TimGate
header.weather.state

Oggi 30 giugno 2022 - Aggiornato alle 20:00

 /    /    /  Pasta gratinata con acciughe e pinoli
Pasta gratinata con acciughe e pinoli

Acciughe- Credit: Pexels

RICETTE15 giugno 2022

Pasta gratinata con acciughe e pinoli

di Melissa Viri

Una ricetta dal sapore mediterraneo.

Vi è mai capitato di dover preparare il pranzo per ospiti inaspettati o di avere poco tempo per cucinare una cena che metta d'accordo tutta la famiglia? Ebbene, con la ricetta della pasta gratinata con acciughe e pinoli avete a disposizione una soluzione veloce, economica e soprattutto gustosa, perfetta per ogni occasione.

 

Pinoli, acciughe salate, pan grattato, olio EVO e un po' di burro: ecco gli ingredienti necessari per preparare questa pietanza dal profumo tipicamente mediterraneo. Vediamo insieme tutti i passaggi.

Pochi step per un risultato perfetto

Iniziate col mettere a bollire l'acqua per la pasta: per 4 persone potete considerarne 350/400 g, scegliendo un formato capace di raccogliere il condimento: fusilli, conchiglioni, cellentani oppure i classici spaghetti vanno benissimo. Intanto fate abbrustolire a fuoco basso 50 g di pan grattato utilizzando una padella antiaderente e togliendolo quando avrà acquisito un belo colore dorato.

 

Procedete poi tostando 40 g di pinoli, sempre a fiamma bassa, mescolandoli spesso con un cucchiaio di legno affinché non brucino. Entrambe le operazioni richiederanno pochi minuti.

 

Tagliate quindi a fette sottili 1 o 2 scalogni che farete appassire in 4 cucchiai di olio. Sciacquate 8 acciughe salate sotto l'acqua corrente per liberale dal sale e, dopo averle asciugate accuratamente con la carta assorbente per alimenti, ponetele in padella insieme alle cipolle. Non appena si saranno disfatte aggiungete i pinoli e spegnete.

 

Scolate la pasta al dente e trasferitela nella padella con le acciughe, i pinoli e metà del pan grattato tostato, facendo insaporire bene e aggiungendo qualche fogliolina di prezzemolo tritato finemente. Trasferite infine la pasta in una terrina precedentemente imburrata, cospargete la superficie con il pan grattato rimasto, il parmigiano e qualche fiocco di burro e mettetela nel forno preriscaldato a 200°C. 5/6 minuti saranno sufficienti per ottenere una crosticina davvero irresistibile. Servite ben caldo.

Alcune appetitose varianti

Questo piatto si fa apprezzare anche per la sua versatilità: sono possibili infatti diverse, intriganti interpretazioni. Potete, ad esempio, insaporire il condimento utilizzando le profumate olive taggiasche denocciolate e qualche cappero sotto sale. Per un risultato più cremoso e un gusto più rotondo, potete aggiungere della besciamella al condimento.

 

Qualche pezzetto di provola donerà grande golosità al vostro piatto ma fate attenzione a non esagerare: potrebbe coprire il sapore delicato dei pinoli.