Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Risorgimento Digitale
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Codici Sconto
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 30 novembre 2020 - Aggiornato alle 05:00
Live
  • 23:54 | Ecco la task force che gestirà il Recovery Fund in italia
  • 23:31 | La classifica delle città in cui si vive meglio nel 2020
  • 21:45 | David Lynch lavora a una nuova serie tv (per Netflix)
  • 21:20 | L'omaggio del San Paolo prima di Napoli-Roma
  • 21:13 | Chi è Arianna Gianfelici e perchè è stata sospesa da Amici
  • 20:00 | Cagliari-Spezia 2-2, Nzola riaggiuanta i sardi al 96'
  • 19:48 | F1 in Bahrein: Grosjean è salvo, ma che paura!
  • 19:31 | Il commosso omaggio di Lionel Messi a Maradona
  • 19:24 | Cesare Cremonini e la schizofrenia: "Così mi sono salvato"
  • 19:10 | Operazione Risorgimento Digitale: "Verso l’eccellenza digitale"
  • 18:49 | Ancora un rapper ucciso negli Usa, chi era Lil Yase
  • 18:30 | Dove trascorrerà il Natale la regina Elisabetta?
  • 18:14 | Com'è "Love Not War", il nuovo singolo di Jason Derulo
  • 17:35 | Federica Laviosa: chi è e che lavoro fa l'ex di Piero Chiambretti
  • 17:30 | Covid-19, calo dei decessi in Italia: 541 in 24 ore
  • 17:25 | Come si fa il riso soffiato in casa: la ricetta
  • 17:07 | Sotto inchiesta il medico personale di Maradona
  • 17:05 | “Star Wars”, è morto l’attore che impersonava Darth Vader
  • 17:03 | Il Milan batte la Fiorentina e allunga in testa
  • 16:28 | Le categorie di lavoratori più colpiti dalla pandemia
Pesto fatto in casa: alla genovese col basilico Pesto fatto in casa - Credit: iStock
RICETTE 19 ottobre 2020

Pesto fatto in casa: alla genovese col basilico

di Melissa Viri

Pesto alla genovese: la ricetta per farlo a casa

Il pesto alla genovese è una specialità tipica della Liguria apprezzata in tutto il mondo per il suo inconfondibile aroma di basilico fresco.

Per prepararlo occorre avere a disposizione un buon quantitativo di foglie fresche di basilico DOP della Liguria, parmigiano Reggiano, pinoli, aglio e un mortaio in marmo con pestello in legno.

 

Tuttavia se non avete a disposizione questo strumento che non manca mai nelle cucine dei genovesi, non preoccupatevi. Potete adoperare il frullatore anche se il profumo sprigionato dal vostro pesto preparato in questo modo sarà un po’ meno aromatico di quello realizzato in maniera tradizionale.

Ingredienti

  • 50 g di foglie di basilico fresco
  • 2 spicchi d’aglio
  • 100 ml di olio extravergine d’oliva possibilmente di provenienza ligure
  • 80 g di parmigiano Reggiano
  • un pizzico di sale grosso
  • 20 g di pecorino sardo

Preparazione

Prendete le foglie del basilico e lavatele poi asciugatele tamponandole con un panno di cotone pulito. Ricordate che le foglie più gustose sono quelle piccole mentre quelle un po' più grandi hanno un gusto più delicato.

 

Sbucciate gli spicchi d’aglio e metteteli nel mortaio. Unite qualche chicco di sale grosso e cominciate a lavorare il tutto con il pestello.

 

Aggiungete i pinoli e proseguite a pestare fino a quando avrete ottenuto una crema.

 

Cominciate ad aggiungere le foglie del basilico un po’ alla volta e pestatele ruotando il pestello.

 

Quando il basilico sarà ridotto in crema, incorporate i due tipi di formaggi grattugiati. Diluite poco a poco con l’olio extravergine d’oliva versato a filo per farlo incorporare alla perfezione al vostro preparato.

 

Assaggiate il pesto alla genovese appena preparato: se dovesse essere poco salato, aggiungete un pizzico di quello fino.

 

A questo punto il vostro pesto sarà pronto per essere gustato assieme a golose trofie fatte a mano o trenette appena scolate dall’acqua bollente.

Consigli

Il pesto alla genovese fatto in casa è molto più gustoso di quello industriale pronto all’uso. Potete conservarlo in frigorifero all’interno di un contenitore con chiusura ermetica per qualche giorno.

 

Il pesto è un condimento tradizionale assai versatile. Oltre a usarlo per insaporire la pasta, provate a metterne un cucchiaio sulle verdure lessate per aggiungere un tocco di golosità anche a un piatto semplice come possono essere le patate bollite.

I più visti

Leggi tutto su Lifestyle