TimGate
header.weather.state

Oggi 05 luglio 2022 - Aggiornato alle 18:01

 /    /    /  Le città più vivibili al mondo secondo l'Economist
Le città più vivibili al mondo secondo l'Economist

Vienna- Credit: Pixabay

LA CLASSIFICA23 giugno 2022

Le città più vivibili al mondo secondo l'Economist

di Michela Cannovale

Al primo posto Vienna. All'ultimo Damasco

Come ogni anno, anche nel 2022 l’Economist Intelligence Unit (EIU) ha stilato la classifica delle città più vivibili al mondo, pubblicata poi sul settimanale inglese The Economist. E visto che si tratta di una testata di informazione politico-economica, sono state prese in considerazione 173 città perché mete per motivi d'affari o perché richieste dai clienti.

 

Ecco i risultati:

 

- Il primo posto è occupato da Vienna, già in pole position nel 2018 e nel 2019 e poi scivolata in 12esima posizione nel 2021 a causa della chiusura di musei e ristoranti per la pandemia di coronavirus. La capitale austriaca è prima in classifica per questo motivo: "Stabilità e buone infrastrutture sono le principali attrattive della città per i suoi abitanti, supportate da una buona assistenza sanitaria e da numerose opportunità di cultura e divertimento", si legge nel report.

 

- Seguono sul podio Copenaghen (Danimarca) e Zurigo (Svizzera). 

 

- Ma nella top ten compaiono altre città europee: Ginevra (Svizzera) al sesto posto, Francoforte (Germania) al settimo e Amsterdam (Paesi Bassi) al nono.

 

- Tre città della top ten sono tutte canadesi: Calgary (terza a pari merito con Zurigo), Vancouver (quinta) e Toronto (ottava).

 

- In decima posizione ci sono a pari merito Osaka (Giappone) e Melbourne (Australia).

 

- Fuori dalla top ten ma degne di nota sono: Parigi al 19esimo posto (23 in più rispetto al 2021); Montreal (Canada) in 23esima posizion e Bruxelles (Belgio) in 24esima. Londra (UK) è 33esima, Barcellona (Spagna) 35esima, Madrid (Spagna) 43esima. E ancora: Milano (Italia, nella foto) è 49esima, New York (Usa) 51esima e Pechino (Cina) 71esima.

 

- Ultima in classifica Damasco, la capitale della Siria in ginocchio per la guerra, considerata la città meno vivibile del pianeta.

 

- Le città russe di Mosca e San Pietroburgo sono crollate rispettivamente di quindici e tredici posizioni a causa della “censura” e dell’impatto delle sanzioni occidentali.

 

- Dalla classifica sono state escluse Kiev (Ucraina) a causa della guerra e Beirut (Libano) a causa delle conseguenze nefaste dell'esplosione che colpì il suo porto nell'agosto 2020.