Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Arredamento
    • Come fare
    • Costume e società
    • Divertenti
    • Green
    • Hobby
    • Per Conoscere
    • Ricette
    • Sport
    • Top Video
    • Viaggi
    • Risorgimento Digitale
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 20 giugno 2021 - Aggiornato alle 05:00
Live
  • 22:05 | Basket, ad Amburgo l’Italia stende anche la Repubblica Ceca 83-71
  • 21:05 | Ewan McGregor e il film sulla scalata dell’Everest
  • 20:38 | Matteo Berrettini è in finale sull’erba del Queen’s
  • 19:09 | Covid: quanti sono i morti, regione per regione
  • 19:03 | MotoGP 2021, Germania: Rossi 'vede nero' per la gara e il 2022
  • 19:02 | Chi vuole, potrà avere la seconda dose di AstraZeneca
  • 17:30 | In Italia 1.197 nuovi positivi su 250mila tamponi. 28 i morti
  • 17:24 | Covid, come ottenere il Green pass sull’app Immuni
  • 17:01 | Iran, il nuovo presidente è l'ultraconservatore Raisi
  • 15:59 | MotoGP 2021, Germania: Zarco centra la pole position al Sachsenring
  • 15:45 | La nuova fondazione di Kate Middleton
  • 15:27 | Il Museo Etnografico di Sassari diventa un atelier
  • 14:13 | Edoardo e Sophie di Wessex festeggiano 22 anni di matrimonio
  • 13:15 | Litosfera: com'è fatta la Terra
  • 12:15 | Filetto di salmone al forno con patate
  • 12:15 | Estate 2021: le soluzioni preferite dagli italiani
  • 12:07 | Ibrahimovic operato al ginocchio
  • 11:56 | Mancini pensa a un po’ di turnover per il Galles
  • 11:45 | Chi è Florin Vitan, tiktoker che sogna di fare l'attore
  • 11:45 | Tabella tempi di cottura sottovuoto bassa temperatura
Solo il 2% del budget della sanità mondiale va alla salute mentale - Credit: Pixabay
MONDO 11 giugno 2021

Solo il 2% del budget della sanità mondiale va alla salute mentale

di Michela Cannovale

E la maggior parte della spesa è destinata agli ospedali psichiatrici

Secondo i dati diffusi dall’Organizzazione Mondiale della Sanità in occasione della pubblicazione della “Guida ai servizi di salute mentale comunitaria: promuovere approcci centrati sulla persona e basati sui diritti”, solo il 2% dell'intero budget della sanità mondiale è destinato alla salute mentale.

 

“I governi nel mondo - si legge nel comunicato dell'Oms - spendono meno del 2% dei loro budget sanitari per la salute mentale.

Inoltre, la maggior parte della spesa dichiarata per la stessa è destinata agli ospedali psichiatrici, ad eccezione dei Paesi ad alto reddito, dove la percentuale si aggira intorno al 43%”.

 

“A livello globale - continua - la maggior parte delle cure per la salute mentalecontinua a essere fornita negli ospedali psichiatrici e le violazioni dei diritti umani e le pratiche coercitive rimangono fin troppo comuni”. E ancora: “Fornire un'assistenza sanitaria mentale basata sulla comunità, che sia rispettosa dei diritti umani e incentrata sul recupero, si sta dimostrando efficace ed economicamente vantaggiosa”, proprio sulla base delle nuove indicazioni pubblicate dall’Oms nella "Guida ai servizi di salute mentale comunitaria".

 

Il documento raccomanda un tipo di cura mentale che “dovrebbe comprendere non solo l'assistenza sanitaria mentale, ma anche il supporto nell'ambito della vita quotidiana, ad esempio facilitando l'accesso ad un alloggio e fornendo indicazioni su servizi educativi e per l'impiego”.

 

Inoltre, viene sottolineato che l'assistenza alla salute mentale deve “essere fondata su un approccio basato sui diritti umani, come raccomandato dal Piano d'azione globale per la salute mentale dell'Oms 2020-2030 approvato dall'assemblea mondiale della sanità nel maggio 2021”.

 

L'importanza della comunità

Nella nuova guida, l'Oms indica poi una serie di buone e cattive pratiche legate all'assistenza alla salute mentale. Tra le prime vengono segnalati Paesi come Brasile, India, Kenya, Myanmar, Nuova Zelanda, Norvegia e Regno Unito, dove i “servizi sono basati sulla comunità invece che sull’isolamento” e dove vengono utilizzati metodi non coercitivi e rispettosi della legalità delle persone. 

 

Come esempi di cattive pratiche, l'Oms menziona invece le "gravi violazioni dei diritti umani e pratiche coercitive" che "sono ancora troppo comuni nei Paesi di tutti i livelli di reddito, tra cui il trattamento sanitario obbligatorio (Tso), la contenzione manuale, fisica e chimica, oltre a condizioni di vita insalubri, abusi fisici e verbali".

I più visti

Leggi tutto su News