TimGate
header.weather.state

Oggi 05 agosto 2022 - Aggiornato alle 08:18

 /    /    /  Come conservare i cibi sottovuoto? Ecco come fare

Pesce sottovuoto- Credit: Pexels

RICETTE02 luglio 2022

Come conservare i cibi sottovuoto? Ecco come fare

di Melissa Viri

Cibi sottovuoto, tempi di conservazione e come eseguirla correttamente.

La conservazione dei cibi sottovuoto è una tecnica molto usata in cucina per rallentare il deperimento degli alimenti. Tenere i cibi sottovuoto ci permette, difatti, di conservarli per un tempo molto maggiore.

 

Con questa tecnica, si possono conservare carne, pesce e altri alimenti in modo tale da preservarne, tra le altre cose, le caratteristiche organolettiche. Vediamo, dunque, in breve come fare.

Come funziona la conservazione sottovuoto

Per conservare i cibi sottovuoto, è necessario procurarsi la macchina dedicata e i relativi sacchetti.

 

La macchina estrae l'ossigeno dai sacchetti all'interno dei quali vengono riposti gli alimenti e nello stesso tempo li sigilla tramite termosaldatura.

 

I sacchetti sono, invece, appositamente realizzati in polietilene o alluminio.

 

In alternativa, si possono acquistare dei contenitori per il sottovuoto e il principio è sempre lo stesso: eliminare l'aria al fine di scongiurare l'ossidazione e la proliferazione batterica.

 

I contenitori rigidi sono tra l'altro un'ottima alternativa alla tradizionale busta perché sono riutilizzabili, resistenti, durevoli, di dimensioni variabili (capacità pari a 1 o 2 litri) e facilmente trasportabili per una pausa pranzo al lavoro o una gita.

Quali cibi si possono conservare sottovuoto

Possono essere conservati sottovuoto alimenti crudi e cotti. I cibi crudi si ripongono in frigorifero al fine di non interrompere la catena del freddo. In questi casi e per ragioni di sicurezza, è preferibile riportare sul sacchetto la data d'acquisto dell'alimento e quella in cui è stato fatto il sottovuoto. La stessa procedura può essere effettuata con alimenti già cotti in precedenza e gli stessi possono essere inoltre riposti nel congelatore.

 

Alla luce di quanto detto, si possono conservare sottovuoto verdure intere o tagliate a pezzetti e/o rondelle, carne, pesce, salumi, formaggi e anche il pane.

I tempi della conservazione dei cibi sottovuoto

La durata della conservazione sottovuoto dei cibi varia in rapporto alla natura degli stessi. I formaggi semistagionati durano, per esempio, 1-2 mesi, mentre gli stagionati possono invece arrivare fino a 5 mesi. Le verdure sottovuoto durano generalmente meno e devono essere consumate entro una decina di giorni. I salumi interi durano anche un mese, mentre gli affettati devono essere consumati entro 20 giorni a partire dalla data di confezionamento.

 

La carne cruda conservata sottovuoto dura, infine, circa 10 giorni, mentre i tempi si allungano fino a 15 giorni se è stata precedentemente cotta.