TimGate
header.weather.state

Oggi 05 luglio 2022 - Aggiornato alle 20:00

 /    /    /  Quali piante hanno bisogno di poca luce
Quali piante hanno bisogno di poca luce

Una foglia di felce- Credit: Pexels

FLORA05 gennaio 2022

Quali piante hanno bisogno di poca luce

di Melissa Viri

Poca luce, ma comunque non luminose.

Così come esistono piante che hanno bisogno di poca acqua, esistono piante che vogliono poca luce. In natura, del resto, vi sono numerose piante il quale ambiente naturale è esattamente all'ombra, a differenza di altre piante ed alberi ed è per questo motivo che, sia all'esterno che all'interno, devono essere collocate in punti strategici. Ne esistono davvero numerose, ma molti non sanno che sono proprio quelle piante che già abbiamo in casa o in giardino che devono essere ubicate dove non c'è la luce diretta del sole. Scegliere delle piante che hanno bisogno di poca luce è essenziale per poter creare delle zone verdi anche all'interno delle abitazioni, soprattutto quelle che non godono di una buona esposizione solare. Anche all'aperto la scelta di una pianta del genere permette di decorare giardini e terrazzi in modo impeccabile.

 

 

Piante da esterno che amano i luoghi ombreggiati

Scegliere una pianta che ha bisogno di poca luce è essenziale se si vuole collocare del verde proprio in un luogo esterno dove la luce solare non arriva durante la maggior parte della giornata e dell'anno. Scegliere la pianta adatta al luogo adatto significa avere una pianta più rigogliosa, proprio perché le si riserva la condizione ottimale in termini di esposizione solare. Tra queste ci sono la felce e il bambù, che non a caso troviamo in natura lungo le zone boschive, luoghi in cui la luce trapela soltanto attrerso i rami degli alberi più alti. Ancora l'ortensia è una pianta capace di donare fiori meravigliosi, ma non per questo richiede molta luce ed è per questo che può essere collocata nei giardini o nei viali dove non batte il sole.

 

Piante da appartamento che possono essere posizionate lontano dalla luce

Molte case non godono di un'esposizione ottimale e spesso ciò sfavorisce la corretta coltivazione e crescita delle piante da interno. Tuttavia esistono numerose specie che non richiedo molta luce, ma che al contrario possono essere tenute in luoghi e punti della casa dove la luce solare entra solo in modo indiretto. La sanseveria e la dracaena sono forse le piante che probabilmente tutti abbiamo in casa, ma di cui ignoriamo questa loro capacità di crescere rigogliose anche con poca luce. La kenzia è un'altra pianta appartenente a questa categoria, così come l'apidistra, ma attenzione perché entrambe esigono altre attenzioni particolari come la lontananza dalle correnti d'aria e un'idratazione ben ponderata.