Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Per Conoscere
    • Risorgimento Digitale
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Codici Sconto
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 05 marzo 2021 - Aggiornato alle 17:34
Live
  • 17:17 | Covid, così la variante brasiliana reinfetta i guariti
  • 17:06 | In Italia nel 2020 sono morte più di 700mila persone
  • 16:16 | A Venezia una retrospettiva del fotografo Mario De Biasi
  • 16:15 | Martina Attanasio, biografia della giovane attrice
  • 16:08 | Chiara Nasti: altezza, età e fidanzato della influencer
  • 16:01 | Mercato dei Pc in crescita anche nel primo trimestre del 2021
  • 15:54 | Sanremo 2021: i look della terza serata
  • 15:45 | Sanremo 2021, i 5 momenti più belli della serata cover
  • 15:40 | Lady Gaga e Al Pacino sul lago di Como
  • 15:26 | Sanremo 2021: i beauty look della terza serata
  • 15:02 | Ecco come cambierà la grafica del calendario di Microsoft Outlook
  • 15:00 | Torta cedro e cioccolato
  • 14:45 | Bucato sostenibile: ecco cosa usare
  • 14:40 | Capsule del caffè? Riciclarle è possibile
  • 14:15 | Frasi da dedicare ai figli, le più belle
  • 14:09 | Tre influencer di moda da seguire su Tik Tok
  • 14:04 | Sanremo 2021, la scaletta e gli ospiti della quarta serata
  • 13:39 | Un Pil verde per salvare l’ambiente
  • 13:20 | Nomination migliore attrice protagonista, Sag Awards 2021
  • 12:45 | Il futuro della scuola passa dalla digitalizzazione e dalla banda larga
Joe Biden Joe Biden - Credit: Pool / ABACA / IPA / Fotogramma
ambiente 23 gennaio 2021

Perché è importante il ritorno degli Usa nell'accordo di Parigi

di Michela Cannovale

Joe Biden riporta il paese nell’intesa sul cambiamento climatico abbandonata da Trump nel 2017

Quasi non ha fatto in tempo a insediarsi alla Casa Bianca, Joe Biden, che subito ha firmato, tra i vari provvedimenti, anche il documento che prevede il rientro degli Stati Uniti nell’accordo di Parigi sul clima, da cui Trump era uscito nel 2017.

 

Una notizia che è stata commentata così dal segretario generale dell’Onu Antonio Guterres: “Gli Usa sono tornati a unirsi alla crescente coalizione di governi, città, Stati, imprese e persone che intraprendono azioni ambiziose per affrontare la crisi climatica”.

 

Che cos'è l'accordo di Parigi

L’accordo di Parigi è un’intesa firmata nella capitale francese in occasione della COP21 (la conferenza mondiale sul clima) del 2015.

Da parte delle nazioni firmatarie prevede i seguenti impegni:

- mantenere il riscaldamento globale a non più di 2°C al di sopra dei livelli preindustriali,

- limitare progressivamente l’aumento di temperatura a 1,5°C,

- fermare l'incremento delle emissioni di gas serra nell'atmosfera,

- aiutare economicamente i Paesi poveri ad investire su energie più pulite e ridurre così i rischi e gli effetti del cambiamento climatico.

 

L’accordo prevede inoltre che ogni cinque anni le nazioni firmatarie comunichino gli impegni conseguiti e i nuovi obiettivi decisi a livello nazionale.

 

Nel novembre 2018, 195 membri dell'UNFCCC (Convenzione quadro delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici) hanno firmato l'accordo e 184 hanno deciso di farne parte.

 

L'uscita di Trump

Nel novembre 2019, poi, l'amministrazione Trump ha formalmente notificato alle Nazioni Unite il proprio ritiro dall'intesa, avviando a tutti gli effetti l'iter di uscita già anticipato nel 2017.

 

“L’accordo di Parigi sul clima è l’ultimo esempio del fatto che questo testo va a vantaggio di altri Paesi e lascia agli americani solo una diminuzione dei posti di lavoro e della produzione” aveva detto Trump, annunciando la defezione.

 

L’ingresso degli Stati Uniti nell’accordo era stato firmato nel 2015 dall’allora presidente Barack Obama, che si impegnava così a ridurre le emissioni del suo Paese (il più inquinante al mondo dopo la Cina) del 26-28% entro il 2025.

 

Ora, per Joe Biden, si tratta di passare dagli intenti ai fatti, che saranno peraltro discussi alla COP26 di Glasgow nel novembre 2021. La conferenza – come hanno scritto in una nota congiunta l'Alto rappresentante Ue Josep Borrell ed il vicepresidente della Commissione europea Frans Timmermans, salutando con favore la decisione del nuovo presidente americano – “sarà un momento cruciale per aumentare l’ambizione globale” nella lotta al cambiamento climatico.

 

- LEGGI ANCHE: Usa, i numeri di quattro anni di Donald Trump

- E ANCHE: Le sfide economiche per gli Usa di Joe Biden

I più visti

Leggi tutto su News