Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Per Conoscere
    • Risorgimento Digitale
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Codici Sconto
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 05 marzo 2021 - Aggiornato alle 16:42
Live
  • 16:16 | A Venezia una retrospettiva del fotografo Mario De Biasi
  • 16:15 | Martina Attanasio, biografia della giovane attrice
  • 16:08 | Chiara Nasti: altezza, età e fidanzato della influencer
  • 16:01 | Mercato dei Pc in crescita anche nel primo trimestre del 2021
  • 15:54 | Sanremo 2021: i look della terza serata
  • 15:45 | Sanremo 2021, i 5 momenti più belli della serata cover
  • 15:40 | Lady Gaga e Al Pacino sul lago di Como
  • 15:26 | Sanremo 2021: i beauty look della terza serata
  • 15:02 | Ecco come cambierà la grafica del calendario di Microsoft Outlook
  • 15:00 | Torta cedro e cioccolato
  • 14:45 | Bucato sostenibile: ecco cosa usare
  • 14:40 | Capsule del caffè? Riciclarle è possibile
  • 14:15 | Frasi da dedicare ai figli, le più belle
  • 14:09 | Tre influencer di moda da seguire su Tik Tok
  • 14:04 | Sanremo 2021, la scaletta e gli ospiti della quarta serata
  • 13:39 | Un Pil verde per salvare l’ambiente
  • 13:20 | Nomination migliore attrice protagonista, Sag Awards 2021
  • 12:45 | Il futuro della scuola passa dalla digitalizzazione e dalla banda larga
  • 12:13 | L’infortunio a Jordan Veretout
  • 12:07 | Sedie ergonomiche, quali scegliere
Quali sono le varie forme di inquinamento? Mascherina in mare - Credit: iStock
GREEN 23 gennaio 2021

Quali sono le varie forme di inquinamento?

di Melissa Viri

Molto spesso quando si parla di inquinamento si pensa al fumo nero e alla nebbia

Ma in realtà questa espressione racchiude molte forme di inquinamento con l'uomo che nelle maggior parte di esse ne è il principale responsabile.

Analizziamo insieme le princiali forme di inquinamento.

L'inquinamento atmosferico

Il principale tipo di inquinamento è sicuramente quello atmosferico provocato non solo dagli scarichi industriali ma anche da quello del traffico veicolare. Può essere considerata a ragione la causa principale delle piogge acide che una volta cadute al suolo vengono assorbite dal suolo e dalle falde acquifere, interagendo anche poi sul mondo vegetale.

 

L'inquinamento atmosferico dipende anche da elementi naturali, come ad esempio i gasi emessi durante le eruzioni vulcaniche, ma quelli provocati dall'uomo sono di gran lunga superiori, in particolar modo quelli derivanti dai combustibili fossili.

L'inquinamento idrico

L'acqua è uno degli elementi naturali che ha la maggiore capacità depurativa, in quanto riesce a sciogliere gran parte delle sostanze che si trovano in essa; ci sono però casi in cui l'acqua non è in gradi di adempiere a questa azione poiché la quantità di sostanze è molto elevata.

 

Le menzionate piogge acide sono solo uno degli effetti ma a questo si associano anche le sostanze chimiche che sono utilizzate nei campi e che per effetto delle piogge sono indirizzate direttamente nei fiumi e nei mari. Gli scarichi urbani poi tendono a inquinare in maniera notevole il mare.

Inquinamento marino da plastica

La plastica è uno degli elementi che ha il maggior potere inquinante sia sul suolo che sulle acque; basti pensare che in appena 65 anni ne sono state prodotte oltre 8300 milioni di tonnellate con ovvi problemi di smaltimento. Il problema principale di questo materiale è che se non viene riciclata o bruciata in modo corretto, occorrono oltre 100 anni affinché si degradi completamente. Anche il mare è oggetto di inquinamento da plastica, che minaccia diverse specie di pesci che ingeriscono microscopiche particelle di plastica.

Inquinamento del suolo

Questo tipo di inquinamento ha diverse sfaccettature. In alcuni casi infatti deriva dall'azione di scavo effettuata dall'uomo per ottenere dei materiali che saranno poi destinati all'edilizia o dall'eccessiva impermeabilizzazione che si riscontra in città; di contro ci sono poi delle cause di natura chimica come ad esempio la salinizzazione delle falde acquifere o fenomeni dovuti alla presenza di discariche o per gli insediamenti urbani ed industriali, soprattutto nelle città metropolitane.

I più visti

Leggi tutto su Lifestyle