TimGate
header.weather.state

Oggi 29 settembre 2022 - Aggiornato alle 12:56

 /    /    /  Cartier restaura un palazzo brutalista di Madrid
Cartier restaura un palazzo brutalista di Madrid

Un'immagine della Triennale di Milano dedicata anche al Brutalismo- Credit: DUILIO PIAGGESI / Fotogramma

ARTE15 agosto 2022

Cartier restaura un palazzo brutalista di Madrid

di Maria Verderio

La Maison del lusso presenterà all'interno la sua collezione di gioielli ispirati alla natura di 'Beautés du Monde'

L'edificio scelto dalla Maison Cartier è la vecchia ambasciata britannica, abbandonata da tempo e ora restaurata. Si tratta di un gioiello del Brutalismo situato proprio nel centro di Madrid.

Il recupero

La vecchia ambasciata britannica versava in condizioni di abbandono da quando il personale si trasferì nel 2009 nel grattacielo di Torre Emperador. Ora Cartier ha scelto l'edificio per presentare la sua ultima collezione.

Beautés du Monde

La preziosa collezione di gioielleria si chiama Beautés du Monde ed è stata presentata con una serata di gala ricca di star, tra cui Lily Collins, Rami Malek, Yara Shahidi e i Black Eyed Peas.

Il Brutalismo e la sede

La vecchia sede dell'ambasciata è stata progettata nel quartiere di Chamberi nel 1966 dagli architetti W.S. Bryant, britannico, e Luis Blanco-Soler, madrileno. Nella forma ricorda un'arena con un'alternanza di finestre e burladeros (le staccionate che riparano dalle incornate del toro).