TimGate
header.weather.state

Oggi 04 agosto 2022 - Aggiornato alle 01:00

 /    /    /  Marmellata kiwi e vaniglia
Marmellata kiwi e vaniglia

Come fare la marmellata di kiwi e vaniglia- Credit: iStock

RICETTE12 ottobre 2021

Marmellata kiwi e vaniglia

di Melissa Viri

La ricetta per una marmellata genuina da usare anche come farcitura per torte o crostate.

La marmellata di kiwi e vaniglia è una ricetta facile da fare, leggera e realizzabile in casa utilizzando pochi ingredienti genuini.

 

Si tratta di un ottimo prodotto naturale, utile da gustare a colazione sulle fette biscottate, perfetto per torte e crostate oppure per preparare delle merende sfiziose con burro e pane tostato.

 

Ecco la ricetta per preparare un'ottima marmellata di kiwi e vaniglia light e rigorosamente fatta in casa.

La ricetta della marmellata kiwi e vaniglia

Per la marmellata di kiwi e vaniglia occorrono 250 g di kiwi, 30 g di zucchero, vaniglia (una bacca) e del succo di limone.

 

La prima cosa da fare è pulire i frutti, sbucciandoli fino ad ottenere 250 g di polpa pronta da tagliare a pezzetti e cuocere in padella con lo zucchero. Mentre la polpa di frutta è sul fuoco devono essere aggiunti anche i semi di vaniglia e un cucchiaio di succo di limone. La bacca di vaniglia vuota va inserita nella padella durante la cottura per aumentare l'aroma.

 

La marmellata sarà pronta quando la salsina sarà ridotta e densa. A questo punto è possibile inserire la marmellata di kiwi e vaniglia nei barattoli sterilizzati per conservarla. I vasetti con i coperchi possono essere sterilizzati con la bollitura, lasciandoli ammollo nell'acqua bollente per almeno 10 minuti e facendoli poi asciugare capovolti.

 

Per evitare qualsiasi problema, è consigliabile consumare la marmellata entro 3 giorni. Con le dosi riportate usciranno circa 250 g di prodotto, una dose sufficiente per pochi giorni e ideale per evitare gli sprechi.

Qualche variante

La marmellata di kiwi e vaniglia è buonissima nella sua versione originale ma si presta anche a tante ottime varianti. Aggiungendo un cucchiaino di rum, ad esempio, si otterrà una composta dal sapore più intenso e leggermente alcolico, perfetta per farcire le torte oppure per realizzare sfiziosi pasticcini da servire con un buon caffè.

 

Aggiungendo della cannella si andranno a far risaltare ancora di più i sapori delicati del kiwi e della vaniglia. Per un risultato ottimale è sufficiente aggiungere mezzo cucchiaino di cannella in polvere o utilizzare una stecca di cannella direttamente nella padella in cui cuoce la frutta.

 

Se si desidera conservare più a lungo la marmellata di kiwi e vaniglia è necessario procedere con la solita sterilizzatura dei vasetti per poi riempirli, chiuderli e farli nuovamente bollire in una pentola finché non risulteranno chiusi ermeticamente. Si può verificare l'avvenuta sigillatura facendo pressione sul coperchio: se questo non risulta sollevato e non emette suoni come "clic-clac" vuol dire che i barattoli sono perfettamente sigillati e possono essere conservati in dispensa o in frigorifero.