TimGate
header.weather.state

Oggi 05 ottobre 2022 - Aggiornato alle 03:00

 /    /    /  Il calo dell'aspettativa nel mondo
Il calo dell'aspettativa di vita nel mondo

- Credit: Adria Salido Zarco/SIPA / IPA / Fotogramma

DEMOGRAFIA23 settembre 2022

Il calo dell'aspettativa di vita nel mondo

di Gianluca Cedolin

Responsabile la pandemia di Covid

Nei due anni di pandemia di coronavirus (tra il 2019 e il 2021) l'aspettativa di vita alla nascita è diminuita in media nel mondo di 1,4 anni, segnando il livello più basso dall'ultimo decennio. In Italia dall'inizio della pandemia l'aspettativa è scesa di 6 mesi, passando da 83,5 a 82,9 anni, come si legge nell'ultimo rapporto del Programma delle Nazioni unite per lo sviluppo (Unpd).

 

Nel 2020 l'aspettativa di vita è calata nel 70 per cento dei paesi del mondo, mentre nel 2021 nel 66 per cento circa, sia nelle nazioni più ricche sia in quelle meno sviluppate. Nei paesi Ocse è scesa da 80,4 a 79 anni, in quelli meno ricchi da 65,3 a 64,2 anni. L'unica macroregione in cui è cresciuta è l'Asia orientale, dove è passata da 75,4 a 75,6 anni di media. In Bolivia, il paese con il maggiorm calo, l'aspettativa è scesa di 7,9 anni.