Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • People
    • Tutto
    • Gossip e Celebrità
    • Social e Influencer
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Hobby
    • Come fare
  • Video
    • Tutto
    • Arredamento
    • Come fare
    • Costume e società
    • Divertenti
    • Green
    • Hobby
    • Ricette
    • Sport
    • Tecnologia
    • Top Video
    • Viaggi
    • Risorgimento Digitale
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 28 luglio 2021 - Aggiornato alle 02:00
Live
  • 00:52 | Perché è importante il pre-vertice sui sistemi alimentari di Roma
  • 17:16 | Il nuovo progetto della Galleria Nazionale dell’Umbria di Perugia
  • 17:15 | Covid, i dati del 27 luglio: aumentano contagi e ricoveri
  • 17:04 | L’esplosione a Leverkusen, in Germania
  • 16:32 | La medaglia di bronzo della spada femminile a squadre
  • 14:35 | Camila Giorgi non si ferma più: è ai quarti di finale!
  • 14:14 | Covid, così aumenta il rischio per i non vaccinati
  • 13:55 | In che senso le due Coree hanno ripreso a parlarsi
  • 13:41 | Scuola, l'obbligo vaccinale è sempre più verosimile
  • 13:04 | Ancora un successo per le azzurre del volley
  • 11:49 | Lazio, c’è l’autocandidatura di Shaqiri
  • 11:30 | La concorrenza nei servizi pubblici: ancora una riforma del governo Draghi
  • 11:13 | Caos Tunisia, il presidente Saied: 'Questo non è colpo di Stato'
  • 10:15 | Pallanuoto, grande rimonta del Settebello con la Grecia
  • 10:09 | Pellegrini nella storia: quinta finale olimpica come Phelps
  • 10:03 | Naomi Osaka perde a sorpresa, eliminata dalle Olimpiadi
  • 01:00 | I vaccini obbligatori per i docenti e le altre notizie sulle prime pagine
  • 22:10 | Aperta la Bourse de Commerce - Collection François Pinault a Parigi
  • 20:02 | Tunisia, il Parlamento: le decisioni del presidente sono 'nulle'
  • 18:43 | Scherma: chi è Daniele Garozzo, medaglia d’argento nel fioretto
L'R-pet, sapete cos'è? Plastica riciclata - Credit: iStock
GREEN 7 maggio 2021

L'R-pet, sapete cos'è?

di Melissa Viri

L'R-Pet può rappresentare un'importante risorsa, ma di cosa si tratta? Scopriamolo insieme!

Il pianeta è la nostra casa e finora l'essere umano lo ha sfruttato al massimo delle sue potenzialità e ha prodotto rifiuti in eccesso.

È sicuramente arrivato il momento di cambiare la tendenza visto che gli effetti dell'inquinamento stanno diventando sempre più evidenti. L'R-Pet può rappresentare un'importante risorsa, ma di cosa si tratta?

Cos'è l'R-Pet

L'R-Pet è semplicemente la plastica riciclata che viene utilizzata per il confezionamento di prodotti di largo consumo. Il PET (polietilene tereftalato) ha fatto il suo ingresso sul mercato ormai da tempo, si tratta di un materiale molto versatile, leggero, infrangibile e con costi di produzione relativamente bassi. Tra le sue caratteristiche vi è la possibilità di essere riciclabile al 100% senza che perda le sue proprietà durante la fase del riciclo.

 

La maggior parte delle bibite e dei prodotti alimentari che arrivano nelle case sono conservate in contenitori di plastica, o meglio di PET, ogni giorno le famiglie producono chili di plastica sotto forma di spazzatura e tutto questo si riversa sull'ambiente, sempre più spesso però si affermano sulla scena delle società che utilizzano plastica riciclata per la conservazione. Molto attiva in questo settore è l'industria dedita all'imbottigliamento dell'acqua, ma ovviamente non può mancare il contributo fattivo dei cittadini con la loro coscienza sociale.

Il circolo virtuoso dell'R-PET: a ognuno il suo ruolo

l'R-Pet vive di un circolo virtuoso che permette di recuperare i materiali plastici, inviarli al riciclo e poi riutilizzarli per il nuovo confezionamento delle bottiglie e delle confezioni in Pet. Diventa quindi essenziale che i consumatori facciano la raccolta differenziata dei loro rifiuti e conferiscano le bottiglie di plastica e gli altri prodotti in Pet, tra cui anche le confezioni dei detersivi, negli appositi contenitori. Ormai la maggior parte dei comuni ha delle isole in cui è possibile gettare questi contenitori. Molti comuni, per sensibilizzare i cittadini, hanno anche attivato dei servizi a premio quindi per ogni bottiglia destinata al riciclo si viene premiati con punti per ottenere regali o soldi da utilizzare presso attività convenzionate. Oltre ai comuni in questo settore sono attivi anche alcuni centri commerciali e catene di negozi.

Le aziende a filiera corta

Naturalmente non basta la buona volontà dei cittadini, occorrono anche delle aziende che si dedicano al riciclo e al riuso dei materiali raccolti. Alcune società che si occupano dell'imbottigliamento di acqua stanno procedendo a una sorta di filiera corta, cioè trasformano il pet recuperato e lo riutilizzano nelle proprie aziende, azionando così un circolo virtuoso.

I più visti

Leggi tutto su Lifestyle