TimGate
header.weather.state

Oggi 06 luglio 2022 - Aggiornato alle 16:00

Simbolo risparmio energetico- Credit: iStock

RISPARMIO22 maggio 2022

Tutti i trucchi per risparmiare energia in cucina

di Melissa Viri

Risparmiare energia in una delle stanze più attive della casa.

Al giorno d'oggi risparmiare energia è fondamentale per evitare sprechi e rispettare l'ambiente. Inoltre il risparmio energetico influisce anche positivamente sulla bolletta. Pertanto è opportuno imparare a non sprecare energia, soprattutto in cucina. Ci sono infatti degli accorgimenti molto semplici che è possibile seguire per ridurre i costi degli elettrodomestici. Uno dei più comuni che molto spesso però viene sottovalutato è l'uso del coperchio sulle pentole: quest'ultimo infatti permette di diminuire la cottura e di conseguenza risparmiare sensibilmente sul gas.


 

Cosa fare per risparmiare energia in cucina

Un altro trucchetto che in pochi sanno riguarda invece la cottura della pasta. Per risparmiare energia infatti basta spegnere il fuoco dopo aver fatto bollire l'acqua: nonostante il fornello resti spento la pasta continuerà a cuocersi normalmente. Questo accorgimento è indicato soprattutto per la cottura di alcuni tipi di pasta come le penne, i rigatoni oppure le mezze maniche. In questi casi non solo sarà possibile ridurre l'uso del gas in cucina ma si potrà avere anche una cottura ottimale.


 

Sfruttare le ricette veloci per risparmiare energia

Per risparmiare sulla bolletta dell'energia in cucina è consigliabile eseguire delle ricette facili e veloci da preparare. È preferibile quindi evitare preparazioni troppo complesse che richiedano più di dieci minuti poiché comporterebbero un maggiore spreco di energia. Inoltre quando si cucina è consigliabile tagliare gli alimenti in pezzetti molto piccoli e non troppo spessi. A differenza di quello che si pensa infatti, i cibi tagliati a pezzetti più piccoli tendono a cuocersi prima e quindi a far risparmiare energia.


 

I tipi di cottura che permettono di evitare sprechi di energia

Ci sono alcuni metodi di cottura che rispetto ad altri consentono un maggiore risparmio energetico. Uno di questi è senza dubbio la cottura a vapore: tale metodo è indicato per chi vuole seguire una dieta dimagrante povera di grassi e di vari condimenti ma allo stesso tempo consente una cottura di più cibi contemporaneamente (la stessa funzione viene svolta anche dalla pentola a pressione). Tra le tipologie di cottura più consigliate bisogna ricordare poi la piastra elettrica. Quest'ultima infatti può essere usata anche cinque minuti dopo averla spenta poiché le piastre restano ancora calde.