Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • People
    • Tutto
    • Gossip e Celebrità
    • Social e Influencer
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Hobby
    • Come fare
  • Video
    • Tutto
    • Arredamento
    • Come fare
    • Costume e società
    • Divertenti
    • Green
    • Hobby
    • Moda
    • Ricette
    • Sport
    • Tecnologia
    • Top Video
    • Viaggi
    • Risorgimento Digitale
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 07 dicembre 2021 - Aggiornato alle 16:00
News
  • 15:00 | L'università italiana ha ancora pochi iscritti e pochi laureati
  • 13:05 | Per Brusaferro l'epidemia è in espansione in Italia
  • 12:30 | Patrick Zaki sarà scarcerato ma non è stato assolto
  • 12:18 | Covid: la situazione peggiora in Calabria e Lombardia
  • 12:03 | La prossima pandemia potrebbe essere peggiore di questa
  • 11:28 | ATP CUP: Italia sorteggiata con Russia, Austria e Australia
  • 11:07 | La Roma su Tolisso per il centrocampo
  • 10:55 | La situazione nella parte destra della classifica
  • 10:41 | Sulle terze dosi abbiamo accelerato ma siamo in ritardo
  • 10:21 | Vaccino obbligatorio per i dipendenti privati di New York
  • 10:08 | Il Milan sogna l’impresa contro il Liverpool
  • 10:00 | Il mercato dei libri festeggia un buon anno di vendite
  • 09:53 | Costacurta spinge il Milan verso l’impresa Champions
  • 09:15 | Cresce la tensione tra Verstappen ed Hamilton
  • 07:27 | L’Inter a caccia del primo posto nel girone di Champions
  • 22:53 | Cagliari-Torino 1-1, il Toro scappa, i sardi lo agguantano
  • 21:22 | Serie A, Empoli-Udinese 3-1, toscani a segno in rimonta
  • 20:52 | I tesori di Pompei: la Casa degli Amorini Dorati
  • 18:24 | Gli infortuni di Correa e Leao
  • 17:00 | Covid, i dati del 6 dicembre: tasso di positività al 3,1%
Spreco dell'acqua: iniziamo a evitare quello in bagno Un rubinetto aperto in cucina - Credit: iStock
GREEN 15 luglio 2021

Spreco dell'acqua: iniziamo a evitare quello in bagno

Come consumare l'acqua in modo consapevole per evitare gli sprechi

Il luogo prediletto del nostro spreco domestico è il bagno.

Qui sciupiamo acqua in continuazione, in due modi: facendola scorrere quando non serve oppure utilizzandone una quantità eccessiva.

Come se avessimo sempre un compulsivo bisogno di lavarci.

Gli sprechi di acqua in bagno

Ogni gesto di pulizia in bagno, evoca il rischio di uno spreco di acqua. Partiamo dallo scarico del water dove, a forza di premere il pulsante o tirare la catenella, consumiamo un terzo dell’intera fornitura idrica domestica.

 

Abbiamo impianti vecchi, mentre basta una scatola con doppio pulsante e lo scarico d’acqua diminuisce tra il 30 e il 60 per cento. Se proprio non avete voglia di affrontare questa spesa, inserite una o due bottigliette piene di acqua nella cassetta dello scarico. Il flusso di acqua diminuirà in modo automatico.

 

E passiamo al lavandino. Qui lo spreco è un misto di indifferenza, cattiva abitudine e scarsa conoscenza di ciò che stiamo sciupando. Quanti sanno, per esempio, che lasciare il rubinetto dell’acqua aperto mentre ci laviamo i denti significa sprecare circa trenta litri di acqua?

 

Inutilmente, in quanto più acqua non significa denti più bianchi. Stessa cosa per la rasatura degli uomini: anche solo lasciando aperto un filo d’acqua e facendo il più presto possibile, stiamo sciupando almeno venti litri di acqua.

 

Bagno o doccia? Una certa ortodossia dell’estremismo ecologico pretende che dovremmo dimenticare la vasca da bagno, con la sua pulizia più profonda rispetto alla doccia e anche con i suoi piaceri, e lavarci soltanto con la doccia. Così il consumo di acqua per l’igiene personale crollerebbe del 75 per cento.

 

A questa tesi tanto suggestiva per chi ama confondere la sostenibilità con il ritorno alla vita primitiva, ci sono diversi argomenti da contrapporre.

 

Il primo: la doccia comunque si traduce in un consumo tra i 6 e i 12 litri di acqua al minuto, e se restiamo sotto lo scroscio d’acqua troppo a lungo oppure se non chiudiamo il rubinetto mentre ci insaponiamo, sicuramente alla fine avremo consumato più acqua rispetto a un giro in vasca da bagno.

 

Secondo: non sprecare non significa privarsi della possibilità di semplici ma essenziali piaceri della vita, come un  bagno caldo.

 

Terzo: lo stesso risultato, ridurre consumi e sprechi di acqua, si può ottenere oltre che con banali accortezze, attraverso l’innovazione tecnologica.

 

In collaborazione con Nonsprecare.it

I più visti

Leggi tutto su Lifestyle