Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Per Conoscere
    • Risorgimento Digitale
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 13 maggio 2021 - Aggiornato alle 23:00
Live
  • 00:02 | Basket, playoff Serie A: Brindisi annienta Trieste 85-64 in gara 1
  • 00:01 | Basket, playoff Serie A: la Virtus stende Treviso 92-71 in gara 1
  • 20:41 | Basket, Serie A: Daye regala a Venezia gara 1, Sassari ko 92-91
  • 19:56 | Basket, Serie A: l'Olimpia Milano schianta Trento 88-62 in gara 1
  • 19:37 | Palù (Aifa): "Sì al richiamo Pfizer e Moderna a 42 giorni"
  • 19:36 | Giro d’Italia, sesta tappa e nuova Maglia Rosa
  • 19:08 | Israele-Gaza, venti di guerra
  • 18:17 | Un film sui primi giorni del coronavirus (negli USA)
  • 18:09 | “Knives Out 2”, si preannuncia un cast stellare
  • 18:00 | Covid, in Italia altri 201 morti
  • 17:58 | Il museo dedicato a Bob Dylan aprirà nel 2022
  • 17:37 | Due date live per Giordana Angi a fine 2021
  • 17:00 | Buon compleanno al principe Filippo di Svezia
  • 16:24 | J-Ax racconta l'esperienza con il Covid nel brano "Voglio la mamma"
  • 15:55 | Matteo Berrettini perde e saluta gli Internazionali d’Italia
  • 15:50 | Lorella Boccia ospita Alessandra Amoroso nel suo "Venus Club"
  • 15:13 | "N O R D", il disco d'esordio di ALFA spiegato canzone per canzone
  • 15:12 | Supplì al telefono senza carne, forse anche più buoni
  • 15:05 | Uovo in camicia: ricetta e guida per cucinarlo
  • 14:47 | Eurispes 2021, Fara: ragioniamo su 'ricostituzione' post-pandemia
Bill Gates Bill Gates - Credit: Qin Lang / IPA / Fotogramma
DOLLARI 21 novembre 2019

Bill Gates supera Jeff Bezos: è lui l'uomo più ricco del mondo

di Federico Bandirali

Il CEO di Amazon paga il divorzio e la mancata commessa per i servizi cloud del Pentagono

Bill Gates mette la freccia e effettua il controsorpasso riprendendosi il “titolo” di uomo più ricco al mondo ai danni del fondatore e proprietario di Amazon Jeff Bezos.

Secondo la graduatoria dei “paperoni” stilata da Bloomberg, il fondatore di Microsoft, pur non essendo più il principale azionista della società, “vale” ben 110 miliardi di dollari rispetto ai "soli" 108,7 del rivale. Terzo posto per il francese Bernard Arnault, proprietario del brand di lusso LVMH (Moët Hennessy Louis Vuitton).

 

LEGGI ANCHE - Le 25 famiglie più ricche al mondo per Bloomberg

Il maxi-appalto da 10 miliardi per i servizi cloud del Pentagono

Gli esiti del duello tra Bezos e Gates risentono, evidentemente, della maxi commessa da 10 miliardi di dollari per i servizi cloud del Pentagono. Il Ministero della Difesa Usa nelle scorse settimane ha deciso, a sorpresa, di assegnarla a Microsoft, infliggendo una sorta di pugnalata ad Amazon che ha già palesato l’intenzione di fare appello contestando la decisione poiché palesemente “influenzata dalla politica”.

 

In effetti i rumors davano Amazon come vincitrice designata, senza chance per i rivali. Almeno fino al momento in cui il presidente statunitense Donald Trump ha deciso vigilare sull’assegnazione dell’appalto, facendosi portatore delle lamentele delle società “sconfitte”. Come il Tycoon ha allungato l’occhio sull’argomento, è diventato evidente che per Amazon non sarebbe stato poi così facile assicurarsi la vittoria.

 

Cosa che poi si è concretizzata, con Bezos che è rimasto con la Montblanc in mano mentre il contratto veniva sì siglato, ma con Microsoft. Una decisione chiaramente politica, visto che il fondatore di Amazon è anche proprietario del Washington Post. Il Tycoon non ha mai nascosto di gradire poco il modo in cui il quotidiano lo tratta, contestando più volte la linea editoriale e, di conseguenza, Jeff Bezos, che non sta esattamente simpatico a Trump, per usare un eufemismo.

Bezos e il divorzio multimiliardario

La mancata commessa miliardaria, insieme ad un bilancio d’esercizio trimestrale non certo entusiasmante per Amazon (con conseguente crollo del titolo a Wall Street), ha “impoverito” ulteriormente Bezos, che nel corso dell’anno aveva dovuto sostenere i costi di un divorzio miliardario con l’ormai ex consorte Sheri MacKenzie Bezos, scrittrice e ora quarta donna più ricca del globo.

Arnault punta Tiffany e si prepara al doppio sorpasso

L’altro dato rilevante, posto che il settore tecnologico vede numerosi esponenti ben noti presenti nella classifica di Bloomberg, è che Arnault si arricchisce anno dopo anno, e il prossimo doppio sorpasso potrebbe arrivare proprio dall’imprenditore francese. LVMH vale già 200 miliardi di dollari, e ha messo nel mirino le famosissime gioiellerie Tiffany. Se l’affare dovesse andare in porto, Arnault estenderebbe il suo impero con una presenza maggiore negli Usa, entrando anche in un settore del lusso dove ora è presente “solo” col marchio Bulgari.

 

E, visto il trend di crescita esponenziale del “lusso”, un simile “colpo” lo proietterebbe immediatamente al primo posto mentre Bezos e Gates dirimono per tribunali la questione relativa all’appalto miliardario del Pentagono. Dura la vita per questi poveri multimiliardari, non c’è che dire, visto che essere primo, secondo o terzo nella speciale graduatoria marca nettamente e evidentemente il confine tra ricchezza e povertà nel elitario mondo dei “Paperoni”. Con nessuno a voler recitare nel ruolo di Rockerduck.

I più visti

Leggi tutto su News