Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • People
    • Tutto
    • Gossip e Celebrità
    • Social e Influencer
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Hobby
    • Come fare
  • Video
    • Tutto
    • Arredamento
    • Come fare
    • Costume e società
    • Divertenti
    • Green
    • Hobby
    • Ricette
    • Sport
    • Tecnologia
    • Top Video
    • Viaggi
    • Risorgimento Digitale
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 20 settembre 2021 - Aggiornato alle 06:00
News
  • 05:58 |
  • 05:23 | MotoGP 2021, San Marino: le pagelle del GP di Misano
  • 00:02 | La prima sconfitta della Roma di Josè Mourinho a Verona (3-2)
  • 22:54 | Filippo Ganna campione del mondo nella cronometro su strada
  • 22:00 | Jasmine Paolini vince in Slovenia il suo primo titolo
  • 19:16 | La nuova ipotesi sull'origine del Covid-19
  • 19:03 | Scuola, per l'Iss è presto per togliere le mascherine
  • 18:54 | Cosa succede agli anticorpi con la terza dose di vaccino
  • 17:00 | Covid, i dati del 19 settembre: il tasso di positività è all'1,45%
  • 16:54 | SBK 2021, Catalunya: Rinaldi vince Gara 2 al Montmelò, disastro Rea
  • 16:43 | MotoGP 2021, Bagnaia doma Quartararo e vince anche a Misano
  • 16:05 | Casa Marzia: a Roma una casa per le madri vittime di violenza e per i loro figli
  • 16:00 | Come comprare il biglietto dei mezzi pubblici Atac con un SMS
  • 11:16 | Volley, anche la Nazionale maschile in finale all’Europeo
  • 10:55 | L’Atalanta soffre ma vince a Salerno (0-1)
  • 10:32 | Stadi, cinema e teatri verso l’80 per cento di capienza
  • 09:41 | Green pass: quali sono le regole negli altri paesi europei
  • 09:34 | Quanti sono gli over 50 ancora non vaccinati in Italia
  • 09:07 | Gli effetti del green pass sulle vaccinazioni
  • 09:01 | Il referendum sulla cannabis si terrà nella primavera 2022
Le conseguenze dell’11 settembre, 20 anni dopo One World Trade Center, le due luci blu rappresentano le Twin Towers distrutte l'11 settembre del 2001 - Credit: Ron Adar / SOPA Images / IPA / Fotogramma
2001-2021 13 settembre 2021

Le conseguenze dell’11 settembre, 20 anni dopo

di Luigi Gavazzi

Due guerre infinite, il terrorismo e la tortura legalizzata dalla più grande democrazia del mondo

L'11 settembre del 2001, si dice, cambiò la nostra percezione della storia.

È uno di quei giorni, quella serie di eventi collegati, per i quali si evoca il "dove eravamo in quelle ore".

 

In questi anni, oltre al racconto, da infinite angolazioni, dei fatti e della percezione dei fatti, si sono accumulate anche le conseguenze, anno dopo anno, di quel 9/11 che trasformò oltre alla coscienza dell'America, come scrive sul Washington Post (tradotto da Internazionale nell'ultimo numero) Carlos Lozada, anche una buona parte delle relazioni del mondo islamico con l'occidente dopo la reazione di quest'ultimo agli attentati.

 

In questo articolo vogliamo solo mettere in fila le conseguenze principali di quel che avvenne quel giorno di settembre.

 

11 settembre 2001

L'11 settembre del 2001, 19 terroristi affiliati ad Al Qaeda, la rete guidata da Osama bin Laden, dirottarono quattro voli di linea dell'American Airlines e della United Airlines. Due di questi aerei vennero fatti schiantare contro i due grattacieli del World Trade Center a Manhattan, New York; un terzo aereo cadde sul Pentagono a Washington Dc e il quarto precipitò in una zona di campagna della Pennsylvania dopo che i passeggeri cercarono di fermare l'intento dei dirottatori che volevano arrivare fino alla capitale degli Usa.

Complessivamente morirono circa tremila persone e altre seimila rimasero ferite.

 

Attacco all'Afghanistan e all'Iraq

Nei mesi successivi gli Stati Uniti guidati da George Bush Jr, presidente repubblicano, attaccarono l'Afghanistan governato dai talebani, che aveva ospitato i militanti di Al Qaeda, compreso il loro capo Osama bin Laden; e nel 2003 attaccarono l'Iraq per rovesciare il regime di Saddam Hussein, accusato, in base a prove poi rivelatesi fabbricate ad arte, di possedere armi di distruzione di massa e di avere legami progettuali con Al Qaeda.

Il Medio Oriente in fiamme e gli attentati dell'Isis

Le due guerre hanno generato una tempesta di instabilità nella regione mediorientale, che ha portato, tra l'altro, alla guerra in Siria e alla formazione dell'Isis con le conseguenze note, tra le quali oltre mezzo milione di morti nella sola Siria, e gli attentati suicidi dell'Isis a Parigi, Bruxelles, Berlino, Nizza, Stoccolma oltre che in vari paesi musulmani, che hanno pagato il prezzo più duro del progetto dello Stato islamico. Durante l'occupazione americana dell'Iraq e dell'Afghanistan i gruppi terroristici islamisti hanno esteso il loro raggio d'azione soprattutto in Africa e in diversi paesi del Medio Oriente.

Ottocentomila morti

Internazionale riferisce che secondo il Watson instituite for international and public affairs della Brown University i combattimenti nei conflitti successivi all'11 settembre e nell'ambito alle guerre al terrorismo hanno causato almeno 800mila morti di cui almeno 360mila civili.

I morti tra i soldati americani e gli eserciti alleati sono stati circa trentamila.

Si calcola anche che gli Stati Uniti hanno speso più di ottomila miliardi nella loro guerra al terrorismo. Noi italiani, come caso esemplare potremmo ricordare Nassyria (cfr. Wikipedia ).

Tortura

Quanto all'anima dell'America, Lozada, nell'articolo già citato, dice che il "tradimento dei principi è stato il fuoco amico della guerra contro il terrorismo" e che "in nome della lotta la terrorismo la sicurezza è stata politicizzata, la barbarie legalizzata e il patriottismo trasformato in un'arma".  Basta citare i casi di Abu Ghraib e di Guantanamo come esemplari. Lozada aggiunge anche che gli "ultimi libri sull'eredità dell'11 settembre mostrano che le tattiche introdotte per combattere il terrorismo sono state poi adottate anche contro immigrati, attivisti e gruppi religiosi negli Stati Uniti. La guerra al terrorismo è arrivata in casa e ha fatto come se fosse a casa sua".

--------

LEGGI ANCHE:

Il discorso di Biden per le vittime dell'11 settembre

L'inizio del processo per gli attentati di Parigi 

--------

I più visti

Leggi tutto su News