TimGate
header.weather.state

Oggi 04 ottobre 2022 - Aggiornato alle 02:00

 /    /    /  saponette fai da te
Saponette fai da te con vecchie saponette

Saponette handmade- Credit: iStock

GREEN25 settembre 2020

Saponette fai da te con vecchie saponette

di Melissa Viri

Le vecchie saponette possono essere utili per crearne delle nuove: ecco tutto l'occorrente per realizzarle

Quante volte i residui delle vecchie saponette vengono gettati via o restano inutilizzati? In realtà questi pezzetti possono rivelarsi estremamente utili per ottenere una nuova saponetta in modo assolutamente fai da te, basteranno pochi procedimenti per portare a termine l'operazione e il gioco è fatto.

 

Non resta quindi che recuperare i vecchi pezzi di saponette, munirsi del materiale necessario ed ottenere questo gradevole lavoretto fai da te.

Saponette fai da te da vecchie saponette: cosa serve?

Quando i pezzi di sapone rimanenti sono tanti occorre conservarli da parte all'interno di un contenitore: per riciclare delle vecchie saponette basteranno 30 minuti avendo a disposizione dell'acqua, dell'olio essenziale, uno stampino (un tappo oppure un contenitore di piccole dimensioni), un recipiente in vetro o in ceramica e un pentolino.

Saponette riciclate: ecco come realizzarle

Prendere tutti i residui di saponette, farli a pezzi piccoli e introdurli all'interno del recipiente di vetro o di ceramica nel quale versare una piccola quantità di acqua calda per farli sciogliere a bagno maria, avendo cura di tanto in tanto di impastare il sapone duro con l'uso di una forchetta. Se necessario, versare altra acqua calda.

 

Quando il sapone si è sciolto (solitamente occorrono circa 30 minuti) la consistenza del composto sarà diventata completamente cremosa, pertanto non resta che versarla all'interno dello stampino.

 

A questo punto è possibile unire 2 gocce di olio essenziale dalla fragranza preferita e mescolare accuratamente il tutto. Durante questa procedura è importante pressare il composto all'interno dello stampino, utilizzando un tappo o un oggetto pesante per far sì che diventi ben compatto.

 

Quando lo stampino risulterà pieno e la consistenza avrà preso la giusta forma occorre metterlo a riposo, preferibilmente per una notte in un luogo aperto, in modo tale che diventi solido.

 

Il giorno dopo la saponetta riciclata da vecchi pezzi di sapone inutilizzati sarà pronta all'uso e potrà tornare a far parte della routine di igiene quotidiana.

 

Riciclare le saponette fai da te è un'attività davvero divertente e ricreativa, da svolgere anche in compagnia dei più piccoli. Con un pizzico di fantasia e munendosi di stampini di varie forme e dimensioni sarà possibile realizzare saponette originali dalle forme accattivanti con diverse profumazioni.