TimGate
header.weather.state

Oggi 25 settembre 2022 - Aggiornato alle 20:00

 /    /    /  Quali piante si possono concimare con i fondi del caffè?
Quali piante si possono concimare con i fondi del caffè?

Fondi di caffè accanto a una pianta- Credit: iStock

FLORA31 luglio 2022

Quali piante si possono concimare con i fondi del caffè?

di Melissa Viri

Come adoperare i fondi di caffè per fertilizzare il terreno.

I fondi del caffè che abitualmente buttiamo via sono invece una preziosa risorsa da utilizzare per migliorare la salute della piante. Gli scarti che si ottengono dopo la preparazione della bevanda più amata dagli italiani, sono infatti ricchi di azoto, magnesio, potassio, calcio e mantengono alla larga gli insetti nocivi e possono essere adoperati nell’orto, nel giardino e nei vasi per concimare. I fondi di caffè sono uno dei più potenti fertilizzanti naturali che esistano e migliorano significativamente le qualità del terreno.

 

 

Come fare

Per sfruttare al massimo le loro proprietà, basterà sbriciolarli direttamente nel vaso o sul terreno. La cosa fondamentale è che vengano conservati ben asciutti all’interno di un contenitore di vetro a chiusura ermetica per evitare che con l’umidità si creino muffe. Cospargete i fondi attorno al fusto delle piante da frutto per incrementare la loro produzione o nel vasi dei gerani e di altri fiori per vedere aumentare dopo qualche tempo il numero delle infiorescenze.

 

 

I fondi di caffè come potente antiparassitario

I fondi di caffè con la loro acidità e il loro odore penetrante sono in grado di mantenere alla larga anche dalle piantine più vulnerabili le lumache, formiche e pidocchi. Create un cerchio di fondi sbriciolati attorno alla pianta che desiderate proteggere e noterete che gli insetti e le chiocciole inizieranno a rimanere al di fuori della barriera protettiva a base di caffè.

 

 

Fertilizzante liquido

Invece, se desiderate preparare un ottimo fertilizzante liquido, diluite due tazze di fondi di caffè in un secchio d’acqua e lasciate in infusione per almeno un paio di giorni. Il liquido ottenuto sarà un ottimo concime per tutte le piante da frutto e da fiore del vostro giardino. Se avete sul balcone o nell’orto una compostiera, arricchite il suo contenuto con i fondi del caffè per ottenere un compost più azotato e quindi qualitativamente migliore.

 

 

Le piante da concimare con i fondi del caffè

Le piante che si possono concimare con i fondi di caffè sono tutte quelle che hanno bisogno di un terreno acido e azotato come per esempio le camelie, le azalee, le mimose, ortensie, i gigli e le magnolie. Fra gli alberi che prediligono un nutrimento a base di fondi di caffè ci sono gli abeti, le betulle e gli aceri mentre per quanto riguarda le erbe aromatiche, via libera alle concimazioni di questo tipo con l’aglio, il prezzemolo e il basilico. Per le verdure è un ottimo fertilizzante per le zucchine, le patate, la zucca, l’anguria, le melanzane, il cetriolo, rape e anche per il rabarbaro.