TimGate
header.weather.state

Oggi 08 agosto 2022 - Aggiornato alle 17:00

Una pecora con tanta lana- Credit: Pexels

GREEN11 gennaio 2022

Lana di pecora, perché è un materiale sostenibile

di Melissa Viri

Non solo per vestirsi e riscaldarsi.

La sostenibilità ambientale è un'esigenza avvertita da un numero sempre maggiore di persone, che dimostrano grande attenzione per l'ecologia e per il rispetto dei delicati equilibri del pianeta. Nel settore dell'edilizia c'è stata una vera e propria rivoluzione di tipo culturale, con un impiego crescente di materiali che non provocano problematiche di smaltimento. Talvolta, però, non occorre guardare necessariamente al futuro ma è sufficiente riscoprire ciò che offre la natura. La lana di pecora è un ottimo isolante che in passato è sempre stato utilizzato proprio perché ha queste importanti proprietà termoregolatrici.



La lana di pecora nella bioedilizia

Perché la lana di pecora è da considerarsi a tutti gli effetti un materiale ecosostenibile? Innanzitutto merita evidenziare quali sono le alternative, ovvero i derivati diretti del petrolio come il poliuretano e il polistirolo, i minerali a cui appartengono la lana di vetro e la lana di roccia, le fibre naturali, cioè il legno, la paglia, il lino e il sughero. Senza dubbio la lana di pecora è molto meno impattante, è atossica ed ecologica. Per questp motivo viene usata molto anche nella bioedilizia.



Un processo produttivo sostenibile

L'altro fattore che rende la lana di pecora una scelta in linea con il rispetto ambientale è la filiera di produzione. Il processo di filatura prevede la separazione delle fibre lunghe da quelle corte. Nell'ambito dell'industria tessile vengono utilizzate le fibre corte, mentre quelle lunghe sono destinate proprio all'edilizia e sono particolarmente apprezzate per la realizzazione di elementi per la coibentazione. Va sottolineato che le norme attualmente in vigore presuppongono che la lana di pecora per isolanti sia sottoposta a un trattamento specifico, con lo scopo di proteggerla da acari, funghi e muffe. Il prodotto risultante viene successivamente confezionato in formato di rotoli, rendendolo perfetto per l'inserimento negli elementi strutturali verticali od orizzontali degli edifici, per pareti, muri, pavimenti e soffitti.



Neutralizzare gli inquinanti

I vantaggi dell'impiego della lana di pecora sono numerosi e riguardano principalmente la proprietà igroscopica, con un indice di assorbimento dell'umidità che raggiunge percentuali intorno al 30%. L'equilibrio dell'umidità che è presente all'interno degli ambienti di un'abitazione permette di evitare che gli stessi non risultino nemmeno troppo secchi. La lana riesce ad assorbire l'inquinamento, mantenendo un microclima gradevole e purificando l'aria. Il risparmio energetico dovuto alla capacità di isolamento termico e acustico presuppone un minor consumo. Utilizzare la lana di pecora come isolante è una valida strategia per abbattere i costi relativi alle bollette di gas e luce, producendo anche meno gas serra.