Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Ricette
    • Arredamento
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Risorgimento Digitale
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Codici Sconto
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 30 settembre 2020 - Aggiornato alle 10:37
Live
  • 00:03 | Roland Garros, con Berrettini 9 azzurri al secondo turno
  • 10:30 | Com'è andato il primo incontro Biden-Trump
  • 10:11 | Milan, Tomiyasu in pole per la difesa
  • 09:47 | I progetti del governo in campo economico
  • 09:00 | “Come te lo spiego?” è il nuovo singolo di Raffaele Ronga, l’intervista
  • 09:00 | Perché è famosa Tina Cipollari
  • 09:00 | Gabry Ponte: biografia e carriera
  • 09:00 | Cronotermostato: settimanale o giornaliero
  • 09:00 | I nomi scientifici delle piante che non conoscevi
  • 09:00 | Come superare una rottura di fidanzamento
  • 09:00 | Gli esami più difficili di Giurisprudenza
  • 09:00 | 5 film imperdibili sullo sport
  • 08:20 | Operazione Risorgimento Digitale: le competenze nel mercato del lavoro
  • 07:45 | TIM Super WiFi: fibra sicura e WiFi certificato
  • 05:00 | I titoli dei giornali di mercoledì 30 settembre
  • 04:00 | Recovery Fund e Stato di diritto, perché la questione è importante
  • 00:43 | Il film horror di un regista italiano spopola negli USA
  • 22:56 | Amazon Prime Day 2020 in Italia il 13 e 14 ottobre
  • 22:24 | Basket, Eurocup: Trento sbanca Bursa, Brescia va ko a Podgorica
  • 20:53 | Twitter chiederà a tutti: “Hai letto l'articolo prima di ritwittare”
Milano. Fase 3 coronavirus - discoteca The Beach, via Corelli, si prepara alla riapertura Milano. Fase 3 coronavirus - discoteca The Beach, via Corelli, si prepara alla riapertura - Credit: Stefano De Grandis / Fotogramma
COVID-19 12 agosto 2020

Perché la chiusura delle discoteche è "l'ultima spiaggia"

di Michela Cannovale

Lo sostiene Lopalco, epidemiologo a Pisa e consulente per l'emergenza virus in Puglia

"La discoteca è più controllabile della movida libera per il rispetto delle regole utili a limitare i contagi da coronavirus.

Ma, ovviamente, c'è bisogno di qualche controllo in più e della giusta informazione ai giovani, che passa anche attraverso le famiglie. La chiusura di queste strutture deve essere l'ultima spiaggia".

 

È quanto sostiene in un'intervista con Adnkronos Pier Luigi Lopalco, epidemiologo dell'università di Pisa e consulente della Regione Puglia per l'emergenza Covid-19, dopo che il governo ha annunciato la possibilità di una nuova stretta sulle discoteche, dove non sempre vengono rispettate le distanze anti-contagio.

 

"Questo è il ragionamento che abbiamo fatto in Puglia per l'apertura delle discoteche all'aperto - prosegue - i ragazzi che ballano all'interno di una discoteca lo fanno in condizioni più controllate rispetto a quelle che seguirebbero altrove, nella cosiddetta movida. Per questo considero inopportuno chiudere le discoteche: i ragazzi troverebbero da soli le alternative, in feste sulle spiagge, in città. Aggregandosi liberamente. Con più rischi".

 

Secondo Lopalco è fondamentale che venga fatta "soprattutto informazione, anche nei luoghi dove i ragazzi si riuniscono. E nelle famiglie, che restano il punto di forza dell'educazione dei ragazzi. I nostri giovani sono in grado di intendere e di volere, ma vanno informati".

 

E conclude: "Ciò a cui stiamo assistendo oggi è frutto di una comunicazione sbagliata. È passato il messaggio, scorretto, che il virus fosse scomparso e che i ragazzi fossero immuni".

 

- LEGGI ANCHE: Coronavirus, le ultime news in Italia e all'estero

Leggi tutto su News