TimGate
header.weather.state

Oggi 07 ottobre 2022 - Aggiornato alle 17:00

 /    /    /  Il refill: i prodotti ricaricabili sono il futuro del beauty
Il refill: i prodotti ricaricabili sono il futuro del beauty

Simbolo del riciclo in una foresta- Credit: iStock

SOSTENIBILITÀ11 agosto 2022

Il refill: i prodotti ricaricabili sono il futuro del beauty

di Melissa Viri

Le ricariche per i prodotti cosmetici contro i danni all'ambiente.

Inquinare meno è l'obiettivo che ognuno di noi dovrebbe porsi e il mondo della cosmesi si sta adeguando con il refill, cioè le ricariche per i prodotti di bellezza.

 

 

Refill per ridurre la quantità di rifiuti prodotti

Quante volte abbiamo buttato confezioni in cartone di creme di bellezza, contenitori di prodotti per il make up, packaging di profumi. Per non parlare del vasetto in plastica o in vetro con relativo coperchio per la crema viso, o per la maschera per i capelli, flaconi in plastica. Se consideriamo che ognuno di noi ha molteplici prodotti del settore cosmesi e igiene, ci accorgiamo che ogni giorno si producono molti rifiuti in questo solo ambito, eppure basterebbe un po' di sensibilità in più per evitarlo. Ecco perché molte case produttrici si stanno adeguando e stanno creando il refill, cioè la ricarica per prodotti cosmetici.

 

 

Le ricariche per i prodotti cosmetici

I refill non sono una novità, sono già largamente usati per i saponi liquidi per l'igiene personale o per i piatti. Il principio è lo stesso anche per i cosmetici. Le ricariche per i prodotti cosmetici consentono di riempire sempre lo stesso flacone o vasetto e di conseguenza di evitare la produzione di nuovi flaconi riducendo la quantità di rifiuti prodotti. Naturalmente per avere dei refill validi è necessario porre attenzione a tutti gli aspetti, infatti i flaconi/vasetti non hanno solo l'obiettivo di contenere, ma anche di proteggere evitando il più possibile il contatto con luce e aria che tendono a degradare molti prodotti cosmetici.

 

 

Per i prodotti liquidi e non

La ricarica o refill è molto semplice per prodotti liquidi, come shampoo, balsamo, tonico per il viso e per il corpo. Può essere invece più difficile per i prodotti cremosi, ma nonostante questo ci sono ottimi spunti. Ad esempio molte case cosmetiche stanno creando vasetti di creme formati da due parti, una esterna ed una interna e sottile, basta ricambiare la seconda per avere un nuovo vasetto di crema perfettamente sigillato. Non mancano case che offrono il profumo alla spina, come Thierry Mugler e Lancôme.

 

 

Refill: quanto fanno bene all'ambiente?

È stato calcolato che utilizzare il refill può portare al risparmio del 70% di emissioni di CO2, 45% di acqua e 65% di energia e in questo periodo di forti restrizioni può essere davvero un notevole aiuto. Tra le proposte vi sono le confezioni in alluminio con pratico dispenser, queste assicurano il riutilizzo per molte ricariche e la possibilità di conservare correttamente i prodotti cosmetici. Naturalmente in questo settore è molto importante sensibilizzare le persone al fine di diffondere la pratica del refill.