TimGate
header.weather.state

Oggi 02 luglio 2022 - Aggiornato alle 02:00

 /    /    /  Quali verdure possono mangiare le tartarughe di terra?
Quali verdure possono mangiare le tartarughe di terra?

Una tartaruga di terra che mangia cavolfiore- Credit: iStock

ANIMALI23 maggio 2022

Quali verdure possono mangiare le tartarughe di terra?

di Melissa Viri

Le verdure che fanno bene alle dolci tartarughe di terra.

Le tartarughe da terra sono animali simpatici, amichevoli ma appartengono all'insieme dei selvatici e come tali devono rimanere all'aria aperta, nell'erba, con alcune zone umide, altre di luce e in ombra. Il sole rappresenta un elemento molto importante per la tartaruga, come pure l'alimentazione. Sostanzialmente si tratta di un animale erbivoro, ma vediamo nello specifico quali sono le verdure più indicate per le tartarughe di terra.

 

 

La dieta della tartaruga

Innanzitutto le foglie, l'erba, la frutta e gli ortaggi sono tutti cibi di cui la tartaruga si nutre, ma che non è consigliabile dare in egual misura. In genere, questo tipo di animale provvede per conto proprio all'approvvigionamento del cibo e infatti nella stragrande maggioranza dei casi le erbette che trova nei prati e le piccole foglioline sono sufficienti a coprire almeno il 90% del fabbisogno giornaliero della testuggine. Frutta e verdura rappresentano invece un cibo da somministrare ogni tanto e lo puoi paragonare al dolce per l'uomo. Ogni tanto è bello mangiarlo, ma non sempre.

 

 

Le verdure ideali per la tartaruga

Questi animaletti richiedono alimenti con elevata percentuale di calcio e bassissima di fosforo, ma non tutte le verdure detengono queste caratteristiche. E' quindi consigliabile informarsi prima di assumere autonome decisioni in merito all'alimentazione della tartaruga da terra.

  • Barbabietola rossa: sali minerali e vitamine sono presenti in abbondanza in questo ortaggio del quale la tartaruga ama cibarsi delle foglie. Da evitare assolutamente la radice. Quindi sì alle foglie di barbabietola rossa, no alla radice.
  • Indivia riccia: contiene oltre l'85% di acqua e offre quel senso di freschezza e che viene apprezzato dal simpatico animaletto. Prediligere le foglioline più piccole e più croccanti, ma vanno date poco per volta.
  • Radicchio verde: verdura dall'elevato contenuto di ferro che offre un buon apporto complessivo. E' importante non esagerare nella quantità perché bisogna sempre considerare che le verdure possono rappresentare una percentuale che non sia oltre il 10% dell'alimentazione quotidiana della tartaruga.
  • Lattuga: attenzione alla lattuga perché sebbene le tartarughe ne vanno ghiotte, la consistenza della foglia (particolarmente morbida) potrebbe causare problemi alla digestione. Meglio riservare quantità minime a lunghi intervalli: una fogliolina ogni 3 settimane.
  • Carote: una delle verdure preferite dalle tartarughe ma meglio proporla sminuzzata e non in pezzi grandi: in questo modo di favoriscono la digeribilità e la masticazione.
  • Sedano: sì ma solamente in piccolissime parti in quanto può essere pericoloso. Va dato sminuzzato, finissimo e possibilmente insieme ad altri cibi preposti all'animale.