TimGate
header.weather.state

Oggi 29 settembre 2022 - Aggiornato alle 14:00

 /    /    /  Come scegliere il taglio di carne per la tartare
Come scegliere il taglio di carne per la tartare

Tartare di manzo con uovo - Credit: Pexels

RICETTE15 agosto 2022

Come scegliere il taglio di carne per la tartare

di Melissa Viri

La scelta del taglio giusto per fare la tartare.

La scelta del taglio di carne per la tartare è importante per rendere un piatto simile sempre più prelibato. Una tecnica simile trae spunto dalla popolazione dei tartari, noti per essere senza alcuna dimora fissa e abituati e collocare pezzi di carne cruda a bordo di un cavallo. In questo modo, il pezzo di carne o pesce veniva macinato e tagliato in piccoli pezzi, dando vita a un sistema capace di porre in evidenza il gusto di un qualsiasi alimento. Ecco come prendere una decisione di questo genere.

La ricerca della miglior carne per la Tartare

Una tartare dal gusto inebriante non può prescindere da una carne di alta qualità. Un prodotto simile deve essere fresco e adatto al contesto, oltre che valorizzato al meglio. A tal proposito, ci si deve affidare ad allevamenti certificati, dalla provenienza all'insegna della massima trasparenza. Diverse macellerie mettono a disposizione del loro pubblico servizi validi e bisogna saperli trovare al meglio, per alimenti tutti da scoprire e perfetti per un pubblico trasversale.

Il taglio di carne perfetto per una Tartare tutta da apprezzare

Per una tartare fuori dal comune, ci vuole un taglio di carne all'altezza. Senza un elemento simile, la buona riuscita del piatto viene messa a serio repentaglio. Di norma, bisogna prendere della carne di manzo cruda e macinarla seguendo un processo ben preciso, per poi condirla con la massima precisione. In generale, la carne magra può essere considerata come un'ottima idea, oltre a dover risultare molto tenera e genuina. Filetto, fresa e noce sono le parti che dovrebbero essere adoperate per conseguire un risultato di alto livello. Il pezzo situato nella parte bassa della schiena del bovino è senz'altro il migliore a tal proposito.

Come preparare una Tartare nel modo auspicato

A questo punto, non resta altro da fare che realizzare la tartare. Dopo averla spezzettata con il coltello e non averle fatto perdere i valori nutrizionali originari, bisogna impreziosirla con un'apposita salsa, o anche un mix tra sale, pepe e olio. Si mescola tutto e si aggiungono eventuali condimenti, come aglio, capperi, prezzemolo, tuorlo d'uovo crudo e tanti altri. Ora bisogna solo decorare la tartare a proprio completo piacimento e servire la carne senza raffreddarla troppo, al fine di mantenere intatto tutto il suo sapore.