TimGate
header.weather.state

Oggi 02 luglio 2022 - Aggiornato alle 19:00

 /    /    /  Qual è la differenza tra vintage e second hand?
Qual è la differenza tra vintage e second hand?

Abiti usati e una busta con simbolo del riciclo- Credit: iStock

MODA SOSTENIBILE13 maggio 2022

Qual è la differenza tra vintage e second hand?

di Melissa Viri

Una differenza sostanziale.

Coloro che non avessero ben compreso il significato della parola vintage possono leggere le poche righe che seguono e chiarificarsi le idee con semplicità. Con tale termine non s'intende qualcosa di vecchio, ma un oggetto glorioso e degno di ammirazione perchè molti anni addietro ha contribuito a segnare un'epoca.

Possiamo affermare che ciò che è vintage non ha nulla a che vedere con ciò che è superato e oramai fuori moda, piuttosto abbiamo a che fare con un'icona che merita decisamente di essere valorizzata in mezzo alle nuove tecnologie e senza temere paragoni.


 

Che cosa s'intende per second hand

Il binomio deriva dall'inglese e significa letteralmente "seconda mano". Gli oggetti che rientrano in questa categoria sono di fatto usati e quindi appartenuti almeno una volta ad altre persone che ne hanno sfruttato i benefici, le prestazioni o la sola estetica (pensiamo a un soprammobile per esempio).

Tutto ciò che è second hand corrisponde pertanto a qualcosa che non è nuovo, che può presentare segni di usura, non essere corredato della confezione originale e accompagnato dalla classica documentazione di fabbrica.

Gli oggetti di seconda mano possono essere un buon affare all'atto d'acquisto, ma è bene prestare attenzione per non rimanere vittime di truffe o raggiri.


 

Differenza fra vintage e second hand

In base a quanto affermato la differenza fra un oggetto vintage e un bene di tipo second hand non dovrebbe sortire dubbi. Tuttavia spesso non è facile distinguere un oggetto di seconda mano da uno che merita l'appellativo vintage.

In tal senso è necessario in tutti i campi avere un'adeguata cultura sull'argomento per evitare di fare confusione; per esempio, un appassionato di orologi potrebbe trovare interessante un "pezzo" risalente agli anni '60, ma è anche che vero che in base al modello e alle condizioni potrebbe non capire se il suo investimento sarà fortunato.

Per non sbagliare ed essere certi di acquistare un vero "vintage" è necessaria una buona preparazione in merito.



 

Il second hand può diventare vintage?

La risposta a questa domanda è affermativa, in quanto ciò che è stato prodotto per esempio nel 2020 è allo stato attuale un oggetto di seconda mano che vale come tale. Tuttavia negli anni a venire non è escluso che possa diventare raro e avere molti estimatori.

Qualora accada quanto descritto, l'oggetto in questione diventerà senza dubbio un pezzo vintage a tutti gli effetti, in caso contario sarà semplicemente qualcosa di vecchio.