Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • People
    • Tutto
    • Gossip e Celebrità
    • Social e Influencer
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Hobby
    • Come fare
  • Video
    • Tutto
    • Arredamento
    • Come fare
    • Costume e società
    • Divertenti
    • Green
    • Hobby
    • Ricette
    • Sport
    • Tecnologia
    • Top Video
    • Viaggi
    • Risorgimento Digitale
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 27 luglio 2021 - Aggiornato alle 15:00
Live
  • 14:35 | Camila Giorgi non si ferma più: è ai quarti di finale!
  • 14:14 | Covid, così aumenta il rischio per i non vaccinati
  • 13:55 | In che senso le due Coree hanno ripreso a parlarsi
  • 13:41 | Scuola, l'obbligo vaccinale è sempre più verosimile
  • 13:04 | Ancora un successo per le azzurre del volley
  • 11:49 | Lazio, c’è l’autocandidatura di Shaqiri
  • 11:30 | La concorrenza nei servizi pubblici: ancora una riforma del governo Draghi
  • 11:13 | Caos Tunisia, il presidente Saied: 'Questo non è colpo di Stato'
  • 10:15 | Pallanuoto, grande rimonta del Settebello con la Grecia
  • 10:09 | Pellegrini nella storia: quinta finale olimpica come Phelps
  • 10:03 | Naomi Osaka perde a sorpresa, eliminata dalle Olimpiadi
  • 01:00 | I vaccini obbligatori per i docenti e le altre notizie sulle prime pagine
  • 22:10 | Aperta la Bourse de Commerce - Collection François Pinault a Parigi
  • 20:30 | Covid, i dati del 26 luglio: il tasso di positività è al 3,5%
  • 20:02 | Tunisia, il Parlamento: le decisioni del presidente sono 'nulle'
  • 18:43 | Scherma: chi è Daniele Garozzo, medaglia d’argento nel fioretto
  • 17:20 | Francia, i vaccini obbligatori per il personale sanitario
  • 16:20 | Perché in Tunisia è stato sospeso il Parlamento
  • 15:37 | Basket, Doncic incanta subito, 48 punti e Argentina stesa 118-100
  • 15:11 | L'obiettivo del 60% di vaccinati entro fine luglio
Brandy: cos'è e come prepararlo Preparazione del brandy - Credit: iStock
RICETTE 16 giugno 2021

Brandy: cos'è e come prepararlo

di Melissa Viri

Origini e uso del brandy: cos'è, da dove viene, come si beve e ricetta

Il brandy è un distillato di circa 40 gradi - anche detto acquavite - cioè una bevanda che deriva dalla distillazione del vino.

 

La parola viene dall'inglese "brandywine" che, a sua volta, deriva dall'olandese "brandevijn" (vino bruciato), in quanto i fiamminghi sono stati per secoli i principali esportatori di questi alcolici in tutta Europa.

 

Il nome dei vari brandy - di solito - dipende dalla loro zona di produzione: il Cognac è quello della Francia dell'ovest, nell'omonima città del dipartimento della Charente; l'Armagnac, invece, viene dall'omonima contea nel Sud Ovest francese.

Come si beve il brandy?

In generale il brandy viene usato come digestivo - quindi dopo i pasti - o viene bevuto come accompagnamento per una serata al bar, una chiacchierata in compagnia o una lettura serale.

 

Per una degustazione perfetta di questo distillato, l'errore da non fare è quello di riscaldare l'alcolico: i francesi suggeriscono solo di dare calore al bicchiere solo attraverso le mani.

 

Inoltre, ciò a cui solitamente si pensa è mettere un po' di ghiaccio all'interno del bicchiere: la bevuta perfetta del vostro brandy è - in realtà - molto semplice! Basta versarlo in un bicchiere a tulipano o anche in un semplice ballon, i quali aiutano a conservare l'aroma e l'odore liquoroso del distillato.

Le fasi della preparazione del brandy

Arrivati a questo punto, vi starete chiedendo: ma come si fa il brandy? Come detto precedentemente, esso deriva dalla distillazione dell'uva - soprattutto quella bianca - e quindi del vino, che deve essere puro da solfiti.

 

Per ricavare il distillato, solitamente si usa l'alambicco, ma a seconda delle tradizioni, delle zone e dei metodi, si possono usare più strumenti per avere - come prodotto finale - l'acquavite.

 

Il processo base è il riscaldamento del vino fino a portarlo a ebollizione, così che il vapore provocato possa poi essere condensato in un refrigeratore (questo procedimento può essere doppio a seconda del sapore che si vuole dare).

 

Per donare il tipico sapore del brandy - però - bisogna lasciarlo riposare dentro una botte per almeno un anno (il periodo e il tipo di legno del contenitore dipendono anche dalla legislazione del paese in cui viene prodotto).

 

In genere, dopo l'invecchiamento, il distillato viene diluito con caramello e zucchero, e infine con acqua distillata che ne misura il grado alcolico a seconda dei vostri gusti e necessità.

I più visti

Leggi tutto su Lifestyle