TimGate
header.weather.state

Oggi 06 luglio 2022 - Aggiornato alle 11:30

 /    /    /  Ortoterapia: perché curare un orto fa bene
Ortoterapia: perché curare un orto fa bene

Una donna coltiva l'orto- Credit: Pexels

GREEN12 dicembre 2021

Ortoterapia: perché curare un orto fa bene

di Melissa Viri

Utilità e benessere in una sola attività.

Oggi si parla moltissimo di ortoterapia, cioè dell'occuparsi di un orto, grande o piccolo che sia. In Italia sono tantissimi i coltivatori fai da te che dedicano anche solo un piccolo balcone o qualche vaso alle orticole più varie. Ma c'è di più: l'ortoterapia fa bene e apporta notevoli benefici e vantaggi, scopriamoli qui.

 

 

Elimina lo stress

L'ortoterapia elimina lo stress giornaliero, proprio così. Occuparsi di piante aromatiche, orticole e, perché no di piccoli o grandi frutti, permette alla mente di rilassarsi, di restare presente e di non divagare, focus tra l'altro anche della mindfulness. Non solo, prendersi cura di altri essere viventi, come appunto le piante, permette di sviluppare un ritrovato ottimismo .

 

 

Migliora l'umore e previene la depressione

Dedicare del tempo, all'aperto, a piante e soprattutto alle orticole, è uno dei mezzi migliori per prevenire la depressione e tante altre malattie degenerative. Infatti si tiene in allenamento il cervello, si sviluppa un certo problem solving e ci si dedica ad attività che sviluppano le endorfine, cioè i cosiddetti ormoni della felicità.

 

 

Sviluppa la pazienza

Far germogliare, crescere e far fruttare le piante da orto non è sempre facile, ci vuole dedizione, costanza e attenzione. Proprio per queste motivazioni l'ortoterapia aiuta a sviluppare la pazienza, dote che al giorno d'oggi hanno in pochi pure a causa dei ritmi serrati nei quali viviamo quotidianamente

 

 

Stimola a livello emozionale

Occuparsi dell'orto riesce anche a farci prendere più confidenza con la nostra parte emotiva. Ci si rilassa e si riescono a buttare fuori sentimenti quali la rabbia, la frustrazione, la tristezza, a favore di quelli più positivi. Il sole veder germogliare i nostri pomodori, per esempio, può alleviare pene e pensieri negativi, provare per credere.

 

 

Promuove un migliore equilibrio psico-fisico

Curare l'orto, sia questo in piena terra sia su balconi e terrazzi in vaso, migliora l'equilibrio psico-fisico. Grazie al movimento consapevole, e non necessariamente in forma troppo faticosa, e alla concentrazione mentale è facile imparare a volersi bene e a dire addio a tante patologie fisiche ma scatenate dalla psiche. Mal di testa, gastrite, acidità di stomaco, tensione muscolare sono solo alcuni dei malesseri che l'orteterapia può alleviare e addirittura eliminare.

 

Fa bene al fisico

Infine, tra i tanti benefici dell'ortoterapia non possiamo tralasciare quelli legati al fisico e alla salute. Stare all'aria aperta, fare leggera attività motoria controllata e rallentare i ritmi della nostra vita sono i maggiori vantaggi che il nostro orto può darci. Ne consegue pure un miglioramento generale della salute e una ritrovata fluidità delle articolazioni.