TimGate
header.weather.state

Oggi 02 agosto 2022 - Aggiornato alle 23:00

 /    /    /  Pasta alla pecoraia
Pasta alla pecoraia

Pasta alla pecoraia- Credit: iStock

RICETTE13 luglio 2020

Pasta alla pecoraia

di Melissa Viri

La pasta alla pecoraia è una piatto tipico calabrese

Una prelibatezza estremamente semplice da preparare con l'utilizzo di prodotti genuini e di grande qualità capaci di donare un gusto davvero unico nel proprio genere.

Scopriamo la ricetta.

La ricetta della pasta alla pecoraia: una bontà della tradizione calabrese

La pasta alla pecoraia è un primo piatto di origini calabresi che veniva preparato da allevatori di pecore con prodotti che si avevano a disposizione e che certamente non mancavano mai in casa. Un piatto dal gusto deciso che può essere preparato con estrema facilità attraverso una serie di passaggi peraltro in pochi minuti.

Gli ingredienti per preparare dosi per 4 persone

Gli ingredienti necessari per la preparazione della pasta alla pecoraia sono:

  • 400 grammi di pasta scegliendo una trafila secondo il proprio gusto personale,
  • 250 grammi di ricotta di pecora,
  • 100 grammi di salsiccia di maiale,
  • 200 grammi di passata di pomodoro,
  • un po’ di ricotta affumicata,
  • una cipolla rossa di Tropea,
  • basilico fresco,
  • origano,
  • olio extravergine d'oliva e sale.

Far rosolare la cipolla con la salsiccia

Inizialmente è necessario tritare finemente la cipolla mettendola a rosolare in una padella con un filo di olio extravergine di oliva. Intanto si prende la salsiccia e si elimina la sua caratteristica pellicola in maniera tale da poterla sbriciolare a mano. Fatto questo si va ad unire la salsiccia sbriciolata all'interno della padella per farla rosolare assieme alla cipolla. Durante questa fase sarà necessario mescolare costantemente per evitare cotture eccessive.

Mettere a bollire la pasta

Quando ci si accorge che la salsiccia à ben rosolata bisognerà andare ad unire nel composto presente in padella la passata di pomodoro, l'origano secco e qualche foglia di basilico. Mentre questo sughetto continua nella sua cottura occorrerà prendere una pentola classica per bollire la pasta e quindi metterla a fuoco moderato - alto. Una volta che l'acqua inizia a bollire allora si procederà calando la pasta e soprattutto inserendo un paio di manciate di sale grosso.

Mantecare e quindi servire con una bella grattugiata di ricotta affumicata

Verso metà della cottura della pasta si andrà ad inserire la ricotta all'interno del sughetto insieme anche ad un mestolo di acqua di cottura. In questo modo si potrà dare maggior sapore al sugo e quindi ottenere un piatto ancora più soddisfacente. Una volta completata la cottura della pasta che deve essere al dente, la si scola e la si va ad unire nella padella per mantecarla. Non resterà che impiattare e servire la pasta alla pecoraia con una grattugiata di ricotta affumicata.