Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • People
    • Tutto
    • Gossip e Celebrità
    • Social e Influencer
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Hobby
    • Come fare
  • Video
    • Tutto
    • Arredamento
    • Come fare
    • Costume e società
    • Divertenti
    • Green
    • Hobby
    • Moda
    • Ricette
    • Sport
    • Tecnologia
    • Top Video
    • Viaggi
    • Risorgimento Digitale
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 07 dicembre 2021 - Aggiornato alle 16:00
News
  • 15:00 | L'università italiana ha ancora pochi iscritti e pochi laureati
  • 13:05 | Per Brusaferro l'epidemia è in espansione in Italia
  • 12:30 | Patrick Zaki sarà scarcerato ma non è stato assolto
  • 12:18 | Covid: la situazione peggiora in Calabria e Lombardia
  • 12:03 | La prossima pandemia potrebbe essere peggiore di questa
  • 11:28 | ATP CUP: Italia sorteggiata con Russia, Austria e Australia
  • 11:07 | La Roma su Tolisso per il centrocampo
  • 10:55 | La situazione nella parte destra della classifica
  • 10:41 | Sulle terze dosi abbiamo accelerato ma siamo in ritardo
  • 10:21 | Vaccino obbligatorio per i dipendenti privati di New York
  • 10:08 | Il Milan sogna l’impresa contro il Liverpool
  • 10:00 | Il mercato dei libri festeggia un buon anno di vendite
  • 09:53 | Costacurta spinge il Milan verso l’impresa Champions
  • 09:15 | Cresce la tensione tra Verstappen ed Hamilton
  • 07:27 | L’Inter a caccia del primo posto nel girone di Champions
  • 22:53 | Cagliari-Torino 1-1, il Toro scappa, i sardi lo agguantano
  • 21:22 | Serie A, Empoli-Udinese 3-1, toscani a segno in rimonta
  • 20:52 | I tesori di Pompei: la Casa degli Amorini Dorati
  • 18:24 | Gli infortuni di Correa e Leao
  • 17:00 | Covid, i dati del 6 dicembre: tasso di positività al 3,1%
Afghanistan, cosa dovrebbe fare ora l’occidente Ahmad Massoud, figlio del Leone del Panjshir - Credit: Marechal Aurore/ABACA / IPA / Fotogramma
il futuro dell'asia centrale 1 settembre 2021

Afghanistan, cosa dovrebbe fare ora l’occidente

di Luigi Gavazzi

È credibile sostenere la resistenza del Panjshir per costringere i talebani a trattare

Analisti e osservatori si stanno esprimendo parecchio in questi giorni su come l'occidente dovrebbe comportarsi con l'Afghanistan governato dai talebani, ora che è terminata l'avventura americana e degli alleati durata 20 anni giusti giusti.

 

Proviamo a navigare in questi pareri di esperti cominciando dalle idee espresse domenica 29 agosto sull'Espresso da Gastone Breccia, esperto di Storia militare (Università di Pavia), autore di un libro uscito nel 2020 che inquadrava – anche con una certa e suggestiva capacità di anticipazione – la situazione dell'intervento occidentale nel paese, "Missione fallita.

La sconfitta dell'Occidente in Afghanistan" (Il Mulino).

Sostenere il vicepresidente Amrullah Saleh

Breccia spiega che i paesi occidentali e l'Onu dovrebbero senza esitazioni sostenere il vicepresidente Amrullah Saleh che, in linea con quanto stabilisce la Costituzione afgana, sta esercitando, dal Panjshir, le funzioni di capo dello Stato supplente, dopo la partenza del presidente Ashraf Ghani.

La guida di Ahmad Massoud

In questo modo si aiuterebbe concretamente la resistenza che si sta organizzando attorno ai tagichi del Panjshir, con il possibile sostegno di uzbechi e hazara, sotto la guida di Ahmad Massoud, (omonimo figlio del leggendario "leone del Panjshir" assassinato nel 2001). Una resistenza forte – dice Breccia – non per riattizzare la guerra civile ma per costringere i talebani a cercare davvero un compromesso e diventare "legittima parte in causa nella ricostruzione politica, economica e sociale del Paese". È necessario insomma, aggiunge Breccia sull'Espresso, far capire ai talebani che "non devono pretendere venga semplicemente ratificata la loro vittoria militare". Anche perché potrebbero scoprire presto che tale vittoria non è poi così solida e completa come è sembrata in questi giorni, soprattutto dopo la l'occupazione di Kabul senza combattere grazie alla dissoluzione dell'esercito nazionale.

 

Unire le diverse etmie

Ma ci sono concrete possibilità che la resistenza nel Panjshir diventi sufficientemente forte? Sì secondo l'autore, a patto di unire davvero le forze delle diverse etnie ostili ai talebani – tagichi, uzbechi e hazara – e di aprire una via di comunicazione a nord del Panjshir.

-----

LEGGI ANCHE:

-Come sarà l’Afghanistan governato dai talebani

-Chi sono i talebani e qual è la loro storia

-Che cos'è la Sharia

-L'Afghanistan nelle mani dei talebani, le cose da sapere

-------

I più visti

Leggi tutto su News