Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Ricette
    • Arredamento
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Risorgimento Digitale
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Codici Sconto
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 26 ottobre 2020 - Aggiornato alle 20:15
Live
  • 20:15 | TIM Super WiFi: fibra sicura e WiFi certificato
  • 18:53 | MotoGP 2020, le pagelle del GP del Teruel ad Aragon
  • 18:22 | Donnarumma: 'Sto bene, chi lotta contro il virus non molli'
  • 18:19 | Su WhatsApp ora si possono silenziare le chat “per sempre”
  • 18:15 | Ryan Reynolds vota per la prima volta negli USA
  • 17:55 | Grande Fratello Vip, tre nuovi ingressi nella Casa
  • 17:45 | Pesto alla genovese
  • 17:30 | Covid-19, Italia: diminuiscono i contagi (ma anche i test)
  • 16:22 | Bonucci, escluse lesioni ma la Champions è a rischio
  • 16:15 | Stati Uniti, come si elegge il presidente
  • 15:01 | Gasperini: 'L'Atalanta non è in difficoltà'
  • 14:41 | L’Atalanta si prepara a sfidare l’Ajax
  • 13:26 | Raffaello: trama e ordito. Gli arazzi di Palazzo Ducale a Mantova
  • 13:24 | A Total War Saga: Troy in uscita il 5 novembre
  • 13:23 | Can Yaman e Demet Özdemir di nuovo insieme
  • 13:12 | “I sogni di un’estate” è il nuovo singolo di Didio, l’intervista
  • 13:03 | Perché il Cile ha cancellato la Costituzione di Pinochet
  • 12:59 | Fabio Fognini ancora positivo, stagione finita
  • 12:52 | Basket, Serie A: risultati tabellini e classifica dopo la 5ª giornata
  • 12:45 | Tiziano Ferro canta Battiato: ecco la cover di "E ti vengo a cercare"
Lupi in via d'estinzione Lupo adulto e lupo cucciolo - Credit: iStock
GREEN 29 luglio 2020

Lupi in via d'estinzione

di Melissa Viri

Il lupo in Italia è un animale che, a partire dal 1970, non è più in via d'estinzione

Una problematica molto sentita

Grazie a un massiccio programma di introduzione degli esemplari nelle zone montane, infatti, questi canidi hanno potuto popolare di nuovo le foreste del Bel Paese, ottenendo così un ottimo risultato: l'abbandono della zona rossa del pericolo d'estinzione.

 

Tuttavia, in questi anni la stabilità della specie è stata messa in pericolo da una nuova tendenza, ovvero quella che vede i lupi mischiarsi con i cani randagi.

La questione genomica

L'ibridazione fra il lupo e il cane domestico non è affatto inusuale: già da diversi anni questi due animali, in certe condizioni, si incontrano per riprodursi.

 

Il problema è che i cuccioli che ne risultano sono esemplari fertili, che possono in questo modo dare vita ad altri individui ibridi che pregiudicano la sopravvivenza genetica del lupo, che potrebbe sparire col passare degli anni.

Le cause dell'ibridazione

Per quale motivo le femmine di lupo dovrebbero accoppiarsi con un cane piuttosto che con un esemplare della propria specie? Molto spesso la risposta è tristemente semplice: perché i maschi di lupo sono in netta diminuzione.

 

Purtroppo, infatti, i lupi di sesso maschile, in quanto capi branco, hanno anche l'incarico di andare a cacciare animali selvatici in natura o nei dintorni delle fattorie, dove vengono spesso uccisi o catturati per impedire che facciano dei danni agli armenti.

Il problema dei randagi

Inoltre, l'ibridazione è diffusa anche a causa del gran numero di cani randagi che, inselvatichiti e non, si aggira nelle periferie e nei boschi delle aree più vicine all'habitat del lupo.

 

In questo modo gli esemplari maschi entrano in contatto con i branchi, dove le femmine possono decidere di accoppiarsi con loro per assicurare la sopravvivenza della specie.

 

Non è raro che il cane randagio decida di unirsi proprio al gruppo di lupi, contribuendo a un'ibridazione continua che non è possibile controllare.

Si può ridurre l'ibridazione?

Quello che si chiedono gli esperti è se ci sia una possibilità concreta per impedire che il genoma del lupo venga perso per sempre. Purtroppo non c'è ancora una soluzione certa, a meno che non si considerino opzioni drastiche come la cattura o l'eliminazione dei randagi.

 

Quello che si può fare, per ora, è cercare di combattere il fenomeno del randagismo sterilizzando i cani che si aggirano senza controllo, una soluzione che può giovare in generale anche al benessere della popolazione canina senza un casa o una famiglia.

Leggi tutto su Lifestyle