Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Ricette
    • Arredamento
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Risorgimento Digitale
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Codici Sconto
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 23 ottobre 2020 - Aggiornato alle 09:37
Live
  • 09:05 | Regali ai testimoni, idee e consigli
  • 09:00 | “N. Hemisphere” è il nuovo EP di Garrett Kato, l’intervista
  • 09:00 | Sformato di zucchine al forno
  • 22:55 | Celtic-Milan 1-3, Krunic, Brahim e Hauge espugnano Glasgow
  • 20:56 | Napoli-Az Alkmaar 0-1, gli olandesi espugnano il San Paolo
  • 20:55 | Young Boys-Roma 1-2, Peres e Kumbulla ribaltano gli svizzeri
  • 20:08 | Amazon: stop alla vendita di prodotti in plastica monouso
  • 19:37 | Facebook Dating ora è disponibile anche in Italia
  • 19:29 | "Mentre nessuno guarda", il nuovo disco di Mecna è su TIMMUSIC
  • 19:09 | Giro d’Italia, Wilco Kelderman nuova maglia rosa
  • 18:57 | MotoGP, Teruel: Suzuki in cerca di conferme, Yamaha all’ultima chiamata
  • 18:32 | Fitness fai da te? Sì, ma con la playlist di TIMMUSIC
  • 18:00 | Miley Cyrus racconta di aver visto gli UFO
  • 17:54 | Paul McCartney, tutto sul nuovo album nato durante il lockdown
  • 17:30 | Harry e Meghan finalmente lanciano il sito Archewell
  • 16:30 | Covid-19, Italia: 15.199 nuovi contagi in 24 ore
  • 16:00 | Sondaggi Usa 2020: Biden ancora in vantaggio
  • 15:59 | Marcello Lippi ha deciso di non allenare più
  • 15:25 | Il Barcellona farà causa a un giornalista per razzismo
  • 15:09 | Mascherine e distanza riducono la carica virale di mille volte
Frutto del drago, ricette Frutto del drago - Credit: iStock
RICETTE 26 settembre 2020

Frutto del drago, ricette

di Melissa Viri

Un futto particolare dal sapore unico

Il frutto del drago è un vegetale che si può trovare solo nei paesi a clima tropicale dove la vegetazione è lussureggiante.

Il nome scientifico è pitaya rossa, e si tratta di un frutto particolarmente dolce e gustoso, la polpa all'interno è rossa e bianca ed è molto profumata tanto che nella foresta si avverte da lontano. Per quanto riguarda le coltivazioni, si tratta di una pianta rampicante che cresce appoggiandosi alle altre e raggiunge la lunghezza di 10 metri. Se prima la vendita era destinata ai Paesi d'Oriente, oggi grazie alle sue molteplici proprietà, il frutto del drago si trova anche sui banchi ortofrutticoli più forniti d'Europa.

Proprietà della pitaya

Del frutto del drago si mangia praticamente tutto, a partire dalla polpa ricca di acqua e con un quantitativo elevato di vitamine del gruppo B, A e C estremamente elevato. Il frutto inoltre contiene fosforo potassio e magnesio. Rilevante anche la presenza di acidi grassi essenziali all'interno dei semini commestibili. Il frutto è inoltre ricco di fibre e particolarmente consigliato a chi soffre di stitichezza. La sua azione principale è quella di contrastare i radicali liberi, favorisce l'eliminazione della ritenzione idrica e aiuta a controllare i livelli di colesterolo nel sangue. Il nome dragon fruit deriva dalla sua forma particolare che nell'antica Cina veniva assimilata a quella dell'uovo di un dragone. Con il frutto del drago si possono realizzare tantissimi cocktail analcolici o meno con grande successo.

Come cucina il frutto del drago

Per quanto riguarda gli usi di questo straordinario frutto, è molto difficile stabilire quale sia il sapore un po' come per tutti i frutti tropicali, assomiglia molto al fico d'india e alla pera ma molto più dolce e dal gusto delicato. Per consumare il frutto del drago a differenza dei fichi d'India non è necessario armarsi di guanti in quanto non ci sono le spine, basterà inciderlo e staccare la buccia con semplicità. Oppure, si può guastare la polpa morbida con un cucchiaino.

Macedonia

Il frutto del drago è perfetto per fare delle macedonie fresche e dal gusto divino, basterà levare la buccia con cura per poter inserire al frutta tagliata a pezzetti all'interno. Si accompagna alla perfezione a kiwi, mela e pera.

Cheescake al frutto del drago

Grazie al gusto dolce, col frutto del drago si può preparare un'ottima cheesecake. La base del dolce deve essere fatta con biscotti frullati e burro mentre per la crema basta frullare la pitaya e mescolarla insieme alla panna montata lasciando qualche pezzetto per la decorazione. Il risultato sarà straordinario.

Leggi tutto su Lifestyle