Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Risorgimento Digitale
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Codici Sconto
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 25 gennaio 2021 - Aggiornato alle 15:05
Live
  • 15:05 | “Tragic Separation” è l’ultimo album dei DGM, l’intervista
  • 15:02 | Il Milan pensa a Nasri come vice Çalhanoğlu
  • 15:00 | Ricetta della frutta martorana
  • 15:00 | Il nuovo cucciolo di Kate e William
  • 14:49 | Economia, ecco quanto lo smart working aiuta a resistere alla crisi
  • 14:48 | Ricetta dei nutellotti
  • 14:32 | Chi è Francesca Chillemi e perché è famosa?
  • 14:22 | Chi è Kim Cattral, Samantah di Sex and the City
  • 14:12 | Manutenzione caldaia, perché è importante farla
  • 14:02 | Quanti felini esistono in natura?
  • 13:52 | Procida, Capitale italiana della Cultura del 2022
  • 13:44 | Samurai Age, che cos'è?
  • 13:34 | Chi è l'attore più pagato al mondo
  • 13:30 | Digitalizzati tre capolavori di Caravaggio
  • 13:14 | Il Chelsea esonera Lampard, al suo posto in arrivo Touchel
  • 12:52 | Napoli, Gattuso rischia. Sullo sfondo c’è Benitez
  • 12:49 | I 40 anni di Alicia Keys
  • 12:29 | La playlist di TIMMUSIC con le hit più famose di Alicia Keys
  • 11:06 | Il possibile scambio tra Dzeko e Bernardeschi
  • 11:00 | Armadio a muro, la soluzione ideale per spazi piccoli
Nel 2030 in Gran Bretagna stop ad auto diesel e benzina Traffico a Londra - Credit: iStock
GREEN 1 dicembre 2020

Nel 2030 in Gran Bretagna stop ad auto diesel e benzina

di Melissa Viri

L'obiettivo è quello di ridurre ai minimi termini l'incidenza dei fattori ambientali

Il Primo Ministro britannico Boris Johnson ha recentemente annunciato l'introduzione di miliardi di investimenti per le famiglie inglesi, anticipando al 2030 lo stop delle auto a diesel e a benzina, che inquinano l'ambiente incidendo negativamente sull'ecosistema.

 

L'obiettivo è quello di ridurre ai minimi termini l'incidenza dei fattori ambientali e rispettare il circostante, così come auspicato dalla stragrande maggioranza dei capi di governo dei principali Stati europei.

Si tratta di un passo in avanti importante, intrapreso da un popolo in forte e costante espansione, da sempre consapevole delle sorti di un ambiente continuamente minacciato da ogni tipo di fattore esterno che arrechi danni all'essere vivente.

Le ragioni di una rivoluzione e la Green Economy

Sul banco del governo inglese ci sono le ragioni di una rivoluzione che ormai sembra essere sempre più in dirittura d'arrivo, anche grazie ai canoni precedentemente dettati nell'ambito della Green Economy. Ed è proprio con questa premessa che il governo sta pensando di mettere sul piatto degli investimenti pari a 1,3 miliardi di sterline, da destinare, in vista del prossimo decennio, al finanziamento di installazioni di colonnine elettriche che serviranno per ricaricare le batterie e le auto alimentate in maniera alternativa.

 

Il campo d'azione, inoltre, si estende verso un'ulteriore spesa pari ad oltre 580 milioni di prestiti a fondo perduto che serviranno per l'acquisto di autovetture a bassa emissione di agenti inquinanti. L'obiettivo imminente è quello di piantare nuovi alberi e risanare centinaia di ambienti naturali e aree verdi nel tentativo di costruire nuove piste ciclabili.

Criteri di circolazione dei veicoli ibridi

Alla luce di questi nuovi provvedimenti, il dissenso del popolo non si è certo fatto attendere, che ha già iniziato a protestare circa i criteri stabiliti per la circolazione dei veicoli ibridi. Al fine di fornire una risposta esaustiva e che venga incontro alle esigenze dei cittadini, il governo avrebbe già deciso di estendere la validità e la circolazione delle autovetture alimentate da carburante tradizionale fino al 2035. L'esigenza dell'organizzazione politica britannica non cambia: bisogna accelerare il processo di riconversione dell'ambiente nel nome di un maggiore rispetto, tenendo anche conto degli impegni intrapresi nell'ultimo periodo con le organizzazioni politiche dell'Europa. L'obiettivo precedentemente prefissato per il 2040, potrebbe così anticipassi di circa dieci anni.

I più visti

Leggi tutto su Lifestyle