TimGate
header.weather.state

Oggi 06 agosto 2022 - Aggiornato alle 13:12

 /    /    /  Vigne urbane: cosa sono, dove si trovano
Vigne urbane: cosa sono, dove si trovano

Grappoli d'uva appesi a un pergolato- Credit: iStock

SOSTENIBILITÀ04 luglio 2022

Vigne urbane: cosa sono, dove si trovano

di Melissa Viri

Tra i grattacieli o sui palazzi, ecco dove si trovano le vigne urbane, cosa sono e a cosa servono.

I vigneti cittadini si nascondono dove non ci si aspetta. Si possono trovare al di sopra delle mura urbane come a Siena così come su strutture architettoniche di pregio o in angoli della città, mimetizzate fra un palazzo e l’altro. A Brooklin addirittura i tralci di vite si avviluppano sopra i tetti più alti dei grattacieli modificando di stagione in stagione lo skyline che se una volta appariva grigio e anonimo, oggi ha ripreso i colori della natura.

 

 

Un bene per le città

Le vigne urbane migliorano significativamente la qualità di vita di chi ci vive vicino così come l’aspetto delle città che li ospitano e producono ottimi vini. Sono a tutti gli effetti la dimostrazione pratica che con un po’ di sforzo e buona volontà anche le città possono diventare posti più vivibili e regalare ottimi frutti della terra da consumare in famiglia o da commercializzare.

 

 

Il vigneto urbano di Leonardo da Vinci

In Italia le vigne urbane stanno conquistando anno dopo anno sempre più spazio. Fra le più antiche e celebri ci sono senza dubbio quelle di Leonardo da Vinci a Milano. Sono le vigne che gli regalò niente meno che Ludovico il Moro nel lontano 1498 nel momento in cui era alle prese con la grande opera dell’Ultima Cena come gesto di riconoscenza nei suoi confronti. Il vigneto, situato nel giardino della dimora degli Antellani, si trovava a poca distanza dal Cenacolo e comprendeva 16 pertiche che furono distrutte dal bombardamento aereo inglese su Milano del 1943. Oggi quelle viti sono tornate a vivere grazie a un approfondito studio che ha consentito di individuare quale tipo di vite fosse coltivata su quel terreno: la Malvasia.

 

 

Dove si trovano le vigne urbane in Italia

All’interno del terreno di una villa seicentesca, a Torino, viene coltivata la Vigna della Regina. Fino a una ventina di anni fa quell’appezzamento di terra era incolto e ricco di rovi mentre oggi è coltivato con viti che regalano ottime uve da vino. Vi sareste mai aspettati di trovare un bel vigneto urbano in un cimitero? Eppure a Venezia, sull’isola di San Michele, sono stati recuperate delle antiche viti fra i sepolcri che da un decennio vengono curate con costanza. Da qualche anno anche a Pompei, fra gli scavi, è tornata una produttiva vigna mentre a Palermo, all’interno dell'antico giardino botanico, fra fiori e alberi di differenti varietà c’è una vigna che ogni anno produce succose uve dalle quali si ottiene un delizioso vino.