TimGate
header.weather.state

Oggi 14 agosto 2022 - Aggiornato alle 14:00

 /    /    /  Ricetta del paparot, la minestra friulana
Ricetta del paparot, la minestra friulana

Minestra sul tavolo in un piatto di porcellana- Credit: Pexels

RICETTE04 agosto 2022

Ricetta del paparot, la minestra friulana

di Melissa Viri

Una ricetta della tradizione friulana, da scoprire e provare.

Una ricetta avvolgente, calda e golosa che risulta perfetta per i primi giorni autunnali. Stiamo parlando del Paparot, la tipica minestra friuliana, originaria della provincia di Pordenone, ottenuta utilizzando farina di mais e spinaci.

 

Pur trattandosi di una zuppa, il paparot può essere servito anche come piatto unico o primo piatto, aggiungendo un ingrediente che la rende ancora più saporita e gustosa: la salsiccia. Si tratta di una ricetta tipica della tradizione contadina povera che affonda le sue radici nell'antichità. Analizziamo insieme le sue origini, gli ingredienti e le modalità di realizzazione della pietanza.

Le origini del Paparot

Il Paparot può sicuramente essere considerato una ricetta molto antica, le cui prime notizie si trovano in alcuni testi del 1400. Secondo queste fonti, la pietanza è nata in maniera quasi casuale, unendo insieme gli ingredienti disponibili nelle case povere dei contadini, ai quali ne venivano poi aggiunti altri ricchi di grassi in modo da fornire le energie necessarie per affrontare il duro lavoro dei campi e allo stesso tempo affrontare il freddo della stagione autunnale. Oggi è una ricetta completamente rivalutata e che può essere a ragione inserita nella cucina d'autore.

Ingredienti per preparare il Paparot

Per realizzare questa gustosa pietanza occorrono pochi e semplici ingredienti che riportiamo di seguito:

  • 1 Kg di spinaci

  • 150 grammi di farina di mais

  • 2 litri di acqua

  • 50 grammi di burro

  • 5 cucchiai di olio extravergine di oliva

  • 1 spicchio d'aglio

  • sale e pepe per insaporire.

 

Questi sono gli ingredienti necessari per preparare la ricetta originale del Paparot ma, come detto in precedenza, è possibile aggiungere anche altri alimenti per renderla ancora più saporita e ricca di calorie, come diversi tipi di carne.

Preparazione del Paparot

La fase preliminare è quella di pulire gli spinaci che dovranno poi essere lessati in poca acqua cui va aggiunto un pizzico di sale; successivamente dovranno essere scolati e tagliati in maniera grossolana. In una grossa pentola, dovremmo sciogliere il burro e aggiungere un filo d'oglio e quindi aggiungere lo spicchio d'aglio in camicia, da rimuovere una volta imbiondito. A questo punto inizia la cottura degli spinaci, insieme all'acqua e al sale, arrivando a bollore con fiamma bassa e immettendo poi a pioggia la farina di mais, girando continuamente in modo da evitare la formazione di grumi; questa cottura deve proseguire per circa 30 minuti, dopodiché spolveriamo con un po' di pepe e serviamo ancora calda.