TimGate
header.weather.state

Oggi 06 luglio 2022 - Aggiornato alle 02:00

 /    /    /  cos'è la rosa stabilizzata
Rosa stabilizzata: cos'è e significato

Bocciolo di rosa con rugiada- Credit: iStock

GREEN04 agosto 2020

Rosa stabilizzata: cos'è e significato

di Melissa Viri

Si tratta di un fiore, generalmente un bocciolo reciso quando è schiuso al massimo del suo splendore

Tramite un trattamento speciale viene fermato nel tempo. La rosa stabilizzata rimane bella, morbida e fresca per anni, senza appassire e senza necessità di venire annaffiata.

 

Il significato di questo fiore si rifa prima di tutto al colore dello stesso, ma concettualmente aggiunge anche una simbolica eternità al concetto di base. Questo fiore è dunque un dono perfetto per onorare qualsiasi legame, augurando che la sua durata sia lunga e salutare.

Come stabilizzare una rosa

Per chi desidera provare a stabilizzare una rosa in casa, anziché comprarla in negozio la procedura richiede un po' di cura e qualche ingrediente particolare. Le rose vanno private delle foglie e il gambo va schiacciato all'estremità inferiore.

 

La parte schiacciata va dunque inserita a contatto con una soluzione composta da 2 parti di acqua ed una di glicerina. Lo stelo assorbirà la soluzione e dopo sette giorni sarà sufficiente appendere le rose a testa in giù per qualche giorno, lontane dalla luce. A questo punto sarà possibile tagliare la parte indesiderata di stelo e conservare il resto del fiore stabilizzato.

Come curarla

La rosa stabilizzata non richiede particolare cura, non va bagnata ma deve stare lontano da fonti di luce intensa diretta, calore e umidità. Il modo ideale di averne cura, per non farle prendere polvere ed evitare così di doverne pulire i delicati petali, è quello di conservarla all'interno di scatoline trasparenti, magari su una bella composizione di organza come fondale. Così sarà possibile trasformarla in un grazioso soprammobile per diversi anni a venire senza alcuno sforzo.

Quanto durano

In termini di tempo, questi fiori hanno una vita molto più lunga della loro forma originaria. Una rosa correttamente stabilizzata non appassisce se non dopo un minimo di 3 o 4 anni.

 

Questo tempo si può anche drasticamente allungare se il fiore viene correttamente riposto in una confezione o espositore ben chiusi, da tenere lontani da ogni elemento dannoso.

 

I fattori che invece possono accorciare la vita del fiore, sono l'esposizione al calore e all'umidità o al vapore. Quindi da evitare il più possibile l'esposizione diretta alla luce solare, o il posizionarle in ambienti molto umidi o con grandi sbalzi di temperature. Non sarà eterna, ma quasi!