Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Per Conoscere
    • Risorgimento Digitale
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 22 aprile 2021 - Aggiornato alle 15:50
Live
  • 16:07 | Giovanni Scifoni, curiosità e vita privata dell'attore
  • 16:00 | Clima, un viaggio nel futuro per salvare l'Italia che conosciamo
  • 15:44 | Amici 20: i cantanti criticati da Rudy Zerbi
  • 15:30 | A Londra la campagna per il sindaco: Khan contro Bailey
  • 15:22 | I migliori brand di moda sostenibile made in Italy
  • 15:14 | Giornata della Terra 2021, che cos'è e qual è il tema di quest'anno
  • 15:04 | H2O, il ristorante sott’acqua alle Maldive
  • 15:00 | Ue: la neutralità climatica entro il 2050
  • 14:56 | Quali sono le canzoni più ascoltate di Bob Dylan
  • 14:41 | Come scegliere il correttore giusto
  • 12:30 | La gratitudine della regina Elisabetta II
  • 11:37 | Il Bayern su ten Hag per il dopo-Flick
  • 11:27 | Il problema del richiamo al personale sanitario
  • 11:10 | Covid-19: Decreto Riaperture, tutte le disposizioni
  • 11:04 | I posticipi della 32esima giornata
  • 11:00 | Camerette salva spazio, si può fare
  • 11:00 | Un'idea veloce per pranzo? Spaghetti con agretti e pancetta
  • 10:58 | Cosa sta succedendo al confine tra Russia e Ucraina
  • 10:54 | La vittoria della Juve sul Parma (3-1)
  • 10:50 | Il sottomarino scomparso in Indonesia
Piante che riducono l'inquinamento domestico Pianta in vaso da interno - Credit: iStock
GREEN 2 marzo 2021

Piante che riducono l'inquinamento domestico

di Melissa Viri

Per purificare l'aria di casa c'è un rimedio: inserire piante che riducono l'inquinamento domestico

Molti pensano che la casa sia un posto sicuro e lontano dall'inquinamento, in realtà l'inquinamento domestico incide sulla qualità della vita e dipende dall'uso di detergenti, vernici per pareti e per mobili, dispositivi come computer e smartphone.

Per purificare l'aria di casa c'è un rimedio molto pratico e cioè inserire piante che riducono l'inquinamento domestico.

L'aloe vera contro la formaldeide

Le piante sono presenti in molte case in quanto possono riempire angoli vuoti o comunque dare un pizzico di allegria e vivacità. In realtà il ruolo delle piante è molto più importante di questo, infatti contribuiscono a purificare l'aria assorbendo sostanze nocive. Non tutte le piante hanno però la stessa capacità e di seguito si vedranno quelle che più di altre sono in grado di assorbire inquinamento.

 

La prima pianta da tenere in considerazione è l'aloe, questa pianta oltre ad avere numerose proprietà idratanti e cicatrizzanti è in grado anche di assorbire formaldeide, una sostanza nociva presente nelle vernici e in solventi, e il benzene. L'aloe è anche facile da coltivare: un motivo in più per averla in casa.

La pianta mangiafumo e il tronchetto della felicità

Molto caratteristica è anche la "pianta mangiafumo" il cui nome scientifico è Beaucarnea Recurvata Nolina, questa è in grado di assorbire gas nocivi, benzene e formaldeide. Ha l'aspetto di un alberello con una chioma che ricorda quella delle palme, si tratta di una pianta facile da coltivare, ha bisogno di abbondante luce, ama il caldo e deve essere innaffiata quando il terriccio è secco. Per assorbire lo xilene presente nei solventi la pianta ideale è il tronchetto della felicità, in grado di assorbire anche la formaldeide.

Quale pianta scegliere contro il monossido di carbonio?

Un'altra pianta molto bella dal punto di vista estetico in quanto ha una folta chioma verde, è la Dypsis Lutescens Areca, questa pianta rispetto alle precedenti è in grado di assorbire il monossido di carbonio che spesso si sprigiona quando i sistemi di riscaldamento non sono sottoposti alla giusta manutenzione e che come spesso si sente ai tg spesso portano anche a problemi gravi di salute.

 

Un'altra pianta facile da gestire in casa e molto bella è il Ficus, questa ha foglie di un verde molto intenso, ha bisogno di luce, ma non richiede attenzioni costanti. È in grado di assorbire formaldeide, benzene e trielina. Per chi preferisce piante con fiori c'è lo Spatafillo che ha una abbondante fioritura per buona parte dell'anno ed è efficace contro il tuolene liberato dagli schermi del pc.

I più visti

Leggi tutto su Lifestyle