TimGate
header.weather.state

Oggi 07 agosto 2022 - Aggiornato alle 14:29

 /    /    /  Salviette umidificate fai da te
Salviette umidificate fai da te, un'alternativa per salvaguardare l'ambiente

Donna che pulisce una maniglia con una salvietta- Credit: iStock

GREEN03 aprile 2021

Salviette umidificate fai da te, un'alternativa per salvaguardare l'ambiente

di Melissa Viri

È possibile optare per un'alternativa etica ed economica ossia le salviette umidificate fai da te

Salviette umidificate fai da te per evitare sprechi e rispettare l'ambiente

Gli anni passano e se da una parte cresce la sensibilità verso l'ecosistema e l'ambiente, dall'altra aumenta il consumo di prodotti monouso. Soprattutto nel settore igienico-sanitario la spesa che ogni famiglia sostiene annualmente per articoli come pannolini, assorbenti e fazzoletti è davvero alta.

 

Tra questi prodotti ce n'è uno poi di cui viene fatto un consumo eccessivo. Si tratta delle salviette umidificate che soprattutto per l'igiene del neonato e del bambino vengono spesso usate anche quando non è necessario. Fortunatamente è possibile optare per un'alternativa etica ed economica ossia le salviette umidificate fai da te. Si tratta di un perfetto compromesso per avere la comodità di una salvietta sempre pronta all'uso e allo stesso tempo evitare la produzione di inutili rifiuti.

Salviette fai da te per neonati

Realizzare delle comode salviette umidificate in casa è molto semplice. Come prima cosa è necessario procurarsi dei quadrati di stoffa grandi circa 10x15 cm. Per poter essere utilizzate sulle pelli sensibili dei bambini è consigliabile utilizzare del cotone o del lino bianchi, affinché la colorazione del tessuto non irriti l'epidermide. Occorre a questo punto creare un'emulsione con dei prodotti specifici per bambini come le creme idratanti o detergenti utilizzate solitamente per il cambio pannolino.

 

Un'alternativa a questi prodotti possono essere le stesse creme specifiche però per pelli sensibili e tendenti all'arrossamento. In un contenitore versare un'abbondante noce di crema, una punta di pasta di zinco e dell'acqua distillata e miscelare per qualche minuto. In una vaschetta in plastica con coperchio, come quelle per i surgelati, posizionare tre fazzoletti di stoffa precedentemente tagliati, lavati ed asciugati e versarvi sopra sufficiente quantità di emulsione per umidificarle. Le salviette sono pronte all'utilizzo e ad essere lavate e riutilizzate numerose volte ripetendo lo stesso processo iniziale.

Salviette da viaggio o da borsetta fai da te multiuso

Con lo stesso procedimento illustrato precedentemente è possibile realizzare delle salviette multiuso da portare sempre con sé. L'unica differenza consiste nella preparazione della miscela. Infatti l'emulsione per salviette per i neonati deve essere molto delicata. Le salviette multiuso fai da te invece possono essere utilizzate per quando si è fuori casa e anche per mantenere igienicamente protette le mani.

 

Procurarsi allora una crema idratante e del disinfettante non alcolico ad azione antibatterica. Procedere come per le salviette umidificate per neonati e disporre allo stesso modo i fazzoletti di stoffa in un piccolo contenitore ermetico affinché possa entrare comodamente dentro una borsetta.