Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Ricette
    • Arredamento
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Risorgimento Digitale
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Codici Sconto
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 25 ottobre 2020 - Aggiornato alle 06:33
Live
  • 06:00 | L’Università di Macerata sbarca in un videogioco
  • 00:42 | Ancora una sconfitta per l’Italrugby contro l’Irlanda
  • 00:19 | Basket, Serie A: la Virtus Bologna passa a Varese 73-85
  • 00:01 | Basket, Serie A: Reggio Emilia piega la Germani Brescia 83-67
  • 23:33 | Luis Alberto e Immobile fanno sorridere la Lazio
  • 21:13 | L’Inter torna a vincere e blinda la porta per la prima volta
  • 21:00 | Finisce l'ora legale, torna l’ora solare
  • 20:03 | Genoa-Inter 0-2, risolvono Lukaku e D'Ambrosio
  • 20:00 | Jean-Claude Van Damme ha salvato un chihuahua
  • 20:00 | Covid-19, Italia: 19.644 nuovi casi e 151 morti in 24 ore
  • 19:10 | Covid, come avviene il contagio durante una cena?
  • 18:58 | Covid, come richiedere il bonus da 1800 euro
  • 18:56 | Che fine hanno fatto gli attori di Dancing Days
  • 18:52 | Azzolina: "Focolai a scuola? Non sono un rischio"
  • 18:30 | Cosa fare se siete stati a contatto con un positivo al Covid
  • 18:12 | Barcellona-Real 1-3, colpo Zidane che ora respira
  • 18:10 | La vittoria del Real Madrid nel “clasico”
  • 18:00 | In arrivo il documentario su Audrey Hepburn
  • 17:59 | L’Atalanta inciampa ancora, la Sampdoria vola
  • 17:54 | Giro d’Italia, due in testa a una tappa dalla fine
La Paz, Bolivia La Paz, Bolivia - Credit: Christian Lombardi / IPA / Fotogramma
AMERICA LATINA 17 ottobre 2020

Bolivia: il voto un anno dopo la sconfitta di Morales

di Michela Cannovale

Sono Catacora, Mesa e Camacho i candidati alla presidenza

Domenica 18 ottobre è il giorno delle elezioni presidenziali in Bolivia.

Evo Morales, che a ottobre 2019 avrebbe dovuto cominciare il suo quarto mandato consecutivo, ha dovuto lasciare il Paese e rifugiarsi in Messico dopo essere stato accusato di frode. Jeanine Añez lo ha sostituito ad interim per quasi un anno, ma ha deciso di non ricandidarsi.

 

- LEGGI ANCHE: Bolivia, perché Evo Morales si è dimesso

 

I candidati al voto

Il confronto alle urne è quindi fra Luis “Lucho” Arce Catacora, delfino di Morales e membro del Mas (Movimento al socialismo), l’ex presidente di centrodestra Carlos Mesa e Luis Fernando Camacho, estremista di destra che si è contraddistinto nella repressione dei sostenitori di Morales dopo la sua cacciata.

 

Il timore per eventuali violenze e l'appello delle istituzioni

Le autorità boliviane temono l’esplosione di scontri e violenze al momento del voto. Il ministro dell’Interno Arturo Murillo ha parlato a questo proposito della presenza di “agitatori e gente che cerca di generare violenza”, ma ha anche aggiunto che le elezioni saranno “una festa democratica”.

 

La Conferenza episcopale boliviana, le Nazioni Unite e all’Unione Europea hanno sottolineato all’unisono che è di fondamentale importanza “che tutti gli attori del processo politico-elettorale contribuiscano in modo responsabile allo svolgimento di elezioni pacifiche” e favoriscano “la realizzazione di un processo elettorale di successo in cui prevalga la tranquillità e la sicurezza della popolazione, in un clima di sottomissione alla legge e al rispetto dei diritti umani”.

 

“Attenti alla strumentalizzazione che gli schieramenti politici fanno dei bisogni profondi del popolo” per “arricchirsi illegalmente, manipolare la giustizia in proprio favore, imporre ideologie, avvalersi del narcotraffico e incoraggiare l’estrazione e la vendita di materie prime per Paesi terzi”, è stato invece l’avvertimento della Pastorale sociale – Caritas della Bolivia.

Leggi tutto su News