TimGate
header.weather.state

Oggi 12 agosto 2022 - Aggiornato alle 01:00

 /    /    /  Piante per eliminare i cattivi odori in casa: quali sono
Piante per eliminare i cattivi odori in casa: quali sono

Dei fiori di gardenia in una ciotola nera- Credit: iStock

FLORA25 aprile 2022

Piante per eliminare i cattivi odori in casa: quali sono

di Melissa Viri

Anzichè prodotti chimici, tante piante per profumare casa!

Le piante per eliminare i cattivi odori in casa sono sempre più prese in considerazione da chi intende rendere il contesto domestico più vivibile e l’atmosfera più piacevole. Note anche come piante da interno, si contraddistinguono per profumi particolari che consentono di coprire gli odori di cucina, spesso davvero sgradevoli. Inoltre, possono essere posizionate anche in bagno o fuori al balcone.

 

 

Quali sono le piante per eliminare i cattivi odori in casa?

Ecco in rapida carrellata una lista di piante per eliminare i cattivi odori in casa.


 

Gelsomino

Una pianta in grado di emettere un forte odore. Forse per alcuni, la fragranza può apparire più invasiva del dovuto. Ecco perché il gelsomino va messo dinanzi al balcone, ma al tempo stesso al riparo dalle forti correnti d’aria. Il suo potere di assorbimento dei cattivi odori è davvero notevole. Chi ha la fortuna di avere un giardino nel cortile sotto casa, può provare a coltivarlo. Il terreno deve essere particolarmente umido.

 

 

Geranio

Se il geranio è noto nell’industria dei profumi da diversi secoli, c’è più di un motivo. Scegliere questa pianta si rivela una soluzione ideale per profumare casa.


 

Gardenia

Tra le piante da fiore in grado di assolvere il compito di coprire i cattivi odori, vi è la gardenia, caratterizzata da una fragranza intensa. Va tenuta all’interno per rendere l’atmosfera interna più gradevole. I fiori, di colore bianco o giallo, e le foglie lucide assicurano una resa visiva a dir poco splendida.

 

 

Lavanda

L’elenco di piante per eliminare i cattivi odori in casa si conclude con la lavanda, contraddistinta da un profumo calmante che rende piacevole il sonno notturno. Esporla alla luce solare e tenerla in una camera fresca, si rivela una scelta ottimale per averla nei paraggi.


 

Conclusioni

Tirando le somme, la maggior parte delle persone tende a deodorare le camere della propria abitazione, utilizzando le candele profumate, un diffusore o uno spray. Spesso, però, questi metodi si rivelano scarsamente efficaci, perché i profumi che riempiono l’aria si caratterizzano per un basso livello di resistenza. Inoltre, la presenza di sostanze chimiche dei prodotti appena citati rischia di essere deleteria per la salute delle persone che vivono in casa. Ne consegue che optare per l’acquisto delle piante per eliminare i cattivi odori in casa, si rivela una saggia decisione. L’aroma e i profumi restano nell’aria, purificandola. Inoltre, consentono di dare al contesto domestico un'anima verde che è bene che non manchi mai.