TimGate
header.weather.state

Oggi 12 agosto 2022 - Aggiornato alle 11:00

 /    /    /  Quali sono i pesticidi naturali?
Quali sono i pesticidi naturali?

Un nebulizzatore spray verde che si usa per le piante- Credit: iStock

AGRICOLTURA28 giugno 2022

Quali sono i pesticidi naturali?

di Melissa Viri

I pesticidi naturali si preparano in casa e non danneggiano l'ambiente.

Una delle domande che si pongono le persone che possiedono un orto è quella relativa alla presenza dei parassiti che li infestano. Si chiedono infatti se sconfiggerli usando dei pesticidi chimici oppure averli nel proprio orto. A questa domanda si risponde con l’uso di pesticidi naturali al posto di quelli chimici, preparati in casa con il metodo "fai da te". Ecco una serie di esempi e idee.

 

 

I pesticidi naturali

L’aglio è uno dei pesticidi che ha maggiori effetti contro la presenza degli afidi. Inoltre è molto efficace contro la ruggine, la muffa grigia e l’oidio. Per preparare un pesticida naturale a base di aglio è necessario prenderne 100 grammi senza buccia e lasciarlo macerare dopo averlo tritato. La macerazione deve avvenire in un recipiente che contenga almeno 10 litri di acqua calda e deve avere la durata minima di 5 ore. 

 

Successivamente si trasferisce all’interno di uno spruzzino con il quale si effettua poi la spruzzatura sia sul terreno che sulle piante. Operazione che deve essere effettuata per 3 settimane con una cadenza di 3 giorni tra una spruzzata e l’altra. Una soluzione alternativa a questo sistema è quello di utilizzare delle piante di prezzemolo o di basilico, il cui odore irrita particolarmente gli afidi.

 

 

Acqua e pepe

Per evitare che nell’orto compaiano i bruchi è possibile utilizzare una soluzione di acqua e pepe da spruzzare sul terreno. Oltre a questo si possono utilizzare delle piantine di geranio bianco o menta e anche piantare nel terreno dei fiammiferi che abbiano la loro capocchia di zolfo. Per combattere i funghi una soluzione "fai da te" è quella di utilizzare il bicarbonato di sodio, diluendone un cucchiaio in un litro d’acqua e spruzzandolo poi sulla pianta. In alternativa, per combattere le malattie fungine è possibile utilizzare del latte che anche in questo caso deve essere spruzzato sulle piante dell’orto.

 

 

Altri pesticidi naturali

Un pesticida naturale molto efficace è la cenere di legna, che deve essere spolverizzata sulle piante e ostacola l’arrivo nell’orto delle lumache, tenendo lontane sia le altiche che le cavolaie. Questo metodo è molto efficace per la protezione di cavoli e ravanelli. Contro gli afidi e le lumache si possono utilizzare sia il peperoncino che il tabasco. Il primo è molto ricco di capsaicina, una polvere contenuta nei suoi semi che è una nemica molto potente per quanto riguarda gli afidi, oltre che repellente nei confronti delle lumache. Per preparalo se ne sciolgono alcuni grammi in circa 1 litro d’acqua e poi si spruzza la soluzione sulle piante, con cadenza settimanale. Lo stesso principio si applica usando il tabasco, miscelato con acqua e detersivo bio.