Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Per Conoscere
    • Risorgimento Digitale
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Codici Sconto
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 02 marzo 2021 - Aggiornato alle 21:00
Live
  • 23:55 | Sanremo 2021, le pagelle della prima serata - DIRETTA
  • 18:49 | La colazione preferita del piccolo Archie
  • 18:23 | Un nuovo “Superman” firmato J.J. Abrams
  • 18:17 | Christian Bale in un poliziesco (con Edgar Allan Poe)
  • 18:15 | Google integrerà Assistant nella suite Workspace
  • 17:51 | Microsoft Teams supporterà la crittografia end-to-end
  • 17:51 | Come partecipare al concorso TIM Unica e vincere un viaggio di 365 giorni
  • 17:30 | Covid, in Italia altri 343 morti
  • 17:28 | Apple ha riaperto tutti i suoi negozi fisici negli Usa
  • 17:10 | I patrimoni di Harry e Meghan
  • 17:00 | La storia di Zaky, studente a Bologna, incarcerato in Egitto
  • 16:56 | Gal Gadot aspetta il terzo figlio
  • 16:15 | Recovery, Gentiloni ottimista: i primi fondi prima della pausa estiva
  • 16:09 | Al carcere di Reading un’opera in perfetto stile Banksy
  • 16:00 | Festival di Sanremo 2021 al via, tutto quello che c'è da sapere
  • 16:00 | Recovery Plan, il lavoro di Draghi e Franco
  • 15:52 | Arte in digitale: gli appuntamenti online di marzo, la danza a Mantova
  • 15:33 | Il Myanmar a un mese dal golpe
  • 15:25 | Roger Federer non giocherà il Masters di Miami
  • 14:57 | Che cos’è UniversiTIM 
Valanghe: cosa sono e perché si formano Valanga - Credit: iStock
GREEN 17 gennaio 2021

Valanghe: cosa sono e perché si formano

di Melissa Viri

Le valanghe, chiamate anche slavine, consistono nello scivolamento di una massa di neve

Si tratta dunque di un evento naturale che è una conseguenza delle precipitazioni nevose, del tipo di terreno su cui si adagia la neve e altri eventi fortuiti di cui saltuariamente l'uomo è direttamente responsabile.

 

Le valanghe sono state classificate a seconda della tipologia: esistono slavine aeree, a colatoio, di versante, puntiformi, di fondo o di superficie solo per elencarne alcune; tuttavia, si è reso necessario procedere con un'ulteriore suddivisione in base alla pericolosità.

La scala che ne consegue è caratterizzata da 5 gradini, da debole a molto forte.

Come si formano le valanghe

La formazione delle valanghe avviene a causa delle abbondanti precipitazioni nevose che interessano le zone montuose; quando la quantità di neve è sufficiente per creare una certa instabilità possono formarsi delle slavine, in quanto il suo peso è tale da non opporre sufficiente resistenza alla forza gravitazionale.

 

Generalmente, le valanghe si formano poche ore dopo copiose nevicate, in quanto la neve, cadendo in modo costante e continuativo, forma degli strati particolarmente spessi e instabili che si adagiano su superfici più dure e scivolose, di cui il migliore esempio consiste proprio nel ghiaccio formatosi a causa di una nevicata precedente.

Come evitare le valanghe

Gli appassionati della montagna, siano essi sciatori, alpinisti o semplici escursionisti amanti della natura, devono prestare molta attenzione ai bollettini appositi che allertano sulla situazione valanghe. I professionisti e i volontari del CAI (Club Alpino Italiano) conoscono bene la loro zona e collaborano con la Protezione Civile per avere un'idea precisa della pericolosità a cui potrebbero esporsi eventuali malcapitati. A tal proposito, è importante non sottovalutare le raccomandazioni e i veri e propri "alert" che tali istituzioni rendono disponibili a tutti.

Le valanghe sono sempre più pericolose?

Le valanghe sono indubbiamente un evento pericoloso per la vita ed è necessario sottolineare che i recenti cambiamenti climatici hanno contribuito in maniera evidente ad accentuarne il potenziale. Il riscaldamento globale ha compromesso il clima e una delle dirette conseguenze è il rapido e precoce scioglimento dei ghiacci, che ovviamente favorisce la formazione delle slavine, specialmente fra gli eventi atmosferici e le schiarite. Indubbiamente, in questo periodo storico le valanghe sono più imprevedibili e frequenti, ma è anche vero che tempo addietro i servizi metereologici erano molto meno attendibili.

I più visti

Leggi tutto su Lifestyle