TimGate
header.weather.state

Oggi 03 ottobre 2022 - Aggiornato alle 10:11

 /    /    /  Cappelli di fungo in pastella: un aperitivo sfizioso
Cappelli di fungo in pastella: un aperitivo sfizioso

Cappelli di fungo - Credit: Pexels

RICETTE23 luglio 2022

Cappelli di fungo in pastella: un aperitivo sfizioso

di Melissa Viri

Una ricetta davvero buona, da provare.

I cappelli di fungo in pastella possono essere un aperitivo davvero interessante per chiunque voglia assaporare gusti differenti rispetto al solito. Una ricetta simile è molto semplice da mettere in atto, anche per coloro che non possiedono competenze intensive in ambito culinario. Di seguito, diamo un'occhiata ai passaggi da portare avanti per un piatto prelibato.

Quali ingredienti sono necessari

Per realizzare i cappelli di fungo in pastella, servono alcuni ingredienti essenziali. Ovviamente, non possono mancare i funghi champignon. Quindi, bisogna prendere uno spicchio d'aglio, del burro, dell'olio di arachidi e un po' di sale. Quindi, per il corretto allestimento della pastella, sono necessari la farina 00, il burro, le uova, la noce moscata, il sale e mezzo bicchiere di vino bianco. Ora non bisogna fare altro che prepararsi alla creazione di un aperitivo di alto livello.

Come iniziare il lavoro

Adesso, bisogna collocare gli ingredienti menzionati e prendere l'aglio, tenendolo da parte. Dopo aver pulito i funghi e i relativi gambi, bisogna tagliarne le radici e spellarne la parte superiore. Quest'ultima va immersa in una pentola con un po' d'acqua salata, per poi aggiungere burro e aglio e lasciar cuocere per una decina di minuti. Si scola tutto e si attende che la composizione diventi un po' più fresca. Una volta compiuti i passaggi menzionati, si procede alla realizzazione della pastella.

Come creare la pastella per i cappelli di fungo

È giunto il momento di far fondere il burro e sbattere i tuorli delle uova, disgregandoli rispetto agli albumi con l'ausilio di una forchetta. Si prende una ciotola e si aggiunge farina, uovo sbattuto e burro fuso. Quindi, tocca inserire la noce moscata e il sale, lasciando frustare tutto dopo aver aggiunto anche vino bianco e acqua. La pastella va fatta riposare per una mezz'oretta, poi si montano gli albumi con l'aiuto dello sbattitore elettrica.

L'immersione dei cappelli di fungo in pastella

A questo punto, gli albumi e i cappelli di fungo vanno immersi nella pastella. Ora bisogna far riscaldare l'olio di arachidi e friggere i prodotti fino a farli dorare. Una volta tolti tutti i pezzi dalla relativa padella con l'ausilio di un mestolo apposito, bisogna far asciugare l'olio e collocare i cappelli a bordo di un piatto. Non resta altro da fare che assaggiare i cappelli di fungo in pastella e assaporare il loro gusto delizioso.