Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Per Conoscere
    • Risorgimento Digitale
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Codici Sconto
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 02 marzo 2021 - Aggiornato alle 20:12
Live
  • 23:08 | Tim nel Nasdaq Sustainable Bond Network
  • 20:26 | Sanremo 2021, le pagelle della prima serata - DIRETTA
  • 18:49 | La colazione preferita del piccolo Archie
  • 18:23 | Un nuovo “Superman” firmato J.J. Abrams
  • 18:17 | Christian Bale in un poliziesco (con Edgar Allan Poe)
  • 18:15 | Google integrerà Assistant nella suite Workspace
  • 17:51 | Microsoft Teams supporterà la crittografia end-to-end
  • 17:51 | Come partecipare al concorso TIM Unica e vincere un viaggio di 365 giorni
  • 17:30 | Covid, in Italia altri 343 morti
  • 17:28 | Apple ha riaperto tutti i suoi negozi fisici negli Usa
  • 17:10 | I patrimoni di Harry e Meghan
  • 17:00 | La storia di Zaky, studente a Bologna, incarcerato in Egitto
  • 16:56 | Gal Gadot aspetta il terzo figlio
  • 16:15 | Recovery, Gentiloni ottimista: i primi fondi prima della pausa estiva
  • 16:09 | Al carcere di Reading un’opera in perfetto stile Banksy
  • 16:00 | Festival di Sanremo 2021 al via, tutto quello che c'è da sapere
  • 16:00 | Recovery Plan, il lavoro di Draghi e Franco
  • 15:52 | Arte in digitale: gli appuntamenti online di marzo, la danza a Mantova
  • 15:33 | Il Myanmar a un mese dal golpe
  • 15:25 | Roger Federer non giocherà il Masters di Miami
La positività al Covid di Trump ha riaperto la guerra ai social Donald Trump - Credit: Oliver Contreras / IPA / Fotogramma
STATI UNITI 7 ottobre 2020

La positività al Covid di Trump ha riaperto la guerra ai social

di Federico Bandirali

Per il Tycoon "Covid meno letale dell’influenza". Fake news "censurata" da Facebook e Twitter

Donald Trump, tirato a lucido dopo il ricovero all’ospedale militare Walter Reed e tornato alla Casa Bianca in forma quasi smagliante con evidente recupero lampo dalla Covid-19 a seguito della positività rilevata a inizo ottobre, per prima cosa ha deciso di usare il fedele compagno (fino a un certo punto) Twitter per far sapere al mondo intero, con una ventina di cinguetti, “sto benissimo!”.

 

Trump (@realDonaldTrump) 6 ottobre 2020

 

Non pago, il Tycoon ha aggiunto che non vede l’ora di “partecipare al dibattito a Miami (con il candidato alle presidenziali dei democratici Joe Biden, ndr), sarà fantastico!”.

 

Fino a qui, "esultanza" un filo eccessiva a parte vista la situazione negli States, nulla di strano per la cifra comunicativa di Trump, anzi. Uscito dall'incubo del coronavirus in tempi record, era ampiamente prevedibile una reazione simile.

 

Il paragone (sbagliato) di Trump tra Covid-19 e influenza

Poi, però, il Tycoon è andato oltre, twittando e postando su Facebook che l’influenza è molto più letale del Covid.

 

“La stagione dell'influenza sta arrivando. Molte persone ogni anno, qualche volta oltre centomila, e nonostante il vaccino – ha scritto Trump - muoiono per l'influenza. Stiamo chiudendo il nostro Paese? No, abbiamo imparato a conviverci, come stiamo imparando a farlo con la Covid, che nella maggior parte della popolazione è molto meno letale”.

 

Evidenza che tale non è, considerando che il numero di persone che muoiono per complicanze influenzali ogni anno è compreso tra i 24.000 e i 62.000 statunitensi.

 

Con il Centro per il Controllo e la Prevenzione delle Malattie (CDC) a smentire il presidente già da tempo in un paper dove si stima che, negli ultimi 5 anni, si sono registrati circa 178 mila decessi per complicanze influenzali negli Usa. La Covid-19 ha ucciso più di 213.400 statunitensi. Da marzo.

 

Facebbok rimuove il post, Twitter lo etichetta come fake news

Facebook, come confermato alla CNN, ha immediatamente rimosso il post in questione perché ha infranto le regole del social rispetto alla disinformazione sul coronavirus, mentre Twitter non ha rimosso il cinguettio apponendo l’etichetta “fake news”.

 

Per la piattaforma di microblogging guidata da Jack Dorsey, infatti, il post non rispetta le regole “sulla diffusione di informazioni fuorvianti e potenzialmente pericolose relative alla pandemia”, ma "è un elemento di pubblico interesse, quindi resterà visibile”.

 

Chiaro il riferimento implicito al peso del cinguettio in vista delle presidenziali Usa del 3 novembre, anche se il social non ha esplicitato il collegamento.

 

La replica di Trump: è (di nuovo) guerra con i social

Come un fiume in piena, Trump ha reagito con invettive contro i social, che limitano la portata delle sue dichiarazioni in termini di consenso. Paradossalmente, per farlo, il Tycoon ha usato ancora Twitter cinguettando: “Abrogare la Sezione 230!!!”.

 

La sezione 230 rientra nel Communications Decency Act, il quadro giuridico sulla comunicazione che tutela i possessori delle piattaforme in Rete ritenendoli “non responsabili” per i contenuti pubblicati dagli utenti. Legge finita nel mirino di Trump lo scorso maggio, che avviò una sorta di guerra contro i social dopo aver paventato possibili brogli dovuti al voto per corrispondenza con diversi post, "censurati" da Twitter e Facebook.

 

- LEGGI ANCHE - Perché Trump vuole far chiudere Twitter

- E ANCHE - Usa: il piano di Trump per controllare i social in nome della sicurezza

I più visti

Leggi tutto su News