Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Per Conoscere
    • Risorgimento Digitale
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 19 aprile 2021 - Aggiornato alle 02:00
Live
  • 06:07 | Basket, Serie A: risultati, tabellini e classifica dopo la 28ª giornata
  • 00:04 | Covid, in Italia un milione di vaccini in tre giorni
  • 00:01 | Basket, Serie A: Trieste schianta Pesaro 101-88 e "vede" i playoff
  • 23:45 | Bonus donne 2021: che cos'è e come ottenerlo
  • 23:37 | Gli effetti del cloro sul coronavirus
  • 23:32 | Paul McCartney, 12 artisti reinterpretano il suo ultimo album
  • 23:22 | Covid, il contagio all'aperto "non è impossibile"
  • 23:10 | Il nuovo singolo degli Extraliscio? Un sorprendente tango-rock
  • 22:21 | Un altro film horror per il regista di “Doctor Sleep”
  • 21:13 | Cosa sappiamo del nuovo disco live dei Lacuna Coil
  • 20:10 | Cosa prevede il pass per lo spostamento fra regioni
  • 18:53 | Mille emozioni a Imola: vince Verstappen
  • 18:30 | Covid, in Italia altri 251 morti
  • 18:11 | UEFA contro la Superlega: chi aderisce escluso da tutto
  • 17:50 | Stefanos Tsitsipas è il nuovo Principe di Monte Carlo
  • 17:14 | I ristoranti aperti recupererebbero solo il 15% dei ricavi
  • 16:57 | Il cronoprogramma delle riaperture
  • 15:47 | MotoGP, Portogallo: la vittoria di Quartararo su Bagnaia e Mir
  • 15:08 | La frase della regina Elisabetta sull’amore
  • 14:51 | All’asta un capolavoro di Palma il Vecchio
Covid, in Italia altri 251 morti - Credit: Pixabay
LA PANDEMIA QUI E NEL MONDO 18 aprile 2021

Covid, in Italia altri 251 morti

di Michela Cannovale

I dati del 18 aprile: 12.694 nuovi positivi su 230.116 tamponi

(ultimo aggiornamento 18/4/2021, ore 19:00)

 

- Nelle ultime 24 ore sono stati 12.694 i nuovi casi di coronavirus registrati in Italia, mentre ieri erano stati 15.370.

Diminuiscono i tamponi effettuati: 230.116, contro i 331.734 di ieri. La percentuale di positivi considerando il totale dei tamponi è al 5,5% (ieri era al 4,6%). Sono 251 i morti, 29 i pazienti in meno in terapia intensiva, 13.134 i guariti. È questo il quadro che emerge dal bollettino del ministero della Salute del 18 aprile.

 

- Nuova accelerazione nella corsa ai vaccini nel Regno Unito, che sfiora adesso quota 42,8 milioni di dosi somministrate (inclusi quasi 10 milioni di richiami), con quasi 700.000 iniezioni nelle ultime 24 ore censite. Lo certificano i dati odierni del governo di Boris Johnson, confermando per ora la tendenza al calo dei contagi quotidiani - ridotti a poco più di 1.800 - e del numero di morti, ai minimi di questi mesi (10 quelli conteggiati oggi).

 

- Alla data di ieri, in tutta la Cina sono state somministrate più di 189,81 milioni di dosi di vaccini anti Covid-19. Lo ha reso noto oggi la Commissione Sanitaria Nazionale.

 

- Superata quota 15 milioni di vaccinazioni in Italia. Lo fa sapere la struttura del commissario Francesco Figliuolo. Alle 15.20 di oggi il sistema di monitoraggio ha rilevato il dato di 15.099.777 somministrazioni dall'inizio della campagna vaccinale. L'87,2% delle dosi consegnate alle Regioni è stato somministrato.

 

- "La scuola è un luogo naturale di assembramento. Se si torna al 100% in molte aule non sarà possibile rispettare il metro di distanziamento. In questo caso la scuola si vedrà costretta a ridurre la presenza dei ragazzi e alternarla alla dad, facendo rotazioni. Bisogna valutare questo rischio". Lo dice all'ANSA il presidente dell'Anp (Associazione nazionale presidi) Antonello Giannelli.

 

- Le riaperture annunciate dal governo sono state decise tenendo conto di un "rischio calcolato", "non bisogna essere né catastrofisti e né ottimisti, la buona stagione aiuta. Mi auguro che il governo ora possa intervenire e investire sui trasporti e sulla scuola" ma "ora i vaccini e le terapie sono in campo sempre di più". Lo ha detto il direttore sanitario dello Spallanzani di Roma Francesco Vaia.

 

- "I vaccini non ci sono ancora nelle dosi sufficienti". Lo dice Francesco Vaia, direttore sanitario dello Spallanzani, intervenendo a Domenica In su Rai1. Alla domanda sulla efficacia dei diversi vaccini, Vaia ha aggiunto che "tutti i vaccini sono validi e tutti vaccini sono efficaci".

 

- "L'Italia presenterà puntualmente il 30 aprile il Piano nazionale di rilancio e resilienza". Lo dichiarano fonti di Palazzo Chigi. Il premier Draghi illustrerà il piano alle Camere il 26 e 27 aprile. 

 

- Una lettera aperta alla Presidenza del consiglio e al sottosegretario allo sport Valentina Vezzali per chiedere di anticipare alla prima decade di maggio la riapertura di piscine e palestre, sprangate per decreto dall'ottobre scorso. Mittente l'Anif, l'associazione nazionale impianti sport e fitness, parecchio contrariata, come spiega all'AGI il presidente Giampaolo Duregon, dalla data del primo giugno prevista dalla road map delle riaperture.

 

- Le aperture decise dal governo "arrivano prematuramente con due settimane di anticipo, un fatto che preoccupa i sanitari". Lo ha detto all'AGI Filippo Anelli, presidente dell'ordine dei medici e odontoiatri (Fnomceo). "Capisco e condivido le motivazioni alla base delle riaperture stabilite dal governo, ma noi sanitari siamo preoccupati perché i numeri delle persone in terapia intensiva sono ancora alti".

 

- LEGGI ANCHE: Il Recovery Fund per il rilancio del Sud d’Italia

- E ANCHE: Covid, quante volte dovremo farci vaccinare?

 

• 17 aprile

 

- In Italia si sono registrati 15.370 nuovi contagi nelle ultime 24 ore. 310 le vittime, in calo rispetto a ieri (quando erano 429). Scendono anche terapie intensive (-26) e ricoveri ordinari (-643). 331.735 i tamponi processati (antigenici e molecolari). Il tasso di positività è al 4,6% (ieri era al 4,8%). 16.484 i guariti.

 

- La Puglia, dopo un periodo di rallentamento, risale la "classifica" delle dosi di vaccino anti Covid somministrate rispetto a quelle disponibili: con l'87,1% dei sieri utilizzati è la quinta regione in Italia, dietro solo a Veneto, Umbria, Molise ed Emilia-Romagna. 

 

- Le aperture decise dal governo "arrivano prematuramente con due settimane di anticipo, un fatto che preoccupa i sanitari". Lo ha detto all'AGI Filippo Anelli, presidente dell'ordine dei medici e odontoiatri (Fnomceo). "Capisco e condivido le motivazioni alla base delle riaperture stabilite dal governo, ma noi sanitari siamo preoccupati perché i numeri delle persone in terapia intensiva sono ancora alti".

 

- La Gazzetta Ufficiale odierna pubblica un'ordinanza del ministero della Salute che vieta "l'ingresso e il transito nel territorio nazionale alle persone che nei 14 giorni antecedenti hanno soggiornato o transitato in Brasile".

 

- L'analisi della curva dei contagi da Covid-19 in Italia "negli ultimi giorni rivela segnali iniziali di frenata, probabilmente dovuta al ritorno alla didattica in presenza". Lo indica l'analisi dei dati dei positivi al virus SarsCov2 fatta dal matematico Giovanni Sebastiani, dell'Istituto per le Applicazioni del Calcolo 'Mauro Picone' del Consiglio Nazionale delle Ricerche (Cnr-Iac).

 

- La Protezione civile della Regione Puglia cerca volontari tra medici, infermieri, assistenti sanitari e altro personale, disponibili a contribuire in via volontaria alla attuazione del piano vaccinale anti Covid-19. I volontari presteranno servizio su tutto il territorio regionale, con l'obiettivo di ampliare la platea di vaccinatori e aumentare le capacità di somministrazione di vaccini. Ai nuovi volontari sarà garantita la copertura assicurativa.

 

- Sono oltre 400.000 le dosi di vaccino Moderna il cui arrivo è previsto nella serata di oggi all'hub nazionale vaccini della Difesa, situato all'interno dell'aeroporto militare di Pratica di Mare. Il lotto verrà distribuito alle Regioni a partire da domani. Lo rende noto l'ufficio del Commissario Straordinario Covid 19 Francesco Paolo Figliuolo.

 

- Da lunedì 19 saranno 6 milioni e 850 mila gli alunni presenti a scuola sugli 8,5 milioni delle scuole statali e paritarie. 291 mila in più di questa settimana, tutti della Campania che è uscita dalla zona rossa. Restano in zona rossa Puglia, Sardegna e Val d'Aosta con 390 mila alunni in DAD. In tutto saranno quasi un milione e 657mila quelli ancora a casa in DAD la prossima settimana, secondo i calcoli di Tuttoscuola.

 

- Il ministro della Salute Roberto Speranza ha firmato le ordinanze per le nuove fasce di rischio in vigore dal 19 aprile. La Campania passa dal rosso all'arancione, mentre è rinnovata fino al 30 aprile la zona rossa per Puglia e Valle d'Aosta. Rimane in rosso anche la Sardegna.

 

- L'Alto Adige registra un'altra giornata con nessun decesso. I nuovi casi sono invece 98. 

 

- Ieri sono state somministrate in Italia 347.279 dosi di vaccino, secondo il Commissariato all'emergenza. Si tratta del nuovo record per un singolo giorno.

 

- Il conteggio ufficiale delle persone decedute per il Covid-19 ha superato la cifra di tre milioni, secondo l'agenzia Afp. La soglia è stata superata alle 10.30 ora italiana. La media globale dei decessi giornalieri la scorsa settimana si è attestata sul 12.000.

 

- L'Italia ha perso nel 2020 oltre 39,2 miliardi di salari e stipendi con un calo del 7,47% sul 2019. Lo si legge nelle tabelle Eurostat appena aggiornate sulle principali componenti del Pil, secondo le quali si è passati da 525,732 miliardi nel 2019 a 486,459. Nello stesso periodo in Francia sono stati persi 32 miliardi (ma su una massa salariale passata da 930 a 898 miliardi) con un -3,42% e in Germania appena 13 miliardi su oltre 1.500 (-0,87%). Nell'Ue a 27 il calo del monte salari è stata dell'1,92%.

 

- Le cene al ristorante sono indicate come priorità da quasi un italiano su tre (30%) che desidera la riapertura di pub, ristoranti e agriturismi per tornare a trascorrere momenti conviviali a tavola insieme a parenti e amici. È quanto emerge da un sondaggio di Coldiretti.

 

- In Gran Bretagna è spuntata una nuova variante proveniente dall’India. Per i medici britannici si tratta al momento di "una variante d'interesse", non di un'allerta vera e propria tenuto conto dell'impatto ancora limitato. Questo ceppo presenta una doppia mutazione rispetto a quello originario e appare più facilmente trasmissibile.

 

- Il vertiginoso aumento dei morti a San Paolo negli ultimi mesi ha costretto il sindaco della città più ricca e popolosa del Paese ad adattare la pianificazione funeraria. Ora, oltre ad assumere più personale e veicoli, sono stati aggiunti turni notturni in quattro dei 22 cimiteri comunali, dove vengono scavate 600 tombe ogni giorno.

 

- Gli Stati Uniti registrano dall'inizio della pandemia 566.167 morti e 31.569.210 contagi da Covid-19, secondo il conteggio indipendente della Johns Hopkins University.

 

• 16 aprile

 

-  Sono 15.943 i nuovi positivi al coronavirus su 327.704 tamponi effettuati in Italia nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 16.974 . Sono invece 429 i decessi in un giorno (ieri 380). In calo dello 0,5% rispetto a 24 ore fa il tasso di positività, che si attesta al 4,8%. 18.779 i guariti, 51 in meno i pazienti in terapia intensiva.

 

- Si lavora alla istituzione di un "pass" che attesti la sussistenza di una delle seguenti condizioni: avvenuta vaccinazione, esecuzione di un test Covid negativo in un arco temporale da definire, avvenuta guarigione dal Covid. Lo spiegano fonti di Palazzo Chigi. Chi ottiene il Pass ha la possibilità di spostarsi liberamente nel territorio nazionale; accedere a determinati eventi (culturali, sportivi) riservati ai soggetti muniti di pass.

 

- Riparte lo sport all'aperto, per gli amatori e per i tifosi. Nello schema di decreto che il dipartimento sport sottoporrà nei prossimi giorni al Cdm si indicherà la possibilità di tornare dal 26 aprile a fare sport anche di contatto - dal calcetto alle partite di altre discipline - nelle regioni in zona gialla. Lo apprende l'ANSA da fonti governative. In zona gialla da sabato 1 maggio sarà consentito l'accesso del pubblico in impianti all'aperto fino a un massimo di 1.000 spettatori ed al chiuso fino ad un massimo di 500 per tutti gli eventi sportivi agonistici e riconosciuti di preminente interesse nazionale da CONI e CIP.

 

- A maggio i ristoranti potranno lavorare solo all'aperto ma, se le cose andranno bene, dal primo giugno anche al chiuso. Sarebbe questo - secondo quanto apprende l'ANSA - l'orientamento della cabina di regia sulle graduali riaperture delle attività di ristorazione. La decisione sarà presa in base all'andamento dei dati epidemiologici.

 

- Il 76,09% degli ultraottantenni in Italia ha ricevuto almeno la prima dose del vaccino, ovvero 3.451.064 persone. È quanto si evince dall'ultimo report settimanale sui vaccini. Ad aver fatto il richiamo è anche il 45,19% della stessa categoria di età. Nella fascia tra i 70 e i 79 anni, il 30,14% ha ricevuto almeno la prima dose e il 3,41% anche la seconda. Riguardo al personale scolastico, a ricevere almeno la prima dose è il 73,55% (l'1,35% anche la seconda).

 

- "Negli ultimi 7 giorni si registra un calo dei contagi" da coronavirus Sars-CoV-2 "per la quarta settimana consecutiva in Italia. Questo calo potrebbe essere un primo timido effetto della campagna vaccinale". È uno degli spunti del 48esimo Instant Report pubblicato da Altems.

 

- Roberto Burioni interviene nuovamente su riaperture e contagio da coronavirus nei luoghi all'aperto. "Quando dico che all’aperto il contagio è molto più difficile 1) non significa che è impossibile 2) l’affermazione non è valida se siete all’aperto e, per esempio, vi state baciando in camporella", scrive su Twitter.

 

- C'è una "grande probabilità" che la Commissione europea non rinnovi i contratti per i vaccini contro il Covid-19 con aziende come Astrazeneca e Johnson & Johnson (J&J). Lo ha detto Agnes Pannier-Runacher, viceministro francese all'Industria, all'emittente BFM TV.

 

- Scuole superiori in presenza al 100% a maggio in zona gialla e arancione, parallelamente alla riapertura di altre attività nel Paese. È questa l'ipotesi del governo, in vista del prossimo decreto. Già attivati i tavoli prefettizi nelle varie città che stanno lavorando per organizzare il Trasporto pubblico locale nei vari territori.

 

- Scende ancora il valore dell'Rt nazionale a 0.85. L'indice la scorsa settimana era 0,92. È quanto si apprende sul dato contenuto nel monitoraggio settimanale Iss-Ministero della Salute che sarà diffuso oggi.

 

- Il Brasile, con 211 milioni di abitanti, è il terzo Paese al mondo per numero di contagi dopo gli Stati Uniti e l'India ed è il secondo a livello globale, dopo gli Usa, per il triste bilancio delle vittime.

 

• 15 aprile

 

- Sono 16.974 i positivi al coronavirus in Italia nelle ultime 24 ore su 319.633 tamponi effettuati, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 16.168. Sono invece 380 le vittime in un giorno (ieri 469) con il tasso di positività che si attesta al 5,3% (+ 0,5% da ieri). 21.220 i guariti, 73 in meno i ricoveri in terapia intensiva.

 

- Il commissario Ue per il Mercato interno, Thierry Breton, ha annunciato che il certificato verde che permetterà di viaggiare dimostrando l'avvenuta vaccinazione sta "procedendo velocemente sotto il profilo tecnico e legislativo" e "dal 1 giugno sarà pronto".

 

- La presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, ha ricevuto la prima dose di vaccino contro il Covid-19. "Dopo aver superato 100 milioni di vaccinazioni nell'Ue, sono molto contenta di aver ricevuto la mia prima dose oggi", ha scritto in un tweet. 

 

- Record di vaccinazioni in Germania: 738mila in un giorno. Ne dà notizia la Rappresentanza Permanente della Germania a Bruxelles, via social network.

 

- In Europa ci sono 160 contagi da coronavirus ogni minuto, 9.500 ogni ora. A sottolinearlo è stato Hans Kluge, direttore regionale dell'Organizzazione mondiale della sanità (Oms) per l'Europa, durante il consueto punto stampa sul Covid.

 

- "Abbiamo ascoltato per l'ennesima volta il ministro Speranza e siamo sempre più convinti della sua completa inadeguatezza a continuare a ricoprire il ruolo di ministro della Salute", ha spiegato il capogruppo FdI alla Camera, Francesco Lollobrigida. "Comunichiamo pertanto la nostra intenzione di presentare una mozione di sfiducia individuale".

 

- La cancelliera tedesca Angela Merkel, 66 anni, sarà vaccinata venerdì con AstraZeneca. È quanto riferisce la Welt.

 

- "In questo momento dobbiamo vaccinare gli over 80 e i fragili. In parallelo stiamo facendo gli over 70. Non appena avremo gli over 70 messi al sicuro faremo una revisione di tutto e con le dosi in arrivo riusciremo ad aprire poi il Paese". Così il commissario straordinario per l'emergenza Covid, Francesco Paolo Figliuolo, oggi alla Fondazione Ferrero ad Alba.

 

- "In Germania la situazione nelle terapie intensive è drammatica". Lo ha detto il presidente del Robert Koch Institut, Lothar Wieler, a Berlino in conferenza stampa.

 

- La Grecia fa un passo avanti verso la riapertura del turismo abolendo l'obbligo di quarantena per i visitatori in arrivo da oltre 30 Paesi, a patto che siano vaccinati contro il coronavirus o siano risultati negativi al tampone anti-Covid. 

 

- "Dal 10-15 maggio possiamo partire con le vaccinazioni in azienda". Lo comunica il commissario Figliuolo. "Si andrà in parallelo multiplo - spiega -. Ora ne parlerò con il premier Draghi e con la comunità scientifica: possiamo anche decidere di vaccinare in contemporanea la fascia 30-59 anni".

 

- "I numeri sono troppo alti, e salgono ancora. In terapia intensiva aumentano quotidianamente". Lo ha detto Il ministro della Salute tedesco Jens Spahn a Berlino in conferenza stampa. "Il tempo stringe e non possiamo aspettare. Servono nuove misure restrittive".

 

- I Centers for Disease Control and Prevention (Cdc), l'agenzia sanitaria americana, ritiene necessario avere ulteriori dati e ha così rinviato la decisione sulla ripresa delle vaccinazioni con il Johnson & Johnson, dopo lo stop cautelativo delle autorità regolatorie Usa in seguito ai rari casi di trombosi.

 

- Sono 13.927.650 le dosi di vaccino contro il Covid-19 somministrate in Italia, l'81,3% del totale di quelle consegnate, pari a 17.130.760 (nel dettaglio 11.814.660 Pfizer/BioNTech, 1.320.400 Moderna e 3.995.700 AstraZeneca).

 

• 14 aprile

 

- Sono 16.118 i nuovi contagi da Covid-19 in Italia nelle ultime 24 ore a fronte di 334.766 tamponi (ieri 13.447 con 304.990 tamponi) e 469 i morti (ieri 476). I dati provengono dal bollettino del ministero della Salute. Il tasso di positività risale al 4,8% (ieri 4,4%). I guariti sono 20.251. I ricoveri in terapia intensiva calano di 36 unità e di ben 3.587 quelli in altri reparti.

 

- La presidente della Commissione Europea Ursula von der Leyen ha reso noto che è stato "raggiunto un accordo con Pfizer per accelerare la consegna dei vaccini. Nel secondo trimestre verranno consegnate 50 milioni di dosi aggiuntive".

 

- Il premier spagnolo, Pedro Sánchez, ha ribadito di non voler rinnovare la dichiarazione di stato d'allarme nazionale per la pandemia, nonostante i contagi siano in aumento da settimane.

 

- L'azienda Moderna ha reso noto che gli anticorpi generati con il proprio vaccino anti-Covid durano circa 6 mesi dopo la seconda dose.

 

- "Stiamo avviando una trattativa con BioNTech-Pfizer per la consegna di 1,8 miliardi di dosi nel periodo dal 2021 al 2023". Lo ha annunciato la presidente della Commissione Ue, Ursula von der Leyen.

 

- Le autorità sanitarie della Danimarca hanno confermato la decisione di abbandonare definitivamente il vaccino anti-Covid di AstraZeneca.

 

- A Roma i lavoratori dello spettacolo hanno occupato il Globe Theatre. Muniti di mascherina dopo essersi sottoposti a tampone, hanno assicurato che "tutto si sta svolgendo nel rispetto delle disposizioni sanitarie".

 

- Il governo francese ha deciso che il vaccino Johnson&Johnson "sarà somministrato solo alle persone di oltre 55 anni", come già avviene per AstraZeneca.

 

- "Valutiamo di suggerire J&J agli over 60". Il direttore dell’Aifa Nicola Magrini si è espresso così sul caso Johnson&Johnson, il vaccino americano sospeso negli Stati Uniti nello stesso giorno in cui sono arrivate le prime dosi in Italia

 

- Il Ceo della Fimi (Federazione dell'Industria Musicale Italiana) Enzo Mazza: "I danni causati al mondo dello spettacolo e della musica dal vivo dopo oltre un anno di pandemia e restrizioni sono immensi".

 

- Creare allarmismo sul vaccino Johnson&Johnson "è del tutto ingiustificato". È quanto afferma il professor Giuseppe Ippolito, direttore scientifico dello Spallanzani, commentando la decisione dell'Fda americana di sospendere l'uso del siero.

 

• 13 aprile

 

- Secondo i dati del ministero della Salute, sono 13.447 i nuovi positivi al coronavirus in Italia nelle ultime 24 ore su 304.990 tamponi. Ieri i contagi erano stati 9.789. Il tasso di positività scende al 4,4%. Sono invece 476 le vittime in un giorno, ieri 358. I guariti sono 18.160. Calano di 67 unità i ricoveri in terapia intensiva e di 373 unità quelli negli altri reparti.

 

- In Germania "la situazione è seria e noi tutti dobbiamo prenderla sul serio". Lo lo ha detto la cancelliera Angela Merkel, in una breve dichiarazione alla stampa, dopo il consiglio dei ministri a Berlino. Ciononostante la decisione è "tanto importante quanto urgente" ha proseguito. 

 

- Gli Stati Uniti chiedono una sospensione sul vaccino Johnson&Johnson dopo alcuni casi di coagulazione. Lo riporta il New York Times sottolineando che la Food and Drug Administration e i Centers for Disease Control smetteranno di usare il vaccino nei siti federali e solleciteranno gli Stati a fare lo stesso in attesa delle indagini sui problemi di sicurezza.

 

- Pubblicate le indicazioni per le vaccinazioni anti-Covid nei luoghi di lavoro, dopo il protocollo. Il documento, elaborato dall'Inail insieme ai ministeri del Lavoro e della Salute, alla Conferenza delle Regioni e delle Province autonome e alla struttura commissariale, chiarisce i requisiti e la procedura per l'attivazione dei punti vaccinali territoriali destinati alle lavoratrici e ai lavoratori.

 

- Partirà all'Ospedale Spallanzani di Roma una sperimentazione sulla seconda dose di vaccino anti-Covid, dopo la prima con AstraZeneca, utilizzando altri vaccini tra cui lo Sputnik. Ad annunciarlo il direttore sanitario Francesco Vaia e l'assessore regionale alla Sanita' Alessio D'Amato.

 

- "Se AstraZeneca, Pfizer, Moderna e J&J riusciranno a mantenere le quote e le dosi che sostengono di poter produrre, credo che il piano del presidente del Consiglio Draghi possa essere un successo. Inclusa la bella stagione che sta arrivando, può essere che tra giugno e settembre raggiungeremo l'immunità di gregge". Lo ha detto a 'Buongiorno', su Sky TG24, Armando Genazzani, membro del Committee for Medicinal Products for Human Use di Ema.

 

- Il Regno Unito inizierà con le vaccinazioni anti-Covid agli under 50 in settimana. Il Paese ha realizzato una delle più rapide campagne vaccinali al mondo, secondo solo a Israele, nella percentuale di persone che hanno ricevuto almeno una dose. Il governo ha fatto sapere di aver offerto almeno una dose a tutte le nove categorie prioritarie. 

 

- Sono 13.286.783 le dosi di vaccino contro il Covid-19 somministrate in Italia, l'85,3% del totale di quelle consegnate, pari a 15.575.830 (nel dettaglio 10.259.730 Pfizer/BioNTech, 1.320.400 Moderna e 3.995.700 AstraZeneca). Le persone che hanno ricevuto entrambe le dosi sono 3.989.383. È quanto si legge nel report online del commissario straordinario per l'emergenza sanitaria aggiornato alle 05:46 di oggi. 

 

- L'Europa ha superato la soglia del milione di morti nella pandemia di Covid-19, secondo il conteggio tenuto da Afp. I 52 Paesi e Territori europei sono la regione del mondo con il maggior numero di decessi e di casi, più della disastrata America Latina, più di Stati Uniti e Canada insieme.

 

- Il segretario generale delle Nazioni Unite, Antonio Guterres, ha invitato i governi di tutto il mondo a imporre una tassa ai ricchi che si sono avvantaggiati economicamente durante la pandemia: ha chiesto una tassa sul patrimonio per aiutare a ridurre le disuguaglianze che si sono drammaticamente aggravate in questo ultimo anno. "Nell'ultimo anno c'è stata un'impennata pari a 5mila miliardi di dollari nella ricchezza dei più ricchi mentre i più poveri sono diventati ancora più vulnerabili", ha detto.

 

- L'India ha superato quota 170 mila decessi e 13,5 milioni di contagi legati al Covid dall'inizio della pandemia, secondo la Johns Hopkins University. L'India è seconda al mondo per numero di casi (dietro agli Stati Uniti) e quarta per numero di morti (dietro a Usa, Brasile e Messico).

 

- Il Brasile ha registrato 1.480 morti di Covid-19 e 35.785 contagi nelle ultime 24 ore. Lo rivela il Consiglio nazionale delle segreterie dei salute (Conass). Il bilancio totale sale a 354.617 vittime a fronte di 13.517.808 casi accertati.

 

• 12 aprile

 

- Sono 9.789 i nuovi positivi al test del coronavirus in Italia nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 15.746. Sono invece 358 le vittime in un giorno (ieri 331). Con 190.635 tamponi molecolari e antigenici effettuati, il tasso di positività si abbassa al 5,1% (ieri era stato del 6,2%). +8.674 i guariti, +8 i pazienti in terapia intensiva e +78 quelli ricoverati negli altri reparti.

 

- Un gruppo di manifestanti del sit in "IoApro" che avevano bloccato il traffico sul Muro Torto è stato caricato dalle forze dell'ordine a piazzale Flaminio. Altri manifestanti si stanno ora muovendo su via del Corso in direzione piazza del Popolo per ricongiungersi al primo gruppo.

 

- La pandemia è a un "punto critico", le infezioni crescono in maniera esponenziale. Lo afferma l'Oms. 

 

- Lancio di petardi e oggetti vari contro la polizia in piazza San Silvestro a Roma, dove i manifestanti di IoApro stanno tentando di superare il cordone della polizia per dirigersi verso piazza Montecitorio. I tafferugli durati pochi minuti si sono smorzati, i ristoratori comunque insistono nel voler raggiungere la Camera dei deputati, pur non essendo stati autorizzati dalla questura.

 

- Centro di Roma blindato e tutte le ztl chiuse per evitare assembramenti durante la manifestazione non autorizzata davanti Montecitorio, organizzata dal movimento dei ristoratori 'Io apro'.

 

- La Commissione europea ha chiesto chiarimenti ad AstraZeneca in merito alle carenze nelle forniture al blocco, dopo aver inviato una lettera alla società a marzo nell'ambito di un processo di risoluzione delle controversie.

 

- Dopo aver imposto le restrizioni più severe nella storia del dopoguerra britannico, il Regno Unito ricomincia oggi con le prime riaperture. Il primo ministro Boris Johnson ha detto che la riapertura è "un importante passo" verso la libertà.

 

- In arrivo alle Regioni oltre 4,2 milioni di vaccini. Oltre alle linee Pfizer, Moderna e Vaxzevria, le consegne riguarderanno anche Janssen (Johnson & Johnson).

 

- Nel mondo sono quasi 3 milioni i morti di Covid fino ad oggi, mentre sono quasi 136 milioni le persone contagiate. Lo riporta la Johns Hopkins University.

 

- "Sostituire la seconda dose con qualche cosa di altro disponibile sul mercato è certamente peggio che fare una dose sola". Lo sostiene Massimo Galli, il primario infettivologo all'ospedale Sacco di Milano.

 

- Seconda dose di Pfizer e Moderna dopo 42 giorni, quindi non più richiamo a 21 e 28 giorni come in precedenza. Questo l'annuncio del ministro della Salute Roberto Speranza dalle pagine di Repubblica.

 

- Zona arancione da oggi per quasi tutta Italia e regole più soft per scuola, spostamenti e categorie di negozi. Nella fascia rientrano in particolare Lombardia, Emilia Romagna e Piemonte. Zona rossa solo per Campania, Puglia, Valle d'Aosta e Sardegna.

 

- Oggi rientrano a scuola per seguire le lezioni in presenza poco più di 6,5 milioni di alunni: il 77% degli 8,5 milioni di alunni iscritti nelle scuole statali e paritarie. Quasi otto su dieci, secondo le stime puntuali di Tuttoscuola.

 

• 11 aprile

 

- Nelle ultime 24 ore sono 15.746 i nuovi casi di Covid registrati in Italia a fronte di 253.100 tamponi effettuati (ieri 17.567 con 320.892 test). Le vittime sono 331 (ieri 344). Risale il tasso di positività, oggi al 6,2% (ieri 5,4%). I guariti sono 15.486; 3 in meno i ricoveri in terapia intensiva e 403 in meno quelli negli altri reparti ospedalieri.

 

- Il governo potrebbe decidere la prossima settimana di anticipare alcune riaperture prima della fine di aprile, dopo aver valutato la situazione epidemiologica. Secondo diverse fonti di governo, non è ancora stata fissata una data ma è probabile che la cabina di regia politica possa tenersi a metà settimana. 

 

- Sono 9.011.882 gli italiani che hanno ricevuto la prima dose di vaccino anti Covid, secondo i dati elaborati dal sito ufficiale del Governo, pari a circa il 15% della popolazione che deve essere vaccinata (quindi esclusi gli under 16). Le persone vaccinate con due dosi sono 3.908.326, circa il 6,5% del totale.

 

- Il vaccino Astrazeneca ''non è stato vietato, non è controindicato neanche per i più giovani. L'indicazione, il suggerimento è per gli over 60, né più né meno di quello che ha fatto la Germania e la Spagna, mentre in Francia hanno dato indicazioni per gli over 55''. Lo ha detto il presidente dell'Aifa Giorgio Palù a 'Mezz'ora in più' su RaiTre.

 

- Circa 400 persone hanno manifestato in piazza del Popolo da questa mattina per dire no all'obbligo di vaccino per gli operatori sanitari.

 

- Meglio una sola dose di AstraZeneca rispetto al mix tra il vaccino a vettore virale e un vaccino mRNA. L'infettivologo Matteo Bassetti, in particolare, è "assolutamente contrario" all'ipotesi di una seconda dose diversa di vaccino per chi ha ricevuto la prima dose di AstraZeneca.

 

- "La diffusione del Covid in Iran in questa e nella prossima settimana sarà la più difficile dall'inizio della pandemia". Lo ha detto il ministro della Salute iraniano, Saeed Namaki, che ha aggiunto: "Ci aspettano i giorni più neri".

 

- L'azienda cinese Sinopharm ha ricevuto da parte della National Medical Products Administration l'approvazione per cominciare i test clinici su un nuovo vaccino anti-Covid.

 

- Antonio Alfieri, uno dei fondatori del movimento "IoApro" ha fatto sapere che, nonostante la questura abbia vietato la manifestazione in piazza Montecitorio a Roma, la protesta ci sarà: "Noi andremo comunque, non siamo violenti".

 

- Eran Segal, biologo del Weizmann Institute, ha reso noto che Israele ha raggiunto l'immunità di gregge e può alleggerire le restrizioni. Il numero dei casi giornalieri di Covid è sceso del 97% dopo la campagna vaccinale. 

 

- L'ex commissario straordinario per l'emergenza Covid, Domenico Arcuri, sarebbe stato iscritto sul registro degli indagati della Procura della Repubblica di Roma. L'accusa è peculato nell'inchiesta sulle forniture di mascherine cinesi.

 

- Un hotel con 300 camere da letto. Verrà riservato dagli organizzatori dell'Olimpiade di Tokyo agli atleti sintomatici o con lievi sintomi da Covid-19. Previsti 10 giorni di quarantena per chi non sarà ricoverato. 

 

- Continua il rientro a scuola degli studenti in Italia. Da domani saranno quasi 6,6 milioni gli alunni che si recheranno in classe, in totale 8 su 10. Quasi un milione in più della settimana scorsa, di cui ben 400 mila in Lombardia.

 

- L'Unione europea ha inviato un ultimatum ad AstraZeneca a "recuperare senza ulteriori ritardi sull’arretrato nella produzione e consegna delle dosi e di mitigare qualunque danni causato". La lettera è del 18 marzo, ma lo si è appreso solo adesso. L'ultimatum è scaduto tre giorni fa.

 

• 10 aprile

 

- Sono 17.567 i nuovi contagi da coronavirus in Italia oggi e 344 i morti. Sono 320.892 i tamponi processati in 24 ore, che hanno fatto registrare un tasso di positività pari al 5,4%. 20.483 i guariti, 15 in meno i ricoveri in terapia intensiva e 492 in meno quelli negli altri reparti ospedalieri.

 

- "Ho appena fatto il vaccino Astrazeneca. Sono fermamente convinta che sia necessario vaccinarsi per proteggere se stessi e gli altri". Lo ha scritto sui suoi canali social la senatrice Emma Bonino, dopo aver ricevuto il vaccino presso l'hub vaccinale di Roma Termini.

 

- La Lombardia conta di chiudere entro fine aprile la campagna di vaccinazione anti-Covid per la fascia di età compresa tra i 70 e i 79 anni. Lo ha detto la vicepresidente della Regione, Letizia Moratti.

 

- "La Germania ha già avviato una trattativa con noi e potremmo fornirle 20 milioni di dosi tra luglio e settembre". Lo ha detto Kirill Dmitriev, ceo di Rdif, il Fondo sovrano russo che produce il vaccino Sputnik, che ha aggiunto: "Per l'intera Unione europea abbiamo a disposizione 50 milioni di dosi".

 

- "Siamo già quasi da giallo" ha detto il governatore della Lombardia Attilio Fontana alla luce dei dati con "l'Rt sotto l'1 e l'incidenza sotto il 2,5%"."Teoricamente da venerdì potremmo essere in giallo ma non possiamo - ha spiegato il governatore al termine della visita al Polo vaccinale allestito all'ospedale di Niguarda - perché il governo ha messo il vincolo, fino al 30 ci sono solo l'arancione e il rosso".

 

- Aumentano in Italia le vaccinazioni contro il coronavirus. Sono oltre due milioni i vaccini somministrati nell'ultima settimana, una media di oltre 285mila dosi al giorno, secondo i dati del report settimanale del governo sui vaccini anti-Covid.

 

- Da lunedì a San Marino le prenotazioni per le vaccinazioni anti Covid saranno aperte a tutta la popolazione maggiorenne. E, sempre dal 12 aprile, i ristoranti potranno rimanere aperti anche a cena.

 

- Nel Lazio, "in 12 ore sono già 33.005 le persone assistite con età compresa tra i 62-63 anni che hanno effettuato la prenotazione sul portale regionale". Lo rende noto l'assessore alla Sanità del Lazio, Alessio D'Amato.

 

- "Paghiamo una diffusione virale che ha camminato sulle gambe delle persone, non dobbiamo nasconderci dietro un dito, alcuni atteggiamenti non sono stati propriamente responsabili" ha detto il presidente della Sardegna, Christian Solinas. La Regione è passata da zona bianca a rossa in soli 40 giorni.

 

- Il 38,79% degli over 80 in Italia è stato vaccinato anche con il richiamo mentre il 68,20% ha ricevuto solo la prima dose. È il dato riportato nel report del governo, aggiornato a questa mattina.

 

- Debutta a Bologna il “bike through”, per dare la possibilità di arrivare all'hub vaccinale in bicicletta invece che in auto. Il progetto è riservato, ad ora, alle persone diabetiche che stanno ricevendo il vaccino in quanto inserite nella categoria dei vulnerabili.

 

• 9 aprile

 

- Sono 18.938 i positivi al coronavirus in Italia nelle ultime 24 ore su 362.973 tamponi effettuati, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 17.221. Sono invece 718 le vittime in un giorno (ieri 487). Il tasso di positività è oggi del 5,2%% (+ 0,5% da ieri). 60 ricoverati in meno in terapia intensiva, 705 in meno negli altri reparti e 26.175 nuovi guariti.

 

"Oggi vediamo circa 19mila positivi e decessi ancora elevati. In realtà però il dato delle morti non è 718 ma 460. Si tratta infatti di un aggiustamento perché la Sicilia ha caricato dati antecedenti pari a 258 decessi. I decessi sono quindi 460, che resta comunque un numero ancora elevato". Lo ha detto il direttore della Prevenzione del ministero della Salute Gianni Rezza. 

 

- La Commissione europea è pronta a un nuovo acquisto di dosi di vaccino per 900milioni di sieri più un'opzione di altri 900 milioni, efficaci contro le varianti, per approvvigionare i Paesi Ue nel 2022 e 2023. Si apprende da fonti dell'Esecutivo comunitario.

 

- Il livello di occupazione nelle terapie intensive "si sta stabilizzando intorno al 41% e siamo quindi arrivati sostanzialmente ad un plateau, così come per le aree mediche. In generale prima si muove Rt, poi incidenza e ricoveri e per ultimi si muovono i dati sulla mortalità. Quindi ci attendiamo che inizino a decrescere anche i decessi". Lo ha detto il presidente dell'Istituto Superiore di Sanità, Silvio Brusaferro.

 

- "La curva in Italia ha raggiunto un plateau mentre negli altri Paesi c'è una ricrescita. C'è in Italia una decrescita lenta e la maggioranza delle regioni sono in decrescita per l'incidenza, tuttavia ci sono ancora alcune Regioni in crescita". Lo ha detto il presidente dell'Istituto Superiore di Sanità, Silvio Brusaferro, alla conferenza stampa sull'analisi dei dati del monitoraggio della Cabina di Regia organizzata dal ministero della Salute. 

 

- Il Ministro della Salute, Roberto Speranza, sulla base dei dati e delle indicazioni della Cabina di Regia, ha firmato nuove ordinanze che andranno in vigore a partire dal 12 Aprile. Passano in arancione le Regioni Calabria, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lombardia, Piemonte e Toscana. Lo comunica il ministero della Salute.

 

- Considerata la repentina evoluzione dei contagi e la diffusione delle varianti del Covid, il presidente della Regione Sicilia Nello Musumeci ha appena firmato un'ordinanza che dispone la zona rossa in tutti i Comuni della Città metropolitana di Palermo a partire da domenica 11 e fino a giovedì 22 aprile. 

 

- "AstraZeneca è sicuro ed efficace". Lo ha detto Andrea Crisanti, direttore del Laboratorio di microbiologia e virologia dell’Azienda ospedaliera di Padova e docente di Microbiologia, ospite di 'Un giorno da pecora' su Radio1 Rai.

 

- Campania, Valle D'Aosta e Puglia dovrebbero restare regioni rosse, la Sardegna da arancione dovrebbe invece passare in zona rossa: sono queste secondo quanto di apprende le 4 regioni che resterebbero rosse dalla settimana prossima sulla base dei dati del nuovo monitoraggio Iss-Ministero della Salute. Tornano in arancione Piemonte, Lombardia, Friuli, Emilia Romagna e Toscana. Resta in dubbio la situazione della regione Calabria attualmente rossa. 

 

- "C'è bisogno di un nuovo lockdown".Lo ha dichiarato il ministro della Sanità tedesco Spahn nel corso di una conferenza stampa a Berlino, dicendo che "abbiamo bisogno di un lockdown per mettere fine all'ondata in corso".

 

- L'Italia potrebbe a breve siglare un contratto con Moderna per avere dosi extra di vaccino rispetto a quelle già previste. È quanto scrive oggi Repubblica citando una trattativa riservata.

 

• 8 aprile

 

- Nelle ultime 24 ore in Italia si sono registrati 17.221 nuovi casi di coronavirus a fronte di 362.162 tamponi effettuati (mercoledì l'incremento era stato di 13.708 con 339.939 test). Il tasso di positività è del 4,8%. 487 i decessi (contro i 627 di ieri). Terapie intensive in calo di 20 unità; scendono anche i ricoveri ordinari (-465). 20.229 i guariti.

 

- Sono 12.012.470 le dosi somministrate in Italia, secondo i dati del sito ufficiale del Governo aggiornati a questa sera. In totale sono 3.694.019 le persone vaccinate con due dosi e 8.318.451 con la prima dose. Sulle 15.568.730 i vaccini distribuito finora alle regioni il 77.2% e' gia' stato somministrato.

 

- In Lombardia da domani apriranno le prenotazione dei vaccini per gli estremamente fragili. Lo ha annunciato con una nota Alessandra Locatelli, assessore a Famiglia, Solidarietà sociale, Disabilità e Pari opportunità di Regione Lombardia.

 

- Molti titolari di palestre e strutture sportive hanno deciso di riaprire in barba ai decreti anti-Covid: sarebbero già il 20%. È quanto emerge da una stima dell'Associazione Nazionale Palestre e Lavoratori Sportivi (Anpals).

 

- Il numero dei nuovi casi di Covid negli Stati Uniti ha raggiunto negli ultimi giorni un livello inquietante e allarmante, e il Paese rischia seriamente una nuova ondata di contagi. Lo ha detto il virologo in una una intervista alla Cnn.

 

- "Sono assolutamente convinto, anche tenendo conto dei dati emersi anche oggi, che tutti gli over 80 entro domenica potranno ricevere almeno una dose". Lo ha detto il presidente di Regione Lombardia, Attilio Fontana, intervistato dal Tgr della Lombardia.

 

- "Apriamo ai 70enni perché l'adesione della fascia tra i 75 e i 79enni, dopo un primo giorno molto promettente, è inferiore al previsto. E la causa è AstraZeneca". Lo ha detto il direttore generale al Welfare di Regione Lombardia, Giovanni Pavesi.

 

- "Il Veneto ha deciso in questa fase di non fare più il vaccino AstraZeneca sotto i 60 anni". Lo ha annunciato il presidente regionale Luca Zaia. Per i richiami "il ministero ha chiarito che i richiami sono AstraZeneca su AstraZeneca a prescindere dall'età, perché chi lo già fatto vuol dire che non ha avuto problemi. Per coloro sopra i 60 anni si fa a meno di prescrizione contraria del medico".

 

- La Sardegna ha espresso "la volontà di applicare la modalità di viaggio Covid-tested, già sperimentata su altre rotte, ovvero il diritto all'imbarco per chi presenta una certificazione di negatività al Covid-19, anche per i voli da e per l'Isola". Lo annuncia l'assessore regionale dei Trasporti, Giorgio Todde.

 

- Al 7 aprile risultano consegnate alle Regioni 14.017.310 dosi di vaccini contro il Covid, pari al 89,3% delle dosi previste per il 1 trimestre 2021. Lo afferma il monitoraggio settimanale della Fondazione Gimbe, secondo cui hanno completato il ciclo vaccinale con la seconda dose 3.593.223 milioni di persone, il 6% della popolazione, con notevoli differenze regionali: dal 7,7% del Piemonte al 4,7% di Campania e Sardegna.

 

- Le vaccinazioni nelle aziende in Lombardia partiranno solo dopo aver fatto le somministrazioni agli over 60. Lo ha confermato il presidente di Regione Lombardia, Attilio Fontana.

 

- Il piano non cambia, a fine mese dobbiamo arrivare a 500mila dosi giornaliere. Da oggi l'inoculazione del vaccino AstraZeneca è aperta alla platea dei 60-79 anni, mentre gli under 60 che hanno già ricevuto la prima dose, riceveranno anche la seconda". Così il generale Francesco Paolo Figliuolo, commissario per l'emergenza.

 

- Le vaccinazioni con AstraZeneca prenotate per questi giorni in Trentino a persone sotto i 60 anni dovranno essere riconvertite in dosi Pfizer. Ove questo non sia possibile le somministrazioni dovranno essere rinviate. Lo ha deciso la task force provinciale a seguito della circolare del Ministero della Salute inviata alle Regioni e relativa ad ulteriori indicazioni relative alla somministrazione del vaccino AstraZeneca.

 

- L'aula del Senato ha approvato con 212 voti favorevoli, 2 contrari e 2 astensioni l'ordine del giorno, firmato da tutti i gruppi parlamentari, perché il governo si attivi per l'istituzione di un protocollo unico nazionale per la gestione domiciliare dei malati Covid 19. Presenti in aula 217 senatori.

 

- "Se se ci vacciniamo ne usciamo. Appena completeremo gli over 80 e i fragili apriremo la vaccinazione alle classi produttive". Lo ha detto il generale Francesco Paolo Figliuolo, commissario straordinario per l'emergenza Covid19, stamani a Piediripa di Macerata.

 

- Ad oggi, "la maggior parte dei casi" di eventi trombotici rari "è stata segnalata in soggetti di età inferiore ai 60 anni e prevalentemente nelle donne. Tali eventi sono stati osservati per lo più entro 14 giorni dalla somministrazione della prima dose di vaccino". Lo afferma l'Aifa nel parere sul vaccino di AstraZeneca.

 

- "Alla luce dei dati attualmente disponibili non è possibile esprimere raccomandazioni circa l'individuazione di specifici fattori di rischio, e nel contempo non sono identificabili trattamenti preventivi degli episodi trombotici". Lo afferma l'Aifa nel parere sul vaccino di AstraZeneca, in relazione ai casi di trombosi rari segnalati a seguito della somministrazione dello stesso vaccino. Il parere è allegato alla circolare del ministero della Salute.

 

- Le nuove infezioni da coronavirus registrate in Germania nelle ultime 24 ore sono state 20.407, i decessi 306. Ad annunciarlo è stato il Robert Koch Institut questa mattina.

 

- Pronta la nuova circolare con cui il ministero della Salute ha aggiornato le raccomandazioni sul vaccino Vaxzevria di AstraZeneca. La circolare - inviata a Regioni, istituzioni ed associazioni - ribadisce che il vaccino è approvato dai 18 anni d'età. "Sulla base delle attuali evidenze, tenuto conto del basso rischio di reazioni avverse di tipo tromboembolico a fronte dell'elevata mortalità da COVID-19 nelle fasce di età più avanzate - si legge - si rappresenta che è raccomandato un suo uso preferenziale nelle persone sopra i 60 anni". "Chi ha già ricevuto una prima dose Vaxzevria, può completare il ciclo col medesimo vaccino".

 

- La Commissione tecnico scientifica (Cts) dell'Agenzia italiana del farmaco (Aifa) rileva che "al momento non sono stati identificati analoghi segnali di rischio"di eventi trombotici "per i vaccini a mRNA. Non è invece ancora possibile esprimere un giudizio in merito ad altri vaccini che utilizzano piattaforme vaccinali virali". È quanto si legge nel parere della Cts allegato alla circolare del ministero della Salute sull'aggiornamento delle raccomandazioni per il vaccino anti-Covid di AstraZeneca. La Cts sottolinea che il bilancio beneficio/rischio del vaccino si conferma "complessivamente positivo".

 

- "I numeri che stiamo valutando per mandarli alla cabina di regia di Roma vanno in questa direzione", ovvero il passaggio della Lombardia in zona arancione, e "chiederò alla cabina di regia che la Lombardia possa essere messa in zona arancione". Così il presidente della Lombardia Attilio Fontana.

 

- "Ci sono attività che si possono aprire dall'oggi al domani come il barbiere. Altre no, come i grandi alberghi. Bisogna monitorare i dati e sulla base dei dati aprire il prima possibile. Abbiamo bisogno di programmare per essere veloci, altrimenti gli altri ci superano". Lo ha detto il ministro del Turismo, Massimo Garavaglia. "In Francia si parla del 14 luglio, negli Usa del 4 luglio, il 2 giugno è la nostra festa nazionale e potrebbe essere una data delle riaperture per noi", ha proseguito.

 

- Il governo giapponese ha allo studio un piano che da' la priorita' agli atleti sportivi del proprio Paese di ricevere il vaccino anti-Covid in tempo utile per le Olimpiadi. Lo anticipa l'agenzia Kyodo.

 

- La Procura del Venezuela ha aperto un'inchiesta sull'iniziativa di Luis Adrian Duque, sindaco del comune di Sucre, che aveva iniziato a "marcare" le abitazioni dei malati di Covid: lo ha reso noto ieri la stessa Procura. Per il procuratore William Saab Tarek si tratta di un atto di "segregazione". 

 

- Dopo le valutazioni dell'Ema, "la decisione è stata presa in via precauzionale, ma il vaccino è utilizzabile in tutte le fasce di popolazione", ha precisato il direttore dell'Aifa Magrini. "Non abbiamo elementi per scoraggiare la somministrazione della seconda dose", ha aggiunto Locatelli. "Fra stasera e domattina uscirà una circolare che annuncerà le indicazioni precise per le Regioni, non ci saranno rallentamenti nella campagna vaccinale", ha annunciato Gianni Rezza.

 

• 7 aprile

 

- Sono 13.708 i positivi al coronavirus in Italia nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 7.767. I tamponi sono notevolmente risaliti, dopo il forte calo del weekend, a quota 339.939. Sono invece 627 le vittime in un giorno (ieri 421). Il tasso di positività scende al 4% (ieri era al 6,9%). +20.927 i guariti, 21 in meno i pazienti in terapia intensiva.

 

- "Talvolta il nostro linguaggio appare più complicato di quanto dovrebbe essere. Ciò che abbiamo appreso dalla dettagliata valutazione dei casi è che c'è un forte legame tra il vaccino di AstraZeneca e gli eventi collaterali" rari e per questo motivo c'è una "probabile causalità tra gli eventi e la somministrazione del vaccino". Lo chiarisce la presidente del Prac, la commissione di valutazione del rischio dell'Ema, Sabine Straus ad una domanda di chiarimenti sul comunicato pubblicato dall'Agenzia che parla di "possibili legami".

 

- "Il comitato di sicurezza dell'Ema imporrà ad AstraZeneca robusti studi per capire di più sugli effetti di rischio" del suo vaccino. Lo ha detto responsabile della task force sull'analisi dei dati dell'Ema, Peter Arlett, parlando in conferenza stampa.

 

- Salgono a 76 i casi di trombosi rare e a 19 i morti registrati nel Regno Unito fra le circa 20 milioni di persone che hanno utilizzato finora il vaccino anti Covid sviluppato dall'Università di Oxford e prodotto da AstraZeneca. Lo rende noto oggi in un rapporto aggiornato la Mhra, l'autorità britannica del farmaco, pur ribadendo che al momento non è provato un rapporto di causa-effetto. Intanto l'organo consultivo del Regno ha comunque raccomandato di offrire un vaccino diverso alle persone con meno di 30 anni.

 

- "Le informazioni" del bugiardino del vaccino di AstraZeneca saranno aggiornate e saranno diffusi "avvisi". Lo ha detto Sabine Straus della commissione per la valutazione del rischio dell'Ema.

 

- "Non ci sono rischi generalizzati nella somministrazione del vaccino, quindi non abbiamo ritenuto necessario raccomandare misure specifiche per ridurre il rischio". Così i responsabili dell'Ema in conferenza stampa.

 

- "Le persone che hanno ricevuto il vaccino devono cercare immediatamente assistenza medica se sviluppano sintomi di combinazione di coaguli di sangue e piastrine basse". Lo scrive l'Ema in una nota sottolineando che "il PRAC ha osservato che i coaguli di sangue si sono verificati nelle vene del cervello (trombosi del seno venoso cerebrale, CVST) e dell'addome (trombosi della vena splancnica) e nelle arterie, insieme a bassi livelli di piastrine e talvolta sanguinamento".

 

- "I benefici" del vaccino AstraZeneca "superano i rischi". Lo ribadisce l'Ema in una nota al termine della sua valutazione.

 

- Roma boccia l'obbligatorietà dei test nasali nelle scuole in Alto Adige. Secondo un'ordinanza del governatore Arno Kompatscher, gli alunni che non aderiscono ai tamponi fai da te passano automaticamente in Dad. "L'attuale quadro legislativo nazionale - precisa ora però il ministero dell'Istruzione - non prevede la possibilità di subordinare la fruizione in presenza dei servizi scolastici all'effettuazione obbligatoria di screening diagnostici".

 

- "Sì, i quarantenni potrebbero fare il vaccino in farmacia, dosi e tempi permettendo. Ci sono tutte le condizioni". Lo ha detto l'assessore regionale alla Sanità del Lazio, Alessio D'Amato a Rai Radio2. "Johnson & Johnson, monodose, potrebbe essere adatto alla somministrazione in farmacia", ha sottolineato D'Amato. 

 

- In Italia sono oltre 8 milioni le persone che hanno ricevuto almeno una dose di vaccino contro il Covid-19, secondo i dati del ministero della Salute. In totale le somministrazioni hanno superato gli 11 milioni e mezzo e gli immunizzati anche con il richiamo sono oltre 3,5 milioni.

 

- I cittadini potranno recarsi in farmacia per vaccinarsi "realisticamente tra fine aprile e inizio maggio". Lo ha annunciato il segretario nazionale di Federfarma, Roberto Tobia, ospite del programma TGtg su Tv2000.

 

- "È una bella pagina l'accordo unanime che abbiamo siglato insieme al Ministro Orlando e a tutti i sindacati e le imprese del nostro Paese. Il protocollo per le vaccinazioni e l'aggiornamento del protocollo per la sicurezza Covid-19 ci aiuteranno a tutelare la salute nei luoghi di lavoro. Questa battaglia si vince solo tutti assieme". Queste le parole del Ministro della Salute, Roberto Speranza, in merito alla vaccinazione anti Covid-19 nei luoghi di lavoro.

 

- "Il numero dei pazienti ricoverati nelle terapia intensive per Covid cresce troppo velocemente. Un lockdown breve sarebbe auspicabile". Lo ha detto la portavoce di Angela Merkel in conferenza stampa a Berlino. "Ieri il ministro della Sanita' ha spiegato che il numero dei pazienti in terapia intensiva e' aumentato del 5% in un giorno. Questo mostra che il sistema sanitario rischia di finire sotto pressione", ha aggiunto. Demmer ha sottolineato che sulle misure ci sono colloqui in corso.

 

- Il governo ha siglato un nuovo accordo con le parti sociali che consentirà la somministrazione dei vaccini anche nei luoghi di lavoro.

 

- Circa il 45% delle imprese italiane "è strutturalmente a rischio: esposte a una crisi esogena, subirebbero conseguenze tali da metterne a repentaglio l'operatività". È quanto emerge dal Rapporto 2021 sulla competitività dei settori produttivi reso noto dall'Istat.

 

- "Il nesso vaccino AstraZeneca-trombosi non è dimostrabile". Lo ha precisato ad 'Agorà' su Rai3 Guido Rasi, ex direttore esecutivo dell'Agenzia europea del farmaco (Ema) e docente di microbiologia all'università di Roma Tor Vergata.

 

- Le autorità sanitarie brasiliane hanno segnalato 4.195 decessi in 24 ore, il bilancio più triste mai confermato dall'inizio dell'emergenza sanitaria.

 

- Da oggi saranno quasi 5,6 milioni (2 su 3, il 66%) gli alunni che torneranno in presenza a scuola in Italia, mentre quasi 3 milioni dovranno continuare a seguire le lezioni in Dad.

 

• 6 aprile

 

- Sono 7.767 i nuovi positivi al Covid registrati in Italia nelle ultime 24 ore a fronte di 112.962 tamponi effettuati, secondo il bollettino diramato dal Ministero della Salute. Ieri i contagi sono stati 10.680 su 102.795 tamponi. 421 i decessi di oggi, contro i 296 di ieri. Il tasso di positività è del 6,9% (ieri al 10,4%, quindi oggi in calo del 3,5%). Sono 3.743 i pazienti ricoverati in terapia intensiva, in aumento di 6 unità rispetto a ieri. Nei reparti ordinari sono invece ricoverate 29.337 persone, in aumento di 552 unità rispetto a ieri. Superati i tre milioni di guariti: con i 21.733 negativizzati e dimessi delle ultime 24 ore, il totale è ora di 3.019.255.

 

- Contagi in netto calo in Lombardia, e in diminuzione anche i ricoverati in terapia intensiva secondo il bollettino quotidiano della Regione. Con 10.467 tamponi effettuati, i positivi sono scesi sotto quota 1000, a 841, per un tasso di positività dell'8%. I decessi del giorno sono 53, per un totale di 31.264. I ricoveri in terapia intensiva sono scesi di 13 unità, a 845, gli altri ricoveri salgono invece di 17 unità a 6643. 

 

- Il presidente della Regione Sicilia ha dichiarato Palermo zona rossa a causa del Covid. L'ordinanza parte dalla mezzanotte di oggi e dura fino al 14 aprile compreso.

 

- Per "maggiore precauzione" è possibile che l'Agenzia europea dei medicinali "indichi che per una determinata categoria è meglio non utilizzare il vaccino anti-Covid di AstraZeneca". A dirlo è il sottosegretario alla Salute, Pierpaolo Sileri, precisando tuttavia che "gli eventi trombotici rari segnalati sono pochissimi".

 

- Per l'Oms "al momento non ci sono legami tra trombosi e vaccino AstraZeneca". Lo ha detto Roge'rio Paulo Pinto de Sa Gaspar, direttore del dipartimento di regolamentazione e prequalificazione dell'Agenzia dell'Onu, durante il briefing da Ginevra sul coronavirus rispondendo ad una domanda riguardo all'ultima valutazione dell'Ema.

 

- A Bolzano città, nelle giornate di Pasqua, sono stati registrati 12 casi della variante nigeriana (B.1.525) del Covid-19. A darne comunicazione è l'Azienda sanitaria altoatesina. 

 

- "Il numero complessivo di somministrazioni a livello nazionale ha superato oggi quota 11.250.000, a fronte di oltre 14 milioni di dosi finora consegnate". Lo rende noto un comunicato del commissariato per l'emergenza Covid guidata da Francesco Paolo Figliuolo.

 

- Tafferugli in piazza Montecitorio tra manifestanti e polizia durante la manifestazione di commercianti e ristoratori per chiedere le riaperture. Tra loro bandiere blu di Italexit, il movimento del senatore ex M5S Gianluigi Paragone, e un uomo vestito come l'appartenente al movimento Q-Anon che fece irruzione al Congresso Usa a Washington.

 

- "La commissione della farmacovigilanza che valuta il rischio" sul vaccino di AstraZeneca ed eventuali legami con i casi di trombosi cerebrale "non ha ancora raggiunto una conclusione. La revisione è in corso". Lo annuncia l'Ema in una nota, prendendo tempo sulla decisione in merito al siero anti-Covid anglo-svedese. 

 

- La commissaria Ue alla Salute, Stella Kyriakides, ha fatto sapere su Twitter di essere "in stretto contatto con l'Agenzia europea del farmaco (Ema) sulla valutazione della farmacovigilanza del vaccino di AstraZeneca. La valutazione è attesa per mercoledì".

 

- Il portavoce alla Salute della Commissione europea, Stefan de Keersmaecker, ha detto che è possibile "vaccinare il 70% degli europei adulti entro la fine di giugno". "In totale i vaccinati sarebbero 255 milioni", ha aggiunto.

 

- Un folto gruppo di commercianti ambulanti sta protestando a Milano per chiedere di riaprire "prima possibile" oltre a "ristori immediati". "Siamo gli unici ancora chiusi", hanno spiegato.

 

- Il laboratorio dell'Azienda ospedaliero-universitaria di Cagliari ha identificato una variante di SARS-CoV-2 chiamata A.27. È la prima volta che viene segnalata in Italia. Finora era presente in alcuni Paesi europei come Slovenia, Francia, Svizzera e Regno Unito. 

 

- Secondo i media inglesi, l'agenzia britannica del farmaco sta prendendo in considerazione l'ipotesi di limitare l'utilizzo del vaccino Oxford-AstraZeneca per i più giovani: "Alle fasce under30 si può offrire un vaccino differente".

 

- Protesta dei noleggiatori di pullman a Milano. Sono circa 200 gli autobus fermi in una delle vie vicine alla sede di Regione Lombardia a Milano per chiedere un incontro all'assessore ai Trasporti, Claudia Maria Terzi. "Siamo dimenticati dal governo".

 

- Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, è giunto all'Istituto nazionale malattie infettive Lazzaro Spallanzani per sottoporsi al richiamo del vaccino anti-Covid. Mattarella aveva ricevuto la prima del vaccino Moderna dose il 9 marzo scorso.

 

- L'Unione europea ha bloccato spedizioni di 3,1 milioni di dosi del vaccino AstraZeneca contro il Covid-19 dirette in Australia. Lo riferisce una fonte governativa australiana, secondo quanto riporta l'agenzia di stampa Reuters.

 

- La campagna di vaccinazione anti Covid in Italia non mostra attualmente di poter raggiungere l'obiettivo di 500.000 dosi al giorno per la fine di aprile. Per il Cnr potremmo arrivare a fine aprile a "350.000 dosi al giorno"

 

- La chiusura per tutto aprile del servizio al tavolo e al bancone di tutti i 360mila bar, trattorie, ristoranti, pizzerie e agriturismi in Italia travolge a valanga interi settori dell'agroalimentare Made in Italy con vini, birre e cibi invenduti per un valore stimato in 1,5 miliardi nell'arco del mese. È quanto stima la Coldiretti.

 

- L'Italia, dopo i tre giorni in zona rossa durante le festività pasquali, torna a essere divisa in due fasce (arancione e rosso). Da domani 7 aprile si torna a scuola in presenza fino alla prima media anche in zona rossa. Intanto le Regioni chiedono al governo di valutare aperture dal 20/4 se i dati lo consentiranno e giovedì potrebbe esserci un vertice al riguardo.

 

- La Corea del Nord non parteciperà ai Giochi di Tokyo per evitare che gli atleti possano correre il rischio di essere contagiati dal coronavirus. Un'occasione persa per il riavvicinamento delle due Coree.

 

- "Oltre l'80% del personale scolastico è stato vaccinato". Lo ha reso noto il presidente dell'Associazione Nazionale dei Presidi, Antonello Giannelli.

 

- Tra i tamponi di superficie raccolti, sono stati rilevati 32 casi di positività per la presenza di materiale genetico riconducibile al virus, individuati in autobus, vagoni metro e ferroviari operanti su linee di trasporto pubblico di Roma, Viterbo, Rieti, Latina, Frosinone, Varese e Grosseto.

 

• 5 aprile

 

- Nelle ultime 24 ore, in base al bollettino aggiornato del Ministero della Salute, in Italia sono stati registrati 10.680 nuovi positivi al Covid-19 su 102.795 tamponi effettuati. Ieri i positivi erano 18.025 a fronte di 250.933 tamponi. I morti sono 296 contro i 326 di ieri. 9.323 i guariti. Aumentano di 34 unità i ricoveri in terapia intensiva e di 353 quelli negli altri reparti ospedalieri. Il tasso di positività sale al 10,4%, mentre ieri era al 7,1% (+3,3%).

 

- Raggiunge quota 11.156.326 il numero delle vaccinazioni somministrate in Italia, secondo i dati diffusi dal Ministero della Salute e aggiornati alle 15.31 di oggi. Il totale delle persone vaccinate con prima e seconda dose, invece, è di 3.463.295.

 

- L'incidenza dei contagi di Covid negli ultimi 14 giorni in Spagna è cresciuta rispetto a quella registrata sabato da 151 a 163 ogni 100.000 abitanti: lo mostra l'ultimo aggiornamento del ministero della Sanità.

 

- Il premier britannico Boris Johnson conferma che dal 12 aprile ci saranno ulteriori allentamenti alle restrizioni anti-pandemia. Riapriranno i negozi non essenziali, i ristoranti all'aperto e i parrucchieri. Ma sui viaggi all'estero, spiega il primo ministro, "non è stata ancora presa una decisione".

 

- Nel Regno Unito si registrano 26 decessi da Covid nelle ultime 24 ore. Sono invece 2.762 i nuovi casi, stando ai dati resi noti oggi dalle autorità sanitarie britanniche.

 

- Nuova stretta in Cile a causa del peggioramento della crisi sanitaria da Covid-19. Di fronte alla media quotidiana di 7.000 nuovi contatti e oltre 100 vittime, le autorità governative hanno disposto la chiusura delle frontiere fino al 30 aprile, un'estensione dell'orario del coprifuoco che è anticipato alle 21 fino alle 5 del giorno successivo e maggiori restrizioni per i permessi di circolazione.

 

- È prevista da mercoledì 7 aprile la riapertura delle scuole anche nella "zona rossa" dove solo gli alunni dell'infanzia, delle elementari e della prima media, potranno frequentare le lezioni in presenza.

 

- "Fornire prospettive a quei settori chiusi aiutando aperture subito dopo il 20 aprile, nel caso di un miglioramento dei dati epidemiologici, per poi permettere da maggio la ripartenza di attività in stand-by da troppo tempo come le palestre". È la sintesi, secondo quanto si apprende, della posizione delle Regioni che giovedì incontreranno il premier Mario Draghi in merito ai fondi Recovery e che nella stessa giornata si confronteranno col governo nella Stato-Regioni.

 

- "È importante sottolineare che tutti i vaccini anti-Covid disponibili sono sostanzialmente comparabili nell'efficacia. Gli eventi avversi vanno evidenziati, come in ogni approccio terapeutico e farmacologico, ma le trombosi di cui si parla restano eventi rarissimi". Lo ha detto a Sky TG24 Fabrizio Pregliasco, virologo dell'Università degli Studi di Milano.

 

- In Belgio sarà avviata da domani la vendita al pubblico dei test Covid "fai da te". Si potranno acquistare nelle farmacie. Per il momento, l'Agenzia federale per i medicinali e i prodotti sanitari belga, ha approvato 'autotest' prodotti da due case farmaceutiche. Si legge sugli online dei media locali.

 

- Comincia questa settimana in Francia la produzione autonoma di vaccini contro il Covid-19 grazie a diverse fabbriche subappaltatrici. L'obiettivo di questa produzione nazionale è quella che il presidente Emmanuel Macron ha definito "una questione di indipendenza". In programma la produzione di 250 milioni di dosi entro la fine dell'anno.

 

- L'India ha registrato oltre 100mila casi di coronavirus per la prima volta nell'arco di 24 ore dall'inizio della pandemia: il nuovo dato porta il bilancio complessivo dei contagi a oltre 12,5 milioni, inclusi oltre 165mila morti.

 

- "Credo sia possibile avere la conclusione dell'anno scolastico in presenza per tuti gli studenti, ma occorre un impegno di attenzione complessivo, di buon senso. Così il virologo Fabrizio Pregliasco a SkyTg24.

 

- "La situazione epidemiologica migliorerà. Abbiamo un dato stabile con un miglioramento percentuale settimane per settimane, abbiamo raggiunto un plateau", lo ha detto il virologo dell'Università di Milano Fabrizio Pregliasco, intervenuto a SkyTg24.

 

• 4 aprile

 

- Sono 18.025 i nuovi casi di coronavirus in Italia nella domenica di Pasqua, su un totale di tamponi analizzati pari a 250.933. I morti sono 326. Il tasso di positività si rialza al 7,18%. Calano di 11 unità le terapie intensive, di 57 i ricoveri ordinari. I guariti da inizio emergenza sfiorano quota 3 milioni, con 13.511 solo nelle ultime 24 ore.

 

- Sono più di 161 milioni le dosi di vaccino somministrate negli Stati Uniti. Lo riporta l'agenzia federale dei Center for Disease Control and Prevention (Cdc). Nell'ultima settimana la media dei vaccinati è stata di 3 milioni e 72 mila al giorno. 

 

- "Ci sono stati 62 casi di trombosi in tutto il mondo, di cui 44 in Europa occidentale: non possiamo essere sicuri che la causa sia il vaccino ma non lo possiamo neanche escludere. Serve una maggiore vigilanza e per questo Ema rivaluterà, senza fermare la somministrazione di vaccini: valuterà se c'è un comune denominatore e nel caso ricalibrerà la somministrazione per determinate categorie". Così il sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri a Domenica In su Rai1.

 

- Il Portogallo ha deciso di estendere le restrizioni ai valichi di frontiera per i turisti fino al 15 aprile, una misura che è stata messa in atto alla fine di gennaio per far fronte all'esplosione nei casi Covid-19. Lo ha annunciato oggi il ministero degli Affari esteri.

 

- La Germania inserirà i Paesi Bassi tra i paesi classificati come zone ad alto rischio a causa del numero elevato di casi di Covid-19. Lo ha annunciato domenica l'agenzia per le malattie infettive di Berlino. A partire da martedì a mezzanotte, i viaggiatori dai Paesi Bassi dovranno presentare un test del coronavirus negativo per entrare in Germania.

 

- Nella giornata di sabato 3 aprile, vigilia di Pasqua, le forze dell'ordine, nell'ambito delle misure anti-Covid, hanno controllato 111.202 persone. È quanto si legge sul profilo Twitter del ministero dell'Interno. Le sanzioni sono state 2.643, mentre 12 persone sono state sanzionate. I controlli nelle attività commerciali sono stati 14.797, 88 i titolari sanzionati e 34 le chiusure.

 

- Il Brasile ha superato la triste soglia dei 330mila morti per il coronavirus. L'ultimo bollettino giornaliero riporta 1.987 nuovi decessi, che portano il totale a 330.193.

 

- Israele conta di cominciare a somministrare il vaccino Pfizer anti covid anche sotto i 16 anni nelle prossime settimane.

 

- Sono oltre 10,4 milioni gli italiani a rischio povertà: tra i 4 milioni di disoccupati e i 6,3 milioni di occupati ma in situazioni instabili o economicamente deboli, il numero degli italiani che non ce la fa, in piena emergenza Covid, è assai vasto e in crescita.

 

• 3 aprile

 

- Sono 21.261 i nuovi casi Covid nelle ultime 24 ore con 359.214 tamponi (ieri 21.932 casi con 331.154 test) e 376 le vittime in Italia (ieri 481). Il tasso di positività è sceso al 5,9%, ieri era al 6,6%. +10 i ricoveri in terapia intensiva, -215 i ricoveri in altri reparti, +21.311 i guariti.

 

- Sono 3.423 le persone contagiate dal coronavirus in Gran Bretagna nelle ultime 24 ore e solo dieci le persone che hanno perso la vita per complicanze legate all'infezione. Lo ha reso noto il ministero della Salute di Londra.

 

- Nelle ultime due settimane l'età media dei casi di Covid-19 in Italia è scesa a 46 anni. E' quanto emerge dal report integrale sull'epidemia dell'Istituto superiore di Sanità, che riporta i dati di sorveglianza con dati aggiornati al 31 marzo.

 

- Oltre tremila volanti, con oltre 10mila persone su strada, saranno impiegate per il controllo del territorio nei giorni di Pasqua e Pasquetta, coordinati da 2.000 operatori nelle sale operative, che agiranno sulla base delle direttive della Direzione Centrale Anticrimine.

 

- Sette persone sono morte nel Regno Unito a causa di coaguli di sangue dopo essere state vaccinate contro il coronavirus con il siero di AstraZeneca: lo ha reso noto oggi la Medicines and Healthcare Products Regulatory Agency (MHRA).

 

- Nuovo stop in Europa per il vaccino contro il Covid-19 della società anglo-svedese AstraZeneca. L'Olanda ha infatti deciso di sospendere la somministrazione del farmaco per tutti "per non sprecare dosi".

 

- "Uno studio del Seresmi-Spallanzani sulla valutazione degli effetti della vaccinazione tra gli operatori sanitari dimostra un chiaro decremento dei casi di positività dalla seconda metà di gennaio (inizio somministrazione seconda dose). Si passa da un 6,9% nella settimana 18-24 gennaio a un 1,8% nella settimana 15-21 marzo.

 

- E' decollato questa mattina alle 10 dall'aeroporto Catullo di Verona il volo "covid-tested" della compagnia aerea Neos, diretto a Tenerife e Fuerteventura. Le persone imbarcate erano 170, pari a oltre il 90% del coefficiente di riempimento dell'aeromobile.

 

- La Russia nelle ultime 24 ore ha registrato 9.021 nuovi casi di coronavirus e 384 morti, superando così la soglia delle 100mila vittime dall'inizio della pandemia. I morti ufficiali per Covid-19 nel Paese sono infatti 100.017.

 

- "Ricostruzione, ripartenza, rinascita sono parole di allora che ricorrono in questi nostri giorni, in cui siamo duramente impegnati nel contrasto alla pandemia, con lo sguardo rivolto al futuro". E' un passaggio del messaggio del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, in occasione dei 140 anni dalla nascita di Alcide De Gasperi.

 

- "Attacco ignobile! Una bottiglia incendiaria è stata lanciata all'alba contro il centro vaccinale di via Morelli a Brescia. Fortunatamente non si registrano feriti e, non trovando nulla di infiammabile, l'incendio non si è propagato". Lo scrive su Facebook il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana.

 

- Una bottiglia incendiaria è stata lanciata all'alba contro il centro vaccinale di via Morelli a Brescia. Non si registrano feriti, ma sono ancora da quantificare i danni.

 

- Paolo Figliuolo, commissario per l'emergenza Covid, prevede che si arriverà a mezzo milione di vaccinazioni al giorno "l'ultima settimana di aprile" che è un mese decisivo a suo avviso. "Voglio chiudere a settembre", ha detto.

 

• 2 aprile

 

- Sono 21.932 i nuovi positivi al coronavirus in Italia nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 23.649. Sono invece 481 le vittime in un giorno (ieri 501). 331.154 i tamponi molecolari e antigenici effettuati nelle ultime 24 ore con il tasso di positività che si conferma al 6,6%, uguale a ieri. 19.620 i guariti.

 

- Continuano a salire i contagi da Covid tra i detenuti. Nello spazio di un mese sono quasi raddoppiati. Se il primo marzo i positivi erano 410, al primo aprile sono arrivati a 750. Aumentano e si estendono anche i focolai nei penitenziari. Le situazioni più gravi a Reggio Emilia con 74 contagiati e a Catanzaro con 72 positivi.

 

- I Paesi Bassi sospendono temporaneamente la vaccinazione delle persone di età inferiore ai 60 anni con il vaccino AstraZeneca. Lo ha annunciato oggi il ministero della Salute olandese, stando a quanto scrive l'agenzia di stampa Anp.

 

- Dal 7 all'11 aprile in Lombardia gli over 80 che non hanno aderito alla campagna anti-Covid e coloro che ancora non sono stati chiamati potranno vaccinarsi andando al centro vaccinale più vicino con documento d'identità e tessera sanitaria. Lo fa sapere, in una nota, l'assessorato al Welfare.

 

- "Per quanto riguarda la variante Uk e brasiliana abbiamo visto molti focolai anche tra i bambini più piccoli e gli adolescenti, e ci sono dati umbri che mostrano incidenze molto elevate". Lo ha detto il direttore della Prevenzione del ministero della Salute Gianni Rezza in conferenza stampa.

 

- Circa 500 chiese aperte domani in Sicilia, non soltanto per la giornata del Sabato Santo, ma anche per somministrare vaccini. È il frutto dell'accordo tra la Conferenza episcopale siciliana e l'assessorato alla Salute della Regione che prevede l'utilizzo dei locali delle parrocchie delle diocesi dell'isola come "punto vaccinale di popolazione".

 

- Il Ministro della Salute Roberto Speranza, sulla base dei dati e delle indicazioni della cabina di regia, firmerà in giornata nuove ordinanze che andranno in vigore dopo i tre giorni di area rossa nazionale previsti per il 3/4/5 Aprile. A partire da martedì 6 Aprile le regioni Marche e Veneto e la Provincia Autonoma di Trento passano in area Arancione. È quanto si apprende da fonti del Ministero della Salute.

 

- Il Consiglio di Stato conferma l'obbligo di mascherina a scuola anche per i bambini di meno di 12 anni, respingendo l'istanza cautelare di un gruppo di genitori i cui figli non avevano nessun problema di salute e non soffrivano di problemi respiratori.

 

- Alcune agenzie di viaggi turche hanno iniziato ad offrire pacchetti vacanza in Russia comprensivi di vaccino anti Covid. A riportare la notizia il sito del quotidiano Hurriyet, che riferisce le parole di un operatore del settore. "Abbiamo siglato un accordo con una clinica di Mosca. Il pacchetto comprende il viaggio du andata e ritorno, l'alloggio in hotel a 4 stelle, il vaccino e il richiamo al prezzo di 1.099 euro. È garantita assistenza medica in caso di effetti collaterali e un certificato per coloro che vengono vaccinati. Il vaccino in questione è lo Sputnik V".

 

- Sono arrivate ieri presso l'aeroporto di Pratica di Mare, hub nazionale della Difesa, 508.700 dosi di vaccino. Dopo la suddivisione da parte del personale del ministero della Salute, è partita la distribuzione nelle varie Regioni a cura delle Forze Armate nell'ambito dell''Operazione Eos'.

 

- "Saremo zona arancione". Lo ha annunciato il presidente del Veneto Luca Zaia. "Ho parlato con il ministro Speranza - ha aggiunto - e farà una verifica se partiremo da martedì o da mercoledì. Il dettaglio lo definiremo dopo. Se si anticipa di un giorno, sarà utile anche in prospettiva della riapertura delle scuole".

 

- L'età media dei pazienti deceduti e positivi a SARS-CoV-2 è 81 anni. È quanto emerge dal "Report sulle caratteristiche dei pazienti deceduti positivi all'infezione da SARS-CoV-2 in Italia" pubblicato dall'Iss e relativo alla seconda ondata dell'epidemia.

 

- L'indice Rt medio nazionale in Italia è pari a 0.98, in calo rispetto a 1.08 della scorsa settimana. È quanto si apprende dalla Cabina di regia Istituto superiore di sanità (Iss)-ministero della Salute su Covid-19.

 

- "Presto arriveremo a 500 mila dosi al giorno". Lo ha detto il ministro della Salute Roberto Speranza aggiungendo che il quadro epidemiologico italiano è ancora serio e pertanto le misure restrittive da prendere vanno adeguate alla situazione.

 

• 1 aprile

 

- Sono 23.649 i positivi al coronavirus in Italia nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 23.904. 501 le vittime in un giorno (ieri 467). Sono 356.085 i tamponi effettuati nelle ultime 24 ore: (ieri 351.221). Il tasso di positività è del 6,6%, in calo dello 0,2% rispetto a ieri. 29 in meno le terapie intensive (terzo giorno consecutivo di calo) e 231 in meno i ricoveri negli altri reparti. 20.712 i guariti.

 

- Sono 50.659 i nuovi casi di Covid-19 registrati in Francia nelle ultime 24 ore. Lo hanno reso noto le autorità sanitarie francesi, precisando che si contano anche 308 decessi in più rispetto a ieri.

 

- Ieri, 31 marzo, sono state somministrate in Italia 282.158 dosi di vaccino anti-Covid, il massimo in un giorno da inizio campagna, più vicino all'obiettivo di 300 mila somministrazioni al giorno fissato nel piano nazionale per la fine di marzo.

 

- Migliora la campagna vaccinale: quotidianamente si arriva a somministrare il 45% delle 500.000 mila vaccinazioni giornaliere indicate come obiettivo dal Piano Vaccinale. Il gap giornaliero medio dell'ultima settimana è pari quindi al 55% (277.172 somministrazioni).

 

- Nella nuova mappa del Centro europeo per il controllo e la prevenzione delle malattie (Ecdc) sono evidenziate in rosso scuro, quindi ad alto rischio Covid, otto regioni della Francia orientale.

 

- L'Aula del Senato ha approvato la risoluzione di maggioranza sulla proposta di Piano nazionale di ripresa e resilienza. I voti favorevoli sono stati 203, 7 no e 24 astenuti. Respinte le altre 4 risoluzioni.

 

- In vista delle festività pasquali l'attenzione delle forze dell'odine sul territorio dovrà essere rivolta alla verifica "del rispetto delle vigenti misure di contenimento del contagio, con particolare riguardo a quelle riguardanti i divieti per gli spostamenti. Verranno intensificati i controlli nelle aree urbane più esposte al rischio di assembramenti, nei parchi, sui litorali, sulle arterie stradali e autostradali, nelle stazioni, nei porti e negli aeroporti". Cosi' il Viminale dopo la riunione del Comitato nazionale per l'ordine e la sicurezza presieduta dal ministro dell'Interno, Luciana Lamorgese.

 

- "Dal 12 aprile partiamo con la campagna di vaccinazione di massa in Lombardia". Lo ha annunciato Guido Bertolaso, consulente della presidenza per la campagna vaccinale. Ecco tutte le date per le prenotazioni.

 

- "Siamo allineati al piano nazionale: se rallentiamo è solo perché mancano le dosi". Lo dichiara il commissario straordinario all'emergenza Covid in Umbria, Massimo D'Angelo, a proposito dei ritardi con cui i vaccini vengono consegnati alle regioni.

 

- Per la prima volta dopo cinque settimane di aumento si registra per il Piemonte una riduzione, seppur lieve, dei casi segnalati. Anche la percentuale di positività dei tamponi si riduce lievemente (da 14.2% a 13.8%). È quanto emerge dal pre-report settimanale del ministero della Salute secondo quanto si apprende da fonti della Regione. 

 

- "Posso annunciare che il programma di Poste sarà operativo dal 2 aprile". Lo ha detto il presidente della Lombardia Attilio Fontana in conferenza stampa da Palazzo della Regione. La Lombardia, indietro nel piano immunizzazione Covid, ha anche annunciato che dal 12 aprile partirà la vaccinazione di massa. Il portale delle prenotazioni è raggiungibile da venerdì all'indirizzo internet prenotazionevaccinicovid.regione.lombardia.it.

 

- Tra "oggi e domani arriveranno oltre 1,3 milioni di dosi di Astrazeneca". Lo ha detto il Commissario per l'emergenza Francesco Paolo Figliolo a Cagliari per un sopralluogo nei due hub di vaccinazione, insieme al capo dipartimento della Protezione civile Fabrizio Curcio.

 

- "Noi dal 20 aprile inizieremo con le vaccinazioni nelle farmacie con Johnson&Johnson". Così il governatore del Lazio Nicola Zingaretti a Skytg 24. Zingaretti ha parlato di un "numero largo" di farmacie coinvolte. Si comincia, come spiegano dalla Regione, con la fascia d'età che va dai 60 ai 55 anni.

 

- In Italia sono arrivate 500mila dosi del vaccino Moderna. Lo comunica la struttura del commissario all'emergenza Covid generale Francesco Paolo Figliuolo. Si tratta del lotto numericamente più consistente finora arrivato da Moderna, che porta il totale del 1° trimestre del 2021 a circa 830 mila dosi complessive di questo tipo di vaccino.

 

- Il numero di nuovi casi di coronavirus in Europa è aumentato fortemente nelle ultime cinque settimane e il continente sta attraversando la crisi epidemica "più preoccupante" da diversi "mesi": lo ha reso noto il ramo europeo dell'Organizzazione mondiale della Sanità, in un comunicato. "Il ritmo lento della vaccinazione prolunga la pandemia", ha deplorato l'Oms.

 

- Il ritmo delle vaccinazioni anti Covid in Europa è di una lentezza "inaccettabile": lo ha reso noto l'Organizzazione mondiale della Sanità.

 

- Il ritorno alla normalità "dipende dai vaccini. Se entro l'estate riusciamo a vaccinare tutte le persone anziane e una parte consistente dei più giovani, già questa estate potremmo passare un periodo un po' più tranquillo. Secondo me gli italiani in vacanza ci vanno, ci vanno eccome!". Lo ha detto l'infettivologo Matteo Bassetti, intervenuto ai microfoni di Rai Radio2 nel corso del format "I Lunatici".

 

- Vaccino Johnson & Johnson, 15 milioni di dosi rovinate. "È stato un errore umano" riporta il New York Times che racconta di quanto accaduto in uno stabilimento di Baltimora, nel Maryland. "I lavoratori - scrive il quotidiano - hanno accidentalmente fuso gli ingredienti dei vaccini diverse settimane fa, rovinando circa 15 milioni di dosi del vaccino di Johnson & Johnson e costringendo le autorità di regolamentazione a ritardare l'autorizzazione delle linee di produzione dell'impianto". "L'impianto è gestito da Emergent BioSolutions, un partner di produzione sia di Johnson & Johnson che di AstraZeneca. I funzionari federali hanno attribuito l'errore all'errore umano", sottolinea il New York Times.

 

• 31 marzo

 

- In base al bollettino diramato dal Ministero della Salute, sono 23.904 i nuovi positivi registrati in Italia nelle ultime 24 ore a fronte di 351.221 tamponi effettuati (ieri 16.017 su 301.451 tamponi). I morti sono 467 (ieri 529). Diminuiscono di 6 unità i ricoveri in terapia intensiva e di 51 quelli in altri reparti. Il tasso di positività si attesta al 6,8%. I guariti sono 23.744.

 

- Le persone di più di 80 anni già vaccinate contro il Covid con due dosi in Spagna sono circa 1,14 milioni, il 40,2% della popolazione, secondo i dati del Ministero della Sanità. Quelle che hanno già ricevuto due dosi sono circa due milioni (il 70,8%). Vari media spagnoli hanno messo in luce che il Paese non è riuscito a raggiungere l'obiettivo dichiarato di una copertura dell'80% di questa categoria entro marzo.

 

- Con 412 voti a favore, 11 contrari e 44 astenuti l'Aula della Camera approva la risoluzione di maggioranza sulla proposta di Piano nazionale di ripresa e resilienza (PNRR), il programma di investimenti che l'Italia deve presentare alla Commissione europea nell'ambito del Next Generation EU. Il gruppo di Fdi si è astenuto.

 

- I numeri di casi di trombosi del seno venoso cerebrale rilevati sono "44 su 9,2 milioni di dosi AstraZeneca somministrate nello spazio economico europeo" al 22 marzo. Lo ha detto il capo della farmacovigilanza dell'Ema Peter Arlett.

 

- In Italia non ci saranno zone gialle fino al 31 aprile: lo dice la bozza del nuovo dl Covid, che considera però anche "possibili deroghe in base contagi e vaccini".

 

- "Non controindichiamo il vaccino AstraZeneca per le donne incinte, ma consigliamo loro di vedere il medico prima di prendere qualsiasi vaccino". Così la direttrice dell'Ema, Emer Cooke.

 

- Oggi lo Yemen ha ricevuto le prime 360.000 dosi di vaccino anti-Covid inviate attraverso la COVAX Facility, una partnership tra CEPI, GAVI, Unicef e Oms.

 

- "Sulla sperimentazione degli anticorpi monoclonali ci aspettiamo la fine della fase clinica entro il 20 aprile. Entro la metà di maggio comincerà la fase 2 e 3, che comporterà almeno un ulteriore sviluppo di un altro mese per avere l'autorizzazione emergenziale in Italia". Lo ha detto Riccardo Baccheschi, ceo di Achilles Vaccines (tra i promotori in Italia del progetto per lo sviluppo di anticorpi monoclonali anti-Covid).

 

- In Vaticano è stata somministrata la prima dose di vaccino a un gruppo di oltre 100 persone ospitate dal dormitorio delle Missionarie della Carità di San Gregorio al Celio e residenti in altre strutture romane. Ad accoglierli nell'Aula Paolo VI era presente l'Elemosiniere di Sua Santità, il cardinale Konrad Krajewski. Lo riferisce la Sala stampa della Santa Sede. 

 

-  "Non c'è alcun rischio specifico legato all'età per il vaccino AstraZeneca". Lo riferisce l'Agenzia europea del farmaco (Ema), precisando che "un nesso causale" degli eventi rari di trombosi "con il vaccino" "non è dimostrato".

 

- La prossima settimana Pfizer e BioNtech inizieranno la somministrazione del proprio vaccino anti-Covid a bimbi dai 2 ai 5 anni, nell'ambito dello studio di fase 1-2-3 sulla popolazione pediatrica dai 6 mesi agli 11 anni.

 

- "Con la consegna di domani arriveremo a 4,1 milioni di dosi consegnate in Italia del vaccino AstraZeneca". Lo ha detto l'ad del gruppo farmaceutico in Italia, Lorenzo Wittum. "Non ci aspettavamo che la situazione internazionale si complicasse. Stiamo cercando di risolvere il problema", ha aggiunto.

 

- Tra stasera e domani, nell'hub militare di Pratica di Mare, arriveranno circa 500mila dosi del vaccino Moderna, che saranno poi distribuite nelle varie regioni.

 

- L'ad di AstraZeneca in Italia, Lorenzo Wittum, ha reso noto che sono stati avviati i primi contatti per produrre il vaccino in Italia. "Abbiamo avviato colloqui con alcune aziende per la produzione della sostanza attiva che permette la produzione del vaccino", ha spiegato.

 

- Dopo il nuovo allarme tedesco sulle trombosi cerebrali successive al vaccino AstraZeneca, all'Agenzia europea del farmaco (Ema) sono in corso consultazioni con gli esperti degli Stati membri e internazionali. Lo ha reso noto la portavoce della Commissione europea, Dana Spinant.

 

- "La campagna vaccinale massiva in Lombardia inizierà il 13 o il 14 aprile, quando avremo a disposizione il portale di Poste Italiane, gli hub vaccinali previsti e un numero di vaccini congruo". Lo ha detto il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana.

 

- Il Piemonte, zona rossa, si muove verso una stretta delle misure e dei divieti nei giorni di Pasqua e Pasquetta, con chiusura anticipata alle 13 per tutti i supermercati e divieto di recarsi nelle seconde case per coloro che non sono residenti in regione. Sono queste, a quanto si apprende, le misure in programma nei giorni di festività di cui il presidente Cirio discuterà domani in un incontro con gli Enti locali.

 

- Il primo vaccino per animali contro il Covid-19, sviluppato dagli scienziati del Servizio federale per la sorveglianza veterinaria e fitosanitaria, è stato registrato in Russia.

 

- Sono quasi 10 milioni le dosi di vaccino somministrate in Italia: è quanto si legge nel report online del commissario straordinario per l'emergenza sanitaria.

 

- Il Ministro dell’Interno Luciana Lamorgese ha affermato che l’estate in arrivo sarà sicura e da maggio si inizierà a somministrare i vaccini anche i soggetti più giovani.

 

• 30 marzo

 

- Sono 16.017 i nuovi positivi al coronavirus in Italia nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 12.916. Sono invece 529 le vittime in un giorno (ieri 417). Sono 301.451 i tamponi molecolari e antigenici per il coronavirus effettuati nelle ultime 24 ore. Ieri i test erano stati 156.692. Il tasso di positività è del 5,3%, in calo del 2,9% rispetto a ieri, quando era all'8,2%. +18.687 i guariti, 5 in meno i ricoveri in terapia intensiva e +68 i ricoveri negli altri reparti.

 

• 29 marzo

 

- Sono 12.916 i nuovi positivi al coronavirus in Italia nelle ultime 24 ore, per un totale da febbraio scorso di 3.544.957. Ieri i casi erano stati 19.611. 156.692 i tamponi effettuati (-115.938 rispetto a ieri). Secondo i dati del ministero della Salute, sono invece 417 le vittime in un giorno (297 ieri), per un totale dall'inizio della pandemia di 108.350. . Il tasso di positività sale all'8,2%, in aumento di un punto rispetto a ieri, quando era al 7,2%. +19.715 i guariti, +42 i ricoveri in terapia intensiva e +462 i ricoveri in altri reparti ospedalieri.

 

- Via libera alle vaccinazioni anticovid da parte dei farmacisti che si saranno abilitati con un corso ad hoc, ma non nei confronti dei soggetti ad "estrema vulnerabilità o con anamnesi positiva per pregressa reazione allergica grave/anafilattica". A prevederlo è l'Accordo quadro tra Governo, Regioni, Federfarma e Assofarm.

 

- Il ministro della Salute, Roberto Speranza, ha reso noto di avere appena firmato il protocollo con regioni e farmacisti per far partire in sicurezza le vaccinazioni Covid nelle farmacie. "La campagna di vaccinazione è la vera chiave per chiudere questa stagione così difficile", ha detto, "oggi facciamo un altro importante passo avanti per renderla più veloce e capillare".

 

- Il nuovo decreto legge Covid, che riporterà in classe in zona rossa gli studenti fino alla prima media, dovrebbe confermare nelle aree arancioni la presenza fino alla terza media e la didattica a distanza al 50% per le superiori. Lo hanno reso noto fonti di Governo. Si va verso la conferma anche delle altre misure disposte con il precedente decreto, come la chiusura di parrucchieri, barbieri e centri estetici in zona rossa.

 

- Il premier britannico Boris Johnson è intervenuto sull'alleggerimento del lockdown iniziato oggi in Inghilterra, dicendo: "Si tratta di un piccolo passo reso possibile da mesi di sacrifici". Ha aggiunto che le nuove misure permettono di "sfruttare il bel tempo" per fare ad esempio più esercizio sportivo all'aperto. Infattyi, ha annunciato l'intenzione di tornare a giocare a tennis. "Il percorso avviato deve proseguire con cautela", ha però aggiunto Johnson, insistendo sulla necessità "vitale" di continuare con i vaccini, inclusi i richiami e a partire dai "più vulnerabili".

 

- Johnson & Johnson inizierà le consegne del suo vaccino in Europa il 19 aprile. Lo riferisce l'azienda alla France Presse.

 

- Le "reinfezioni" da Covid sono "piuttosto rare" per cinque-sette mesi e "le prime indicazioni" sono "che il rischio di trasmissione sembra essere ridotto in coloro che sono vaccinati". Lo scrive il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (Ecdc) in una nota che riassume la relazione tecnica sul rischio di trasmissione del virus da individui infettati di recente, con precedente infezione o vaccinazione documentata.

 

- Dovrebbe svolgersi mercoledì la riunione del Consiglio dei ministri sul nuovo decreto legge Covid. Lo si apprende da diverse fonti ministeriali. Il Cdm non è ancora formalmente convocato.

 

- "Il commissario per l'emergenza covid Francesco Paolo Figliuolo mi ha detto che i vaccini Johnson & Johnson arriveranno in Italia dal 16 aprile". Lo rivela il presidente del Consiglio regionale della Liguria, Gianmarco Medusei, a margine dell'inaugurazione del maxi hub vaccinale della Fiera di Genova. "Inutile negare che ci siano ancora tante problematiche, ma bisogna accelerare con i vaccini per poter ripartire", dice Medusei.

 

- "Se sono favorevole al vaccino obbligatorio per gli operatori sanitari? Sono assolutamente d'accordo. Chi non si vaccina secondo me dovrebbe andare nei reparti Covid, indossando i dispositivi, a rischio di contagiarsi, perché lì almeno non può contagiare altri". Lo dice a Rai Radio1, ospite di "Un Giorno da Pecora", il virologo Fabrizio Pregliasco, Direttore Sanitario dell'IRCCS Istituto Ortopedico Galeazzi di Milano.

 

- Zero morti conteggiati per Covid ieri a Londra, come non succedeva da sei mesi: lo confermano i dati disaggregati diffusi da Public Health England ripresi dai media del Regno, dopo che le cifre nazionali diffuse domenica su un totale di decessi giornalieri ridotto a 19 in tutto il Regno Unito.

 

- Fino al 6 aprile, Gavoi, nel Nuorese, è l'ottavo comune della Sardegna zona rossa. Lo ha deciso, con un'ordinanza, il sindaco Salvatore Lai dopo l'impennata dei contagi. In lockdown si sono anche Sarroch (Cagliari), Samughero (Oristano), Sindia (Nuoro), Bono, Golfo Aranci, Uri e Pozzomaggiore, nel Sassarese.

 

- "Il piano vaccinale non deve cambiare ogni due settimane: le Regioni hanno la programmazione bimensile delle aziende più grandi. Di Pfizer e AstraZeneca sanno già cosa arriva fino a fine aprile. Di Pfizer sanno addirittura le date". Lo ha detto il commissario per l'emergenza, Francesco Paolo Figliuolo, confermando l'arrivo di circa "tre milioni di dosi per fine mese", che "ci porteranno a un totale di 14 milioni e 170.000 dosi".

 

- Il sottosegretario alla Salute Sileri ha detto: "Dopo Pasqua le cose andranno meglio. Il Governo si è preso il rischio di riaprire la scuola, ma andando avanti con le vaccinazioni prenderemo altri rischi, moderati, molto bassi, che vuol dire che si procederà con altre aperture".

 

- La trasmissione del virus del Covid-19 all'uomo da un animale intermediario è un'ipotesi da "probabile a molto probabile". Lo sostiene il rapporto degli esperti dell'Oms, dopo la loro missione in Cina.

 

- Il presidente del Consiglio Superiore di Sanità Franco Locatelli ha affermato che le misure restrittive in vigore in Italia stanno funzionando e mostrando i loro effetti: per questo vanno mantenute in attesa che la curva si stabilizzi.

 

- La settimana si apre con più di mezza Italia in zona rossa nelle giornata che precedono la stretta nazionale di Pasqua: dal 3 al 5 aprile, infatti, le regole della fascia rossa saranno in vigore per tutto il paese.

 

• 28 marzo

 

- Sono 19.611 i nuovi contagi registrati in Italia nelle ultime 24 ore, secondo il bollettino diramato dal Ministero della Salute. 272.630 i tamponi molecolari e antigenici effettuati in un giorno, contro i 357.154 di ieri. Il tasso di positività sale al 7,2%, in crescita rispetto a ieri quando era al 6,6%. I morti sono 297, per un totale di 107.933 vittime dall'inizio della pandemia. +17.950 i guariti, +44 i pazienti ricoverati in terapia intensiva e +80 quelli ricoverati in altri reparti.

 

- Novità sul portale della Regione Toscana per la prenotazione online del vaccino anti-Covid. Come annunciato nel corso dell'ultima conferenza stampa, il presidente Eugenio Giani ha chiesto al settore sanità digitale ed innovazione di mettere a punto sul portale di prenotazione un meccanismo semplice per i cittadini ed efficace per tutti gli operatori degli oltre 150 punti vaccinali toscani per gestire in maniera trasparente le cosiddette "riserve".

 

- In tutta la Cina, alla data di ieri, sono state somministrate più di 100 milioni di dosi di vaccino. Lo ha dichiarato oggi durante una conferenza stampa il meccanismo congiunto di prevenzione e controllo contro il Covid-19 del Consiglio di Stato.

 

- Il presidente della Regione Emilia Romagna, Stefano Bonaccini, ha affermato che "nessuna regione italiana può acquistare vaccini senza l'autorizzazione di Ema o Aifa". Il riferimento è ai governatori che hanno dichiarato di voler acquistare il vaccino Sputnik. Bonaccini ha anche commentato il caso degli operatori sanitari che non si vaccinano, dicendo che trova "scandaloso che chi deve tutelare, oltre alla propria vita, quella degli altri rimanga al proprio posto se non si vuole vaccinare".

 

- Dopo la variante inglese, in Piemonte è stato individuato un caso di variante brasiliana del virus SarsCoV2. Il sequenziamento che ha permesso la scoperta della mutazione del virus è stato effettuato dal laboratorio dell'Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico (IRCCS) di Candiolo per conto della Regione Piemonte. Dall'analisi degli ultimi 150 campioni ricevuti è emerso che nel 90,2 % dei casi la variante individuata è quella inglese, mentre per la prima volta è stato rilevato anche un caso di variante brasiliana.

 

- Il commissario europeo al mercato interno, Thierry Breton, ha presentato in anteprima una bozza del "passaporto" o sistema di certificazione vaccinale che dovrebbe essere reso disponibile nell'Unione europea a partire dal 15 giugno. Si tratta di un sistema basato su un codice Qr da visualizzare sullo smartphone. Indicherà "lo stato" dei singoli dal punto di vista pandemico e, secondo Breton, si potrà richiedere il documento per salire su un aereo o partecipare a manifestazioni, entrare in luoghi pubblici. Non sarà, però, obbligatorio.

 

- "Quando il vaccino Sputnik sarà autorizzato lo acquisteremo. Oggi ho appreso che le Regioni possono farlo direttamente". Lo ha detto il presidente della Regione Veneto, Luca Zaia. "Trovo corretto", ha aggiunto, "che una Regione possa comperare i vaccini. Non capisco perché quando abbiamo informato chi di dovere sui nostri contatti con i produttori di Sputnik ci hanno risposto che stavamo trattando con gente poco seria".

 

- Il commissario Ue al mercato interno, Thierry Breton, è convinto che l'immunità di gregge dal coronavirus dovrebbe essere ottenuta entro metà luglio. Breton, che è a capo della task force sui vaccini, ha aggiunto che la prossima estate dovrebbe "essere simile a quella dell'anno scorso" grazie alle campagne vaccinali in corso nell'Unione europea.

 

- L'Inghilterra potrebbe somministrare il vaccino Moderna agli under 50 già tra tre settimane. Secondo il tabloid inglese Daily Mail, oltre 500mila dosi potrebbero essere utilizzate per dare un'accelerazione alla campagna vaccinale. Finora nel Paese sono stati somministrati AstraZeneca e Pfizer a una velocità notevole rispetto al resto d'Europa.

 

- Nella prossima settimana arriverà il picco dei ricoveri e degli ingressi giornalieri nelle unità di terapia intensiva. Lo sostiene Giovanni Sebastiani, matematico dell'Istituto per le Applicazioni del Calcolo "Mauro Picone" del Consiglio Nazionale delle Ricerche (Cnr-Iac). "Per questo è importante continuare con questa azione di contenimento della diffusione per ridurre ulteriormente l'incidenza dei positivi", ha detto, "ciò potrebbe permettere di attuare la campagna di vaccinazione di massa nelle condizioni di maggior efficacia e riducendo il rischio che si sviluppino ulteriori nuove varianti, contro le quali i vaccini a disposizione potrebbero non essere efficaci".

 

- "Mi auguro che il Governo, al posto di raccontare numeri a vanvera, si impegni affinché l'Alfa verifichi i vaccini Sputnik in tempi rapidi, non nell'arco di mesi". Lo ha detto il presidente della Giunta regionale campana, Vincenzo De Luca, "non siamo nell'ordinaria amministrazione, ma in guerra e poiché sono vaccini già somministrati a milioni di cittadini, si può tranquillamente testarne l'efficacia in un mese e non in sei".

 

- Il presidente della Repubblica francese, Emmanuel Macron, è intervenuto sulla situazione del covid nel Paese e ha detto che "non c'è niente di deciso" su una eventuale nuova stretta sulle regole sanitarie in Francia. Macron ha precisato che il governo giudica ormai la situazione "critica", perché si registra una media di 40mila contagi al giorno. Macron ha, comunque, promesso di raggiungere "in qualche settimana" gli inglesi quanto a numero di vaccini.

 

- Sale il numero delle vittime da covid in Messico. Il bilancio è stato "corretto dal Governo" nelle ultime ore e risulta del 60 per cento superiore a quanto segnalato finora: ci sono stati 321 mila morti da inizio pandemia, cifra che fa balzare il Paese al secondo posto della classifica dei più colpiti dopo gli Stati Uniti, il primo in rapporto al numero di abitanti.

 

- Un certificato digitale per i cittadini che sono stati vaccinati contro il coronavirus. Sta per essere approvato in Giappone. La decisione segue quella già adottata in Cina e in altri Paesi europei, per consentire una graduale ripresa del trasporto aereo a livello globale. Il certificato vaccinale giapponese sarà conforme agli standard internazionali e potrà essere scaricato tramite un app sul cellulare, e facilmente accessibile per i controlli ai check-in degli imbarchi aerei e nel settore alberghiero.

 

- Nella città di Treviso per le vaccinazioni si sperimenta la nuova modalità di ammissione senza prenotazione per i cittadini nati nel 1936. In totale si tratta di 4.795 cittadini. L'orario di accesso alle quattro sedi vaccinali è scadenzato in base al mese di nascita dei cittadini classe '36: i nati in gennaio dalle ore 8 alle 9, febbraio dalle 9 alle 10 e così via.

 

• 27 marzo

 

- L’Italia supera i 3,5 milioni di contagi Covid: con l’incremento odierno di 23.839 (su 357.154 tamponi), salgono a 3.512.453 i casi totali nel Paese dall’inizio della pandemia. È quanto emerge dal bollettino del ministero della Salute. Sono invece 380 le vittime in un giorno (457 ieri). I nuovi guariti sono 18.287, mentre Sono 3.635 i pazienti ricoverati in terapia intensiva per Covid in Italia, 7 più di ieri nel saldo giornaliero tra entrate e uscite. Nei reparti ordinari sono invece ricoverate 28.621 persone, in aumento di 149 unità rispetto a ieri.

 

- Il Governo sta valutando di inserire nel prossimo decreto Covid norme riguardanti il personale sanitario che finora ha rifiutato l'immunizzazione e il cosiddetto scudo per chi somministra le dosi. Le nuove misure dovrebbero rientrare nel prossimo decreto, sul quale è atteso il confronto in Consiglio dei ministri a inizio settimana. 

 

- A partire da domani, e fino al 4 aprile 2021 ai territori comunali di Picerno, Forenza, Episcopia, Teana, tutti in provincia di Potenza, e Pomarico, nel Materano, si applicano le misure di contenimento del contagio da Covid 19 previste per le zone rosse. Lo stabilisce l'ordinanza n. 11 firmata dal presidente della Regione Basilicata, Vito Bardi.

 

- Disneyland Paris riapre i battenti, ma solo per contribuire alla vaccinazione dei parigini contro il Covid. L'hotel Disney's Newport Bay Club diventerà un hub vaccinale. Si tratta, scrive Le Parisien, di uno spazio di circa 2 mila metri quadrati che potrebbe vaccinare, usando le scorte Pfizer, mille persone al giorno.

 

- Il governo delle Filippine ha annunciato che dal prossimo lunedì più di 24 milioni di persone (cioè gli abitanti di Manila e di 4 province limitrofe), entreranno in un nuovo lockdown settimanale. Le restrizioni si sono rese necessarie a causa della nuova ondata di casi registrata nel Paese dovuta soprattutto alla diffusione delle varianti, che ha aumentato la pressione sugli ospedali.

 

- New York lancia il primo "passaporto vaccinale" americano. Si chiama "Excelsior Pass" ed è una app che consentirà di mostrare che si è stati vaccinati contro il Covid o si è risultati negativi al test. L'app consentirà l'accesso a eventi, dalle partite all'intrattenimento.

 

- "La prossima settimana arriveranno oltre un milione di dosi Pfizer, oltre 500 mila dosi Moderna e oltre un milione e 300 mila AstraZeneca, e questo è il preludio ad aprile per avere nel mese un massiccio afflusso di dosi. Non esiste alcuna disparità tra le regioni". Lo ha affermato il commissario nazionale per l'emergenza Covid, Francesco Paolo Figliuolo, dopo la sua visita all'hub di Messina.

 

- "Gli aiuti non si fermeranno". Nel giorno in cui in tutto il mondo si celebra la giornata del teatro, dopo un anno ancora a sipari chiusi, è questa la rassicurazione del ministro della cultura Dario Franceschini. "In Italia doveva essere una giornata di festa, una prima ripartenza - dice il ministro -, purtroppo non è così, la grave emergenza sanitaria non ha consentito la riapertura di teatri e cinema già prevista nelle zone gialle essendo tutta Italia in zona rossa o arancione. Ma arriverà la riapertura e fino ad allora continueremo ad aiutare".

 

- "È inammissibile la chiusura delle attività commerciali, dei bar e dei ristoranti fino al 30 aprile. Comprendiamo le valutazioni del Cts, ma il Paese versa in grande difficoltà economica con una crescente tensione sociale. Il Governo è chiamato ad assumere decisioni coraggiose o si rischia la catastrofe economica". Così il presidente nazionale della Fapi (Federazione autonoma piccole imprese), Gino Sciotto.

 

- Il Ministero della Salute ha disposto il "divieto di immissione in commercio e contestuale provvedimento di ritiro dal mercato" delle "U-Mask Model 2.1", la nuova versione delle note mascherine, finite nei mesi scorsi al centro di un'indagine della Procura di Milano per frode nell'esercizio del commercio.

 

- La Croce Rossa Italiana punta ora a concorrere all'attività del piano nazionale di vaccinazione. Per questo ha attivato una ricerca immediata di personale medico-infermieristico che possa aiutare a sostenere questo imponente lavoro. Le informazioni per chi intende candidarsi si possono trovare al link https://inrecruiting.intervieweb.it/cri/it/career.

 

- Il Perù ha registrato ieri un nuovo record di contagi in 24 ore: 12 mila, la cifra giornaliera più alta in dodici mesi di epidemia. Nelle stesse 24 ore si sono registrati 201 nuovi decessi.

 

- Sono 126.153.250 i casi accertati di Covid nel mondo dall'inizio della pandemia ad oggi. Secondo i dati della Johns Hopkins University il totale dei morti è salito a 2.767.862, mentre le persone guarite a livello globale sono 71.471.264. Nella triste classifica dei contagi, gli Usa restano i più colpiti con 30.159.997 positivi accertati davanti al Brasile (12.404.414 casi) e all'India (11.908.910). Ecco che posizione occupa l'Italia.

 

- "Il Lazio si vaccina. Avanti tutta per sconfiggere il virus e tornare a vivere": è lo slogan scelto dalla Regione Lazio per il video sulla campagna vaccinale contro il Covid lanciato nel giorno in cui all'hub di Fiumicino è partito il primo turno di vaccinazioni fino a mezzanotte.

 

- Saranno 5,3 milioni gli studenti che dopo Pasqua potranno seguire le lezioni in presenza a scuola, quasi 4 milioni in più rispetto alle ultime settimane. Un anticipo di questo rientro massiccio si avrà martedì 30 marzo, con il passaggio del Lazio dalla zona rossa all'arancione, quando circa un milione di alunni lasceranno la dad. È quanto emerge da uno studio di Tuttoscuola.

 

- Sono 20.472 i nuovi contagi di coronavirus in Germania, riportati dall'Istituto Robert Koch. Si registrano altri 157 decessi. I nuovi casi accertati di Covid-19 portano a 2.755.225 il totale delle persone che hanno contratto il virus nel Paese dall'inizio dell'emergenza sanitaria. Dall'inizio della pandemia di coronavirus sono 75.780 i morti per complicanze legate al Covid.

 

- Una cinquantina di persone, tra lavoratori del coordinamento spettacolo della Lombardia e studenti, questa mattina ha occupato il cortile del Teatro Grassi di via Rovello, in pieno centro a Milano. Per l'azione di protesta contro la chiusura delle istituzioni culturali hanno scelto - spiegano - una data non casuale: oggi è infatti la giornata mondiale del teatro.

 

- Gli Stati Uniti hanno stabilito un nuovo record di dosi di vaccino somministrate in un giorno: 3,4 milioni di iniezioni di Pfizer, Moderna e Johnson & Johnson. Lo riferisce la Cnbc, aggiungendo che negli ultimi 7 giorni la media giornaliera di dosi somministrate si attesta a 2,6 milioni.

 

- Sono 9.017.095 le dosi di vaccino contro il Covid-19 somministrate in Italia, il 91% del totale di quelle consegnate: 9.911.100 (nel dettaglio 6.610.500 Pfizer/BioNTech, 826.600 Moderna e 2.474.000 AstraZeneca). Le persone che hanno ricevuto entrambe le dosi sono 2.862.386. È quanto si legge nel report online del commissario straordinario per l'emergenza sanitaria aggiornato alle 06.01 di oggi.

 

- Il nuovo monitoraggio Iss ha stabilito le fasce di rischio in cui saranno collocate le regioni dalla prossima settimana. Il Lazio passa in arancione da martedì 30, mentre da lunedì 29 Toscana e Calabria diventano rosse. Valle d'Aosta è rossa già da oggi. Dal 3 al 5 aprile, comunque, tutta l'Italia tornerà in rosso, per evitare spostamenti e assembramenti durante i giorni delle vacanze pasquali.

 

• 26 marzo

 

- Sono 23.987 i nuovi positivi al coronavirus in Italia nelle ultime 24 ore su 354.982 tamponi effettuati, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 23.696. Sono invece 457 le vittime in un giorno (460 ieri). Invariato il tasso di positività rispetto a 24 ore fa: 6,8%. +19.764 i guariti, +8 i ricoveri in terapia intensiva e -3.572 quelli in altri reparti.

 

- Toscana zona rossa dal 29 marzo fino al 6 aprile. Lo ha reso noto il governatore Eugenio Giani su Fb. "Il ministro Roberto Speranza mi ha appena comunicato le risultanze della cabina di regia" del Cts. "I dati della Toscana hanno un valore di contagi su 7 giorni pari a 251 su 100mila abitanti, rispetto al limite previsto dal decreto legge" di 250 su 100mila abitanti. "Il decreto del Ministero della Salute prevede quindi la zona rossa per la Toscana" dal 29 marzo fino al 6 aprile, tenendo conto che nei giorni 3-4-5 aprile si sovrappone al provvedimento del governo per la zona rossa prevista in tutta Italia". 

 

- Gli anticorpi prodotti dal coronavirus restano in vita nell'organismo delle persone che sono state positive, o sono negative, ma risultano positive al test sierologico, dai 9 ai 10 mesi. È questa l'anticipazioni dello studio sulla popolazione del cluster di Vo', in Veneto, condotto dall'Università di Padova e dall'Imperial College di Londra, capofila della ricerca il professor Andrea Crisanti, microbiologo dell'Ateneo patavino. 

 

- L'adesione dei sanitari alla vaccinazione anti-Covid è stata molto alta: "semmai c'è stato finora un problema di mancata offerta adeguata di dosi e ci aspettiamo che aumentando ora le dosi disponibili la domanda non venga sicuramente a diminuire". Così in conferenza stampa il direttore Prevenzione del ministero della Salute, Gianni Rezza.

 

- Il Tar Lazio ha sospeso l'efficacia del Dpcm del 2 marzo scorso che ha disposto la didattica a distanza in tutte le scuole delle Regioni in "zona rossa". I giudici, presidente Antonino Savo Amodio e estensore Lucia Maria Brancatelli, hanno così accolto la domanda cautelare presentata da un gruppo di studenti e genitori di alunni minorenni di tutta Italia, rappresentati dagli avvocati Valerio Onida e Barbara Randazzo, rinviando la discussione di merito all'udienza del 14 luglio.

 

- In anticipo sul passaggio in zona rossa della Valle d'Aosta, già da domani nella regione alpina sarà in vigore il divieto di spostamento tra comuni, salvo per esigenze lavorative o situazioni di necessità. Lo prevede un'ordinanza firmata nel pomeriggio dal presidente della Regione Erik Lavevaz. Rimane in vigore il divieto di accesso per i proprietari di seconde case provenienti da altre regioni.

 

- "Mantenendo le misure e rafforzando la campagna vaccinale penso si possa arrivare a proficui miglioramenti per trascorrere un'estate serena; non elimineremo il virus ma si spera in un'estate serena". Lo ha detto il direttore Gianni Rezza alla conferenza stampa sull'analisi dei dati del Monitoraggio Regionale della Cabina di Regia organizzata dal ministero.

 

- "C'è un rallentamento della crescita della curva epidemica in Italia e oggi vediamo i primi segnali di stabilizzazione". Lo ha detto il Presidente dell'Istituto Superiore di Sanità, Silvio Brusaferro, alla conferenza stampa sull'analisi dei dati del Monitoraggio Regionale della Cabina di Regia organizzata dal ministero della Salute.

 

- "Il 29 di marzo arriveranno, a livello nazionale, un milioni di dosi di Pfizer, un milione e 300 mila di AstraZeneca e 500 mila di Moderna". Lo ha annunciato il commissario per l'emergenza Covid, Francesco Paolo Figliuolo.

 

- In Italia 8 Regioni hanno finora vaccinato (con due dosi) meno del 20% degli ultraottantenni, secondo i nuovi dati pubblicati sul sito governo.it. Si tratta di Sardegna 6,32%, Toscana 10,47%, Calabria 13,03%, Umbria 16,57%, Lombardia e Puglia 17,28%, Sicilia 17,86% e Abruzzo 18,49.

 

- "Il vaccino sul quale stiamo puntando è Reithera, siamo fiduciosi che a aprire dall'autunno possa essere a disposizione. " Lo dice il ministro della Salute Roberto Speranza in conferenza stampa.

 

- "Le scuole riaprono fino alla prima media, il ministro Bianchi sta lavorando perché avvenga in modo ordinato. La volontà complessiva era che, se ci fosse stato uno spazio, lo avremmo utilizzato per le scuole fino alla prima media". Lo dice il premier Mario Draghi in conferenza stampa. "Le evidenze scientifiche mostrano che le scuole sono un punto di contagio molto limitato solo in presenza delle altre restrizioni".

 

- "Sputnik è un vaccino in due dosi, a differenza di Johnson & Johnson, e all'Ema non è stata ancora presentata formale domanda su questo ma sta facendo review delle varie componenti e non si prevede che si pronunci prima di tre o quattro mesi. Se tutto va bene, il vaccino russo potrebbe essere disponibile nella seconda parte dell'anno". Lo dice il premier Mario Draghi.

 

- Dopo Pasqua verrà avviata all'Istituto Spallanzani, in collaborazione con l'Istituto Gamaleya, una doppia sperimentazione col vaccino Sputnik. Lo studio, secondo quanto si apprende, riguarderà l'efficacia del siero russo sulle varianti, in particolare quelle brasiliana, sudafricana e inglese, e anche il suo uso come richiamo in soggetti che hanno ricevuto la prima dose di un vaccino affine per struttura, ovvero ad esempio Astrazeneca.

 

- Nel 2020, secondo l'Istat, si registra un nuovo minimo storico di nascite dall'unità d'Italia, e un massimo storico di decessi dal secondo dopoguerra. È di -3,8% la diminuzione delle nascite: quasi 16mila in meno rispetto al 2019.

 

- Quando saremo liberi dal coronavirus? "Un modello matematico dell'Istituto superiore di sanità evidenziava da 7 a 13 mesi come il tempo" necessario "per un ritorno alla normalità". Lo ha detto il virologo Pregliasco, dell'università degli Studi di Milano.

 

- "Collaboriamo nella lotta al Covid". Lo ha detto il presidente Usa Joe Biden rivolgendosi all'Unione europea, impegnandosi così a rilanciare le relazioni tra i due paesi, nel corso del suo intervento in videoconferenza al Consiglio Europeo.

 

• 25 marzo

 

- In Italia, secondo il bollettino quotidiano del ministero della Salute, sono 23.696 i nuovi positivi delle ultime 24 ore; lieve calo per il numero dei tamponi (349.472 a fronte dei 363.767 di ieri), con un tasso di positività che sale al 6,8% (dal 5,8% di ieri). I morti sono 460, lo stesso numero di ieri, per un totale di 106.799. I ricoverati con sintomi sono 28.424 (14 in meno di ieri), i pazienti in terapia intensiva 3.620 (32 in più, con 260 ingressi del giorno). 21.673 i guariti.

 

- La Valle d'Aosta da lunedì 29 marzo entra in zona rossa, ma le prime limitazioni agli spostamenti tra i Comuni saranno anticipati nel weekend. Da sabato 27 sarà vietato lasciare il proprio Comune, a esclusione degli spostamenti finalizzati a raggiungere i servizi che possono proseguire la loro attività (come i servizi di cura alla persona). Lo comunica la Regione.

 

- "La sostanza farmaceutica che è stata utilizzata per l'infialamento delle dosi nel sito italiano" di Anagni "proveniva dalla Corea del Sud e dalla Cina", come previsto per "la produzione dei vaccini per Covax". Lo ha detto la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen. "L'azienda" AstraZeneca "ha chiarito che dei 29 milioni di dosi 13 milioni sono per Covax e 16 milioni sono per gli Stati membri europei" e "per noi è importante che i vaccini vengano consegnati a Covax che è il pilastro principale per assicurarsi che i Paesi a basso reddito abbiano accesso ai vaccini".

 

- Joe Biden si appresta ad annunciare il nuovo obiettivo di 200 milioni di dosi di vaccini anti-Covid somministrate negli Stati Uniti nei primi suoi cento giorni alla Casa Bianca. L'attuale ritmo di vaccinazione nel Paese è di circa 2,5 milioni di dosi al giorno.

 

- Da domenica in Germania sarà obbligatorio un test anticovid generalizzato per chiunque entri nel Paese via aereo. Lo ha reso noto il ministero della Salute tedesco. Il nuovo regolamento è stato adottato poiché la Germania sta sperimentando una terza ondata di infezioni.

 

- Dopo l'aggravamento dei contagi da coronavirus, soprattutto in alcuni comuni come Ayas, Donnas e Courmayeur, la Valle d'Aosta punta ad anticipare, già da sabato 27 marzo, le misure restrittive, forse addirittura la "zona rossa". In particolare sono al vaglio misure per limitare gli spostamenti e gli assembramenti sul territorio nel fine settimana. Negli ultimi sette giorni i nuovi casi positivi nella regione alpina sono stati 291 su 100mila abitanti e l'indice Rt puntuale è balzato a 1.75.

 

- L'Agenzia per la salute della Svezia ha deciso di dare di nuovo il via libera nel Paese alle vaccinazioni AstraZeneca, ma solo per gli over 65. Il tutto mentre continuano le ricerche sui potenziali legami tra somministrazioni e casi, sia pure rari, di trombosi. "Il vaccino è perfetto per i più anziani, tra i quali molti si ammalano gravemente ogni giorno", ha spiegato il direttore generale Johan Carlson, "non abbiamo rilevato rari e seri effetti collaterali tra gli anziani. In base a queste premesse rimuoviamo la sospensione per le persone che hanno più di 65 anni".

 

- Al Lazio sarà probabilmente assegnata la fascia arancione, stessa classificazione per la Toscana, mentre la Lombardia quasi sicuramente resterà zona rossa. Il Veneto è in bilico: potrebbe passare da rosso ad arancione. Questa la situazione che potrebbe emergere dal monitoraggio settimanale della cabina di regia sulla base dei dati del report dell'Isitutto Superiore di Sanità, che sarà ufficializzato domani.

 

- La Germania è determinata a sostenere, alla videoconferenza dei leader Ue, la possibilità che la Commissione avvii discussioni con l'azienda che produce il vaccino Sputnik V, per esplorare se l'inclusione del siero russo nella strategia dell'Unione possa essere una strada percorribile. Lo si è appreso a Bruxelles mentre si è ancora in attesa che l'Agenzia europea del farmaco faccia tutte le valutazioni necessarie ed imprescindibili sulla sicurezza e l'efficacia del siero.

 

- In totale sono soltanto 18 milioni le dosi consegnate all'Unione Europea da AstraZeneca. Lo hanno reso noto fonti Ue. L'azienda anglo-svedese si era impegnata per contratto a consegnare 120 milioni di dosi nel primo trimestre, una cifra che poi la Big Pharma aveva tagliato a 30 milioni, mettendo in difficoltà vari Paesi.

 

- "La situazione epidemiologica del Covid resta grave, anche alla luce delle sfide poste dalle varianti. Le restrizioni, anche per quanto riguarda i viaggi non essenziali, devono quindi essere mantenute per il momento, mentre deve continuare a essere garantito il flusso senza ostacoli di merci e servizi all'interno del mercato unico, anche utilizzando i corridoi verdi". Si legge nella bozza di conclusioni della videoconferenza dei leader Ue, come riporta Ansa.

 

- Dopo Pasqua l’Italia rischia di rimanere arancione e rossa. Difficile che almeno fino al 15 aprile possa esserci un allentamento. Lazio verso l’arancione, ballano Veneto e Campania. Piemonte e Lombardia ancora zone rosse.

 

- Earvin "Magic" Johnson, ex stella dei Los Angeles Lakers, ha ricevuto la prima dose di vaccino contro il Covid-19. Lo ha annunciato lui stesso con alcune foto pubblicate sul suo profilo Instagram. Vaccinati anche Arsenio Hall e Danny Trejo, amici di lunga data di Magic nonché figure iconiche della città di Los Angeles.

 

- Si sono tutti dimessi, come richiesto dal presidente di Regione Lombardia, Attilio Fontana, tutti i membri del Consiglio d'Amministrazione di Aria Spa. Il direttore generale della società, Lorenzo Gubian, è stato quindi nominato amministratore unico dell'azienda.

 

- "È stato deciso un ulteriore stanziamento straordinario - dopo quello dello scorso anno - di 156 milioni di euro per aiutare chi è in difficoltà". Lo ha annunciato monsignor Stefano Russo, segretario generale della Cei, sottolineando che la Chiesa continuerà ad adottare misure economiche a favore dei più bisognosi.

 

- L'Italia e la Spagna hanno sofferto, durante lo shock pandemico nel 2020, "cali maggiori" dell'attività economica rispetto alla media dell'area euro. Tuttavia, "dal momento che le perdite relativamente ampie osservate in Italia sono state anche e in parte conseguenza degli sviluppi nella domanda estera, l'impatto negativo diretto delle misure di contenimento è stato ampiamente paragonabile alla media dell'area euro". Lo scrive la Bce in uno studio sull'impatto dei lockdown.

 

- L'esecutivo invia alle Regioni delle linee di indirizzo con lo scopo di rendere omogenea e accelerare la campagna vaccinale sul territorio nazionale. Il documento individua punti vaccinali territoriali straordinari in strutture di prossimità, distinti per dimensione. Nei più grandi si potrà arrivare a 700 vaccinazioni in turni di 12 ore al giorno.

 

- L'assessorato regionale alla Salute e la Conferenza episcopale siciliana hanno siglato un accordo per realizzare una campagna di vaccinazione in 500 parrocchie dell'Isola il prossimo 3 aprile, vigilia di Pasqua. Disponibili postazioni per la vaccinazione di soggetti tra i 69 e i 79 anni, per un massimo di 100 dosi AstraZeneca in ogni parrocchia.

 

- Dall'1 aprile a Rieti sarà possibile ricevere il vaccino anti-Covid anche di notte. A renderlo noto è la direzione della Asl del capoluogo laziale, riferendo che le somministrazioni saranno possibili fino alle 22 e successivamente, se il numero delle dosi lo consentirà, fino alle 24.

 

- La Russia ha registrato 9.221 nuovi casi e 393 decessi per Covid nelle ultime 24 ore a fronte di 334mila tamponi. Lo rende noto il quartier generale governativo di monitoraggio della pandemia.

 

- Lieve riduzione dei nuovi casi (150.033 invece di 157.677) e dei decessi (2.327 rispetto a 2.522), mentre è sempre in aumento il numero dei pazienti attualmente positivi (560.654 - 536.115), di quelli in isolamento domiciliare (528.680 - 506.761), dei ricoveri con sintomi (28.428 invece di 26.098) e delle terapie intensive (3.546 rispetto a 3.256). Sono i dati del monitoraggio indipendente della Fondazione Gimbe riferito alla settimana 17-23 marzo 2021.

 

- "Da metà aprile arriveremo a 500mila dosi quotidiane". Sono queste le parole del sottosegretario al ministero della Salute Pierpaolo Sileri, intervenuto a Sky TG24, sulla situazione delle vaccinazioni in Italia. Su 10 milioni di dosi distribuite ne sono già state somministrate 9 milioni e, con l'arrivo di Johnson&Johnson, il piano vaccini dovrebbe subire una netta accelerazione.

 

- Sono 8.506.277 le dosi di vaccino contro il Covid-19 somministrate in Italia, l'85,8% del totale di quelle consegnate: 9.911.100 (nel dettaglio 6.610.500 Pfizer/BioNTech, 826.600 Moderna e 2.474.000 AstraZeneca). La somministrazione effettuate in 1.948 centri in tutta la Penisola ha riguardato 5.118.816 donne e 3.387.461 uomini. Le persone che hanno ricevuto entrambe le dosi sono 2.706.381.

 

- La distribuzione del vaccino Pfizer in Israele è iniziata lo scorso dicembre: tutti i cittadini di età superiore a 16 anni hanno avuto acceso pressoché immediato alla prima dose, per poi ricevere - nei tempi stabiliti - anche la seconda. Allo studio un vaccino in compresse che si potrebbe assumere a casa, abbattendo costi e tempi.

 

- Negli Stati Uniti è stata superata la soglia dei 30 milioni di contagi da Covid-19. Lo rende noto la Johns Hopkins University, che ha aggiornato a 30.010.932 il numero delle infezioni registrate nel Paese dall'inizio della pandemia.

 

- Dai dati emerge un'efficacia del 76% nella prevenzione della malattia sintomatica (invece del 79% annunciato in precedenza) e del 100% della malattia grave o critica e dell'ospedalizzazione. Il vaccino, stando ai dati aggiornati diffusi da Astrazeneca, ha dimostrato un'efficacia dell'85% contro la malattia sintomatica nei partecipanti di età pari o superiore ai 65 anni.

 

- Si chiama Indolo-3 Carbinolo (I3C) ed è un farmaco già utilizzato contro alcune patologie rare che sembra essere in grado di impedire al virus Sars-CoV-2 di uscire dalla cellula e diffondersi a tutti i tessuti dell'organismo.

 

- Con un'ordinanza notturna il presidente della Sardegna Christian Solinas ha prorogato al 6 aprile prossimo l'obbligo di sottoporsi al test per il Covid per chi arriva in Sardegna (oppure di essere vaccinati con le due dosi). Chi non vorrà fare i test, dovrà osservare un periodo di isolamento fiduciario di 10 giorni nel domicilio che avrà in Sardegna.

 

- Nei negoziati che si sono svolti a Bruxelles, Ue e Uk si sono impegnati a creare le condizioni per "una soluzione vantaggiosa per tutti (win-win)" sulle forniture dei vaccini anti Covid. L’obiettivo: ”Espanderne la distribuzione a tutti i nostri cittadini". Lo si legge in un comunicato congiunto della Commissione e del governo di Boris Johnson diffuso a Londra.

 

• 24 marzo

 

- Sono 21.267 i nuovi contagi da coronavirus in Italia nelle ultime 24 ore. 460 i morti, dato che porta a 106.339 il totale dei decessi dall'inizio della pandemia. Sono poi stati processati 363.767 tamponi, con un tasso di positività al 5,8%. Sono 3.588 i pazienti in terapia intensiva (+42 da ieri), mentre sale a 28.438 il numero delle persone ricoverate in area non critica. 40.733 i guariti.

 

- Il Brasile supera i 300 mila morti di Covid-19. Lo rivelano i media locali, citando fonti delle segreterie di salute di 10 stati su 27. Secondo i dati parziali, le vittime sono 300.015 a fronte di 12.183.338 contagi accertati dall'inizio della pandemia.

 

- In Lombardia si sono registrati altri 110 decessi per Covid. E questo porta dunque il totale da inizio pandemia oltre quota trentamila, esattamente a 30.085.

 

- Apertura di 12 ore per i Punti vaccinali territoriali straordinari (Pvts) e fino a 8 ore nei punti mobili. All'interno, "dall'ingresso alla vaccinazione eseguita", è prevista una permanenza di circa 10 minuti. Lo prevede un documento sulle linee di indirizzo organizzativo e strutturale dei Pvts elaborato dai tecnici del Governo, che verrà illustrato domani alle Regioni.

 

- Oltre la metà del personale scolastico è stato vaccinato "con differenze tra Regioni e Regioni". Lo ha detto il ministro dell'Istruzione Patrizio Bianchi.

 

- "Il Governo sta lavorando intensamente per far tornare tutti gli studenti nelle aule, al più presto, imprimendo una vigorosa accelerazione al piano vaccinale. Stiamo investendo risorse e impegno per far rientrare tutti i nostri alunni, quanto prima, proprio a partire da quelli più piccoli, che frequentano la scuola dell'infanzia e la primaria. Ma l'obiettivo è non fermarsi a loro". Così il ministro dell'Istruzione Patrizio Bianchi.

 

- Il governo renderà pubblici questa settimana tutti i dati" sui vaccini "sul sito della Presidenza del Consiglio, Regione per Regione, categoria di età per categoria di età". Lo dice il premier Mario Draghi nelle comunicazioni alla Camera in vista del Consiglio Ue.

 

- Da venerdì, nel Lazio zona rossa, "vaccini anti Covid 19 anche di notte. Si comincia dall’hub dell’aeroporto di Fiumicino con un turno fino alle 24". Ad annunciarlo in un tweet è il presidente della Regione Nicola Zingaretti.

 

- Nel laboratorio di virologia dell'ospedale regionale di Torrette, ad Ancona, è stata accertata la variante del coronavirus identificata nel novembre scorso a New York e "finora non descritta in Italia". Ne ha dato notizia oggi il virologo Stefano Menzo, direttore del laboratorio.

 

- Sette italiani su 10 disposti a ricevere un vaccino contro il Coronavirus. Per due su tre è facile capire cosa fare in caso di sospetta infezione da Covid-19 e per 8 su 10 dal governo arrivano informazioni chiare sulle restrizioni e i divieti.

 

- I costi del coronavirus, per la Germania, fra il 2020 e il 2022, ammonteranno a circa 405 miliardi di euro. È questa la stima dell'Istituto tedesco Ifo, che oggi ha limato al ribasso anche le previsioni di crescita del 2021.

 

- "Mentre stiamo vaccinando, è bene cominciare a pensare e pianificare le riaperture: ora stiamo guardando attentamente i dati sui contagi ma se la situazione epidemiologica permette cominceremo a riaprire la scuola in primis, almeno le primarie e l'infanzia, anche nelle zone rosse allo scadere delle attuali restrizioni o speriamo subito dopo Pasqua". Lo ha detto Mario Draghi.

 

- "Siamo già all'opera per compensare il ritardo di questi mesi. L'accelerazione della campagna vaccinale è già visibile nei dati. Nelle prime tre settimane di marzo la media delle somministrazioni è stata pari a 170mila dosi al giorno, più del doppio della media dei due mesi precedenti. Il nostro obiettivo è portare il ritmo a mezzo milione al giorno". Lo ha detto il premier Mario Draghi.

 

- "Entro la fine del mese arriveranno" nell'Italia in emergenza Covid "4 milioni e mezzo di dosi. Adesso stiamo vaccinando 200 mila persone al giorno, a regime dobbiamo arrivare a 500 mila" ma "è necessario maggiore coordinamento con le regioni" e "bisogna tornare alle fasce di età, l'unico criterio deve essere questo". Lo afferma in un'intervista sul Corriere della Sera, il capo Dipartimento della Protezione civile.

 

• 23 marzo

 

- Sono 18.765 i nuovi positivi al coronavirus in Italia nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 13.846. Sono invece 551 le vittime in un giorno (ieri erano state 386). 335.189 i tamponi effettuati. Ieri i test erano stati 169.196. Il tasso di positività è del 5,6% (ieri era all'8,1%). Sono 3.546 i pazienti ricoverati in terapia intensiva per Covid in Italia, 36 più di ieri nel saldo giornaliero tra entrate e uscite, mentre gli ingressi giornalieri in rianimazione sono 317 (ieri erano stati 227). Nei reparti ordinari sono invece ricoverate 28.428 persone, con un incremento di 379 unità nelle ultime 24 ore. 32.720 i guariti.

 

- Record di incassi assoluto per un'opera di Banksy. Il dipinto Game Changer, apparso a maggio su un muro del Southampton General Hospital, è stato messo all'asta dal misterioso artista di strada di Bristol per raccogliere denaro da donare al servizio sanitario pubblico britannico. L'opera è stata battuta da Christie's, a margine della commemorazione del primo anniversario del lockdown anti-Covid, per 16,75 milioni di sterline (19,4 milioni di euro).

 

- Un vaccino contro Covid-19 in forma di pillola potrebbe entrare nella prima fase dei trial clinici quest'anno. Ad annunciarlo è l'azienda Oravax, che lavora sul prodotto.

 

- Sui voli Ryanair "non sarà richiesto un passaporto vaccinale, perché riteniamo che sotto il libero movimento che è garantito in Europa non dovrebbero esserci questi limiti". Lo ha detto il direttore commerciale della compagnia aerea, Jason McGuinness.

 

- AstraZeneca e Johnson & Johnson potranno essere somministrati nelle farmacie "già nelle prossime settimane". Lo ha annunciato il sottosegretario alla Salute, Andrea Costa, spiegando che questi due tipi di vaccino "possono avere una conservazione adeguata rispetto soprattutto al freddo. Il vaccino Pfizer, invece, ha dei metodi di conservazione molto più complicati".

 

- "Divenire capaci di spendere i fondi" europei a partire da quelli di Next generation Eu "e farlo bene è un obiettivo di questo governo. Vogliamo fermare l'allargamento del divario e dirigere questi fondi in particolare su donne e giovani". Lo dice il premier Mario Draghi intervenendo a "SUD - Progetti per ripartire", l'iniziativa di ascolto e confronto promossa dal ministro Carfagna.

 

- AstraZeneca ha annunciato che "entro 48 ore" fornirà agli Stati Uniti altri dati sul vaccino dopo che una commissione indipendente ha definito "obsolete" le informazioni inviate. In un comunicato la società farmaceutica ha spiegato di aver utilizzato dati risalenti a un periodo antecedente il 17 febbraio per risultati delle sperimentazioni cliniche negli Usa e di voler fornire al Data and Safety Monitoring Board "informazioni il più aggiornate possibile".

 

- Il vaccino AstraZeneca è "probabilmente molto buono" ma i dati inviati dalla società "sono fuorvianti". Lo sostiene Anthony Fauci, dopo che una commissione indipendente ha sollevato dubbi sull'attendibilità delle informazioni fornite agli Stati Uniti.

 

- "Stiamo per firmare un memorandum d'intesa con il centro Gamaleya di Mosca, che ha sviluppato lo Sputnik V, per uno scambio di materiale biologico e di ricercatori. Sono molto orgoglioso perché questa è una prima in Europa". Lo ha detto Francesco Vaia, Direttore dello Spallanzani.

 

- "Che le restrizioni anti-Covid funzionino si vede. Tutte le regioni che per prime le hanno adottate stanno già registrando una calo della diffusione dei casi". Lo ha precisato Stefania Salmaso, epidemiologa dell'Associazione italiana di epidemiologia (Aie).

 

- Anticorpi monoclonali al via nel Lazio. "Da oggi inizia la somministrazione endovenosa degli anticorpi monoclonali in 16 postazioni che abbiamo messo a disposizione". Lo ha detto il direttore sanitario dell’Inmi Spallanzani, Francesco Vaia.

 

- Il premier Mario Draghi spinge per accelerare sulla campagna vaccinale. Così, circa un milione di dosi del vaccino Pfizer verranno consegnate alle Regioni in 24 ore. Si tratta del vaccino 'made in Usa' che viene somministrato prioritariamente alle persone anziane e a quelle più vulnerabili.

 

- La Germania estenderà il suo lockdown fino al 18 aprile e chiede ai cittadini di restare a casa. In una conferenza stampa in piena notte, al termine di un incontro di 11 ore con i presidenti dei 16 lander, la cancelliera Angela Mekel definisce la situazione sul fronte Covid "molto seria" e dice stop alle progressive riaperture.

 

• 22 marzo

 

- Sono 13.846 i nuovi casi di coronavirus registrati in Italia nelle ultime 24 ore, a fronte di 169.196 tamponi effettuati (ieri 20.159 con 277.086 tamponi). Le vittime sono 386 (ieri 300) e i guariti 32.720. Il tasso di positività è 8,2% (ieri 7,2%). In terapia intensiva sono entrati 62 pazienti in più e negli altri reparti ospedalieri 565 in più.

 

- La Germania rimarrà in lockdown fino a dopo metà aprile per arginare i contagi di coronavirus. Lo confermano oggi i media tedeschi.

 

- Una compagnia israelo-americana ha avviato la sperimentazione per un vaccino contro Covid-19 da somministrare per via orale. Un primo studio pilota sugli animali è stato completato, verificando lo sviluppo di anticorpi.

 

- Primi effetti della campagna vaccinale anti-Covid nelle Rsa italiane: registrato “un calo sia dell’incidenza della malattia fra i residenti e gli operatori, sia nel numero di residenti isolati, sia, anche se in misura ancora minore, nei decessi”, comunica l'Iss.

 

- Firenze verso la zona rossa. Eugenio Giani, governatore della Toscana (zona arancione), evidenzia il rischio di regole e misure restrittive per il capoluogo, chiamato ad arginare i contagi da coronavirus.

 

- Prosegue senza ancora accelerare la campagna vaccinale in Italia: in media sono meno di 200mila dosi somministrate al giorno (l’obiettivo dichiarato è arrivare a mezzo milione). Un andamento lento dovuto non solo alla scarsità di vaccini: quasi due dosi su 10 rimangono ancora nei freezer, malgrado l’indicazione del ministero sia ormai quella di non conservare troppe scorte per i richiami.

 

- "Il nostro obiettivo è quello di vaccinare tutti i lombardi, ammesso che arrivino le dosi necessarie, dato che a fine mese le scorte a disposizione di Regione Lombardia saranno esaurite, avendo completato il numero di quelle a disposizione". Lo ha detto il presidente Attilio Fontana.

 

- "I disservizi informatici che si sono registrati durante la campagna vaccinale, recentemente a Como, Cremona e in Brianza, hanno creato disagi a molti nostri cittadini e inficiato il lavoro che tutti gli operatori, sanitari e non, che stanno impegnandosi con grande determinazione e professionalità nei diversi centri vaccinali", ha spiegato, in conferenza stampa, il presidente della Lombardia.

 

- Esperti dell'Ema sono attesi in Russa il 10 aprile. Lo annuncia il ministro della Salute Mikhail Murashko in un incontro con il presidente russo Vladimir Putin sulla vaccinazione contro il coronavirus.

 

- Vladimir Putin si vaccinerà domani contro il coronavirus. Il presidente russo ha detto che "le dichiarazioni dei funzionari dell'Ue che non c'è bisogno dello Sputnik V possono indicare la volontà di difendere gli interessi di alcune aziende piuttosto che delle persone".

 

- Il portavoce della Commissione Ue, Eric Mamer ha precisato sullo Sputnik V, "non c’è una procedura" per la sua inclusione nel portafoglio dei vaccini Ue, "la porta non è chiusa per sempre, dipenderà dalle circostanze".

 

- "Aspettiamo in settimana 134.370 dosi di vaccini". Lo ha detto il governatore del Veneto Luca Zaia. "Poi c'è una buona novità, con l'arrivo previsto a breve di Johnson&Johnson, per cui sono fiducioso. In questi giorni - ha concluso - abbiamo continuato a vaccinare anche con AstraZeneca. Ricordo che a livello sanitario non c'è nessuna specifica sull'uso del tipo di vaccini per fasce di età.

 

- Il presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana sta discutendo in questi momenti in giunta il cambio dei vertici di Aria, l'agenzia regionale sotto accusa per la gestione della campagna vaccinale. Fontana starebbe valutando l'ipotesi di scegliere un amministratore unico per la società, azzerando tutte le cariche principali attuali.

 

- Nonostante il rallentamento dell'export nazionale a causa del Covid, quello dei prodotti agroalimentari si è mantenuto in terreno positivo crescendo dell'1,7% sul 2019 e oltrepassando la soglia di 46 miliardi di euro. Lo comunica Ismea.

 

- Il presidente della Lombardia Attilio Fontana ha azzerato il cda della società Aria sotto accusa per i disagi che si sono verificati, in particolare a Cremona, nella campagna vaccinale.

 

- I ricoveri per Covid tornano sopra la soglia d'allerta del 40%. A mostrarlo sono i dati dell'Agenas riferiti a ieri, da cui emerge come i pazienti positivi al Sars-Cov-2 siano ora il 42% di quelli ricoverati in Medicina interna, Infettivologia e Pneumologia. Crescono anche i posti letto occupati nelle terapie intensive, che sono ora pari al 38% (oltre il livello d'allerta del 30%).

 

- "Bisogna avere pazienza e prudenza. Come abbiamo visto con la Sardegna, passata da bianco ad arancione, si tratta di un equilibrio molto fragile, perché il virus sta circolando in maniera ancora importante nel nostro Paese. Così Nino Cartabellotta, presidente della Fondazione Gimbe, ai microfoni di Radio Cusano Campus.

 

- La campagna vaccinale contro il Covid in Regno Unito continua a procedere a ritmi spediti: nelle ultime 24 ore il Paese ha segnato il record di 874 mila vaccinazioni in un solo giorno.

 

- Il vaccino anti Covid di AstraZeneca è efficace all'80% anche per gli over 65. È quanto emerge da uno studio di fase 3 condotto negli Usa che ha dimostrato "un'efficacia statisticamente significativa del 79% nel prevenire l'infezione sintomatica e del 100% nel prevenire la malattia grave e i ricoveri". Lo comunica il gruppo farmaceutico anglo-svedese

 

- Secondo i dati diffusi dalla Johns Hopkins University, da inizio pandemia sono 2.715.039 i morti di Covid-19 nel mondo, con oltre 123 milioni di casi. Il Paese più colpito sono gli Stati Uniti, con 542.356 morti, seguiti da Brasile (294.042) e Messico (198.036). L'Italia in questa graduatoria è quinta, con 104.942 morti accertati.

 

• 21 marzo

 

- Sono 20.159 i nuovi positivi al test del coronavirus in Italia nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 23.832. Sono invece 300 le vittime in un giorno (ieri erano state 401). Sono 277.086 i tamponi molecolari e antigenici contro i 354.480 di ieri. Il tasso di positività risale di mezzo punto al 7,2%. +61 ricoveri in terapia intensiva e 13.526 nuovi guariti.

 

- "Garantire sempre e comunque la sicurezza del cittadino: il medico sia presente in ogni sede vaccinale, comprese le farmacie e le parafarmacie" per raccogliere il consenso informato e garantire l'intervento in caso di necessita'. La "giusta esigenza di accelerare e ampliare la campagna di vaccinazione non può andare a discapito della sicurezza". È questa la posizione della Fnomceo, la Federazione nazionale degli Ordini dei Medici, che dopo l'approvazione del Decreto-Legge "Sostegni", "comprende nella fase emergenziale, del coinvolgimento delle farmacie nella campagna vaccinale", perorando l'ampliamento alle parafarmacie.

 

- "Abbiamo approvato una norma che consentirà le vaccinazioni anche in farmacia. Appena avremo un numero di dosi più significativo useremo anche le farmacie. I farmacisti avranno una formazione apposita, saranno previsti spazi che garantiscano la vaccinazione in sicurezza". Lo ha detto il ministro della Salute Roberto Speranza durante un suo intervento a Domenica in su Rai 1, facendo riferimento al Dl Sostegni.

 

- "In condizioni di sicurezza, magari vaccinando tutti gli operatori, dobbiamo aprire soprattutto gli asili nido, le scuole d'infanzia e le primarie". È quanto ha dichiarato il direttore sanitario dello Spallanzani di Roma, Francesco Vaia.

 

- È arrivato all'Aeroporto militare di Pratica di Mare, hub nazionale della Difesa, il secondo carico di vaccini Moderna, per un totale di 333.600 dosi. Lo annuncia il ministero della Difesa.

 

- Erano solo 58 su circa 600 dosi disponibili le persone contattate da Aria che si sono presentate questa mattina all'hub di CremonaFiere per ricevere la vaccinazione anti covid ma, grazie alle convocazioni fatte direttamente dall'Atts Cremona, alle 12 sono state eseguite 133 vaccinazioni e, nel pomeriggio, se ne stanno aggiungendo altre.

 

- “Ribadiamo in maniera molto chiara che AstraZeneca è un vaccino sicuro dai 18 anni in su e non ci sono motivi per avere esitazioni, basta vedere i numeri in Gran Bretagna dove 10 milioni lo hanno già ricevuto e la mortalità si è ridotta del 90%. Il messaggio forte è vacciniamoci”. Lo ha detto il presidente del Cts e del Consiglio Superiore di Sanità, Franco Locatelli, nel corso della trasmissione “Mezz’ora in più” su Rai 3.

 

- L'Italia punta a somministrare 200mila dosi di vaccino covid al giorno. Si prevede che la prossima settimana si riuscirà a somministrare la media già raggiunta la settimana precedente alla sospensione di AstraZeneca.

 

- Continuano i disagi a Cremona dopo anche stamattina non si è presentato nessuno in Fiera per la vaccinazione anti Covid, a causa del mancato invio degli sms da parte di Aria Lombardia, la società della Regione che gestisce le prenotazioni duramente criticata anche dalla vice presidente e assessore al Welfare Letizia Moratti.

 

- Campania zona rossa, il presidente della Regione Vincenzo De Luca ha firmato un'ordinanza con la quale si dispone la proroga dal 22 marzo e fino al 5 aprile di misure, restrizioni e divieti adottati nelle tre precedenti ordinanze.

 

- Negli ultimi 3-4 giorni s’intravedono “piccoli segnali di rallentamento” dell’andamento dell’epidemia di Covid in Italia che “potrebbero rappresentare l’inizio degli effetti delle nuove misure restrittive, che saranno ben visibili dopo 2-3 settimane dalla loro introduzione”.

 

- Il laboratorio di Microbiologia e virologia dell’Aou di Sassari ha notificato, per la prima volta, la scoperta di un caso di positività al SARS-CoV-2 attribuibile alla variante brasiliana. Il contagio era stato rilevato nel corso della seconda settimana del mese di marzo nel nord-ovest della Sardegna ed era stato classificato come “sospetto”.

 

- Sfiorano ormai i 123 milioni le persone contagiate dal coronavirus nel mondo, con quasi 500mila casi nelle ultime 24 ore in una nuova tendenza al rialzo. È quanto emerge dai dati della John Hopkins University.

 

• 20 marzo

 

- Sono 23.832 i nuovi contagi da coronavirus nel nostro Paese a fronte di 354.480 tamponi (ieri 25.735 con 364.822 test effettuati). In terapia intensiva sono 243 gli ingressi del giorno. Il tasso di positività è al 6,7% (ieri 7,05%). 401 i morti, 12.598 i guariti.

 

- La Toscana rischia la zona rossa con regole, divieti e restrizioni più rigide rispetto a quelle previste per la zona arancione. Per arginare i contagi da coronavirus, ecco l'ordinanza del governatore Eugenio Giani che dal 21 marzo all'11 aprile vieta -a chi non risiede nella regione- di raggiungere le seconde case.

 

- L'ufficio di Gabinetto del Commissario per l'emergenza, Francesco Paolo Figliuolo, ha scritto al presidente della Sis 118 Mario Balzanelli rispondendo alla proposta di vaccinare a domicilio i fragili e le persone non autosufficienti con l'uso di automediche, con medici e infermieri 24 ore al giorno e anche durante i festivi. Nella lettera viene spiegato che "c'è l'obiettivo di realizzare un fronte d'arresto alla diffusione del virus concentrandosi su grandi hub per garantire la somministrazione di ingenti quantità di vaccini e dall'altro si rende necessario sostenere anche uno sforzo più capillare di penetrazione sul territorio".

 

- "Tra qualche giorno verrà stipulato un primo accordo con l'istituto Spallanzani per una sperimentazione in forma scientifica con il vaccino Sputnik, in attesa ovviamente dell'autorizzazione formale dell'Ema per quanto riguarda lo studio sulle varianti". Lo ha annunciato il presidente della Regione Nicola Zingaretti durante una visita all'hub vaccinale dell'Auditorium. "Questa è un'altra buona notizia che ci permette di fare un salto in davanti rispetto alla necessita' di approvvigionamento dei vaccini", ha aggiunto.

 

- Calano i contagi tra gli operatori sanitari e gli over 80. Lo sottolinea l'Istituto superiore di sanità (Iss) nel report di aggiornamento sull'epidemia di Covid-19 in Italia, con dati al 17 marzo, evidenziando l'andamento delle curve dei positivi al coronavirus Sars-CoV-2 nelle due categorie, rispetto alla popolazione generale.

 

- Le dosi del vaccino Johnson & Johnson arriveranno in Italia nella seconda metà di aprile e in quel periodo l'obiettivo fissato è la somministrazione di 500mila dosi al giorno. Lo ha riferito il commissario per l'emergenza Covid, Francesco Figliuolo, parlando con la stampa dopo la sua vaccinazione al drive through della Cecchignola a Roma.

 

- Sono 344mila le dosi del vaccino di Moderna in arrivo tra oggi e domani in Italia nell'hub militare di Pratica di Mare. Le fiale saranno poi distribuite nei centri vaccinali delle varie regioni. Si tratta finora del più grosso carico singolo fornito da Moderna.

 

- Si sono vaccinati oggi al drive through della Difesa alla Cecchignola, a Roma, il Commissario straordinario per l'emergenza Covid, Francesco Figliuolo, e il Capo della Protezione Civile, Fabrizio Curcio. A entrambi, che hanno atteso in fila assieme ad altri cittadini e militari seguendo i regolari protocolli per la somministrazione, è stata inoculata la dose di Astrazeneca in una delle tende allestite nella struttura.

 

- L'ex presidente del Consiglio Mario Monti, in attesa di ricevere il vaccino, ha confessato di aver contratto il Covid a febbraio.

 

- È slittato per questa settimana l'invio delle dosi di AstraZeneca in Italia. Secondo quanto si apprende da fonti qualificate, l'arrivo di 134mila dosi del vaccino previsto giovedì scorso è stato annullato per motivi logistici a causa della sospensione precauzionale delle somministrazioni del siero che era stata disposta nei giorni scorsi. Con la ripartenza delle somministrazioni del vaccino di Oxford - viene precisato dalla struttura Commissariale di Francesco Figliuolo - il carico verrà recuperato il prossimo 24 marzo e si sommerà alle altre 145 mila dosi ancora previste per quel giorno: saranno recapitate in tutto 279mila dosi.

 

• 19 marzo

 

- Sono 25.735 i nuovi positivi al coronavirus in Italia nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 24.935. 386 le vittime (ieri 423). A fronte dei 364.822 tamponi molecolari e antigenici effettuati nelle ultime 24 ore, il tasso di positività resta stabile da ieri (7%). +31 i pazienti in terapia intensiva, +164 quelli ricoverati in altri reparti, 16.292 i guariti.

 

- Il presidente della Campania Vincenzo De Luca chiarisce che il divieto di andare nelle seconde case riguarda anche i residenti fuori regione. La Regione è ora in zona rossa.

 

- Dalle 14 di oggi La Maddalena non è più in lockdown ed entra in zona bianca come il resto della Sardegna. Ad annunciarlo il sindaco del Comune isolano del nord Sardegna, Fabio Lai, con un video postato sulla sua pagina Facebook.

 

- Sono ripartite dal drive through della Difesa al Parco del Trenno di Milano, il più grande d'Italia, le somministrazioni con AstraZeneca. Ieri l'Ema, dopo la sospensione delle somministrazioni in via precauzionale in Italia e altri Paesi Ue, ha dato il via libera alla ripresa delle inoculazioni del vaccino di Oxford. A breve ripartiranno anche gli altri drive though della Difesa a Roma, Caserta e Cosenza.

 

- Vaccini nelle farmacie da parte dei farmacisti. La somministrazione, sperimentale per il 2021, avverrà con farmacisti appositamente formati. Lo prevede la bozza del dl sostegni che destina complessivamente a vaccini e cure anti-Covid oltre 4,5 miliardi.

 

- "Eravamo a 200mila vaccinazioni al giorno e abbiamo avuto purtroppo una battuta d'arresto. Sappiamo che dobbiamo raddoppiare questo ritmo. La campagna di vaccinazione può ora entrare nel vivo anche perché a metà aprile un nuovo quarto vaccino si renderà disponibile". Lo ha detto il direttore Generale della Prevenzione del ministero Gianni Rezza, durante la conferenza stampa organizzata dal ministero della Salute in seguito al pronunciamento dell'Ema sul vaccino AstraZeneca.

 

- Il comitato di Aifa ha ratificato e Aifa ha poco fa revocato il divieto d'uso per il vaccino di AstraZeneca". Lo ha detto il direttore generale di AIFA, Nicola Magrini, durante la conferenza stampa organizzata dal ministero della Salute in seguito al pronunciamento dell'Ema sul vaccino Astrazeneca.

 

-  L'India ha registrato il più alto incremento di contagi da Covid-19 da novembre, con 39.726 nuove infezioni nelle ultime 24 ore. Il numero totale di casi è arrivato a 11,5 milioni, che fa del Paese il terzo al mondo per numero di infezioni, dopo Stati Uniti e Brasile.

 

- Le autorità di Berlino hanno affermato che due grandi centri di vaccinazione che inoculano il vaccino Astrazeneca riapriranno in giornata e che le persone i cui appuntamenti sono stati annullati questa settimana potranno ricevere il vaccino durante il weekend.

 

- "Dobbiamo insistere sul vaccinare le persone fragili: è questa la chiave per uscire dall’incubo che stiamo vivendo". Lo ha detto l’immunologa Antonella Viola intervenuta nel programma di La7 Piazza Pulita.

 

- Il vaccino covid AstraZeneca "è sicuro ed efficace". Oggi l'Italia, dopo le news relative al via libera dell'Ema, ricomincia a somministrare le dosi del farmaco prodotto dalla multinazionale anglosvedese.

 

• 18 marzo

 

- In base ai dati del Ministero della Salute, sono 24.935 i nuovi positivi al Covid identificati in Italia nelle ultime 24 ore (ieri erano 23.059). Le vittime di oggi sono 423, per un totale dall'inizio della pandemia di 103.855 morti. I tamponi effettuati sono 353.737, per un tasso di positività pari al 7% (+0,8% rispetto a ieri). Aumentano sia le terapie intensive (+16) sia i ricoveri in altri reparti (+177). I guariti sono 15.976.

 

- L'Ema ha deciso: il vaccino AstraZeneca è sicuro ed efficace. "I benefici sono superiori ai rischi ed escludiamo relazioni tra casi di trombosi" e la somministrazione dei sieri. Lo afferma la direttrice di Ema Emer Cooke argomentando il via libera al vaccino.

 

- Chiunque accusi mal di testa per più di 4 giorni dopo essersi sottoposto al vaccino AstraZeneca dovrebbe cercare aiuto medico. È l'avvertimento dell'authority britannica sul farmaco (MHRA), come riporta The Guardian.

 

- "È in corso di perfezionamento una norma per consentire agli insegnanti e al personale Ata di poter usufruire di un giorno di permesso retribuito per ricevere la somministrazione del vaccino". Così il ministro della Pa, Renato Brunetta.

 

- Il presidente della Regione Sardegna, Christian Solinas, ha commentato l'ordinanza che chiude gli ingressi ai proprietari di seconde case non residenti, dicendo: "Da oggi e fino al 6 aprile la Sardegna è blindata. Abbiamo intensificato i controlli, dispiegato oltre 800 uomini del Corpo Forestale, 5.500 tra polizia locale e barracelli per un controllo serrato di tutto il territorio".

 

- Il direttore scolastico della Liguria, Ettore Acerra, ha reso noto che nella regione si sta lavorando a tenere aperte le scuole in estate. "Si tratta di una cosa fattibile e che non deve essere vissuta dalle famiglie come un obbligo, ma come un'opportunità per offrire un piano integrato di attività personalizzate".

 

- La Bulgaria entra in lockdown nazionale. La decisione è stata presa a causa dell'aumento delle infezioni da coronavirus. Per dieci giorni rimarranno chiusi scuole, ristoranti, teatri e centri commerciali. Il Paese ha finora registrato 291.769 casi di contagio e 11.715 morti confermate, mentre finora circa 350.700 bulgari hanno ricevuto la prima dose del vaccino.

 

- I farmacisti in Italia inizieranno a somministrare le dosi del vaccino dopo un breve corso preparatorio. Lo prevede una norma che potrebbe essere introdotta nel decreto Sostegni atteso domani in Consiglio dei ministri. La notizia si è appresa dopo la riunione tra il Governo e i capigruppo della maggioranza.

 

- Il segretario regionale del Nursind, Francesco Coppolella, ha reso noto che "gli ospedali del Piemonte sono al collasso, un nuovo incubo per infermieri e operatori sanitari ormai stremati". "Nelle centrali operative", ha aggiunto, "gli interventi hanno superato di gran lunga quelli massimi previsti in contemporanea, nei pronto soccorso la situazione di sovraffollamento sta diventando ingestibile e la trasformazione dei reparti per recuperare posti letto Covid è in costante evoluzione. Auspichiamo una vera e reale accelerazione dei vaccini, che possa permetterci di non ricadere in questo incubo".

 

- "Il numero di persone che muoiono a causa del Covid-19 in Europa è più alto ora rispetto allo scorso anno in questo periodo". Lo ha detto il direttore dell'Oms Europa, Hansk Kluge, nel consueto punto sul coronavirus. "La scorsa settimana", ha aggiunto, "i nuovi decessi nella regione hanno superato i 900mila. Ogni settimana, più di 20mila persone in Europa perdono la vita a causa del virus".

 

- "Circa 48 Paesi o territori europei su 53, hanno segnalato la variante di britannica di coronavirus". Lo ha riferito il direttore dell'Oms Europa, Hans Kluge, che ha aggiunto: "Questa mutazione del virus sta gradualmente diventando predominante nella nostra Regione".

 

- In occasione della giornata delle vittime del Covid, oggi a Bergamo è stata deposta una corona di fiori al Cimitero monumentale della città. Al Parco Martin Lutero alla Trucca si è poi svolta l'inaugurazione del Bosco della Memoria con la cerimonia per la messa a dimora dei primi 100 alberi, con l'intervento da parte del premier Mario Draghi.

 

- La pandemia in Brasile continua ad avanzare e ogni giorno si registra un nuovo triste record: l'ultimo ha riguardato il numero di contagi giornalieri, per la prima volta superiore a 90 mila, secondo quanto riporta Reuters.

 

- Sono 7.204.358 le dosi di vaccino contro il Covid-19 somministrate in Italia, l'81,2% del totale di quelle consegnate: 8.875.500 (nel dettaglio 5.908.500 Pfizer, 493.000 Moderna e 2.474.000 AstraZeneca). La somministrazione ha riguardato 4.368.447 donne e 2.835.911 uomini. Le persone che hanno ricevuto entrambe le dosi sono 2.225.652.

 

• 17 marzo

 

- Sono 23.059 i nuovi positivi al coronavirus in Italia nelle ultime 24 ore a fronte di 369.084 tamponi, secondo i dati del ministero della Salute, che portano il totale a 3.281.810. Ieri i casi individuati erano stati 20.396. Sono invece 431 le vittime in un giorno (ieri 502) per un totale dall'inizio dell'emergenza di 103.432. Il tasso di positività sale al 6,2%, in aumento di 0,7 punti rispetto a ieri quando era stato del 5,5%. +61 i ricoveri in terapia intensiva, +419 quelli in altri reparti e +19.716 i guariti.

 

- "Giovedì 18 marzo, in occasione della Giornata Nazionale in memoria delle vittime dell'epidemia da #Covid19, la Presidenza del Consiglio ha disposto l'esposizione a mezz'asta delle bandiere nazionale ed europea sugli edifici pubblici". Lo rende noto Palazzo Chigi.

 

- I vaccini anti Covid in uso nel Regno Unito "stanno salvando migliaia di vite". Lo ha detto il ministro della Sanità, Matt Hancock, incoraggiando tutti a rispondere alle convocazioni e citando un nuovo studio condotto in Inghilterra su milioni di persone che indica una media dell'80% di riduzione del rischio di ricovero fra chi ha ricevuto una sola dose (AstraZeneca o Pfizer) e dell'85% del rischio di morte. 

 

- Prosegue al ritmo dei giorni precedenti, nonostante gli allarmi in alcuni Paesi Ue su AstraZeneca, la corsa del Regno Unito alle vaccinazioni anti Covid: oltre 27 milioni le dosi totali somministrate (una dozzina di milioni delle quali AstraZeneca, il resto Pfizer).

 

- Primo atto ufficiale dei sindaci sardi contro il pericolo di "assalti" alle seconde case in Sardegna in vista della Pasqua. Il primo cittadino di Sant'Antioco, Ignazio Locci, ha firmato un'ordinanza con una stretta ulteriore per chi arriva da zone rosse, arancioni o dall'estero: previsto da domani l'obbligo di quarantena per 10 giorni sull'isola a sud ovest della Sardegna anche se si è in possesso di tampone antigenico-rapido negativo.

 

- È stato approvato all'unanimità il disegno di legge che istituisce la giornata nazionale per le vittime del Covid, che verrà celebrata ogni anno il 18 marzo. Così ha votato la commissione Affari costituzionali del Senato, in sede deliberante, dopo aver ottenuto il parere favorevole della commissione Bilancio.

 

- Gli esperti dell'Organizzazione mondiale della sanità (Oms) stanno ancora valutando gli ultimi dati sulla sicurezza del vaccino AstraZeneca, ma ritengono che al momento i benefici superino i suoi rischi e raccomanda di continuare le vaccinazioni. Lo afferma un comunicato dell'Agenzia dell'Onu.

 

- La Commissione europea ha presentato oggi la sua proposta legislativa di creare un certificato vaccinale, il "Digital Green Certificate", per facilitare la libera circolazione sicura all'interno dell'Ue in tempi di pandemia di Covid-19.

 

- Continuano a crescere i nuovi contagi da coronavirus nel mondo, per la terza settimana consecutiva. E negli ultimi 7 giorni fra i 5 Paesi con il numero più alto di nuovi positivi segnalati c'è anche l'Italia con 155.076 nuovi casi settimanali e un aumento del 12%, dietro al Brasile, Stati Uniti e Francia.

 

- Oltre 500 morti per Covid-19 in Italia nella sola giornata del 16 marzo. Un dato mai così alto dal gennaio scorso e ancora destinato a crescere: "Purtroppo nei prossimi giorni si impennerà in modo piuttosto netto", spiega all'Adnkronos Salute Massimo Galli, infettivologo dell'ospedale Sacco e dell'università Statale di Milano.

 

- “Lavoro in un ospedale in cui ci sono quasi 500 persone, il 20%, che hanno deciso di non vaccinarsi, siamo su numeri impressionanti". Matteo Bassetti, in collegamento con Nicola Porro a Quarta Repubblica, si mostra preoccupato per l’andamento della campagna vaccinale.

 

- Quelle sul vaccino AstraZeneca, sospeso in Italia, "sono state decisioni politiche prese senza alcuna consultazione o supporto con i tecnici. Secondo me si è trattato di una reazione di panico da parte della politica". Ad affermarlo a Sky tg 24 è Andrea Crisanti, direttore del dipartimento Microbiologia e Virologia Azienda Ospedaliera Padova.

 

- "Il governo italiano considera i vaccini la prima vera chiave per chiudere questa stagione, quanto avvenuto nelle ultime ore non incrina la nostra fiducia, la campagna di vaccinazione va quindi avanti e dovra' accelerare anche con l'aumento delle dosi che avremo a disposizione, l'auspicio e' che gia' da domani possa arrivare una risposta dall'Ema. Abbiamo massima fiducia e pretendiamo il massimo livello di sicurezza". Lo ha detto il ministro della Salute, Roberto Speranza, in audizione alle Commissioni riunite Affari sociali di Camera e Senato.

 

- Il presidente della Regione, Nello Musumeci, ha istituito due nuove zone rosse in Sicilia. Si tratta di Sciacca, in provincia di Agrigento, e di Regalbuto, in provincia di Enna. L'ordinanza entrerà in vigore giovedì, e sarà valida fino al 30 marzo compreso.

 

• 16 marzo

 

- Secondo i dati del ministero della Salute, i nuovi positivi al coronavirus in Italia nelle ultime 24 ore sono 20.396: il totale è 3.258.770. Ieri i casi individuati erano stati 15.267. Sono invece 502 le vittime in un giorno (ieri erano 354), per un totale dall'inizio dell'emergenza di 103.001. Oltre 300 ingressi in terapia intensiva. I tamponi effettuati sono 369.379. 14.116 i guariti

 

- "A seguito della sospensione temporanea delle somministrazioni di AstraZeneca, nella giornata odierna sono stati effettuati approfondimenti da parte della struttura del Commissario straordinario per l'emergenza Covid Figliuolo. La durata della sospensione è stimabile in 4 giorni complessivi, fino al pronunciamento dell'Ema e quindi dell'Aifa. In caso di ripresa delle somministrazioni di AstraZeneca a partire dal 18 marzo, il rallentamento potrà essere riassorbito nell'arco di un paio di settimane, anche grazie all'incremento della quantità del vaccino Pfizer stimato in 707.850 dosi". È quanto si apprende da fonti di Palazzo Chigi.

 

- "Oggi il Presidente del Consiglio italiano, Mario Draghi, e il Presidente della Repubblica francese, Emmanuel Macron, hanno avuto uno scambio di vedute sulla decisione presa in molti paesi europei, tra cui l'Italia e la Francia, di sospendere la somministrazione del vaccino AstraZeneca." E' quanto si apprende da fonti di Palazzo Chigi. "Si tratta di una misura temporanea e cautelativa che durerà fino a giovedì 18 marzo, in attesa della conclusione dell'analisi supplementare condotta dall'Agenzia Europea per i Medicinali", si sottolinea. 

 

- I controlli delle forze dell'ordine contro la diffusione del Covid vanno svolti "con accuratezza" e si devono concentrare "specificamente nelle aree urbane più sensibili, potenzialmente interessate da fenomeni di assembramento, specialmente in corrispondenza delle giornate festive e prefestive". Così una circolare del Viminale ai prefetti.

 

- Il rischio di reinfezione da SARS-CoV-2 è stato valutato in uno studio multicentrico condotto su oltre 6.600 operatori sanitari nel Regno Unito. I risultati mostrano che nei soggetti con pregressa infezione da SARS-CoV-2 "la durata dell'effetto protettivo dell'infezione precedente ha una mediana di 5 mesi". Lo evidenzia il nuovo documento Iss-Inail-Aifa-ministero su prevenzione e controllo in tema di varianti e vaccinazione.

 

- "Nessun vaccino è efficace al 100%" e, quindi, "anche i soggetti vaccinati possono andare incontro all'infezione da SARS-CoV-2, seppur con rischio ridotto". Lo rileva il nuovo documento Iss-Inail-Aifa-ministero su prevenzione e controllo in tema di varianti e vaccinazione. Nel documento si legge che "la risposta immunitaria alla vaccinazione può variare da soggetto a soggetto. Inoltre, la durata della protezione non è stata ancora definita".

 

- A fronte della circolazione di varianti del virus SarsCov2, per il distanziamento fisico un metro rimane la distanza minima da adottare ma sarebbe opportuno aumentarla "fino a due metri, laddove possibile e specie in tutte le situazioni in cui venga rimossa la protezione respiratoria come, ad esempio, in occasione del consumo di bevande e cibo". Lo evidenzia il nuovo documento 'Indicazioni ad interim sulle misure di prevenzione e controllo delle infezioni da SARS-CoV-2 in tema di varianti e vaccinazione', realizzato da Inail con Iss, Ministero della Salute e Aifa.

 

- Anche chi è vaccinato contro Sars-CoV-2 dopo un'esposizione ad alto rischio con un caso Covid, "deve adottare le stesse indicazioni preventive valide per una persona non sottoposta a vaccinazione, a prescindere dal tipo di vaccino ricevuto, dal numero di dosi e dal tempo intercorso dalla vaccinazione". Così Iss, ministero Salute, Aifa e Inail su prevenzione e controllo in tema varianti e vaccinazione.

 

- Il rapporto rischi-benefici del vaccino AstraZeneca "rimane positivo, stiamo continuando a valutare possibili eventi collaterali" e "la situazione attuale non è imprevista". Lo ha detto la direttrice dell'Agenzia europea del farmaco (Ema), Emer Cook, parlando in conferenza stampa. "Quando si vaccinano milioni di persone non è raro che si abbiano reazioni avverse, il nostro ruolo è valutare che qualsiasi caso sia un reale effetto collaterale o una coincidenza".

 

- "Il 44,3% degli insegnanti è stato vaccinato. Mi sono battuto perché la vaccinazione dei docenti e del personale scolastico fosse una priorità". Lo ha detto il ministro dell'Istruzione Patrizio Bianchi intervenendo in replica in Senato. Bianchi ha parlato dell'importanza dei dati "di qui anche il lavoro del dottor Miozzo".

 

- Un problema cardiaco improvviso: sembrerebbe questa la causa della morte di Sandro Tognatti, il professore di clarinetto 57enne deceduto domenica a diciassette ore dalla prima dose del vaccino AstraZeneca. Durante l'autopsia, secondo le prime informazioni, non sarebbe emerso nessun segno che permetta di collegare la morte alla vaccinazione.

 

- "Fino al 10 marzo ci sono stati 30 casi" di eventi tromboembolici riportati su quasi 5 milioni di persone vaccinate con AstraZeneca. Lo ha detto la direttrice dell'Ema, Emer Cooke, parlando in conferenza stampa. Cooke ha precisato che si tratta di un numero inferiore agli eventi reali perché "anche nel fine settimana sono stati segnalati ulteriori casi".

 

- Un'inchiesta su alcuni lotti specifici del vaccino AstraZeneca è in corso da parte dell'Ema. Lo ha detto la direttrice dell'Agenzia europea del farmaco Emer Cooke, parlando in conferenza stampa.

 

- Giovedì arriverà la valutazione dell'Ema sugli eventi tromboembolici denunciati dopo la somministrazione del vaccino AstraZeneca nei Paesi europei e "assicuriamo trasparenza". Lo ha detto Emer Cooke, direttore esecutivo dell'Ema. "E' nostra priorità garantire la sicurezza del vaccino e comunicare i risultati", ha aggiunto.

 

- "Stiamo valutando eventi collegati con tutti i vaccini" anche se "al momento sono stati riportati casi su AstraZeneca". Lo ha detto la direttrice dell'Ema, Emer Cooke, durante la conferenza stampa sul vaccino AstraZeneca.

 

-  "Per il momento non ci sono indicazioni che il vaccino abbiamo causato queste condizioni, non sono emerse nei test clinici, né sono stati indicati come effetti collaterali noti". Lo ha dichiarato la direttrice dell'Ema, Emer Cooke, in conferenza stampa sulla revisione dei casi di AstraZeneca. "Molte migliaia di persone sviluppano trombosi ogni anno in Europa per cause di differenti" quindi la valutazione in corso dell'Ema nasce per rispondere alla domanda: "Si tratta di un effetto collaterale o coincidenza?".

 

- "Non ci sono indicazioni che le vaccinazioni possano aver provocato questi eventi" ma l'Ema sta conducendo "un'analisi rigorosa sugli eventi tromboembolici", e sta valutando "caso per caso le reazioni sospette". Lo ha detto Emer Cooke, direttore esecutivo dell'Ema.

 

- Lo stop al vaccino AstraZeneca "non ci deve allarmare. Tutti i trattamenti hanno degli effetti collaterali. In Gran Bretagna, dove questo vaccino e' stato utilizzato su milioni di persone, ha dato luogo a un numero di eventi avversi adeguato a quello che può succedere spontaneamente, indipendentemente dalla vaccinazione". A dirlo all'AGI è Silvio Garattini, presidente e fondatore dell'Istituto di ricerche farmacologiche Mario Negri. "Per quel che riguarda l'Italia abbiamo ogni giorno circa 2.000 morti. Che qualche decesso avvenga tra persone che hanno fatto il vaccino da qualche giorno entra assolutamente nelle probabilità. Il vaccino protegge dal Covid, ma non determina l'immortalità".

 

- L'Italia potrebbe produrre 10 milioni di dosi al mese del vaccino russo Sputnik V entro maggio: lo sostiene Aleksandr Gintsburg, direttore del Centro di ricerca Gamaleya che ha sviluppato il vaccino, ripreso dall'agenzia di stampa russa Interfax.

 

- La Commissione e l'azienda farmaceutica BioNTech-Pfizer hanno raggiunto un accordo sulla consegna accelerata di 10 milioni di dosi per il secondo trimestre di quest'anno. Lo ha reso noto stamattina a Bruxelles la stessa Commissione con un comunicato.

 

- "Nel secondo trimestre ci aspettiamo oltre 50 mln di dosi di vaccini, di cui 7,3 mln di J&J che è un monodose, e nel terzo trimestre ci aspettiamo fino a 80 mln di dosi, quindi c'e' un'accelerazione forte che dobbiamo poi tradurre in capacita' logistica di somministrare i vaccini sul territorio". Lo ha detto il ministro della Salute, Roberto Speranza, intervistato dal direttore del Corriere della sera, Luciano Fontana, all'evento 'Online Talk Sanità'. Per questo, ha detto, "stiamo lavorando a una norma che consentirà anche agli infermieri di contribuire alla campagna vaccinale, e anche alle farmacie. Stiamo organizzando una rete articolata".

 

- Sono 900.185 le vittime del coronavirus in Europa secondo un calcolo dell'Agenzia France Presse basato su dati ufficiali. Si tratta di 52 Paesi e Territori, tra cui anche Russia e Turchia.

 

- Il governatore della Campania Vincenzo De Luca ha deciso di adottare delle misure ancora più stringenti per bloccare il contagio. Con una nuova ordinanza sarà vietato spostarsi verso le seconde case, ci saranno più limitazioni agli spostamenti con i mezzi pubblici ed è prevista la totale chiusura delle attività didattiche in presenza.

 

- "Il governo deve parlare quando ci saranno verifiche tecnico scientifiche, partendo dai fatti e finché non ci saranno i fatti è giusto mantenere attenzione all'esito. Quando le agenzie si saranno pronunciate, sarà giusto chiarire queste vicende". Lo ha detto il ministro del Lavoro, Andrea Orlando.

 

- Il Cts ha esaurito il suo motivo di essere" e "credo che in uno, due mesi al massimo possa sciogliersi. Meritando l'applauso della nazione": ad affermarlo è l'ex coordinatore del Comitato tecnico scientifico Agostino Miozzo in un'intervista a Repubblica.

 

- La Regione Basilicata da oggi "sarà in zona arancione, ma non è possibile in alcun modo abbassare la guardia" ha scritto ieri su Facebook il governatore Vito Bardi.

 

- Con un'ordinanza firmata dal presidente della Regione Sardegna, Christian Solinas, sono state confermate fino al 6 aprile le regole della zona bianca introdotte con un precedente provvedimento valido dal 1 marzo e ormai scaduto.

 

• 15 marzo

 

- Sono 15.267 i positivi al coronavirus in Italia nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 21.315. Le vittime sono 354, contro le 264 di domenica. I tamponi sono 179.015, quasi 95 mila meno di ieri. Il tasso di positività (rapporto positivi/test) sale all'8,5%% (+0,7% rispetto a 24 ore fa). Crescono terapie intensive (+75) e ricoveri (+820). I guariti sono 15.807.

 

- Il comitato per la farmacovigilanza dell'Ema tornerà a riunirsi domani per raccogliere le ultime informazioni circa i casi di eventi tromboembolici sospetti segnalati dopo la vaccinazione con il vaccino di AstraZeneca. Lo apprende ANSA da fonti vicine al dossier. Gli esperti Ue potrebbero anche non arrivare a un risultato domani, ma risposte definitive sono attese in settimana, precisano le stesse fonti.

 

- L'Agenzia italiana del farmaco Aifa, che ha deciso la sospensione precauzionale temporanea del vaccino AstraZeneca su tutto il territorio nazionale, comunica che renderà nota tempestivamente ogni ulteriore informazione che dovesse rendersi disponibile, "incluse le ulteriori modalità di completamento del ciclo vaccinale per coloro che hanno già ricevuto la prima dose". 

 

- L'Agenzia italiana del farmaco Aifa ha deciso di estendere in via del tutto precauzionale e temporanea, in attesa dei pronunciamenti dell'EMA, il divieto di utilizzo del vaccino AstraZeneca Covid19 su tutto il territorio nazionale.

 

- Anche la Francia sospende la somministrazione del vaccino AstraZeneca fino a domani, in attesa del parere dell'Ema, l'agenzia europea del farmaco. Lo ha annunciato il presidente Emmanuel Macron.

 

- Anche la Germania ha deciso di sospendere le vaccinazioni con AstraZeneca. Lo rende noto il governo tedesco.

 

- Con oltre duemila seconde case sparse nel vasto territorio di Arzachena, il Comune della Costa Smeralda è in allarme per il possibile arrivo in massa di turisti dalle zone rosse. I borghi per cui si teme l'assalto sono quelli di Cannigione, Baja Sardinia, Porto Cervo, Liscia di Vacca. A farsi portavoce dei timori degli amministratori locali è proprio il sindaco di Arzachena Roberto Ragnadda. "In questo momento delicato - spiega - la rete dei controlli agli ingressi dai maggiori scali dell'Isola deve essere infallibile, perché il rischio è altissimo e dobbiamo difendere con tutte le nostre forze la zona bianca".

 

- Da domani la Basilicata passerà da zona rossa a zona arancione, ma per tutte le scuole lucane sarà obbligatoria la didattica a distanza almeno fino al 24 marzo. La decisione è stata presa poco fa dal presidente della Regione, Vito Bardi, al termine di una riunione dell'Unità di crisi. A breve il governatore lucano firmerà l'ordinanza con cui sarà disposta la dad per tutti dal 16 al 24 marzo.

 

- I carabinieri del Nas, su disposizione della Procura di Biella, stanno sequestrando le dosi del lotto AstraZeneca che l'Unità di crisi della Regione Piemonte ha sospeso ieri dopo la morte del professore di clarinetto Sandro Tognatti.

 

- Il responsabile della Strategia vaccini delll’Ema, l'Agenzia europea per i medicinali, ospite di Radio24: "Sputnik è un vaccino ben disegnato e merita l'interesse di tutti. Potrebbe ricevere l'ok dell'Ema a maggio".

 

- Agostino Miozzo lascia il ruolo da coordinatore del Cts per affiancare il ministro della Pubblica Istruzione Patrizio Bianchi e aiutarlo nella gestione della scuola.

 

- Gianfranco Vissani contro le nuove restrizioni imposte dal decreto Pasqua 2021. "Con la zona arancione il cibo lo andiamo a dare ai cinghiali", scandisce lo chef parlando con La Verità.

 

- Undici Regioni in zona rossa, nove in arancione e una sola (la Sardegna) in bianca. Le ultime ordinanze del ministro della Salute, Roberto Speranza, hanno ridisegnato da oggi e per le prossime 2 settimane la mappa nazionale del rischio epidemiologico.

 

• 14 marzo

 

- Sono 21.315 i nuovi contagi registrati in Italia nelle ultime 24 ore su 273.966 tamponi processati, secondo i dati del Ministero della Salute. Ieri i positivi erano 26.062 a fronte di 372.944 test. Il tasso di positività sale al 7,8%. Le terapie intensive aumentano di 100 unità (per un totale di 3.082) e i ricoveri ordinari di 365 unità (per un totale di 24.518). I decessi di oggi sono 264, i guariti 9.835.

 

- Sono 243 gli ingressi in terapia intensiva per il Covid-19 nelle ultime 24 ore in Italia, secondo i dati del ministero della Salute. Il saldo giornaliero tra ingressi e uscite è di 100 pazienti in più, portando il totale a superare di nuovo le 3 mila unità (3.082) . Il picco di ricoveri in rianimazione fu toccato il 3 aprile dello scorso anno con 4.068 pazienti in terapia intensiva. 

 

- La Gran Bretagna ha registrato nelle ultime 24 ore 52 decessi legati al coronavirus, il numero più basso da ottobre. Il totale delle vittime sale a 125.516. Registrate anche 4.618 nuove infezioni, per un totale di 4.258.438 dall'inizio della pandemia. Le autorità sanitarie hanno anche riferito che sono 25.781.120 le persone a cui è stato somministrato il vaccino anti-Covid, 24.196.211 delle quali hanno ricevuto solo la prima dose.

 

- "Le uniche autorità che possono prendere decisioni sulla sicurezza dei vaccini sono Aifa ed Ema e c'è piena fiducia sulla sorveglianza da loro costantemente esercitata". Lo fanno sapere fonti del ministero della Salute.

 

- Nelle ultime 24 ore in Italia sono state somministrate 180.081 dosi di vaccino, secondo i dati online del Governo. Alle 15.30 di oggi il totale delle iniezioni da inizio campagna risultano essere 6.610.347. I vaccinati con due dosi sono 1.968.796.

 

- "Il Regno Unito ha battuto tutti i grandi Paesi occidentali sul tempo grazie alla sua aggressiva campagna vaccinale". Lo scrive su Facebook l'epidemiologo e assessore alla Sanità della Regione Puglia, Pierluigi Lopalco.

 

- È limitata al lotto ABV5811, del quale faceva parte il vaccino somministrato al docente deceduto nelle scorse ore a Biella, la sospensione delle vaccinazioni con AstraZeneca in Piemonte. Lo precisa il commissario dell'Area giuridico-amministrativa dell'Unità di crisi della Regione, Antonio Rinaudo. In attesa delle decisioni dell'Autorità Giudiziaria e della Commissione di Vigilanza del Farmaco, le somministrazioni di vaccini AstraZeneca appartenenti a lotti diversi sono quindi già riprese.

 

- In Piemonte è stato deciso di sospendere, per precauzione, la somministrazione del vaccino AstraZeneca, a seguito della morte, avvenuta nelle scorse ore a Biella, di un docente a cui sabato era stato inoculato il siero. "Si tratta - specifica l'assessore regionale alla Sanità - di un atto di estrema prudenza, in attesa di verificare se esista un nesso di causalità tra la vaccinazione e il decesso".

 

- L'Ue sarà in grado di centrare i suoi obiettivi di vaccinazione in questo trimestre nonostante i ritardi di AstraZeneca nelle consegne poiché Pfizer sta producendo più velocemente del previsto: lo ha affermato il commissario al Mercato interno Thierry Breton in un'intervista alla radio Europe 1.

 

- ll vice direttore della Sanità irlandese, Ronan Glynn, ha precisato che non sono stati provati "collegamenti tra il vaccino anti-Covid AstraZeneca e alcuni casi che si sono verificati" di coaguli nel sangue. Tuttavia, "in base al principio di precauzione e in attesa di ricevere ulteriori informazioni, si raccomanda di sospendere temporaneamente il programma di vaccinazione" con quel farmaco.

 

- "In una popolazione vasta, ogni giorno è purtroppo atteso che qualcuno abbia una trombosi. Più aumentano i vaccinati, più è probabile che in qualche caso i due fatti possano coincidere, senza che la vaccinazione abbia alcun ruolo nel causare la trombosi". Così il professor Massimo Galli, dell'ospedale Sacco di Milano, su Twitter.

 

- Italia zona rossa e zona arancione da domani, lunedì 15 marzo - ecco cosa si può fare in base al nuovo decreto.

 

- "I vaccini in Italia e in Europa sono tutti efficaci e sicuri, ma ciò non toglie che continueremo a verificare e controllare tutto con la massima attenzione": lo ha affermato il ministro della Salute, Roberto Speranza, che in un'intervista a La Repubblica ha rassicurato sul siero anglo-svedese dopo il blocco di un lotto in Italia.

 

- "Queste misure ci consentiranno di rimettere la curva sotto controllo nonostante la presenza delle varianti. C'è però bisogno di alcune settimane per vedere gli effetti. Per questo il decreto vige fino a Pasqua". Così il ministro della Salute Speranza, in una intervista a Repubblica, parla della stretta anti-Covid in vigore da domani, con 11 regioni in zona rossa.

 

• 13 marzo

 

- Il nuovo bollettino del ministero della Salute registra 26.062 nuovi contagi su 372.944 tamponi (molecolari e antigenici). I decessi sono 317 in un giorno. Crescono terapie intensive (+68) e ricoveri (+497). Il tasso di positività è al 6,98%. I guariti sono 14.970.

 

- "Verrà dato impulso all'accordo per impiegare medici di medicina generale (fino a 44mila), odontoiatri (fino a 60mila), medici specializzandi (fino a 23mila)". Lo prevede il nuovo piano vaccini. "Si potrà far ricorso anche ai medici della Federazione Medico Sportiva Italiana, ai medici competenti dei siti produttivi e della grande distribuzione, oltre che ai medici convenzionati ambulatoriali e ai farmacisti".

 

- L'obiettivo è di raggiungere a regime il numero di 500mila somministrazioni al giorno su base nazionale, vaccinando almeno l'80% della popolazione entro il mese di settembre, triplicando così il numero giornaliero medio di vaccinazioni delle scorse settimane, pari a circa 170mila". Lo prevede il piano del Commissario straordinario, Francesco Paolo Figliuolo.

 

- Tre sono le linee operative della campagna vaccinale nazionale elaborata dal Commissario straordinario, il generale Francesco Paolo Figliuolo, e diffusa oggi. La prima riguarda: "Approvvigionamento e distribuzione, attraverso costante contatto della struttura commissariale con tutti gli stakeholder". Entro la fine di giugno è previsto l`arrivo di altre 52 milioni di dosi, 84 milioni sono previste prima dell'autunno.

 

- Gli ispettori del ministero della Salute saranno domani in Sicilia per le verifiche sulla morte del sottufficiale della Marina militare Stefano Paternò, 43 anni, deceduto a Misterbianco (Catania). 

 

- La Commissione Ue insiste perché AstraZeneca fornisca "un numero sufficiente di dosi" di vaccino anti-Covid, dosi "necessarie per la vaccinazione dei cittadini" dell'Unione; e si augura che l'azienda stia facendo "tutto il possibile" per onorare i suoi impegni: lo ha detto un portavoce Ue, nelle ore in cui l'azienda anglo-svedese ha annunciato un nuovo taglio nelle forniture.

 

- Le difficoltà di AstraZeneca nelle forniture di vaccini all'Unione Europea sono in parte legate a uno dei suoi impianti di produzione europei che non ha ancora consegnato neanche una dose a sei mesi dalla firma del contratto. Si tratta dell'impianto olandese gestito da Halix che non ha ancora ricevuto il via libera dell'Ue a rifornire il Vecchio Continente. Lo riporta il Financial Times.

 

- "AstraZeneca è lontana dalle dosi che avrebbe dovuto distribuire. Non crediamo che stia facendo di tutto" per onorare i suoi impegni e quindi "analizziamo tutte le possibili misure da prendere". Così una fonte Ue all'ANSA dopo l'annuncio ufficiale di nuovi tagli da parte del colosso farmaceutico anglo-svedese.

 

- AstraZeneca ha annunciato nuovi tagli alle consegne del suo vaccino all'Ue."AstraZeneca è dispiaciuta di annunciare carenze nelle spedizioni pianificate di vaccini contro il Covid-19 all'Unione europea, nonostante il lavoro instancabile per accelerare le forniture", si legge in una nota del gigante anglo-svedese.

 

- È morto, all'ospedale di Cesena, Raoul Casadei, musicista noto per essere il 're del liscio'. Casadei aveva 83 anni ed era ricoverato dal 2 marzo all'ospedale Bufalini di Cesena. Le sue condizioni si sono progressivamente aggravate ed è morto in mattinata.

 

- La Basilicata sarà arancione da martedì. Secondo quanto si apprende, dopo avere esaminato i dati inviati stamani dalla Regione stessa, il Ministero della Salute ha deciso che dopo la scadenza della vigente ordinanza che aveva portato la regione in zona rossa, la Basilicata diventerà arancione.

 

- Il Ministro della Salute, Roberto Speranza, sulla base dei dati e delle indicazioni della Cabina di Regia, ha firmato le nuove ordinanze che saranno in vigore da lunedì 15 marzo, per una durata di 15 giorni. Lo confermano fonti del Ministero della Salute. Passano in area rossa le Regioni Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Lombardia, Marche, Piemonte, Puglia, Veneto e la Provincia autonoma di Trento che si aggiungono a Campania e Molise che restano in area rossa. Tutte le altre Regioni saranno in area arancione. La sola Sardegna resta bianca.

 

- La stretta anti-Covid chiude da lunedì il servizio al tavolo e al bancone in bar, ristoranti, pizzerie ed agriturismi in tutta Italia (ad eccezione della Sardegna) con un perdita stimata di circa 5 miliardi per le tre settimane di restrizioni. Lo comunica Coldiretti.

 

- Dei centomila morti fino ad oggi per Covid in Italia, circa il 16% è composto da persone con una storia di tumore. Lo afferma la Rete Oncologica Pazienti Italia (Ropi), precisando che quando questi pazienti sono colpiti dal virus rischiano di più a livello di complicanze gravi e ospedalizzazione. Per questo sono state inseriti, secondo le raccomandazioni ministeriali, tra le categorie da vaccinare con priorità nella seconda fase del piano vaccinale.

 

- In Ucraina nelle ultime 24 ore si sono registrati 13.276 nuovi casi di Covid-19: il numero più alto di contagi in un giorno dal 10 dicembre scorso. Lo riporta il ministero della Salute ucraino, ripreso dal Kyiv Post. Nel corso dell'ultima giornata, i morti sono stati 243, facendo salire a 28.158 le persone decedute dall'inizio dell'epidemia.

 

- La Corea del Sud ha registrato nelle ultime 24 ore altri 490 casi di coronavirus, mai così tanti da tre settimane. Di questi, 474 sono a trasmissione locale e 16 importati. Quasi il 70% degli oltre 95 mila contagi avuti finora sono localizzati nella zona della capitale Seul, dove vive circa metà della popolazione.

 

- In concomitanza con la nuova stretta, la ministra dell'Interno Luciana Lamorgese annuncia "controlli capillari sul territorio" ma, in un'intervista alla Stampa, evidenzia: "Un effettivo rispetto delle regole, che in questo contesto è finalizzato alla tutela della salute di tutti i cittadini, dipende soprattutto dai comportamenti individuali e dal senso civico che ci deve legare come comunità nazionale".

 

• 12 marzo

 

- Continuano a crescere i nuovi casi di Covid-19 in Italia: sono stati 26.824 nelle ultime 24 ore (dato più alto dal 27 novembre) a fronte dei 25.673 di ieri. Sono 369.636 i tamponi molecolari e antigenici per il coronavirus effettuati (ieri i test erano stati 372.217). Il tasso di positività è del 7,2%% (ieri del 6,9%). I morti di oggi sono 380 (ieri 373) per un totale da inizio pandemia di 101.564. Cresce anche la pressione sulle strutture ospedaliere con 23.656 ricoverati con sintomi (+409, ieri +365) e 2.914 in terapia intensiva (+55, ieri +32). 14.443 i guariti.

 

- Il maggior numero di nuovi casi oggi si registra ancora una volta in Lombardia (6.262) davanti a Emilia Romagna (3.477), Piemonte (2.929), Campania (2.644) e Veneto (1.932). I dimessi/guariti sono 2.564.926 (+14.443 rispetto a ieri), gli attualmente positivi 509.317 (+11.967).

 

- Secondo i dati del ministero della Salute, ieri sono state oltre 201 mila le dosi di vaccino somministrate in tutta Italia. Sono, dunque, state superate le più di 200mila dosi di mercoledì. Questa settimana si è raggiunta una media di somministrazioni al giorno pari a 170 mila. In totale, attualmente sono state somministrate in tutto il Paese 6 milioni 287.009 dosi, con un milione 883.632 vaccinati che si sono sottoposti anche al richiamo. 

 

- L'Oms ha approvato per l'utilizzo d'emergenza il vaccino Johnson & Johnson. Da oggi, dunque, così come era già avvenuto nel caso di altri vaccini, si apre la strada alla distribuzione di centinaia di milioni di dosi ai Paesi che non hanno enti regolatori.

 

- "I ragazzini da 10 anni in su hanno un'incidenza di casi che cresce, ma la crescita è in generale tra tutte le fasce di età , ma ci sono sempre più persone più giovani che contraggono l'infezione". Lo ha detto il presidente dell'Istituto superiore di sanità, Silvio Brusaferro.

 

- Sabato 13 e domenica 14 marzo in Piemonte non sarà possibile recarsi nelle seconde case. Lo prevede una ordinanza regionale che sarà emanata in vista del passaggio in zona rossa a partire da lunedì 15 marzo, in base a quanto deciso nel Dl in fase di approvazione a Roma da parte del Governo.

 

- Tutte le Regioni/PPAA tranne sette hanno riportato allerte di resilienza. Quattro di queste - Campania, Lazio, Puglia e Veneto - riportano molteplici allerte di resilienza. Lo rileva la bozza di monitoraggio settimanale Iss-ministero della salute.

 

- Sedici Regioni/PPAA hanno un Rt puntuale maggiore di uno. Tra queste, otto (Campania, Piemonte, FVG, Emilia-Romagna, Basilicata, Lombardia, Lazio, Veneto) hanno un Rt con il limite inferiore superiore a 1,25, compatibile con uno scenario di tipo 3. Quattro Regioni hanno un Rt nel limite inferiore compatibile con uno scenario di tipo 2. Le altre Regioni/PPAA hanno un Rt compatibile con uno scenario di tipo uno. Lo evidenzia il monitoraggio settimanale Iss-ministero della salute.

 

- "Le misure previste nel decreto legge Sostegni sono corpose, coprono una platea più ampia e arriveranno rapidamente. Tra i provvedimenti più significativi, c'è il prolungamento della cassa integrazione guadagni, un più ampio finanziamento degli strumenti di contrasto alla povertà, per sostenere i "nuovi poveri", coloro che sono diventati maggioranza nelle file della Caritas. Agli autonomi e alle partite Iva che hanno patito perdite di fatturato riconosceremo contributi in forma più semplice e immediata, senza criteri settoriali". Lo ha detto il premier Mario Draghi nel corso della visita all'hub vaccinale di Fiumicino.

 

- Mentre la Sardegna continua a restare in fascia bianca, unica regione d'Italia, La Maddalena resta in zona rossa per altri sette giorni, sino a sabato 20 marzo. Si tratta dell'unico Comune attualmente il lockdown dopo che le altre due comunità "rosse", San Teodoro e Bono (sempre nel Sassarese), sono passate direttamente alla zona bianca dopo il calo dei contagi Covid.

 

- I congedi parentali previsti dal nuovo decreto Covid saranno retribuiti al 50% per chi abbia figli minori di 14 anni, mentre dai 14 ai 16 anni non saranno retribuiti. Lo si apprende da fonti di governo al termine del Consiglio dei ministri. Fino ai 16 anni dei figli viene ribadito il diritto allo smartworking.

 

- Arriva un bonus baby sitter fino a 100 euro alla settimana per i lavoratori autonomi, i sanitari e le forze dell'ordine. Lo si apprende da fonti di governo al termine del Consiglio dei ministri che approvato il nuovo decreto Covid. Il bonus è alternativo al congedo parentale.

 

- Le province autonome di Bolzano e Trento, la Basilicata, Campania, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Lombardia, Piemonte, Veneto Toscana e Marche. Sono queste - secondo quanto si apprende - le regioni che complessivamente saranno rosse, tra quelle che già lo sono e quelle che dovrebbero diventarlo in base al peggioramento degli indicatori. Sono invece 8 quelle che sono o dovrebbero diventare arancioni: Abruzzo, Calabria, Liguria, Molise, Puglia, Sicilia, Umbria, VDA. La Sardegna dovrebbe rimanere bianca.

 

- Il tasso di occupazione in terapia intensiva a livello nazionale è complessivamente in aumento e sopra la soglia critica (31% vs 26% della scorsa settimana). Complessivamente, il numero di persone ricoverate in terapia intensiva è in aumento da 2.327 (02/03/2021) a 2.756 (09/03/2021); il numero di persone ricoverate in aree mediche è anche in aumento, passando da 19.570 (02/03/2021) a 22.393 (09/03/2021). Il dato è contenuto nel nuovo monitoraggio settimanale Iss-Ministero Salute. Forti le variazioni inter-regionali con alcune regioni dove questi numeri "uniti all'incidenza impongono comunque misure restrittive".

 

- Nella settimana 1-7 marzo 2021 si continua ad osservare una importante accelerazione nell'aumento dell'incidenza a livello nazionale rispetto alla settimana precedente: 225,64 casi per 100.000 abitanti (01/03/2021-07/03-2021) contro 194,87 per 100.000 abitanti (22/02/2021-28/02/2021).

 

- Nel periodo 17 febbraio - 2 marzo 2021, l'Rt medio calcolato sui casi sintomatici è stato pari a 1,16 (range 1,02- 1,24), in aumento rispetto alla settimana precedente e sopra uno in tutto il range. Un valore di Rt superiore a 1 indica che l'epidemia è in espansione, con il numero di casi in aumento. È quanto emerge dal monitoraggio settimanale dell'Iss.

 

- "In Italia tutti i vaccini utilizzati sono efficaci e sicuri e il vaccino è l'arma fondamentale che abbiamo per superare questa fase". Lo avrebbe sottolineato il ministro della Salute Roberto Speranza durante l'incontro con le Regioni.

 

- Dal 3 al 5 aprile tutta Italia sarà in zona rossa, compresi quindi i giorni di Pasqua e Pasquetta: è l'intenzione del governo secondo quanto emerge dalla riunione con Regioni ed Enti Locali, indicano fonti concordanti.

 

- Non ci sarebbe alcuna prova sull’aumento di rischio di embolia polmonare o trombosi. Lo ha fatto sapere la casa farmaceutica AstraZeneca che in una nota ha messo in evidenza come durante i controlli di qualità non siano stati rilevati criticità “che possano avere avuto un impatto sulla qualità, sicurezza, efficacia del lotto in questione”. Nel frattempo sono diverse le regioni italiane, tra cui la Sicilia e la Puglia, che hanno provveduto a sospendere l’utilizzo del lotto interessato.

 

• 11 marzo

 

- Sono 25.673 i nuovi positivi al coronavirus in Italia nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 22.409. Le vittime sono 373, ieri 332. Sono stati effettuati 372.217 tamponi molecolari e antigenici (contro i 361.040 di 24 ore fa). Il tasso di positività odierno è del 6,9% (+ 0,7%). +15mila i guariti, +32 i pazienti in terapia intensiva, +365 quelli ricoverati in altri reparti.

 

- Nei prossimi giorni "potrà essere necessaria qualche stretta in più dove i contagi corrono di più o per delle giornate in cui il rischio di esposizione può essere maggiore ma bisogna aspettare i dati della cabina di regia. Bisogna però non comunicare all'ultimo momento le variazioni e lasciare il tempo alle persone per organizzarsi: non vi sarà una chiusura dall'oggi al domani, ma ci sarà il tempo per la preparazione". Lo ha affermato il sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri a 24Mattino su Radio 24.

 

- Il ministro della Salute francese, Olivier Véran, è intervenuto sul caso AstraZeneca dicendo che secondo l'Agenzia nazionale per la sicurezza del farmaco "non c'è motivo di sospendere la vaccinazione". Ha poi precisato che la situazione nel Paese è "preoccupante" poiché "sono stati superati i 4.000 letti di rianimazione occupati da malati Covid" su un totale di circa 6.000 in tutta la Francia, cioè l'80%.

 

- Il valore dell'indice Rt in Lazio è a 1.3; la zona rossa è possibile per il superamento del valore 1.25, anche se l'incidenza è sotto soglia e anche i tassi di occupazione dei posti letto sono entro la soglia di allerta. Lo ha comunicato l'assessore regionale alla Sanità, Alessio D'Amato.

 

- Il Friuli Venezia Giulia potrebbe diventare zona rossa lunedì prossimo a causa dell'aumento dei contagi di Covid. Ci sarebbero dati, ancora in fase di evoluzione, che farebbero scattare il cambio di colore.

 

- Aifa vieta in Italia un lotto del vaccino covid AstraZeneca che avrebbe causato reazioni gravi. L'agenzia del farmaco lo ha deciso in via precauzionale.

 

- L'Agenzia europea del farmaco ha dato la sua autorizzazione al vaccino di Johnson & Johnson. Lo comunica la stessa agenzia su Twitter.

 

- Il vaccino anti Covid di AstraZeneca è "sicuro ed efficace" secondo i dati scientifici elaborati nel Regno Unito, dove sono state finora vaccinate in totale circa 23 milioni di persone utilizzando in misura analoga questo antidoto e quello prodotto da Pfizer. Lo ha detto un portavoce di Downing Street in risposta a una domanda sullo stop precauzionale imposto nelle ultime ore dalla Danimarca.

 

- Il Brasile ha superato per la prima volta le 2mila morti giornaliere per Covid-19, mentre la seconda ondata di contagi nel Paese continua a crescere, segnata dal collasso del sistema sanitario in diverse città di medie dimensioni. Il ministero della Salute brasiliano ha riferito che nelle ultime 24 ore sono state registrate 2.286 morti. Il record precedente era stato stabilito martedì con 1.954 morti.

 

- Il Piemonte si avvia verso la zona rossa. L'Istituto Superiore di Sanità, in attesa del pre report che non è ancora arrivato, ha comunicato alla Regione il dato dell'Rt, che è salito all'1,41. Lo ha reso noto il governatore Alberto Cirio. In base alle ultime disposizioni, una regione passa in zona rossa quando l'indice del contagio, appunto l'Rt, supera l'1,25.

 

- "All'inizio dell'estate i due terzi della popolazione avranno ricevuto la prima dose. Per ottobre due terzi della popolazione avranno ricevuto anche la seconda". Lo ha detto il sottosegretario alla Salute, Pierpaolo Sileri, a 24Mattino su Radio 24.

 

- Un ulteriore incremento dei nuovi casi (145.659 vs 123.272) e, per la prima volta da otto settimane, una risalita dei decessi (2.191 vs 1.940). E' la fotografia scattata dal monitoraggio indipendente della Fondazione Gimbe sull'andamento della pandemia in Italia nella settimana 3-9 marzo rispetto a quella precedente.

 

- Bisogna "affrontare con urgenza la sfida della campagna vaccinale nei luoghi di lavoro, per la quale abbiamo predisposto una intesa con le organizzazioni sindacali e imprenditoriali, che utilizzi anche i medici aziendali nella somministrazione dei vaccini. C'è già un gruppo tecnico che sta lavorando per la predisposizione dei protocolli". Lo ha detto il ministro del Lavoro e delle Politiche sociali, Andrea Orlando, nelle comunicazioni alla commissione Lavoro del Senato sulle linee programmatiche del dicastero.

 

- Bologna è alle prese con un’impennata di contagi da coronavirus causata dalla diffusione della variante inglese: il direttore generale dell’Ausl Paolo Bordon ha lanciato l’allarme sulla pressione a cui sono sottoposte le strutture ospedaliere e affermato che “le altre ondate erano niente in confronto a questa".

 

- Pierpaolo Sileri, sottosegretario alla Salute, avverte: "Questa settimana ci saranno altre regioni destinate a cambiare colore, virando verso l'arancione o il rosso. Siamo nella fase di piena, ma non per questo servono misure generalizzate, piuttosto aumentiamo i controlli". Intervistato dalla Stampa, Sileri spiega: "Strette generalizzate finirebbero per toccare situazioni dove ci sono andamenti positivi, come in Sardegna. Resistiamo ancora 4 settimane".

 

• 10 marzo

 

- Sono 22.409 i nuovi positivi al coronavirus in Italia nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 19.749. Le vittime sono 332, ieri 376. Aumentano i tamponi molecolari e antigenici nelle ultime 24 ore (361.040 contro 345.336 di 24 ore fa) con il tasso di positività al 6,2%, in aumento dello 0,5%. Le terapie intensive aumentano di 71 unità, di 489 unità i ricoveri in altri reparti e di 13.752 i guariti.

 

- Rallentare le varianti è possibile solo con misure più severe in quanto "potrebbero avere un impatto rilevante". Lo indica l'Istituto Superiore di Sanità nel presentare i risultati dell'indagine sulle varianti condotta il 18 febbraio. "Considerata la circolazione nelle diverse aree del Paese, si raccomanda - si legge nel documento - di intervenire al fine di contenere e rallentare la diffusione delle varianti, rafforzando/innalzando le misure in tutto il Paese e modulandole ulteriormente laddove più elevata è la circolazione, inibendo in ogni caso ulteriori rilasci delle attuali misure in atto".

 

- Prosegue nell'Asst degli Spedali Civili di Brescia "il costante aumento" dei pazienti positivi Covid ricoverati, che nella giornata di lunedì registrava 431 posti letto occupati: ad oggi sono 462 i pazienti ricoverati, di cui 37 in terapia intensiva, il cui tasso di saturazione resta superiore al 90%.

 

- "La terza ondata ormai è già arrivata ed è già in corso. C'è da attendersi per i prossimi giorni quella parte di infezioni che sono avvenute nei giorni scorsi e che ovviamente non sono più evitabili. Infezioni che non faranno che incrementare il carico già importante degli ospedali e purtroppo anche delle terapie intensive". Lo ha detto a LaPresse Massimo Gali, direttore della Struttura di Malattie Infettive dell'Ospedale Sacco di Milano.

 

- "Questa in termini di impatto è la prima ondata per noi". La cosiddetta seconda ondata Covid "non è stata che un allenamento". Così all'ANSA Paolo Bordon, dg dell'Azienda Usl di Bologna. "Nella seconda ondata avevamo un picco di ricoveri che ci sembrava altissimo" ma era niente rispetto ad oggi "Abbiamo trasformato tutto il trasformabile ma il timore è che non ci basti ancora".

 

- "Come Ordine dei Medici di Torino riteniamo invece che la zona rossa debba partire immediatamente: aspettare ancora altri giorni prima di procedere con nuove misure, che in ogni caso dovranno essere adottate, non ha alcuna logica né dal punto di vista sanitario né dal punto di vista economico e sociale". Così l'Ordine dei Medici di Torino in una nota.

 

- "Nell'ultimo periodo stiamo osservando un aumento dei casi tra gli adolescenti sopra i 13 anni". Lo ha detto Andrea Campana, dell'ospedale Bambino Gesù di Roma.

 

- Venerdì 12 marzo si decideranno i nuovi colori delle regioni, con il consueto provvedimento del ministero della Salute. Considerando l’incidenza dei casi e la pressione sugli ospedali, per il momento, preoccupano il Piemonte e la Lombardia, quest'ultima però si trova già in arancione rafforzato. Preoccupano anche Emilia Romagna e Marche, che però sono già quasi completamente rosse per via delle ordinanze locali.

 

- "Oggi abbiamo approvato un accordo rivolto alle aziende, le quali se aderiranno a questo protocollo, potranno vaccinare direttamente ai propri dipendenti. Si tratta del primo accordo del genere nel Paese". Lo ha detto il presidente di Regione Lombardia, Attilio Fontana.

 

- Prende forma il piano vaccinale. Lo rendono noto fonti di Palazzo Chigi, secondo le quali si va verso una comunicazione del nuovo piano di distribuzione e somministrazione nel fine settimana.

 

- Nelle prossime due settimane, Pfizer-BioNTech fornirà all'Unione europea 4 milioni di dosi aggiuntive di vaccino anti Covid-19 per fronteggiare la diffusione delle varianti del virus. Lo ha annunciato la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen.

 

- "L'evoluzione positiva della speranza di vita alla nascita tra il 2010 e il 2019, pur con evidenti disuguaglianze geografiche e di genere, è stata duramente frenata dal Covid-19. La pandemia ha annullato, completamente nel Nord e parzialmente nelle altre aree del Paese, i guadagni in anni di vita attesi maturati nel decennio". È quanto rileva l'Istat nell'ottava edizione del Rapporto sul Benessere equo e sostenibile.

 

- Per fermare la diffusione coronavirus sospinta dalle varianti, "può darsi che la stretta" delle misure contro il contagio "nei weekend possa essere sufficiente". Lo ha detto il presidente dell'Emilia-Romagna Bonaccini.

 

- I decessi provocati dal coronavirus a livello globale hanno superato la soglia dei 2.6 milioni: è quanto emerge dai conteggi della Johns Hopkins University. Secondo l'università americana, dall'inizio della pandemia nel mondo sono morte 2.608.231 persone. Il bilancio complessivo dei casi di contagio ha raggiunto quota 117.424.768.

 

• 9 marzo

 

- Sono 19.749 i nuovi casi Covid in Italia e 376 le vittime nelle ultime 24 ore, in salita rispetto a ieri quando c'erano stati 13.902 casi e 318 vittime. I tamponi effettuati sono stati 345.336. In terapia intensiva sono 278 i nuovi ingressi e in totale ci sono 56 pazienti in più rispetto a ieri. Il tasso di positività è passato dal 7,5% di ieri al 5,7%. 12.999 i guariti.

 

- J&J non assicura alla Ue tutte le consegne previste di vaccino per il secondo trimestre, L'azienda farmaceutica ha annunciato "difficoltà" a rispettare le consegne in Ue: "problemi nella catena di approvvigionamento".

 

- L'Italia sarà il primo Paese in Ue a produrre il vaccino anti Covid Sputnik. Previste 10 milioni di dose prodotte entro la fine del 2021.

 

- "Quello che diciamo è che l'Europa non è abbastanza efficace sui vaccini: bisogna produrre molto più velocemente": lo ha detto la capoeconomista dell'Ocse, Laurence Boone, presentando le prospettive economiche intermedie dell'Ocse a Parigi. Oggi, l'Ocse ha rivisto al rialzo le previsioni di crescita globali ma non per l'Europa.

 

- A Bolzano è stato individuato il primo caso di variante sudafricana del coronavirus e in Alto Adige si pensa a prolungare il lockdown duro oltre domenica 14 marzo. L'Alto Adige è in lockdown da lunedì 8 febbraio e, a quanto si apprende, la misura potrebbe proseguire fino al 28 marzo. In provincia i casi di variante sudafricana complessivamente accertati salgono a 58.

 

- In Germania ci sono stati 4.252 nuovi contagi e 255 morti nelle ultime 24 ore. Lo riferiscono le autorità sanitarie del Paese, precisando che dall'inizio dell'emergenza le infezioni sono state 2.509.445, i decessi complessivi 72.189.

 

- La Cina ha lanciato un certificato digitale di vaccinazione contro il Covid-19 per i propri cittadini che intendono recarsi all'estero, unendosi al gruppo di stati che hanno già varato simili iniziative nel tentativo di far ripartire le proprie economie.

 

- "La cifra simbolica dei centomila morti è una tappa spaventosa, lascia sbalorditi, soprattutto perché le vittime di questa guerra feroce sono state causate da un nemico invisibile". Lo ha affermato la senatrice a vita Liliana Segre in un'intervista al quotidiano La Repubblica.

 

- Sono 5.587.592 le dosi di vaccino contro il Covid-19 finora somministrate in Italia, il 77,5% del totale di quelle consegnate: 7.207.990 (nello specifico, 5.202.990 Pfizer/BioNTech, 493.000 Moderna e 1.512.000 AstraZeneca). La somministrazione ha riguardato 3.426.376 donne e 2.161.216 uomini. Le persone che hanno ricevuto entrambe le dosi sono 1.697.225. E' quanto si legge nel report online del commissario straordinario per l'emergenza sanitaria aggiornato alle 6.01 di oggi.

 

• 8 marzo

 

L'Italia supera la soglia delle 100mila vittime per Covid. A poco più di un anno dalla morte di Antonio Trevisan, il 78enne di Vo' Euganeo prima vittima del coronavirus nel nostro paese, il totale delle persone uccise dal virus ha raggiunto le 100.103. Nelle ultime 24 ore l'incremento delle vittime da Covid è di 318 unità. Il tasso di positività è stabile al 7,5% (ieri era del 7,6%). Nelle ultime 24 ore sono stati registrati 13.902 nuovi contagi su 184.684 tamponi. Aumentano i pazienti in terapia intensiva, sono 2.700 (+95). 13.893 i guariti.

 

-Tre distretti sanitari del Veneto vedranno chiudere e mettere in didattica a distanza al 100% le scuole dalla seconda media in su, per il superamento dell'incidenza di 250 casi di Covid-19 ogni 100 mila abitanti. Si tratta in particolare dell'Alta Padovana, il distretto di Asolo (Treviso) e il territorio dell'Ulss 4 Veneto orientale. Le chiusure saranno effettive tra 24-48 ore.

 

- Le province di Pesaro Urbino e di Fermo verso la zona rossa con un'ordinanza del presidente della Regione Marche Francesco Acquaroli. A renderlo noto con un post su Facebook il sindaco di Fermo Paolo Calcinaro. "A seguito di una riunione appena terminata tra i sindaci del territorio, l'assessore regionale Saltamartini e l'Asur Marche, ci è stata ufficializzata la decretazione da parte della Regione della zona rossa per la provincia di Fermo (oltre che quella di Pesaro) da mercoledì fino a domenica".

 

- Ad aprile partirà il primo treno sanitario “Covid tested” d’Italia. L’annuncio è di Gianfranco Battisti, amministratore delegato e direttore generale di Fs Italiane.

 

- "La pandemia non è ancora sconfitta ma si intravede, con l'accelerazione del piano dei vaccini, una via d'uscita non lontana". Lo dice il premier Mario Draghi in un videomessaggio alla conferenza "Verso una Strategia Nazionale sulla parità di genere".

 

- "Se un’azienda non" onora i propri impegni, "non possiamo permettere che esporti. Ho sostenuto l’Italia" di Mario Draghi "fin dall’inizio perché da quanto vediamo AstraZeneca distribuisce meno del 10%" in Europa "di quanto fosse stato pattuito per il primo trimestre". Lo ha detto la presidente della Commissione Ue, Ursula von der Leyen.

 

- "Sono totalmente fermamente contrario all'ipotesi di una chiusura generalizzata che oltre a essere dannosissima dopo un anno di paralisi economica, sociale e culturale del Paese oggi credo non farebbe bene né al contenimento della pandemia né a un Paese ridotto allo stremo". Lo ha detto il governatore Giovanni Toti oggi a Genova.

 

- "È molto probabile" che da lunedì prossimo il Piemonte entri in zona rossa. Ad affermarlo, in un'intervista a Radio Veronica One, l'assessore regionale alla Sanità, Luigi Icardi. "Il rischio zona rossa - dice - è piuttosto concreto. Ci avviciniamo ai 250 positivi ogni 100 mila abitanti, che è la soglia che fa scattare la zona rossa".

 

- Un lockdown nazionale è improponibile. La gente è "stufa, non ci crede più". La pensa così il virologo Andrea Crisanti su una delle ipotesi sul tavolo del governo.

 

- Secondo l’infettivologo e primario del Sacco di Milano Galli ci si deve attendere una settimana difficile: urge fare è dunque accelerare sulle vaccinazioni.

 

- Continuano ad aumentare i contagi e i ricoveri in provincia di Brescia, una di quelle più colpite della Lombardia insieme a Milano.

 

- Campania in zona rossa, Friuli Venezia Giulia e Veneto in zona arancione. Nuove regole, misure, restrizioni e divieti per arginare la diffusione del coronavirus con i cambi di colore delle Regioni che entrano in vigore oggi, 8 marzo, in base alle ultime ordinanze del ministro Roberto Speranza.

 

• 7 marzo

 

- I nuovi contagi in Italia nelle ultime 24 ore sono 20.765 a fronte di 271.336 tamponi. I decessi sono 207 e i guariti 13.467. Salgono ancora le terapie intensive (+34) e i ricoveri ordinari (+443). Aumenta il tasso di positività al 7,6%.

 

- Oltre il 52% della popolazione ha ricevuto una dose e quasi il 40% ne ha ricevute due (del vaccino Pfizer), uno dei tassi più alti al mondo. Bar e ristoranti, sale per eventi, match sportivi, hotel e tutte le scuole primarie e secondarie hanno riaperto al pubblico oggi, con alcune limitazioni. La maggior parte delle attività pubbliche, come mangiare nei ristoranti, sono “aperte” per le persone vaccinate.

 

- Volano ancora sopra quota 3mila i contagi giornalieri di coronavirus in Emilia-Romagna, con un terzo che si concentra soltanto nell'area metropolitana di Bologna, zona rossa da giovedì. E' quanto emerge dal bollettino odierno della Regione. Sono 3.056 i nuovi casi rispetto a ieri, età media 41 anni, su un totale di 25.888 tamponi fatti.

 

- In Alto Adige, in lockdown duro dall’8 febbraio, i contagi sono diminuiti ma cresce la preoccupazione per la presenza della variante sudafricana. Il direttore generale dell’Azienda sanitaria provinciale Florian Zerzer è stato chiaro: "su 49 casi rilevati in 15 Comuni, i decessi ad essa collegata sono già 3 con pazienti in rianimazione".

 

- Stop alla prenotazione del vaccino covid nel Lazio per i cittadini di 64 e 65 anni. "Sono temporaneamente sospese le prenotazioni online per gli anni 65 e 64 ovvero i nati nel 1956 e 1957, poiché è imminente la nuova circolare del Ministero della Salute che dovrebbe ampliare la fascia di età per la somministrazione del vaccino Astrazeneca", rende noto l’Unità di Crisi Covid-19 della Regione Lazio.

 

- Ultimi momenti di relax al tavolo o al bancone in bar, ristoranti, pizzerie e agriturismi prima del blocco anti Covid che coinvolge oltre 2 locale su 3 (66%) lungo la Penisola che si colora in zona rossa o arancione, mentre sono 12mila i servizi della ristorazione che possono addirittura rimanere aperti la sera in Sardegna in zona bianca.

 

- L'Italia si avvia ad essere "travolta" dalla terza ondata del covid. Walter Ricciardi, consigliere del ministro della Salute, delinea lo scenario dalle pagine di Avvenire. "Avevamo avvertito e non siamo stati ascoltati, e ora l’Italia si avvia a essere travolta da una terza ondata epidemica".

 

- Già dalla prossima settimana il nuovo Dpcm entrato in vigore sabato 6 marzo potrebbe subire modifiche. Se la curva epidemiologica continuerà a salire, infatti, il governo valuterà se inserire nuove restrizioni come suggerito dagli esperti del Comitato tecnico scientifico.

 

- È record di ricoveri per Covid in Brasile. Il ministero della Salute del Paese sudamericano ha riferito che a ieri le persone attualmente in ospedale per la pandemia sono 18.785 e i nuovi casi nelle ultime 24 ore sono 69.609 e i morti 1.555, con un numero complessivo di contagiati dall'inizio della pandemia pari a 10.938.836 e di 264.325 deceduti.

 

- Secondo un’analisi di Tuttoscuola, in base ai dati della Fondazione Gimbe, nei prossimi giorni rischiano di finire in didattica a distanza, per via del nuovo Dpcm, 9 studenti italiani su 10 (90,1%) degli 8,5 milioni di alunni iscritti nelle scuole statali e paritarie.

 

- “La seconda ondata non è mai finita, assistiamo a una ripresa molto forte dovuta all’impatto delle varianti, che ci sta portando a misure sempre più restrittive sui territori”. Lo dice il ministro della Salute, Roberto Speranza, che in un’intervista al Corriere della sera spiega: “Abbiamo confermato il modello per fasce perché ci sono situazioni geografiche molto diverse. È chiaro che monitoreremo giorno per giorno l’evoluzione epidemiologica, adattando le misure alla luce delle varianti”.

 

• 6 marzo

 

- Sono 23.461 i nuovi casi Covid in Italia nelle ultime 24 ore a fronte di 355.024 tamponi (ieri 24.036 con 378.828 test), con un tasso di positività del 6,7%. I morti sono 307, in aumento rispetto a ieri quando erano 297. Ancora record di casi in Emilia Romagna, con oltre 3mila contagi. 13.984 i guariti, +46 i pazienti in terapia intensiva e +327 quelli ricoverati in altri reparti ospedalieri. 

 

- Il presidente della Regione, Stefano Bonaccini, ha firmato l'ordinanza che istituisce la zona rossa per i comuni della Ausl Romagna, e cioè tutti quelli delle province di Ravenna, Forli'-Cesena, Rimini, territori già ora in arancione scuro fatta eccezione per il Forlivese, anch'esso in rosso da lunedì. L'ordinanza sarà in vigore da lunedì 8 marzo a domenica 21 marzo.

 

- Solo 10 dosi di vaccino anti-Covid a settimana: sono quelle al momento disponibili per ogni medico di famiglia nelle regioni in cui si è avviato il coinvolgimento dei camici bianchi nella campagna di vaccinazione. Lo spiega all’Ansa il segretario della Federazione dei medici di medicina generale (Fimmg) Silvestro Scotti.

 

- Frosinone e provincia diventano da lunedì zona rossa. "Pronta l'ordinanza: alle ore 00.01 di lunedì scatta la zona rossa per la provincia di Frosinone.

 

- Da lunedì 8 marzo e per tutta la prossima settimana, le scuole di 40 dei 273 comuni della Toscana rimarranno chiuse. Lo prevedono nuove ordinanze del presidente della Regione, Eugenio Giani.

 

- "Gli ospedali continuano a essere occupati al massimo livello con numeri elevatissimi soprattutto per le terapie intensive che hanno battuto il record della prima e della seconda ondata". Lo ha detto a Sky TG24 Marco Marsilio, presidente della Regione Abruzzo.

 

- Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, al termine della visita all'hub vaccinale nella Nuvola di Fuksas, a Roma, mentre si stavano effettuando alcune vaccinazioni è stato applaudito da lavoratori e cittadini presenti. "Teniamo duro, ce la faremo", ha detto il capo dello Stato.

 

- "L'Ue solleciterà gli Stati Uniti affinché consentano l'esportazione di milioni di dosi di vaccino AstraZeneca in Europa". Lo scrive il Financial Times citando fonti europee.

 

- Il Dalai Lama è stato vaccinato oggi contro il Covid in un ospedale di Dharmsala, in India, dove vive. Ha 85 anni e ha ricevuto la dose di AstraZeneca.

 

- "Ieri 15mila vaccinazioni, la prossima settimana arriveremo a 500mila dosi somministrate in Emilia-Romagna. Ad oggi 150mila persone sono state vaccinate definitivamente e altre 300mila sono in attesa della seconda dose. Ad aprile dunque supereremo il mezzo milione di persone vaccinate con seconda dose in regione". Così il presidente dell'Emilia-Romagna Stefano Bonaccini su Facebook.

 

- "Non dobbiamo abbassare la guardia. Metteremo in atto ogni misura necessaria a prevenire l'aumento di contagi da coronavirus. Per questo ho firmato una nuova ordinanza per vietare la vendita e l'asporto di bevande alcoliche e superalcoliche dopo le ore 18 in minimarket, distributori automatici ed esercizi di vicinato". Lo scrive la sindaca di Roma Virginia Raggi su Facebook.

 

- "È indegno che, mentre siamo tutti provati dalla crisi pandemica, e specialmente qui dove i conflitti hanno causato tanta miseria, qualcuno pensi avidamente ai propri affari. Non ci sarà pace senza condivisione e accoglienza, senza una giustizia che assicuri equità e promozione per tutti, a cominciare dai più deboli. Non ci sarà pace senza popoli che tendono la mano ad altri popoli". Lo ha detto Papa Francesco nella preghiera interreligiosa di Ur dei Caldei.

 

- L'arancione scuro come soluzione non basta: l'infettivologo Massimo Galli, intervistato da La Stampa, auspica "chiusure decisamente più marcate". Tutta l'Italia in rosso? "Le regioni che non lo sono ancora ci finiranno presto. La situazione si complica e siamo sempre all'inseguimento del virus".

 

- "Leggo le vostre giuste lagnanze sulle scuole d'infanzia. A ragione. Per un refuso sulla bozza, le scuole d'infanzia erano rimaste fuori dall'ordinanza. In realtà sarà pubblicata una nota di rettifica: ho sempre parlato di chiusura delle scuole di ogni ordine e grado. E così è". Lo scrive su Facebook il presidente facente funzioni della Giunta regionale, Nino Spirlì, annunciando per oggi la correzione dell'ordinanza.

 

- Dall' 8 marzo la Campania e la Romagna diventano rosse, mentre Veneto e Friuli Venezia Giulia passano all’arancione. La Sardegna resta bianca. La Lombardia per ordinanza regionale è in arancione scuro.

 

• 5 marzo

 

- Sono 24.036 i nuovi positivi al coronavirus in Italia secondo i dati forniti dal ministero della Salute. Nelle ultime 24 ore sono stati effettuati 378.463 tamponi, oltre 38mila in più rispetto a ieri. Il tasso di positività è del 6,3%, in calo di 0.4 rispetto al 6,7% di ieri. I decessi sono 297, dato che porta le vittime di Covid complessive a 99.271, mentre i guariti di oggi sono 13.682. +50 i pazienti in terapia intensiva, +217 quelli ricoverati in altri reparti ospedalieri.

 

- Sono più di 3 milioni (3.023.129) i casi totali di coronavirus registrati in Italia dall'inizio della pandemia: in pratica, finora ha contratto il virus un italiano su 20. Il dato emerge dal bollettino quotidiano del ministero della Salute.

 

- Il commissario all'emergenza, Francesco Paolo Figliuolo, ha annunciato che nelle prossime due-tre settimane, e comunque entro la fine di marzo, in Italia dovrebbero arrivare oltre 7 milioni di dosi di vaccini. L'annuncio è arrivato durante la riunione con le Regioni. Il generale ha sottolineato la necessità di velocizzare la distribuzione delle dosi e ha aggiunto che sarà cruciale individuare i luoghi dove somministrare i vaccini.

 

- Il Ministro della Salute, Roberto Speranza, ha firmato le nuove ordinanze con le quali si è disposto che, a partire da lunedì 8 marzo, la Campania diventerà zona rossa e il Friuli Venezia Giulia e il Veneto arancioni. La decisione è stata presa sulla base dei dati e delle indicazioni della cabina di regia.

 

- Il presidente ad interim della Regione Calabria, Nino Spirlì, ha reso noto che da lunedì, e per due settimane, le scuole in Calabria rimarranno chiuse. La decisione è stata presa nel corso della riunione dell'Unità di crisi per il Covid-19. La didattica in presenza sarà sospesa in tutte le scuole di ordine e grado e nelle università e sarà consentita solo nei casi di handicap gravi degli studenti e per un numero limitato di ore.

 

- "Il sistema dei colori è per me un bicchiere mezzo vuoto. Ci siamo congelati in una determinata situazione, nel frattempo ha dilagato la variante inglese. Ed è chiaro che in una situazione che non riesce a farti svoltare basta poco perché si ricominci". Lo ha dichiarato Massimo Galli, primario del Sacco, nel corso di Timeline, su Sky TG24. "Ha più senso - ha spiegato - andare in maniera selettiva per aree maggiormente colpite, quindi non per Regioni, e fare in quelle aree la vaccinazione a tappeto e mettere sotto controllo le persone che possono essere ulteriore fonte di diffusione".

 

- "Il contagio in questo momento avviene soprattutto a livello familiare. Questo è un elemento importante". Lo ha affermato il presidente dell'Iss Silvio Brusaferro alla conferenza stampa al ministero della Salute sul monitoraggio settimanale.

 

- "La curva segnala una ricrescita dei casi in Italia, ma la ricrescita non e' solo in Italia. Nelle ultima settimane c'è un dato di crescita in Italia e anche l'incidenza sta salendo". Lo ha detto il presidente dell'Istituto superiore di sanità Silvio Brusaferro alla conferenza stampa sull'analisi del monitoraggio settimanale della cabina di regia. Scendono i casi nelle Rsa.

 

- "Continua la decrescita dei casi nelle Rsa, ma riscontriamo alcuni focolai nelle strutture ospedaliere, anche a causa della presenza delle varianti, in particolare quella inglese". Lo ha detto il presidente dell'Istituto Superiore di Sanita', Silvio Brusaferro, al punto stampa sull'analisi dei dati del monitoraggio regionale.

 

- "Comincia a vedersi la ricrescita italiana ma anche in altri Paesi. C'e' un aumento di nuovi casi in Europa, come ha segnalato ieri l'Ecdc". Lo ha detto il presidente dell'Istituto Superiore di Sanità, Silvio Brusaferro, al punto stampa sull'analisi dei dati del monitoraggio regionale.

 

- La chiusura delle scuole è dipesa "dall'incremento quantitativo di casi" di Covid-19 "in diverse province della Lombardia, ma soprattutto" dalla "presenza massiccia di casi nelle fasce dei più giovani". Lo ha spiegato Pregliasco, virologo dell'università degli Studi di Milano.

 

- "Dieci regioni e province autonome hanno un Rt puntuale maggiore di 1". Sono Basilicata, Emilia Romagna, Lombardia, Marche, Molise, Piemonte, Trento, Toscana, Valle d'Aosta e Veneto. E' il quadro che emerge dalla bozza del report Iss-ministero Salute con il monitoraggio dell'epidemia di Covid in Italia nella settimana 22-28 febbraio con aggiornamento al 3 marzo.

 

- “Gli operatori sanitari non solo devono vaccinarsi, perché la vaccinazione è un valore morale oltre che un concetto di idoneità alla professione, ma devono diventare dei veri e propri influencer", dice Roberto Ieraci, direttore Uoc Vaccinazioni internazionali della Asl Roma 1.

 

- "In questo momento abbiamo molti casi di malattia in corso, circa 8.500 persone che sono seguite a domicilio, ma poco meno di mille sono nei nostri ospedali, che è un numero impressionante, mai visto prima, e quello che ci spaventa è la velocità di diffusione del contagio che è aumentata quasi del 50% rispetto a prima". Lo ha detto il direttore generale dell'Ausl di Bologna, Paolo Bordon, nel corso di un'intervista all'emittente locale Etv.

 

- Da lunedì 8 marzo il Veneto e il Friuli Venezia Giulia saranno in zona arancione. Lo hanno annunciato i presidenti di Regione, Luca Zaia e Massimiliano Fedriga. "La proiezione dell'indice Rt nella prossima settimana è preoccupante", ha detto Zaia. Mentre per Fedriga, il cambio di colore è riconducibile al "repentino e vistoso aumento dei contagi nel nostro territorio".

 

- Terapie intensive sotto pressione per il coronavirus in 11 Regioni e Province autonome italiane. A far scattare l'allarme, il superamento, in queste regioni, della soglia critica fissata al 30% dal ministero della Salute, per l'occupazione dei posti letto in rianimazione da parte di pazienti con Covid-19.

 

- Nel periodo 10 - 23 febbraio l'Rt medio calcolato sui casi sintomatici e' stato pari a 1,06 con un range 0,98- 1,20, in aumento rispetto alla settimana precedente e sopra uno per la prima volta in sette settimane. Lo indica il nuovo monitoraggio Iss-Ministero Salute.

 

- "Siamo zona arancione, me l'ha confermato il ministro e posso dirlo". Lo ha annunciato il presidente del Veneto Luca Zaia. "Il dato che ci 'spara' in arancione è l'esempio della velocità del virus. E la proiezione dell'Rt verso la prossima settimana è assolutamente preoccupante", ha aggiunto.

 

- "Netta accelerazione dell'epidemia" con una incidenza nazionale che sfiora i 200 (194,87 per 100.000 abitanti) con una previsione di ulteriore peggioramento: nei prossimi giorni potrebbe raggiungere quota 250. E' quanto emerge dall'ultimo report sull'andamento dell'epidemia relativo al periodo 22-28 febbraio.

 

- "Chiediamo alla Regione di mettersi al lavoro per rivedere al più presto, con lucidità e concretezza, questa parte di ordinanza e di pensare di passare dall'obbligo della mascherina chirurgica a quella FFP2". A dirlo il consigliere regionale del Movimento 5 Stelle, Nicola Di Marco.

 

- "Oggi superiamo 5 milioni di dosi di vaccino Covid somministrate in Italia", sottolinea su twitter il ministro che poi aggiunge: "Grazie alle donne e agli uomini del Servizio Sanitario Nazionale al lavoro ogni giorno per dare più forza alla nostra campagna di vaccinazione".

 

- "Usare ogni sito possibile per la campagna di vaccinazione contro il coronavirus. Nell'emergenza covid, i punti di somministrazione devono essere aumentati utilizzando ogni possibile soluzione, dai siti produttivi agli assetti della Protezione civile e delle Forze Armate". È quanto avrebbe detto il neo commissario straordinario all'emergenza Covid Paolo Francesco Figliuolo nel corso della riunione tra governo-Regioni ed enti locali sul piano vaccini.

 

- A partire da oggi e fino al 14 marzo, a seguito di un'ordinanza firmata dal governatore Attilio Fontana, la regione Lombardia si trova in fascia arancione scuro

 

- L'Italia ha bloccato l'invio di 250mila dosi del vaccino anti Covid di AstraZeneca destinate all'Australia, ricorrendo alle nuove regole introdotte dalla Ue per impedire l'export di vaccini anti Coronavirus al di fuori dell'Unione Europea.

 

• 4 marzo

 

- Nelle ultime 24 ore in Italia sono stati effettuati 339.635 tamponi molecolari e antigenici per il coronavirus. Lo rende noto il ministero della Salute. Ieri erano stati 358.884. Il tasso di positività è del 6,7%, ieri era stato del 5,8%, quindi è aumentato di 0,9% punti percentuali. Sono stati registrati 22.865 casi positivi (ieri 20.884), 339 decessi (ieri 347) e 13.488 guarigioni in più (ieri 14.068). Ancora in aumento le terapie intensive (+64) e i ricoveri in altro reparto (+394).

 

- Sono oltre 250mila le dosi del vaccino di AstraZeneca che l'Italia ha proposto di bloccare, secondo quanto si apprende a Bruxelles, sulla base del nuovo meccanismo europeo sul controllo dell'export. La proposta ha incontrato il favore della Commissione.

 

- 35 ballerini positivi alla Scala. Lo ha riferito il teatro storico di Milano, ricordando che le attività del ballo erano già state sospese cautelativamente a partire dal 26 febbraio

 

- Nelle ultime 24 ore la Colombia ha superato i 60.000 morti per la pandemia da Covid-19. Nel suo ultimo rapporto quotidiano, il ministero della Salute colombiano ha confermato a Bogotà che con le ultime 110 persone decedute, il bilancio dei morti è salito a quota 60.082, mentre con i 3.047 nuovi contagi, il totale di questo settore è di 2.262.646 casi.

 

- "Non ci sono colloqui in corso per includere il vaccino Sputnik nel portfolio della strategia vaccinale Ue". Lo ha dichiarato Stefan de Keersmaecker, il portavoce della Commissione europea per la Salute. "La strategia comune è adottata dagli Stati membri e sta a loro decidere si aggiungere un vaccino al portfolio", ha aggiunto.

 

- "Dagli ultimi dati sembra inevitabile che si vada in zona rossa. Purtroppo sia a Napoli che in Campania i contagi sono in crescita e purtroppo sono in aumento i ricoveri non solo nei reparti ordinari ma anche nelle sub intensive e nelle intensive". Lo ha detto il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris.

 

- La variante inglese è stata identificata in 43 dei 53 Paesi europei monitorati dall'Organizzazione mondiale della Sanità. Lo ha dichiarato il direttore dell'Oms per l'Europa, Hans Kluge, in conferenza stampa, specificando inoltre come quella 'sudafricana' sia stata riscontrata in 26 Paesi e quella brasiliana in 15.

 

- L’intera Lombardia da stasera va in arancione scuro. A partire da mezzanotte di oggi fino al 14 marzo la regione Lombardia sarà classificata come zona "arancione rafforzato". Significa che tutti gli istituti scolastici, eccetto i nidi, saranno chiusi. Il governatore Fontana firmerà un’unica ordinanza che comprenderà anche le precedenti. Lo rivela il Corriere della Sera.

 

- "I casi di Covid sono in aumento in Europa dopo sei settimane di calo". Lo afferma l'Oms.

 

- La Giunta di Regione Lombardia dovrebbe approvare la prossima settimana un provvedimento per consentire le vaccinazioni anche all'interno delle aziende. La decisione, da quanto si apprende da fonti vicine a Palazzo Lombardia, consentirebbe di alleggerire il peso sui centri vaccinali.

 

- L'Ema ha avviato la valutazione dello Sputnik V. Nel comunicato, l'Ema specifica che a presentare domanda per l'Ue è stata la filiale tedesca del gruppo farmaceutico russo R-Pharm. L'Ema non è in grado di prevedere le tempistiche generali per l'approvazione, ma precisa che "dovrebbe richiedere meno tempo del normale per valutare un'eventuale domanda a causa del lavoro svolto durante la revisione progressiva".

 

- Il Brasile ha registrato un nuovo record di morti: sono 1.840 nelle ultime 24 ore, mentre sono oltre 74mila i contagi.

 

 

- "Firmerò un'ordinanza che dice che dalle 18 in poi è vietata la vendita d'asporto delle bevande alcoliche in tutta la città. Una misura necessaria per prevenire la movida": lo ha ribadito il sindaco di Bologna, Virginio Merola, aggiungendo che "prenderò atto, se non ci sono dei comportamenti adeguati, con una ordinanza di chiusura dei parchi della città".

 

- Un provvedimento "inevitabile e necessario, la pressione sul sistema ospedaliero è troppo forte, stanno aumentando i contagi e bisogna chiudere. Invito a uscire solo per motivi di lavoro, necessità e salute. Invito tutti a contenere gli spostamenti": lo ha detto il sindaco di Bologna, Virginio Merola, intervistato a Rainews24, nel primo giorno di zona rossa a Bologna e nei comuni di tutta la provincia.

 

- Il picco delle infezioni arriverà nella prossime settimane? "È verosimile - dice ad Agorà su Rai 3 Guido Rasi, docente di Microbiologia all'Università di Tor Vergata che aggiunge: "Quando ci sono tanti focolai, ognuno produce a raggio nuovi contagi.

 

- È possibile somministrare una sola dose di vaccino alle persone che hanno già avuto il Covid almeno tre mesi prima, e preferibilmente sei mesi prima. Lo stabilisce una circolare della Direzione generale della prevenzione del ministero della Salute.

 

- Gli Stati Uniti hanno raggiunto i 28.780.950 casi confermati di coronavirus e 519.064 morti, secondo il consueto conteggio della Johns Hopkins University. Nelle ultime 24 ore i decessi sono stati 2.608 e le nuove infezioni 63.816.

 

- Si rafforzano le ipotesi di un'estensione dello stato di emergenza di altre due settimane, a Tokyo e in tre prefetture confinanti, oltre la scadenza del 7 marzo. Lo confermano diverse fonti dell'esecutivo ai media nipponici, spiegando che i governatori di Chiba, Kanagawa e Saitama, oltre alla governatrice della capitale, Yuriko Koike, sono concordi nel ritenere che la discesa delle infezioni di coronavirus ha subito uno stallo negli ultimi giorni e una riapertura potrebbe creare una nuova ascesa dei contagi.

 

• 3 marzo

 

- Secondo i dati del ministero della Salute, i nuovi casi nelle ultime 24 ore sono 20.884 a fronte di 358.884 tamponi (tasso di positività al 5,8%, in aumento rispetto al 5,1% di ieri). I decessi sono 347. Le terapie intensive crescono di 84 unità, +193 i ricoveri ordinari. Dall'inizio della pandemia sono morte 98.635 persone. 14.048 i guariti di oggi.

 

- Sono 1.325 i nuovi positivi registrati nella sola Brescia, la provincia ora in "arancione rinforzato" dove continuano ad aumentare i casi. Si tratta di quasi il 30% dei 4.590 contagi totali registrati in Lombardia. Anche Milano è oltre i mille casi (per la precisione 1.026) mentre sono 356 a Monza, 296 a Varese, 295 a Como, 278 a Pavia, 249 a Bergamo, 217 a Mantova, 165 a Cremona, 139 a Lecco, 83 a Sondrio e 63 a Lodi.

 

- "Oggi la Toscana ha battuto un record, quello della somministrazione in un giorno di vaccini. Siamo arrivati in tutto a 326.750 dosi, con 14mila in un giorno". Lo ha detto Eugenio Giani, presidente della Regione, in un video messaggio su Facebook.

 

- In Piemonte, da lunedì 8 marzo, verrà attivata al 100% la Dad dalla seconda media alle superiori. Lo comunica il presidente Alberto Cirio.

 

- Secondo uno studio multicentrico, appena pubblicato sul 'Journal of Pediatrics' nel quale sono stati analizzati i dati di 281 bambini ricoverati per infezione da Sars-Cov2, anche in età pediatrica l’obesità e la presenza di ipossia (carenza di ossigeno) rappresentano fattori predittivi di un maggiore interessamento respiratorio.

 

- È salito a 506 il numero di ricoverati in terapia intensiva in Lombardia, con un aumento rispetto a ieri di 30; mentre i pazienti per Covid negli altri reparti sono 4545, 137 più di ieri. Il numero di positivi registrato su 55611 tamponi fatti è di 4590, con una percentuale dell'8,2%. Sono invece stati 60 i decessi, che porta il totale da inizio pandemia a 28.518.

 

- La prossima settimana in Austria verrà avviato un progetto pilota per frenare la diffusione della variante sudafricana in Tirolo. Si prevede di vaccinare la popolazione a tappeto con l'obiettivo di immunizzare tutta la popolazione sopra i 18 anni nel distretto amministrativo di Schwaz, nei pressi di Innsbruck. Lo ha reso noto il cancelliere Sebastian Kurz, precisando che Pfizer anticiperà centomila dosi già previste.

 

- "Dalla prossima settimana, a chi non ha avuto l'opportunità di fare un test 48 ore prima di prendere il volo per la Sardegna, eseguiremo noi un test rapido all'arrivo". Lo ha comunicato il governatore della Sardegna, Christian Solinas, che ha aggiunto: "Chi risulterà negativo potrà accedere all'isola. Se positivo scatteranno i protocolli, dovrà andare in quarantena in caso sia asintomatico senza altri problemi".

 

- Entro il mese di marzo comincerà in Lombardia la campagna vaccinale per i cittadini 'fragili', con patologie importanti. Lo ha affermato Guido Bertolaso, consulente della regione per il piano vaccinale: "C'è già un lavoro fatto di identificazione delle categorie, nel fine settimana lavoreremo e sicuramente entro questo mese cominceremo a vaccinare anche loro".

 

- In merito al rischio di una zona rossa dall'8 marzo, il presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana ha precisato: "Bisogna aspettare i dati del Cts e poi si faranno le valutazioni del caso, per ora monitoriamo costantemente e giornalmente le situazioni di pericolosità. Per il momento siamo in zona arancione con alcune evidenze di qualche difficoltà trasformate in zona arancione scuro".

 

- "È in vista il ritorno ad una vita più normale": lo ha detto il portavoce del governo francese, Gabriel Attal, al termine del Consiglio di Difesa dedicato alla situazione sanitaria nel Paese. "Non si tratta di un orizzonte lontano - ha proseguito Attal parlando del futuro alleggerimento delle regole - forse sarà a metà aprile".

 

- "A me sembra che tutta Italia, tranne la Sardegna, si stia avvicinando a passi lunghi verso la zona rossa. La Lombardia, per quello che ha passato nei mesi scorsi, è più vulnerabile rispetto ad altre regioni". Lo ha detto Guido Bertolaso, consulente del presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana per il Piano Vaccinale.

 

- Sono 4.587.565 le dosi di vaccino anti Covid finora somministrate in Italia, il 70,1% del totale di quelle consegnate: 6.542.260. Nello specifico, 4.537.260 sono quelle Pfizer/BioNTech, 493.000 Moderna e 1.512.000 AstraZeneca. La somministrazione ha riguardato 2.830.289 donne e 1.757.276 uomini.

 

- "Il contagio da coronavirus è partito molto più veloce di prima a causa delle varianti. Se questa crescita, avvenuta in 10-15 giorni, non trova un'accelerazione nella risposta rischiamo di essere travolti. Noi come altre parti d'Italia". E' l'allarme lanciato dal presidente dell'Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini. La variante inglese, aggiunge, "pare quasi essere un nuovo virus per diffusione e categorie d'età".

 

- L'emergenza Covid fa crescere la spesa alimentare delle famiglie, che segna il record degli ultimi 10 anni, con +7,4% nel carello.

 

- "Dobbiamo avere molta pazienza per tutto il mese di marzo, correre con le vaccinazioni e sperare che le misure di contrasto ci aiutino a ridurre il contribuito di vittime", sottolinea all'Adnkronos Salute il direttore della Clinica di Malattie infettive.

 

- "Abbiamo provato a tenere aperte le scuole ovunque sia possibile, non esiste divisione tra chi le vorrebbe aperte e chi chiuse. Sono un servizio essenziale, se viene tolto è una perdita per ragazzi e per le famiglie. Non ho condiviso molte cose della ministra Azzolina, ma ho apprezzato il suo sforzo per tenerle aperte più possibile". Così la ministra degli Affari regionali Mariastella Gelmini in Commissione parlamentare.

 

- Da lunedì 8 marzo oltre 6 milioni di studenti potrebbero seguire le lezioni da casa, se i governatori regionali disporranno la sospensione delle attività in presenza dove vi siano più di 250 contagi settimanali ogni 100mila abitanti. E' la conseguenza di quanto disposto dal nuovo Dpcm in vigore dal prossimo 6 marzo. La proiezione del numero di alunni costretti alla didattica a distanza, è stata fatta dalla rivista specializzata Tuttoscuola.

 

• 2 marzo

 

- Sono 17.083 i nuovi positivi al coronavirus nelle ultime 24 ore in Italia, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri i positivi erano stati 13.114. Le vittime giornaliere sono 343, ieri 246. Sono stati effettuati 335.983 tamponi (molecolari e antigenici) nelle ultime 24 ore (lunedì i test erano stati 170.633). Il tasso positività odierno è di quasi il 5,1%, con un calo del 2,6 rispetto al 7,6% di ieri. In terapia intensiva si contano 38 pazienti in più, 932 in più quelli negli altri reparti. 10.057 i guariti.

 

- Lavariante inglese del virus SarsCov2 sta diventando quella "prevalente" nel paese, e in considerazione della sua maggiore trasmissibilità "occorre rafforzare/innalzare le misure di mitigazione in tutto il Paese nel contenere e ridurre la diffusione del virus, mantenendo o riportando rapidamente i valori di Rt a valori sotto 1 e l'incidenza a valori in grado di garantire la possibilità del sistematico tracciamento di tutti i casi". Lo afferma l'Istituto superiore di sanità relativamente ai dati dell'indagine rapida sulla diffusione delle varianti in Italia. 

 

- "La variante inglese ha una particolare capacità di penetrazione nelle fasce più giovani. Questo ci ha portato a determinare che in area rossa le scuole di ogni ordine e grado saranno in Dad, così come nei territori dove il tasso di incidenza" del virus "è pari o superiore a 250 ogni 100mila abitanti". Lo dice il ministro della Salute. 

 

- "Il principio guida del nuovo dpcm, - dice Speranza - adottato dopo confronto ampio con Parlamento e Regioni, è la tutela della salute come questione fondamentale e faro, linea guida essenziale. Per ricostruire il Paese, per lo sviluppo del Paese, bisogna vincere la pandemia. La curva da' segnali piuttosto robusti di ripresa e risalita e facciamo i conti con alcune varianti temibili del virus come la variante inglese, ma anche variante sudafricana e sudamericana".  

 

- Il Dpcm "prova a mantenere un impianto di conservazione delle misure essenziali che sono vigenti. Viene confermato il modello di divisioni del nostro Paese di aree che corrispondono a colori". Lo dice il ministro della Salute Roberto Speranza in conferenza stampa a Palazzo Chigi. "Noi riteniamo che differenziare i territori sia la strada giusta perché ci permette di dare la risposta piu' idonea ad ogni segmento" del Paese, spiega Speranza.

 

- Il "Dpcm è stato firmato dal presidente del Consiglio pochi minuti fa ed è in vigore dal 6 di marzo al 6 di aprile", dice Speranza. 

 

- L'Agenzia europea del farmaco convocherà una sessione straordinaria del suo comitato per i medicinali per uso umano l'11 marzo "per prendere in considerazione l'autorizzazione del vaccino" Johnson&Johnson. Lo rende noto l'Ema.

 

- Provincia di Ancona in zona rossa dalle 8 di domani, 3 marzo, fino alle 24 del 5 marzo. Il presidente della Regione Marche Francesco Acquaroli ha firmato l'ordinanza dopo un incontro con parti sociali e amministrazioni locali.

 

- L'indice di contagio Rt continua a crescere in modo rapidissimo e sfiora ormai il valore 1,2, secondo quanto stanno indicando più modelli. Il fisico Roberto Battiston, dell'Università di Trento, riporta sul suo sito che al primo marzo l'Rt nazionale è 1,17 e "in crescita"; rileva infatti che "è aumentato di circa 25 centesimi in nove giorni", in una "crescita velocissima con una progressione che non si vedeva da fine settembre".

 

- In seguito al tampone antigenico, risultato positivo, di uno dei componenti dello staff di Irama, l'artista è stato sottoposto a tampone molecolare di verifica. In attesa del risultato, la sua esibizione - prevista questa sera - è stata rimandata alla seconda serata del Festival. Al suo posto - tra i 13 Campioni in gara questa sera - si esibirà Noemi.

 

- "Il governo ci ha comunicato che siamo davanti a una risalita dei contagi con l'incidenza delle varianti anche su fasce di età più basse. Due condizioni che impongono di valutare la chiusura, da parte delle regioni, delle scuole, a determinate condizioni. Nel confronto con il governo e le regioni abbiamo formulato due richieste: parametri chiari sulle condizioni che fanno scattare il provvedimento di chiusura e risorse per le famiglie che hanno bisogno di aiuto nella gestione dei figli". Così Antonio Decaro presidente Associazione Comuni (Anci) dopo il confronto sull'emergenza Covid.

 

- Dall'ultimo survey sull'andamento dell'epidemia in Lombardia, che si è concluso il primo marzo, dalle analisi delle varianti su tamponi positivi estratti causalmente realizzate dai laboratori lombardi, si evidenzia che la variante inglese è pari al 64% del campionamento su base regionale.

 

- Mai così tanti casi di coronavirus nelle scuole di ogni ordine e grado dell'Emilia-Romagna come nel mese di febbraio: dagli asili nido alle superiori sono stati in totale 6.080 tra bambini, ragazzi, insegnanti e personale gli emiliano-romagnoli ad aver contratto il Sars-Cov2. Lo comunica la Regione. Un aumento del 70% rispetto alle quattro settimane piene di gennaio.

 

- È stata isolata a Brescia la variante nigeriana del Covid. "Per la prima volta in Italia abbiamo isolato il virus portatore di queste mutazioni che preoccupano perché potrebbero conferire resistenza ai vaccini anti Covid oggi disponibili" ha spiegato Arnaldo Caruso, presidente della Società italiana di virologia.

 

- Scuole chiuse in zona rossa e facoltà nelle altre regioni di chiudere gli istituti se, a livello locale, si raggiungono 250 casi ogni 100mila abitanti. E' la linea decisa nella cabina di regia a Palazzo Chigi in vista del nuovo dpcm Covid, a quanto si apprende da diverse fonti di governo.

 

- Il governo della cancelliera Angela Merkel vuole allentare le misure restrittive in vigore in Germania a partire dal prossimo 8 marzo. È quanto risulta da un progetto del governo.

 

- Sono passate da 8 a 9 le regioni che sono sulla soglia critica del 30%, o l'hanno superata, dei posti letto in terapia intensiva occupati dai malati di Covid. Le situazioni più critiche in Umbria (56%), Molise (49%) e la Provincia autonoma di Trento (47%). Seguono Abruzzo (40%), Friuli Venezia Giulia (35%), Marche (32%), Emilia Romagna (31%), Lombardia (31%), Provincia autonoma di Bolzano (31%) e Toscana (30%).

 

- "La situazione è seria per via dell'impatto delle varianti sulla curva del contagio. Sarebbe bello dire che non c'è nessun problema. Ma le istituzioni hanno l'obbligo di dire la verità". Lo dice il ministro della Salute, Roberto Speranza, a Il Foglio.

 

- È partita la sperimentazione per la somministrazione del vaccino ai civili nei drive-through della Difesa all'ospedale Baggio di Milano. L'esercito ha allestito la prima struttura di questo tipo per le inoculazioni delle dosi a persone con difficoltà motorie, che aspettano a bordo delle auto il proprio turno.

 

- La Cina prevede di somministrare il vaccino contro il Covid-19 al 40% della sua popolazione entro la fine di giugno: lo ha rivelato l'esperto di malattie respiratorie, Zhong Nanshan. Al momento solo il 3,56% della sua popolazione, circa 51 milioni di persone, ha ricevuto il siero.

 

- L'ex presidente degli Stati Uniti Donald Trump e sua moglie Melania sono stati vaccinati contro il Covid-19 a gennaio, quando erano ancora alla Casa Bianca: lo ha reso noto ieri il loro entourage.

 

- La diffusione di varianti di coronavirus altamente contagiose rischia di alimentare l'arrivo di una "quarta ondata di casi" negli Stati Uniti. Lo ha detto il capo del Centro Usa per il controllo e la prevenzione delle malattie, Rochelle Walensky, secondo quanto riportato dalla Bbc.

 

- Twitter inizierà a etichettare tweet fuorvianti sui vaccini Covid-19 e sugli utenti che si ostinano a diffondere informazioni distorte. Il servizio di messaggistica ha introdotto una sorta di "ammonizione" che gradualmente si trasformerà in un divieto permanente dopo il quinto tweet ritenuto non fondato.

 

• 1 marzo

 

- Secondo il bollettino odierno del Ministero della Salute, in Italia sono stati registrati nelle ultime 24 ore 13.114 nuovi contagi a fronte di 170.633 tamponi e 246 morti. Ieri i nuovi positivi erano 17.455 (con 257.024) e le vittime 192. Il tasso di positività sale al 7,7%, le terapie intensive aumentano di 58 unità (ora sono in totale 2.289) e i ricoveri ordinari di 474 unità (per un totale di 19.112). 10.894 i guariti.

 

- Il Portogallo, in lockdown dal 15 gennaio, vede migliorare gli indicatori dell'epidemia. Oggi registra 34 morti e appena 394 nuovi casi di Covid-19, il dato più basso degli ultimi sei mesi.

 

- Parte il 16 marzo, in Piemonte, la vaccinazione degli oltre 6mila disabili presenti all'interno delle comunità residenziali e semi residenziali. Lo si apprende da fonti della Regione.

 

- È in programma alle 17 di oggi una riunione del premier Mario Draghi con i ministri sul dossier Covid. A quanto si apprende da fonti di governo, la cabina di regia ha come oggetto le ultime limature al testo del nuovo dpcm, la cui firma è attesa per domani.

 

- La situazione epidemica in Italia è confrontabile a quella che si registrava nel Regno Unito nel dicembre 2020, quando la curva di incidenza dei positivi mostrava una crescita esponenziale con un tempo di raddoppio pari a 5.2 giorni. È quanto emerge dalle analisi del matematico Giovanni Sebastiani, dell'Istituto per le Applicazioni del Calcolo Mauro Picone del Consiglio Nazionale delle Ricerche (Cnr-Iac).

 

- Sono 4.354.008 le dosi di vaccino contro il Covid-19 finora somministrate in Italia, il 69.2% del totale di quelle consegnate (6.293.860, di cui 4.537.260 Pfizer/BioNTech, 244.600 Moderna e 1.512.000 Astrazeneca).

 

- Il Presidente del Consiglio, Mario Draghi, ha nominato il Generale di Corpo d'Armata Francesco Paolo Figliuolo nuovo Commissario straordinario per l'emergenza Covid-19. A Domenico Arcuri i ringraziamenti del Governo per l'impegno e lo spirito di dedizione con cui ha svolto il compito a lui affidato in un momento di particolare emergenza per il Paese. Lo si legge in una nota di Palazzo Chigi.

 

- Esiste una correlazione negativa tra il numero di posti letto ospedalieri per 1.000 abitanti e l'aumento della mortalità nei primi 8 mesi del 2020. Dall'indagine condotta dall'Anaao Assomed, è emerso infatti che statisticamente a ogni posto letto in meno per 1.000 abitanti è associato un +2% di aumento della mortalità generale.

 

- "Uno dei problemi è la lentezza con cui procede la campagna vaccinale. Siamo arrivati a 150mila somministrazioni su 800mila docenti. Da qui a 4 mesi dobbiamo vaccinare tutti". Così il presidente dell'associazione nazionale presidi Antonello Giannelli.

 

- Gli esperti Oms temono che le politiche attuate dal presidente della Tanzania, John Magufuli, negazionista sulla pandemia, possano danneggiare la lotta continentale al coronavirus e il programma vaccinale dell'intera Africa.

 

- All'ospedale militare di Baggio a Milano dal 4 marzo saranno realizzati 1300 vaccini anti Covid al giorno. Questo avverrà al completamento del secondo padiglione, dal 4 marzo, mentre al momento vengono fatti 650 vaccini ogni giorno.

 

- Dalla fine di gennaio l'incidenza dei casi di Covid-19 nella fascia sotto i 20 anni ha superato, per la prima volta da inizia pandemia, quella delle fasce di popolazione più adulte, Lo sottolinea un 'Focus sull'età evolutiva' prodotto dall'Iss.

 

- L'adozione del vaccino anti-Covid Sputnik V, senza l'autorizzazione dell'Agenzia europea del farmaco Ema, "per i Paesi Ue non è un'opzione. I vaccini devono passare attraverso la procedura centralizzata". A dirlo all'Adnkronos Salute è Pier Luigi Lopalco, epidemiologo e assessore alla Sanità della Puglia.

 

- A Monza, Napoli e Roma è partita la sperimentazione del vaccino anti Covid-19 a Dna sviluppato in Italia, ideato da Takis in collaborazione con Rottapharm Biotech.

 

-  "La curva risale, servono coraggio e decisioni coerenti. La politica e le istituzioni hanno l’obbligo di dire sempre la verità, anche quando può non portare consenso", ha detto il ministro della Salute Sperana.

 

-  "Si apre a Pasqua se ci sono le condizioni". Il ministro del Turismo Garavaglia, in un'intervista a Radio24, spiega che "è meglio essere prudenti in marzo per essere più sereni nei sei successivi".

 

- "L'Europa è determinata ad aumentare la sua forza nella produzione di vaccini". Lo ha detto la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, in un'intervista al Financial Times, spiegando che "stiamo entrando in un'era di pandemie, basta guardare agli ultimi anni con l'Hiv, Ebola, la Mers e la Sars": "anche quando avremo superato il Covid, non dovremmo pensare che sia finita. Il rischio c'è ancora".

 

• 28 febbraio

 

- Sono 17.455 i nuovi positivi al coronavirus in Italia nelle ultime 24 ore con 257.024 tamponi (ieri 18.916 con 323.047 tamponi) e 192 i morti (ieri 280). Il tasso di positività passa dal 5.8% di ieri al 6.8%. +15 i pazienti in terapia intensiva, +266 i ricoveri in altri reparti, +6.894 i guariti.

 

- Il nuovo Dpcm sulle misure per il contenimento del Covid dovrebbe essere definito tra lunedì e martedì prossimi. Prima della firma del premier Mario Draghi del nuovo decreto presidenziale ci potrebbero essere altre riunioni tecniche per completare alcuni passaggi.

 

- Il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti ha firmato un'ordinanza per istituire la zona arancione nei Comuni ricadenti nel territorio della Provincia di Frosinone a causa della forte incidenza e crescita dei casi da Covid 19. Le disposizioni dell'ordinanza entrano in vigore dalle ore 1:00 del 1 marzo 2021 e per i 14 giorni successivi.

 

- La ri-classificazione della Basilicata, che da area gialla è passata a rossa, preoccupa i sindaci lucani tanto che in 22 hanno scritto una lettera aperta di lamentele al ministro Speranza e al presidente della Regione Basilicata Vito Bardi.

 

- La Germania ha registrato nelle ultime 24 ore 7.890 nuovi casi di Covid e 157 decessi, secondo i dati dell'Istituto Robert Koch, istituto federale preposto al controllo delle malattie infettive che sottolinea come i numeri confermino come tra gennaio e febbraio siano diminuiti in modo significativo i nuovi contagi.

 

- "Le forze dell'ordine, tra quelle coordinate dalla Questura e quelle del Comune, erano pari a circa 200 unità (il numero l'ho ricevuto dal Prefetto). E, che piaccia o no, di più non si poteva metterne". A dirlo è il sindaco di Milano Beppe Sala che, tramite le pagine social, ha commentato quanto accaduto ieri sera in zona Darsena e Navigli nel capoluogo lombardo.

 

- Un marittimo di Mazara del Vallo è stato contagiato dalla ‘variante sudafricana' del Covid-19. Si tratta di un uomo di 32 anni, rientrato in Sicilia lo scorso 11 febbraio dopo due mesi di lavoro in Africa.

 

- È vicino l'obiettivo di 100 milioni di vaccinati nei primi 100 giorni della presidenza Biden, iniziata il 20 gennaio. In un mese e una settimana, le dosi usate sono già quasi 73 milioni le dosi usate e 96,5 milioni quelle distribuite. Il bilancio comprende i sieri di Moderna e Pfizer/BionTech, che prevedono l'uso di due dosi. Finora, 48.435.536 persone hanno ricevuto almeno la prima dose e 23.698.627 hanno ricevuto anche il richiamo.

 

• 27 febbraio

 

- Sono 18.916 i nuovi casi di positività al coronavirus in Italia, dato che porta il numero degli attualmente positivi a 411.966. Nelle ultime 24 ore sono stati registrati 280 nuovi decessi, mentre i guariti sono stati oltre 11mila. Sono 323.047 i test (molecolari e antigenici) effettuati, in calo rispetto ai 325.404 di ieri. Il tasso di positività è al 5,8%, in diminuzione rispetto al 6,3% di ieri. Questi i dati del ministero della Salute.

 

- Sarà estesa dal 2 marzo e per due settimane la zona arancione scuro a tutti i comuni della Ausl Romagna escluso il distretto di Forlì. È quanto rende noto la Regione Emilia-Romagna, il cui provvedimento interesserà, quindi le province di Rimini e di Ravenna e il Cesenate. Previsto lo stop agli spostamenti anche all'interno dei comuni e ad attività ricreative e sport. Attività didattica a distanza al 100% per le scuole e l'Università, in presenza i servizi 0-3 anni e scuole d'infanzia.

 

- Scuole chiuse in Campania da 1° marzo per l'emergenza coronavirus. Il presidente della Regione Vincenzo De Luca ha infatti firmato l'ordinanza che dispone la sospensione dell'attività didattica in presenza dei servizi educativi per l'infanzia e nelle scuole di ogni ordine e grado, nonché nelle Università.

 

- L'emergenza Covid fa male anche agli occhi. Se la sindrome dell'occhio secco (Ded) è in costante aumento - dopo i 50 anni ne soffre tra il 20 e il 30% della popolazione, con un'incidenza quasi doppia nelle donne - la necessità di usare la mascherina ha peggiorato la situazione, tanto che è stata coniata una nuova espressione 'Mask-associated dry eye' (Made).

 

- Mentre la campagna di vaccinazione stenta a decollare, l'Agenzia europea del farmaco (Ema) fa il punto sul vaccino Sputnik, da più parti indicato come possibile strumento da affiancare ai vaccini già autorizzati.

 

- La Sardegna passa in area bianca. Lo ha deciso il ministro della Salute, Roberto Speranza, che ha firmato l'ordinanza sulla base dei dati e delle indicazioni della Cabina di Regia. In arancione Lombardia, Marche e Piemonte. In area rossa Basilicata e Molise.

 

- "Fermo restando che medici, infermieri e Rsa devono essere vaccinati, ci sta anche che si facciano gli over 80. Ma poi non si può continuare a scendere seguendo la fascia anagrafica": Guido Bertolaso, ex capo della Protezione civile, ora consulente della Lombardia per il piano vaccinale è convinto che si debba immunizzare chi lavora.

 

- "Non è tempo di ritorno alla normalita'". Lo dice al Corriere della Sera Massimo Antonelli, componente del Comitato tecnico-scientifico e rianimatore del Policlinico Gemelli. Smorza le speranze perché "la situazione non presenta margini sui quali ipotizzare l'ammorbidimento delle misure: anzi è raccomandata l'introduzione di regole più stringenti in modo chirurgico, vale a dire nelle zone soggette all'impennata di contagi".

 

- "Bisogna subito puntare sulla prima dose, lo sto dicendo da una settimana e mi pare che anche il presidente del Consiglio lo stia sottolineando. Se ho 100 mila dosi di vaccino le uso per 100 mila persone, non mi riduco a 50 mila per poi fare il richiamo". Lo dice in un'intervista al Corriere della Sera Guido Bertolaso, l'ex capo della Protezione civile, oggi coordinatore della campagna vaccinale lombarda.

 

- Il governo starebbe valutando di somministrare la prima dose del siero anti Covid a una platea più ampia di popolazione invece di conservare una quota di fiale (il 30% circa) per la seconda dose.

 

• 26 febbraio

 

- Sono 20.499 i nuovi positivi al coronavirus registrati in Italia nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri i positivi erano stati 19.886. Le vittime sono invece 253, in calo rispetto alle 308 di ieri. I tamponi effettuati sono 325.404, per un tasso di positività che si attesta al 6,3%. Le terapie intensive aumentano di 26 unità e di 35 i ricoveri in altri reparti ospedalieri. 11.714 i guariti.

 

- Roma è la provincia che oggi registra il maggior incremento di contagi con +1.246 infezioni: subito dietro Napoli a 1.241, sopra i mille anche Milano (+1.145). È quanto emerge dal bollettino del ministero della Salute. Poco sotto i mille Torino (+931) e Brescia (+918). Due le province che segnano un deciso calo nei contagi in 24 ore: Avellino (-289), Fermo (-194).

 

- Niente più zone rosse in Umbria, che viene confermata in fascia arancione per il rischio Covid. Lo prevede la nuova ordinanza della Regione in vigore dal primo marzo. Sono previste comunque alcune misure sia di carattere regionale sia specifiche per la provincia di Perugia (finora sottoposta alle norme più restrittive). L'ordinanza sarà valida sino al 5 marzo, in considerazione della scadenza del precedente Dpcm e dell'entrata in vigore del nuovo.

 

- Barbieri e parrucchieri vengono chiusi in zona rossa. E' quanto emerge dalla bozza del nuovo Dpcm. Nel documento si legge: "sono sospese le attività inerenti servizi alla persona, diverse da quelle individuate nell'allegato 24" dove - a differenza del precedente provvedimento - non vengono menzionati i servizi dei saloni di barbiere e di parrucchiere.

 

- A decorrere dal 27 marzo 2021, gli spettacoli aperti al pubblico in sale teatrali, sale da concerto, sale cinematografiche e in altri spazi anche all'aperto sono svolti con posti a sedere preassegnati e distanziati e a condizione che sia comunque assicurato il rispetto della distanza interpersonale di almeno un metro sia per il personale, sia per gli spettatori che non siano abitualmente conviventi. Lo prevede una bozza del nuovo Dpcm.

 

- Diventano 8 i Comuni del Piemonte in zona rossa, da domani alle 18: oltre alla conferma per Re, lo stesso provvedimento, in vigore fino al 5 marzo, riguarda altri sei paesi della Valle Vigezzo, nella provincia del Verbano-Cusio-Ossola: Craveggia, Villette, Toceno, Malesco, Santa Maria Maggiore e Druogno. Zona rossa anche a Cavour (Torino), nel Pinerolese, al confine con la provincia di Cuneo, "a causa - spiega la Regione - di un sospetto focolaio da variante su cui sono in corso ulteriori approfondimenti".

 

- Piemonte, Lombardia e Marche da lunedì arancioni. Basilicata e Molise rosse. Sarebbero queste alcune delle modifiche ai colori delle regioni contenute nelle ordinanze che stanno per essere firmate dal ministro Speranza. La Liguria gialla.

 

- "Il confronto con il Cts e le integrazioni ai protocolli di sicurezza potranno consentire, in zona gialla, la riapertura dei teatri e cinema dal 27 marzo, Giornata mondiale del teatro, e l'accesso ai musei su prenotazione anche nel weekend". Lo scrive il Ministro della Cultura Dario Franceschini su Twitter.

 

- "La regione Molise ci ha contattato e ha espresso la volontà di andare in zona rossa e in questi casi non possiamo che accogliere tale richiesta". Lo ha detto il direttore della Prevenzione del ministero della Salute, Gianni Rezza, alla conferenza stampa al ministero della Salute.

 

- Sono quasi 4 milioni le dosi di vaccino anti Covid-19 somministrate in Italia. Come si legge nel report online del commissario straordinario per l'emergenza sanitaria aggiornato alle 15.52 di oggi, sono 3.998.727 le dosi di vaccino finora somministrate in Italia, il 68,6% del totale di quelle consegnate (5.830.660, di cui 4.537.260 Pfizer/BioNTech, 244.600 Moderna e 1.048.800 Astrazeneca).

 

- Pistoia e Siena zone rosse fino al 7 marzo a partire da domani, sabato 27 febbraio. Il presidente della Regione Eugenio Giani ha firmato le due ordinanze.

 

- Nuova impennata dei contagi in Emilia-Romagna. Nelle ultime 24 ore sono 2.575 i nuovi casi di Coronavirus, rilevati con 40.148 tamponi. Gli asintomatici sono 1.037, l'età media è 42,7 anni. Un picco del genere si era visto l'ultima volta l'1 gennaio 2021, con 2.629 positivi.

 

- Divieto di spostarsi dal territorio comunale, di recarsi nelle abitazioni private altrui se non per esigenze assistenziali e attività chiuse. Sono le principali restrizioni alle quali dovranno sottostare gli abitanti di La Maddalena, in Sardegna.

 

- In Sicilia, su 668.180 alunni, i positivi al Covid sono 1.350 (il 0,20%). La percentuale più alta si registra nella scuola secondaria di primo grado, dove su 141.410 alunni, i positivi sono lo 0,24%; segue la primaria con lo 0,22% su 205.804 e la secondaria di secondo grado con 0,20% su 223.162. Nella scuola dell'infanzia, su 97.804 alunni, i contagiati sono lo 0,11%. I dati sono stati analizzati e forniti dalla direzione dell'Ufficio scolastico regionale per la Sicilia che ha rilevato 792 scuole dell'Isola, pari al 95%.

 

- Nel IV trimestre del 2020 la ristorazione italiana ha perso 11,1 miliardi di euro, chiudendo così con un -44,3% di fatturato rispetto allo stesso periodo del 2019. A certificarlo è l'Ufficio studi di Fipe-Confcommercio che ha elaborato i dati Istat diffusi stamani.

 

- Dopo il Ghana, è stata la Costa d'Avorio il secondo destinatario dei vaccini riservati da Covax ai Paesi poveri. Oggi - informa l'Unicef - sono giunte ad Abidjan 504.000 dosi di vaccino AstraZeneca/Oxford con licenza del Serum Institute of India (SII) e 505.000 siringhe, parte di un impegno senza precedenti della struttura mondiale per il 'vaccino equo' per fornire almeno 2 miliardi di dosi di vaccino contro il Covid-19 ai Paesi poveri entro la fine del 2021.

 

- Il presidente dell'Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, ha firmato l'ordinanza preannunciata ieri che istituisce la cosiddetta zona 'arancione scuro' per tutti i comuni della Città Metropolitana di Bologna. La misura sarà in vigore dal 27 febbraio fino al 14 marzo compreso.

 

- Il sindaco di Brescia Emilio Del Bono ha firmato un'ordinanza con la quale chiude i parchi della città per il fine settimana. Una decisione presa dopo gli ultimi giorni in cui i parchi sono stati presi d'assalto soprattutto da giovanissimi.

 

- "A Brescia il virus sta trovando pane per i suoi denti ma non lo lasceremo passare e proveremo a fermarlo". Lo ha detto Guido Bertolaso. "Credo sia giusto andare ad aggredire il virus" anche se "abbiamo poche armi a disposizione perché i vaccini non sono tanti. Però ci proviamo. Magari sarà un fallimento, così vi potrete divertire a dire che Bertolaso ha fallito", ha continuato.

 

- Sensi unici pedonali nel centro storico, divieto di circolazione a monopattini e biciclette e chiusura di alcune passeggiate. Sono le misure prese dal sindaco di Como Mario Landriscina per il fine settimana dopo la riunione del comitato provinciale per la sicurezza nel timore di assembramenti.

 

- ll presidente del Molise, Donato Toma, ha chiesto al ministro della Salute, Roberto Speranza, l'istituzione della zona rossa nella Regione. La conferma arriva dal governatore, interpellato dall'Ansa.

 

- Tutte le scuole superiori delle Marche e le seconde e terze classi delle medie delle sole province di Ancona e Macerata lavoreranno al 100% con la didattica a distanza, dal 27 febbraio e fino al 5 marzo compreso. Lo ha disposto il governatore Francesco Acquaroli.

 

- "È fondamentale che la popolazione eviti tutte le occasioni di contatto con persone al di fuori del proprio nucleo abitativo che non siano strettamente necessarie e di rimanere a casa il più possibile", avverte l'Istituto superiore di Sanità.

 

- Boom dell'incidenza settimanale dei casi Covid sulla popolazione nelle Province autonome di Trento e Bolzano, dove si supera la soglia di 250 casi per 100.000 abitanti. Il valore più elevato dell'incidenza settimanale è nella Provincia Autonoma di Bolzano con 539,01 casi per 100.000 abitanti, seguito dalla Provincia Autonoma di Trento con 309,12 per 100.000 abitanti.

 

- L'età mediana dei casi di Covid-19 diagnosticati è scesa a 44 anni. Lo evidenzia la bozza del monitoraggio settimanale di Istituto superiore di Sanità e ministero della Salute.

 

- Si conferma per la quarta settimana consecutiva un peggioramento nel livello generale del rischio. Aumenta il numero di Regioni classificate a rischio alto (da una a cinque: Abruzzo, Lombardia, Marche, Piemonte, Umbria) mentre diminuisce il numero di quelle classificate a rischio moderato o basso. Lo rileva la bozza del monitoraggio settimanale Iss-ministero della Salute.

 

- L'indice Rt nazionale sfiora il valore soglia di 1, restando come la scorsa settimana a 0,99. La forbice va dallo 0,93 e 1,03. Il dato è stato valutato dalla Cabina di regia che ha finito di elaborare il monitoraggio settimanale, che sarà presentato in conferenza stampa.

 

- Il governo avrebbe deciso di sostituire l'attuale capo del Dipartimento della Protezione civile, Angelo Borrelli, il cui mandato è in scadenza. L'indicazione che arriva da Palazzo Chigi sarebbe quella di un avvicendamento alla guida del Dipartimento.

 

- Cartabellotta, il Presidente della Fondazione Gimbe ha spiegato che i dati della pandemia confermano che la variante inglese si sia diffusa nelle scuole e ora si sta trasmettendo a genitori e nonni degli alunni. E per questo suggerisce: "Subito zone rosse locali, altrimenti si rischia il lockdown".

 

• 25 febbraio

 

- In netta crescita la curva epidemica in Italia: i nuovi casi sono 19.886, mai così tanti dal 9 gennaio (ieri erano 16.424). In lieve aumento i tamponi, 353.704, il tasso di positività sale dal 4,8 al 5,6%. I decessi sono 308 (ieri 318). Ancora in salita le terapie intensive, +11, e i ricoveri ordinari crescono di 40 unità.

 

- Da sabato Bologna e tutta la sua provincia diventeranno 'arancione scuro'. Lo prevede un'ordinanza che sarà firmata domattina dalla Regione e che sarà in vigore fino al 14 marzo. Fra le misure previste stop agli spostamenti, anche nel Comune, se non per comprovati motivi, la didattica passa tutta a distanza sul modello della zona rossa, con l'eccezione dei servizi educativi 0-3 e le scuole d'infanzia. Non vengono invece sospese le attività economiche, nei limiti delle regole consentite in fascia arancione, comprese  quelle per i servizi alla persona. 

 

- A Napoli sono stati sospesi i vaccini agli over 80 perché le dosi non sarebbero sufficienti. L'Asl Napoli 1 ha comunicato che le dosi restanti devono essere utilizzate per completare l'immunizzazione del personale sanitario che tre settimane fa ha ricevuto la prima inoculazione.

 

- Pfizer e BioNTech stanno testando una terza dose del proprio vaccino contro il Covid-19 per avere una migliore comprensione della risposta immunitaria contro le nuove varianti del virus.

 

- Le varianti del virus SARS-CoV-2 inglese e brasiliana sono state individuate per la prima volta nelle acque di scarico italiane. La ricerca, prima in assoluto sulle varianti in reflui urbani in Italia e tra le prime al mondo, è stata condotta dal gruppo di lavoro dell'Istituto superiore di Sanità.

 

- È ufficiale il rinvio di Torino-Sassuolo: la partita in programma domani, venerdì 26 febbraio, sarà recuperata mercoledì 17 marzo. Lo rende noto la Lega Nazionale Professionisti Serie A alla luce del focolaio Covid tra i giocatori del Torino.

 

- "Abbiamo chiesto al governo di consentire la riapertura di bar e ristoranti fino alle 22 e di intervenire radicalmente sulla Tari, in modo da non farla pagare a chi non ha utilizzato il servizio. La sindaca Virginia Raggi ha sollecitato l'esecutivo per consentire ai Comuni di intervenire sulla Tassa sui Rifiuti rapportandola al fatturato". Lo annuncia su Facebook l'assessore al personale di Roma Antonio De Santis.

 

- La provincia di Bologna è nel pieno del "terzo picco" della pandemia. "Come per il circondario imolese", dove da oggi sono in vigore restrizioni da "arancione scuro", anche per l'area metropolitana di Bologna si "valutano" misure più severe. Lo ha detto l'assessore regionale alla Salute dell'Emilia-Romagna Raffaele Donini.

 

- Erano 6 una settimana fa, ma salgono ora a 8 le Regioni che superano la soglia critica del 30% dei posti letto in terapia intensiva occupati da pazienti Covid. Si tratta di Abruzzo (37%), Friuli Venezia Giulia (33%), Lombardia (33%), Marche (36%), Molise (36%), Provincia autonoma di Bolzano (35%), Provincia autonoma di Trento (39%), Umbria (57%). E' quanto si apprende dal monitoraggio pubblicato sul portale dell'Agenas (Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali).

 

- "La campagna di vaccinazione contro l'epidemia Covid sta registrando un confortante incremento. Da lunedì 22 febbraio sono state effettuate in media oltre 100mila somministrazioni al giorno e ieri, mercoledì 24 febbraio, è stato raggiunto il picco di 102.433 dosi". Così in una nota il commissariato per l'emergenza guidato da Domenico Arcuri.

 

- Ad oggi solo 3 anziani su 100 hanno completato la vaccinazione anti-Covid e "la continua revisione al ribasso delle forniture, in soli 2 mesi, ha quasi dimezzato le dosi previste per il primo trimestre 2021, che sono precipitate da 28,3 a 15,7 milioni". A metterlo in luce è il nuovo monitoraggio della Fondazione Gimbe.

 

- "Stiamo lavorando per una graduale riapertura dei luoghi di cultura. Il ministro Franceschini ha avviato un confronto con il Cts per far in modo che, superato il mese di marzo, si possano immaginare riaperture con misure di sicurezza adeguate". Così il ministro Gelmini agli Enti locali durante l'incontro con le Regioni.

 

- "Per rendere più agevole la programmazione delle attività economiche, le chiusure non entreranno più in vigore di domenica ma di lunedì". Lo ha detto il ministro delle Autonomie Gelmini all'incontro con le Regioni e gli Enti locali.

 

- È boom di case all’asta negli ultimi sei mesi: +63,5%, e 2 su 3 sono state vendute a meno di 100mila euro. Dal Rapporto semestrale del Centro studi Sogeea, che evidenzia le conseguenze della pandemia sul mercato immobiliare, emerge che a fine 2020 erano 15.146 le procedure rilevate, contro le 9.262 del precedente mese di luglio. Circa un terzo delle abitazioni in vendita si concentra nel Nord del Paese, ma nel Mezzogiorno le cifre sono ancora più alte.

 

- In Lombardia continuano a salire i casi a Brescia. Con 50.268 tamponi effettuati, sono infatti 3.310 i nuovi positivi con il rapporto di positività in calo al 6.5%.

 

• 24 febbraio

 

- I nuovi positivi registrati in Italia nelle ultime 24 ore sono 16.424 su 340.247 tamponi (ieri erano stati 13.314 su 303.850 tamponi). Sono 318 i morti (ieri erano stati 356). Il tasso di positività è del 4,8%, rispetto al 4,4% di ieri (+0,4%). +11 i pazienti in terapia intensiva, -78 i ricoveri negli altri reparti, +14.599 i guariti.

 

- Il governatore Attilio Fontana ha firmato una nuova ordinanza che prevede una proroga dell'ordinanza sui 3 Comuni di Bollate, Viggiù e Mede fino al 3 marzo 2021. 

 

- La situazione "sta peggiorando" in Francia ed "è molto preoccupante in una decina di dipartimenti". Lo ha detto, al termine del Consiglio dei ministri, il portavoce del governo, Gabriel Attal. Il peggioramento "impone misure rapide e forti", ha aggiunto, precisando che il primo ministro Jean Castex le annuncerà domani in una conferenza stampa.

 

- In occasione di Sanremo 2021 sarà "vietato andare fuori dall'Ariston a vedere i cantanti", così come "sono assolutamente vietati gli assembramenti". Lo ha detto il presidente della Regione Liguria Toti a Rai Radio 1.  

 

- La Svizzera riaprirà negozi, musei e zoo dal primo marzo prossimo, primi passi di allentamento delle misure anti-Covid e verso una "graduale normalizzazione della vita economica e sociale". Il governo ha annunciato che negozi non essenziali, musei e biblioteche e sale di lettura riapriranno, così come gli impianti sportivi all'aperto, gli zoo e i giardini botanici. 

 

- Si potrà prendere parte in presenza alle celebrazioni della Settimana Santa. È l'indicazione che arriva dalla Presidenza della Conferenza episcopale italiana, in vista dei riti pasquali. 

 

- "Per ora non sono in programma nuove chiusure. La situazione è sempre sotto attenzionamento. Se vediamo che ci sono dei dati preoccupanti, si interviene". Lo ha detto il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, in conferenza stampa a Milano

 

- Il Molise ha chiesto l'intervento dell'Esercito per i posti in terapia intensiva. Nella Regione la percentuale dei posti letto occupati da pazienti Covid nei reparti di intensiva, rispetto a quelli totali disponibili, è pari al 38%.

 

- Il prossimo dpcm "varrà dal 6 marzo al 6 aprile". Lo ha annunciato al Senato il ministro della Salute Roberto Speranza. Il dpcm includerà la festività di Pasqua del 5 aprile.

 

- È previsto per domani 25 febbraio alle 9 un incontro informale del Governo con le Regioni, in vista dei prossimi provvedimenti in tema di emergenza Covid. A quanto si apprende, all'incontro - in videoconferenza - parteciperanno per l'Esecutivo il ministro per le Autonomie, Mariastella Gelmini, e quello della Salute, Roberto Speranza.

 

- In Alto Adige il lockdown duro viene prolungato fino al 14 marzo. Lo ha detto il governatore Arno Kompatscher dopo la riunione della Giunta provinciale.

 

- "Questa settimana supereremo 1,5 milioni di dosi di vaccino anti-Covid. L'obiettivo è di far arrivare oltre 5 milioni di dosi in Italia per fine marzo", dichiara AstraZeneca in riferimento alle consegne di vaccino destinate al Paese.

 

- "A metà marzo tutti i casi di contagio saranno legati alla variante inglese. Speriamo che le azioni più mirate di zone rosse possano mitigare la diffusione", afferma Pregliasco, direttore sanitario Irccs Galeazzi di Milano.

 

- Dal 24 febbraio e sino al 14 marzo tutte le scuole pugliesi,di ogni ordine e grado, dovranno adottare la didattica digitale integrata (Ddi) al 100%,"riservando l'attività didattica in presenza agli alunni per l'uso di laboratori qualora sia previsto dall'ordinamento,o per mantenere una relazione educativa che realizzi l'effettiva inclusione scolastica degli alunni con disabilità e con bisogni educativi speciali": è la nuova ordinanza firmata dal governatore Michele Emiliano.

 

- La Commissione Europea non smentisce che AstraZeneca abbia comunicato l'intenzione di tagliare le consegne di vaccini anti-Covid anche per il secondo trimestre 2021, dimezzandole.

 

- "Terza ondata? Il Covid non ha mai smesso di circolare. Ora in certe aree del Paese la curva dei casi incidenti certamente si impenna, però a livello nazionale l’andamento è ancora a plateau". Così al Corriere della Sera Giorgio Palù, presidente dell’Aifa (l’Agenzia italiana del farmaco).

 

- La pandemia di Covid-19 rappresenta una "grande opportunità" per le mafie e lo snellimento delle procedure d'affidamento degli appalti e dei servizi pubblici comporterà "seri rischi di infiltrazione mafiosa dell'economia legale, specie nel settore sanitario". L'allarme è contenuto nell'ultima Relazione semestrale della Direzione investigativa antimafia (Dia).

 

• 23 febbraio

 

- In Italia si sono registrati 13.314 nuovi casi di coronavirus nelle ultime 24 ore, a fronte di 303.850 tamponi processati. Il tasso di positività scende al 4,4% (rispetto al 5,6% di lunedì). Con altri 356 morti, il totale dei decessi è pari a 96.348. Risalgono le terapie intensive (+28) e i ricoveri negli altri reparti (+140). I guariti di oggi sono 10.335.

 

- "C'è stata nel basso Molise, nella zona di Termoli, una esplosione di casi per la variante inglese del coronavirus, oltre 250", dice all'Adnkronos Salute Oreste Florestano, direttore generale dell'Azienda sanitaria regionale del Molise

 

- L'aumento dei ricoveri per Covid in Veneto, secondo quanto riportato nel bollettino di oggi, è "un dato da guardare con attenzione e che ci preoccupa, perché è il primo giorno di risalita". Lo ha detto il presidente della Regione, Luca Zaia, nel consueto punto stampa.

 

- "L'ordinanza della zona arancione rafforzata" nella provincia di Brescia, in 7 comuni del Bergamasco e a Soncino (Cremona), "parte da stasera alle 18" e le scuole resteranno chiuse "da domani". Lo ha chiarito la vicepresidente e assessore al Welfare della Regione Lombardia, Letizia Moratti.

 

- "A Brescia evidentemente ci troviamo di fronte alla terza ondata": cosi' Guido Bertolaso ha detto parlando al Consiglio regionale della Lombardia, spiegando che il direttore dell'assessorato al Welfare Giovanni Pavesi "ha elevato il livello di attenzione delle rianimazioni da tre a quattro".

 

- "Zona arancione rafforzata" in Lombardia nella provincia di Brescia e in altri Comuni della bergamasca. Il governatore Attilio Fontana firmerà un'ordinanza in giornata. Lo spiega la vicepresidente Letizia Moratti, in consiglio regionale.

 

- "Sul certificato di vaccinazione vogliamo avere un approccio europeo, un vero riconoscimento dei certificati tra gli Stati membri". Lo ha dichiarato il commissario europeo alla Giustizia, Didier Reynders, aggiungendo: "E' molto importante lavorare insieme sullo stesso tipo di documento digitale per uso medico, nei prossimi mesi vedremo se si potrà usarlo in alcuni casi, ad esempio per i viaggi, ma non per vietare di viaggiare a chi non sia vaccinato".

 

- "Attraverso il Cts stiamo lavorando a un protocollo per consentire alla ristorazione la ripartenza". Lo ha annunciato il ministro delle Politiche agricole Stefano Patuanelli. "Il Fondo pensato a inizio anno è stato utile, ma ora dobbiamo avere la forza di garantire alle persone di poter tornare al ristorante. Anche perché ci sono comparti fornitori, come quello del vino in grande sofferenza", ha aggiunto.

 

- A causa dell'emergenza Covid, il fatturato dell'industria nel 2020 registra un calo dell'11,5% rispetto al 2019, il peggior risultato dal 2009. Lo rileva l'Istat.

 

- L'ex pilota Fausto Gresini, due volte iridato, e manager dell'omonimo team è morto all’ospedale Maggiore di Bologna per le complicazioni legate all'infezione da Covid-19 all'età di 60 anni. La conferma è arrivata dallo stesso team Gresini Racing con un comunicato.

 

- È stata pubblicata la circolare del Ministero della Salute che innalza da 55 a 65 anni l'età di chi potrà ricevere il vaccino anti-Covid di AstraZeneca. La decisione è stata presa dopo il parere della Commissione dell'Agenzia italiana del farmaco e, come precisa la circolare, arriva "da nuove evidenze scientifiche che riportano stime di efficacia del vaccino superiori a quelle precedentemente riportate".

 

- Tre prefetture del Giappone hanno chiesto al governo centrale di anticipare la rimozione dello stato di emergenza, in vigore fino al 7 marzo, in scia alla progressiva diminuzione dei contagi di Coronavirus. Una decisione in merito sarà presa nell'incontro di domani tra il premier Yoshihide Suga, il ministro per la Rivitalizzazione economica Nishimura e il ministro della Salute Nomura.

 

- Stando ai dati forniti dall'Istituto Robert Koch, le nuove infezioni sono state 3.883 e 415 i decessi per un totale, rispettivamente, di 2.394.811 di casi dall'inizio della pandemia e 68.318 vittime.

 

- Nuove restrizioni, a causa dell’elevato numero di contagi, per l’estremo Ponente della Liguria, in particolare Ventimiglia, Sanremo e i Comuni limitrofi. Le disposizioni entreranno in vigore domani, mercoledì 24 febbraio, ed avranno efficacia fino al 5 marzo, anche nei giorni del Festival che si svolgerà regolarmente.

 

- Ha superato quota 180mila il numero dei decessi legati al Covid-19 registrati in Messico da inizio pandemia, secondo i dati dell'università americana Johns Hopkins. Il Paese ha riportato un totale di oltre 2 milioni di contagio, di cui quasi 1,6 milioni guariti.

 

• 22 febbraio

 

- Sono 9.630 i nuovi positivi al coronavirus registrati in Italia nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute (ieri 13.452). Le vittime sono invece 274 (ieri 232). Sono stati 170.672 i tamponi effettuati (ieri 250.986). Il tasso di positività è del 5,6%, con un aumento dello 0,2% in 24 ore. Sono 2.118 le persone ricoverate in terapia intensiva, con un aumento di 24 unità nel saldo quotidiano tra entrate e uscite. Nei reparti ordinari sono invece ricoverate 18.155 persone, in aumento di 351 unità rispetto a ieri. 10.335 i guariti.

 

- Il vaccino AstraZeneca dopo la prima dose riduce del 94% i ricoveri in ospedale per Covid. Il vaccino Pfizer li riduce dell'85%. Sono i risultati dello studio condotto dalla sanità pubblica scozzese sull'efficacia dei due vaccini contro il coronavirus.

 

- Dalla mezzanotte di oggi e fino alle 24.00 di sabato 27 febbraio passano in zona arancione 20 Comuni della provincia di Ancona, compreso il capoluogo di regione, dove si è registrato il maggior tasso di contagi da Covid-19 e la presenza di alcuni casi di variante inglese. Lo prevede un'ordinanza annunciata ieri e firmata oggi dal presidente della Regione Marche Francesco Acquaroli.

 

- Parte il primo marzo la campagna di screening che consente agli studenti della Sapienza la possibilità di sottoporsi gratuitamente a tamponi molecolari per la diagnosi di Covid.

 

- Il ministro dello sviluppo economico, Giancarlo Giorgetti, incontrerà giovedì al Mise alle 14.30 il presidente di Farmindustria, Massimo Scaccabarozzi, per un primo confronto sulla possibilità di produrre in Italia il vaccino anti-Covid.

 

- Cinque nuovi giocatori positivi al Covid-19 sono stati registrati nelle ultime ore nella nazionale francese di rugby. Fra questi, il capitano, Charles Ovillon, secondo quanto annunciato dalla Federazione a 6 giorni dal match dei Bleus contro la Scozia per il Sei Nazioni. Il totale dei nazionali positivi in quello che ormai è un cluster della palla ovale è di 14, compreso il ct Fabien Galthiè.

 

- Il prefetto della regione di Nizza, le Alpes-Maritimes, al confine con l'Italia, ha annunciato oggi il "rafforzamento dei controlli alle frontiere" nell'ambito della stretta che prevede per 15 giorni un lockdown parziale durante il weekend sul litorale. Il prefetto ha detto che "per i viaggiatori stranieri che arriveranno negli aeroporti del nostro dipartimento, ci saranno test molecolari che potranno essere eseguiti su tutti i passeggeri di voli scelti in modo aleatorio".

 

- Il nuovo decreto legge Covid ribadisce la possibilità, nelle zone gialle e arancioni, di spostarsi verso un'altra abitazione privata, una sola volta al giorno, tra le 5 e le 22, in massimo due persone, con i figli minori di 14 anni. Questa possibilità, tuttavia, non varrà più nelle aree rosse.

 

- Il Consiglio dei ministri ha approvato il decreto legge Covid. Il provvedimento proroga il divieto di spostamenti tra Regioni fino al 27 marzo e anche la regola che limita gli spostamenti verso le abitazioni private a due adulti con in più solo i figli minori di 14 anni.

 

- Cuba ha registrato nelle ultime 24 ore 1.039 nuovi casi di coronavirus, il secondo aumento giornaliero più alto dall'inizio dell'epidemia.

 

- Sono 4.369 i nuovi casi di coronavirus confermati e 62 i decessi nelle ultime 24 ore in Germania, dove è salito a 2.390.928 il numero totale dei contagiati e a 67.903 quello dei decessi.

 

- Dopo l’aumento della circolazione della variante sudafricana, cinque comuni dell’Alto-Adige finiranno in zona rossa dal 24 febbraio al 7 marzo. É quanto stabilito da un’ordinanza del presidente della Provincia autonoma di Bolzano Arno Kompatscher per limitare la diffusione del virus.

 

- Nella giornata di domenica 21 febbraio le autorità sanitarie hanno riscontrato un terzo dei casi positivi (704) dell’intera Lombardia (2.514). L’indice di contagio è prossimo all’1,20 e si registra anche una crescita dei ricoveri negli ospedali.

 

- "L'Italia produce da tempo vaccini in conto terzi e ha una grande potenzialità di impianti". Lo dice il presidente dell'Aifa, Giorgio Palù, in un'intervista a La Stampa. "L'industria potrebbe fare la sua parte per fronteggiare l'emergenza - spiega ancora - intervenendo in varie fasi della produzione dei vaccini autorizzati, come i processi di diluizione, filtrazione, concentrazione, liofilizzazione e infialamento".

 

• 21 febbraio

 

- Sono 13.452 i nuovi positivi al coronavirus registrati in Italia nelle ultime 24 ore. Ieri i positivi erano stati 14.931. Le vittime sono invece 232, ieri erano state 251. 250.986 i test effettuati contro i 306.078 di ieri. Il tasso di positività è al 5,4% (ieri al 4,8%). 8.946 i guariti di oggi e 2.094 le persone ricoverate in terapia intensiva, con un aumento di 31 unità nel saldo quotidiano tra entrate e uscite. Nei reparti ordinari sono ricoverate ora 17.804 persone, in aumento di 79 unità rispetto al giorno prima. Il maggior numero di casi si è registrato in Lombardia, con 2.514 nuovi contagi. Segue l'Emilia-Romagna con 1.852, la Campania con 1.658 e il Lazio con 1.048. Le altre Regioni hanno registrato meno di mille casi giornalieri.

 

- Almeno 35mila medici di famiglia in tutta Italia sarebbero già pronti ad effettuare le vaccinazioni anti-Covid nei propri studi. E' la stima del segretario nazionale della Federazione italiana dei medici di medicina generale, Silvestro Scotti, dopo il via libera al protocollo d'intesa tra governo, sindacati medici e Regioni.

 

- Dal primo marzo al via nel Lazio le vaccinazioni anti Covid presso i medici di base. La novità, in attesa dell'atto ufficiale del ministero della Salute, è che si partirà dai nati nell'anno 1956 (quindi persone di 65 anni) con il vaccino AstraZeneca.

 

- Ventimila dosi di vaccino Sputnik sono arrivate oggi a Gaza, provenienti dall'Egitto. Sono state finanziate dagli Emirati arabi uniti. Lo ha riferito la televisione privata al-Kufya. 

 

- Via libera al protocollo d'intesa nazionale tra medici di famiglia, governo e regioni che definisce la partecipazione dei medici di base alla campagna vaccinale anti-Covid in corso. L'accordo ha ottenuto l'adesione di tutti i sindacati.

 

- Gli Stati Uniti si avvicinano alla soglia dei 500mila morti per Covid in quasi un anno di pandemia. Si tratta di un numero elevato, maggiore di quello dei morti americani sui campi di battaglia della Prima Guerra Mondiale, della Seconda Guerra Mondiale e della Guerra in Vietnam insieme.

 

- In vista del derby tra Milan e Inter, migliaia di tifosi si sono recati a San Siro (perlopiù non rispettando il distanziamento anti-Covid). Ci sono stati momenti di tensione a un'ora dal match quando le due tifoserie sono quasi entrate in contatto. Pronta la reazione delle forze dell'ordine che hanno separato le tifoserie.

 

- "Contro le varianti serve un lockdown stile Vo'". Lo ha sottolineato oggi il prof. Andrea Crisanti, intervenuto in collegamento alla cerimonia commemorativa delle vittime del Covid-19 a Vo' Euganeo (Padova).

 

- Il decreto legge che vieta gli spostamenti tra Regioni anche gialle fino al 25 febbraio sarà quasi sicuramente prorogato, come scrive Adnkronos. La variante inglese fa paura, l’Rt sta superando la soglia psicologica di 1 in diverse Regioni e anche il ministro Speranza pensa che "sarebbe saggio" tenere chiusi i confini regionali ancora per qualche settimana. Lo riporta il Corriere.

 

- Un adulto su tre in Gran Bretagna è stato vaccinato. Lo ha detto il ministro della Sanità, Matt Hancock, alla Bbc. "È una bellissima notizia. Siamo fiduciosi che il vaccino funzioni sia con il vecchio ceppo del Covid sia con la variante cosiddetta del Kent che oggi è la prima fonte di contagio in questo Paese", ha detto, precisando di non avere certezza invece sull'efficacia contro la variante sudafricana.

 

• 20 febbraio

 

- In Italia ci sono stati 251 morti in 24 ore (in calo rispetto ai 353 di venerdì) e 14.931 nuovi casi su 306.078 tamponi (ieri i contagi erano 15.479). Il rapporto positivi-tamponi scende dal 5,2% al 4,8%. Scendono di 106 unità i ricoveri nei reparti ordinari, salgono di 4 quelli in terapia intensiva. 12.488 i guariti.

 

- Non solo a Roma e Napoli, anche a Bologna le vie dello shopping sono state prese d'assalto da molte persone, creando assembramenti pericolosi. Bar e locali pieni anche lungo la riviera romagnola.

 

- Nel Lazio, a fronte di circa 70mila dosi previste, ne arriveranno 9mila in meno, e all'Emilia-Romagna è stata annunciata una decurtazione di 4-5mila dosi. A quanto si apprende non è ancora chiaro se il taglio è riferito solo a questa settimana e alla prossima, o se sarà diluito nel tempo. La questione è piombata sul tavolo della Conferenza delle Regioni, riunita nel pomeriggio.

 

- "Gravissima la riduzione improvvisa della consegna di vaccini AstraZeneca. Noi ce la stiamo mettendo tutta ma con questa incertezza è tutto più difficile. L'Italia tuteli gli interessi nazionali e le programmazioni delle Regioni, intanto prepariamoci alla produzione di vaccini validati da Ema e Aifa da parte delle nostre aziende". Lo scrive su Facebook il segretario del Pd e presidente del Lazio Nicola Zingaretti.

 

- Il taglio nazionale, comunicato a varie Regioni, sulle dosi in consegna questa settimana del vaccino AstraZeneca, si aggirerebbe sul 15%. Il taglio dei vaccini, comunicato in queste ore alle Regioni, potrebbe essere oggetto anche della Conferenza delle Regioni prevista nella giornata di oggi.

 

- Tra le ipotesi che circolano, soprattutto per far recuperare la socialità ai più piccoli - necessità sottolineata in più occasioni dal ministro dell'Istruzione Patrizio Bianchi - c'è quella di tenere aperte le scuole elementari per tutto il mese di giugno.

 

- A causa del progressivo aumento di persone sul lungomare di Napoli è stato transennato il marciapiede che da piazza Vittoria va verso Santa Lucia. A far rispettare il blocco Polizia, Carabinieri, Guardia di Finanza, Polizia Municipale e Protezione Civile.

 

- Altre due zone rosse nel Lazio per l'alta incidenza di casi di variante inglese. Le ordinanze della Regione hanno disposto le misure di massima restrizione per Colleferro e Carpineto, due comuni in provincia di Roma. Nel Lazio, la zona rossa è già stata attivata per Roccagorga in provincia di Latina.

 

- La Procura di Pescara indaga sulla crescita esponenziale di contagi registrata nelle ultime settimane nel capoluogo adriatico e nell'area metropolitana. I Carabinieri del Nas sono stati in Regione, a Pescara e all'Aquila, alla Asl e in ospedale. Acquisiti i verbali delle riunioni delle unità di crisi, gli atti relativi all'emergenza e i dati sui contagi. Il reato ipotizzato è omissione di atti d'ufficio.

 

- Da quando è iniziata la campagna di vaccinazione anti-Covid, la percentuale di operatori sanitari contagiati è in calo e nell'ultimo mese si è dimezzata. Lo certifica il report pubblicato dall'Iss, secondo cui il tasso, che a gennaio era superiore al 5%, ora è sceso attorno al 2%. "Dalla metà di gennaio - si legge - si osserva un trend in diminuzione dei casi tra gli operatori sanitari verosimilmente attribuibile al ciclo vaccinale".

 

- Isolata una rara variante di Covid-19 nel tampone di un paziente della provincia di Modena. Si tratta di una mutazione del virus identificata in soli altri 142 casi nel mondo, denominata B1.525.

 

- La vaccinazione di tutta la popolazione della Sardegna over 16 anni sarà completata entro il mese di agosto, le somministrazioni per gli over 80 saranno a pieno regime dal primo marzo per i nati fino al 1936 e dal 15 marzo per i nati dal 1937 al 1941. Lo prevede il "Programma operativo di vaccinazione anti Covid 19" predisposto dall'assessorato della Sanità della Regione.

 

- La nuova ordinanza sulla scuola, in vigore da lunedì fino al 5 marzo prevede il 100 per cento della didattica a distanza a partire dalle scuole per l'infanzia e fino alle superiori. Obiettivo: "Rallentare la curva epidemiologica su tutto il territorio alla luce della recrudescenza dei dati di contagio a causa della diffusione della variante inglese", si legge nel verbale dell'intesa tra amministrazione e sindacati.

 

- "La prima giornata nazionale del personale sanitario costituisce una importante occasione per rinnovare la più profonda riconoscenza del Paese verso tutti coloro che con professionalità e abnegazione si sono trovati, e tuttora si trovano, in prima linea nel fronteggiare l'emergenza pandemica che, a distanza di poco più di un anno dalla sua comparsa, ancora ci affligge". Così il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella in un messaggio al presidente della Federazione nazionale degli ordini dei medici chirurghi, Filippo Anelli.

 

- Il ministero della Salute russo ha registrato un terzo vaccino contro il Covid-19: il CoviVac, realizzato dal Centro scientifico federale per la ricerca e lo sviluppo di farmaci di immunobiologia Chumakov di San Pietroburgo. Lo ha annunciato il premier Mikhail Mishustin: "A metà marzo le prime 120mila dosi saranno distribuite tra la popolazione".

 

• 19 febbraio

 

- Sono 15.479 i nuovi casi Covid nelle ultime 24 ore in Italia con 297.128 tamponi effettuati (ieri 13.762 con 288.458 tamponi) e 353 le vittime (ieri 347). 17.175 i guariti. Dai dati del ministero della Salute si evince che il tasso di positività si attesta al 5,2%, in crescita rispetto a ieri (+0,4%). Cresce anche il numero dei pazienti ricoverati in terapia intensiva, 2.059 (+14).

 

- Al via domani in Sicilia la somministrazione dei vaccini anti-Covid sulla popolazione over 80 (fino a tutta la classe 1941). La stima prevista dall'assessorato regionale alla Salute è di circa 5 mila vaccini al giorno per la sola popolazione over 80 e per la quale è previsto l'impiego dei sieri Pfizer e Moderna.

 

- "Il Piemonte resta zona gialla". Lo ha annunciato il presidente della regione Piemonte Alberto Cirio, a margine dell'avvio della vaccinazione per il personale scolastico presso l'ospedale San Giovanni Bosco di Torino.

 

- Una svolta per il vaccino anti-Covid Pfizer-BioNTech: non servirebbero speciali congelatori per mantenere il vaccino a -80/-60°C perché il siero rimane stabile anche se conservato a -25/-15°C. Una semplificazione non da poco che consentirebbe di utilizzare i frigoriferi ad uso farmaceutico più comuni.

 

- La Lombardia resterà in fascia gialla. È quanto apprende l'AGI, nel giorno della riunione tra la cabina di regia Cts e del ministero della Salute, che decide sulle fasce di rischio delle varie regioni. All'interno della regione, però, ci sono quattro eccezioni: dal 24 febbraio, infatti, a Bollate (MI), Castrezzato (BS), Mede (PV) e Viggiu' (VA), sono applicate le disposizioni previste nella fascia rossa. Lo prevede un'ordinanza firmata dal presidente della Regione, Attilio Fontana.

 

- La Repubblica di San Marino è il trentesimo Paese nel mondo ad aver approvato - con procedura di autorizzazione all'uso di emergenza - il vaccino anti-Covid Sputnik V. Lo afferma il Russian Direct Investment Fund. Il vaccino è stato approvato in Russia, Bielorussia, Argentina, Bolivia, Serbia, Algeria, Palestina, Venezuela, Paraguay, Turkmenistan, Ungheria, UAE, Iran, Repubblica di Guinea, Tunisia, Armenia, Messico, Nicaragua, Bosnia Herzegovina, Libano, Myanmar, Pakistan, Mongolia, Bahrain, Montenegro, Saint Vincent e Grenadines, Kazakhstan, Uzbekistan e Gabon.

 

- "Sul vaccino ReiThera la novità è che finalmente l'Istituto Superiore di Sanità e l'Aifa ieri hanno dato l'ok alla fase due". Lo ha detto l'assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D'Amato. "Speriamo di concludere entro l'estate anche la fase 3 - ha aggiunto - e di conseguenza di iniziare la produzione a settembre. Lo studio che è stato fatto è su 100 milioni di dosi l'anno".

 

- "È fondamentale che la popolazione eviti tutte le occasioni di contatto con persone al di fuori del proprio nucleo abitativo che non siano strettamente necessarie e di rimanere a casa il più possibile. Si ricorda che è obbligatorio adottare comportamenti individuali rigorosi e rispettare le misure igienico-sanitarie predisposte relative a distanziamento e uso corretto delle mascherine". Lo evidenzia la bozza del monitoraggio settimanale Iss-ministero della Salute.

 

- "Si ribadisce, anche alla luce della conferma della circolazione di alcune varianti virali a maggiore trasmissibilità, di mantenere la drastica riduzione delle interazioni fisiche tra le persone e della mobilità". Lo rileva la bozza del monitoraggio settimanale Iss-ministero della Salute.

 

- "Analogamente a quanto avviene in altri Paesi europei, si raccomanda il rafforzamento/innalzamento delle misure su tutto il territorio nazionale". Lo sottolinea la bozza del monitoraggio settimanale Iss-ministero della Salute. Ciò anche per la circolazione di varianti a maggiore trasmissibilità.

 

- L'incidenza dei casi Covid in Italia a livello nazionale nella settimana di monitoraggio cresce rispetto alla settimana precedente: 135,46 per 100.000 abitanti (8-14 febbraio) contro 133,13 per 100.000 abitanti del periodo 1-7 febbraio (dati flusso ISS), "lontana da livelli (50 per 100.000) che permetterebbero il completo ripristino sull'intero territorio nazionale dell'identificazione dei casi e tracciamento dei loro contatti". Cosi' l'Istituto superiore di Sanità in una nota sui numeri principali dell'epidemia emersi dal monitoraggio settimanale Iss.

 

- Nel periodo 27 gennaio-9 febbraio, l’indice di contagio medio calcolato sui casi sintomatici al coronavirus è stato pari a 0.99 (range 0.95– 1.07), in crescita rispetto alla settimana precedente e con un limite superiore che comprende l’uno. E' quanto emerge dal monitoraggio settimanale dell’Istituto superiore di sanità.

 

- "Dobbiamo essere molto cauti perché la sfida del virus è ancora alta. La prima cosa da fare è vaccinare tutti gli insegnanti e il personale, anche i più grandi di eta'": lo ha affermato il neo ministro dell'Istruzione, Patrizio Bianchi, illustrando il piano sicurezza della scuola in un'intervista al Corriere della Sera.

 

- Zona arancione, zona gialla. Mentre le varianti covid spaventano l’Italia e molti esperti invocano lockdown chirurgici, le regioni aspettano il consueto monitoraggio settimanale sui dati del Covid in Italia: la cabina di regia potrebbe ridisegnare la mappa delle zone più o meno a rischio, con l’adozione di misure e restrizioni abbinate al colore.

 

- Vaccini anti-Covid ai Paesi più poveri perché nessun Paese si salva da solo: i leader dei Paesi G7, che si riuniscono on-line, primo incontro dallo scorso aprile, sono intenzionati a fornire vaccini ai Paesi in via di sviluppo. Il presidente Usa, Joe Biden, annuncerà un contributo di 4 miliardi di dollari al Covid-19 Vaccines Global Access, il Covac, il programma guidato dall'Oms per distribuire i vaccini in maniera più equa.

 

• 18 febbraio

 

- Sono 13.762 i nuovi casi di coronavirus registrati in Italia nelle ultime 24 ore. Lo rende noto il bollettino quotidiano del ministero della Salute. Le vittime sono, invece, 347. Nelle ultime 24 ore effettuati 288.458 tamponi, con il tasso di positività che sale al 4,8% dal 4,1% di ieri. Nelle terapie intensive si aggiungono 2 pazienti, mentre calano di 311 unità i ricoveri negli altri reparti. I guariti sono 17.711.

 

- "Efficacia al 100% del vaccino per Astrazeneca/Oxford Irbm nell'evitare l'ospedalizzazione: il preprint consegnato a The Lancet di uno studio su 10.290 persone in Inghilterra e 10.300 in Brasile con età dai 18 anni in su e quindi comprensiva degli anziani anche con patologie gravi come diabete, obesità, insufficienze respiratorie e problemi cardiovascolari, chiarisce senza ombra di dubbio che l'efficacia per contrastare la malattia grave è del 100%". Lo afferma Pietro Di Lorenzo, presidente della Irbm, in un'intervista all'ANSA. "Ciò significa che la totalità dei vaccinati non rischia più di andare in ospedale o terapia intensiva".

 

- La variante inglese del coronavirus è stata individuata in quattro tamponi provenienti da un gruppo di sei prelevati tra i partecipanti ai Mondiali di sci di Cortina D'Ampezzo. Lo ha reso noto oggi Antonia Ricci, direttrice dell'Istituto zooprofilattico delle Venezie di Padova. Si tratta, secondo quanto ha riferito Ricci, di "persone residenti in Italia", e non è stato accertato, ancora, se si tratta di atleti, tecnici o accompagnatori.

 

-  "Serve un cambio di passo nel controllo della pandemia perché, complici le varianti, è impossibile piegare la curva dei contagi con le attuali misure di mitigazione, confidando solo nel potenziamento della campagna vaccinale". Lo dice la Fondazione Gimbe nel consueto monitoraggio settimanale in riferimento al periodo 10-16 febbraio.

 

- L'ultimo bilancio globale della John Hopkins university, registra 395.451 nuove infezioni nelle ultime 24 ore, che portano il totale nel mondo a 109.981.805.

 

- Continua a scendere, a livello nazionale, il numero dei pazienti Covid ricoverati nelle terapie intensive, con una media del 23%, sotto la soglia critica del 30% e in calo di 4 punti rispetto a tre settimane fa. E' quanto emerge dal monitoraggio Agenas (Agenzia nazionale servizi sanitari regionali). Situazione critica in sei Regioni: Abruzzo (33%), Friuli Venezia Giulia (34%), Marche (33%), Molise (31%), Bolzano (39%) e soprattutto Umbria (59%).

 

- La Valle d'Aosta avrebbe teoricamente i numeri (contagi, pressione sanitaria, terapie intensive) per passare in zona bianca. Sarebbe la prima regione in Italia. La decisione sarà presa dal ministro della Salute, Roberto Speranza. La regione alpina per la terza settimana consecutiva ha meno di 50 nuovi contagi ogni 100 mila abitanti. I ricoverati in ospedale sono 8, di cui solo 2 in terapia intensiva.

 

- Sono 3.181.659 le dosi di vaccino contro il Covid-19 somministrate in Italia, secondo il report del commissario straordinario per l'emergenza sanitaria. Si tratta del 78,1% delle dosi totali consegnate sul territorio nazionale.

 

• 17 febbraio

 

- Sono 12.074 i nuovi casi nelle ultime 24 ore in Italia, 369 i decessi. I tamponi realizzati, tra molecolari e antigenici, sono stati 294.411 in 24 ore. Ieri 10.386 casi e 336 vittime con 274.019 tamponi. Il tasso di positività registra un leggero rialzo e si attesta al 4,1% (ieri 3,8%). In terapia intensiva si registrano oggi 31 pazienti in meno (ieri -15) con 113 ingressi del giorno, per un totale di 2.043, mentre i ricoveri ordinari sono 189 in meno (ieri -52) e scendono a 18.274. I guariti sono 16.519.

 

- "Sputnik non ha chiesto l'autorizzazione a Ema finora. Se lo faranno, devono presentare tutti i dati e sottoporsi allo scrutinio come gli altri. Inoltre, non producono in Ue, quindi certamente ci deve essere un'ispezione ai siti di produzione, perché dobbiamo avere standard di produzione stabili". Lo ha detto la presidente della Commissione Ue, Ursula von der Leyen.

 

- In Lombardia sono stati inviati i primi 11mila sms con gli appuntamenti per la somministrazione del vaccino anti-Covid agli over 80. Le vaccinazioni prenderanno il via domani, 18 febbraio, in 74 centri vaccinali che, per questa fase, sono situati quasi tutti all'interno delle Asst delle 8 Ats lombarde.

 

- L'Onu ha rivolto un appello a realizzare con urgenza un "piano globale per i vaccini" anti-Covid. "Il mondo ha urgentemente bisogno di un piano globale delle vaccinazioni che riunisca tutti quelli che hanno il potere e le capacità scientifica, tecnologica e finanziaria richieste", ha detto il segretario generale dell'Onu, Antonio Guterres.

 

- Con la variante inglese più infezioni e possibile aumento dei ricoveri e dei morti. È in sintesi quanto si legge sul sito dell'Istituto superiore di sanità dedicate proprio alle varianti del coronavirus Sars-CoV-2.

 

- In Germania gli ospedali hanno interrotto le somministrazioni del vaccino AstraZeneca. Secondo quanto riporta il quotidiano Die West, il vaccino ha scatenato degli effetti collaterali molto forti nel Nord Reno-Westfalia. A Braunschweig ed Emden, i dipendenti degli ospedali hanno spiegato di non essere in grado di lavorare dopo aver fatto il vaccino.

 

- "La variante inglese di Sars-Cov-2 sta correndo molto veloce" e "in alcune aree d'Italia è già ampiamente prevalente". Praticamente assente fino a un paio di mesi fa, "in poche settimane si è affermata e nel mese di gennaio ha quasi soppiantato il virus originario di Wuhan". Lo ha dichiarato Arnaldo Caruso, presidente della Società italiana di virologia (Siv-Isv).

 

- "In tutta Europa, c'è un urgente bisogno di ulteriori vaccini contro il Covid-19, e la presentazione della domanda di oggi è un significativo passo avanti nel garantire all'Unione Europea un'altra opzione per contribuire a ridurre l'impatto della pandemia in Europa e nel mondo". Lo ha dichiarato Paul Stoffels, Vice Presidente del Comitato esecutivo e Chief Scientific Officer di Johnson & Johnson, all'indomani della richiesta di immissione al commercio del vaccino messo a punto dalla controllata Janssen all'Ema.

 

- "I vaccini dovrebbero esser messi a disposizione di tutta la comunità, il vaccino dovrebbe essere nei Livelli essenziali di assistenza (Lea) e serve una campagna di vaccinazione più omogenea di quella attuale, perché ogni regione attua meccanismi diversi, per cui, ad esempio, in alcune sono stati vaccinati gli insegnanti in altri no". Lo ha detto il virologo dell'università di Milano Fabrizio Pregliasco.

 

- Sei tonnellate di gel igienizzante, proveniente dalla Turchia, sono state bloccate dai funzionari dell'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli di Novara. L'etichetta sui flaconi, oltre 33mila, lasciava intendere che si trattasse di gel antibatterico con potere battericida pari al 99.9%, ma dagli esami effettuati in laboratorio il contenuto alcolico è risultato inferiore al 50% di volume.

 

- Sono 3.122.631 le dosi di vaccino contro il Covid-19 finora somministrate in Italia, l'85.5% del totale di quelle consegnate (3.651.270, di cui 3.288.870 Pfizer/BioNTech, 112.800 Moderna e 249.600 Astrazeneca). La somministrazione ha riguardato 1.964.676 donne e 1.157.955 uomini.

 

- Il monitoraggio di venerdì 19 febbraio servirà da bussola per le nuove scelte del governo. Rischiano di passare in fascia arancione ben sei Regioni: oltre alla Lombardia e al Lazio ci sono l’Emilia-Romagna, il Friuli-Venezia Giulia, le Marche e il Piemonte. Si aggiungerebbero all’Abruzzo, la Basilicata, la Liguria, il Molise, l’Umbria e la provincia di Trento.

 

- Il numero di nuovi casi di Covid-19 segnalati in tutto il mondo è diminuito del 16% la scorsa settimana a 2,7 milioni, secondo quanto ha affermato l'Oms. Anche il numero dei decessi registra un calo, con 81.000 morti segnalati la scorsa settimana, -10%. Il bollettino globale di Covid-19 segna così 108,2 milioni di casi e oltre 2,3 milioni di vittime dall'inizio della pandemia.

 

- "L'Istituto Pascale e l'Università Federico II hanno individuato un'altra variante di Covid-19, mai individuata prima in Italia". Lo rende noto la Regione Campania. "Di questa variante al momento non si conoscono il potere di infezione, né altre sue caratteristiche come accade per molte varianti rare del virus. Si chiama B.1.525, e finora ne sono stati individuati soltanto 32 casi in Gran Bretagna, e pochi casi anche in Nigeria, Danimarca e Stati Uniti. Mai finora in Italia", si legge nella nota.

 

- L'amministrazione Biden invierà ogni settimana agli Stati 13,5 milioni di dosi, con un incremento del 57% da quando il presidente Biden ha assunto l'incarico. E a cominciare da questa settimana, annuncia, "raddoppieremo a due milioni le dosi da spedire alle farmacie locali". Lo ha comunicato la Casa Bianca su Twitter.

 

• 16 febbraio

 

- Sono 10.386 i nuovi casi di Covid-19 registrati in Italia nelle ultime 24 ore secondo il bollettino del ministero della Salute a fronte di 274.019 tamponi (ieri 7.351 con 179.276 tamponi). Le vittime sono 336 (ieri 258), i guariti 14.444. Il tasso di positività è al 3,8%. 15 in meno i pazienti in terapia intensiva.

 

- Una procedura accelerata per l'approvazione di vaccini adattati alle nuove varianti Covid e una spinta alla collaborazione tra i produttori per aumentare le forniture, sia dei vaccini già autorizzati sia di quelli per possibili nuovi ceppi virali. Sono queste le novità principali della nuova strategia che la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen presenterà domani per far fronte alla nuova fase della pandemia caratterizzata dal rischio mutazioni.

 

- L'Agenzia europea per il farmaco (Ema) ha ricevuto la richiesta di autorizzazione per il vaccino anti-Covid sviluppato da Janssen-Cilag. L'Ema fa sapere che potrebbe dare una valutazione verso metà marzo.

 

- "Alcune regioni sono già tornate arancioni. Potrebbe succedere che l'Emilia Romagna e altre regioni diventino arancioni tra qualche giorno. Questo non perché la situazione è drammatica in sé ma perché è peggiorata rispetto a qualche settimana fa": lo ha detto il presidente dell'Emilia Romagna, Stefano Bonaccini, ricordando che indice Rt è "appena sopra" l'1.

 

- In Italia il tasso di mortalità è aumentato di quasi il 50% in primavera e a novembre 2020 rispetto agli stessi periodi del 2016-2019. Lo ha reso noto Eurostat, in base ai dati raccolti sull'incremento della mortalità in Europa tra marzo e novembre 2020. L'Italia ha raggiunto i suoi livelli massimi in marzo (+49,4%), aprile (41%) e novembre (49,5%).

 

- La Lombardia è tra le Regioni che acquisterebbero i vaccini anti-Covid in autonomia. "Certo, ci siamo dati da fare, stiamo collaborando con Zaia, abbiamo i nostri collegamenti. Siamo fermi perché fino ad ora il Governo non autorizza gli acquisti da parte delle singole Regioni. Noi siamo rispettosi della legge e quindi aspettiamo l'autorizzazione", ha detto il presidente della Regione, Attilio Fontana, a Mattino 5.

 

- "A Wuhan erano presenti 13 varianti del Covid già a dicembre 2019": è la scoperta emersa, secondo quanto dichiarato alla Cnn da Peter Ben Embarek, a capo della missione dell'Oms, dalle analisi condotte nella città cinese dal team di esperti incaricato di indagare sull'origine del coronavirus.

 

- Secondo i dati dell’Office for National Statistics (Ons), circa il 19% della popolazione britannica (una persone su cinque) avrebbe sviluppato gli anticorpi al virus.

 

- "Moderna ci ha annunciato qualche ritardo nelle consegne di febbraio, che saranno recuperate a marzo". Lo ha detto una portavoce della Commissione europea.

 

- "Le varianti non ce le siamo inventate noi, ci sono, sono maggiormente contagiose, e non possiamo fare trattativa politica o sindacale con il virus: il virus segue le sue modalità di trasmissione". Così Massimo Galli, infettivologo dell'ospedale Sacco di Milano a Mattino 5. "Siamo tutti d'accordo - continua Galli - che vorremo riaprire, ma io mi ritrovo ad avere il reparto invaso da nuove varianti e tutto fa pensare che a breve avremo problemi più seri".

 

- Sono 3.057.132 le dosi di vaccino contro il Covid-19 finora somministrate in Italia, l'83.7% del totale di quelle consegnate (3.651.270, di cui 3.288.870 Pfizer, 112.800 Moderna e 249.600 Astrazeneca). La somministrazione ha riguardato 1.925.859 donne e 1.131.273 uomini. Le persone che hanno ricevuto entrambe le dosi sono 1.289.059. È quanto si legge nel report online del commissario straordinario per l'emergenza sanitaria aggiornato alle 8:00 di oggi. Nel dettaglio, le dosi sono state somministrate a 2.063.001 operatori sanitari, 574.701 unità di personale non sanitario, 330.517 ospiti di strutture residenziali e 88.913 over 80.

 

- "La variante inglese in 15 giorni passa dal 10% al 60-70% con le conseguenze che abbiamo visto in Inghilterra con più di 2000 morti al giorno". Così Andrea Crisanti, ordinario di microbiologia all'Università di Padova intervenuto ad Agorà su Rai 3. Crisanti però frena sulla maggiore letalità della variante: "C'è ancora un dibattito, perché è molto difficile discriminare l'effetto sulla saturazione del sistema sanitario. Quando ci sono molti casi è chiaro che le persone possano essere curate meno bene".

 

- Il Kazakhstan sarà il primo Paese al mondo a produrre localmente il vaccino russo Sputnik V contro il Covid-19: lo riferisce l'Afp, secondo cui la società Karaganda Pharmaceutical Complex ha annunciato di aver ricevuto ieri il permesso del ministero della Salute kazako per produrre il vaccino.

 

- "Oltre 10 mila cittadini in Liguria hanno già prenotato il vaccino online sul sito http://prenotovaccino.regione.liguria.it, oppure tramite il numero verde dedicato 800 938818, che e' partito stamattina con 120 operatori attivi contemporaneamente". Lo fa sapere il presidente della Regione Giovanni Toti.

 

- "Direi che in questo momento è molto difficile pensare di riportare tutti gli studenti in classe al 100%, però è un obiettivo di lungo termine al quale dobbiamo prestare attenzione". Lo ha affermato a Sky Tg24 il presidente dell'Anp, Antonello Giannelli, commentando l'impegno assunto dal neo ministro dell'Istruzione Patrizio Bianchi.

 

- Il bilancio dei morti provocati dal coronavirus a livello globale ha superato oggi quota 2,4 milioni: la soglia dei due milioni era stata superata il 15 gennaio scorso. Secondo i dati della Johns Hopkins University, attualmente decessi causati dal virus nel mondo sono 2.407.869 su un totale di 109.155.627 casi.

 

- L'autorità sanitaria australiana ha dato il via libera provvisorio al vaccino anti Covid di Oxford-AstraZeneca: lo ha reso noto l'ufficio del premier Scott Morrison. È il secondo vaccino che viene approvato nel Paese dopo quello di Pfzier-BioNTech. Le vaccinazioni cominceranno il 22 febbraio.

 

- La Colombia darà il via domani alla sua campagna di immunizzazione contro il coronavirus: lo ha reso noto il presidente del Paese Ivan Duque. Si comincerà con il personale medico in prima linea nella lotta al virus in due cittadine in una regione rurale, Monteria e Sincelejo, per dimostrare al Paese che il vaccino è destinato all'intera nazione. Le principali metropoli seguiranno giovedì.

 

- Gli Stati Uniti hanno raggiunto 27.690.574 casi confermati di coronavirus e 486.286 morti per Covid-19, secondo i dati della Johns Hopkins University, con 981 morti in più rispetto a domenica e 51.823 nuovi contagi. La California è ora lo stato più colpito dalla pandemia, con 47.117 morti, seguita da New York (46.188), Texas (41.595), Florida (28.934), Pennsylvania (23.211), New Jersey (22.446), Illinois (22.166) e Ohio (16.394).

 

- Il bilancio dei decessi legati al Covid-19 in Brasile si avvicina ai 240.000 dopo che le autorità hanno registrato altri 528 morti e 32.197 nuovi casi nelle ultime 24 ore. Lo riporta il Guardian. Dall'inizio della pandemia il Paese ha registrato quasi 9,9 milioni di contagi e i decessi sono a 239.245, secondo il conteggio della Johns Hopkins University.

 

• 15 febbraio

 

- Sono 7.351 i nuovi contagi registrati in Italia nelle ultime 24 ore a fronte di 179.276 tamponi eseguiti, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri gli infetti erano stati 11.068. Le vittime di oggi sono 258, contro le 221 di ieri. Il tasso di positività è del 4,1%, a fronte del 5,3% di ieri (-1,2% in 24 ore). Scendono sotto le 400mila unità i malati attualmente positivi al Covid-19: il totale è ora di 398.098. I positivi al coronavirus non calavano sotto questa soglia dal 2 novembre scorso. Sono 2.089 i pazienti in terapia intensiva per il Covid in Italia, secondo i dati del ministero della Salute, con un saldo giornaliero di 4 unità in più tra ingressi e uscite. 11.771 i guariti.

 

- "Nel contesto italiano, in cui la vaccinazione delle categorie di popolazione più fragile sta procedendo rapidamente ma non ha ancora raggiunto coperture sufficienti, la diffusione di varianti a maggiore trasmissibilità può avere un impatto rilevante se non vengono adottate misure di mitigazione adeguata". E' quanto sottolinea l'Istituto superiore di sanità nello studio di prevalenza della variante VOC 202012/01 (Regno Unito) in Italia relativo alla indagine svolta lo scorso 4-5 febbraio.

 

- Cala ancora l'occupazione dei posti letto di terapia intensiva di pazienti Covid in Puglia, passando dal 29 al 28%, sotto di due punti rispetto alla soglia critica. Ad evidenziarlo il monitoraggio di Agenas, l'Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali, effettuato ieri 14 febbraio.

 

- L'eventuale possibilità di somministrare una sola dose di vaccino ai soggetti già guariti da Covid-19 con sintomi e anche la più opportuna tempistica per tale immunizzazione sono argomenti di "forte interesse" e sulla questione, secondo quanto apprende l'ANSA, si è aperto un confronto in tavoli tecnici tra gli scienziati e anche con l'Agenzia italiana del farmaco. Secondo alcuni studi, la naturale risposta immune nei guariti avrebbe una durata di circa sei mesi, e dunque la vaccinazione potrebbe essere posticipata.

 

- Si fa critica la situazione al confine con l’Austria. Sull’autostrada del Brennero si sono formate code di mezzi pesanti di 40 km di lunghezza dopo che, per limitare la diffusione della variante sudafricana, il governo ha imposto anche agli autotrasportatori tamponi obbligatori per viaggi la cui destinazione si trova in Germania, oppure deve essere raggiunta attraverso la Germania.

 

- Sono 65.076 le vittime registrate in Germania dall'inizio della pandemia. Lo ha reso noto il Robert Koch Institut. Il numero dei contagi complessivi è 2.338.987. La Germania è ancora in lockdown - e ci resterà fino al 7 marzo - nonostante da settimane si registri un netto calo dei nuovi contagi. Si teme però il possibile impatto delle varianti del virus, in particolare di quella britannica, la più diffusa nel paese. I dati del lunedì sono come sempre particolarmente bassi: stando al bollettino di stamani, i nuovi contagi in 24 ore erano 4.426 e le vittime 116. Il tasso di incidenza in sette giorni su 100 mila abitanti è di 58,9 infezioni.

 

- "L'atteggiamento dei medici che non vogliono fare il vaccino AstraZeneca è da 'snob'. Se non avessi fatto il vaccino Pfizer avrei fatto AstraZeneca pur sapendo che questo vaccino risulta meno efficace". Lo ha detto il direttore di Malattie infettive presso l'ospedale Sacco di Milano, Massimo Galli, ospite del programma 'Il mio medico' su Tv2000.

 

- "Superata la quota delle 50 mila vaccinazioni agli over 80 anni nel Lazio. La vaccinazione per i più anziani prosegue senza alcun intoppo. Il Lazio è la prima Regione italiana per la percentuale degli over 80 vaccinati". Lo dichiara l'Assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D'Amato.

 

- "La percentuale di incidenza della cosiddetta "variante inglese" in Campania, in media con quella nazionale, è attestata al 25%. Un caso su quattro". Questo è quanto si legge in una nota dell'Unità di crisi della Regione Campania. "È questa la principale motivazione per mantenere altissima la guardia e per cui si richiede un lavoro ancora più intenso di controllo sui territori e sui contatti diretti dei positivi con variante inglese", si sottolinea.

 

- Nel corso di un’intervista con il Corriere della Sera, il virologo e presidente dell’Agenzia italiana del farmaco (Aifa) Giorgio Palù ha spiegato che per "uscire dal raggio della minaccia" del coronavirus, dobbiamo essere in grado di "tenerlo ancora a bada almeno per i prossimi due o tre mesi" dal momento che "le infezioni respiratorie raggiungono il picco in inverno e in primavera-estate si mitigano".

 

- Alle 14, dunque a un'ora dall'apertura delle adesioni alla vaccinazione anti Covid per gli over 80, sono 5.225 le adesioni effettuate al portale realizzato da Regione Lombardia vaccinazionicovid.servizirl.it, dove erano in fila 101.100 utenti. Sono invece state 587 le adesioni fatte in farmacia e 39 quelle ai medici di famiglia.

 

- "Ricciardi ha ragione in linea di principio", quando chiede un immediato lockdown nazionale perché "è davanti agli occhi di tutti che la faccenda delle Regioni colorate ha funzionato molto poco senza toglierci dal problema". Lo ha affermato Massimo Galli, infettivologo dell'ospedale Sacco-università degli Studi di Milano, ospite de L'aria che tira su La7.

 

- "Una cosa vi dico: è molto difficile per un vaccino avere un'efficacia sul campo maggiore di questa. Adesso sbrighiamoci. Il problema non si risolve con le chiusure che servono solo a guadagnare tempo. Si risolve con il vaccino". Lo scrive su Twitter il virologo e docente all'università Vita-Salute San Raffaele di Milano Roberto Burioni.

 

- La Sardegna sta già predisponendo limitazioni per chi vorrà sbarcare sull’isola nella stagione estiva: per entrare servirà essere negativi o vaccinati.

 

- Dopo lo stop all'apertura degli impianti sciistici, Coldiretti lancia l'allarme per l'indotto. La chiusura è infatti destinata ad avere effetti sull'intera economia che ruota intorno al turismo invernale, che ha un valore stimato prima dell'emergenza Covid tra i 10 e i 12 miliardi di euro l'anno tra diretto, indotto e filiera.

 

• 14 febbraio

 

- Nelle ultime 24 ore in Italia sono stati registrati 11.068 nuovi casi e 221 morti. Dall'inizio della pandemia i decessi raggiungono quota 93.577. In netto calo i tamponi, 205.642 rispetto ai 290.534 di ieri, con un tasso di positività in crescita al 5,3% (sabato era al 4,6%). Le persone attualmente ricoverate in terapia intensiva sono 2.085, tornando ad aumentare di 23 unità rispetto a ieri, nel saldo quotidiano tra ingressi e uscite. Sono invece 18.449 le persone ricoverate nei reparti ordinari, 51 in meno rispetto alla giornata di sabato. 9.469 i guariti.

 

- Il ministro della Salute Roberto Speranza ha firmato un provvedimento che vieta lo svolgimento delle attività sciistiche amatoriali fino al 5 marzo 2021, data di scadenza del DPCM 14 gennaio 2021.

 

- Il Regno Unito ha raggiunto quota 15 milioni di persone che hanno ricevuto una prima dose di vaccino anti Covid, con un giorno di anticipo su quanto promesso da Boris Johnson oltre 2 mesi fa. Lo certificano i dati aggiornati dal ministro Nadhim Zahawi (15,1 milioni di prime dosi, 535.000 richiami) che segnalano inoltre un nuovo calo di casi e morti giornalieri. Domani il governo dovrà formalizzare se siano state coperte tutte le prime 4 categorie prioritarie nel Regno (over 70 e addetti sanitari in prima linea). Da martedì 16 febbraio si parte con gli over 65.

 

- Il presidente francese, Emmanuel Macron, ha lanciato un appello per "un'azione collettiva internazionale rapida, efficace e solidale" contro le varianti del Covid-19. "Siamo ormai impegnati in una lotta contro le varianti, una vera e propria corsa contro il tempo", ha affermato il titolare dell'Eliseo in un'intervista al Journal du Dimanche, "senza un'azione collettiva internazionale rapida, efficace e solidale, corriamo il rischio di farci sfuggire il virus".

 

- La Commissione europea ha criticato la decisione tedesca di chiudere le frontiere con la Repubblica ceca e il Tirolo austriaco. "Posso capire la paura di fronte alle varianti del coronavirus, ma dobbiamo dire la verità: il virus non sara' fermato dalle frontiere chiuse", ha lamentato domenica il commissario europeo alla Salute Stella Kyriakides sul quotidiano tedesco Augsburger Allgemeine. "L'unica cosa che aiuta - ha aggiunto - sono i vaccini e le misure precauzionali sanitarie. Secondo me e' sbagliato tornare come a marzo 2020 in un'Europa dei confini chiusi".

 

- "Tutte le varianti del virus SarsCov2 sono temibili e ci preoccupano ma, in particolare, quella inglese risulterebbe essere anche lievemente piu' letale e sta facendo oltre mille morti al giorno in Gran Bretagna". Lo afferma all'Ansa Walter Ricciardi, consigliere del ministro della salute Roberto Speranza. A fronte di questa situazione di "pericolo - ha aggiunto - alcuni Paesi hanno gia' optato per la chiusura drastica. L'Italia è in ritardo, penso avremmo dovuto prendere misure di chiusura gia' 2 o 3 settimane fa".

 

- Secondo uno studio condotto in 16 regioni italiane dagli esperti dell'Istituto superiore di sanità, del ministero della Salute e della Fondazione Bruno Kessler è emersa la presenza delle varianti nell'88% delle aree esaminate, con percentuali comprese tra lo 0 il 59%.

 

- Alla luce delle "mutate condizioni epidemiologiche" dovute "alla diffusa circolazione delle varianti virali" del virus, "allo stato attuale non appaiono sussistenti le condizioni per ulteriori rilasci delle misure contenitive attuali, incluse quelle previste per il settore sciistico amatoriale". E' quanto ha risposto il Comitato tecnico scientifico alla richiesta del ministro della Salute Roberto Speranza di "rivalutare la sussistenza dei presupposti per la riapertura" dello sci, "rimandando al decisore politico la valutazione relativa all'adozione di eventuali misure più rigorose".

 

- Il consigliere del ministro Speranza, Walter Ricciardi, ha spiegato: "È urgente cambiare subito la strategia di contrasto al virus SarsCov2: è necessario un lockdown totale in tutta Italia immediato, che preveda anche la chiusura delle scuole facendo salve le attività essenziali, ma di durata limitata".

 

- Sono state consegnate tutte le 292.800 dosi del vaccino AstraZeneca e le 132.000 del vaccino Moderna, arrivate tra l’11 e il 12 febbraio presso l'aeroporto di Pratica di Mare, hub nazionale della Difesa. Dopo la suddivisione da parte del personale del ministero della Salute, nella giornata di ieri, è avvenuta la distribuzione nelle varie Regioni con il concorso di Sda e delle Forze Armate nell'ambito dell'"Operazione Eos".

 

- Il Tar della Sicilia conferma il provvedimento contro i "furbetti dei vaccini", adottato dall'assessore regionale alla Salute, Ruggero Razza, di concerto col presidente Nello Musumeci: non c'è alcun diritto alla seconda dose del siero anti-Covid 19, per chi non aveva diritto alla prima.

 

- Auckland, più grande città della Nuova Zelanda, sarà in lockdown per tre giorni dopo che oggi sono stati rilevati tre nuovi casi di Covid-19.

 

- Il sistema dei colori delle Regioni "ora rischia di essere messo in crisi dalla variante inglese visto che ha una velocità di trasmissione differente, più alta. Potrebbe essere necessario rivedere i parametri". Così in un'intervista al 'Messaggero' il professor Fabrizio Pregliasco, virologo dell'Università Statale di Milano.

 

- Toscana, Liguria, Abruzzo e provincia di Trento zona arancione. Sono queste le regioni che cambiano fascia di rischio Covid da oggi 14 febbraio. La Sicilia, invece, torna in zona gialla da domani 15 febbraio. In zona arancione, con regole e misure più restrittive, già si trovano l'Umbria (con alcune aree in zona rossa) e la provincia di Bolzano, due regioni che nell'ultima settimana analizzata dall'Iss hanno avuto "un livello di rischio alto".

 

• 13 febbraio

 

- Sono 13.532 i nuovi casi Covid in Italia a fronte di 290.534 tamponi (ieri 13.908 con 305.619 tamponi). Il tasso di positività è al 4,7% (ieri 4,5). Le persone attualmente ricoverate in terapia intensiva in Italia a causa del Covid-19 sono 2.062, in calo di 33 unità rispetto a ieri, nel saldo quotidiano tra ingressi e uscite. Secondo i dati del ministero della Salute sono invece 18.500 le persone ricoverate nei reparti ordinari, 236 in meno rispetto alla giornata di venerdì. 13.973 i guariti; 311 i decessi.

 

-  La Cina si sarebbe rifiutata di consegnare alcuni dati chiave al team dell'Organizzazione mondiale della sanità che ha indagato a Wuhan sulle origini del Covid-19: lo ha denunciato uno dei membri della squadra, il microbiologo Dominic Dwyer, in un'intervista a diversi media internazionali. Il team ha richiesto i dati grezzi dei pazienti dai primi casi, in quella che ha definito essere una "pratica standard" ma agli esperti sarebbe stato dato solo un riassunto.

 

- In una nota dell'assessorato al Welfare di Regione Lombardia si legge: "Le persone con 80 anni e più che non possono uscire di casa, perché allettate o in condizioni di grave infermità/invalidità potranno esprimere la volontà di aderire alla campagna vaccinale rivolgendosi al proprio medico di medicina generale".

 

- Test e isolamento per i viaggiatori provenienti dall'Austria dove circola la variante sudafricana. Lo prevede la nuova ordinanza firmata dal ministro della Salute Roberto Speranza, al fine di arginare la diffusione delle varianti Covid.

 

- Dal primo marzo "vaccini anti-covid AstraZeneca dai medici di famiglia". Lo annuncia l'assessore alla Sanità e l’Integrazione Sociosanitaria della Regione Lazio Alessio D’Amato nel bollettino al termine dell’odierna videoconferenza della task-force regionale per il Covid-19 con i direttori generali delle asl e aziende ospedaliere, policlinici universitari e l’ospedale pediatrico Bambino Gesù.

 

- Nei mesi precedenti a dicembre 2019 non c'erano né grandi focolai diffusi di Covid-19 a Wuhan né nelle vicinanze. Lo ha affermato ieri in conferenza stampa Peter Ben Embarek, capo di un team di esperti dell'Oms inviato a Wuhan per il tracciamento dell'origine della Covid-19, sottolineando che la missione ha avuto "successo in molti modi". "Abbiamo acquisito molte nuove conoscenze sull'inizio degli eventi". Embarek ha affermato che il team internazionale è stato in grado di comprendere meglio "il ruolo" dei frutti di mare "nella propagazione e per risalire a fornitori di diversi prodotti di animali selvatici", riferendosi al potenziale animale intermedio responsabile della trasmissione da animale a uomo.

 

- Il presidente iraniano Hassan Rohani ha lanciato un allarme sull'inizio di una quarta ondata dell'epidemia da coronavirus dopo che molte province, in particolare Khuzestan e Azerbaigian occidentale, sono tornate ad essere considerate ad alto rischio. "Questo è un allarme rosso per tutti, quindi è necessario essere vigili e osservare i protocolli sanitari più di prima", ha sottolineato il presidente. L'Iran ha riportato un bilancio di 74 morti e 7.120 casi nell'ultima giornata. Il numero totale dei decessi è 58.883 e dei casi 1.510.873.

 

- Sono 2.906.445 le dosi di vaccino contro il Covid-19 finora somministrate in Italia, il 79.6% del totale di quelle consegnate (3.651.270, di cui 3.288.870 Pfizer/BioNTech, 112.800 Moderna e 249.600 Astrazeneca). La somministrazione ha riguardato 1.833.409 donne e 1.073.036 uomini. Le persone che hanno ricevuto entrambe le dosi sono 1.273.111. È quanto si legge nel report online del commissario straordinario per l'emergenza sanitaria aggiornato alle 8:00 di oggi. Nel dettaglio, le dosi sono state somministrate a 1.996.166 operatori sanitari, 536.605 unità di personale non sanitario, 318.275 ospiti di strutture residenziali e 55.399 over 80.

 

- Da lunedì 15 febbraio i cittadini dell'Emilia Romagna di 85 anni e oltre potranno prenotare il vaccino anti Covid. Le prime vaccinazioni che saranno effettuate da martedì 16. Dall'1 marzo toccherà a coloro che hanno dagli 80 agli 84 anni.

 

- In America Latina si sono superati i 20 milioni di casi confermati di coronavirus, secondo i calcoli dell'AFP. Il numero preciso dei contagi dall'inizio della pandemia è arrivato a 20.021.361 e quello dei decessi a 635.834. Il Brasile, con 9,76 milioni di contagi e 237.489 morti, è il Paese più colpito dell'area. Seguono la Colombia (2,18 milioni), Argentina (2,01 milioni), Messico (1,97 milioni) e Perù (1,22 milioni). Secondo tutte le stime, il numero di casi diagnosticati e' considerato parziale, poiché i casi meno gravi o asintomatici non vengono rilevati. Per quanto riguarda le vittime, dopo il Brasile ci sono il Messico con 172.557 morti, Colombia (57.196), Argentina (50.029) e Perù (43.255).

 

- È stato il primo comune campano a essere dichiarato zona rossa quasi un anno fa per il numero di contagi e a distanza di 9 mesi gli abitanti di Ariano Irpino che hanno contratto il virus si sono sottoposti agli esami per uno studio condotto dall'Asl di Avellino, dall'Istituto zooprofilattico del Mezzogiorno e dall'azienda ospedaliera dei Colli di Napoli sulla memoria anticorpale. L'esito rivela che il 99% dei casi analizzati ha conservato una memoria anticorpale.

 

- I ricoveri dovuti al coronavirus in Perù sono arrivati ieri a quota 14.333, ben 213 in più rispetto a giovedì e il livello più alto dal 17 agosto scorso, quando erano 14.181: lo ha reso noto il ministero della Sanità. Sempre secondo i dati ufficiali aggiornati a ieri, il Paese registra finora un totale di 1.229.748 casi confermati del virus (con un incremento di 8.439 contagi nelle ultime 24 ore) e 43.255 decessi (di cui 210 ieri).

 

- L'epidemiologo Fabrizio Stracci, professore associato di Igiene generale e applicata dell'università degli studi di Perugia, torna ad evocare il blocco totale per l'Umbria: "Vedo una situazione pericolosa, perché ogni giorno aumenta il carico sui servizi sanitari e ritrovarci oggi come Codogno un anno fa non è bello", avverte in un'intervista al Messaggero. "Penso però sia più produttivo introdurre un periodo di blocco centrato per poi ritrovarsi più liberi dal virus e dalle sue conseguenze, che vivere limitazioni frammentate: l'obiettivo dev'essere eliminare il virus dai territori", chiarisce.

 

- Sono attese più di 10mila persone al concorso per il reclutamento di 566 infermieri a tempo indeterminato, che si terrà alla Fiera del Levante di Bari dal 15 al 19 febbraio. I candidati sono stati suddivisi in 9 turni - mattina e pomeriggio, su 5 giorni lavorativi. Nello stesso giorno e nell'ambito dello stesso turno, sarà effettuata la prova scritta e, a seguire, la prova pratica.

 

- "Patrizio Bianchi giurerà oggi come nuovo Ministro dell'Istruzione del Governo Draghi, succedendo a Lucia Azzolina in una delle fasi più delicate che le scuole del nostro paese abbiano mai vissuto. Usciamo da una fase di grave incompatibilità tra le esigenze reali di studentesse e studenti e le priorità delle Ministero. Bisogna ora più che mai ricostruire un confronto vero e concreto tra ministero e organizzazioni studentesche. Le istituzioni non possono sottrarsi alla responsabilità di dare, finalmente, le risposte che aspettiamo da mesi per quanto riguarda la nostra istruzione e il nostro futuro". Lo afferma Federico Allegretti, coordinatore nazionale della Rete degli Studenti Medi che nei mesi passati si è mobilitata più volte in tutta Italia per chiedere coinvolgimento e ascolto in merito alla riapertura delle scuole.

 

- I casi di coronavirus a livello globale hanno superato nelle ultime ore quota 108 milioni: è quanto emerge dai dati della Johns Hopkins University. Secondo l'università americana, il bilancio dei contagi nel mondo dall'inizio della pandemia è di 108.186.991, inclusi 2.382.880 decessi. Finora nel complesso sono guarite 60.587.212 persone.

 

• 12 febbraio

 

- Sono 13.908 i casi registrati di coronavirus in Italia nelle ultime 24 ore a fronte di 305.619 tamponi effettuati. I decessi, 316 in più rispetto a ieri, salgono a quota 93.045 da inizio pandemia. Il tasso di positività è del 4,5% (ieri 5,1%, lo 0,6 in più di oggi). 16.422 i guariti; 31 in meno i ricoveri in terapia intensiva.

 

- La Regione Umbria - in fascia arancione, con una "sottozona rossa" - ha ristretto l'area in cui sono previste le maggiori restrizioni: una ordinanza prevede che i comuni di Lugnano in Teverina, Attigliano, Calvi dell'Umbria e Montegabbione, in provincia di Terni, già da stasera non saranno più soggetti alle restrizioni territoriali specifiche. Queste rimangono valide per l'intera provincia di Perugia e i comuni di Amelia e San Venanzo, nel Ternano, fino al 21 febbraio.

 

- Sono 2.893.718 le dosi di vaccino contro il Covid-19 finora somministrate in Italia, il 79.3% del totale di quelle consegnate (3.651.270, di cui 3.288.870 Pfizer/BioNTech, 112.800 Moderna e 249.600 Astrazeneca). La somministrazione ha riguardato 1.825.252 donne e 1.068.466 uomini. Le persone che hanno ricevuto entrambe le dosi sono 1.271.181.

 

- "Il numero di casi segnalati di Covid-19 a livello globale è diminuito per la quarta settimana consecutiva e anche il numero di morti è diminuito per la seconda settimana consecutiva". Lo ha detto il direttore generale dell'Oms, Tedros Adhanom Ghebreyesus, nel consueto briefing sul coronavirus. A suo parere, "questi cali sembrano essere dovuti ai paesi che stanno attuando misure di sanità pubblica in modo più rigoroso". Ciononostante, ha ammonito, "ora non è il momento per nessun Paese di allentare le misure, o per qualsiasi individuo di abbassare la guardia".

 

- Tre regioni - Abruzzo, Liguria, Toscana - e la provincia di Trento, passano in zona arancione. Il ministro della Salute Roberto Speranza firmerà nelle prossime ore le ordinanze, valide a partire da domenica. In arancione restano anche l'Umbria e la provincia di Bolzano anche se per entrambe i governatori hanno disposto misure ancora più restrittive. La Sicilia torna in giallo allo scadere dell'ordinanza.

 

- Via libera in Consiglio dei ministri al decreto legge Covid, che proroga il blocco degli spostamenti tra le Regioni, anche quelle gialle, dal 15 al 25 febbraio. Lo si apprende da fonti di governo a Cdm ancora in corso.

 

- Un attento monitoraggio relativo alla variante inglese del virus SarsCov2 "ci consentirebbe, assieme al rafforzamento delle misure di mitigazione, di contenere e arginare gli effetti della nuova variante mentre si prosegue con le vaccinazioni, che restano comunque efficaci anche contro il virus mutato". Lo afferma il ministero della Salute, comunicando i risultati preliminari della 'flash survey' condotta dall'Iss e dal ministero insieme ai laboratori regionali, relativa alla diffusioni delle varianti in Italia.

 

- La variante inglese del virus SarsCov2 è probabilmente destinata a diventare quella prevalente nei prossimi mesi. Lo afferma il ministero della Salute, comunicando i risultati preliminari della 'flash survey' condotta dall'Iss e dal ministero insieme ai laboratori regionali, relativa alla diffusioni delle varianti in Italia.

 

- Si conferma la frenata di contagi da Covid nel Regno Unito, con l'indice Rt che torna sotto la soglia di rischio 1 in tutti i territori del Paese per la prima volta da luglio. La nuova stima del comitato indipendente di consulenza scientifica del governo di Boris Johnson, indica ora un'oscillazione fra 0,7 e 0,9, a testimonianza dell'effetto del terzo lockdown nazionale.

 

- L'Alto Adige, che da lunedì è in lockdown, inasprisce ulteriormente le misure anti-contagio. Il presidente della Provincia, Arno Kompatscher, ha firmato l'ordinanza, che sarà in vigore dal 14 al 28 febbraio. "La situazione è molto seria".

 

- Il presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio, firma un'ordinanza che colloca in zona rossa le province di Chieti e Pescara e in arancione quelle di L'Aquila e Teramo. All'origine del provvedimento ci sono l'aumento dei contagi e le valutazioni del Gruppo tecnico scientifico regionale riunitosi in mattinata.

 

- Sette Regioni hanno un Rt puntuale maggiore di 1 anche nel limite inferiore compatibile con uno scenario di tipo 2, in aumento rispetto alla settimana precedente. Le altre Regioni hanno un Rt puntuale compatibile con uno scenario tipo uno. Lo evidenzia la bozza del monitoraggio settimanale Iss-ministero della Salute.

 

- "Ho scoperto di avere il Covid, purtroppo capita a tanti cittadini ed è capitato pure a me, ma sto bene, ho una tosse fastidiosa". A riferirlo è Pier Ferdinando Casini.

 

- I contagi in Europa orientale dall'inizio della pandemia sono oltre 10,02 milioni, inclusi 214.691 morti, anche se la media delle nuove infezioni giornaliere è scesa di circa il 31% negli ultimi 30 giorni.

 

- I vaccini non possono causare Covid-19. Lo precisano i ricercatori dell'Istituto superiore di sanità, sul sito dell'istituto nella sezione dedicata alle Faq.

 

- La Germania ha registrato altri 556 morti e quasi 10mila nuovi casi. Sale così a 64.191 il numero dei morti totali. Lo ha riferito il Robert Koch Institute.

 

- Quanto dura l'immunizzazione data dal vaccino anti Covid? "Questo non lo sappiamo, però sappiamo quanto dura l'immunità indotta dall'infezione, almeno 9-10 mesi". Così il virologo Andrea Crisanti, ieri ospite di Piazzapulita su La7.

 

• 11 febbraio

 

- Sono 15.146 i nuovi casi registrati in Italia nelle ultime 24 ore, 391 le vittime. 292.533 tamponi effettuati (quasi 19mila in meno rispetto a ieri). Il tasso di positività sale al 5,17% (ieri era 4,1%). Calano le terapie intensive (-2) i ricoveri ordinari (-338). 19.838 i guariti.

 

- "Se i nuovi casi nella popolazione generale sono stabili da 3 settimane, tra gli operatori sanitari si sono ridotti del 64,2%: dai 4.382 rilevati nella settimana 13-19 gennaio, quando è stata avviata la somministrazione delle seconde dosi, ai 1.570 della settimana 3-9 febbraio". Lo evidenzia la Fondazione Gimbe.

 

- Nel corso del 2020 in Italia sono state aperte circa 464.700 nuove partite Iva, il 14,8% in meno rispetto al 2019, effetto dell'emergenza sanitaria in corso.

 

- In Italia si parte con la campagna di vaccinazione anti-Covid destinata a forze di polizia e vigili del fuoco, categorie considerate prioritarie nella seconda fase del Piano nazionale. Lo ha fatto sapere il Viminale.

 

- "L'orientamento della Conferenza delle Regioni è di richiedere di prorogare il Dl che vieta gli spostamenti da una Regione all'altra, anche per la zona gialla. Nelle prossime ore comunicherò tale orientamento al ministro Francesco Boccia che aveva chiesto il nostro parere nel corso dell'ultima Conferenza Stato Regioni, oltre che al Presidente del Consiglio incaricato, Mario Draghi". Lo ha dichiarato il Presidente Stefano Bonaccini, a margine della Conferenza delle Regioni.

 

- "Non abbiamo bloccato la vita pubblica abbastanza presto o in modo sufficientemente sistematico, mentre c'erano i segnali di una seconda ondata e gli avvertimenti di vari scienziati". Lo ha dichiarato la cancelliera tedesca Angela Merkel che ha poi sottolineato: “In alcuni Paesi europei abbiamo già visto un aumento a tratti drammatico dei contagi, e ci possono essere effetti catastrofici sui sistemi sanitari".

 

- AstraZeneca prevede di produrre questo mese oltre 100 milioni di dosi del suo vaccino sviluppato insieme all'Università di Oxford e di arrivare a produrre oltre 200 milioni di dosi al mese antro aprile: lo ha detto oggi l'amministratore delegato della società Pascal Soriot. Lo riporta il Guardian.

 

- Anche se risultano in calo i casi di Covid-19 registrati in tutta la regione europea nelle ultime 4 settimane, l'Oms Europa invita a fare attenzione ai numerosi focolai che riguardano varianti. "Il calo dei casi nasconde un numero crescente di focolai" e di diffusione nelle comunità di "preoccupanti varianti", il che significa che bisogna "evitare decisioni avventate", ha detto Hans Kluge, direttore generale di Oms Europa.

 

- Così il governatore della Sicilia, Nello Musumeci, in conferenza stampa, a Palermo: "Stiamo raccogliendo alcuni dati, per fortuna, confortanti: abbiamo un Rt intorno allo 0,60, anche se ancora non ufficiale. Ho buoni motivi per pensare che col dato ufficiale di domani potremo chiedere al governo non solo l'introduzione della zona gialla, mi piacerebbe se il ministro ci autorizzasse a consentire ai ristoratori e a chi somministra cibo di potere tenere aperti i locali per questo fine settimana fino alle 22, in occasione della festa di San Valentino". 

 

- Sul fronte Covid oggi "la situazione è preoccupante per l'avvento di queste varianti, perché noi non le monitoriamo adeguatamente", avverte Walter Ricciardi, consigliere del Ministro della Salute, ospite del Multistakeholder Forum di Poste Italiane. "Non sappiamo esattamente dove e come si stanno diffondendo queste nuove varianti. Lo vediamo nel momento in cui emergono, come è successo in questo momento in Umbria, come e' successo in focolai sporadici. La mia preoccupazione e' che quello che e' successo in Gran Bretagna, che ha visto emergere questa variante a settembre per poi esplodere a dicembre" da noi "possa succedere a marzo".

 

- La Puglia torna in zona gialla da oggi, giovedì 11 febbraio. In vigore nella regione, quindi, nuove misure e regole.

 

- Dal monitoraggio della Fondazione Gimbe che prende in esame la settimana che va dal 3 al 9 febbraio emergono i primi risultati sul fronte vaccinazioni: i contagi sono ridotti del 64% tra gli operatori sanitari. Ma dal controllo emerge "un'Italia 'in giallo' inadeguata a prevenire impennate da varianti e saturazione degli ospedali. E il governo Draghi - si legge nel rapporto - è chiamato a decisioni cruciali e tempestive su vaccini e strategie di contenimento della pandemia".

 

- I contagi sono stabili ma incombono le varianti, occorre attivare 'spie rosse' in 17 provincie. Crollano anche le infezioni fra gli operatori sanitari (-64%). Dal monitoraggio della Fondazione Gimbe che prende in esame la settimana che va dal 3 al 9 febbraio si evince che la stabilizzazione dei nuovi casi è avvenuta a livello nazionale, anche se destano preoccupazione l'inversione di tendenza in metà delle regioni e l'incremento percentuale dei nuovi casi che supera il 5% in 17 province.

 

- Il viceministro della Salute Pierpaolo Sileri su Radio Cusano Campus: "Un'apertura serale dei ristoranti è possibile nelle aree gialle, mentre serve ancora cautela sugli spostamenti tra Regioni. Man mano che si va avanti con la vaccinazione ci saranno riaperture, sempre pronti a fare passi indietro laddove ci fossero problemi a livello locale come in Umbria".

 

- La Germania ha registrato 10.237 casi e 666 decessi nelle ultime 24 ore. I dati aggiornati riportati dall'Istituto Robert Koch parlano di un totale di 2.310.233 contagi dall'inizio dell'emergenza sanitaria con 63.635 decessi. La cancelliera Angela Merkel ha deciso di estendere il lockdown fino al 7 marzo.

 

- È stato un medico oculista di 54 anni, professore universitario a Tirana e libero professionista, ad aver ricevuto alle 7:40 la prima somministrazione del vaccino AstraZeneca nel nuovo Centro Vaccinale anti-Covid presso il parcheggio Lunga sosta Adr dell' aeroporto di Fiumicino, attivo da questa mattina.

 

- Al via oggi in Italia le somministrazioni del vaccino anti-Covid dell'AstraZeneca. Il Ministero della Salute raccomanda il siero solo alle persone dai 18 ai 55 anni, in buona salute; la seconda dose dopo 10 settimane.

 

- Negli Usa nelle ultime 24 ore sono stati registrati 93.166 casi e 3.219 decessi. È quanto emerge dai conteggi della Johns Hopkins University. I nuovi dati portano il bilancio complessivo dei contagi dall'inizio della pandemia a quota 27.285.621 e quello dei morti a quota 471.422.

 

• 10 febbraio

 

- Sono 12.956 i nuovi casi di coronavirus registrati oggi in Italia, a fronte di 310.994 tamponi effettuati, con 336 vittime. Ieri i contagi erano stati 10.630 con 274.263 test e 422 decessi. Il tasso di positività rispetto ai nuovi casi sale al 4,2% dal 3,9% di martedì. 16.667 i guariti, mentre calano di 15 unità i ricoveri in terapia intensiva.

 

- Il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, ha firmato l'ordinanza con cui a decorrere da lunedì 15 febbraio 2021 e fino a mercoledì 31 marzo 2021, con esclusione dei giorni in cui alla Regione Lombardia si dovessero applicare le misure di cui all'articolo 2 o 3 del Dpcm 14 gennaio 2021, gli impianti nelle stazioni e nei comprensori sciistici sono aperti anche agli sciatori amatoriali.

 

- "Se si vuole bloccare la diffusione di varianti" di Sars-CoV-2 "o resistenti al vaccino o a elevata trasmissibilità, bisogna veramente fare zone rosse tipo Codogno o Vo': tutti fermi". E' la "ricetta anti-varianti" proposta da Andrea Crisanti, direttore del Laboratorio di Microbiologia e Virologia dell'Azienda ospedaliera di Padova.

 

- Il vaccino prodotto da AstraZeneca può essere usato anche nei Paesi in cui sono presenti varianti del Covid. Lo sottolineano, nelle loro raccomandazioni, i 15 esperti di un gruppo dell'Oms specializzato nelle immunizzazioni. Il vaccino AstraZeneca, viene spiegato, può essere impiegato anche nei Paesi in cui "sono presenti le varianti" del coronavirus.

 

- Gli esperti dell'Oms raccomandano il vaccino di AstraZeneca anche per le persone con oltre 65 anni, e può essere utilizzato anche contro le varianti del Covid.

 

- "Prende il via giovedì 18 febbraio in Lombardia la vaccinazione anti-Covid per gli over 80". Lo hanno annunciato in una lettera aperta il presidente della Lombardia, Attilio Fontana, e l'assessore al Welfare, Letizia Moratti. "A partire da lunedì 15 febbraio, i cittadini che appartengono a questa categoria potranno comunicare al proprio medico o in farmacia la volontà ad essere vaccinati".

 

- La provincia di Imperia, dove negli scorsi giorni è stata registrata un'incidenza doppia di contagi rispetto al resto della Liguria, potrebbe diventare zona rossa. La decisione sarà presa entro questa sera, dopo che il presidente della Regione, Giovanni Toti, si sarà confrontato con enti locali e con il ministro della Salute.

 

- Chi si è vaccinato contro il Coronavirus dovrà mettersi ugualmente in quarantena in caso di contatto con positivi: è questa l’indicazione del Ministero della Salute alle Regioni in video-conferenza. I 10 giorni di isolamento valgono per tutti, anche per chi ha ricevuto la doppia dose di siero anti-covid. Al termine della quarantena, poi, un tampone molecolare di controllo.

 

- Nell'Unione europea sono stati superati 500mila morti per coronavirus. E' quanto emerge dai dati della Johns Hopkins University.

 

- Non ci sono dati disponibili sull'intercambiabilità del vaccino di AstraZeneca con altri vaccini anti-Covid per completare il ciclo di vaccinazione: "I soggetti che hanno ricevuto la prima dose di "Covid-19 Vaccine AstraZeneca" devono ricevere la seconda dose di "Covid-19 Vaccine AstraZeneca" per completare il ciclo di vaccinazione". È l'indicazione contenuta nel documento sulle caratteristiche del prodotto redatto dall'Agenzia italiana del farmaco e allegato alla nuova circolare del ministero della Salute

 

- Secondo il centro operativo nazionale anticoronavirus, i nuovi contagi sono stati meno di 15.000 per la prima volta dal 17 ottobre scorso, con 14.494 nuovi casi nel Paese nelle ultime 24 ore.

 

- "Sulla base dei risultati, i monoclonali non funzionano nei casi avanzati di Covid, hanno un effetto positivo nei casi lievi e moderati”, ha affermato il virologo

 

- La Germania si muove verso un lockdown fino a 7 o 14 marzo. Lo scrive la Bild online, lasciando trapelare la discussione in corso in vista del vertice fra Stato e regioni di oggi. Il Paese è in rigido lockdown dal 16 dicembre.

 

- La settimana scorsa il bilancio è stato di 3,1 milioni di contagi, il 17% in meno rispetto a quella precedente. Lo ha reso noto l'Oms, sottolineando che si tratta del livello più basso dall'ultima settimana di ottobre.

 

• 9 febbraio

 

- Nelle ultime 24 ore sono stati 10.630 i nuovi casi di coronavirus in Italia a fronte di 274.263 tamponi eseguiti (quasi 130mila in più di ieri). Le vittime sono 422 (ieri 307). La percentuale di positivi, considerando il totale dei tamponi (274.263), è al 3,87% (contro il 5,5% di lunedì). Invariato il numero di pazienti in terapia intensiva, che rimangono in tutto 2.143, mentre i guariti sono 15.827.

 

- Le persone con la sindrome di Down sono più vulnerabili al corononavirus | Uno studio spagnolo ha dimostrato un tasso di mortalità per Covid-19 di circa dieci volte maggiore

 

- Negli over 80 "è possibile che anche il vaccino AstraZeneca possa funzionare, ma sembra che quelli Pfizer e Moderna siano superiori, e quindi sarebbe meglio, considerando che loro, così' come gli immunodepressi, potrebbero avere una risposta immunitaria meno valida, che se facessero un vaccino 'più potente'". Lo sostiene Massimo Galli, direttore del reparto di malattie infettive dell'ospedale Luigi Sacco di Milano.

 

- Può ripartire il concorso straordinario per l'immissione in ruolo dei docenti che abbiano insegnato almeno tre anni. Il via libera è arrivato dal Comitato tecnico scientifico al termine della riunione di oggi. Gli esperti hanno dunque autorizzato lo svolgimento delle ultime 4 prove che erano rimaste sospese e che si terranno il 15, 16, 18 e 19 febbraio.

 

- La pandemia manda a picco la produzione industriale, che nel 2020 crolla dell'11,4% registrando il maggior calo dalla crisi del 2009 e il secondo peggior risultato dal 1990, inizio della serie storica dell'Istat.

 

- Draghi avrebbe indicato negli insegnanti e nel personale scolastico delle categorie prioritarie a cui somministrare i vaccini. Lo riferiscono i gruppi parlamentari che il premier incaricato sta incontrando, secondo quanto viene riferito all'Ansa.

 

- Per accelerare il piano vaccinale "a breve" dovrebbero arrivare dalla Ue "novità positive" per quanto riguarda i contratti con le ditte produttrici. Così il premier incaricato Mario Draghi ai gruppi parlamentari che sta incontrando, secondo quanto viene riferito all'Ansa.

 

- Il governo di Boris Johnson ha formalizzato la nuova stretta ai confini per scongiurare l'importazione di nuove varianti di Covid. Le misure da lunedì prevedono l'obbligo di altri 2 tamponi (dopo 2 e 8 giorni dall'ingresso), oltre a quello in partenza, per chiunque sia autorizzato a entrare nel Regno Unito da ogni Paese al mondo, durante la già prevista quarantena di 10 giorni.

 

- L'Umbria chiede "al più presto" la fornitura di 50 mila vaccini contro il Covid "ulteriori rispetto al piano". Lo ha annunciato la presidente Donatella Tesei dopo aver scritto al commissario Domenico Arcuri. "È indispensabile che arrivino presto - ha aggiunto - per proteggere quante più categorie a rischio possibile e più velocemente possibile".

 

- "La variante brasiliana rischia di diventare il nuovo mostro di questa crisi in tutta Italia. Lo dico con la preoccupazione per l'Umbria e per il Paese". Così la presidente della Regione Donatella Tesei in Assemblea legislativa. "Si susseguono notizie - ha detto Tesei - di nuovi focolai all'ospedale Sant'Orsola di Bologna, nelle Marche in Abruzzo, in Molise, in Toscana, a Messina, mentre l'Alto Adige è in lockdown per tre settimane".

 

- "Sappiamo che il virus può sopravvivere nei cibi surgelati, ma non sappiamo ancora se da questi si puo' trasmettere all'uomo. Su questo servono piu' ricerche". Lo ha detto il capo della missione dell'Oms a Wuhan, Peter Ben Embarek, in una conferenza stampa. "L'ipotesi che il Covid attraverso il commercio di prodotti surgelati è possibile ma molto lavoro deve essere ancora fatto in questo ambito", ha aggiunto.

 

- L'animale da cui si è diffuso il coronavirus "non è stato ancora identificato". È quanto è stato comunicato nella conferenza stampa conclusiva della missione Oms a Wuhan per stabilire le origini del Covid.

 

- "La mia personale opinione è che il blocco tra le regioni dovrebbe essere mantenuto per altre due settimane perché con le varianti in circolazione il rischio è troppo alto. Andrei per gradi, nelle zone gialle riaprirei i ristoranti la sera, teatri e cinema con progressione e comincerei a pensare alle palestre. Ma solo nelle regioni gialle e se non sono state individuate varianti del virus". Lo ha detto a Mattino 5 il viceministro della Salute Pierpaolo Sileri.

 

- La variante inglese rappresenta il 37,7% dei casi positivi di coronavirus nell'Ile-de-France, la regione di Parigi: è quanto sostiene la direttrice del laboratorio Bigroup di Neuilly-sur-Seine, Caroline Gutsmuth, citando uno studio realizzato su 7.000 test.

 

- Per il ministro della Salute francese, Olivier Véran, "è possibile che in Francia non ci sia mai più un nuovo lockdown". Lo ha detto a France Info.

 

- È morto di Covid Franco Marini, l'ex presidente del Senato | Una vita in politica, è stato anche segretario della Cisl dal 1985 e 1991. Tra gli incarichi ricoperti, quello di ministro del Lavoro del governo Andreotti VII, di segretario del Partito popolare italiano dal 1997 al 1999 ed europarlamentare.

 

- È allarme varianti in Centro Italia, con la presenza di focolai anche tra bambini. In alcune province di Marche e Abruzzo il 50% di contagi è dovuto al ceppo inglese. In Emilia Romagna la prevalenza è stimata al 30%. In Umbria è stata rilevata a Chiusi la presenza della "brasiliana". Per questo il ministero della Salute e l'Iss hanno sottoposto al Cts l'intenzione di una nuova stretta sulle regole della quarantena, allungando a 21 giorni l'isolamento.

 

- Il team di esperti dell'Organizzazione Mondiale della Sanità inviato in Cina per cercare di scoprire l'origine della pandemia di Covid-19 terrà una conferenza stampa oggi per illustrare i risultati raggiunti nella sua inchiesta. Lo ha annunciato la stessa Oms.

 

• 7 febbraio

 

- Sono 7.970 i contagi registrati nelle ultime 24 ore in Italia e 307 le vittime legate al coronavirus. I tamponi effettuati sono stati 144.270 (Ieri 11.641 casi con 206.789 tamponi, 270 i morti). Il tasso di positività scende così al 5,5% (ieri era stato del 5,6%), secondo i dati del ministero della Salute. I guariti sono 15.082, mentre salgono di 36 unità i pazienti in terapia intensiva.

 

- Riaprirà l'11 febbraio il Complesso monumentale del Duomo di Milano, dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 17. Ad annunciarlo, con una nota, la Veneranda Fabbrica. Era stato chiuso il 5 novembre scorso.

 

- Secondo gli ultimi dati dell'Agenzia sanitaria per i servizi regionali sono 4 le regioni che superano la soglia massima con il 30% di posti letto occupati da pazienti con Covid sul totale di quelli disponibili nel reparto. Si tratta di Friuli Venezia Giulia al 36%, Provincia autonoma di Bolzano al 35%, Marche al 32% e Umbria che raggiunge quota 56%.

 

- È stato messo a punto un test rapido che in sole due ore permette di identificare le tre varianti del virus SarsCoV2 in circolazione in Italia e che a fine febbraio potrebbe essere a disposizione di tutti i laboratori che fanno l'analisi dei tamponi molecolari. Lo ha annunciato il virologo Francesco Broccolo, dell'università di Milano Bicocca e direttore del laboratorio Cerba di Milano.

 

- Il vaccino Pfizer-BioNTech contro Covid-19 è in grado di resistere almeno a due diverse varianti del virus Sars-Cov-2. Lo dimostra uno studio, condotto su un gruppo di 20 pazienti vaccinati, i cui risultati sono stati pubblicati su Nature Medicine.

 

- "Ogni regione dovrebbe effettuare un certo numero di analisi settimanali per ottenere una campionatura rappresentativa a livello nazionale delle alterazioni che si presentano. Avere il polso della situazione permette di ottenere un'identificazione rapida dei focolai e di mettere subito in zona rossa totale i comuni". Perché "non c'è alcuna alternativa al lockdown per arginare l'avanzata del virus". Così il direttore del reparto di Malattie infettive dell'ospedale Sacco di Milano, Massimo Galli, intervistato dall’Agi.

 

- "Molti operatori della scuola si interrogano sui vantaggi di aderire all'opportunità" di essere sottoposti a vaccinazione, "a causa della dichiarata minore copertura vaccinale di AstraZeneca rispetto ai più efficaci vaccini Pfizer e Moderna. La decisone di inserire il personale della scuola nelle priorità della campagna vaccinale e soprattutto di utilizzare il vaccino AstraZeneca, è stata assunta senza alcun coinvolgimento né del Comitato Tecnico Scientifico né dei sindacati". Lo sottolinea la Cisl Scuola.

 

- Dopo il primo weekend giallo in quasi tutte le regioni italiane, alcuni comuni o province passano invece in zona rossa per l’aumento dei casi Covid. L’Umbria è la regione con le restrizioni maggiori: la provincia di Perugia e sei comuni del Ternano diventano zona rossa, così come l'Alto Adige.

 

- Sono più di 27 milioni i casi di Covid-19 registrati negli Stati Uniti dall'inizio della pandemia. Lo riporta il database della Johns Hopkins University.

 

- Per avere un'immunità di gregge in autunno, "dobbiamo vaccinare 250mila persone al giorno tutti i giorni, 7 giorni alla settimana". Lo spiega il consulente del ministro della Salute Roberto Speranza.

 

- Il Sudafrica sospende la somministrazione del siero AstraZeneca. Lo ha annunciato il ministro della Salute, Zweli Mkhize, alla luce dei risultati secondo i quali il vaccino offre una protezione limitata contro la variante del Covid identificata nel Paese africano.

 

• 7 febbraio

 

- Ammontano a 11.641 i nuovi casi di coronavirus registrati in Italia a fronte dei 206.789 tamponi effettuati. Nelle ultime 24 ore sono stati 270 i decessi, dato che porta il numero complessivo delle vittime da Covid-19 a 91.273. Cresce di 0,9 punti percentuale il tasso di positività in Italia. Rispetto a ieri, quando il dato segnava il 4,7%, il tasso è salito toccando il 5,6%. 11.380 i guariti, 3 in meno i pazienti in terapia intensiva. 

 

- La provincia di Napoli è quella che registra il maggior aumento di casi Covid nelle ultime 24 con 942 nuove infezioni. È quanto emerge dal bollettino del ministero della Salute: seguono Roma (+726), Bolzano (+470), Brescia (+430), Torino (+421), Milano (+392) e Perugia (+328).

 

- Sono 373 le persone morte per Covid nel Regno Unito nelle ultime 24 ore, per un totale di oltre 112mila vittime dall'inizio della pandemia. Lo riporta il Guardian, citando i dati ufficiali diffusi dal governo.

 

- "Al momento i vaccini sembrano essere pienamente efficaci sulla variante inglese, mentre per quella sudafricana e quella brasiliana potrebbe esserci una diminuzione nell'efficacia". Così l'Iss nelle Faq sulle varianti al Sars-CoV-2 sottolineando che "diversi studi sono in corso nel mondo per rispondere a questa domanda".

 

- È salito a 61.517 il numero dei morti in Germania legato al Covid-19. Lo ha riferito il Robert Koch Institute. Per quanto riguarda i contagi, sono 8.616 quelli diagnosticati in più rispetto a ieri, per un totale di quasi 2,3 milioni dall'inizio dell'emergenza.

 

- Dopo i lunghi mesi in cui, per le restrizioni dovute all'emergenza-Covid, ha recitato l'Angelus in diretta video dalla Sala della Biblioteca del Palazzo apostolico, senza la presenza di fedeli, oggi papa Francesco è tornato ad affacciarsi alla finestra dello studio dell'Appartamento pontificio per recitare la preghiera mariana con i fedeli e i pellegrini riuniti in Piazza San Pietro sotto la pioggia.

 

- Il prossimo autunno, a Bergamo sorgerà il Bosco della Memoria. Un progetto per ricordare coloro che non ce l’hanno fatta nella lotta contro il virus. L’idea è nata dall’Associazione comuni virtuosi e prenderà forma anche tramite ad una raccolta fondi.

 

-  "Serve massima prudenza su tutto il territorio nazionale. Non dobbiamo vanificare i progressi delle ultime settimane, risultato dei sacrifici fatti finora. Zona gialla non significa scampato pericolo. Il virus circola e il rischio, anche per via delle varianti, resta alto. Non possiamo scherzare con il fuoco". Questo l'appello del ministro della Salute, Roberto Speranza, pubblicato su Facebook.

 

- Giuseppe Ippolito, direttore scientifico dello Spallanzani e componente del Comitato tecnico scientifico Cts al Corriere della Sera: "In questa fase dell’epidemia credo che vadano accettati senza remore tutti i vaccini che dimostrino un’ efficacia relativamente buona e per relativamente buona si intende almeno il 60-70%".

 

- Diciassette regioni in giallo, quattro in arancione, nessuna in rosso e nessuna in bianco. È il nuovo quadro dell'Italia a colori, da lunedì 8 febbraio, sul fronte della lotta alla pandemia, dopo le ultime valutazioni del Comitato tecnico scientifico.

 

- C'è grande attesa per la riapertura serale di bar e ristoranti. Una decisione a riguardo sarà presa nella prima settimana di marzo. Il 5 marzo scade infatti l'ultimo Dpcm firmato dal presidente uscente Conte e toccherà al nuovo governo stabilire le nuove regole.

 

- Nel mondo sono oltre 105 milioni i casi di covid-19 e oltre 2,3 milioni il numero dei morti. È quanto emerge dai dati pubblicati dalla Johns Hopkins University.

 

- Da domani tutta la provincia di Perugia e sei piccoli comuni del Ternano diventeranno zona rossa per due settimane. È quanto stabilisce un'ordinanza che sarà firmata dalla presidente della Regione Umbria, Donatella Tesei visti i casi di varianti Covid individuati sul territorio e l'aumento dell'indice Rt. È stata decisa anche la chiusura totale di asili nido e scuole materne.

 

• 6 febbraio

 

- Nelle ultime 24 ore sono 13.442 i nuovi casi di coronavirus registrati in Italia su 282.407 tamponi e 385 i morti. Dati in lieve calo rispetto a ieri quando erano stati registrati 14.218 nuovi positivi e 377 vittime. Lo rende noto il ministero della Salute. 15.138 i guariti. Il tasso di positività scende al 4,8% (-0,5%). Le persone ricoverate in terapia intensiva in Italia per il Covid sono 2.110, 32 in meno rispetto a ieri. I ricoverati con sintomi sono invece 19.408, 167 in meno di ieri.

 

- Sono arrivate all'aeroporto militare di Pratica di Mare (Roma) le prime 249.600 dosi del vaccino AstraZeneca, a quanto fa sapere la Difesa. Nei prossimi giorni, salvo imprevisti, saranno distribuite nei centri di somministrazione nelle varie regioni.

 

- Pienone nei ristoranti di Roma nel primo sabato "giallo" del Lazio. Tanti i locali che, complice il bel tempo, hanno riempito i tavolini all'aperto. Il presidente della Fiepet-Confesercenti di Roma e Lazio, Claudio Pica, segnala "dati impressionanti, dal centro di Roma fino al mare, la gente con il clima mite ha avvertito l'esigenza di uscire. Stimiamo per la provincia un fatturato di 5 milioni solo oggi".

 

- Le vittime del coronavirus a livello globale hanno superato la soglia dei 2,3 milioni. Secondo i dati della John Hopkins University, che monitora costantemente l'andamento della pandemia a livello globale, i decessi accertati sono stati 2.300.427.

 

- L'autorità per il farmaco cinese ha dato una via libera "condizionato" ad un secondo vaccino prodotto dalla Sinovac. Lo ha annunciato la stessa azienda farmaceutica spiegando che l'ok e' arrivato dopo una serie di test in Cina e a all'estero, ad esempio in Brasile e Turchia. "L'efficacia e la sicurezza" del nuovo vaccino "devono tuttavia avere ulteriori conferme", si legge ancora nel comunicato della Sinovac.

 

- Sono oltre mille i soldati statunitensi che saranno inviati in supporto ai centri vaccinali negli USA: lo ha annunciato la Casa Bianca come parte degli sforzi dell'amministrazione Biden per rafforzare la campagna di vaccinazione contro il Covid-19.

 

• 5 febbraio

 

- Sono 14.218 i nuovi contagi nelle ultime 24 ore in Italia, con 270.507 tamponi e 377 vittime (ieri 13.659 casi con 270.142 tamponi). I decessi totali dall'inizio della pandemia diventano così 90.618. Il tasso di positività è al 5,2%. I nuovi guariti sono 14.995, mentre le terapie intensive calano di 9 unità e di 168 i ricoveri in altri reparti ospedalieri.

 

- "Lo sostengo da molti mesi, credo che i ristoranti possano essere riaperti, in zona gialla, in sicurezza e con controlli rigidi fino alle 22": così ha detto il vice ministro della Salute Pierpaolo Sileri intervistato da Radio Popolare. "Sicuramente per le zone gialle - ha aggiunto - credo che l'indirizzo sarà quello di tenere aperti i ristoranti alla sera".

 

- L’indice Rt in Italia è a 0.84, quindi sotto la soglia d’allarme fissata a 1. Lo scenario, sia pure lievemente, è in peggioramento. “Comincia a pesare il fatto che l’Italia è in giallo”, commentano dalla Cabina di regia dell'Iss, che ha appena trasmesso al Comitato tecnico scientifico il report elaborato sulla base dei dati della settimana compresa tra il 26 e il 31 gennaio. Tredici regioni evidenziano un trend di casi in aumento. Lo rileva la bozza di monitoraggio Iss-ministero della Salute.

 

- Il governatore della Lombardia Attilio Fontana ha chiesto al Governo che i ristoranti rimangano aperti fino alle 22 (e non più fino alle 18). Per i vertici della Regione è "importante che tale decisione venga presa al di là della crisi politica in atto" e ciò in relazione "alla situazione di estrema emergenza in cui versa un'intera categoria".

 

- "L'Italia insieme a qualche altro grande Paese europeo ha promosso l'istanza in seno alla Commissione" per aumentare la produzione dei vaccini anche sul nostro territorio. Lo ha detto il commissario straordinario per l'emergenza Covid, Domenico Arcuri, in conferenza stampa.

 

- A partire da metà febbraio, in Polonia potranno riaprire gli alberghi, ma anche i cinema e i teatri, occupando il 50% dei posti disponibili. Lo ha annunciato il primo ministro, Mateusz Morawiecki, precisando che ristoranti e palestre dovranno, invece, rimanere chiusi per contenere la diffusione del coronavirus.

 

- Entro marzo "potremmo avvicinarci alla vaccinazione di 7 milioni di italiani". Lo ha detto il commissario per l'emergenza Domenico Arcuri sottolineando che "è quello che si può fare" visto che nel primo trimestre l'Italia avrà il 50% delle dosi di vaccino che erano inizialmente previste.

 

- "I numeri della vaccinazione dimostrano che nonostante i tagli imprevisti, spesso subiti, l'andamento della campagna sta riprendendo a ritmi accettabili e le somministrazioni stanno aumentando costantemente". Lo ha detto il commissario straordinario per l'emergenza Covid, Domenico Arcuri, in conferenza stampa.

 

- È prevista martedì, salvo imprevisti, l'inizio della campagna di vaccinazione degli under 55 con le dosi di AstraZeneca. Il vaccino arriverà per la prima volta sabato in Italia, con le prime 249.600 fiale, e lunedì dovrebbe essere completata la distribuzione nei 293 centri di somministrazione.

 

- Esiste una dieta che può sbarrare la strada al Covid-19. Gli alimenti ricchi di Omega 3 e 6 avrebbero un'azione in grado di ostacolare l'ingresso nelle cellule del coronavirus, lenendo così la risposta infiammatoria dell'organismo. Lo sostiene un nuovo studio condotto dalla Universidad La Salle (Messico) e riportato da Repubblica.

 

- Sono 53.502 su un totale di 79.990 attualmente disponibili, le dosi di vaccino anti Covid somministrate in Calabria. Il dato, aggiornato alle 8:30 di oggi, è riferito dall'Agenzia Italiana del Farmaco. Con il 66,9% di inoculazioni effettuate, la regione conferma la penultima posizione nella graduatoria nazionale precedendo ancora la Liguria al 64,1.

 

- La pandemia continua a colpire la Russia, anche se al di sotto dei picchi giornalieri del mese scorso: in 24 ore si sono registrati 16.688 nuovi casi, di cui 2.032 a Mosca, e il totale arriva a 3,934 milioni. Nell'ultima giornata, i decessi legati al coronavirus sono stati invece 527, che portano il totale a 75.732.

 

- La multinazionale Johnson & Johnson ha annunciato di aver inviato istanza Food and Drug Administration (che si occupa della regolamentazione dei prodotti alimentari e farmaceutici) per l'autorizzazione all'uso del proprio vaccino anti Covid. "Janssen", questo il nome del prodotto, viene somministrato in una sola dose.

 

- Vendita online di farmaci anti-Covid illegali e pericolosi per la salute. Nell'ambito di una mirata operazione di vigilanza telematica contro il cybercrime farmaceutico, condotta con il ministero della Salute, i Nas hanno oscurato 11 siti Internet.

 

- "L'anno scorso ci siamo focalizzati sulla necessità di sviluppare al più presto i vaccini. Forse - in parallelo - avremmo dovuto concentrarci di più sui problemi legati alla loro produzione di massa. Li abbiamo sottovalutati": è l'ammissione fatta dalla presidente della Commissione europea, Ursula Von der Leyen, in un'intervista a La Stampa.

 

- Gli Stati Uniti hanno registrato finora almeno 618 casi di varianti di coronavirus in 33 Stati, circa il 99% dei quali (611) sono legati alla variante inglese del virus: lo ha reso noto l'Agenzia americana per la prevenzione delle malattie (Cdc).

 

- Il capo dell'Oms in Europa, Hans Kluge, chiede alle autorità del vecchio continente di accelerare sulla campagna di vaccinazioni, ma ammette di essere "preoccupato" per l'impatto delle varianti del Covid-19 sull'efficacia dei vaccini stessi. Come ha detto in un'intervista esclusiva all'agenzia France Presse, Kluge pensa che sia necessario "unire le nostre forze per accelerare le vaccinazioni. Quello di cui abbiamo bisogno è che le aziende farmaceutiche solitamente concorrenti uniscano i loro sforzi per aumentare in modo drastico le capacità di produzione".

 

• 4 febbraio

 

- Ammontano a 13.659 il numero dei nuovi positivi al coronavirus in Italia a fronte dei 270.142 tamponi svolti nelle ultime 24 ore (9mila in meno rispetto a ieri). Secondo quanto riferito dal Ministero della Salute, rispetto a ieri si registrano 421 nuove vittime e ora i decessi hanno superato quota 90mila, siamo esattamente a 90.241. I guariti sono 17.680, e 6 in più i pazienti in terapia intensiva.

 

- Le regioni con il maggior numero di positivi nelle ultime 24, secondo il ministero della Salute, sono Lombardia (1.746), Campania (1.544) e Emilia Romagna 1.192.

 

- Nel periodo 27/12/2020-26/1/2021 sono stati segnalati 13 decessi avvenuti nelle ore successive alla vaccinazione anti-Covid con i vaccini Pfizer-BioNTech e Moderna che, "nelle segnalazioni più dettagliate e complete di dati, non sono risultati correlati alla vaccinazione e sono in larga parte attribuibili alle condizioni di base della persona vaccinata". Lo rileva il primo Rapporto di farmacovigilanza sui vaccini COVID-19 pubblicato oggi dall'Agenzia italiana del farmaco (Aifa).

 

- In Norvegia e Danimarca il vaccino AstraZeneca sarà solo per gli under 65. La decisione, hanno spiegato, è stata presa in mancanza di dati sufficienti su quella fascia di età.

 

- "Quando la Svezia e gli altri Paesi ricominceranno a riaprire i loro confini saranno necessari dei certificati di vaccinazione per poter viaggiare e svolgere altre attività". Lo ha detto il ministro svedese per la digitalizzazione Anders Ygeman.

 

- Peter Ben Embarek, capo della squadra di esperti dell'Oms che indagano sull'origine della pandemia a Wuhan sembra al momento respingere la tesi del virus nato in laboratorio, a suo parere soltanto un "eccellente soggetto" per un film o una serie tv.

 

- L'impatto della pandemia sul trattamento del cancro è "catastrofico": lo ha denunciato la branca europea dell'Oms, che ha registrato interruzioni nei servizi oncologici in un terzo dei Paesi del Vecchio Continente.

 

- "Ho appena finito di parlare con i colleghi inglesi: la variante britannica, più contagiosa e purtroppo anche più letale, si diffonde nei giovani più che la precedente, è ancora neutralizzata dai vaccini disponibili, sta ulteriormente mutando: bisogna fare presto con le vaccinazioni". Lo scrive su Twitter Walter Ricciardi, consulente del ministro della Salute Roberto Speranza.

 

- Gli scienziati sono stati in visita al laboratorio di massima sicurezza dell'istituto di virologia della città, al centro, nei mesi scorsi, dei sospetti sulla diffusione del virus.

 

- Quasi la metà dei morti provocati dal coronavirus a livello globale, ovvero oltre 1,1 milioni di vittime, si concentra in soli cinque Paesi: è quanto emerge dai dati della Johns Hopkins University. Oltre agli Usa, che contano 450.681 decessi, sono Brasile (227.563), Messico (161.240), India (154.703) e Regno Unito (109.547).

 

- ll primo ministro australiano Scott Morrison ha annunciato che il Paese ha acquistato altri 10 milioni di dosi del vaccino contro il coronavirus prodotto da Pfizer, portando il numero complessivo di vaccini disponibili a 150 milioni.

 

- Gli Stati Uniti hanno superato la soglia dei 450mila morti a causa del coronavirus. È quanto emerge dai conteggi della Johns Hopkins University. Secondo l'università americana ad oggi i decessi da Covid-19 nel Paese sono 450.681 a fronte di un totale di 26.554.792 casi di contagio.

 

• 3 febbraio

 

- I nuovi positivi registrati nelle ultime 24 ore in Italia sono 13.189 su 279.307 tamponi (ieri erano stati 9.660 su 244.429 tamponi). Sono 477 i morti (ieri erano stati 499). Il tasso di positività è del 4,7% (ieri era stato del 3,9%, l'incremento è dello 0,8%). I pazienti in terapia intensiva calano di 69 unità, mentre aumentano di 15.748 i guariti.

 

- A pochi giorni dal via degli Australian Open di tennis, a Melbourne si è verificato un caso di Covid nel personale di uno dei centri che ospitano i partecipanti ai vari tornei preparatori in vista del grande torneo. Gli organizzatori hanno annullato tutte le partite in programma domani valide per l'Atp Cup per nazioni.

 

- Papa Francesco ha ricevuto oggi la seconda dose del vaccino anti-Covid. Come stabilito, a tre settimane dalla prima dose, che aveva ricevuto lo scorso 13 gennaio, è tornato nell'ambulatorio allestito all'Aula Paolo VI per completare il processo di immunizzazione dal virus. È quanto si apprende da fonti vaticane.

 

- L'autorità svizzera che regolamenta l'uso dei farmaci ha dichiarato che i dati sul vaccino AstraZeneca non sono sufficienti per dare il via libera e ha chiesto "nuovi studi".

 

- L'Università di Oxford e il colosso farmaceutico AstraZeneca hanno avviato ricerche per la produzione di una nuova versione del vaccino anti-Covid per rispondere in modo più specifico alle varianti del virus emerse di recente nel mondo.

 

- Se la casa farmaceutica che produce lo Sputnik V "farà richiesta di autorizzazione all'Agenzia europea del farmaco", per la commercializzazione nell'Unione europea, il vaccino "seguirà le stesse valutazioni di tutti gli altri". Così la commissaria Ue alla Salute, Stella Kyriakides, ad una domanda.

 

- Gli organizzatori dell'Eurovision Song Contest 2021 - previsto a Rotterdam il 18, 20 e 22 maggio - escludono che il 65esimo concorso possa svolgersi "normalmente" e perciò concentreranno i loro sforzi su un evento che garantisca il distanziamento sociale. Lo spiega in una nota l'Ebu, l'unione delle radio e tv pubbliche europee, in accordo con le emittenti olandesi Npo, Nos e Avrotros e la città di Rotterdam.

 

- Il trasporto aereo ha fatto registrare un crollo del 70% nel 2020. È questa la stima della Iata.

 

- La tecnologia con cui è stato sviluppato il vaccino Pfizer/BioNTech contro il Covid-19 consente di adottare modifiche "agili e rapide" contro le possibili varianti del virus. Lo ha assicurato il direttore generale di Pfizer in Spagna Sergio Rodriguez in un video diffuso dalla casa farmaceutica in cui spiega che con i dati attualmente disponibili, il vaccino "continua ad essere efficace" contro le varianti sudafricane e britanniche.

 

- L'ordine dei medici di Bologna valuterà provvedimenti disciplinari nei confronti dei colleghi che si esprimeranno pubblicamente contro la vaccinazione anti Covid. "Non sarebbe deontologicamente corretto né rispettoso delle vittime da Covid che da parte anche solo di pochi medici provenissero voci contrarie alla vaccinazione, non sostenute da alcuna evidenza e basate solo su notizie non verificate", si legge in un documento redatto dalla commissione Vaccini dell'ordine.

 

- Un Consiglio europeo straordinario è stato convocato per il 25 e 26 febbraio. Lo si apprende da fonti diplomatiche europee. Tra i temi in discussione, l'emergenza Covid.

 

- Sputnik V, il vaccino russo contro il Covid-19, potrà essere distribuito in Francia se corrisponde alle "norme scientifiche" e alle "esigenze europee": lo ha detto il ministro degli Esteri francese, Jean-Yves Le Drian, intervistato da radio Europe 1.

 

- A Milano nel prossimo weekend saranno intensificati i controlli per il rispetto delle normative anti-Covid. L'indicazione arriva dal Comitato per l'ordine pubblico e la sicurezza presieduto dal prefetto Renato Saccone.

 

- "Faccio eco a Bertolaso: se entro un mese ci danno 4 milioni di vaccini allora vaccineremo tutti i pugliesi. Ma è una battuta perché i vaccini non arriveranno". Lo ha detto Pierluigi Lopalco, assessore alla Salute della Regione Puglia, a 24Mattino su Radio 24.

 

- Il vaccino russo Sputnik ha un'efficacia di oltre il 90%. La prestigiosa rivista medica The Lancet ha pubblicato i risultati di uno studio di fase 3 sul siero.

 

- "L'obiettivo è vaccinare il 90% della popolazione over 50 entro due settimane". Lo ha detto il premier israeliano Netanyahu, precisando che "il 77%" di questa fascia di popolazione ad oggi è stata già immunizzata".

 

-  Le autorità sanitarie messicane hanno approvato per l'uso di emergenza il vaccino russo Sputnik V contro il coronavirus. Ad annunciarlo è stato il vice ministro della salute, Hugo Lopez-Gatell.

 

• 2 febbraio

 

- Sono 9.660 i nuovi casi positivi al coronavirus su 244.429 tamponi, con un netto calo del tasso di positività complessivo, che scende al 3,9%. Salgono di 57 unità i ricoveri ordinari per Covid, calano di 38 quelli in terapia intensiva. Torna a salire, invece, il numero dei morti registrati nelle ultime 24 ore: 499. I guariti di oggi sono 18.976.

 

- "Con il progredire della vaccinazione devono riaprire i ristoranti anche la sera, occorre far tornare le persone progressivamente alle proprie attività e a una nuova normalità, pronti a fare un passo indietro se dovesse arrivare una variante aggressiva o una nuova recrudescenza del virus". Lo ha detto il viceministro della Salute Pierpaolo Sileri.

 

- In Gran Bretagna alcuni scienziati hanno rilevato nuovi cambiamenti genetici definiti "preoccupanti" dalla Bbc sulla cosiddetta variante inglese del Covid. Secondo i ricercatori non si può escludere che questa ulteriore mutazione, se confermata, possa limitare l'efficacia dei vaccini esistenti, pur senza azzerarla.

 

- "Ieri ho scritto al direttore generale di Aifa chiedendogli di rivedere il limite dei 55 anni per fruire del vaccino di AstraZeneca, che peraltro è suggerito, e portarlo in linea con la Germania, che ha indicato la soglia dei 65 anni". Lo ha affermato il viceministro alla Salute Pierpaolo Sileri.

 

- Il piano vaccinale anti-Covid in Lombardia sarà "la più importante operazione di Protezione civile mai realizzata in Italia". Lo ha detto il consulente della Regione per la campagna vaccinale, Guido Bertolaso, durante una conferenza stampa.

 

- "Lo studio dell'autorevole rivista scientifica Lancet conferma la validità e l'efficacia del vaccino russo Sputnik. È ora importante che si proceda nelle autorizzazioni delle Autorità regolatorie. Avere un'arma in più in questa guerra è fondamentale, non c'è tempo da perdere". Lo dichiara l'Assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D'Amato.

 

- "Il vaccino Sputnik V è efficace al 91,6%": lo hanno riportato i risultati preliminari di uno studio di sperimentazione di fase 3, pubblicati sulla rivista scientifica The Lancet, basati sull'analisi dei dati di 19.866 partecipanti, 14.964 dei quali hanno ricevuto il vaccino e 4.902 il placebo.

 

- La commissaria alla Salute Ue, Stella Kyriakides, ha inviato lettere alle capitali europee per ricordare i principi della strategia dei vaccini dell'Unione, ribadendo che non prevede accordi bilaterali. Ne ha parlato un portavoce della Commissione Ue, ad una domanda. Il portavoce ha ricordato che per il primo trimestre le dosi dei vaccini in consegna sono 100 milioni, mentre nel secondo saranno 300 milioni. "Saremo in grado di coprire il fabbisogno dell'Unione, senza la necessità di stringere accordi bilaterali", ha detto il portavoce.

 

- "Il traguardo di vaccinare tutta la regione Lombardia prima di giugno è assolutamente possibile": è quanto ha detto Guido Bertolaso, nuovo consulente della Lombardia per la campagna vaccinale regionale, nel corso di una conferenza stampa con il presidente Attilio Fontana e la vicepresidente Letizia Moratti. "Non voglio soldi, faccio il volontario e mi sono abbassato lo stipendio: da un euro zero", ha aggiunto.

 

- I primi risultati dell'indagine condotta nell'Ile-de-France, la regione di Parigi, per valutare la presenza delle varianti del coronavirus "non sono buoni": è quanto dichiarato oggi da Rèmi Salomon, presidente della commissione medica di AP-HP, il consorzio che riunisce gli ospedali parigini, intervistato da FranceInfo. Salomon ha parlato di una "crescita esponenziale": "Eravamo intorno al 6% il 7 gennaio e siamo cresciuti intorno al 15/20% la settimana scorsa".

 

- La sospetta presenza di una variante brasiliana (o similare) di Sars-Cov-2 in due campioni prelevati da altrettanti pazienti umbri è stata comunicata dall'Istituto superiore di Sanità alla Direzione regionale salute e Welfare dell'Umbria. Lo riferisce la Regione.

 

- La Sardegna resta arancione. Lo ha deciso il Tar respingendo il ricorso della Regione contro la decisione del governo.

 

- Le Olimpiadi di Tokyo ci saranno "a prescindere da come si evolverà la situazione coronavirus. Dobbiamo andare oltre la discussione se terremo le Olimpiadi o no. Parliamo di come le terremo. Pensiamo a un nuovo tipo di Olimpiadi". È quanto ha dichiarato Yoshiro Mori, presidente dei Giochi.

 

- Il ministro per gli Affari regionali, Francesco Boccia, ha convocato le Regioni per le 17.30 di domani sull'aggiornamento del piano vaccini in vista delle prime consegne delle dosi di Astrazeneca.

 

- Si terrà oggi una riunione straordinaria della Commissione tecnico-scientifica dell'Agenzia italiana dei farmaco (Aifa) per discutere degli anticorpi monoclonali e per valutare una autorizzazione all'uso in emergenza di tali farmaci. Secondo alcuni studi gli anticorpi monoclonali hanno dimostrato un beneficio nel trattamento di pazienti Covid-19 non ospedalizzati.

 

- "Il dottor Bertolaso collaborerà per la fase di vaccinazione massiva, è una discussione di questi giorni, sono professionalità molto importanti. In Lombardia abbiamo 10 milioni di abitanti, tutte le risorse che possono servire sono benvenute". Così a Buongiorno, su Sky TG24, Giacomo Lucchini, responsabile della campagna vaccinale anti Covid della Regione Lombardia.

 

Ore 10.52 - Aifa, vaccino AstraZeneca anche over 55 | Sì al vaccino AstraZeneca anche fra gli over 55 in buona salute. “Il rapporto beneficio/rischio di tale vaccino risulta favorevole anche nei soggetti più anziani senza fattori di rischio”. Lo precisa in un parere la Commissione tecnica scientifica dell'Aifa.

 

- "A un mese dall'avvio delle inoculazioni abbiamo consegnato 18 milioni di dosi. A febbraio ne arriveranno altre 33 milioni e a marzo 55 milioni", ha dichiarato in un'intervista a un gruppo di quotidiani internazionali la presidente della Commissione europea. A proposito del taglio delle forniture di AstraZeneca ha commentato: "Ci aspettiamo che l'azienda rispetti gli obblighi contrattuali e che recuperi le dosi tagliate nel primo trimestre".

 

- Oltre 100 milioni di dosi di vaccino contro il Covid-19 sono state somministrate in tutto il mondo, secondo un calcolo dell'agenzia France Presse basato su fonti ufficiali. Per la precisione 101.317.005 iniezioni di vaccino per il coronavirus sono state effettuate in 77 paesi o territori.

 

- "La campagna vaccinale ha un ritardo innegabile. Raggiungere l'immunità di gregge a fine anno ormai è impossibile". Lo dice Fabio Ciciliano, segretario del Comitato tecnico scientifico, al Corriere della Sera. "Sia l'Italia sia gli altri Paesi dell'Ue hanno una riduzione delle forniture da parte delle aziende farmaceutiche produttrici dei vaccini" e con questa distribuzione disomogenea "la campagna non potrà fare altro che subire l'andamento schizofrenico delle consegne", spiega.

 

- Il Brasile ha registrato 595 morti di Covid-19 e 24.591 contagi nelle ultime 24 ore, secondo il ministero della Salute. Dall'inizio della pandemia, il numero delle vittime sale a 225.099 a fronte di 9.229.322 casi.

 

• 1 febbraio

 

- L’Italia ha registrato nelle ultime 24 ore 7.925 nuovi contagi a fronte di 142.419 tamponi (molecolari e antigenici) e 329 decessi. Ieri i positivi erano 11.252 a fronte di 213.364 tamponi, mentre erano 237 i decessi. Crescono i ricoveri ordinari (+164) e le terapie intensive (+37). Aumenta anche il tasso di positività: oggi è al 5,6% (ieri al 5,27%). I guariti sono 13.975.

 

- Al 25 gennaio 2021, 70 Paesi hanno riportato casi importati o trasmissione comunitaria di tale variante. È quanto si legge nella circolare del Ministero della Salute intitolata "Aggiornamento sulla diffusione a livello globale delle nuove varianti SarsCov".

 

- Il governo marocchino prolunga di due settimane il coprifuoco e altre restrizioni dovute alla pandemia. Vietato uscire di casa dopo le 21; negozi, bar e ristoranti devono chiudere entro le 20. Sono vietati i raggruppamenti pubblici e privati e anche gli spostamenti da una città all'altra senza autorizzazione. Le misure sono in vigore dal 23 dicembre scorso.

 

- Sono saliti a 105 i casi di contagio con la cosiddetta variante sudafricana del Covid individuati finora nel Regno Unito e a preoccupare sono in particolare 11 di questi, scoperti in Inghilterra del sud, che riguardano persone le quali non risultano avere viaggiato o avuto contatti recenti con viaggiatori dall'estero. Lo ha sottolineato il ministro della Sanità britannico, Matt Hancock.

 

- L'Ema ha iniziato a esaminare i dati sugli anticorpi monoclonali per il trattamento del Covid-19. La decisione, spiega una nota dell'agenzia, "si basa sui risultati preliminari di uno studio che indica un effetto benefico del medicinale nel ridurre la quantità di virus nel sangue (carica virale) in pazienti non ospedalizzati con COVID-19". Ema ha iniziato la "revisione continua" (la procedura per accelerare la valutazione di un farmaco o vaccino promettente durante un'emergenza di salute pubblica) e "continuerà fino a quando non saranno disponibili prove sufficienti".

 

- Il 15 febbraio scade il divieto di movimento tra regioni (anche in zona gialla). Nella stessa data sono fissate al momento le riaperture degli impianti in montagna e la ripresa dei concorsi con un massimo di 30 persone. Il governo potrebbe prolungare gli stop, fa sapere Sky TG24.

 

- Il Regno Unito ha registrato nelle ultime 24 ore 18.607 nuovi contagi e 406 decessi.

 

- La cosiddetta variante inglese del Covid-19 è all'origine della "metà dei nuovi casi" emersi in Olanda fino allo scorso 26 gennaio. Lo ha sottolineato il ministro olandese della sanità, Hugo de Jonge, come riferisce il Guardian.

 

- La Cina continuerà a fornire vaccini contro Covid-19 ad altri Paesi, specialmente a quelli in via di sviluppo (come il Pakistan) e contribuirà alla costruzione di una comunità sanitaria per tutti. Lo ha detto oggi durante la conferenza stampa quotidiana un portavoce del ministero degli Esteri, Wang Wenbin.

 

- L'Autorità Nazionale Palestinese inizierà la campagna vaccinale anti Covid a partire da metà febbraio con la somministrazione di 50 mila dosi. "Riceveremo un primo lotto di 50 mila vaccini provenienti da diverse fonti la cui più importante è Covax e la vaccinazione inizierà a metà mese", ha annunciato il premier Mohammed Shtayyeh.

 

- Dare priorità alla ricerca e gestione dei contatti di casi di Covid sospetti/confermati da variante e identificare tempestivamente sia i contatti ad alto rischio (contatti stretti) sia quelli a basso rischio. È quanto prevede la nuova circolare del ministero della Salute sulla diffusione delle varianti di SarsCov2.

 

- "Visti i rallentamenti che ci sono stati sulle forniture dei vaccini anti-Covid, raggiungere l'immunità di gregge a fine anno appare sempre più un traguardo sfumato, ma dobbiamo puntare a raggiungere almeno una copertura del 20-30% e coinvolgere nell'immunizzazione le persone a rischio". A spiegarlo all'Adnkronos Salute è il virologo dell'università degli Studi di Milano Fabrizio Pregliasco.

 

- Un guarito dal Covid su due lamenta ancora almeno un sintomo dopo la guarigione. Tra i disturbi emersi: affaticamento, dispnea da sforzo e palpitazioni. Le donne, in particolare, riferiscono stanchezza con una frequenza quasi doppia. A rivelarlo è uno studio realizzato dall’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo, che ha creato e gestito, tra i primi centri al mondo, un percorso di presa in carico e follow-up dei pazienti guariti dal virus dopo la prima ondata.

 

- La letalità del Covid-19 in Italia nella seconda fase dell'epidemia è del 2,4%, più bassa rispetto a quella della prima, durante la quale pero' l'accessibilità rallentata ai test diagnostici e la diversa distribuzione geografica dei casi potrebbero aver fornito un dato distorto.

 

- "La vaccinazione sui luoghi di lavoro è un fatto assolutamente importante che, a mio parere, nel piano vaccinale deve essere valutato con grande attenzione". Lo afferma il coordinatore del Cts, Agostino Miozzo al seminario della Cgil 'Gestione della pandemia e campagna vaccinale contro il Covid' su Collettiva.it.

 

- "La settimana scorsa Pfizer ha consegnato 3,5 milioni di dosi del suo vaccino" a livello Ue, "e 500mila sono arrivate da Moderna". Lo ha spiegato il portavoce Ue per la salute Stefan De Keersmacker. "Le consegne di queste dosi corrispondono al 100% di quanto previsto per la settimana appena trascorsa”.

 

- Risulta nuovamente non raggiungibile il sito della Regione Lazio dedicato alla prenotazione per la vaccinazione anti Covid degli over 80. "Impossibile raggiungere il sito (prenotavaccino-covid.regione.lazio.it): ha impiegato troppo tempo a rispondere" è l'avviso che appare quando si tenta di accedervi. E sono numerose le persone che da mezzogiorno stanno provando a registrarsi.

 

- Nel 2020 sono andati persi 444.000 posti lavoro. Lo riferisce l'Istat, secondo cui il tasso di disoccupazione è salito al 9,0% (+0,2 punti) a dicembre.

 

- "Purtroppo il vaccino AstraZeneca utilizzato alle dosi autorizzate non protegge dall'infezione asintomatica. Sono in corso studi con dosi diverse, speriamo bene". Lo scrive su Twitter l'immunologo postando una foto di un ritaglio da Lancet.

 

- Pfizer fornirà all'Unione europea fino a ulteriori 75 milioni di dosi del suo vaccino sviluppato insieme alla BioNTech nel secondo trimestre di quest'anno. Lo ha reso noto l'azienda farmaceutica.

 

- New York è sotto una tempesta di neve e sono state sospese le vaccinazioni. Il Javits Center, uno dei padiglioni predisposti per i vaccini, è stato chiuso. Nella Grande Mela non si registrava una nevicata di queste proporzioni da cinque anni.

 

- A partire dal primo febbraio quasi tutta la penisola italiana (per l’esattezza 16 regioni) è in zona gialla, la fascia più bassa di rischio. Il Ministro della Salute invita a non abbassare la guardia.

 

- Sono 1.958.691 le dosi di vaccino contro il Covid-19 finora somministrate in Italia, l'84,2% del totale delle dosi consegnate (2.324.985).

 

• 31 gennaio

 

- 11.252 nuovi contagi e 237 decessi: è il bilancio delle ultime 24 ore in Italia. Eseguiti 213.364 tamponi (molecolari+antigenici), in netto calo rispetto a ieri (quando erano 298.010). Il tasso di positività risale al 5,27%. Lieve calo delle terapie intensive (-3) e dei ricoveri ordinari (-2). I guariti sono 20.396.

 

- Divieto di consumare alimenti e bevande per asporto nelle vicinanze dell'esercizio di vendita e, comunque, nei luoghi dove siano possibili assembramenti; divieto di consumazione al banco nei locali dopo le ore 11; forti raccomandazioni per contenere al massimo i contagi in Friuli Venezia Giulia. È quanto dispone l'ordinanza contingibile e urgente numero 3/2021 firmata oggi dal presidente della Regione, Massimiliano Fedriga. L'ordinanza sarà in vigore da domani al prossimo 5 marzo.

 

- Si sono riempite nel pomeriggio le strade del centro di Milano complice anche il bel tempo e, soprattutto nella zona dei Navigli, si sono creati assembramenti di giovani che si sono fermati a gruppi nella zona pedonale lungo la Darsena. Molta gente in giro anche in corso Vittorio Emanuele e a Porta Nuova, tra piazza Gae Aulenti e corso Como.

 

- Israele ha annunciato che fornirà 5 mila dosi di vaccino anti Covid ai suoi "vicini" palestinesi, un gesto considerato solo "simbolico" dai destinatari. Nelle scorse settimane si sono moltiplicati gli appelli a Israele, uno dei Paesi che meglio hanno gestito la campagna di vaccinazione, ad aiutare quella dei Palestinesi da parte delle autorità internazionali dell'Onu e anche delle Ong.

 

- Circa 5mila persone sono scese in piazza a Vienna per protestare contro le restrizioni anti-Covid, sfidando il divieto delle autorità austriache. I manifestanti hanno raccolto l'appello del partito di estrema destra Fpoe, che ha definito le chiusure "scandalose". La polizia ha eseguito diversi fermi perché la folla ha rifiutato di disperdersi, tentando invece di dirigersi verso il parlamento e bloccando il traffico.

 

- Il piano vaccini rallenta ancora e, visti i continui tagli alle consegne da parte delle aziende farmaceutiche, andrà avanti con una programmazione mese per mese per assicurare le seconde dosi a chi è vaccinato. Come riporta Il Sole 24 ore, a febbraio ci saranno solo 4 milioni di dosi da Pfizer e Moderna disponibili e serviranno a completare le vaccinazioni di operatori sanitari e Rsa (in tutto 2 milioni) e iniziare a immunizzare gli over 80 che sono però ben 4,4 milioni. Il siero di AstraZeneca (un milione in arrivo già a febbraio) potrebbe essere impiegato subito per le categorie di lavoratori più esposti al Covid: docenti, popolazione carceraria e forze dell’ordine.

 

- Lunedì 1 febbraio si terrà un nuovo incontro tra governo e Regioni per fare il punto sul piano vaccini dopo l'approvazione dell'Aifa al nuovo siero di AstraZeneca più adatto agli under 55.

 

- Sono arrivate all'aeroporto militare di Pratica di Mare le 66.000 dosi del vaccino Moderna inizialmente in programma questa settimana. Le fiale saranno ora distribuite dall'esercito nelle varie regioni che potranno cominciare la somministrazione da domani o martedì.

 

- È di almeno 300 arresti il bilancio dell'intervento della polizia a Bruxelles, teatro di due manifestazioni contro le restrizioni per il Covid. Lo riferiscono i media locali.

 

- Da ottobre a oggi sono stati quasi 50.000 (49.274) i morti di Covid-19 in Italia, sul totale di oltre 85.000 (85.389) registrati a partire dal gennaio scorso. Lo indica il rapporto pubblicato sul sito EpiCentro dell'Istituto Superiore di Sanità (Iss) e basato sui dati, aggiornati al 27 gennaio, riportati dalla Sorveglianza Integrata Covid-19 coordinata dallo stesso istituto.

 

- "La pandemia ha confermato quanto sia necessario tutelare il diritto alla salute per le persone più fragili". Così Papa Francesco al termine dell'Angelus.

 

- Secondo quanto riporta la Cnn, negli Stati Uniti sono state somministrate finora oltre 29.577.902 di dosi di vaccini.

 

- Gli Stati Uniti hanno registrato ieri 136.252 nuovi casi di coronavirus e ulteriori 2.640 decessi. È quanto emerge dai dati della Johns Hopkins University. Il bilancio complessivo dei contagi dall'inizio della pandemia negli Usa sale così a quota 26.069.046, inclusi 439.439 morti.

 

- Otto italiani su dieci (80%) potranno tornare a gustare il caffe al bancone o pranzare al tavolo nei ristoranti situati in zona gialla. È quanto emerge dall'analisi della Coldiretti in riferimento alla nuova classificazione delle regioni con quasi tutta Italia che da lunedì tornerà gialla, con l'eccezione di Umbria, Puglia, Sardegna, Sicilia e la Provincia di Bolzano ancora arancioni.

 

- La squadra di esperti inviati dall'Oms a Wuhan per indagare le origini della pandemia di Covid-19 si è recata oggi nel mercato di animali vivi dove si suppone che il virus possa essere passato dall'animale all'uomo. È il terzo giorno della missione dell'Oms, il cui calendario rimane opaco.

 

- Sono quasi 560 mila i richiami di vaccino anti Covid eseguiti finora in Italia, su un totale di 1,89 milioni di somministrazioni. Oggi arrivano 66 mila dosi Moderna, da domani a disposizione delle regioni.

 

- Dall'1 febbraio sarà possibile rientrare in aula in tutta Italia per gli istituti di ogni ordine e grado. Mancavano all’appello 7 regioni: Veneto, Friuli Venezia Giulia, Basilicata, Campania, Puglia, Calabria e Sardegna.

 

• 30 gennaio

 

- In Italia si registrano nelle ultime 24 ore 12.715 nuovi contagi e 421 decessi legati al coronavirus. Sono 298.010 i tamponi effettuati (molecolari e antigenici), con un tasso di positività pari al 4,3% (-0,8% rispetto a ieri). Gli attualmente positivi sono ora 463.352, 4.472 in meno rispetto a ieri. Calano sia i ricoveri ordinari (-290), sia le terapie intensive (-52), mentre aumentano di 16.764 unità i guariti.

 

- La regione con più casi giornalieri è ancora la Lombardia, con +1.832 (ieri +1.900), seguita da Campania con +1.366 (ieri +1.175), Emilia Romagna con +1.314 (ieri +1.320), Lazio con +1.138 (ieri +1.160), per restare tra quelle con numero di nuovi positivi superiori alle mille unità.

 

- Aifa ha approvato il vaccino di AstraZeneca, che potrà così essere utilizzato anche in Italia. Ma nelle raccomandazioni si indica che è preferibile somministrarlo agli under 55, in quanto per le fasce di età più anziane ci sono meno dati scientifici a disposizione.

 

- Al Belgio saranno consegnate il 7 febbraio le prime 80mila dosi del vaccino di AstraZeneca contro il coronavirus. Lo ha annunciato oggi il capo della task force sulla vaccinazione dall'Agenzia federale per i medicinali e prodotti sanitari, Xavier De Cuyper.

 

- Una nuova ordinanza del presidente del Friuli Venezia Giulia Massimiliano Fedriga è attesa dopo che la regione è passata dalla zona arancione a quella gialla. Secondo quanto si è appreso il nuovo provvedimento potrebbe contenere misure più restrittive per quanto riguarda alcune attività di ristorazione.

 

- "Con l'ok ad AstraZeneca entriamo in una fase espansiva della vaccinazione e serve tutto il personale che abbiamo selezionato". È, secondo quanto si apprende, uno dei passaggi dell'intervento del ministro della Salute, Roberto Speranza, durante il vertice con i presidenti delle Regioni sulla rimodulazione del piano vaccinale. "Dobbiamo stare molto attenti a quello che ci dirà Aifa. In altri Paesi europei le agenzie nazionali hanno dato indicazioni abbastanza stringenti, come la Germania, che ha autorizzato l'utilizzo del vaccino fino a 65 anni. Noi aspettiamo la nostra autorità nazionale".

 

- "Ho firmato una nuova ordinanza che proroga il blocco dei voli in partenza dal Brasile e il divieto di ingresso in Italia di chi negli ultimi 14 giorni vi è transitato. Manteniamo l'approccio della massima prudenza mentre i nostri scienziati continuano a studiare le varianti Covid". Lo annuncia su Facebook il ministro della Salute Roberto Speranza.

 

- Il recupero del Pil italiano è "posticipato" e "un forte rimbalzo è atteso solo dal terzo trimestre 2021, sopra le stime iniziali se la vaccinazione sarà efficace e rapida" e ripartiranno i consumi. E' la previsione del Centro studi di Confindustria contenuta nella congiuntura Flash.

 

- L'Oms sta chiedendo agli Stati membri di interrompere le vaccinazioni sul proprio territorio, una volta inoculate le categorie degli operatori sanitari e dei vulnerabili, in modo da garantire un "equo" accesso al vaccino a livello globale. A riferirlo è stata la portavoce dell'Oms, Margaret Harris.

 

- Dall'1 febbraio sarà possibile rientrare in aula in tutta Italia per gli istituti di ogni ordine e grado. Mancavano all’appello 7 regioni: Veneto, Friuli Venezia Giulia, Basilicata, Campania, Puglia, Calabria e Sardegna. Ma c’è ancora attesa per le risposte definitive sull’esame di maturità.

 

- Il bilancio dei morti provocati dal coronavirus a livello globale ha superato la soglia dei 2,2 milioni: è quanto emerge dai conteggi della Johns Hopkins University. Secondo l'università americana, ad oggi sono decedute nel mondo 2.206.459 persone a fronte di un totale di 102.069.448 casi.

 

- Dall'1 febbraio l'Italia cambia i "colori" previsti dall'ordinanza anti-Covid del ministero della Salute. Entrano in zona "arancione" cinque territori italiani: Puglia, Sardegna, Sicilia, Umbria e la Provincia di Bolzano. Tutte le altre, sedici in tutto, "si colorano di giallo". Resta invariato il divieto di spostamento tra Regioni contenuto nell'ultimo Dpcm.

 

• 29 gennaio

 

- L'Italia ha registrato nelle ultime 24 ore 13.574 nuovi casi su 268.750 tamponi. Ancora 477 i morti. I ricoveri in terapia intensiva sono in calo di 18 unità nel saldo tra entrate e uscite rispetto a ieri. Il tasso di positività è del 5,05% (ieri era del 5,2%). I guariti sono 19.879.

 

- Il vaccino anti Covid-19 di AstraZeneca è stato autorizzato dalla Commissione europea. Lo annuncia su Twitter la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen. "Abbiamo appena autorizzato il vaccino di AstraZeneca sul mercato dell'Ue a seguito della valutazione positiva dell'Ema", precisa von der Leyen.

 

- Sulla base dei dati e delle indicazioni della Cabina di Regia, Speranza firmerà in giornata nuove ordinanze che andranno in vigore a partire da domenica 31 gennaio. "Sono in area arancione le Regioni Puglia, Sardegna, Sicilia, Umbria e la Provincia Autonoma di Bolzano. Tutte le altre Regioni e Province Autonome sono in area gialla", viene reso noto dal ministero della Salute.

 

- Resta il divieto di spostamento tra le regioni, come previsto dall'ultimo Dpcm. È quanto precisato nella conferenza stampa al ministero della Salute per l'analisi del monitoraggio settimanale della Cabina di regia. Il divieto, dunque, resta, nonostante molte regioni siano passate in area gialla.

 

- L'Agenzia europea per i farmaci (Ema) ha raccomandato l'approvazione del vaccino contro il Covid-19 sviluppato da AstraZeneca e dall'Università di Oxford per le persone sopra i 18 anni.

 

- Diminuisce ancora l’indice Rt, che da 0.97 scende a 0.84 e per la seconda settimana consecutiva è sotto la soglia limite dell’1. È quanto emerge dai calcoli della Cabina di regia sui dati relativi alla settimana dal 18 al 24 gennaio.

 

- Il vaccino monodose di Johnson & Johnson's ha generato una forte protezione contro il Covid-19 nell'ultima fase di trial su scala globale, sollevando speranze che possa presto contribuire a rimodellare la campagna di vaccinazione. Lo studio, effettuato su oltre 44.325 adulti di età superiore ai 18 anni, ha mostrato un'efficacia del 66%, secondo quanto riferito da J&J in un comunicato.

 

- "Oggi il virus è la quarta causa di morte nel nostro paese. Dobbiamo fare ricerca e rivedere il modello di comunicazione. Anche noi scienziati abbiamo sbagliato a dire ogni giorno una cosa diversa, dobbiamo dire che non sappiamo". Lo ha detto il direttore il scientifico dello Spallanzani di Roma, Giuseppe Ippolito.

 

- "Ci mancano almeno 300 mila dosi di vaccino, che ci avrebbero dovuto consegnare e che invece non sono arrivate". Lo ha detto il commissario straordinario all'emergenza Covid, Domenico Arcuri, nel corso del consueto punto stampa settimanale. "Moderna ci ha appena informato che per la settimana del 9 febbraio delle previste 166 mila dosi ne consegnerà 132 mila, il 20% in meno".

 

- "Da tre settimane la Lombardia ha i dati da zona gialla, con tassi di incidenza tra tamponi e positivi fortemente al di sotto della soglia d'allarme dei 250 casi su 100 mila abitanti. Ci auguriamo che dopo la settimana ingiustamente passata in zona rossa, oggi il Ministero possa prendere una decisione che tenga conto della reale situazione epidemiologica della nostra regione". Lo scrive il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana.

 

- Il Fondo russo per gli investimenti diretti (Rdif) sostiene di poter fornire all'Ue "100 milioni di dosi di vaccino Sputnik V" contro il Covid-19 "per 50 milioni di persone" nel secondo trimestre di quest'anno. Lo riporta l'agenzia Interfax.

 

- Gli Stati Uniti hanno registrato ieri 164.665 nuovi casi di coronavirus e ulteriori 3.872 decessi: è quanto emerge dai conteggi della Johns Hopkins University. I nuovi dati portano il bilancio complessivo dei contagi nel Paese a quota 25.762.726 e quello dei morti a quota 433.067.

 

• 28 gennaio

 

- Sono 14.372 i nuovi casi nelle ultime 24 ore in Italia su 275.179 tamponi (ieri 15.204 casi con 293.736 tamponi) e 492 le vittime di Covid-19 (ieri 467). Il tasso di positività è al 5,2% (ieri 5,17%). 17.220 i guariti, 64 in meno le terapie intensive, 383 in meno i ricoveri in altri reparti ospedalieri.

 

- Il Regno Unito ha registrato 1.239 nuovi decessi per Covid-19 e altri 28.680 casi nelle ultime 24 ore. Il numero dei contagi è in calo di oltre 10 mila rispetto a una settimana fa: giovedì scorso il dato registrato era stato 37.892.

 

- Il vaccino contro il coronavirus garantisce una protezione altissima e lo 'scudo' sembra destinato a durare nel tempo. Forse addirittura anni. Non solo: le due dosi complete di vaccino sembrano offrire una protezione pari a quella raggiunta da una dose unita agli anticorpi prodotti dalla malattia. Sono le conclusioni di uno studio dell'ospedale pediatrico Bambino Gesù.

 

- "È inaccettabile che, a un mese dal V-Day, si siano distribuite un quarto delle dosi di vaccino anti Covid senza tener conto delle priorità indicate dal piano del Ministero della Salute: operatori sanitari e sociosanitari, residenti e personale delle Rsa e persone di età avanzata”. Così il Presidente della Fnomceo, la Federazione nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e Odontoiatri, Filippo Anelli.

 

- L'influenza stagionale è ai minimi termini. Complici le misure antiCovid, mascherine e distanziamento, gli ultimi dati del bollettino InfluNet dell'Istituto Superiore di Sanità parlano chiaro: l'ultima settimana (18-24 gennaio), quando negli anni scorsi eravamo già a un passo dal picco, l'incidenza è rimasta stabilmente ancora sotto la soglia basale, ed è pari a 1,5 casi per mille assistiti. Lo scorso anno era addirittura a 10,7 casi per mille, 7 volte di più.

 

- Il 31 gennaio ci saranno nuovi cambi di colore per le regioni italiane, in seguito al tradizionale monitoraggio dell’Iss e l’ordinanza del ministero della Salute di Roberto Speranza. La Lombardia, secondo gli ultimi dati a disposizione, dovrebbe restare arancione ancora per una settimana. Anche Lazio e Piemonte rischiano di rimanere arancioni mentre una Regione che potrebbe passare in giallo è il Veneto. Attualmente sotto osservazione Emilia-Romagna e Calabria.

 

- La Germania ha deciso alcune restrizioni sul vaccino del produttore britannico-svedese AstraZeneca. Sulla base dei dati attualmente disponibili, questo vaccino è raccomandato solo per le persone di età compresa tra 18 e 64 anni, ha annunciato il ministero Federale della Salute.

 

- L'Ecdc ha corretto la mappa sui contagi da Covid pubblicata oggi intorno alle 13. Nella nuova versione, Veneto ed Emilia Romagna non sono più rosso scuro ma solo rosse. In Italia le aree definite come ad alto contagio - e quindi in rosso scuro - rimangono il Friuli Venezia Giulia e la Provincia autonoma di Bolzano.

 

- Friuli Venezia Giulia, Veneto ed Emilia Romagna, oltre alla provincia autonoma di Bolzano, sono le aree italiane in rosso scuro nella mappa dei contagi da Covid-19 appena pubblicata dal Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (Ecdc), aggiornata al 28 gennaio.

 

- "È troppo presto per mollare la presa" sulle restrizioni in Europa, "nonostante la riduzione dei nuovi contagi in molti Paesi". Lo ha detto il direttore per l'Europa dell'Oms, Hans Kluge.

 

- "La Sardegna è stata dichiarata zona arancione sulla base di un presupposto falso, con un danno economico incalcolabile per tutti i sardi che nessuno ripagherà". Lo denuncia il sindaco di Olbia, Settimo Nizzi, secondo cui "dispiace che il Ministero della Sanità non accolga la richiesta di restituirci la classificazione di zona gialla e continui a tenerci in zona arancione per 15 giorni sebbene la decisione iniziale fondi sulla presunta carenza di posti letto".

 

- Il monitoraggio della Fondazione Gimbe sull'andamento della pandemia da coronavirus in Italia conferma, nella settimana 20-26 gennaio, gli ultimi effetti del decreto Natale: tutti i numeri sono in calo, compresi quelli ospedalieri. Ricoveri e terapie intensive rimangono però sopra la soglia di saturazione rispettivamente in 5 e 6 regioni.

 

- Il sistema aeroportuale italiano Assaeroporti chiude il 2020 con 140 milioni di passeggeri in meno per effetto Covid: solo 53 milioni contro i 193 milioni del 2019.

 

- Negli Usa sono stati registrati altri 152mila casi e quasi 4mila morti in 24 ore. Secondo i dati forniti dalla Johns Hopkins University, il bilancio complessivo dei contagi nel Paese è a quota 25.598.061 e quello dei decessi a quota 429.195.

 

- “Pfizer rispetterà impegni consegna vaccini anche in caso azione legale”. Lo ha detto l'AD del gruppo farmaceutico per l'Italia Päivi Kerkola in una intervista a Repubblica.

 

• 27 gennaio

 

- Sono 15.204 i nuovi casi di coronavirus accertati in Italia a fronte di 293.770 tamponi effettuati. Nelle ultime 24 ore, secondo i dati diramati dal ministero della Salute, si sono registrati ulteriori 467 decessi che portano il totale da inizio pandemia a 86.889 morti. I guariti di oggi sono 19.171, mentre scendono di 20 unità i ricoveri in terapia intensiva.

 

- La variante del Covid-19 individuata per la prima volta in Gran Bretagna è stata rilevata finora in 70 Paesi, 10 in più nell'ultima settimana. Lo ha reso noto l'Oms nel suo ultimo aggiornamento epidemiologico. La variante sudafricana è presente in almeno 31 Paesi, 8 in più in una settimana. Ancora un'altra variante, scoperta in Brasile, si è diffusa in 8 Paesi.

 

- Il presidente dell'Aifa (Agenzia italiana del farmaco) Giorgio Palù, sentito da Sky Tg24, ha annunciato che le prime fiale del vaccino italiano Reithera saranno disponibili già a settembre 2021.

 

- Da domenica 14 febbraio il segno della pace durante la messa viene "ripristinato" rivolgendo lo sguardo e facendo un cenno con il capo. Lo ha deciso il Consiglio Permanente della Cei.

 

- L'Aula del Senato ha approvato il decreto Covid con 145 voti favorevoli, 112 contrari e nessuna astensione. Dopo l'ok della Camera il 20 gennaio, il provvedimento diventa definitivo e introduce disposizioni urgenti per fronteggiare i rischi sanitari legati alla diffusione del coronavirus.

 

- Il governo spagnolo ha annunciato di dover sospendere la campagna vaccinale per due settimane perché le dosi sono esaurite.

 

- Nasce il Consorzio Italiano per la genotipizzazione del virus SARS-CoV-2, che permetterà di seguire l'evoluzione del Coronavirus e di monitorare la risposta immunitaria alla vaccinazione.

 

- Tanti nuovi ospiti alle mense Caritas, l'aumento dell'usura, ma anche i migranti bloccati alla frontiera balcanica "al gelo e in condizioni disumane": è l'allarme della Conferenza episcopale italiana che ha tenuto in video-conferenza il proprio consiglio permanente.

 

- In Germania sono stati registrati altri 982 morti e 13.202 nuovi casi Covid. Il totale delle infezioni sale a 2.161.279 e quello delle vittime a 53.972.

 

- Per aumentare la produzione del vaccino anti Covid, Sanofi fornirà a BioNTech l'accesso alle sue infrastrutture e competenze consolidate per produrre oltre 125 milioni di dosi di farmaco.

 

- In Cina sono state vaccinate più di 22,7 milioni di persone contro il Covid. Lo riferisce il Global Times citando le autorità sanitarie.

 

- La cancelliera tedesca Angela Merkel, al World Economic Forum di Davos, ha detto che uscire dalla pandemia di coronavirus sarà “molto più difficile di quanto pensassimo” nonostante il contributo dei vaccini. 

 

• 26 gennaio

 

- Sono 10.593 i nuovi casi di Covid in Italia nelle ultime 24 ore. Le vittime sono 541. Sono invece 257.034 i tamponi per il coronavirus (molecolari e antigenici) effettuati. Ieri, secondo i dati del ministero della Salute, i test erano 143.116. Il tasso di positività è ora al 4,1% (ieri era al 5,98%, è in calo quindi dell'1,9%). I guariti sono 19.256 e 49 in più i pazienti ricoverati in terapia intensiva.

 

- Secondo le stime dell'istituto nazionale di statistica di Londra, la Gran Bretagna, primo Paese in Europa per numero di decessi da coronavirus, ha sfondato la soglia dei 100.000 morti toccando quota 104mila.

 

- "Con le aziende produttrici dei vaccini e le autorità nazionali stiamo vedendo come aumentare la capacità di produzione dei vaccini. Speriamo di risolvere presto il problema" dei rallentamenti a livello di Unione europea. Così la direttrice dell'Agenzia europea del farmaco, Emer Cooke, in un'audizione al Parlamento europeo.

 

- L’Istituto Zooprofilattico Sperimentale dell’Abruzzo e del Molise “G. Caporale” ha rilevato tre casi di positività al covid con variante brasiliana nella regione abruzzese. Si tratta di una famiglia di Poggio Picenze, in provincia di L’Aquila, di ritorno dal Brasile: secondo quanto riferito dal presidente Marsilio si tratta di un caso tempestivamente individuato e isolato. La famiglia verrà successivamente sottoposta al vaccino.

 

- In Alto Adige, per Roma zona rossa e per Bruxelles a rischio rosso scuro, da domenica chiuderanno bar e ristoranti. Lo ha annunciato il governatore Arno Kompatscher, che giovedi' firmerà un'ordinanza.

 

- "Se non agiamo in fretta, la prossima pandemia potrebbe essere dietro l'angolo". Lo ha dichiarato il presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, al World Economic Forum di Davos. "Abbiamo parlato molto dei legami tra perdita di biodiversità e il coronavirus. Ma ora dobbiamo agire", ha aggiunto.

 

- Secondo la stampa locale, la Svezia ha interrotto i pagamenti del vaccino alla Pfizer perché vuole chiarimenti sul vero numero di dosi di vaccino presenti in ciascuna fiala consegnata dall'azienda farmaceutica.

 

- Il ricorso al Tar del Lazio di Regione Lombardia, "contrariamente a quanto sostenuto da qualche organo di stampa, prosegue nel merito e verrà implementato questa settimana con l'impugnazione dei verbali della Cabina di Regia e del Cts, nonché della parte dell'ordinanza del Ministero che fa riferimento ai quei verbali". Lo ha detto il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, nel corso del suo discorso in Aula al Pirellone.

 

- "La responsabilità cristiana e civile di proteggere se stessi è intrinsecamente unita alla responsabilità verso gli altri. Oggi, grazie alla vaccinazione, vi sono i presupposti per far sì che un atto di protezione individuale possa divenire strumento di protezione collettiva". Così il cardinale Gualtiero Bassetti.

 

- "Chiederemo immediati ristori per cittadini e imprese che sono stati chiusi in zona rossa per una serie di errori da addebitare al governo centrale". Lo ha ribadito il presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana.

 

- Il numero medio di infezioni da Sars-Cov-2 è in aumento in Belgio, con 2.119 nuovi casi giornalieri registrati nel periodo dal 16 al 22 gennaio (+5% rispetto al periodo precedente). I ricoveri, in crescita del 17%, sono in media 135 al giorno tra il 19 e il 25 gennaio, secondo i dati provvisori dell'Istituto di sanità pubblica Sciensano.

 

- La Germania ha registrato nelle ultime 24 ore altri 903 decessi legati al coronavirus e altri 6.408 casi di contagio, confermando la sua tendenza al ribasso di infezioni ma anche un elevato numero di morti. Il tasso di contagio nell'ultima settimana è di 107,6 casi ogni 100.000 abitanti, quasi la metà dei 197,6 registrati il 22 dicembre.

 

- La Thailandia ha registrato il record di 959 nuovi casi di coronavirus nelle ultime 24 ore, secondo quanto riporta la Cnn. Il nuovo dato porta il bilancio complessivo dei contagi a quota 14.646, inclusi 75 morti.

 

- Secondo alcuni giornali tedeschi, che citano le stime del governo di Berlino, il vaccino anti Covid prodotto da AstraZeneca/Oxford avrebbe un impatto estremamente ridotto sugli over 65. La società ha replicato parlando di notizie “completamente sbagliate”. Intanto, mentre si attende la decisione dell’Ema sull'approvazione, l’Ue si dice “insoddisfatta per la mancanza di chiarezza e le spiegazioni insufficienti” sui ritardi nella distribuzione delle dosi.

 

- La Nuova Zelanda non prevede una apertura completa dei suoi confini fino alla fine dell'anno, ma porterà avanti la politica delle “bolle d'aria” con i vicini poco colpiti dalla pandemia come l'Australia e i Paesi del Pacifico. "Il resto del mondo rappresenta un rischio troppo alto per la nostra salute e la nostra economia", ha detto la pm Jacinda Ardern.

 

- Gli Usa hanno raggiunto 25.258.210 casi confermati di Covid-19 e 420.830 morti. Lo conferma la Johns Hopkins University. Lo Stato di New York rimane il più colpito nel paese con 42.535 morti, seguito da California (37.311), Texas (35.090), Florida (25.446), New Jersey (20.972), Illinois (20.744) e Pennsylvania (20.593).

 

- Secondo i dati dell’Oms aggiornati al 25 gennaio, il primo Paese per numero di nuovi positivi giornalieri sono ancora gli Usa (oltre 170mila), seguiti da Brasile (oltre 62mila) e Regno Unito (oltre 30mila). Altre due le Nazioni europee nella lista: Francia (oltre 18mila) e Portogallo in decima posizione (oltre 11mila).

 

- Il primo ministro canadese Justin Trudeau ha annunciato che tutti i canadesi saranno vaccinati contro il Covid-19 entro settembre di quest'anno.

 

- Sono più di 150 mila in Messico i decessi legati al coronavirus. Nelle ultime 24 ore sono state registrate altre 659 vittime, per un totale di 150.273, e altre 8.521 infezioni, per un totale di 1.771.740 contagi dall'inizio dell'epidemia.

 

- La Commissione Ue propone una nuova categoria di rischio con una nuova colorazione per le aree in cui il numero cumulativo di contagi ogni 100mila abitanti negli ultimi 14 giorni è superiore a 500 in cui rientrerebbero Portogallo, Spagna, Francia e Germania. Per l’Italia ci sono Veneto, Emilia Romagna, Friuli e la provincia autonoma di Bolzano. I cittadini potrebbero essere sottoposti all'obbligo di test e quarantena per poter viaggiare nell’Ue.

 

• 25 gennaio

 

- Sono 8.561 i nuovi casi di Covid in Italia nelle ultime 24 ore, per un totale, dall'inizio dell'emergenza, di 2.475.372. L'incremento delle vittime, invece, è di 420, che porta il numero complessivo ad 85.881. 15.787 i guariti, 21 i pazienti in più ricoverati in terapia intensiva. Infine sono143.116 i tamponi effettuati, con un tasso di positività che torna lievemente a salire ed è ora al 5,98% (ieri era al 5,3%).

 

Friuli-Venezia Giulia, Emilia-Romagna e Veneto, insieme alla Provincia autonoma di Bolzano, sarebbero le tre regioni italiane a colorarsi di “rosso scuro” e ad essere sottoposte all'obbligo di test e quarantena per poter viaggiare nell'Ue. È quanto emerge da una prima simulazione sugli ultimi dati raccolti dall'Ecdc, risalenti al 17 gennaio scorso.

 

- La Procura di Milano ha disposto il sequestro in dieci farmacie milanesi e nella sede della società di 15 mascherine U-Mask complete di filtro e di 5 filtri per effettuare le analisi sulla loro effettiva capacità di filtraggio e se conforme a quanto dichiarato dall'azienda.

 

- I due vaccini contro il Covid-19 di Pfizer e Moderna, al momento, "sono efficaci contro le mutazioni sia della variante sudafricana che contro al variante inglese" del Covid-19. Ma "dobbiamo fare attenzione perché la situazione sta evolvendo. La variante sudafricana è più problematica". Lo ha detto Anthony Fauci, direttore dell'US National Institute of Allergy and Infectious Diseases, nel corso della Davos Agenda 2021.

 

- Il vaccino anti-Covid di Moderna è efficace contro le varianti inglese e sudafricana. Lo riferisce l'azienda in un comunicato.

 

- Stanno arrivando in queste ore le prime fiale delle circa 455mila dosi di vaccino Pfizer previste per questa settimana per l'Italia, dopo i tagli annunciati dalla casa farmaceutica americana. Domani dovrebbero arrivare invece le 66mila del vaccino di Moderna destinate all'Italia questa settimana.

 

-  L'Italia è tra i Paesi Ue con alcune zone che diventano "rosso scuro", la nuova colorazione per le aree europee ad alto rischio Covid. Lo ha detto il commissario Ue per la Giustizia, Didier Reynders, anticipando i risultati di una simulazione della nuova mappa del contagio realizzata dal Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie.

 

- L'assessorato regionale della sanità sarda sta preparando un dossier per promuovere il ricorso contro la decisione del governo di classificare l'Isola in zona arancione fino al 7 febbraio. Una scelta "paradossale - ha detto il presidente Christian Solinas, fatta proprio mentre l'amministrazione ha inaugurato 30 posti letto in terapia intensiva a Sassari mentre altri 14 sono già pronti a Cagliari”.

 

- Circa 400mila italiani, quasi un terzo del totale, hanno ricevuto il vaccino, senza essere operatori sanitari. Il viceministro della Salute annuncia verifiche: "Se ci sono ‘imbucati’, intervengano le autorità giudiziarie". “Voglio sperare che questi 400mila siano personale che lavora nelle strutture ospedaliere e nelle Rsa, quindi personale a rischio. Sono flussi di dati delle Regioni, che devono essere verificati” le parole di Sileri intervistato a 24Mattino su Radio 24. 

 

- La presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen ha parlato al telefono con l'Ad di AstraZeneca Pascal Claude Roland Soriot, ricordando che l'Ue si attende "una consegna nei tempi previsti" dei vaccini contro il Covid.

 

- Oggi, 25 gennaio, si torna a scuola in 5 Regioni, tra nuove ordinanze, ricorsi al Tar e proteste di studenti e genitori. "Sarò davvero soddisfatta quando tutti gli studenti italiani torneranno in classe". Lo ha detto la ministra dell'Istruzione Lucia Azzolina ad Agorà.

 

- Un medico di Brescia è accusato della morte di due malati di Covid: avrebbe intenzionalmente somministrato a pazienti affetti da Covid farmaci a effetto anestetico e bloccante neuromuscolare.

 

- Sono 100.863 i richiami di vaccino anti-Covid somministrati finora in Italia, secondo l'ultimo report della Presidenza del Consiglio dei ministri. Il totale delle dosi vaccinali somministrate a livello nazionale è di quasi 1,38 milioni, pari al 74,4% di quelle distribuite.

 

• 24 gennaio

 

- Sono 11.629 i nuovi contagi in Italia nelle ultime 24 ore e 299 i morti. Ieri erano 13.331 i nuovi casi su 286.331 tamponi e 488 le vittime. Oggi sono 216.211 i tamponi effettuati, con un tasso di positività che sale al 5,38%. 10.885 i guariti e 14 i pazienti in più in terapia intensiva.

 

- "Abbiamo iniziato un dialogo con la società russa che ha sviluppato questo vaccino, lo Sputnik. Per il momento ci limitiamo a cercare di capire come sono fatti gli studi, come il vaccino è stato prodotto. Se il vaccino rispetta gli standard europei". Lo ha detto Marco Cavaleri, responsabile della Strategia per le minacce alla salute e i vaccini presso l'Ema, a Che tempo che fa.

 

- “Serve un lockdown vero di tre o quattro settimane", lo ha detto a Che tempo che fa il professor Walter Ricciardi, consulente del ministro della Salute Speranza. “I governi europei, non solo quello italiano, sono costretti a fare il lockdown quando i buoi sono scappati, cioè quando ormai ci sono tanti casi e morti che neanche le opinioni pubbliche più riottose reagiscono. Ma questa non è la strada giusta. La strada giusta è quella di farlo quanto prima, breve, chiaro, uniforme per tutti, senza deroghe, e poi testare e tracciare per evitare che riparta l'infezione”.

 

- Nel Regno Unito sono stati registrati nelle ultime 24 ore altri 30.004 casi di coronavirus, in calo rispetto ai 38.598 di ieri. I decessi sono stati 610, anche questo dato in leggera diminuzione rispetto al giorno precedente. I contagi hanno registrato un calo del 22,3% negli ultimi sette giorni, mentre il numero dei morti ha continuato a crescere (+10,8%).

 

- "Oggi da Genova è ripartita la prima nave da crociera Msc dopo il blocco delle crociere a causa della seconda ondata Covid. Abbiamo salutato la partenza con grande felicità". Così il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti.

 

- La Francia ha introdotto nuovi controlli anti-Covid e l'obbligo di presentare un test molecolare negativo per chi arriva in aereo o nave: la misura è entrata in vigore con la speranza di evitare il terzo lockdown nazionale. A differenza di quanto era stato comunicato, i passeggeri in arrivo dall'Europa non dovranno restare in isolamento per una settimana.

 

- Dalla prossima settimana la fornitura di vaccino anti-Covid tornerà a regime. È quanto precisa la Pfizer, contattata da Sky TG24, spiegando che la riduzione era dovuta a un "riadattamento sul sito produttivo belga di Puurs, a fronte di una maggiore richiesta da parte dell’Unione Europea".

 

- Israele ha deciso di chiudere il suo principale aeroporto, il Ben Gurion, fino al 31 gennaio per contenere la diffusione del Covid-19. La decisione è stata annunciata dal premier Benjamnin Netanyahu.

 

- Gli Usa hanno superato i 25 milioni di contagi da Covid, secondo i dati della Johns Hopkins University. Le vittime sono oltre 417 mila.

 

- I tagli nelle consegne delle dosi comunicati da Pfizer e da AstraZeneca "faranno slittare di circa quattro settimane i tempi previsti per la vaccinazione degli over 80 e di circa 6-8 settimane per il resto della popolazione". Lo annuncia il viceministro della Salute Pierpaolo Sileri, spiegando che "da lunedì le dosi a disposizione saranno utilizzate anzitutto per effettuare il richiamo nei tempi previsti a chi ha già avuto la prima somministrazione".

 

- La Ue intende "fare rispettare i contratti firmati" dalla Pfizer sui vaccini, se necessario anche ricorrendo a mezzi legali. Lo ha detto Charles Michel, presidente del Consiglio europeo, a radio Europe 1. "Possiamo utilizzare a questo scopo tutti i mezzi giuridici a nostra disposizione".

 

- Dopo i ritardi delle consegne delle dosi, il ministro degli Affari regionale Francesco Boccia avverte: "E' evidente che, se i vaccini non ci sono, slitta di qualche settimana o mese l'immunità di gregge. Non dipende da noi ma dalle aziende che forniscono i vaccini".

 

- L'Egitto ha avviato la campagna di vaccinazione di massa, come annunciato dal presidente Abdel Fattah al-Sisi. Il siero usato è quello cinese di Sinopharm. Si inizia con gli operatori medico-sanitari, seguiti dai malati cronici e poi gli anziani.

 

- Una donna di 56 anni è risultata positiva al Covid-19 in Nuova Zelanda, dopo due test negativi. Si tratta del primo caso di Coronavirus locale dallo scorso 18 novembre.

 

- Domani, lunedì 25 gennaio, torneranno a scuola altri 360 mila studenti. Sono quelli delle superiori nelle regioni Liguria, Marche, Umbria e delle medie in Campania. In più, con il passaggio all'arancione della Lombardia c'è il semaforo verde per il rientro a scuola di 200mila ragazzi delle medie e oltre 400mila delle superiori.

 

- Entra in vigore l'ordinanza firmata dal ministro Roberto Speranza. La nuova cartina "a colori" dell'Italia a partire da oggi prevede: in zona gialla Campania, Basilicata, Molise, Provincia autonoma di Trento, Toscana; in zona arancione Abruzzo, Calabria, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Veneto, Piemonte, Puglia, Sardegna, Umbria, Valle d’Aosta; in zona rossa Provincia autonoma di Bolzano e Sicilia.

 

• 23 gennaio

 

- Sono 13.331 i nuovi casi di Covid in Italia nelle ultime 24 ore (ieri 13.633). L'incremento delle vittime, invece, è di 488 (ieri 472). 16.062 i guariti, 288 i pazienti in meno in terapia intensiva. 286.331 i tamponi effettuati (21.603 in più rispetto a ieri). Gli attualmente positivi in Italia scendono per la prima volta da settimane sotto i 500mila: 498.834, con un calo di 3.219 rispetto a ieri. Il tasso di positività scende di mezzo punto al 4,6% (ieri era al 5,1%). 

 

- Sono 7 le regioni che hanno più di mille nuovi casi di Covid registrati nelle ultime 24 ore ed è ancora la Lombardia a far segnare l'incremento più alto, con 1.535 positivi individuati. Seguono Emilia Romagna (1.310), Lazio (1.297), Sicilia (1.158), Campania (1.150), Veneto (1.030) e Puglia (1.023).

 

- "I rallentamenti delle consegne" dei vaccini "costituiscono gravi violazioni contrattuali, che producono danni enormi all'Italia e agli altri Paesi europei. Ricorreremo a tutti gli strumenti e a tutte le iniziative legali, come già stiamo facendo con Pfizer-Biontech, per rivendicare il rispetto degli impegni contrattuali e per proteggere in ogni forma la nostra comunità nazionale". Lo scrive su Facebook il premier Conte, parlando di AstraZeneca.

 

- La nuova mappa dei colori della pandemia fa chiudere più di 8 locali su 10 (81%) presenti in Italia fra bar, ristoranti, delle pizzerie e agriturismi nelle regioni rosse e arancioni dove è proibita qualsiasi attività al tavolo, con un drammatico impatto su economia ed occupazione. È quanto emerge dall'analisi della Coldiretti.

 

- Sulla base dei contatti in corso tra Bruxelles e Pfizer, ci sono elementi per ritenere che dalla prossima settimana la casa farmaceutica possa riuscire a riportare la media della consegna delle dosi su due settimane - quindi questa e la prossima - al 92%. Lo si apprende da fonti europee.

 

- "È falso" che siano state mandate ai Centri vaccinali meno siringhe di precisione. E' quanto affermano gli uffici del Commissario per l'emergenza Domenico Arcuri sottolineando che "in questa settimana si è provveduto a distribuire un numero inferiore di siringhe per la banale ragione che Pfizer ci ha inviato un numero inferiore di fiale di vaccino".

 

- "Non mancano 'dosi' di vaccino Pfizer, ma le siringhe di precisione che permettono di estrarne la quantità giusta non sono proporzionate alle fiale: se avessimo quelle potremmo sempre avere 6 dosi per fiala e non 5, così come ha suggerito l'Aifa, e tentare di colmare il gap". È quanto affermano in sintesi alcuni Centri vaccinali di diverse Regioni.

 

- La Commissione europea ha convocato una riunione del comitato direttivo sui vaccini per lunedì, per discutere dei ritardi nelle consegne delle dosi da parte di AstraZeneca.

 

- È morto a 87 anni il popolare presentatore tv e storico volto della Cnn Larry King. ll giornalista è deceduto al Cedars-Sinai Medical Center di Los Angeles, dove a inizio gennaio era stato ricoverato a causa del coronavirus.

 

- Diventano arancioni Lombardia e Sardegna. Restano gialle la Provincia autonoma di Trento e quattro Regioni: sono Campania, Basilicata, Molise e Toscana.

 

- Il ministro della Salute Roberto Speranza ha firmato l'ordinanza con cui si annullano gli effetti di quella del 16 gennaio che aveva inserito in zona Rossa la Regione Lombardia, che rientra in zona arancione. L'ordinanza ha validità dal giorno della pubblicazione in Gazzetta ufficiale per 15 giorni. La decisione è stata presa "in ragione degli elementi sopravvenuti conseguenti alla rettifica dei dati operata dalla Regione Lombardia ora per allora, come certificati dalla Cabina di regia".

 

- Il direttore della Prevenzione del ministero della Salute Gianni Rezza, alla conferenza stampa al ministero sui dati del monitoraggio settimanale sull'andamento dell'epidemia, ha detto: “C'è una lieve diminuzione dell'incidenza nel paese ma che è lontana dal consentire di riprendere a tracciare i casi, quindi l'epidemia è fuori controllo perché non si riesce appunto ancora fare il tracciamento”.

 

- "Sono state somministrate 1,312 milioni di dosi di vaccino. Oggi 40293 persone hanno completato il ciclo vaccinale. Negli ultimi giorni siamo intorno alle 20-25 mila dosi somministrate a causa del rallentamento. La Pfeizer ha comunicato che dal 1 febbraio le forniture dovranno tornare quelle concordate". Lo ha detto il presidente del Consiglio Superiore di Sanità, Franco Locatelli.

 

- Dato che la Lombardia torna in zona arancione "già da lunedì le scuole medie riprenderanno la propria attività in presenza": lo ha annunciato il presidente della Regione Attilio Fontana aggiungendo che "quelle secondarie di secondo grado potranno riprendere le lezioni in presenza secondo l'organizzazione stabilita nei piani operativi delle Prefetture".

 

- "Il nostro Paese in questa fase sta vivendo un momento di stabilità, anche i dati che sono usciti ieri mostrano una lieve decrescita e questo significa che le misure di contenimento stanno reggendo nonostante l'insieme di variabili": lo ha detto Silvio Brusaferro, presidente dell'Istituto Superiore di Sanità.

 

- "Il presidente Fontana conosce il rigore dell'Istituto superiore di sanità e sa come sono andate le cose. I dati trasmessi la scorsa settimana erano incompleti, per ammissione degli uffici di Regione Lombardia. Questa settimana hanno trasmesso e certificato dati che loro stessi hanno definito 'rettificati'". Lo ha detto il ministro per gli Affari regionali Francesco Boccia che, intervistato dal Corriere della Sera, ha spiegato il rientro in fascia arancione della Lombardia.

 

- La variante del coronavirus individuata in Sudafrica pone "un rischio significativo di contagiarsi nuovamente" e suscita timori sull'efficacia del vaccino nel combatterla, a differenza di quella britannica contro la quale si ritiene che i sieri finora sviluppati funzionino. Lo si legge in una nuova ricerca.

 

• 22 gennaio

 

- Sono 13.633 i nuovi casi di Covid in Italia nelle ultime 24 ore, per un totale dall'inizio dell'emergenza di 2.441.854. L'incremento delle vittime, invece è di 472, che porta il numero complessivo a 84.674. Sono invece 264.728 i tamponi (molecolari e antigenici) effettuati nelle ultime 24 ore. Ieri, secondo i dati del ministero della Salute, erano stati 267.567. Il tasso di positività è al 5,1% (ieri era al 5,2%). 27.676 i guariti, mentre calano di 28 unità i ricoveri in terapia intensiva e di 354 quelli in altri reparti.

 

- Il Veneto resta in zona arancione. Lo apprende l'ANSA. Il Presidente del Veneto Luca Zaia aveva rilevato oggi in conferenza stampa che i dati lasciavano ipotizzare anche un possibile ritorno in zona gialla, pur esprimendo fiducia sul giudizio dei tecnici.

 

- “I volumi iniziali (di vaccino AstraZeneca) saranno inferiori a quanto originariamente previsto a causa della riduzione dei rendimenti in un sito di produzione all'interno della nostra catena di fornitura europea. Forniremo decine di milioni di dosi a febbraio e marzo all'Unione europea, nel frattempo continueremo ad aumentare i volumi di produzione". A dirlo è il portavoce di AstraZeneca.

 

- La cosiddetta variante inglese del Covid non è solo più contagiosa del ceppo originario, ma stando agli ultimi dati e "segnali" elaborati dagli esperti potrebbe essere anche più mortale. Lo ha detto in conferenza stampa il premier britannico Boris Johnson.

 

- Avviati i contatti di fase preliminare tra l'azienda cinese Sinovac Biotech, produttrice di un candidato vaccino anti-Covid, e l'Agenzia europea dei medicinali (EMA). La Sinovac Biotech ha infatti ricevuto la 'consulenza scientifica' ('scientific advice') da parte di EMA, documentata sul sito dell'agenzia. Si tratta di una fase preliminare. EMA fornisce il proprio 'scientific advice' rispondendo a specifici quesiti posti dal produttore del farmaco e relativi allo sviluppo di una particolare medicina.

 

- I dati dell'ultimo monitoraggio settimanale della cabina di regia indicano che "le misure di contenimento e di restrizione hanno funzionato e che bisogna pertanto continuare a mantenere dei comportamenti prudenti”, ha detto in un videomessaggio il direttore della Prevenzione del ministero della Salute.

 

- La Lombardia sarebbe finita in zona rossa sulla base dei dati che la Regione ha inviato alla Cabina di Regia la settimana scorsa e che nelle ultime ore avrebbe rettificato. È quanto si apprende da due diverse fonti qualificate secondo le quali i dati della scorsa settimana, una volta analizzati dall'Iss, sono stati validati dalla stessa Regione. Con una nota nella giornata di ieri, la Regione aveva fatto sapere di aver inviato una serie di "dati aggiuntivi" per "ampliare e rafforzare i dati standard trasmessi nella settimana precedente". In base all'ultimo monitoraggio, la Lombardia ha un Rt medio a 0,82 (0,78-0,87).

 

- Per i ritardi della Pfizer slitta all'8 febbraio il via ai vaccini agli over 80 nel Lazio. La campagna dovrebbe durare fino al 30 aprile.

 

- Scoraggiare i viaggi "non essenziali" salvando al tempo stesso il mercato interno: è la linea emersa al Consiglio europeo per limitare la diffusione del coronavirus.

 

- Aprire i locali che si trovano in zona gialla anche a cena. È la richiesta avanzata da Tutela Nazionale Impresa-Ristoratori Toscana, che rappresenta 40mila aziende in Italia.

 

- Solo Sicilia e Puglia hanno un Rt puntuale maggiore di 1. Si legge nella bozza del monitoraggio dell'Istituto superiore di sanità sull'emergenza Covid-19.

 

- "Nel periodo 30 dicembre 2020 - 12 gennaio 2020, l'Rt medio calcolato sui casi sintomatici è stato pari a 0,97 (range 0,85-1,11), in diminuzione dopo cinque settimane di crescita; e sotto uno, anche se con un limite superiore dell'intervallo di credibilità sopra uno". Si legge nella bozza del monitoraggio settimanale dell'Istituto superiore di sanità sull'emergenza Covid-19.

 

- Il Portogallo ha deciso di interrompere i voli col Regno Unito a partire da domani, ad eccezione di quelli di natura umanitaria per i rimpatri di portoghesi e cittadini britannici. Lo ha annunciato il premier Antonio Costa dopo aver partecipato alla videoconferenza dei leader Ue sul coordinamento delle misure anti-Covid.

 

- "La ripresa della didattica universitaria sarà" dopo il consueto periodo di esami "dalla seconda metà di febbraio: ho sollecitato i rettori a predisporre piani per la riapertura dell'attività a febbraio. Il nuovo Dpcm consente di poter tornare secondo lo schema settembre" dunque con "didattica mista con presenza al 50% in aula". Così Gaetano Manfredi, ministro dell'Università e della ricerca.

 

- "In Italia sono stati vaccinati prima i sanitari e questo funziona più velocemente". Lo ha detto il ministro della Salute Jens Spahn, in conferenza stampa, in un passaggio dedicato al confronto con altri paesi sulla velocità delle vaccinazioni anti-covid. Spahn ha sottolineato che la Germania ha iniziato invece con i pazienti molto anziani e le case di cura.

 

- Il cervello può essere bersaglio del Covid-19. A dimostrarlo sono circa 300 studi scientifici che riportano sintomi neurologici collegati all'infezione da Sars Cov-2, che vanno dalla cefalea e la mancanza di olfatto a perdite di memoria fino a ictus, micro ischemie e in rari casi attacchi epilettici. "È importante non sottovalutare questo aspetto", dice all'Ansa Giulio Maira, neurochirurgo di fama mondiale.

 

- Nel 2020 sono avvenuti oltre 131mila contagi su lavoro e 423 decessi. A rilevarlo è il 12° report sui contagi sul lavoro da Covid-19 elaborato dall'Inail, da cui emerge un incremento di 26.762 casi (+25,7%) rispetto al monitoraggio precedente al 30 novembre.

 

- Secondo il Times il governo di Tokyo ha già deciso in maniera ufficiosa di annullare le Olimpiadi 202 e ricandidarsi nel 2032. Ma il governo giapponese ha smentito la notizia.

 

- Il Tar della Campania ha annullato l'ordinanza del presidente della Campania, Vincenzo De Luca, che prevedeva il ritorno a scuola in presenza solo fino alla terza elementare. Secondo il giudice amministrativo per la Regione devono dunque valere le regole previste dall'ultimo Dpcm per le aree in zona gialla e le scuole superiori dovranno aprire con "modalità integrata".

 

- La Germania supera i 50 mila decessi legati al Covid-19: nelle ultime 24 ore ne ha registrati 859, portando il totale dall'inizio della pandemia a 50.642. Lo ha riferito il Robert Koch Institut.

 

- La Danimarca, che richiede un test negativo al Covid-19 nelle 24 ore precedenti per tutti i viaggiatori che arrivano in aereo, ha sospeso i voli dagli Emirati per cinque giorni. Il motivo: il sospetto di irregolarità nei test. Lo ha annunciato il governo danese.

 

- A Mantova e Cremona sono stati registrati 10 contagi della variante inglese tra persone rientrate dall'Inghilterra, secondo quanto riportato dalla Gazzetta di Mantova.

 

- "Dobbiamo ridefinire la nostra mappatura dell'epidemia introducendo una categoria rosso scura. A chi parte da queste zone possono essere chiesti test prima di partire e la quarantena dopo l'arrivo. Tutti i viaggi non essenziali devono essere altamente scoraggiati", ha spiegato la presidente della Commissione Ue, Ursula von der Leyen.

 

- Una stretta coordinata sui viaggi, ma le frontiere europee restano aperte e viene inserita una nuova categoria nella mappa dell'epidemia: una zona "rosso scuro", per indicare le aree ad alto rischio. È ciò che è emerso dalla videoconferenza dei leader Ue, convocata dal presidente del Consiglio europeo, Charles Michel, di fronte all'allarme per le varianti Covid.

 

- Il sindaco di Rio de Janeiro, Eduardo Paes, ha annunciato che la sua città rinuncerà a organizzare il suo famoso Carnevale nel 2021 a causa dell'aumento dei contagi da Covid-19.

 

• 21 gennaio

 

- Nelle ultime 24 ore in Italia si sono registrati 14.078 nuovi contagi su 267.567 tamponi (compresi gli antigenici). Stabile il numero delle vittime, 521 (ieri 524). Ancora in calo terapie intensive e ricoveri (rispettivamente di 43 e 424 unità). Il tasso positivi/test sale al 5,2% dopo il 4,8% di ieri. 20.519 i guariti.

 

- Anche il Lazio da oggi sospende la somministrazione della prima dose e si concentra solo sui richiami. E' quanto si apprende dalla Regione Lazio.

 

- Pechino chiude in anticipo di due settimane (dal 25 gennaio a marzo) le scuole e gli asili, in vista della festività del Capodanno lunare che parte il 12 febbraio, nell'ambito delle misure per contrastare la nuova ondata di Covid-19.

 

- La somministrazione delle prime dosi di vaccino Pfizer in Toscana è stata sospesa per un tempo ancora da definire a causa della scarsità del prodotto: lo fa sapere la Regione.

 

- Le nuove infezioni da coronavirus riportate nelle ultime 24 ore in Germania sono 20.398 e le vittime 1.013. Ma la situazione migliora, stando ai dati del Robert Koch Institut, che oggi ha segnalato un'incidenza sui 7 giorni di 119 nuovi contagi su 100 mila abitanti, la più bassa dall'1 novembre.

 

- L'Italia ha consegnato la bozza del Recovery Plan alla Commissione Ue, diventando così il dodicesimo Stato membro a inviare a Bruxelles la versione (non definitiva) del Piano nazionale di ripresa e resilienza.

 

- Salgono a 295 i medici morti per coronavirus in Italia. È quanto emerge dall'elenco delle vittime pubblicato dalla Fnomceo, aggiornato oggi con il nome di Catino Mormina, medico di emergenza sanitaria territoriale 118.

 

- "Se i dati non miglioreranno la Sicilia sarà in zona rossa. Siamo pronti a chiudere tutto: la politica arriva dopo, è il virus che decide". Lo ha detto il presidente della Sicilia, Nello Musumeci. “Siamo preoccupati".

 

- "Lo Sputnik V sarà presto uno dei vaccini più diffusi e accettati del mondo: la prossima settimana una prestigiosa rivista peer-reviewed europea pubblicherà i risultati della fase 3 e sarà chiaro a tutti la bontà del lavoro svolto". Lo ha detto l'amministratore delegato del Russian Direct Investment Fund (RDIF), Kirill Dmitriev. "Molti Paesi europei sono interessati e, come sapete, stiamo discutendo con la Germania l'opportunità di produrre il vaccino localmente".

 

- I leader dell'Unione europea stanno tentando di affrontare le crescenti sfide poste dalla pandemia, tra cui le richieste, sempre più numerose, di limitare gli spostamenti e rafforzare i controlli ai confini per contenere varianti più contagiose del virus.

 

- L'Africa sta lottando contro la seconda ondata di Covid-19, che fa registrare un tasso di mortalità superiore a quello globale. È l'allarme lanciato oggi dal Centro per il controllo e la prevenzione delle malattie del continente (Africa Cdc), che segnala circa 3,3 milioni di casi e quasi 82 mila decessi.

 

- "Questa settimana ci sono stati ritardi sulla consegna delle dosi di vaccini" Pfizer, "per tutti gli Stati membri, ma saranno assorbiti entro metà febbraio. Dalla prossima settimana le consegne torneranno al 100% delle dosi previste settimanalmente". Lo annuncia un portavoce della Commissione europea sulla base di quanto reso noto dall'azienda produttrice.

 

- Il Tar del Lazio ha aggiornato a lunedì 25 gennaio l'udienza per l'esame del ricorso presentato dalla Regione Lombardia contro la zona rossa. Il presidente della terza sezione quater Riccardo Savoia ha chiesto alle parti di produrre "il Report fase 2 contenente i dati relativi alla settimana 11 gennaio/ 17 gennaio 2021, la cui pubblicazione è attesa per la giornata di domani, venerdì 22 gennaio".

 

- Secondo la cancelliera tedesca Angela Merkel "la mutazione inglese del coronavirus è molto più contagiosa di quanto pensavamo l'anno scorso e ciò rende più difficile controllare la pandemia".

 

- Secondo i dati dell’Inps le assunzioni attivate dai datori di lavoro privati nei primi dieci mesi del 2020 sono state 4.347.000, con una forte contrazione rispetto allo stesso periodo del 2019 (-31%)

 

- “Ecco le nostre priorità oggi: contenere, vaccinare, sequenziare. Contenere e vaccinare per proteggerci e non dare al virus la possibilità di mutare ed eludere l’immunità. Sequenziare per tenere sotto controllo le varianti”. Così l’immunologa dell’università di Padova Antonella Viola su Twitter.

 

-  L'incidenza delle nuove infezioni per 100mila abitanti in Germania - calcolate su base settimanale - è scesa costantemente negli ultimi 10 giorni, passando dal 197,6 del 22 dicembre a 119, il tasso più basso dal primo novembre.

 

- Se Asia, Africa e Sud America sono terreno di conquista per i vaccini cinesi e per quello russo, i Paesi del Nord del mondo, Europa e Stati Uniti in testa, ma anche Giappone e Corea del Sud, hanno scelto di puntare sui vaccini prodotti da Pfizer e BioNTech e da Moderna.

 

- Il numero dei decessi per Covid negli Stati Uniti è pari a 405.400 ed ha superato quindi i 405.399 morti americani, fra militari e civili, della Seconda Guerra Mondiale (cifra ufficiale del Dipartimento per i reduci). È quanto emerge dal conteggio della Johns Hopkins University.

 

• 20 gennaio

 

- Ammontano a 13.571 i nuovi contagi registrati in Italia nelle ultime 24 ore su 279.762 tamponi effettuati, secondo i dati del Ministero della Salute. Ieri i casi erano 10.497 a fronte di 254.070 tamponi. 524 i morti di oggi (in calo rispetto ai 603 di ieri). Il rapporto positivi tamponi è al 4,85%, un dato che tiene in considerazione sia i tamponi molecolari sia quelli rapidi antigenici. I guariti sono 25.015. Calano di 230 unità i ricoverati nei reparti ordinari, di 26 quelli in terapia intensiva. Le regioni con il maggior numero di positivi sono: Lombardia 1.876, Sicilia 1.486, Veneto 1.359, Lazio 1.281, Puglia 1.159, Emilia Romagna 1.090.

 

- "Una riapertura degli impianti di risalita a metà o a fine febbraio sembra altamente improbabile". Lo ha detto il sottosegretario francese al Turismo Jean-Baptiste Lemoyne, annunciando che le strutture sciistiche non riapriranno, come era stato annunciato, dall’1 febbraio. Il sottosegretario ha aggiunto che "ci si orienta verso una stagione bianca", senza sci alpino.

 

- Gli studenti liguri torneranno in classe lunedì. È l'accordo trovato in udienza davanti al Tar tra Regione Liguria e genitori e studenti che avevano presentato un ricorso tramite l'avvocato Gian Maria Laurenti col quale si chiedeva la sospensiva dell'ordinanza di chiusura delle scuole.

 

- Il Regno Unito segna un altro record assoluto giornaliero di morti censiti per Covid in 24 ore, che tocca quota 1.820 contro i 1.610 di ieri. Sono invece quasi 39.000 i nuovi casi certificati dai dati governativi di oggi, su quasi 580.000 test.

 

- Sono 465.660 le dosi di vaccino Pfizer che dovrebbero essere distribuite in Italia la prossima settimana. A quanto si apprende, solo a febbraio saranno invece distribuite le dosi mancanti nel lotto previsto questa settimana. Per questa settimana sono state consegnate in tutto 397.800 dosi.

 

- “Se la campagna vaccinale funziona come auspichiamo, inizieremo a vederne i risultati verso la fine della primavera”. Lo ha dichiarato Agostino Miozzo, coordinatore del Cts.

 

- Per far fronte alla pericolosa variante inglese del Covid-19, il governo francese è favorevole all'attuazione di controlli sanitari all'interno dei confini dei Paesi dell'Unione europea. Lo ha detto il portavoce dell'esecutivo Gabriel Attal, al termine del consiglio dei ministri odierno.

 

- Il Vaticano ha cominciato a vaccinare i senza fissa dimora "ospitati stabilmente dalle strutture di assistenza e residenza dell'Elemosineria Apostolica". È quanto comunica il direttore della Sala Stampa della Santa Sede Matteo Bruni.

 

- "Per quanto non sia certamente intenzione dell'amministrazione regionale sottrarre il proprio territorio alle più idonee misure di prevenzione e contenimento del contagio (che costituiscono presidio ineludibile a tutela della salute di tutti i cittadini), quelle - illegittimamente - disposte con l'Ordinanza impugnata costituiscono un vulnus gravissimo (ed ingiustificato) al tessuto economico, sociale e produttivo della Regione: la classificazione nell'ambito della 'zona rossa' preclude infatti, come noto, lo svolgimento di una vastissima platea di attività". È quanto si legge nel ricorso di Regione Lombardia al Tar del Lazio.

 

- "Non c'è dubbio, alla luce della pandemiam che occorre prolungare" la Cig Covid ma "occorre anche introdurre una selettività rispetto alle necessità in alcuni settori più colpiti" valutando anche se prolungare "ulteriormente il blocco dei licenziamenti e tornare alla normalità su settori meno impattati". Così il ministro dell'Economia Roberto Gualtieri in audizione sullo scostamento.

 

- "Dobbiamo accelerare i nostri sforzi di vaccinazione. E dobbiamo stare al passo con la diffusione di nuove varianti. Questa è, in effetti, una corsa contro il tempo. L'Ue ha urgente bisogno di accelerare il sequenziamento del genoma". Lo ha detto la presidente della Commissione Ue, Ursula von der Leyen.

 

- Sulle consegne delle dosi del vaccino Pfizer della prossima settimana è già previsto un nuovo calo, ma di molto inferiore al 29%. Lo apprende l'AGI da fonti del commissariato per l'emergenza. Per conoscere il numero esatto del carico - si spiega - bisognerà attendere giovedì o venerdì. Per ora si sa che un ammanco c'è ma trascurabile.

 

- Il Governo italiano ha attivato l'Avvocatura Generale dello Stato per valutare i diversi profili di responsabilità della casa farmaceutica Pfizer in caso di inadempienza e le possibili azioni da intraprendere a tutela degli interessi del Paese e dei cittadini. È quanto si apprende da ambienti di Governo e della struttura Commissariale per l'Emergenza.

 

- "Se la campagna vaccinale funziona come auspichiamo, inizieremo a vederne i risultati verso la fine della primavera". Così il coordinatore del Cts, Agostino Miozzo.

 

- La pandemia ha causato lo stop a 400 trapianti. Una frenata brusca ma contenuta: è questo il bilancio finale fotografato dal report 2020 del Centro nazionale trapianti.

 

- "Ci attendiamo dal nuovo governo americano che si unisca al nostro sforzo" nella lotta al Covid-19, ha detto la presidente della Commissione Ue Ursula von der Leyen al Parlamento europeo.

 

- “La campagna vaccinale non finirà prima dell'estate 2022”: è la previsione formulata dal direttore sanitario del Galeazzi di Milano, Fabrizio Pregliasco, in un'intervista a La Stampa.

 

- Secondo l'Organizzazione mondiale della Sanità la variante britannica del nuovo coronavirus Covid-19 continua a diffondersi in tutto il mondo ed era presente la scorsa settimana in 60 paesi e territori, 10 in più rispetto al 12 gennaio.

 

• 19 gennaio

 

- Sono 10.497 i nuovi positivi al coronavirus registrati nelle ultime 24 ore in Italia su 254.070 tamponi effettuati (+95.396 rispetto a ieri), secondo i dati del ministero della Salute. Le vittime sono 603. Ieri i positivi erano stati 8.824 e i morti 377. Il tasso di positività è al 4,1%, in calo rispetto al 5,6% di ieri (-1,5%). I guariti sono 21.428 e in terapia intensiva si contano 57 pazienti in meno.

 

- La Scozia si allinea alle scadenze decise dal governo britannico sull'estensione delle attuali restrizioni da lockdown almeno fino al 15 febbraio.

 

- Gli Stati Uniti hanno superato quota 24 milioni di contagi e di questi oltre il 60% è stato registrato dopo il 4 novembre, la data delle elezioni presidenziali: è quanto emerge dopo che nelle ultime settimane i contagi quotidiani hanno raggiunto le centinaia di migliaia. Il numero dei morti si sta avvicinando a quota 400.000, più delle vittime della Prima guerra mondiale, della guerra di Corea e della guerra del Vietnam messe insieme. 

 

- "La carica virale negli under 20 è 16 volte più bassa degli over 80". I test antigenici rapidi sono meno accurati sui giovanissimi perché nei bambini più piccoli la carica virale è 16 volte più bassa rispetto a quella riscontrata negli ultraottantenni. È quanto emerge da uno studio condotto nei Paesi Bassi.

 

- Spostamenti fuori regione, ecco il chiarimento sulle seconde case: "Si può sempre, eccetto nelle ore di coprifuoco, tornare nella propria residenza o abitazione. Una seconda casa è un'abitazione e non è esplicitato nel nuovo Dpcm il divieto di andare nella seconda casa purché si tratti di una propria proprietà o ci sia comunque un contratto di affitto, ergo è possibile spostarsi" anche fuori Regione. Lo ha detto il sottosegretario all'Interno Achille Variati a Radio24. "Se la casa è proprietà di un altro anche se parente non può essere considerata seconda casa - ha precisato Variati -. Ovviamente la norma può essere oggetto di una precisazione, al momento non prevista".

 

- È in arrivo in tutto il mondo, probabilmente a fine febbraio, il primo kit di analisi che permette di identificare rapidamente le nuove varianti del coronavirus. Il nuovo test potrebbe diventare la prima risposta all'esigenza crescente di sapere quante e quali varianti del virus stanno circolando in quali Paesi e identificarle tempestivamente.

 

- Secondo i dati contenuti nel report dell’Ats Bergamo, in una settimana i nuovi contagi sono stati 54 su 100 mila abitanti, contro i 370 di media nazionale, una percentuale di positivi al Covid rispetto al numero dei tamponi del 5%, contro il 9% lombardo e il 10,7% a livello nazionale, e un numero totale di persone attualmente positive di 1496, dunque 134 ogni centomila abitanti, un quarto rispetto alla media nazionale di 578.

 

- La Germania prorogherà ulteriormente lockdown fino al 15 febbraio. I provvedimenti sono attualmente in vigore fino al 31 gennaio.

 

- ll sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, ha firmato ieri sera l'ordinanza, valida da oggi, che vieta lo stazionamento nei pressi delle scuole. Intanto, ieri in Sicilia ci sono stati 1.278 nuovi casi.

 

- "Sarò un inguaribile ingenuo ma sono certo che il vaccino vince. Avremo paura per altri cento giorni, ma la fine dell'incubo è lì, la vedo". Così Romano Prodi, in una intervista con Avvenire.

 

- Sono 1.171.348 le persone finora vaccinate contro il Covid in Italia, 733.642 donne e 437.706 uomini. Il dato è aggiornato alle 21:12 di ieri nel report online del commissario straordinario per l'emergenza sanitaria.

 

- “L'amministrazione Biden non toglierà le restrizioni Covid esistenti per i viaggiatori provenienti dall'estero”. Lo ha twittato Jen Psaky, futura portavoce della Casa Bianca.

 

• 18 gennaio

 

- Sono 8.824 i nuovi positivi al coronavirus registrati nelle ultime 24 ore in Italia, secondo i dati del ministero della Salute. Le vittime sono 377. Ieri i positivi erano stati 12.415 e i morti lo stesso numero, 377. I test effettuati in Italia nelle ultime 24 ore sono 158.674 (ieri 211.778) con un tasso di positività al 5,6%, in leggero calo rispetto al 5,9% di ieri. I guariti sono 14.763, mentre in terapia intensiva si contano 41 pazienti in più.

 

- Cominciano a riaprire nei giorni feriali i musei e i parchi archeologici del ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo nelle regioni classificate gialle

 

- "Decessi globali saranno presto oltre 100.000 a settimana". Lo rivela Mike Ryan, responsabile per le emergenze dell'Organizzazione mondiale della sanità (Oms).

 

- Quasi un terzo delle persone ricoverate in Inghilterra nei mesi scorsi per forme significativamente sintomatiche di Covid-19 è dovuto tornare in ospedale entro i 140 giorni successivi, poco più di 3 mesi, alle prese con postumi pesanti dell'infezione; e il 12,3% è alla fine morto. Lo ha rilevato uno studio a campione presentato dall'University College di Londra.

 

- Sul taglio dei vaccini Pfizer "è vergognoso quel che sta accadendo". Lo ha detto oggi il presidente del Veneto, Luca Zaia. "Non puoi far un piano di forniture, che si traduce in un piano vaccinale, in appuntamenti fissati e in organizzazione, e che ci venga detto che vengono sospese forniture 53%. Cosi non funziona. Alcune regioni hanno tagli zero, altre 'moderati', e altre sono letteralmente azzoppate".

 

- Sono 102.290 gli operatori sanitari contagiati dal Covid in Italia dall'inizio dell'epidemia. Con 14.014 nuovi contagi solo nell'ultimo mese. È quanto emerge dai dati della sorveglianza integrata dell'Istituto Superiore di Sanità. Nel complesso, sono 386.079 i nuovi casi negli ultimi 30 giorni, sui 2.343.069 complessivi. L'età media è in leggera risalita a 47 anni.

 

- Peggiorano le condizioni di Fausto Gresini, l’ex pilota di motociclismo e manager dell’omonimo team del Motomondiale risultato positivo al coronavirus il 27 dicembre del 2020. Gresini è attualmente ricoverato all'ospedale Maggiore di Bologna, e ha la febbre alta.

 

- Sarà presentato oggi un nuovo ricorso al Tar contro la seconda ordinanza firmata dal governatore Massimiliano Fedriga, "che blocca ancora una volta la ripresa della didattica in presenza nelle scuole superiori di secondo grado della regione". Ad annunciarlo è l'avv. Filippo Pesce, che rappresenta lo stesso gruppo di genitori.

 

- Gli hub ospedalieri pugliesi hanno ricevuto questa mattina la terza tranche dei vaccini anti Covid Pfizer. Come annunciato, in Puglia sono state consegnate 18.720 anziché le 30.420 del piano originario. Un taglio pari al 38,4%.

 

- La vaccinazione anti-Covid ai pazienti oncologici “inizierà un po’ più avanti rispetto a febbraio, si aspetta anche l’ok al vaccino di AstraZeneca. Ora le vaccinazioni proseguiranno per gli anziani e i pazienti fragili. Tra questi ultimi ci sono anche i pazienti oncologici, ma per loro saranno i medici che li seguono a decidere, non tutti possono seguire la tempistica già stabilita”. Lo ha precisato il vice ministero della Salute Pierpaolo Sileri.

 

- Il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca si è sottoposto stamattina al richiamo della vaccinazione Covid-19 presso l'ospedale Cotugno di Napoli. De Luca aveva fatto la prima dose di vaccino nel vax day del 27 dicembre.

 

- “L'età non è un criterio con cui si può decidere se far accedere o meno un malato di Covid-19 alle cure in terapia intensiva, ma deve essere considerata nel contesto di una valutazione clinica globale del paziente”. Lo precisano la Siaarti (Società Italiana di Anestesia Analgesia Rianimazione e Terapia Intensiva) e la Simla (Società Italiana di Medicina Legale e delle Assicurazioni).

 

- Le autorità sanitarie svizzere hanno messo in quarantena due hotel e chiuso tutte le scuole di sci a St. Moritz dopo la scoperta di un focolaio di una variante del coronavirus. Lo riporta il Guardian.

 

- "Serve chiusura forte di 3-4 settimane". Torna a ribadire la necessità di un lockdown Walter Ricciardi, consigliere del ministro della Salute Roberto Speranza.

 

- In Cina oltre cento contagi da Covid per il sesto giorno consecutivo. Secondo l'ultimo bollettino emesso dalla Commissione Nazionale per la Sanità, i nuovi contagi si registrano soprattutto nella provincia dello Hebei.

 

- "La scuola è una priorità oltre che un diritto. Riteniamo esistano tutte le condizioni che consentono il ritorno in classe nelle zone gialle e arancioni come stabilisce il Dpcm del 14 gennaio”. Così Agostino Miozzo, il coordinatore del Comitato tecnico scientifico.

 

- La Cina è l'unica economia a essere cresciuta nell'anno del Covid. L’economia del Paese è cresciuta del 2,3% nel 2020 e del 6,5% nel quarto trimestre dello scorso anno

 

• 17 gennaio

 

- Sono 377 i morti nelle ultime 24 ore in Italia, 12.545 i nuovi contagi su 211.078 tamponi. Ieri i test erano stati 260.704. Il tasso di positività è al 5,9%, in calo rispetto al 6,3% di sabato (-0,4%), tenendo conto sia dei test molecolari, sia degli antigenici rapidi. I guariti sono 16.510. Sono in calo di 17 unità i pazienti in terapia intensiva, nel saldo giornaliero tra ingressi e uscite. Le regioni con il maggior numero di tamponi giornalieri positivi, secondo i dati del ministero della Salute, sono: Lombardia 1.603, Sicilia 1.439, Emilia Romagna 1.437, Veneto 1.369, Lazio 1.243, Puglia 908, Campania 891.

 

- È del 29% la percentuale dei posti letto occupati nelle terapie intensive in Italia. È quanto si evince dal grafico dell’Agenas, Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali. Scende dunque al di sotto della soglia critica fissata al 30%.

 

- “Speranza sospenda zona rossa per 48 ore in Lombardia”: lo chiede il vicepresidente della regione Letizia Moratti al ministro della Salute, aggiungendo: "La revisione sollecitata per martedì potrà essere molto più puntuale e oggettiva e dimostrare il minor grado di rischio della Lombardia”.

 

- Dal 19 gennaio in Friuli Venezia Giulia "proseguirà il piano di vaccinazione solo per chi ha in programma la somministrazione della seconda dose, mentre verranno posticipate le vaccinazioni di chi si sottopone per la prima volta finché non vi sarà garanzia sui flussi di consegna dei vaccini". Lo annuncia il vicegovernatore con delega alla Salute, Riccardo Riccardi.

 

- Sono 1.123.021 le persone finora vaccinate contro il Covid in Italia, 703.542 donne e 419.479 uomini. Hanno ricevuto il vaccino 831.823 operatori sanitari, 189.810 unità di personale non sanitario, 101.388 ospiti di strutture residenziali. Somministrato sinora a livello nazionale il 79,7% delle dosi consegnate (1.408.875).

 

- Il presidente del Consiglio Ue Charles Michel è favorevole all'introduzione di una sorta di 'passaporto vaccinale' per tornare a viaggiare liberamente. "È un dibattito molto pertinente e lo inizieremo la prossima settimana", al Consiglio europeo del 21 gennaio.

 

- La Gran Bretagna registra 38.598 nuovi casi in 24 ore. Sabato erano stati 41.346. I nuovi morti sono 671.

 

- Sale a 72 il numero dei giocatori e giocatrici costretti a stare in quarantena, per due settimane, nelle loro camere di albergo in attesa di giocare gli Open d'Australia. Ai 47 bloccati finora se ne sono aggiunti altri 25, secondo quanto hanno fatto sapere le autorità locali, che hanno viaggiato su un volo da Doha a Melbourne con un passeggero positivo.

 

- In Gran Bretagna viene ricoverato un paziente Covid "ogni 30 secondi". Lo ha detto il direttore del Servizio sanitario britannico, Simon Stevens.

 

- “È davvero sconsigliabile" utilizzare un tipo di vaccino anti-Covid per la prima dose e uno diverso per la seconda. Lo ha detto il commissario per l'emergenza, Domenico Arcuri, intervistato a Domenica In su Rai1. "Se ci si vaccina con Pfizer e' consigliabile che la dose di richiamo la si faccia con lo stessa vaccino.

 

- Le scuole superiori possono tornare in presenza nella misura del 50% e fino al 75% come previsto dal Dpcm del 14 gennaio. Se qualche presidente di regione decidesse diversamente, "se ne assume la responsabilità". È questo, secondo quanto si apprende, il parere degli esperti del Comitato tecnico scientifico che si sono riuniti d'urgenza questa mattina dopo la richiesta del governo.

 

- Abruzzo, Basilicata, Marche, Molise, Umbria e Valle d'Aosta sono le uniche regioni che non avranno tagli nella distribuzione dei vaccini Pfizer-BioNTech. E' quanto emerge dalla ripartizione delle dosi (considerate oramai su 6 ogni fiala e non più 5) resa nota dall'ufficio del Commissario straordinario Domenico Arcuri.

 

- La Pfizer ha ridotto di circa 165 mila dosi il nuovo invio di vaccini. Lo rende noto l'ufficio stampa del Commissario Straordinario per l'emergenza, Domenico Arcuri, in un comunicato in cui si ribadisce che la decisione di Pfizer è stata "unilaterale".

 

- L'Austria prolunga il lockdown nazionale fino al 7 febbraio, a causa della cosiddetta variante inglese del coronavirus, e inasprisce alcune misure. Lo ha annunciato il cancelliere Sebastian Kurz in una conferenza stampa.

 

- "Tra oggi e domani faremo il richiamo agli operatori sanitari e delle Uscar che sono stati vaccinati il 27 dicembre. Sono in tutto 130" ha detto il direttore sanitario dell'istituto Francesco Vaia.

 

- Con 1,12 milioni (1,85% della popolazione) di vaccini anti-Covid somministrati l'Italia è al nono posto nel mondo sullo stato di avanzamento delle vaccinazioni. E' quanto emerge da una graduatoria stilata da Bloomberg, secondo cui il nostro Paese è primo nell'Unione europea, dove in media sono state vaccinate l’1,09% delle persone.

 

- Gli esperti del Comitato tecnico scientifico del governo si vedranno a breve per una riunione urgente sulla scuola. Il ministro della Salute Roberto Speranza, secondo quanto si apprende, ha convocato i tecnici per avere un parere sul ritorno in classe degli studenti delle scuole superiori (al 50%) e su un eventuale rinvio della didattica in presenza.

 

- La Cina ha registrato oggi 109 nuovi casi di coronavirus, di cui 96 locali e 13 importati secondo le autorità sanitarie del Paese asiatico.

 

- Brutte notizie in casa Milan alla vigilia del match contro il Cagliari. Il terzino Theo Hernandez e il centrocampista Hakan Calhanoglu sono risultati positivi al tampone anti-Covid, entrambi sono stati isolati dal resto del gruppo squadra.

 

- "Le consegne nell'Unione Europea torneranno regolari, come da programma, a partire dalla settimana del 25 gennaio, con un aumento a partire dalla settimana del 15 febbraio”. Così Pfizer, azienda produttrice del vaccino insieme a BioNTech, sui ritardi delle fiale in tutta Europa che nelle scorse ore avevano alzato un polverone sull’affidabilità e il rispetto degli accordi della multinazionale.

 

- "In questa fase è inutile perdere tempo con le zone multicolore. Serve un lockdown nazionale, severo e immediato di tre-quattro settimane per facilitare la vaccinazione e proteggerla dalla variante inglese”. A sostenerlo è Walter Ricciardi, professore di Igiene all’Università Cattolica e direttore scientifico degli Istituti Maugeri.

 

• 16 gennaio

 

- Sono 16.310 i nuovi casi di coronavirus registrati nelle ultime 24 ore in Italia, secondo i dati del ministero della Salute. Le vittime sono 475. I tamponi effettuati sono 260.704 (molecolari e antigenici), mentre ieri erano stati 273.506. Il tasso di positività è al 6,3%, in aumento rispetto al 5,9% di ieri (+0,4%). 2 in meno i pazienti ricoverati in terapia intensiva e 16.186 in più i guariti.

 

- "Ho firmato una nuova ordinanza che blocca i voli in partenza dal Brasile e vieta l'ingresso in Italia di chi negli ultimi 14 giorni vi è transitato". Lo annuncia su Facebook il ministro della Salute, Roberto Speranza.

 

- Il nuovo Ospedale Covid alla Fiera del Levante, a Bari, è pronto. Sono terminati i lavori di realizzazione appaltati dalla Protezione civile regionale e oggi c'è stato il passaggio della struttura al Policlinico di Bari che ne assumerà la gestione.

 

- Il Ministero della Salute ha confermato la “zona rossa” per emergenza Covid per la Lombardia. La misura sarà in vigore dal 17 al 31 gennaio.

 

- Il nuovo Dpcm non permette di "raggiungere le seconde case fuori dalla propria Regione se non per emergenze". E' quanto spiegano gli operatori del 1500, il numero di pubblica utilità attivato dal ministero della Salute per rispondere alle domande dei cittadini sul Covid. La norma dice che "è consentito comunque il rientro alla propria residenza, domicilio o abitazione", ma secondo il 1500 "sono escluse le seconde case".

 

- Contro Pfizer una denuncia penale a 104 Procure della Repubblica di tutta Italia. A presentarla è il Codacons, che denuncia l'azienda farmaceutica per il taglio alla produzione dei vaccini anti-Covid che porterà nel nostro paese ad una riduzione del 30% delle dosi di vaccino, nonostante gli accordi presi.

 

- “Torneremo al calendario iniziale di distribuzione all'Ue a partire dalla settimana del 25 gennaio, con un aumento delle consegne dalla settimana del 15 febbraio. Per farlo, alcune modifiche al processo di produzione sono ormai necessarie".

 

- Da lunedì ritorno in classe per il 50% degli studenti delle scuole superiori piemontesi. Lo ha confermato il presidente della regione Alberto Cirio.

 

- "Se fra due settimane le cose non dovessero cambiare, stabiliremo misure più restrittive e chiuderò anche le scuole primarie e le prime classi della media. E questo nessuno potrà impedircelo". Lo dice il presidente della Regione siciliana, Nello Musumeci.

 

- La nuova ordinanza del governatore del Friuli Fedriga dispone nuovamente la chiusura delle scuole primarie e delle prime classi delle medie fino al 31 gennaio.

 

- Nel nostro Paese "c'è la necessità di istituire un tavolo tecnico per la sorveglianza viro-immunologica delle infezioni emergenti. Dobbiamo fornire un approccio uniforme per individuare velocemente le mutazioni, confrontare i risultati e valutare la pericolosità". Lo dice in un'intervista a La Repubblica il viceministro della salute Pierpaolo Sileri.

 

- Secondo lo studio inglese Recovery condotta su oltre 10mila pazienti l'utilizzo del plasma iperimmune non riduce la mortalità rispetto al placebo di soggetti affetti da Covid-19. Lo evidenzia l'infettivologo genovese Matteo Bassetti.

 

- I consumi di beni e servizi culturali si sono dimezzati (-47%) passando da 113 euro di spesa media mensile per famiglia di dicembre 2019 a circa 60 euro a dicembre 2020. Situazione drammatica, in particolare, per gli spettacoli dal vivo (crollo del 90%).

 

- La variante inglese del coronavirus, che ha un tasso di trasmissibilità più alto, potrebbe diventare il ceppo dominante negli Stati Uniti entro marzo, secondo il Centro per il controllo e la prevenzione delle malattie Usa che prevede "una rapida crescita" nelle prossime settimane.

 

- Due milioni di vittime e record di casi globali: 700mila al giorno. Ciccozzi: “Il Covid si evolve per infettarci di più”. Dopo i ceppi inglese e sudafricano, inizia a circolare anche quello brasiliano che potrebbe sfuggire agli anticorpi.

 

• 15 gennaio

 

- Sono 16.146 i nuovi casi di Covid-19 in Italia (ieri erano 17.246) e 477 le vittime (ieri 522). Con l'inserimento dei test antigenici nel calcolo complessivo dei tamponi - oggi per la prima volta nel nuovo bollettino del ministero della Salute - crolla l'incidenza dei positivi. In tutto vengono segnalati 273.506 tamponi per il coronavirus effettuati in Italia nelle ultime 24 ore (156.647 molecolari e 116.859 antigenici). Il tasso di positività è del 5,9%, in netto calo rispetto al 10,7% di ieri, quando però la percentuale dei positivi era calcolata solo sui test molecolari, che erano stati 160.585. I ricoveri in terapia intensiva diminuiscono di 35 unità, mentre aumentano di 18.979 i guariti.

 

- Oltre due milioni di persone sono morte a livello globale a causa del coronavirus dall'inizio della pandemia: è quanto emerge dai conteggi della Johns Hopkins University, a fronte di un totale di oltre 93 milioni di casi.

 

- La pandemia ha accelerato notevolmente questa settimana in tutto il mondo, con 724.700 nuovi casi registrati al giorno (+10% rispetto alla settimana precedente): un record, secondo un conteggio dell'Afp.

 

- "Un milione di italiani ha ricevuto il vaccino anti Covid-19. Un sentito ringraziamento ai cittadini e al nostro Servizio sanitario nazionale per la risposta straordinaria. L'Italia è prima in Ue per numero di persone vaccinate. Un dato incoraggiante. Andiamo avanti così mantenendo sempre alta la guardia". Lo ha scritto sui social il presidente del Consiglio Giuseppe Conte.

 

- I ragazzi delle scuole superiori delle Regioni 'gialle e arancioni' torneranno a scuola lunedì 18 gennaio almeno al 50% della presenza: è quanto prevede il nuovo Dpcm firmato dal premier Conte. Nelle Regioni 'rosse' i ragazzi rimarranno a casa dalla seconda media a seguire la didattica a distanza. Questo fatte salve ordinanze regionali.

 

- Contagio Covid in aumento del 18% a Napoli dopo le festività natalizie. È la fotografia che emerge dal report curato dall'Osservatorio epidemiologico.

 

- Da quanto si apprende, il Ministro della Salute Roberto Speranza, sulla base dei dati e delle indicazioni della Cabina di Regia, firmerà nelle prossime ore una nuova ordinanza che andrà in vigore a partire da domenica 17 gennaio. Passano in area rossa la provincia autonoma di Bolzano e le Regioni Lombardia e Sicilia. Passano in area arancione le Regioni Abruzzo, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Marche, Piemonte, Puglia, Umbria e Valle D'Aosta. Restano in area arancione Calabria, Emilia-Romagna e Veneto.

 

- “Due Regioni/PPAA (Bolzano e Lombardia) hanno un Rt puntuale maggiore di 1,25 anche nel limite inferiore, compatibile quindi con uno scenario di tipo 3. Nove regioni (Abruzzo, Emilia-Romagna, Lazio, Liguria, Piemonte, Puglia, Sicilia, Umbria e Valle d'Aosta) hanno un Rt puntuale maggiore a uno nel limite inferiore, compatibili con uno scenario tipo 2. Altre 10 hanno un Rt compatibile con uno scenario di tipo uno ma sono tutte, tranne una, con un Rt medio sopra uno o appena sotto”. Lo evidenzia la bozza del monitoraggio settimanale.

 

- “Undici Regioni/PPAA riportano una classificazione di rischio alto (contro 12 la settimana precedente), 10 a rischio moderato (di cui 4 ad alto rischio di progressione a rischio alto nelle prossime settimane) e nessuna a rischio basso”. Lo evidenzia la bozza del monitoraggio settimanale ministero della Salute-Istituto superiore di sanità.

 

- "Si osserva un aumento complessivo del rischio di una epidemia non controllata e non gestibile nel Paese dovuto ad un aumento diffuso della probabilità di trasmissione di SARS-CoV-2”. Lo evidenzia la bozza di monitoraggio Iss-ministero della Salute.

 

- "L'indice di trasmissibilità Rt medio calcolato sui casi sintomatici è stato pari a 1,09 (range 1,04-1,13) in aumento da cinque settimane”. Lo evidenzia la bozza del monitoraggio settimanale ministero della Salute-Istituto superiore di sanità.

 

- Conte ha firmato il nuovo Dpcm: il premier Giuseppe Conte ha firmato il nuovo Dpcm - contenente le misure per il contrasto e il contenimento dell'emergenza da Covid 19 - che entrerà in vigore domani 16 gennaio e fino al 5 marzo.

 

- Per i bar di Milano ci sarà un'ulteriore perdita del 50% con lo stop all'asporto alle 18. Il dato emerge dal sondaggio realizzato fra mercoledì e giovedì da Confcommercio Milano, Lodi, Monza e Brianza

 

- Il Covid affossa la moda: il fatturato scivola a -25% nonostante l'e-commerce. Lo spiega il presidente della Camera della Moda, Carlo Capasa.

 

- “Non ha funzionato soprattutto per la concezione, quasi automatica, delle riaperture al raggiungimento di certi parametri, prima che questi in realtà si consolidassero", ha detto il direttore del dipartimento Malattie infettive dell'ospedale Sacco di Milano

 

- È di 972.099 il totale delle vaccinazioni anti-Covid somministrate finora in Italia, pari al 69% delle dosi distribuite. Lo riporta il sito web della Presidenza del Consiglio dei ministri.

 

- Il 95% delle dosi di vaccino somministrate finora nel mondo sono state distribuite in appena 10 Paesi: lo ha fatto sapere l'Organizzazione mondiale della sanità, che ha anche chiesto a tutti i governi di mostrare maggiore solidarietà. "Da un punto di vista collettivo, semplicemente non possiamo permetterci di lasciare alcun Paese indietro, nessuna comunità", ha avvertito il direttore europeo dell'Oms, Hans Kluge. Il direttore Oms non ha fatto i nomi dei 10 Paesi in cui si sono concentrate le vaccinazioni, ma secondo il sito di Our World in Data sono, oltre all'Italia, Usa, Cina, Regno Unito, Israele, Emirati arabi uniti, Russia, Germania, Spagna e Canada. 

 

- Via libera dal Cdm a uno scostamento di bilancio da 32 miliardi. L'extra deficit servirà per finanziare il nuovo decreto Ristori con gli interventi a sostegno dell'economia, a partire dagli indennizzi alle attività colpite dall'emergenza pandemica.

 

• 14 gennaio

 

- Secondo il bollettino aggiornato al 14 gennaio del Ministero della Salute, l’Italia ha registrato in 24 ore 17.246 nuovi contagi da coronavirus a fronte di 160.585 tamponi eseguiti (ieri i contagi erano 15.774 su 175.429 tamponi). 522 i morti di oggi (ieri 507), 20.115 i guariti, mentre diminuiscono di 22 unità i ricoveri in terapia intensiva e di 415 unità i ricoveri in altri reparti Covid. Aumentano di 20.115 unità i guariti. Il tasso positivi/test sale al 10,7% (ieri era sceso a 8,9%).

 

- Il Covid fa crescere le adozioni di animali: secondo l'Ente Nazionale Protezione Animali, negli ultimi 12 mesi hanno trovato casa oltre 17.000 esemplari tra cani e gatti, registrando un +15 per cento rispetto al 2019.

 

- Il colosso statunitense della farmaceutica Johnson & Johnson ha annunciato che entro marzo il suo vaccino anti Covid-19, messo a punto dalla sua controllata Janssen-Cilag, andrà in produzione: l’obiettivo è arrivare a un miliardo di dosi entro la fine del 2021.

 

- Charles Leclerc ha contratto il coronavirus. Ad annunciarlo è stato lo stesso pilota della Ferrari.

 

- Papa Francesco e il Papa emerito Benedetto XVI vaccinati contro il Covid. A confermarlo, dopo alcuni rumors e le stesse parole di Bergoglio al TG5 negli scorsi giorni, è stato il direttore della Sala Stampa della Santa Sede, Matteo Bruni, rispondendo alle domande dei giornalisti.

 

- La pandemia si abbatte anche sui redditi degli italiani che registrano la peggiore flessione degli ultimi 20 anni. Crollano anche i consumi mentre balza il risparmio degli italiani che viene addirittura triplicato. Sono i dati che emergono dalla nota "I conti economici e finanziari durante la crisi sanitaria del covid-19" di Bankitalia.

 

- Il divieto di vendita da asporto per i bar potrebbe essere limitato solo alle bevande e agli alcolici. È l'ipotesi, secondo quanto si apprende, emersa nel corso della riunione tra governo e Regioni dopo che diversi governatori hanno sollevato perplessità sulla misura.

 

- Il vaccino non è la soluzione immediata: adesso serve il lockdown. Lo afferma la Fondazione Gimbe nel suo monitoraggio settimanale.

 

- “Entro il 2021 saranno vaccinati operatori sanitari, anziani e categorie fragili; nel 2022 tutti gli altri e solo nel 2023 si potrà andare in giro senza mascherine”. È questa la previsione della direttrice dell’One Health Center of Excellence in Florida, Ilaria Capua.

 

- Gli esperti dell'Oms sono arrivati a Wuhan per indagare sull'origine del Covid. Dopo lo sbarco, il gruppo si è sottoposto al tampone e al test sierologico per il coronavirus e ad attenderli, adesso, è un periodo di quarantena.

 

- I guariti dal Covid restano immuni per almeno 5 mesi. Lo sostiene uno studio britannico anche se i ricercatori avvertono che alcune persone potrebbero ancora trasportare e trasmettere il virus.

 

- In Germania sono 1.244 i morti per Covid nelle ultime 24 ore, mai così tanti. Superato il precedente primato di venerdì 8 gennaio (1.188). I nuovi casi sono stati 25.164. Lo ha riferito il Robert Koch Institute.

 

- In Cina è stato registrato il primo decesso per Covid dopo 8 mesi. Il caso è stato registrato nella provincia di Hebei, il focolaio più grave in atto attualmente nel Paese.

 

• 13 gennaio

 

- Sono 507 i morti per coronavirus in Italia nelle ultime 24 ore. Oggi è stata superata la soglia delle 80mila vittime in Italia dall’inizio della pandemia. 15.774, invece, i nuovi casi. Il tasso di positività scende all'8,99%, con 175.429 tamponi processati. In terapia intensiva si registrano 57 pazienti in meno, mentre i guariti sono 110.532. Ieri i positivi erano stati 14.242, i morti 616, il tasso di positività invece si attestava al 10,3% e i tamponi processati erano 141.641.

 

- Entreranno in vigore domenica 17 gennaio, a quanto si apprende, le ordinanze del ministro della Salute, Roberto Speranza, che assegneranno le fasce alle varie Regioni, con relative restrizioni.

 

- "Il ministero della salute con una circolare ha indicato l'aggiornamento dei dati processati anche con il test antigenico rapido a partire dal 15 gennaio". Lo rende noto l'assessore alla sanità della Regione Lazio Alessio D'Amato.

 

- Contagi stabilizzati, ma nuovo record giornaliero assoluto di morti da Covid nelle ultime 24 ore nel Regno Unito, alle prese con la cosiddetta variante inglese dell'infezione. Secondo i dati diffusi oggi, i nuovi decessi censiti sono stati 1.564, contro i 1.243 di ieri; mentre i casi sono sono stati 47.525.

 

- "Da ciò che stiamo vedendo, l'immunità data dal vaccino anti Covid-19 dura almeno un anno, forse di più, lo sapremo meglio in futuro". Lo ha dichiarato il capo medico di Moderna, Tal Zaks.

 

- Dai primi test il vaccino di Pfizer-BioNTech sembra "avere un'alta efficacia" contro la varianti britannica e sudafricana del Covid-19. Lo ha affermato il Ceo di Pfizer, Albert Bourla, nel suo intervento a un evento organizzato dal gruppo europarlamentare del Ppe. "Dovremo fare altri test ma penso che la risposta sarà molto positiva", ha aggiunto.

 

- "La scuola è àncora di sicurezza per i nostri studenti e le nostre studentesse e aggiungo io, per molti di loro, è un'àncora di salvezza. Per questo ritengo che la didattica digitale, strumento utile per la gestione dell'emergenza e risorsa per la scuola del futuro, non possa comunque sostituire la didattica in presenza". Lo ha detto al Question time alla Camera la ministra dell'Istruzione, Lucia Azzolina.

 

- "Come lui stesso aveva annunciato - si legge sul quotidiano argentino La Nacion -, il Papa ha ricevuto oggi il vaccino contro il coronavirus in un settore dell'atrio dell'Aula Paolo VI appositamente predisposto". Dal Vaticano al momento è arrivata solo una nota che informava dell'avvio della campagna vaccinale.

 

- La Cina promette di collaborare con gli esperti dell'Organizzazione mondiale della sanità (Oms) che saranno a Wuhan a partire da domani per determinare l'origine della pandemia di Covid-19, ma chiede agli scienziati dell'agenzia dell'Onu di visitare anche altri Paesi per condurre le loro ricerche.

 

- "Dobbiamo passare da una vaccinazione su larga scala ad una vaccinazione di massa". Lo ha detto Vladimir Putin in una riunione con il governo. La vice premier Tatyana Golikova, che ha la delega sulla lotta al coronavirus, ha detto che il sistema "è pronto" e che la vaccinazione di massa inizierà il "18 gennaio". Lo riporta Interfax.

 

- "Il rischio che salti l'intera stagione sciistica è più che mai reale, purtroppo". A dirlo è Valeria Ghezzi, presidente dell'Anef, associazione nazionale che riunisce i gestori funiviari. "E questa è una vera tragedia perché la nostra ripartenza sarà solo il prossimo Natale”.

 

- Le terapie intensive occupate da pazienti Covid tornano, a livello nazionale, sopra la soglia d'allerta del 30%, attestandosi al 31%, l'1% in più rispetto a 7 giorni fa. È quanto emerge analizzando i dati del monitoraggio dell'Agenzia Nazionale per i Servizi Sanitari Regionali (Agenas) relativi al 12 gennaio.

 

- Sono arrivate in Italia le prime 47 mila dosi del vaccino Moderna, che vanno a sommarsi alle 993 mila dosi finora consegnate da Pfizer/Biontech. Ma a fronte di un numero sempre superiore di fiale, potrebbe mancare chi quelle dosi dovrà inocularle, oppure i vaccinatori potrebbero costare decine di milioni in più rispetto ai 534 milioni stanziati dalla Legge Bilancio per pagare i nove mesi di contratto.

 

- Il Giappone, in seguito all'individuazione di una nuova variante del Covid-19 arrivata dall'estero, ha annunciato lo stop agli arrivi di stranieri anche per motivi di affari da 11 paesi, rendendo così vietato l'accesso al paese a tutti gli stranieri tranne esigenze particolari. Lo riferisce la televisione pubblica Nhk.

 

- Il Giappone sta cercando di isolare la nuova variante del coronavirus responsabile della pandemia Covid-19 che è stata rilevata domenica su quattro persone arrivate dal Brasile. Lo riferiscono le autorità locali.

 

- Nelle ultime 24 ore in Cina sono stati 115 i nuovi casi accertati, il valore più alto dal 30 luglio scorso.

 

- Per Massimo Galli sul Covid "siamo alla situazione di marzo". L'infettivologo ha detto: "Il numero dei ricoveri è simile e anche se nella seconda ondata siamo più organizzati ci sono stati 43mila morti, e non è finita"

 

• 12 gennaio

 

- Sono 14.242 i nuovi casi di Covid in Italia nelle ultime 24 ore (ieri 12.532) e 616 i decessi (ieri 448). Sono stati effettuati 141.641 tamponi (ieri 91.656). Il tasso di positività scende così al 10,05%, in calo rispetto al 13,6% di ieri. 6 pazienti in meno in terapia intensiva, 19.565 i guariti. Le regioni con il maggior numero di tamponi positivi al coronavirus nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute, sono: Veneto 2.134, Sicilia 1.913, Emilia Romagna 1.563, Lazio 1.381, Puglia 1.261, Lombardia 1.146.

 

- Per i medici di famiglia è fondamentale accelerare il processo di vaccinazione individuando chi debba essere vaccinato per primo: "Prima dose per tutti per arginare gli effetti devastanti della terza ondata. Possibile ritardare la seconda dose".

 

- Il Giappone ha registrato nelle ultime 24 ore 4.535 nuove infezioni da Covid-19, secondo quanto riferiscono le autorità nipponiche. Si tratta di un dato in discesa rispetto a ieri e ai giorni scorsi, grazie alla diminuzione dei casi a Tokyo.

 

- In sei mesi il 65% degli abitanti di Cogne entrati a contatto con il virus durante la prima ondata hanno perso le difese immunitarie sviluppate. Due di loro si sono nuovamente contagiati, in un caso finendo poi in terapia intensiva. Sono alcuni dei risultati dello studio condotto dall'Università Parigi XIII e l'università di Torino.

 

- In Baviera mascherine Ffp2 obbligatorie da lunedì prossimo nel trasporto pubblico e nei negozi: il provvedimento è stato annunciato dal governatore Markus Soeder al termine di una riunione del governo del Land meridionale della Germania.

 

- "Appena un anno fa questo virus era sostanzialmente sconosciuto, e ora abbiamo già due vaccini approvati. Ora le istituzioni, in Italia come nel resto del mondo, sono chiamate ad un'altra sfida epocale, quella di portare il vaccino a tutti i cittadini". Lo ha detto Silvio Brusaferro, presidente dell'Istituto superiore di Sanità.

 

- La "terza ondata" di contagi Covid "è imprevedibile". "Non la possiamo prevedere, se non nel breve periodo. Noi sapremo se sta arrivando una terza ondata probabilmente due, massimo tre settimane prima dell'avvento dell'ondata stessa". Lo ha dichiarato l'assessore alla Sanità della Regione Puglia, Pierluigi Lopalco.

 

- Servirebbe un lockdown "subito, forte, di almeno un mese, per abbattere i contagi e riuscire a riprendere il tracciamento. Altrimenti si rischia di mettere a repentaglio la campagna vaccinale". E' l'allarme lanciato all'AGI da Walter Ricciardi, ordinario d'Igiene e Medicina Preventiva all'Università Cattolica e consulente del ministro Speranza.

 

- L'Alto Adige, visto l'alto numero di “obiettori” tra il personale sanitario e quello nelle rsa, inizia da subito con la vaccinazione anti-Covid degli over 80 e di altre categorie a rischio. Lo ha annunciato l'assessore alla sanità Thomas Widmann.

 

- Langfang è entrata in lockdown, diventando la terza città a essere bloccata per il focolaio di Covid-19 nella provincia di Hebei dopo il capoluogo Shijiazhuang e Xingtai per oltre 22 milioni di abitanti totali. Veicoli e persone delle tre città non possono uscire, a meno che non sia necessario. L'Hebei ha segnato un totale di 326 casi di Covid-19 fino a oggi nell'ambito del nuovo focolaio, più 234 asintomatici.

 

- "La Commissione europea non sta sostenendo la vaccinazione obbligatoria, non è l'approccio che raccomandiamo. Ma la competenza è degli Stati membri". Così la direttrice generale del dipartimento Salute e sicurezza alimentare dell'Esecutivo comunitario, Sandra Gallina, in un intervento al Parlamento europeo.

 

- Il re della Malaysia ha dichiarato lo stato di emergenza nazionale e la sospensione del parlamento fino al 1 agosto per combattere una nuova ondata di coronavirus.

 

- L'Agenzia europea per i medicinali (EMA) ha reso noto che AstraZeneca e l'Università di Oxford hanno presentato una richiesta di l'autorizzazione per il loro vaccino contro il coronavirus e che una decisione potrebbe arrivare entro il 29 gennaio. Von der Leyen: “Buone notizie. Lavoreremo a tutta velocità per autorizzarne l'uso in Europa".

 

- La Russia ha prolungato fino al 1 febbraio la sospensione dei voli con la Gran Bretagna, dopo che nel Paese è stata rilevata la nuova variante del Covid-19, piu' contagiosa, scoperta in Inghilterra. La Russia ha uno dei tassi di infezione da virus più alti al mondo.

 

- Sono 22.934 i nuovi contagi e 531 i morti nelle ultime 24 ore in Russia. Dall'inizio della pandemia sono 3.448.203 i casi registrati e 62.804 i morti.

 

- Il nuovo testo del piano per la ripresa arriva al Consiglio dei ministri prima dell'esame in Parlamento. Le risorse ammontano a 222 miliardi totali, sviluppate in 47 linee di intervento, con una previsione di spesa già nel 2021 di 25 miliardi. Alla sanità andranno in totale quasi 20 miliardi, 28 per il capitolo istruzione e più di 48 miliardi per digitalizzazione e innovazione.

 

- “Il vaccino ReiThera sarà pronto a giugno, renderà l’Italia autosufficiente”. Lo ha detto Francesco Vaia, direttore sanitario dell’Istituto Spallanzani di Roma su Cusano Italia Tv.

 

- Sono arrivate in Italia le prime 47mila dosi del vaccino Moderna. Lo stock sarà portato all'Istituto Superiore di Sanità (Iss) a Roma, per poi essere distribuito in 4-5 Regioni individuate dal commissariato all'emergenza di Domenico Arcuri.

 

- Nel Dpcm in vigore dal 16 gennaio il governo non solo confermerà i divieti previsti dalle varie zone ma aggiungerà ulteriori restrizioni. Come ha anticipato il ministro della Salute Speranza, saranno confermati il divieto di spostamento tra le Regioni, il coprifuoco e anche la possibilità di rendere ancora più severi i criteri “per facilitare l’ingresso in fascia arancione”.

 

- Nel mondo sono stati registrati quasi 91 milioni di casi e 2 milioni di morti. Gli Usa sono il Paese con il maggior numero di contagi (22.613.784), seguiti da India (10.479.179), Brasile (8.131.612), Russia (3.389.733) e Regno Unito (3.127.643).

 

- La missione dei ricercatori dell'Oms in Cina per scoprire le origini del coronavirus non ha l'obiettivo di "puntare il dito" contro Pechino "in stile Trump". Lo ha sottolineato uno degli scienziati dell'Agenzia dell'Onu, Fabian Leendertz.

 

• 11 gennaio

 

- Stando al nuovo bollettino del Ministero della Salute, sono 12.532 i nuovi contagi registrati nelle ultime 24 ore in Italia a fronte di 91.656 tamponi (ieri erano 18.627 su 139.758 tamponi). I morti sono 448 contro i 361 di ieri, mentre i guariti di oggi sono 16.035. Il rapporto positivi/tamponi è al 13,6% (ieri era al 13,3%). Aumentano di 27 unità i pazienti in terapia intensiva, per un totale di 2.642. I ricoverati con sintomi nei reparti ordinari aumentano invece di 176 unità, per un totale di 23.603.

 

- È pronta la bozza del nuovo Piano pandemico nazionale 2021-2023. Tra le misure indicate, garantire Dpi, elaborare la catena di comando e provvedere a piattaforme "per il rapido sviluppo di farmaci antivirali antiinfluenzali e vaccini pandemici contro virus influenzali aviari che si dimostrino in grado di passare all'uomo".

 

- Il Covid-19 potrebbe essere solo l'inizio di un'era di pandemie, le cui cause sono da ricercare nella degradazione dell'ambiente e nel cambiamento climatico. Lo ha detto la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen.

 

- In Israele, il Paese che finora ha fatto meglio nella campagna di vaccinazione contro il Covid-19 e ha vaccinato in tre settimane il 20% della popolazione, lo sforzo è in espansione: da domani saranno vaccinati quelli che hanno più di 55 anni.

 

- "A 6 mesi dal Covid, il 76% dei pazienti lamenta ancora almeno un sintomo". A rivelarlo è uno studio pubblicato su Lancet, condotto a Wuhan.

 

- Un team internazionale di 10 esperti dell'Oms da giovedì 14 gennaio condurrà ricerche sulle origini del Covid-19 insieme agli scienziati cinesi.

 

- Lombardia, Campania e Friuli Venezia Giulia avrebbero chiesto al governo che tutta Italia diventi un'unica zona arancione, oltre a richiedere ristori certi per le attività che rimarranno chiuse. È quanto fa sapere SkyTg24.

 

- "Domani sera dobbiamo fare il Consiglio dei ministri per approvare il Recovery plan". Lo dice il premier Giuseppe Conte al Tg3.

 

- Saranno consegnate domani in Italia, a quanto apprende l'Agi, le prime 47mila dosi di vaccino Moderna, pochi giorni dopo il via libera dell'Aifa. Il carico arriverà come previsto al deposito centrale dell'aeroporto militare di Pratica di Mare, da dove sarà subito smistato.

 

- Sarà mantenuto il modello delle fasce e sarà confermato nel nuovo Dpcm l'abbassamento della soglia dell'Rt: con 1 si va in arancione e con 1,25 in zona rossa. Lo avrebbe proposto, secondo quanto si apprende, il ministro della Salute Roberto Speranza nel corso della riunione tra governo e Regioni.

 

- La tappa della Coppa del mondo maschile di sci alpino in programma da martedì 12 a domenica 17 gennaio a Wengen, in Svizzera, è stata definitivamente cancellata a seguito dei troppi casi di Covid-19 nella località dell'Oberland bernese. La Federazione internazionale (Fis) ha bloccato i viaggi delle squadre verso Wengen. Una delle due discese libere sarà recuperata a Kvitfjell in Norvegia mentre le altre gare sono state cancellate.

 

- "Ho detto al Governo di essere contrario al divieto di asporto take away per ristoranti e bar dopo le 18". Lo dice il governatore della Liguria Giovanni Toti, al termine della prima riunione con il Governo per definire le nuove norme e restrizioni per l'emergenza Covid che entreranno in vigore venerdì prossimo.

 

- A Palermo sono in aumento nuovi positivi, ricoverati, ingressi in terapia intensiva e vittime. Per il sindaco Leoluca Orlando "è la conferma della gravità della situazione, anche conseguenza dei comportamenti incoscienti di tanti. Una situazione che richiede provvedimenti urgenti, che ho già chiesto ai Governi nazionale e regionale affinché Palermo e la Sicilia siano dichiarati Zona Rossa".

 

- Scoperto nuovo paziente 1 in Italia, positivo a Covid già a novembre 2019. Si tratterebbe di una donna milanese di 25 anni, alla quale era stata fatta una biopsia della pelle per una dermatosi atipica, il 10 novembre 2019.

 

- I casi di contagio da coronavirus nel mondo hanno superato i 90 milioni, secondo un conteggio Reuters. Le nuove varianti, scoperte inizialmente nel Regno Unito e in Sud Africa, si stanno rapidamente diffondendo a livello globale. La diffusione del virus ha accelerato negli ultimi mesi con circa un terzo dei casi totali registrati negli ultimi 48 giorni. L'Europa, che per prima ha riportato 25 milioni di casi la scorsa settimana, rimane l'area più colpita al mondo, seguita da Nord America e America Latina con 22,4 milioni e 16,3 milioni di casi rispettivamente.

 

- La Cina segnala 103 nuovi casi di Covid-19 confermati nella giornata di ieri, 85 di trasmissione locale e i restanti 'importati'. Secondo i dati ufficiali comunicati stamani della Commissione sanitaria nazionale, tra i casi di trasmissione locale ben 82 si registrano nella provincia di Hebei, dove da giorni preoccupa un nuovo focolaio, due in quella di Liaoning e uno a Pechino.

 

- La fase che si apre con l'insorgere della variante britannica del Covid-19 in Francia non ha molto a che vedere con la prima e la seconda ondata del virus. A dirsene convinto è stato l'epidemiologo francese Arnaud Fontanet. "È quasi una nuova epidemia nell'epidemia", ha commentato su Bfmtv-Rmc l'esperto, membro del Consiglio Scientifico, dopo che sono emersi diversi casi della variante britannica all'interno di una famiglia a Marsiglia.

 

- A partire da oggi, lunedì 11 gennaio, 30mila dispositivi saranno distribuiti gratuitamente nelle farmacie. Lo prevede un progetto in collaborazione con Federfarma.

 

- "Il lockdown è la soluzione migliore. Le regioni che hanno avuto le restrizioni maggiori hanno visto un calo significativo dell'incidenza della malattia". Lo ha detto Agostino Miozzo, coordinatore del Comitato tecnico scientifico.

 

• 10 gennaio

 

- Nelle ultime 24 ore sono stati 18.627 i nuovi casi di coronavirus registrati in Italia (ieri 19.978). Diminuiscono anche i tamponi effettuati: 139.758, contro i 172.119 di ieri. La percentuale di positivi sale al 13,3% (ieri 11,6%). Sono 361 i morti, 22 i pazienti in più in terapia intensiva, 11.174 i guariti. È questo il quadro che emerge dal bollettino del ministero della Salute del 10 gennaio. La regione con il più alto numero di nuovi casi è la Lombardia con 3.267, poi l'Emilia-Romagna con 2.193 e il Veneto con 2.167.

 

- Da domani nuove mobilitazioni per chiedere la riapertura di tutte le scuole. Le manifestazioni promosse da Priorità alla scuola sono previste a Roma, Firenze, Milano, Faenza, Pescara, Viterbo, Salerno, Parma, Imola, Trieste, Ancona, La Spezia, Pisa.

 

- A quanto si apprende, è ora in corso la riunione del premier Giuseppe Conte con i capi delegazione e il ministro Francesco Boccia in vista del nuovo Dpcm sul Covid dal 16 gennaio. Domattina è in programma un incontro con le Regioni.

 

- La Gran Bretagna ha registrato nelle ultime 24 ore altri 563 decessi legati al coronavirus e 54.940 nuovi contagi.

 

- Da domani 30mila saturimetri verranno distribuiti gratuitamente nelle farmacie ai nuclei familiari al cui interno vi sia un membro affetto da patologie respiratorie. Lo annuncia all'ANSA Luca Richeldi, presidente della Societa' italiana di pneumologia e componente del Comitato tecnico scientifico (Cts).

 

- Sono ad oggi 598.798 le dosi di vaccino anti-covid somministrate in Italia su 908.700 consegnate. Sono i dati, aggiornati a questa mattina, riportati sul sito della struttura del commissario per l'emergenza. Tra le Regioni è in testa la Campania, che ha somministrato l'89,5% delle dosi ricevute. Ultima la Calabria col 39,3%.

 

- Il direttore della Prevenzione del ministero della Salute, Gianni Rezza, ha firmato il testo che equipara i tamponi antigenici a quelli molecolari ai fini del rilevamento statistico dei casi da nuovo coronavirus. I tamponi antigenici saranno quindi compresi nel computo quotidiano all'interno del bollettino.

 

- Il direttore della Prevenzione del ministero della Salute, Gianni Rezza, firma il testo che equipara gli antigenici ai molecolari ai fini del rilevamento statistico dei casi da nuovo coronavirus.

 

- Entro la fine di marzo saranno vaccinati 6 milioni di italiani. Lo ha confermato il Commissario per l'emergenza Domenico Arcuri a 'In mezzora in più' su Rai3 sottolineando che i contratti aggiuntivi sottoscritti dall'Ue con Pfizer e Moderna consentiranno "di raggiungere quel numero di vaccinati". Nel corso dell'anno, ha aggiunto Arcuri, "l'Italia otterrà 60 milioni di dosi da questi due produttori e potremo vaccinare 30 milioni di italiani".

 

- Rientro in classe domani, oltre che per i 5 milioni di studenti italiani delle materne, elementari e medie tornati sui banchi giovedì scorso 7 gennaio, anche per i ragazzi delle superiori in Toscana, Abruzzo e Valle D’Aosta.

 

- Negli ospedali italiani il Covid non ha mai allentato la presa e nelle prossime settimane la situazione potrebbe precipitare. È il timore degli operatori in trincea, dai medici d'urgenza agli infermieri, che sono convinti che l'Italia sia solo in ritardo di qualche settimana rispetto agli altri Paesi europei sull'andamento della curva epidemica.

 

- In un post pubblicato su Facebook, il governatore della Campania Vincenzo De Luca ha annunciato che la Regione ha esaurito le dosi di vaccino anti coronavirus.

 

- Sono quasi 90 milioni le persone che nel mondo sono state contagiate dal coronavirus. La soglia viene confermata dalla Johns Hopkins University, che parla di 89.654.944 casi confermati, mentre il sito Worldometers supera quota 90 milioni segnalando 90.139.982 contagi.

 

- Israele ha vaccinato il 20% della sua popolazione nelle tre settimane da quando ha iniziato la campagna di vaccinazione contro il coronavirus.

 

- Sono circa 220mila i bar, i ristoranti, le pizzerie e gli agriturismi che possono riaprire con il servizio al tavolo nelle regioni gialle: circa sei su dieci. Lo afferma Coldiretti.

 

- Duro attacco della ministra Azzolina: “Per le Regioni gli studenti al pomeriggio possono andare a prendere l’aperitivo, mentre non possono andare in classe con la mascherina, l’igienizzante e i banchi separati".

 

- "Serve un lockdown vero, duro, veloce e questo vale ancor di più ora che c'è da gestire una campagna di vaccinazione prima che le varianti complichino la situazione". Così Andrea Crisanti, professore ordinario di Microbiologia a Padova in una intervista a La Stampa.

 

• 9 gennaio

 

- Sono 19.978 i contagi da coronavirus in Italia registrati nelle ultime 24 ore. 483 i morti, che portano il totale a 78.394 dall'inizio dell'emergenza. Da ieri sono stati eseguiti 172.119 tamponi. Il tasso di positività è all'11,6%. Diminuiscono i ricoverati con sintomi: oggi nei reparti ospedalieri ci sono 53 pazienti in meno di ieri, in totale sono 23.260. I ricoverati in terapia intensiva sono 6 in più di ieri. 17.040 i guariti.

 

- "Anche se i dati odierni mostrano che il tasso di positività è lievemente sceso e si è ridotto il numero dei decessi, l'epidemia da Covid-19 in Italia è ancora fuori controllo, con un'importante circolazione del virus in tutte le Regioni. Servono dunque misure più rigorose". Lo afferma Massimo Andreoni, direttore scientifico della Società Italiana di Malattie Infettive.

 

- Sono 1.035 i decessi legati al Covid-19 registrati nel Regno Unito nelle ultime 24 ore. Lo riferisce il governo britannico. Sale così a 80.868 il totale delle vittime.

 

- L'Italia ha effettuato ad oggi 504mila vaccinazioni ed è prima tra i Paesi dell'Unione Europea, seguita dalla Germania con 476mila, Spagna 277mila e Polonia con 188mila. Ultimo è il Belgio, con 700. Lo evidenzia il report dell'Agenas, Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali.

 

- Nelle ultime 24 ore in Pakistan sono stati registrati 2007 nuovi casi di coronavirus e 40 vittime. Lo riporta il ministero della Sanità precisando che il totale dei contagiati è arrivato a 499.517 e dei morti a 10.598. Oltre 2.200 i pazienti ricoverati in gravi condizioni.

 

- Il Papa appena possibile si vaccinerà contro il Coronavirus. È lui stesso a rivelarlo in una intervista che andrà in onda domani sera al Tg5. Bergoglio lancia anche un anatema ai no vax: "C’è un negazionismo suicida che non saprei spiegare, il vaccino si deve prendere".

 

- Sulle 908.700 dosi consegnate all’Italia, finora ne sono state iniettate 504.587, pari al 54,9%. La Regioni con la percentuale più alta sono la Campania (75,2%), il Veneto (71,8%) e la Toscana (71,2%). In coda alla classifica ci sono invece Lombardia (30,1%) e provincia di Bolzano (30%).

 

- I costi del vaccino anti Covid saranno coperti dal fondo di assicurazione sanitaria e dalla spesa pubblica, piuttosto che dai singoli cittadini. Lo ha annunciato oggi in conferenza stampa il vicedirettore della National Healthcare Security Administration cinese, Li Tao.

 

- Sono attese tra lunedì e martedì prossimi le prime 47mila dosi del vaccino Moderna, approvato nei giorni scorsi dall'Aifa. Nella settimana dal 25 gennaio è prevista la consegna di altre 66mila dosi, per arrivare entro fine mese a un totale di 113mila. Nella settimana dell'8 febbraio sono in arrivo ulteriori 163mila dosi, e in quella del 22 488mila. In tutto, tra gennaio e febbraio l'Italia avrà a disposizione 764mila dosi di vaccino Moderna. Nel complesso, il nostro Paese ha prenotato 10 milioni 768mila dosi.

 

- Dopo l'abbassamento della soglia dell'Rt per determinare il posizionamento nelle fasce, il governo sta pensando di introdurre un'ulteriore stretta: se l'incidenza settimanale dei casi è superiore a 250 ogni 100mila abitanti scatta in automatico la zona rossa. La proposta, avanzata dall'Istituto superiore di Sanità, è stata condivisa dal Cts e dovrà essere concordata con le Regioni.

 

- Con i nuovi paramentri "noi siamo in una zona arancione vicino alla zona rossa" e "rischiamo di passare in zona rossa": il presidente della Lombardia Attilio Fontana lo ha spiegato oggi in conferenza stampa. "Ho sempre detto che c'è l'assoluta necessità, come prima operazione, di consentire agli studenti di fare lezione in presenza, ma in questo momento precauzione ed evoluzione della pandemia devono indurre a cautela. Se dovessimo entrare la prossima settimana in zona rossa il discorso della riapertura sarebbe superato".

 

-  "Chi deve decidere se vaccinare il personale della scuola, lo faccia senza indugi con una proposta seria e di governo. Tutti i professori e il personale che sistematicamente viene a contatto con gli studenti, dev'essere coperto da misure anticontagio come il vaccino". Così la segretaria Cisl Scuola, Maddalena Gissi. "Non possiamo perdere altro tempo: sono più di trecentomila i docenti che superano i 55 anni. Si parta subito con una seria programmazione. L'87% della platea di docenti si è reso disponibile. Se la scuola è importante, ora è arrivato il momento di dimostrarlo! #Vacciniamolascuola, facciamo tornare il sorriso ai ragazzi".

 

- Anche in Basilicata, oltre che in Sardegna, il rientro in aula degli studenti delle scuole superiori è rinviato almeno fino al prossimo 31 gennaio.

 

- È arrivata nella notte l'annunciata ordinanza del presidente della Regione Christian Solinas che rinvia all’1 febbraio l'apertura delle scuole superiori in Sardegna.

 

- Gli Stati Uniti hanno registrato quasi 290mila casi in 24 ore mentre i decessi sono stati, secondo i dati dell'università americana Johns Hopkins, 3.676.

 

- La Germania ha registrato 1.083 morti e 24.694 nuovi contagi da coronavirus in 24 ore, che portano il bilancio totale dei casi confermati a 1.891.581 unità, secondo il Robert Koch Institute.

 

- Il presidente eletto Usa Joe Biden riceverà lunedì 11 gennaio la seconda dose del vaccino anti-Covid. Lo ha riferito Jen Psaki, che assumerà l'incarico di portavoce della Casa Bianca con la nuova amministrazione.

 

- Ha superato quota 130 mila (131.031) il numero totale dei decessi legati al Covid-19 in Messico dall'inizio della pandemia, secondo i dati dell'università americana Johns Hopkins. I contagi totali nel Paese nordamericano sono stati finora 1,49 milioni, di cui 1,12 guariti.

 

- Il Giappone ha reso obbligatorio per tutti i viaggiatori in arrivo il risultato negativo del tampone nelle 72 ore antecedenti l'ingresso nel Paese a partire dal 13 gennaio. All'arrivo in Giappone verrà eseguito un altro test salivare e le persone risultate negative dovranno osservare un periodo di autoisolamento fiduciario di 14 giorni presso l'indirizzo di residenza o domicilio, che dovrà essere notificato alle autorità locali.

 

- Israele è il primo paese al mondo per numero di somministrazioni del vaccino anti Covid. Sono quasi 1,6 milioni i cittadini israeliani vaccinati, seguono Emirati Arabi e Bahrenin. L'Italia è seconda tra i Paesi europei.

 

- Il Brasile ha superato venerdì la soglia degli 8 milioni di casi Covid confermati. Nelle ultime 24 ore sono state registrate 52.035 nuove infezioni, portando il numero totale di contagiati in Brasile a 8.013.708, secondo i dati diffusi ieri dal Ministero della Salute.

 

- Il 9 e 10 gennaio colore unico arancione per tutto il Paese, con divieto di spostamento fra regioni, bar e ristoranti chiusi e la possibilità di fare visita a parenti o amici solo all'interno del proprio Comune. Dall’11 al 15 questo livello di rischio rimane per Calabria, Emilia Romagna, Lombardia, Sicilia e Veneto, mentre gli altri territori saranno in giallo “rafforzato”. Dal 16 sarà in vigore un nuovo Dpcm.

 

• 8 gennaio

 

- Tornano a salire le vittime di coronavirus in Italia: sono 620 nelle ultime 24 ore (ieri 414). In diminuzione i nuovi contagi, +17.533 (ieri +18.020). Il tasso di positività si attesta al 12,5%, in calo di 2,3% rispetto al 14,8% di ieri. Le terapie intensive sono stabili, 22 in più i ricoverati con sintomi. 17.575 i guariti. I tamponi di oggi 140.267.

 

- Nuovo record di casi e di morti nel Regno Unito, dove la diffusione del coronavirus, come ammesso oggi anche dal sindaco di Londra Sadiq Khan, è "fuori controllo". Secondo l'ultimo bollettino, i morti sono 1.325, mentre i contagi sono 68.053.

 

- Passano in area arancione le Regioni Calabria, Emilia Romagna, Lombardia, Sicilia e Veneto. Il ministro della Salute, Roberto Speranza, sulla base dei dati e delle indicazioni della Cabina di Regia, firmerà in serata una nuova ordinanza che andrà in vigore a partire da domenica 10 gennaio.

 

- Via libera dell'Oms, in "casi eccezionali", alla somministrazione della seconda dose del vaccino "fino a 42 giorni" dalla prima.

 

- Ospite di Lilli Gruber a Otto e mezzo, la virologa Antonella Viola ha frenato gli entusiasmi sul vaccino anti Covid: “L’immunità di gregge è impossibile perché non c’è a disposizione ancora un vaccino per i ragazzi, non avendone sperimentato nessuno per gli under 16. L’immunità senza di loro non si potrà mai raggiungere”.

 

- "Entrambi i vaccini approvati Pfizer e Moderna sono basati sulla tecnologia Rna-messaggero e l'intervallo tra le due somministrazioni è di 28 giorni per Moderna anzichè di 21. Per ogni flacone di Moderna sono ottenibili 10 dosi, non necessita di essere diluito e si conserva tra 15 e 25 gradi". Lo ha detto il presidente del Consiglio superiore di sanità Franco Locatelli.

 

- Il Tar della Calabria ha accolto la richiesta di sospensione dell'ordinanza di chiusura delle scuole elementari e medie emanata dal presidente Antonino Spirlì, il 5 gennaio, mentre gli effetti del provvedimento rimangono validi per le scuole superiori.

 

- "Siamo a 166 casi per 100mila abitanti in 7 giorni come incidenza e c'è grande variabilità tra Regioni, con il Veneto che mantiene incidenza elevata, ma tutte le Regioni hanno incidenza superiore per poter passare da una fase di mitigazione a una di controllo con il tracciamento individuale". Lo ha detto il presidente dell'Istituto superiore di sanità Silvio Brusaferro.

 

- L'economia americana ha perso 9,37 milioni di posti di lavoro nel 2020, la cifra maggiore dal 1939 e ben superiore ai posti persi durante la crisi finanziaria del 2008-2009.

 

- “Ho dichiarato l'emergenza a Londra perché la minaccia che questo virus rappresenta per la nostra città ha raggiunto un livello critico. Un londinese su 30 ha ora il Covid-19. Se non agiamo immediatamente, il nostro Nhs potrebbe essere sopraffatto e più persone moriranno''. Così il sindaco di Londra, Sadiq Khanha, su Twitter.

 

- Nel Lazio le scuole superiori saranno in Dad fino al 18 gennaio. Il Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, visto l'incremento della curva dei contagi da Coronavirus, firmerà oggi un'ordinanza per posticipare al 18 gennaio l'apertura in presenza delle scuole superiori.

 

- Sono la Lombardia e il Molise (entrambe a 1.27), seguite dalla Calabria (1.14), le regioni con il valore dell'Rt puntuale più alto. È quanto risulta dai dati del monitoraggio del ministero della Salute e Iss al 5 gennaio 2021 e relativi alla settimana 28/12/2020-3/1/2021.

 

- L'indice Rt in Italia torna sopra l'1 e sale a 1.03, l'epidemia di coronavirus peggiora e servono misure più severe per evitare un rapido aumento dei casi. E' il quadro delineato dalla bozza del monitoraggio settimanale dell'Istituto superiore di sanità.

 

- "Possiamo dirvi che abbiamo appena ricevuto alcuni dati aggiuntivi" da Astra Zeneca e "ci aspettiamo che il dossier" per il via libera al vaccino "venga presentato la prossima settimana con una possibile conclusione a fine gennaio". Lo annuncia la direttrice esecutiva dell'Agenzia europea del farmaco (Ema), Emer Cooke.

 

- Tre Regioni/PPAA (Calabria, Emilia-Romagna e Lombardia) hanno un Rt puntuale maggiore di 1 anche nel valore inferiore, compatibile quindi con uno scenario di tipo 2; altre 6 (Liguria, Molise, Sardegna, Sicilia, Umbria, V. d'Aosta/V./d'Aoste) lo superano nel valore medio, e altre quattro lo raggiungono (Puglia) o lo sfiorano (Lazio, Piemonte e Veneto). Il dato emerge dal monitoraggio settimanale Iss-ministero Salute.

 

- Letizia Moratti è il nuovo vicepresidente e assessore al Welfare nella nuova giunta della Lombardia. Lo ha annunciato il presidente della Regione Attilio Fontana. Gallera è fuori dalla giunta: "Ha svolto un lavoro pesante ed era particolarmente stanco", ha spiegato Fontana.

 

- Le autorità cinesi hanno messo in lockdown una città di 11 milioni di persone, nella provincia di Hebei, per contenere la peggiore ondata di coronavirus che il Paese si trova ad affrontare da diversi mesi a questa parte.

 

- "Giovedì 21 gennaio alle 18 il presidente del Consiglio europeo presiederà una videoconferenza con i 27 sul coordinamento Covid". Lo scrive il portavoce di Michel su Twitter.

 

- Positivo al Covid il ministro ai Rapporti con il Parlamento, che il 5 gennaio scorso si è sottoposto a un tampone per un controllo di routine a scopo precauzionale. Oggi è arrivato l'esito. Per questo sono scattate immediatamente le procedure di profilassi del caso.

 

- Riaprire le scuole di ogni ordine e grado e riattivare completamente i contatti sociali senza misure restrittive potrebbe determinare "un'onda epidemica non contenibile". Lo si legge in uno studio Inail-Iss pubblicato sulla rivista Proceedings of the National Academy of Sciences of the Us (Pnas).

 

- "Siamo molto preoccupati della potenziale evoluzione, auspichiamo che verso la fine della prossima settimana si possano vedere gli effetti di quelle dolorose restrizioni che abbiamo imposto per il periodo di Natale". Lo ha detto il coordinatore del Comitato Tecnico Scientifico, Agostino Miozzo a Sky Tg24.

 

- "Al momento abbiamo accesso a 300 milioni di dosi del vaccino Pfizer. La buona notizia è che ora abbiamo concordato di estendere il contratto con Pfizer e ora potremmo acquistare fino a 300 milioni di dosi aggiuntive di questo vaccino". Lo ha detto la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen nel corso di un punto stampa a Bruxelles.

 

- Il Robert Koch Institut ha registrato un nuovo record di vittime in Germania: nelle ultime 24 ore, stando al bollettino quotidiano sul Covid, sono stati segnalati 1.188 decessi (finora il numero massimo era stato raggiunto il 30 dicembre, con 1.129 morti). Le nuove infezioni sono 31.849.

 

- "Noi abbiamo riavuto un 'picchetto' tra il 30 dicembre e 2 giorni fa... Abbiamo aumentato del 30% il numero dei positivi e questo è l'effetto della grande riapertura e forse di qualche stravizio natalizio". Lo ha detto Giuseppe Ippolito, direttore scientifico dell'Istituto nazionale per le Malattie infettive Spallanzani di Roma, ad Agorà su Rai3.

 

- Il piano nazionale di immunizzazione contro il coronavirus in Australia partirà a metà febbraio, con l'obiettivo di vaccinare circa 12,5 milioni di persone (metà della popolazione) entro giugno: lo ha annunciato il primo ministro Scott Morrison.

 

- Negli Stati Uniti sono stati registrati nelle ultime 24 ore 4.033 decessi da coronavirus, secondo i dati del Covid Tracking Project. E' la prima volta che nel Paese viene superata la soglia dei 4mila decessi giornalieri, mentre il sistema sanitario fatica a gestire la situazione della pandemia.

 

- I casi di coronavirus a livello globale hanno superato la soglia degli 88 milioni, con un incremento di tre milioni di infezioni in soli quattro giorni: è quanto emerge dai conteggi della Johns Hopkins University. Secondo l'università americana i contagi nel mondo sono attualmente 88.042.762, inclusi 1.898.530 morti, rispetto agli 85.122.080 (1.843.135 decessi) del 4 gennaio scorso.

 

• 7 gennaio

 

- Sono 18.020 i nuovi casi di Covid individuati in Italia nelle ultime 24 ore, a fronte di 121.275 tamponi (57mila circa in meno rispetto al giorno precedente). L'incremento delle vittime è di 414 unità (77.291 da inizio pandemia). Il tasso di positività risale al 14,8%, tre punti e mezzo in più di mercoledì, quando era all'11,3%. 15.659 i guariti, 16 in più i ricoverati in terapia intensiva.

 

- Via libera dell'Agenzia italiana del farmaco (Aifa), al vaccino anti-Covid dell'azienda americana Moderna, per l'autorizzazione all'immissione in commercio e all'utilizzo nell'ambito del Servizio sanitario nazionale. È il secondo in Italia dopo quello Pfizer-BioNTech.

 

- I casi di coronavirus in Europa hanno superato i 25 milioni, secondo i calcoli dell'Agenzia Reuters che riporta la notizia sul suo account Twitter. Con 25.016.506 di casi e 559.863 vittime dall'inizio della pandemia, il 30% di quelli mondiali, l'Europa rimane la regione più colpita.

 

- Torna ad aumentare il numero di Regioni che superano la soglia d'allerta per i posti occupati da pazienti Covid in terapia intensiva: la media nazionale si attesta infatti al 30%, ma a superare questa soglia sono 9 Regioni, 3 in più in una settimana. Le Regioni in cui viene superata sono Emilia Romagna (31%), Friuli-Venezia Giulia (35%), Lazio (32%), Lombardia (38%), Piemonte (31%), Provincia autonoma di Bolzano (35%), Provincia autonoma di Trento (50%), Puglia (33%) e Veneto (37%).

 

- Il governo giapponese ha deciso l'introduzione dello stato d'emergenza per un mese nella capitale Tokyo e tre prefetture adiacenti: la decisione segue l'allarmante aumento dei contagi di coronavirus nelle ultime settimane. Lo ha reso noto il premier Yoshihide Suga nel corso di una conferenza stampa.

 

- Dalle 24 di oggi e fino al 21 gennaio, Israele entrerà, come deciso dal governo, in lockdown totale: saranno dunque chiuse tutte le attività produttive non essenziali, le scuole, le attività commerciali non primarie, tutti i luoghi ricreativi e anche i luoghi di culto.

 

- Il ministero della Salute di Pechino ha reso noto che nella provincia sono stati registrati oggi altri 51 casi, a cui vanno aggiunti 69 pazienti asintomatici. Negli ultimi 2 giorni, in totale, il bilancio locale comprende 92 infezioni sintomatiche e 149 casi asintomatici. Le autorità hanno decretato quindi la chiusura di Shijiazhuang, città di 11 milioni di abitanti.

 

- "Eravamo preparati per un inizio impegnativo per il 2021 ed è stato proprio così. Rimaniamo nella morsa del Covid-19 poiché i casi aumentano in tutta Europa e affrontiamo le nuove sfide portate dalle mutazioni del virus". Lo dice Hans Kluge, direttore regionale dell'Organizzazione mondiale della sanità per l'Europa nella prima conferenza stampa del 2021.

 

- In base all'ultimo aggiornamento diffuso sul sito del commissario per l'emergenza Covid, in Italia al momento sono state vaccinate 322.943 persone. È stato somministrato dunque il 46,2% delle 695mila dosi consegnate.

 

- “Credo sia inaccettabile che dopo quattro mesi dall'implementazione delle misure di contenimento ancora non abbiamo dei dati per capire se hanno funzionato o meno", dice il professore ordinario di microbiologia all'Università di Padova.

 

- La Germania registra più di mille decessi in 24 ore a causa della pandemia di coronavirus, con il bilancio che ormai supera i 37.000 morti dall'inizio dell'emergenza sanitaria. I dati dell'Istituto Robert Koch parlano di 26.391 nuovi casi e 1.070 morti, che portano il totale dei contagi a 1.835.038 con 37.607 decessi. Secondo l'Istituto, sono circa 1.474.000 le persone guarite dopo aver contratto il Covid-19.

 

- Il commissario straordinario all'emergenza: “Pensiamo che, tra la fine dell'estate e l'inizio dell'autunno - prosegue Arcuri - sarà vaccinata una percentuale importante della popolazione, in modo da avvicinarsi alla cosiddetta immunità di gregge.

 

- “Le misure per fermare la trasmissione di Sars-Cov-2 vanno mantenute in maniera coordinata sul territorio italiano e in modo comprensibile ai cittadini”, dice il consulente del ministro della Salute

 

- Italia in 'zona gialla rafforzata' oggi e domani, 7 e 8 gennaio. Il nuovo decreto covid valido fino al 15 gennaio entra in vigore e, dopo le regole rigide di Natale, propone per 2 giorni misure più soft per l'Italia in relazione a spostamenti, bar, ristoranti e centri commerciali.

 

• 6 gennaio

 

- Sono 20.331 i nuovi casi di coronavirus registrati in Italia nelle ultime 24 ore. È questo il dato comunicato dal Ministero della Salute che ha aggiornato a 76.877 il numero dei decessi nel paese da inizio pandemia, con un incremento di 548 vittime rispetto ai ieri. Nelle ultime 24 ore sono stati 178.596 i tamponi effettuati, oltre 43mila in più rispetto al dato comunicato ieri, e l'indice di positività è all'11,38%. 20.227 i nuovi guariti e due i pazienti in meno ricoverati in terapia intensiva.

 

- Sono 260.948 i vaccinati in Italia dallo scorso 27 dicembre, a fronte delle 479.700 dosi consegnate alle Regioni. È quanto si legge nel report sui vaccini anti Covid-19.

 

- È previsto già dalla prossima settimana l'arrivo in Italia delle dosi del vaccino Moderna. Complessivamente, nei prossimi tre mesi, giungeranno in Italia 1 milione e 300mila dosi, con adenza settimanale: 100mila a gennaio, 600mila a febbraio e 600mila a marzo.

 

- I britannici devono prepararsi ad affrontare le restrizioni del lockdown "fino a Pasqua". È quanto ha ammesso il premier Boris Johnson, intervenendo alla Camera dei Comuni. Tuttavia, ha spiegato, le restrizioni saranno rimosse "mattone per mattone". Johnson ha quindi affermato che le scuole saranno "le prime che riapriranno", pur dicendosi "molto cauto" su quando questo potrà avvenire.

 

- La Svizzera intende estendere le restrizioni previste dall'attuale lockdown - che includono la chiusura di tutti i ristoranti, luoghi d'intrattenimento e d'interesse culturale - per altre cinque settimane fino a fine febbraio. Lo ha annunciato oggi il governo svizzero, aggiungendo che prenderà una decisione formale settimana prossima, dopo aver consultato i cantoni.

 

- L'agenzia europea per il farmaco (EMA) ha raccomandato l'autorizzazione condizionata per il commercio del vaccino contro il coronavirus prodotto da Moderna.

 

- Nuovo record negativo in Germania: nelle ultime 24 ore sono stati registrati 1.019 decessi, la seconda cifra più alta dopo le 1.129 vittime del 30 dicembre scorso. Lo ha reso noto il Robert Koch Institute, che porta il totale delle vittime a 36.537, mentre i contagi da coronavirus registrati nelle ultime 24 ore sono 21.237, per un totale di 1.808.647.

 

- Nelle ultime 24 ore nel mondo ci sono stati 15.500 morti a causa del Covid-19. È la seconda cifra più alta dall'inizio della pandemia, dopo il record di 15.525 vittime il 29 dicembre scorso.

 

- Per Giorgio, presidente dell'Agenzia nazionale del farmaco (Aifa), "circa 15 mln di italiani vaccinati a metà giugno". Lo ha detto in un'intervista al Corriere della Sera.

 

- Scade oggi, giorno dell'Epifania, il decreto Natale. Con un provvedimento ponte, il governo ha introdotto nuove misure che avranno validità da domani, 7 gennaio al 15, quando è atteso un ulteriore Dpcm.

 

• 5 gennaio

 

- Sono 15.378 i nuovi positivi al coronavirus nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute. Le vittime sono 649. Il tasso di positività, con 57.113 tamponi, è dell'11,38%, in calo del 2,4% rispetto al 13,8% di lunedì. 10 terapie intensive in meno, 16.023 i guariti.

 

- Angela Merkel ha raggiunto un accordo con i leader dei 16 lander tedeschi per estendere il lockdown, che sarebbe dovuto terminare domenica, a fine gennaio.

 

- Ritorno in classe in presenza dal 7 gennaio per le primarie e le secondarie di primo grado, mantenimento della didattica a distanza al 100% per le scuole superiori fino al 16 gennaio.

 

- Ore didattiche da 50 minuti e l'inversione delle percentuali di ingresso degli alunni: il 60% per cento entrerà alle 8 e il 40% alle 10. Sono le proposte accolte dal tavolo presieduto dal prefetto di Roma Matteo Piantedosi per la riapertura delle scuole superiori. La riapertura è prevista l'11 gennaio.

 

- “Sono undicimila gli operatori sanitari che saranno selezionati dopo il bando riservato a medici e infermieri per la somministrazione dei vaccini ed a cui hanno partecipato in 22mila. Una prima parte sarà inviata nei vari siti per accelerare le procedure entro la fine di gennaio". E' quanto si apprende da ambienti vicini alla struttura del Commissario Domenico Arcuri.

 

- “Sono incoraggianti i primi risultati del vaccino sviluppato da ReiThera e sperimentato all'Istituto Spallanzani. Se si confermeranno i dati ottenuti finora avremo nei prossimi mesi un vaccino efficace e sicuro con una sola dose invece che con due”. Queste le parole del Ministro della Salute, Roberto Speranza, alla presentazione dei risultati del vaccino ReiThera all'ospedale Spallanzani.

 

- "Il 92,5% dei vaccinati ha sviluppato anticorpi rilevabili. Comparando i dati di questo studio con Moderna e Pfizer siamo in linea e ci aspettiamo la capacita del vaccino di prevenire la malattia sostanzialmente come gli altri vaccini". Lo ha detto il direttore scientifico dello Spallanzani, Giuseppe Ippolito.

 

- Il presidente russo Vladimir Putin e la cancelliera tedesca Angela Merkel hanno discusso in un colloquio telefonico della possibilità di produrre insieme vaccini contro il coronavirus. Lo riferisce il Cremlino.

 

- "Fatico a capire le motivazioni di questo tira e molla continuo tra Regioni e Governo. Come le loro visioni possano essere così distanti se si basano sugli stessi dati. Riprendere la frequenza il 7 o l'11 gennaio non cambia la situazione di contagi, scuole e trasporti". Lo dice il presidente dell'Associazione nazionale presidi, Antonello Giannelli.

 

- "Fatico a capire le motivazioni di questo tira e molla continuo tra Regioni e Governo. Come le loro visioni possano essere così distanti se si basano sugli stessi dati. Riprendere la frequenza il 7 o l'11 gennaio non cambia la situazione di contagi, scuole e trasporti". Lo dice il presidente dell'Associazione nazionale presidi, Antonello Giannelli.

 

- Sono in arrivo in queste ore, a bordo dei tir nei vari hub vaccinali di tutta Italia, le altre 470mila dosi del vaccino della Pfizer Biontech. Si tratta della seconda tranche delle spedizioni destinate al nostro Paese che in questa prima fase ha diritto a 3,4 milioni di dosi.

 

- La variante inglese è arrivata anche negli Usa. Ad annunciare la scoperta di questo ceppo di coronavirus, che sarebbe più contagioso di quelli già noti, è stato il governatore Andrew Cuomo.

 

- La Germania ha registrato quasi mille morti in 24 ore. Lo ha reso noto il Robert Koch Institute, mentre oggi la cancelliera Angela Merkel avrà una videoconferenza con i premier dei 16 Laender per discutere la proroga del lockdown dal 10 gennaio presumibilmente al 31.

 

- Zona arancione il 9-10 gennaio, no agli spostamenti fra Regioni fino alla metà del mese. Arrivato in nottata il via libera del Cdm al nuovo decreto con le misure anti covid valide fino al 15 gennaio e, con lui, la decisione sulla data di riapertura delle scuola, che slitta di qualche giorno.

 

• 4 gennaio

 

- Sono 10.800, su 77.993 tamponi (in netto calo rispetto alla giornata precedente), i nuovi casi di coronavirus registrati nelle ultime 24 ore in Italia. Resta stabile al 13,8% il tasso di positività. Le vittime sono 348. Nella giornata di ieri, con 102.974 tamponi, i nuovi positivi erano 14.245 e i morti 347. 4 pazienti in meno in terapia intensiva e 16.206 i nuovi guariti.

 

- Nuovo picco giornaliero di contagi da Covid-19 in Gran Bretagna, dove i casi censiti nelle ultime 24 ore toccano quota 58.784 (su quasi 430mila tamponi). Il dato è alimentato dal dilagare delle nuove varianti del virus a diffusione accelerata.

 

- "In vista della ripresa dell'attività scolastica, la Regione Lazio offre ai ragazzi dai 14 ai 18 anni che il prossimo 7 gennaio torneranno in aula, la possibilità di effettuare un tampone Covid rapido da domani fino al 31 gennaio 2021". È la comunicazione che la Regione ha inviato alle scuole per la campagna di screening per gli studenti delle scuole superiori.

 

- Il Regno Unito si muove verso il terzo lockdown: il primo ministro britannico Boris Johnson parlerà alla nazione alle 21 italiane per formalizzare la già preannunciata nuova stretta anti-Covid di fronte all'ultima impennata di contagi nel Regno Unito, al ritmo di oltre 50.000 al giorno, alimentata anche dalle varianti individuate più di recente.

 

- La Scozia torna in lockdown nazionale dal 5 gennaio. Lo ha annunciato la premier Nicola Sturgeon, in attesa che il governo centrale britannico formalizzi anche in Inghilterra la stretta preannunciata da Boris Johnson. Sturgeon si è detta "più preoccupata che a marzo" e ha indicato un confinamento di "tre o quattro settimane".

 

- In Austria il lockdown è esteso fino al 24 gennaio. Resteranno chiusi fino a quella data bar, ristoranti e molte attività commerciali, mentre resteranno in vigore le restrizioni all'ingresso nel Paese: chi entra in Austria da zone a rischio dovrà restare in quarantena per dieci giorni. La fine al momento prevista del lockdown era il 18 gennaio.

 

- La Cina punta ad aver vaccinato contro il coronavirus 50 milioni di lavoratori prima del Capodanno lunare, che cade tra l'11 ed il 17 febbraio, festività durante la quale si riuniscono tradizionalmente le famiglie, con grandi spostamenti di persone attraverso il paese.

 

- Le scuole in Campania riapriranno l'11 gennaio, quando potranno tornare in classe gli alunni della scuola dell'infanzia e delle prime due classi della primaria, com'era prima della chiusura per la pausa natalizia. Lo ha stabilito l'Unità di Crisi della Regione, che ha valutato i dati epidemiologici in relazione alla possibilità di un ritorno in presenza e che siglerà un'ordinanza entro martedì.

 

- Anche il presidente della Regione Friuli Venezia Giulia, Massimiliano Fedriga, ha annunciato che la riapertura delle scuole secondarie di secondo grado è rimandata al 31 gennaio. 

 

- "In Veneto le scuole superiori rimarranno chiuse fino al 31 gennaio". Lo ha annunciato il governatore Luca Zaia facendo riferimento ad un'ordinanza valida fino alla fine del mese, vista l'emergenza coronavirus.

 

- A partire dal 15 gennaio, la suddivisione in tre zone di colore in Italia potrebbe subire delle modifiche, con la possibile introduzione di una ‘zona bianca', in cui palestre, teatri e cinema potrebbero riaprire.

 

- La Gran Bretagna è il primo Paese, a partire da oggi ad utilizzare il vaccino del gruppo AstraZeneca.

 

- Italia in zona gialla per 2 giorni. Poi il weekend del 9-10 gennaio in zona arancione - se non rossa - con misure più restrittive. È il quadro che si delinea in vista della scadenza del decreto Natale, in vigore fino al 6 gennaio.

 

- Sono stati superati gli 85 milioni di casi di Covid nel mondo. Lo evidenzia il database aggiornato dalla Johns Hopkins University. Gli Stati Uniti con oltre 20,5 milioni di casi sono il Paese più colpito.

 

• 3 gennaio

 

- In Italia si sono registrati 14.245 nuovi casi di coronavirus nelle ultime 24 ore, a fronte di 102.974 tamponi processati. Con altri 347 decessi, il totale delle vittime arriva a 75.332. Ieri i nuovi casi positivi registrati erano 11.831 su 67.174 tamponi e le vittime 364. Dopo l'impennata degli ultimi due giorni, torna a scendere il tasso di positività al Covid in Italia, che si attesta al 13,8% rispetto al 17,6% di ieri. 14 persone in più sono state ricoverati in terapia intensiva, mentre i nuovi guariti sono 14.746.

 

- Nel weekend del 9 e 10 gennaio in tutta Italia saranno in vigore le misure previste per la zona arancione: tra queste, le chiusure di bar e ristoranti anche a pranzo, ma aperti solo per la vendita da asporto. Dal 7 gennaio e fino al 15, data di scadenza dell'ultimo Dpcm, viene consentito lo spostamento tra le Regioni solo per ragioni di necessità. È l'ipotesi emersa durante il tavolo tra i vertici di governo e i membri del Cts.

 

- Ancora quasi 55mila nuovi casi nel Regno Unito nelle ultime 24, in lieve calo rispetto al record di 57.725 contagi registrato ieri.

 

- Dieci suore, su un totale di 45 ospiti, tutte religiose, sono morte a causa del Coronavirus nella casa di riposo di Santa Giovanna Antida Thouret a Cervia.

 

- La didattica in presenza al 50% nelle scuole deve ripartire dal 7 gennaio. Lo avrebbe detto il premier, secondo quanto appreso dall'Ansa, nel corso del vertice con i capidelegazione della maggioranza, il ministro per gli Affari Regionali Francesco Boccia e membri del Cts. (LEGGI ANCHE: Come riapriranno le scuole superiori)

 

- È terminato il vertice tra il premier Conte e i capidelegazione della maggioranza, il ministro per gli Affari Regionali Francesco Boccia e membri del Cts. La riunione era stata convocata per fare un punto sull'emergenza Covid in vista della scadenza delle misure restrittive messe in campo per le festività. A quanto si apprende, il Ministro della Salute, Roberto Speranza, vedrà nelle prossime ore il Cts e i membri della Cabina di regia per il monitoraggio regionale.

 

- In Italia 84.730 persone sono state vaccinate al Covid-19, circa 20mila in più rispetto a ieri nelle ultime ore, secondo l'ultimo aggiornamento del report sui vaccini consultabile sul sito del Commissario straordinario per l'emergenza.

 

- Il bilancio delle vittime per il Covid-19 negli Stati Uniti ha superato quota 350mila, con gli esperti che hanno previsto un altro aumento dei casi e dei decessi a causa dei ritrovi per le vacanze di Natale e del nuovo anno.

 

- Nel Regno Unito sono state vaccinate fino ad oggi "un milione di persone, più del resto d'Europa messo insieme": lo ha detto oggi il premier britannico Boris Johnson ai microfoni del programma tv Andrew Marr Show.

 

- Una riunione tra il premier Giuseppe Conte e i capidelegazione della maggioranza, a quanto si apprende da fonti di governo, è stata convocata per questa mattina per fare un punto sull'emergenza Covid in vista della scadenza delle misure restrittive messe in campo per le festività. Alla riunione ha partecipato anche il ministro per gli Affari Regionali Francesco Boccia.

 

-  "A giugno forse metà della popolazione italiana sarà immune". Ad affermarlo in un'intervista al Corriere della Sera è il microbiologo Andrea Crisanti che ieri si è sottoposto alla vaccinazione contro il coronavirus.

 

- "Non è il momento di rilassarsi. Tutti i dati mostrano che l’epidemia non è finita, è ancora in una fase molto pericolosa. Abbiamo però imboccato la strada per controllarla grazie ai vaccini". Lo dice il professor Silvio Brusaferro, presidente dell’Istituto superiore di sanità, componente del Comitato tecnico-scientifico, in una intervista al Corriere della Sera.

 

- Dal 7 gennaio, con la fine delle regole anti-Covid previste dal decreto Natale, l'Italia dovrebbe tornare al sistema diversificato di colori (zona rossa, arancione e gialla), ma governo e regioni decideranno misure e ordinanze ad hoc da applicare di volta in volta in base ai dati del monitoraggio.

 

- Oltre 84,5 milioni i contagiati dal coronavirus nel mondo e oltre 1,8 milioni di morti. È quanto emerge dai dati della Johns Hopkins University.

 

• 2 gennaio

 

- Calano i contagi da coronavirus in Italia dove nelle ultime 24 ore si sono registrati 11.831 nuovi casi: il totale da inizio pandemia sale così a 2.141.201. È quanto emerge dal bollettino odierno del ministero della Salute. In calo anche i decessi: 364 quelli comunicati oggi. Il numero complessivo di morti da inizio pandemia sale a 74.985. Sono 67.174, invece, i tamponi svolti nelle ultime 24 ore, ben 90.350 in meno rispetto a quelli comunicati nel bollettino quotidiano diramato dal Ministero della Salute. Nonostante il numero dei contagi in calo, aumenta quindi il tasso di positività: ieri era al 14,1%, oggi al 17,6%. Il dato è in crescita per il terzo giorno consecutivo. 9.166 i guariti, 16 i nuovi pazienti in terapia intensiva.

 

- Sono 46.506 le dosi di vaccino iniettate in Italia, secondo l'ultimo aggiornamento sul sito del commissario all'emergenza, risalente alle 13.36 del 2 gennaio. Andamento lento dunque, dal momento che il precedente report dell'1 gennaio parlava di 45.667 dosi iniettate.

 

- Il Regno Unito ha registrato altri 57.725 nuovi contagi del coronavirus, rispetto ai 53.285 di ieri. Lo hanno fatto sapere le autorità, citate da Sky News, aggiungendo che i morti in 24 ore sono stati 445.

 

- Il ministro della Salute, Roberto Speranza, ha firmato l’ordinanza con cui si differisce la riapertura degli impianti sciistici al 18 gennaio 2021.

 

- Nel primo giorno dell'anno in Germania si sono registrati 12.690 casi, portando a 1.755.351 il totale dei contagiati. Lo riporta il Robert Koch Institute, che segnala 336 decessi per complicanze in un giorno per 33.960 vittime totali.

 

- Il professore Andrea Crisanti si è sottoposto alla vaccinazione contro il Coronavirus, nel corso di una cerimonia pubblica trasmessa in diretta Facebook nell'Azienda Ospedaliera di Padova. "Non sono mai stato contrario - ha detto, prima di sottoporsi all'iniezione - ma avevo detto che aspettavo il conforto di avere informazioni scientifiche. E' un momento di svolta. I vaccini sono sicuri, e ci sono e saranno diversi tipi di vaccinazione".

 

- Due milioni di dosi del vaccino Oxford-AstraZeneca saranno pronte ogni settimana a partire da metà gennaio: lo riporta oggi il Times.

 

- Il governo britannico ha deciso che tutte le scuole elementari di Londra resteranno chiuse fino al 18 gennaio a causa dei numeri preoccupanti sulla diffusione della variante di Covid-19 nella capitale.

 

- Sono quasi 84 milioni i contagi da coronavirus registrati fino ad oggi nel mondo secondo i dati della Johns Hopkins University, che segnala 539.326 casi e 9.424 morti nelle ultime 24 ore.

 

- Gli Stati Uniti hanno iniziato il 2021 raggiungendo un triste traguardo nel primo giorno del nuovo anno: 20 milioni di contagi e oltre 10mila morti negli ultimi tre giorni del 2020.

 

- Gli ultimi dati aggiornati sul portale del Commissario straordinario per l'emergenza Covid. Fra questi, 26.068 sono donne mentre gli uomini vaccinati sono 19.599.

 

- L'Organizzazione mondiale della sanità ha approvato il vaccino Pfizer-BioNTech. Era stato approvato dal Regno Unito l'8 dicembre scorso e poi dagli Stati Uniti, dal Canada e dall'Unione europea.

 

• 1 gennaio

 

- Nelle ultime 24 ore sono stati 22.211 i nuovi casi di coronavirus registrati in Italia, mentre ieri erano stati 23.477. Diminuiscono i tamponi effettuati: 157.524, contro i 186.004 di ieri. La percentuale di positivi sale al 14,1% (ieri 12,6%). Sono 462 i morti, 16.877 i guariti, 2 i pazienti in meno in terapia intensiva. È questo il quadro che emerge dal bollettino del ministero della Salute dell'1 gennaio. I nuovi casi sono sparsi in tutte le regioni: in testa il Veneto con 4.805, poi la Lombardia con 3.056 e l'Emilia-Romagna con 2.629. I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono in totale 2.553, con 145 nuovi ingressi 

 

• 31 dicembre

 

- Nelle ultime 24 ore sono stati 22.211 i nuovi casi di coronavirus registrati in Italia, mentre ieri erano stati 23.477. Diminuiscono i tamponi effettuati: 157.524, contro i 186.004 di ieri. La percentuale di positivi sale al 14,1% (ieri 12,6%). Sono 462 i morti, 16.877 i guariti, 2 i pazienti in meno in terapia intensiva. È questo il quadro che emerge dal bollettino del ministero della Salute dell'1 gennaio. I nuovi casi sono sparsi in tutte le regioni: in testa il Veneto con 4.805, poi la Lombardia con 3.056 e l'Emilia-Romagna con 2.629. I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono in totale 2.553, con 145 nuovi ingressi 

 

- LEGGI ANCHE: Giorni rossi e giorni arancioni a Natale e Capodanno: quali sono e cosa si può fare

- E ANCHE: Covid, cosa sappiamo della nuova variante britannica

 

• 31 dicembre

 

- Sono 23.477 i nuovi casi di coronavirus in Italia nelle ultime 24 ore (ieri 16.202), 555 i morti. Torna a salire di 5.501 unità il dato degli attuali positivi. Da ieri guarite 17.421 persone. I tamponi effettuati nelle ultime 24 ore sono 186.004 (quasi 17mila in più di mercoledì) con il tasso di positività che risale al 12,6% (ieri era del 9,6%). Le terapie intensive aumentano di 27 unità, mentre diminuiscono di 415 i ricoveri in altri reparti. È quanto si legge nel bollettino del Ministero della Salute-Iss.

 

- La Gran Bretagna ha registrato oggi un altro record di nuovi positivi al Covid-19, con 55.892 contagi registrati nelle ultime 24 ore, rispetto ai 50.023 di ieri. Lo riferisce la Bbc. Il numero dei morti tra i pazienti risultati positivi negli ultimi 28 giorni è di 964, in lieve calo rispetto ai 981 di ieri.

 

- È la Lombardia la regione italiana con il maggiore numero di dosi di vaccino anti-Covid consegnate al 31 dicembre, pari a 80.595. Lo evidenziano i dati del Report vaccini anti Covid-19 da oggi disponibile, con aggiornamenti continui, sul portale dell'Aifa. Seguono la Sicilia con 46.510 dosi consegnate e il Lazio con 45.805.

 

- Sono 14.334 le dosi di vaccino contro il Covid-19 iniettate in Italia. Il dato è aggiornato alle 13.30 di oggi. La regione che ne ha effettuate di più è il Lazio con 2.676 davanti a Piemonte (1.583) e Lombardia (1.545). Fanalino di coda la Valle D'Aosta con 20. La fascia di età che ha ricevuto il maggior numero di vaccini è quella 50-59 anni con 4.113. Degli oltre 14mila vaccinati 12.953 sono operatori sanitari e sociosanitari.

 

- "Nel periodo natalizio il numero di tamponi fatti ha oscillato molto, in alcuni giorni ne sono stati fatti troppo pochi, un dato sconfortante. È evidente che un numero importante di tamponi permette il controllo del territorio. I dati sui tamponi nella settimana di Natale mi lasciano un po’ perplesso. Non canterei vittoria oggi nel vedere pochi positivi con pochi tamponi fatti". Lo ha detto il viceministro della Salute Pierpaolo Sileri a Timeline su SkyTg24.

 

- "Le prefetture hanno adottato i documenti operativi all'esito dei lavori dei tavoli di coordinamento scuola-trasporti istituiti in tutte le province in vista della ripresa, dal 7 gennaio, dell'attività didattica in presenza". Lo annuncia in una nota il Viminale, spiegando che "i prefetti hanno tenuto conto anche dell'ordinanza del ministro della Salute del 24 dicembre 2020 che limitatamente al periodo 7-15 gennaio riduce la presenza in classe al 50%".

 

- L'Abruzzo è la regione con l'indice Rt "più basso d'Italia" e quindi sarà in zona gialla dal 7 gennaio. Ad annunciarlo è il governatore Marco Marsilio.

 

- Nei primi tre giorni, non più di 200 persone sono state vaccinate contro il Covid-19 in Francia: una cifra riportata dalla stampa francese e molto inferiore ai 78mila vaccini iniettati in Germania e agli 8.300 dell'Italia.

 

- Saranno disponibili altre 10 milioni e 600mila dosi di vaccino e vi è in corso in fase avanzata di negoziazione la possibilità di acquisire un numero equivalente di dosi da parte di Moderna. Lo ha detto il presidente del Consiglio superiore di sanità, Franco Locatelli.

 

- Liguria, Calabria e Veneto hanno superato Rt nel limite inferiore sotto 1 e questo segnala la probabilità che i casi aumentino. Altre come Puglia e Basilicata hanno Rt intorno a 1 e altre vicino a 1. Questo dà un segnale di attenzione perchè sono nella fascia di Rt dove il numero di casi tende a non decrescere".

 

- "L'Rt è più basso di 1, ma è in leggera ricrescita rispetto alla settimana scorsa. Sono in decrescita le curve per occupazione dei posti letto, e questo è ovviamente positivo". Lo ha detto il presidente dell'Istituto superiore di sanità, Brusaferro.

 

- Una vera valutazione solida dell'andamento durante queste festività la potremo avere solo a metà gennaio. Lo ha detto il presidente dell'Istituto superiore di sanità, Silvio Brusaferro (Iss).

 

- "Ci sono Paesi a noi vicini che mostrano invece una curva in ricrescita. Questo è un grande incentivo a fare in modo che nostra curva si mantenga in decrescita". Lo ha detto il presidente dell'Istituto superiore di sanità, Silvio Brusaferro.

 

- L’incidenza delle sindrome simil-influenzali continua a essere “stabilmente sotto la soglia basale, con un valore pari a 1,5 casi per mille assistiti. Nella scorsa stagione in questa stessa settimana il livello di incidenza era pari a 3,9”. Lo rileva il report Influnet dell’Istituto superiore di sanità (Iss).

 

- Stando ai dati diffusi oggi dal Robert Koch Institute (RKI), nelle ultime 24 ore i morti sono stati 964, dopo gli oltre 1.100 di ieri, per complessivi 33.071 decessi.

 

- La Cina ha confermato il primo caso della variante di coronavirus individuata nel Regno Unito e ritenuta più aggressiva. Si tratta di una 23enne di Shanghai arrivata dalla Gran Bretagna il 14 dicembre con sintomi lievi.

 

- Sono 4.800 i nuovi contagi da coronavirus registrati in 24 ore nel Veneto, per un totale da inizio pandemia che sfonda quota 250 mila, con 253.875 casi. Lo riporta il Bollettino regionale. Si segnalano da ieri anche 129 decessi.

 

- Il governo giapponese potrebbe dichiarare lo stato d'emergenza se il Covid-19 continuerà a diffondersi. "Dobbiamo frenare la diffusione del coronavirus a ogni costo", ha spiegato in un tweet il ministro dell'Economia Yasutoshi Nishimura, citato dalla Cnn.

 

- La Cina ha approvato il vaccino contro il coronavirus sviluppato dal gigante farmaceutico statale Sinopharm, hanno annunciato oggi funzionari locali. Sinopharm ha detto che il suo vaccino contro il coronavirus è efficace al 79,34%, citando l'analisi ad interim degli studi clinici di fase 3.

 

- L’Italia torna in zona rossa a partire da oggi, giovedì 31 dicembre, e nei giorni 1, 2, 3, 5 e 6 gennaio (il 4, invece, ci sarà una breve pausa di zona arancione). Rientrano quindi in vigore i divieti previsti dal dpcm di Natale.

 

- Quasi 4mila morti in 24 ore, per l'esattezza 3.927: è il bilancio negli Stati Uniti, alle prese con una seconda ondata particolarmente violenta. Secondo quanto riportato dalla Johns Hopkins University, si tratta del più alto incremento giornaliero dall'inizio dell'epidemia negli Usa.

 

- Sono oltre 1,8 milioni i decessi da Covid nel mondo. Secondo i dati della Johns Hopkins University, il Paese più colpito restano gli Stati Uniti con 341.313 vittime, seguiti da Brasile (192.681), India (148.439), Messico (123.845) e Italia (73.604).

 

• 30 dicembre

 

- Sono 16.202 i nuovi casi di coronavirus in Italia nelle ultime 24 ore, 575 i decessi. Sono stati 169.045 i tamponi effettuati, con il tasso di positività che sale al 9,6% (+0,9%). Ancora in calo le terapie intensive, -21 oggi (ieri -16), che scendono a 2.528, e in diminuzione anche i ricoveri ordinari dopo due giorni di crescita, -96 (ieri -270), 23.566 in tutto. La regione con più casi è sempre il Veneto (+2.986), seguita da Lombardia (+1.673), Puglia (+ 1.470), Emilia Romagna (1.427) e Lazio (+1.333). Il totale dei casi dall'inizio dell'epidemia sale a 2.083.689. I guariti nelle 24 ore sono 19.960.

 

- Il Governo sposti dal 7 al 18 gennaio la data di riapertura degli impianti sciistici e la consenta soltanto in quelle Regioni che saranno inserite in zona gialla. È una delle richieste contenute nella lettera che Stefano Bonaccini, in qualità di presidente della Conferenza delle Regioni, ha inviato ai ministri della Salute Roberto Speranza e degli Affari regionali Francesco Boccia.

 

- Dal 31 dicembre, sul sito di Palazzo Chigi del Commissario Straordinario per l'Emergenza Covid (http://www.governo.it/it/cscovid19), sarà pubblicato un report aggiornato in tempo reale sul numero degli italiani che progressivamente saranno vaccinati.

 

- Alle ore 19.00 del 30 dicembre sono stati vaccinati 9.803 italiani, oltre il 100% delle 9.750 dosi distribuite. Lo comunica il Commissario straordinario per l’emergenza, Domenico Arcuri.

 

- "Ulteriori informazioni scientifiche su questioni relative alla qualità, sicurezza ed efficacia del vaccino" anti-Covid "di AstraZeneca sono ritenute necessarie per supportare il rigore richiesto per un'autorizzazione condizionata all'immissione in commercio" in Ue "e ciò è stato richiesto all'azienda". A comunicarlo è l'Agenzia europea del farmaco Ema.

 

- Con gli 80 morti registrati oggi, la Lombardia superare la soglia dei 25mila decessi dall'inizio della pandemia (25.038). Continuano a diminuire i ricoverati in terapia intensiva (-17) e nei reparti (-17). A fronte di 23.878 tamponi effettuati sono 1.673 i nuovi positivi, con un tasso di positività al 7%.

 

- La riapertura della scuole nelle zone della Gran Bretagna in cui la situazione del coronavirus è più critica sarà posticipata al 18 gennaio. Lo ha annunciato il premier britannico Boris Johnson in una conferenza stampa.

 

- Il Regno Unito ha registrato oggi 50.023 nuovi casi di Covid-19, dopo i 53.135 di ieri, per un totale di 2.432.888 contagi dall'inizio della pandemia. Stando ai dati diffusi dalle autorità sanitarie, nelle ultime 24 ore sono morte altre 981 persone, per complessivi 72.548 decessi.

 

- I posti nelle terapie intensive occupati da pazienti Covid sono il 30% di quelli disponibili, ovvero si attestano proprio sulla soglia definita di allerta, ma non la superano più. Lo mostrano i dati dell'Agenzia Nazionale per i Servizi Sanitari Regionali (Agenas).

 

- "L'inizio della campagna vaccinale non significa che il nostro comportamento cambierà rispetto alla protezione dal virus: per tutto il 2021 le misure resteranno uguali ad adesso, dal distanziamento fisico alle mascherine, all'igiene delle mani. Ma con le vaccinazioni cominceremo ad avere meno morti e meno malati e questo rassicura tutti". Lo ha detto all'Ansa Walter Ricciardi, consigliere del ministro della Salute Roberto Speranza.

 

- "Da fine febbraio a novembre i decessi Covid-19 rappresentano il 9,5% del totale dei decessi del periodo". Lo rivela l'Istat nel suo rapporto sull'incidenza del Covid nella mortalità in Italia.

 

- Nel periodo di osservazione dell'epidemia di Covid-19 (febbraio-novembre 2020) si stimano complessivamente circa 84mila morti in più rispetto alla media del 2015-2019. Lo annuncia l'Istat. I decessi di persone positive registrati allo stesso periodo sono 57.647 (il 69% dell'eccesso totale).

 

- "Entro gennaio in Italia dovremo avere 2milioni 350mila vaccini: oltre a quello di Pfizer arriverà anche un altro vaccino, quello di Moderna, perchè l'Ema dovrebbe pronunciarsi entro i primi di gennaio". Lo ha precisato il premier Conte nella conferenza stampa di fine anno.

 

- Sono arrivati in nove scali d'Italia gli aerei della Dhl che trasportano le 470mila dosi del vaccino Pfizer destinato al nostro Paese. Gli aerei sono atterrati negli aeroporti di Milano Malpensa, Bergamo Orio al Serio, Ancona Falconara, Bologna, Roma Ciampino, Napoli, Pisa, Venezia, Bari. Dagli scali partiranno scortati i furgoni con i cosiddetti pizza-box, i contenitori con le fiale che saranno consegnate nei 203 siti di somministrazione nelle varie Regioni.

 

- Per la prima volta dopo 7 anni di ribassi, i prezzi delle abitazioni in vendita in Italia sono aumentati. Il trend positivo delle quotazioni immobiliari investe la metà delle regioni italiane con il primato in Lombardia (9,2%) seguita da Emilia-Romagna (3%) e Lazio (2,2%).

 

- La campagna di vaccinazione con il farmaco Oxford-AstraZeneca nel Regno Unito inizierà la prossima settimana, il 4 gennaio. Lo ha annunciato il ministro della salute britannico Matt Hancock.

 

-“È una notizia davvero fantastica e un trionfo della scienza britannica che il vaccino Oxford/AstraZeneca sia stato autorizzato per l’uso”. È quanto scrive in un tweet il premier britannico Boris Johnson.

 

- È arrivato intorno alle 4 a Malpensa uno dei sei aerei che oggi portano in Italia la prima fornitura settimanale di 470mila dosi. Il carico è stato poi portato fuori con mezzi Dhl scortati da Guardia di Finanza e Polizia.

 

- Via libera nel Regno Unito al vaccino Oxford - AstraZeneca. L'ok è arrivato dall'Agenzia di regolamentazione dei medicinali e dei prodotti sanitari (MHRA), come riferiscono i media locali. E' il secondo vaccino ad essere approvato nell'isola dopo quello della Pfizer.

 

- Impressionante aumento delle vittime in Germania a causa del Covid. Per la prima volta i decessi in 24 ore hanno superato i mille (1.129). Lo hanno reso noto stamane le autorità sanitarie dell'istituto Robert Koch.

 

• 29 dicembre

 

- In Italia si registrano nelle ultime 24 ore 11.212 nuovi contagi a fronte di 128.740 tamponi eseguiti. Ieri i nuovi positivi erano 8.585 a fronte di 68.681 tamponi. I morti di oggi sono 659, per un totale di 73.029 vittime da inizio epidemia. Il tasso odierno di positività è del 8,7%, in calo rispetto al 12,5% di ieri. Le terapie intensive calano di 16 unità, diminuiscono di 270 i ricoveri in altri reparti Covid, e aumentano di 17.044 unità i guariti.

 

- La novantenne britannica Margaret Keenan, la prima persona a ricevere il vaccino Pfizer-BioNTech nel mondo e nello specifico nel Regno Unito, ha ricevuto la seconda dose del farmaco. 

 

- Per gli operatori sanitari "occorre perseguire la strada dell'obbligo morale e professionale" alla vaccinazione anti-Covid, "ma se non funziona" bisogna "procedere con l'obbligo se vogliono lavorare a contatto con i pazienti". Lo dichiara all'Adnkronos Salute Walter Ricciardi, consulente del ministro della Salute per l'emergenza coronavirus e professore di Igiene all'Università Cattolica.

 

- "Da un lato il lockdown sta mostrando il massimo che può fare nella modalità con cui è stato realizzato finora. Bisognerebbe farlo più stringente per ottenere più di questo. Se si aggiunge quel po' di lassismo che ci potrà essere stato nelle feste che stiamo vivendo, il tutto rischia di concretizzarsi in breve in una terza ondata". Così il virologo dell'università Statale di Milano Fabrizio Pregliasco.

 

- In un'intervista oggi con la Cnn, il virologo americano Anthony Fauci ha espresso il timore che a gennaio il numero dei casi supererà quello di dicembre, a causa dei contagi provocati dalle festività natalizie: "Dobbiamo presumere che la situazione peggiorerà".

 

- A Wuhan i casi di Covid potrebbero essere stati circa mezzo milione, quasi dieci volte di più dei casi registrati ufficialmente. Lo rende noto il Centro per il controllo e la prevenzione delle malattie cinese in un post sui social.

 

- Studenti in classe tra le 8 e le 9.30 del mattino a partire dal 7 gennaio; saracinesche dei negozi alzate non prima delle 10.15. Via libera al patto 'Milano per la scuola', annunciato dal sindaco Beppe Sala. Duplice l'obiettivo: garantire alle scuole secondarie di secondo grado il rientro in classe in sicurezza e decongestionare il più possibile i mezzi pubblici nella fascia oraria mattutina.

 

- Sono stati 77.198 i controlli delle forze dell'ordine effettuati ieri per verificare il rispetto delle normative anti-covid nella giornata del 28 dicembre. In totale sono state denunciate 8 persone e sanzionate 732. Sono state, invece, 12.774 le attività controllate, con 47 sanzioni e 13 chiusure. Lo rende noto il Viminale.

 

- Nei primi 9 mesi del 2020, a causa della pandemia, il turismo nel Belpaese ha registrato un calo di oltre il 50%. Lo rende noto l'Istat in un report sul movimento turistico in Italia tra gennaio e settembre 2020.

 

- Vaccinato a Milano il primo over 85 d’Italia. Ha 88 anni e vive in una delle residenza per anziani del Pio Albergo Trivulzio di Milano

 

- “Dobbiamo vedere i dati della pandemia dei primi di gennaio. Non voglio fare promesse ma l'obiettivo di riaprire, pur con delle limitazioni, palestre, centri danza e piscine credo sia possibile". Lo ha affermato il ministro per le Politiche giovanili e lo Sport, Vincenzo Spadafora.

 

- Nelle ultime 24 ore il Regno Unito ha registrato un record di 41.385 casi di Covid-19 e 357 decessi.

 

- La Germania ha registrato nelle ultime 24 ore 852 morti e 12.892 nuovi casi. Gli ultimi dati riportati dall'Istituto Robert Koch portano il totale dei contagi a 1.664.726.

 

- Negli Usa sono state vaccinate contro il Covid più di 2,1 milioni di persone dall'inizio della campagna vaccinale. Secondo gli ultimi dati sull'andamento dell'epidemia, le nuove infezioni sono 145.959, per un totale di 19.055.869 casi dall'inizio della pandemia.

 

- Spostato a mercoledì l'arrivo in Piemonte delle 40 mila dosi di vaccino previste a causa del maltempo. Consegna slittata a mercoledì anche in Liguria.

 

• 28 dicembre

 

- 8.585 nuovi contagi su 68.681 tamponi. Sono questi i dati sulla diffusione della pandemia in Italia nelle ultime 24 ore. Il tasso di positività è del 12,5%. Risalgono i decessi, 445 nelle ultime 24 ore. Aumentano di 361 unità i ricoveri, calano di 15 quelli in terapia intensiva. 14.675 i guariti.

 

- Il vaccino contro il coronavirus in Spagna non sarà obbligatorio ma chi deciderà di non farlo sarà inserito in un "registro" che sarà poi condiviso con gli altri Paesi dell'Ue. Lo ha annunciato il ministro della Salute spagnolo, Salvador Illa.

 

- Slitta a mercoledì 30 dicembre, per ragioni logistiche legate alla neve, l'arrivo in Piemonte delle 40mila dosi di vaccino anti Covid attese per domani. Lo rende noto questa sera la Regione, al termine della riunione in videoconferenza con la struttura commissariale a Roma.

 

- La Gran Bretagna ha registrato 41.385 nuovi casi di coronavirus nelle ultime 24 ore, il maggior aumento giornaliero dall'inizio della pandemia. I nuovi decessi sono 357.

 

- In Russia ci sono stati 186mila morti per Covid da gennaio: è quanto emerge dalle statistiche ufficiali, che forniscono un bilancio di vittime ben più pesante di quanto annunciato finora dalle autorità.

 

- A Londra c'è molta preoccupazione, dovuta al fatto di non sapere dal punto di vista clinico questa nuova variante in che cosa si possa tradurre e per l'effetto secondario dell'isolamento della Gran Bretagna''. Lo spiega la dottoressa Roberta Forlano, internista presso l'Imperial College di Londra.

 

- Allo stato attuale non è necessario lo sviluppo di un vaccino anti-Covid per gli animali domestici. È la conclusione di un report pubblicato sulla rivista Science sull’urgenza o meno di mettere a punto un vaccino dedicato ad altre specie animali.

 

- Arriverò entro domani in Italia il secondo carico delle 450mila dosi del vaccino Pfizer in partenza in queste ore dal Belgio. La Pfizer ha annunciato che per l'Italia non c'è alcun ritardo e il piano di consegna andrà avanti come previsto.

 

- Sono 260 i positivi al coronavirus detenuti negli istituti penitenziari di Milano, cioè il 7,7% della popolazione carceraria totale.

 

- Nel mondo sono stati registrati oltre 432mila casi e 7.200 morti in 24 ore. Lo rende noto la Johns Hopkins University nel suo ultimo bilancio.

 

- Le consegne di vaccini contro il Covid-19 a otto Paesi europei, compresa la Spagna, subiranno un leggero ritardo a causa di un problema logistico presso lo stabilimento Pfizer in Belgio. Lo ha annunciato il ministero della Salute spagnolo all'indomani del lancio della campagna di vaccinazione nell'Ue. "Pfizer Spagna segnala di essere stata informata questa notte dal suo stabilimento di Puurs (Belgio) del ritardo nelle spedizioni in otto Paesi europei, compresa la Spagna, a causa di un problema nel processo di carico e spedizione", ha riferito il ministero in un comunicato stampa, senza specificare quali siano gli altri sette Paesi colpiti.

 

- Il ministro della Salute Roberto Speranza a La Stampa: “Restiamo con i piedi per terra ed evitiamo i trionfalismi, perché dobbiamo evitare che un pezzo di Paese profondo possa illudersi che abbiamo già vinto”.

 

- Da oggi per tre giorni l’Italia entra in “zona arancione”: i negozi riaprono e gli spostamenti sono consentiti nel proprio comune senza autocertificazione. Bar e ristoranti funzionano ma solo per l'asporto fino alle 22. Si tornerà in zona "rossa" dal 31 al 3 gennaio. Per tutto il periodo natalizio è confermato il divieto di spostamenti dopo le 22.

 

• 27 dicembre

 

- Sono 8.913 i nuovi positivi al Covid-19 registrati in Italia a fronte di un forte calo dei tamponi effettuati: solo 59.879 (21.406 test in meno rispetto a ieri). Il tasso di positività sale al 14,88%. I decessi di oggi sono 305, per un totale di 71.925 da inizio epidemia. Le terapie intensive diminuiscono di 2 unità, mentre aumentano di 267 unità i ricoveri in altri reparti. 7.813 i guariti.

 

- In Austria, dove si scia nonostante il lockdown totale, oggi in alcuni impianti è stato registrato il tutto esaurito a causa del contingentamento anti Covid. A Semmering, Schladming, Hauser Kaibling e St. Jakob im Walde, come anche in altri centri, le macchine in arrivo sono state mandate indietro. Lo riferisce Sky Tg 24.

 

- "La storia ci dice che Covid-19 non sarà l'ultima pandemia. Dobbiamo impegnarci" ora "e investire per essere preparati, in modo che i nostri figli ereditino un mondo più sicuro e sostenibile". Lo ha sottolineato il direttore generale dell'Oms, Tedros Adhanom Ghebreyesus.

 

- All'inizio della campagna vaccinale in Europa contro il Covid-19, la Francia rimane una delle nazioni più riluttanti alla vaccinazione. Oltre un francese su due, il 56%, non intende farsi inoculare il farmaco, secondo un sondaggio BVA pubblicato oggi da Le Journal du Dimanche e condotto dall'11 al 14 dicembre. Solo il 44% dei francesi prevede di ricevere il vaccino e appena il 13% si dichiara "certo" di farlo.

 

- "V-day: effettuati oggi i 130 vaccini per gli operatori sanitari dell'istituto Spallanzani e per i medici di medicina generale impegnati nelle unità mobili Uscar. A partire da domani verranno somministrati i primi vaccini al personale sanitario nelle province del Lazio nord, Rieti e Viterbo e il 29 dicembre nelle province del Lazio sud, Frosinone e Latina". È quanto evidenziato nel bollettino di oggi.

 

- Il 26 dicembre sono state sottoposte a verifica 64.119 persone, 969 sono state sanzionate e otto positivi sono stati denunciati per aver violato la quarantena.

 

- "Il commissario Arcuri mi ha detto che la fornitura di vaccini sarà di 470-500mila vaccini alla settimana in Italia, il che vuol dire sulla base delle proporzioni in veneto dovremmo avere circa 38mila dosi a settimana". Lo ha detto a Treviso il presidente del Veneto, Luca Zaia.

 

- "Oggi sono felice". Lo ha detto Maria Caldarulo, 94 anni la prima anziana vaccinata contro il covid in Puglia e ospite della Rsa "Villa Giovanna" di Bari.

 

- Nelle ultime 24 il bollettino della Regione registra 3.337 nuovi casi, dato che porta il totale a 240.652. I decessi sono 52 (6.038 le morti complessive). Il totale dei ricoverati aumenta di 37 pazienti e quello dei malati in terapia intensiva di 5.

 

- "Dedico questa mia vaccinazione a Carlo Urbani". Così il primario del pronto soccorso dell'ospedale di Osimo, Adolfo Pansoni, il primo operatore sanitario ad essere vaccinato all'Inrca di Ancona. Urbani, medico e microbiologo marchigiano, fu il primo a identificare e classificare la Sars, che colpì l'Estremo Oriente e della quale, nel 2003, fu vittima.

 

- Matteo Bassetti, direttore della Clinica di Malattie infettive dell'ospedale San Martino di Genova e componente dell'Unità di crisi Covid-19 della Liguria, ha ricevuto la prima dose di vaccino Pfizer-BionTech.

 

- Una donna parigina di 78 anni è stata la prima persona a ricevere la prima dose di vaccino contro il Covid-19 in Francia all'ospedale Renè-Muret di Sevran, a Seine-Saint-Denis. "Mi sono commossa", ha dichiarato la signora, Mauricette. La 96enne Araceli è invece la prima persona vaccinata in Spagna, nella residenza per anziani a Guadalajara in Castilla-La Mancha.

 

- Il vaccino sviluppato da AstraZeneca e dall'Università di Oxford è "efficace al 95%", come quelli già approvati di Pfizer e Moderna, "ed è in grado di eliminare al 100%" i sintomi gravi che portano ai ricoveri per Covid-19. Lo dice al Sunday Times Pascal Soriot, ad di AstraZeneca. Via libera delle autorità britanniche al vaccino "entro giovedì", distribuzione a partire dal 4 gennaio.

 

- Questo è "l'inizio della fine del coronavirus". Lo ha detto l'assessore alla Sanità sella Regione Puglia, Pier Luigi Lopalco, durante il V-Day al Policlinico di Bari. "È solo l'inizio, però è un inizio importante, è una giornata simbolica.

 

- "Il vaccino anti-Covid è gratuito per tutti, ma non obbligatorio". Lo ha ribadito il commissario straordinario per l'emergenza Domenico Arcuri, aggiungendo: "Penso che i numeri dei vaccinati saranno molto più alti di quello che pensiamo. Gli italiani sono molto migliori di come proviamo a rappresentarli".

 

- "Per l'immunità di gregge serve che l'80% di italiani si vaccini". Lo ha detto il commissario per l'emergenza Domenico Arcuri, subito dopo le prime vaccinazioni allo Spallanzani di Roma.

 

- "Mi sento benissimo. La scelta è stata una scelta abbastanza naturale. Mi sono offerta di essere vaccinata e sono stata scelta fra i primi come simbolo per dire di fidarsi e credere in questa scelta credo sia un esempio per gli altri operatori sanitari ma anche per tutta la popolazione". Così Maria Rosaria Capobianchi, direttore laboratorio di virologia dello Spallanzani prima vaccinata in Italia.

 

- La professoressa Maria Rosaria Capobianchi, l'infermiera Claudia Alivernini e l'operatore sociosanitario Omar Altobelli, alle ore 7,20 sono stati i primi in Italia a ricevere il vaccino anti Covid-19 stamane all'Istituto Nazionale Malattie Infettive Spallanzani di Roma.

 

- "Oggi l'Italia si risveglia, è il #VaccineDay. Questa data ci rimarrà per sempre impressa. Partiamo dagli operatori sanitari e dalle fasce più fragili per poi estendere a tutta la popolazione la possibilità di conseguire l'immunità e sconfiggere definitivamente questo virus". Lo scrive il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, su Twitter.

 

• 26 dicembre

 

- Nelle ultime 24 ore in Italia sono stati registrati 10.407 nuovi contagi su 81.285 tamponi (-71mila test rispetto a ieri). 261 i decessi. Il tasso di positività sale al 12,8% (ieri era il 12,5%). Le terapie intensive calano di 2 unità, mentre i ricoveri ordinari diminuiscono di 98. I guariti di oggi sono 9.089.

 

- L'Ungheria ha anticipato il resto dell'Ue ignorando i piani della Commissione per un Vax Day europeo del 27 dicembre e ha iniziato oggi a vaccinare i primi cittadini.

 

- La variante inglese del covid è arrivata in Italia. Tre casi sono stati individuati in Veneto, sei in Campania, due in Puglia, uno a Chieti e un altro nel Varesotto.

 

- "Stiamo iniziando a voltare pagina in un anno difficile. Il vaccino è stato consegnato. La vaccinazione inizierà domani nell'Ue". Lo scrive su Twitter la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen. "Le Giornate europee della vaccinazione sono un toccante momento di unità. La vaccinazione è la chiave per uscire dalla pandemia", ha aggiunto.

 

- Con l'arrivo delle prime 9.750 dosi di vaccino anti Covid allo Spallanzani "intravediamo il primo spiraglio di luce dopo una lunga notte". Lo dice il commissario per l'emergenza Domenico Arcuri che questa mattina ha accolto l'arrivo del furgone con le fiale del farmaco della Pfizer.

 

- Non ci sono evidenze che sia più pericolosa o dia origine a patologie più gravi, né tanto meno che non risponda al vaccino: l'unica caratteristica è che il contagio corre più velocemente". È la precisazione sulla 'variante inglese' del Covid-19 di Antonia Ricci, direttore generale dell'Istituto Zooprofilattico delle Venezia.

 

- La Russia ha superato i tre milioni di contagi dopo aver confermato un totale di 29.258 positivi nelle ultime 24 ore, a cui vanno aggiunti altri 587 decessi che portano il numero totale di vittime nel Paese a 54.226 dall'inizio della pandemia.

 

- "Sono arrivate a Roma le prime dosi di vaccino anti Covid. Prende il via l'operazione 'Eos' che ne prevede la distribuzione capillare sul territorio con mezzi terrestri e velivoli delle Forze armate. La Difesa sta facendo un grande lavoro in questi giorni di festa e così, domani, l'Italia insieme agli altri Paesi europei inizierà a somministrare i primi vaccini. È un forte segnale di speranza per tutti". Così il sottosegretario di Stato alla Difesa, Angelo Tofalo.

 

- La Russia ha autorizzato il vaccino Sputnik V contro il Covid-19 per gli over 60 (finora era limitato alla fascia d'età 18-60 anni). "Il ministero della Salute ha approvato le modifiche alle istruzioni per l'uso del farmaco. Così, anche i cittadini di eta' superiore ai 60 anni potranno essere vaccinati contro il coronavirus", ha detto Mikhail Murashko, ministro della Salute.

 

- L'Istituto Robert Koch ha registrato in Germania 14.455 nuove infezioni nelle ultime 24 ore, sottolineando però che durante le vacanze ci si aspetta un minor numero di esami. Altre 240 persone sono morte. In totale sono state confermate 1.627.103 infezioni e 29.422 morti da inizio epidemia.

 

- La capitale del Giappone registra 949 nuovi casi di Covid-19, tornando ai massimi della curva pandemica. Sarebbero stati individuati anche casi di variante inglese del coronavirus.

 

- Il furgone contenente le prime 9.750 dosi del vaccino anti-Covid di Pfizer-Biontech destinate all'Italia è arrivato nella serata del 25 dicembre alla caserma di Tor di Quinto a Roma, scortato dalle auto dei carabinieri. Il mezzo si è diretto poi all'ospedale Spallanzani.

 

• 25 dicembre

 

- Tornano a salire i casi di coronavirus in Italia: sono 19.037 i nuovi contagi nelle ultime 24 ore con 152.334 tamponi (ieri 18.040 casi con 193.777 tamponi). Le vittime sono 459 (ieri 505). Ad oggi, gli attualmente positivi in Italia sono 579.886, con un calo rispetto a ieri di 13.746. L'incremento dei guariti è invece di 32.324, per un totale dall'inizio dell'emergenza di 1.377.109. Il tasso di positività sale al 12,49%, oltre tre punti in più rispetto a ieri quando era al 9,3%. Calano di 5 unità le terapie intensive, di 668 i ricoveri in altri reparti.

 

- I dati per regione: totale casi (attuali) (incremento): Lombardia: 469.883 (58.710) (2.628), Veneto: 234.792 (87.385) (5.010), Piemonte: 193.375 (31.497) (875), Campania: 185.282 (80.547) (1.009), Emilia-Romagna: 163.290 (58.980)(2.127), Lazio: 155.667 (76.074) (1.691), Toscana: 118.155 (11.269) (613), Sicilia: 88.597 (33.232)(720), Puglia: 85.674 (53.589) (1.011), Liguria: 58.971 (5.669) (445), Friuli Venezia Giulia: 47.299 (12.084) (584), Marche: 39.310 (9.567) (603), Abruzzo: 34.437 (11.867) (339), Sardegna: 29.876 (16.320) (409), P.A. Bolzano: 28.722 (10.564) (182), Umbria: 27.977 (3.546)(232), Calabria: 22.278 (8.529) (257), P.A. Trento: 20.839 (1.777) (154), Basilicata: 10.447 (5.956) (69), Valle d'Aosta: 7.130 (428) (11), Molise: 6.353 (2.296) (68).

 

- L’esercito britannico ha annunciato di aver dispiegato più di mille soldati per effettuare tamponi a migliaia di camionisti bloccati nel porto inglese di Dover a causa della variante inglese del Covid-19.

 

- Il ministero della Salute giapponese ha confermato 5 casi della variante inglese del Covid-19 tra un gruppo di passeggeri provenienti dalla Gran Bretagna. Le infezioni sono state segnalate all'aeroporto di Haneda a Tokyo e a quello del Kansai a Osaka.

 

- Sono 826 le sanzioni effettuate durante i controlli coordinati dal Viminale durante il 24 dicembre su tutto il territorio nazionale.

 

- In attesa delle 685 dosi di vaccino destinate in questa prima fase alla Sicilia, è stato messo a punto il programma che scatterà alle 11:30 di domenica all'ospedale Civico, dove sarà iniettata la prima dose del farmaco Pfizer. Le vaccinazioni proseguiranno fino al 30 e interesseranno il personale sanitario di diversi ospedali.

 

- Lo riferisce l'Afp, secondo cui i 52 Paesi del Continente (comprese le zone di Russia e Caucaso) costituiscono l'area più colpita dal virus al mondo, davanti al Nord America (19.188.172), America Latina (15.024.469) e Asia (13.617.004).

 

- Le scoperte dei vaccini sono "luci di speranza" se sono "a disposizione di tutti". Lo ha detto il Papa nella benedizione Urbi et Orbi, chiedendo di evitare che "le leggi di mercato e dei brevetti siano sopra le leggi della salute e dell'umanità".

 

- Il vaccino anti-covid sia dato a tutti, "al primo posto" i deboli e i bisognosi. Lo ha chiesto Papa Francesco, rivolgendosi ai governanti, nel messaggio di Natale.

 

- Non ci sono prove che il nuovo ceppo del coronavirus identificato in Sudafrica sia più pericoloso o contagioso del suo "cugino" isolato in Gran Bretagna. E' quanto sostiene il ministro della Salute sudafricano, Zwelini Mkhize.

 

- Il numero di vittime da coronavirus negli Stati Uniti potrebbe superare il mezzo milione entro il mese di marzo: è quanto risulta da una proiezione dell'Università di Washington.

 

- "Tra solo due giorni inizierà la vaccinazione in Europa, una volta che abbastanza persone saranno vaccinate, potremo iniziare a riprendere la nostra vita normale, ma fino a quel momento state attenti. Buon Natale”. Così twitta la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen.

 

- È arrivato alla frontiera del Brennero, proveniente dal Belgio, il furgone con le prime 9.750 dosi del vaccino anti-Covid di Pfizer-Biontech destinate all'Italia. Scortato dai carabinieri, il mezzo si dirigerà ora all'ospedale Spallanzani di Roma. Da domani le dosi saranno divise per ogni regione e il 27 dicembre, giorno del V-day, partirà la vaccinazione.

 

- In occasione del Natale, Papa Francesco ha donato 4.000 tamponi per la diagnosi del Covid-19 ai senzatetto di Roma.

 

- Anche oggi è vietato muoversi se non per esigenze di lavoro, necessità o salute (con autocertificazione). Ristoranti, bar e pasticcerie sono chiusi, ma è possibile ordinare a domicilio o per asporto entro le 22. È permesso raggiungere in due (under 14 esclusi) una sola abitazione al giorno all’interno della propria regione.

 

- La Corea del Sud ha registrato un incremento record di contagi nel giorno di Natale, mentre il Paese è alle prese con un'aggressiva terza ondata della pandemia. Sono stati 1.241 i nuovi casi nelle ultime 24 ore.

 

• 24 dicembre

 

- In Italia sono 18.040 i positivi al tampone per il coronavirus nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute. Le vittime sono 505. Sono stati superati i due milioni di casi registrati da inizio epidemia: sono ora 2.009.317. Sono 193.777 i tamponi per il coronavirus effettuati nelle ultime 24 ore (ieri erano stati 175.364, circa 18 mila in meno). Il tasso di positività è del 9,3% (ieri 8,3%). I guariti sono sono 22.718, le terapie intensive 35 in meno.

 

- La Cina sospende voli da e per il Regno Unito per timore che si diffonda la nuova variante del coronavirus. Lo ha annunciato il portavoce del ministero degli Esteri di Pechino.

 

- "La curva di Covid-19 mostra che l'Italia è in una fase decrescente anche se" questa decrescita "sta rallentando", ha fatto notare il presidente dell'Istituto superiore di sanità (Iss).

 

- È record di casi in Russia: i dati ufficiali delle ultime 24 ore parlano di 29.935 contagi, la maggior parte a Mosca.

 

- "Stiamo reggendo come possibile, cercando di salvare il presente, ma anche il futuro". È il giudizio di Ranieri Guerra, direttore generale aggiunto dell'Organizzazione mondiale della sanità, sulla situazione del nostro Paese in questo momento, con i vaccini ormai alle porte.

 

- "Gli Usa hanno raggiunto una prima, importante, pietra miliare: più di un milione di persone ha ricevuto la prima dose di vaccino anti-Covid". Lo comunica il direttore dell'agenzia di controllo sulla sanità pubblica, Robert Redfield.

 

- Il pontefice ha effettuato il test a seguito della positività di due cardinali a lui vicini, l'elemosiniere Krajewski e il presidente del Governatorato Bertello.

 

- Il 24 dicembre è il primo giorno di zona rossa in Italia. I supermercati sono aperti, così come diverse tipologie di negozi. Vietati gli spostamenti se non per comprovate esigenze di lavoro, necessità o salute, per i quali serve l'autocertificazione.

 

Si rientra a scuola il 7 gennaio: c'è l'intesa governo-enti locali. Secondo l'accordo preso in Conferenza unificata, nella prima fase le lezioni saranno in presenza al 50%, poi 75%. Molti studenti sono già tornati sui banchi dopo il passaggio di alcune Regioni a zone con minori restrizioni.

 

• 23 dicembre

 

- Nelle ultime 24 ore in Italia sono stati registrati 14.522 nuovi positivi, contro i 13.318 di ieri. Sono stati di più i test effettuati: 175.364 contro 166.205. La percentuale di positivi sale all'8,28% (ieri 8,01%). Sono 553 i morti, con i decessi totali che arrivano a 70.395. Il numero dei positivi dall'inizio della pandemia, compresi morti e guariti, sale a 1.991.278. I guariti sono 1.322.067. Le persone in terapia intensiva sono 2.624 (-63).

 

- Si allarga il lockdown nel Regno Unito a causa della nuova variante di Covid-19. Gran parte dell'Est e Sud-Est dell'Inghilterra, come annunciato il Segretario alla Salute Matt Hancock, entreranno nel livello di rischio 4.

 

- "Dopo 4 settimane dalla prima dose di vaccino dovremmo essere coperti ed essere in grado di difenderci contro la malattia. Allora potremo toglierci la mascherina". Lo dice Bassetti, direttore della Clinica di Malattie infettive dell'ospedale San Martino di Genova.

 

- Le prime 9.750 dosi del vaccino anti Covid destinate all’Italia sono partite dal Belgio e saranno consegnate il prossimo 26 dicembre.

 

- Un caso della variante inglese del coronavirus, che da giorni sta destando preoccupazione in tutta Europa, è stato rilevato nelle Marche e precisamente a Loreto (Ancona). A riportarlo è il Corriere Adriatico.

 

- Si chiama Claudia, è di Roma, e ha 29 anni. È, a quanto si apprende, la prima infermiera che sarà sottoposta alla vaccinazione anti Covid-19 all'Istituto Spallanzani di Roma il prossimo 27 dicembre.

 

- "Sbiadiscono gli effetti delle misure restrittive, pochi vaccini in cascina, e incertezze sull'impatto della variante inglese. è indispensabile rivalutare il piano di gestione della pandemia". Lo afferma la Fondazione Gimbe nel consueto monitoraggio della settimana 16-22 dicembre.

 

- Via libera per gli italiani bloccati nel Regno Unito. Potranno rientrare dalla Gran Bretagna, con voli commerciali dotati di una speciale autorizzazione, solo i cittadini residenti in Italia e che hanno necessità e urgenza. È quanto prevede un’ordinanza firmata dal ministro degli Esteri, Luigi Di Maio e dal ministro della Salute, Roberto Speranza.

 

- Francia, Belgio e Olanda hanno riaperto parzialmente i loro confini con la Gran Bretagna per consentire il rientro dei connazionali e sbloccare il traffico delle merci attraverso la Manica.

 

- Il vaccino anti Covid "ha ampie garanzie di efficacia e sicurezza, e vaccinarmi non è niente di eroico, è un atto dovuto. Il mio è anche un dovere sociale nella prospettiva di raggiungere l'immunità di gregge che ci toglierà da un guaio mai finito altrimenti, e ci permetterà di vivere finalmente le nostre esistenze, in particolare quelle dei più anziani". Le parole di Massimo Galli.

 

- La Germania registra 24.740 nuovi casi di Covid-19 e 962 decessi, a fronte dei 19.528 contagi e 731 morti comunicati ieri nel bollettino dell'Istituto Robert Koch (Rki), che monitora l'andamento dell'epidemia nel Paese. Con i nuovi dati il totale dei contagi sale a 1.554.920 e il bilancio delle vittime a 27.968 morti.

 

- "Mi vaccinerò il 27 dicembre. Devo dire che sono emozionato e felice: è importante essere testimoni diretti dell'utilità della vaccinazione. E io ci credo profondamente: è l'unico modo per uscire dal tunnel di Covid e mettere fine a questi continui lockdown". Lo ha annunciato il virologo dell'Università degli Studi di Milano Fabrizio Pregliasco.

 

- Il vaccino contro il Covid è "efficace per un anno, come quello antinfluenzale. Al momento abbiamo dati fino a circa 100 giorni, la durata della terza fase di sperimentazione, anche se ci aspettiamo che l'efficacia si mantenga molto più lungo. Non penso sarà inferiore a quello del vaccino per l'influenza". Lo ha detto il responsabile dei vaccini dell'Ema Marco Cavaleri.

 

- L’infettivologo Roberto Cauda ha spiegato al Messaggero che la variante inglese del coronavirus “contagia maggiormente i bambini, alimenta anche la trasmissione ai più grandi, che con i minori difficilmente prendono misure di distanziamento e protezione”.

 

- L'Italia può raggiungere entro fine estate l'obiettivo di 42 milioni di vaccinati, la soglia individuata per l'immunità di gregge: lo ha assicurato il commissario per l'emergenza, Domenico Arcuri, in un'intervista a Il Fatto Quotidiano.

 

• 22 dicembre

 

- I nuovi positivi registrati nelle ultime 24 ore in Italia sono 13.318 con 166.205 tamponi (ieri erano stati 10.872 con 87.889 tamponi). 628 i morti (ieri erano stati 415) e 20.315 i guariti, mentre calano di 44 unità i ricoveri in terapia intensiva. In calo il tasso di positività, oggi all'8%. Con 3.082 nuovi casi, anche oggi è il Veneto la Regione italiana più colpita. Segue la Lombardia con 2.278 nuovi positivi, poi il Lazio con 1.288 e l'Emilia Romagna con 1.162. In tutte le altre Regioni si registrano meno di mille nuovi casi.

 

- Potranno tornare in Italia dalla Gran Bretagna solo i cittadini residenti in Italia o coloro che sono in condizioni di criticità e urgenza. Ma le misure per il rientro saranno ancora più strette, ovvero il tampone prima e dopo essere partiti e comunque sarà obbligatorio fare la quarantena di 14 giorni una volta atterrati in Italia. È quanto deciso nel corso di una riunione alla Farnesina, dopo una consultazione con i ministeri della Salute e dei Trasporti. Tali misure restrittive non riguarderanno le merci.

 

- Via libera dall'Agenzia italiana del Farmaco (Aifa) all'immissione in commercio del vaccino anti-Covid delle aziende Pfizer-Biontech. L'annuncio in una conferenza stampa alla presenza del presidente, Giorgio Palù, e del direttore generale Nicola Magrini.

 

- La variante inglese non "è l'unica delle varianti e non sarà neanche l'ultima. E' molto probabile che sia circolata abbondantemente anche nel nostro Paese". Lo ha detto il coordinatore del Cts Agostino Miozzo intervenendo a SkyTg24.

 

- "Avviare la stagione sciistica il 7 gennaio è un'utopia. Se cala il contagio possiamo ipotizzare un'apertura tra il 20 e il 30 gennaio, non prima". Lo ha affermato Valeria Ghezzi, presidente dell'Associazione nazionale esercenti funiviari. "Con una situazione sanitaria così compromessa non ha senso pensare di riaprire gli impianti".

 

- Il coronavirus è arrivato anche in Antartide: in una base militare cilena sono risultati positivi al tampone in 36.

 

- Il governo starebbe studiando un piano per riportare in Italia le migliaia di concittadini rimasti bloccati in Gran Bretagna dopo la scoperta della variante inglese del virus e la conseguente chiusura dei voli dall'Inghilterra al nostro Paese. L'ipotesi, secondo quanto si apprende da fonti di governo, sarebbe sul tavolo dell'esecutivo e una decisione potrebbe essere presa nelle prossime ore.

 

- Sarà un'infermiera a ricevere la prima dose del vaccino anti-Covid. La somministrazione del siero è in programma domenica 27 dicembre all'Inmi Spallanzani di Roma, per il V-Day che partirà in contemporanea in tutta Europa. Lo si apprende da fonti della Regione Lazio.

 

- Il Congresso degli Stati Uniti ha approvato un pacchetto di aiuti per far fronte all'emergenza sanitaria da 892 miliardi di dollari, gettando un'ancora di salvezza all'economia in difficoltà dopo mesi di immobilità, mantenendo allo stesso tempo i finanziamenti al governo federale. Il presidente Donald Trump dovrebbe firmare il pacchetto approvando il nuovo decreto.

 

- “A gennaio, gli studenti degli istituti superiori di Milano torneranno a scuola per seguire in presenza le lezioni”. Lo scrive su Facebook il dirigente dell’Ufficio scolastico di Milano.

 

- “I colleghi inglesi ci informano di una sua maggiore velocità di trasmissione. Per il resto, soprattutto per capacità di determinare forme più gravi di malattia Covid-19, non c'è nulla di diverso”. Così Franco Locatelli in un’intervista al Fatto Quotidiano sulla variante inglese del Covid.

 

• 21 dicembre

 

- Sono 10.872 i nuovi positivi registrati in Italia nelle ultime 24 ore a fronte di 87.889 tamponi effettuati (ieri erano 15.104 contagi a fronte di 137.420 tamponi). Torna a salire il tasso di positività, oggi al 12,3% (ieri era all’11% e il giorno precedente al 9,2%). I morti sono 415 (ieri 352) per un totale di 69.214 decessi dall’inizio della pandemia; 19.632 i guariti. Calano di 12 unità le terapie intensive, per un totale di 2.731 pazienti, mentre diminuiscono lievemente (-13) i ricoverati negli altri reparti ospedalieri.

 

- Il presidente eletto degli Stati Uniti Joe Biden ha in programma di ricevere pubblicamente il vaccino anti-Covid oggi, nello sforzo di incrementare la fiducia nella sicurezza del composto da parte degli americani.

 

- Il Giappone ha registrato 1.800 nuovi positivi nelle ultime 24 ore. La città di Tokyo, che è la principale preoccupazione al momento per la lotta al coronavirus nel Paese, ha registrato 392 nuovi casi, 164 in meno di ieri.

 

- L'Ema ha raccomandato l'autorizzazione del vaccino sviluppato da Pfizer/BioNTech. È il primo via libera dell'Ue a un vaccino contro il Covid-19.

 

- Il presidente della Lombardia Attilio Fontana ha consegnato il più alto riconoscimento della Regione, la Rosa Camuna, ad Annalisa Malara, l’anestesista che a Codogno scoprì il “paziente 1” positivo al Covid.

 

- "Il 2020 è stato un anno molto difficile. La pandemia da Covid-19 ci ha colpiti con un tragico bilancio di vittime. Gli italiani all'estero hanno affrontato questo difficile periodo con coraggio e forza. Distanti fisicamente, in molti casi impossibilitati a rientrare in Italia, siete stati ancor più provati dalla crisi". Lo scrive il ministro degli Esteri Luigi di Maio.

 

- La task force israeliana per la lotta al Covid-19 ha approvato una norma che vieta l'ingresso ai non israeliani e ai non residenti da qualunque Paese provengano.

 

- I mercati europei scontano i timori per la diffusione della variante Covid del Regno Unito. Passa in secondo piano l’imminente approvazione del piano di aiuti Usa da 900 miliardi di dollari.

 

- "Serve lockdown di 2 mesi, casi aumenteranno". Walter Ricciardi, consigliere scientifico del ministro del Salute, invoca misure più restrittive con effetto immediato, anche per contrastare eventuali effetti della nuova variante covid, ritenuta più contagiosa.

 

- "Finora non si è verificata nessuna alterazione preoccupante della virulenza, ma bisogna mantenere alta l'attenzione. Nel Laboratorio di virologia dello Spallanzani è in corso la caratterizzazione della positività dei viaggiatori provenienti dall'Inghilterra". Lo sottolinea la direzione sanitaria dello Spallanzani di Roma, in merito alla variante inglese del coronavirus Sars-CoV-2.

 

- È "moralmente accettabile" l'utilizzo di vaccini ottenuti con cellule da feti abortiti se non ci sono altre chance. L'avallo non è un via libera alle pratiche abortive dal momento che sono in gioco vite umane. Lo sottolinea la Congregazione per la dottrina della Fede.

 

- "Ho firmato un'ordinanza per cui chi viene direttamente o indirettamente dalla Gran Bretagna e Irlanda deve fare il tampone". Lo ha dichiarato il presidente della Regione Veneto, Luca Zaia.

 

- "Come era facile prevedere, è iniziato l'esodo per le festività natalizie. In attesa della riunione di oggi con il governo per conoscere quali ulteriori restrizioni vogliano introdurre, continuo a chiedermi perché il 21-22 e 23 dicembre non sia stato consentito muoversi, evitando così questi affollamenti dell'ultima ora". Lo scrive il governatore lombardo, Attilio Fontana, in un post su Facebook.

 

- A quanto si apprende, sta bene ed è asintomatica la donna arrivata dal Regno Unito e risultata positiva alla nuova variante di Covid. Non è ricoverata ma è in isolamento con il compagno nella loro abitazione nella zona di Roma. Anche quest'ultimo, di origini britanniche, è positivo ed asintomatico.

 

- La nuova variante di Covid individuata per la prima volta nel Regno Unito mette in allarme l'Europa, che isola il Paese.

 

- "Il governo britannico ha taciuto per mesi sull'esistenza della nuova variante". È l'accusa del consulente del ministero della Salute Walter Ricciardi, che spiega che "il nuovo ceppo non è più letale, ma circola con una velocità più alta anche del 70-80%". Non sembra comunque alterata “la capacità protettiva del vaccino”.

 

- "Il virus è mutato ma i vaccini funzioneranno. Sempre del coronavirus sono state identificate varie varianti, come quella spagnola, che però non sono state associate a cambiamenti di virulenza e letalità". Lo ha affermato la virologa Paola Stefanelli, dell’Istituto superiore di sanità in un'intervista al quotidiano La Repubblica.

 

• 20 dicembre

 

- I nuovi contagi nelle ultime 24 ore in Italia sono 15.104; 352 i morti. Lo ha comunicato il ministero della Sanità. Calano di 41 unità le terapie intensive, così come i ricoveri negli altri reparti Covid (206 in meno rispetto). In aumento dell'1,8% il tasso di positività (11% rispetto al 9,2% di ieri). Sono stati effettuati 137.420 tamponi (38.765 in meno rispetto a ieri), mentre i guariti di oggi sono 12.156.

 

- "In Italia per il momento, che io sappia" la nuova variante del coronavirus individuata in Inghilterra "non è stata vista, anche dai miei collaboratori che continuano a fare sequenze questa non è stata vista". Lo assicura all'Adnkronos il professor Massimo Galli, responsabile di malattie infettive dell'ospedale Sacco di Milano.

 

- “Abbiamo fatto una riunione con le regioni che si aggiornerà a domani o dopodomani. Siamo tutti uniti e compatti i ministri che il 7 si debba andare a scuola”. Lo dice la ministra dell’Istruzione, Lucia Azzolina a Mezz’ora in più su RaiTre.

 

- In merito alla nuova variante britannica del Covid, è stata indetta oggi una riunione Francia-Germania-Ue, secondo quanto annunciato dell'Eliseo.

 

- "Abbiamo già avviato la verifica delle sequenze genomiche. Il rischio che la variante della Gran Bretagna arrivi c'è, d'altra parte il Covid è arrivato qui dalla Cina. Per questo abbiamo già avviato tutte le verifiche del caso e stiamo controllando cosa avviene nel nostro Paese". Lo ha detto il ministro della Salute, Roberto Speranza.

 

- "Il nuovo virus britannico è più veloce, ma non più letale. Dalle prime informazioni i vaccini sembra possano funzionare anche su questa variante ma queste informazioni devono essere rese più solide". Lo ha detto il ministro della Salute, Roberto Speranza a 'Mezz'ora in più' su Rai3.

 

- "Non sappiamo se vaccini la coprono": il virologo Crisanti commenta così la nuova variante più aggressiva del Covid che si sta diffondendo nel sudest dell'Inghilterra e che è stata rilevata anche in Danimarca, Olanda e Australia.

 

- "L'Italia sospende i voli con la Gran Bretagna". Così il ministro Di Maio dopo l'allarme lanciato dal Regno Unito sulla nuova variante del coronavirus. "Come governo abbiamo il dovere di proteggere gli italiani", ha detto.

 

- La nuova variante del Coronavirus nel Regno Unito "è fuori controllo". L'allarme è stato lanciato dal ministro della Salute britannico, Matt Hancock in un'intervista a Sky News.

 

- La Germania ha registrato 22.771 nuovi casi e 409 morti. Il totale delle infezioni dall'inizio della pandemia arriva così a 1.508.518 e il bilancio delle vittime a 26.171.

 

- La nuova variante del coronavirus, che si sta diffondendo rapidamente nel Sud-Est dell'Inghilterra, è stata rilevata anche in Danimarca, Olanda e Australia. Lo ha dichiarato in un'intervista alla Bbc, Maria Van Kerkhove, esperta dell'0rganizzazione mondiale della Sanità.

 

- La Russia ha registrato 28.948 nuovi contagi, il massimo dallo scorso 6 dicembre, quando le infezioni avevano superato la soglia delle 29mila. Dall'inizio della pandemia, la Russia ha registrato 2.848.377 casi. Nelle ultime 24 ore, i decessi sono stati 511, per un totale di 50.858.

 

- Proteste a Napoli contro la decisione del governatore Vincenzo De Luca di mantenere la Campania in fascia arancione anziché in quella gialla fino al 24 dicembre, quando entreranno in vigore le misure varate dal Governo.

 

- "I dati sulla diffusione del virus non mentono. Se il quadro generale non fosse stato così negativo, non ci si sarebbe spinti a guastare le festività degli italiani". Lo ha detto Silvio Brusaferro presidente dell'Istituto superiore di Sanità, al Corriere della Sera.

 

- Il governo olandese ha sospeso tutti i voli passeggeri dal Regno Unito fino al 1° gennaio, dopo la scoperta nei Paesi Bassi di un caso di contaminazione con la nuova variante britannica del Coronavirus.

 

- L'Organizzazione mondiale della Sanità è in "stretto contatto" con le autorità britanniche per quanto riguarda la nuova variante del virus che si sta diffondendo più rapidamente della precedente. Lo ha comunicato la stessa Oms in un tweet.

 

- Oltre 76 milioni di casi nel mondo: è l'ultimo conteggio dei casi di Covid-19 confermati in tutto il mondo da parte del Center for Systems Science and Engineering della Johns Hopkins University.

 

• 19 dicembre

 

- Sono 16.308 i nuovi positivi scoperti con 176.185 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore in Italia, secondo i dati del ministero della Salute. Le vittime sono 553, i guariti 23.384, mentre i ricoveri in terapia intensiva diminuiscono di 35 unità (ieri i nuovi casi erano 17.992, con 179.800 tamponi e 674 morti). Il tasso di positività è del 9,2%, in flessione rispetto al 10% di ieri (-0,8%). 

 

- Tra le Regioni con il maggior numero di tamponi positivi nelle ultime 24 ore, figurano Veneto (3.834), Lombardia (1.944), Emilia Romagna (1.641), Lazio (1.410), Puglia (1.382), Friuli Venezia Giulia (974), Campania (949).

 

- Secondo il Decreto Natale 2020, si potrà andare a messa il 24 dicembre con l'autocertificazione. Lo ha reso noto la Cei.

 

- L’Italia è il Paese con più decessi per 100.000 cittadini. Lo rivela uno studio della Johns Hopkins University. A seguire figurano Spagna, Regno Unito e Stati Uniti.

 

- Andare nelle seconde case in Regione, secondo quanto riferito da fonti di Palazzo Chigi, sarà possibile sempre durante l’intero periodo delle feste (cioè dal 21 dicembre al 6 gennaio).

 

- Il Decreto Natale 2020 porta l'Italia in zona rossa (giorni festivi e prefestivi) e in zona arancione (giorni feriali). Negozi, centri estetici, bar e ristoranti saranno chiusi nella zona rossa dei giorni 24, 25, 26, 27 e 31 dicembre e 1, 2, 3, 5 e 6 gennaio. In questi giorni saranno consentiti l'asporto (fino alle ore 22) e le consegne a domicilio (senza restrizioni). Negli stessi giorni resteranno invece aperti supermercati, esercizi di beni alimentari e prima necessità, farmacie e parafarmacie, edicole, tabaccherie, lavanderie, parrucchieri e barbieri. Nei giorni di zona arancione (28, 29, 30 dicembre e 4 gennaio) saranno chiusi bar e ristoranti mentre saranno consentiti l'asporto (fino alle 22) e le consegne a domicilio (senza restrizioni). Negli stessi giorni i negozi potranno invece rimanere aperti fino alle ore 21.

 

- "I primi vaccini saranno fatti in Italia il 25 dicembre all'istituto Spallanzani di Roma": lo dice in un'intervista sul Corriere della Sera Nicola Magrini, direttore dell'agenzia del farmaco (Aifa).

 

- L'americana Food and Drug Administration ha autorizzato la distribuzione del vaccino prodotto da Moderna negli Stati Uniti.

 

• 18 dicembre

 

- Sono 17.992 i nuovi casi di Covid-19 individuati in Italia nelle ultime 24 ore per un totale di 1.921.778. L'incremento delle vittime in un giorno è di 674, per un totale di 67.894 decessi da inizio emergenza. Sono invece 179.800 i tamponi effettuati nelle ultime 24 ore, in calo di circa 5mila rispetto agli oltre 185mila di ieri. Il rapporto tra positivi e tamponi sale ancora ed è al 10%, in lieve aumento rispetto al 9,8% di 24 ore fa. I nuovi guariti sono 22.272, mentre si registrano 36 terapie intensive in meno.

 

- Non è previsto alcun anticipo del coprifuoco, rispetto a quello stabilito finora alle ore 22, nel decreto sulla stretta di Natale che il Cdm si appresta ad approvare. Nella bozza, infatti, per le visite consentite a massimo 2 conviventi per una volta al giorno si fa riferimento "ad un arco temporale che va dalle 5 alle 22", ovvero ai limiti dell'attuale coprifuoco.

 

- "Durante i giorni festivi e prefestivi compresi tra il 24 dicembre 2020 e il 6 gennaio 2021 lo spostamento verso le abitazioni private è consentito una sola volta al giorno, in un arco temporale compreso fra le ore 05:00 e le ore 22:00, verso una sola abitazione ubicata nella medesima regione e nei limiti di due persone, ulteriori rispetto a quelle ivi già conviventi, oltre ai minori di anni 14 sui quali tali persone esercitino la potestà genitoriale e alle persone disabili o non autosufficienti conviventi". Lo si legge nella bozza di decreto legge Covid per il Natale che sarà questa sera sul tavolo del Cdm.

 

- Nei giorni festivi e prefestivi compresi tra il 24 dicembre 2020 e il 6 gennaio 2021 sull'intero territorio nazionale si applicano le misure" del dpcm del 3 dicembre sulle zone rosse, "nei giorni 28, 29, 30 dicembre 2020 e 4 gennaio 2021 si applicano le misure" sulle zone arancioni. È quanto si legge nella bozza del nuovo decreto Covid, composto da 3 articoli, con le restrizioni per il Natale, che l'ANSA è in grado di anticipare.

 

- "Le persone portatrici di più patologie se in una fase normale trovano un supporto, laddove c'è una pandemia ciò comporta che queste fasce di popolazione siano più a rischio e abbiano la più alta probabilità di decedere. Da qui l'importanza di proteggere tale fascia. Lo ha detto il presidente dell'Istituto superiore di sanità, Silvio Brusaferro.

 

- “Nella settimana di monitoraggio si continua ad osservare nella maggior parte delle Regioni/PPAA un rischio Moderato o Alto con cinque Regioni/PA a rischio basso di una epidemia non controllata e non gestibile. In particolare, 3 Regioni (Lazio, Liguria e Veneto) sono classificate a rischio alto". È quanto si legge nel monitoraggio settimanale della cabina di regia Iss-Ministero della Salute.

 

- "L'incidenza in Italia rimane ancora troppo elevata e l'impatto dell'epidemia è ancora sostenuto nella maggior parte del Paese. Tale situazione non permette un allentamento delle misure adottate nelle ultime settimane e richiede addirittura un rafforzamento delle stesse in alcune aree del paese". Lo si legge nella bozza del consueto monitoraggio dell'iss.

 

- La Svizzera ha annunciato che dal 22 dicembre chiuderanno tutti i ristoranti, le palestre e i centri sportivi per un mese nel tentativo di arginare l'aumento dei casi di coronavirus. Lo riporta il Guardian.

 

- La Regione Campania è pronta a varare una ordinanza per non consentire durante le feste gli spostamenti dai comuni con meno di cinquemila abitanti, qualora il Governo, come trapela, li consentisse. Lo annuncia il governatore Vincenzo De Luca nella sua consueta diretta Facebook.

 

- C'è la cosiddetta deroga "nei due commensali", a quanto si apprende da fonti di governo, nelle misure restrittive che verranno messe in campo per le festività natalizie. Nell'ambito della zona rossa e arancione - quindi fermo restando il divieto di spostamento tra le Regioni - sarà consentito, sia nelle giornate "rosse" che in quelle "arancioni" a massimo due non conviventi di effettuare visite nelle abitazioni private. Dalla deroga non sono conteggiati gli under 14, i cui spostamenti saranno quindi consentiti.

 

- L'indice RT già "questa settimana sale da 0,82 a 0,86": è perciò necessario, per arginare la risalita dei contagi, disporre dal 24 dicembre al 6 gennaio la zona rossa in tutta Italia nei giorni festivi e prefestivi e la zona arancione nei giorni lavorativi. Lo avrebbe detto, a quanto si apprende da fonti presenti all'incontro, il ministro della Salute Roberto Speranza alle Regioni.

 

- Nel periodo delle festività si potrà uscire dal territorio dei piccoli Comuni sotto i 5mila abitanti, entro un raggio di 30 chilometri. È la decisione che il governo avrebbe comunicato alle Regioni. Non ci si potrà però muovere per andare nei Comuni capoluogo, anche se si trovano entro un raggio di 30 km.

 

- A Milano dal 7 gennaio i negozi apriranno alle 10:15, per fare in modo di non creare ingorghi sui mezzi al mattino quando dovranno riaprire anche le scuole e scaglionare gli orari della città. Così il sindaco di Milano Giuseppe Sala, su Sky.

 

- Zona rossa dal 24 dicembre al 6 gennaio per festivi e prefestivi, negli altri giorni livello criticità arancione. E’ quanto si apprende dal vertice a palazzo Chigi tra il premier Giuseppe Conte e i capidelegazione di maggioranza. Ora ci sarà il confronto con le Regioni.

 

- L'ipotesi di restringimenti significativi di cui ha parlato il ministro Speranza "penalizza in modo particolare la nostra Regione che ha fatto già dei sacrifici nei mesi scorsi... Però ne prendiamo atto e non ci opponiamo di sicuro". Lo ha detto il presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana in un'intervista a 7 Gold.

 

- "L'impatto sulla popolazione della vaccinazione anti-Covid lo vedremo a primavera inoltrata. Ciò significa che ancora per un tempo significativo dovremo convivere con il virus con l'unica vera arma che abbiamo, che è quella delle misure non farmacologiche". Così il ministro della Salute, Roberto Speranza.

 

- "Stiamo chiudendo le misure definitive che dobbiamo comunicare al Paese e che verranno prese nei prossimi giorni: prevedono un irrigidimento significativo tra il 24 dicembre e 6 gennaio". Lo ha detto il ministro della Salute, Roberto Speranza.

 

- Nuove misure in arrivo per Natale e Capodanno per frenare i contagi da coronavirus. A Palazzo Chigi è in corso la riunione tra il premier Giuseppe Conte e i capidelegazione delle forze di maggioranza per decidere la stretta sulle festività natalizie.

 

- Il virologo Roberto Burioni si è scagliato contro il decreto dello Stato di San Marino che prevede di prolungare gli orari d'apertura dei ristoranti fino all’1 di notte a Capodanno.

 

- Dopo medici e infermieri dovrebbe toccare ai vecchietti, categoria nella quale rientriamo io e mia moglie. Ci vaccineremo appena possibile, sperando che funzioni”. Piero Angela si fida della scienza e non vede l’ora di vaccinarsi. Il giornalista, quasi 92enne, lo racconta in un’intervista a Repubblica.

 

- Ridurre le mobilità, gli incontri, tutte le possibilità di diffusione. È il monito di Agostino Miozzo, coordinatore del Comitato tecnico scientifico, a Radio anch'io su Rai radio 1. "Noi diamo delle indicazioni di carattere scientifico, poi spetta al governo nazionale e ai governatori locali la decisione piu appropriata per quel territorio specifico", ha spiegato Miozzo.

 

• 17 dicembre

 

- Sono 18.236 i nuovi positivi al coronavirus in Italia nelle ultime 24 ore, 683 i decessi. I tamponi effettuati nelle ultime 24 ore sono 185.320, in calo di circa 15 mila rispetto ai quasi 200 mila di ieri, con il tasso di positività (rapporto positivi/tamponi, compresi quelli ripetuti e di controllo) del 9,8%%, in risalita rispetto all'8,8% di 24 ore fa (+1%). 27.913 i guariti, 71 in meno le terapie intensive, 470 i ricoverati in meno in altri reparti.

 

- La Lombardia ha registrato nelle ultime 24 ore 2.730 contagi. Da ieri sono inoltre stati registrati altri 68 morti, che portano il totale a 24.165 dall'inizio dell'emergenza nella regione.

 

- Sono saliti a 200 i contagi Covid scoperti alla casa di riabilitazione e cura Santa Margherita di Pavia. Anche oggi diversi pazienti che si sono aggravati sono stati trasferiti al San Matteo.

 

- "Se passeremo un Natale buono (rispettando le restrizioni, ndr) penso che scongiureremo che la recrudescenza dei contagi metta in discussione la riapertura della scuola" il 7 gennaio. Così il commissario Domenico Arcuri in conferenza stampa.

 

- Donato Bilancia, “il serial killer delle prostitute” condannato a 13 ergastoli per diciassette omicidi (commessi fra 1997 e 1998) e a 16 anni per un tentato omicidio, è morto per Covid nel carcere Due Palazzi di Padova. Aveva 69 anni.

 

- "Confermiamo, se i processi autorizzativi lo consentiranno, una quantità di dosi per vaccinare tra la prossima estate e il prossimo autunno tutti gli italiani che lo vorranno". Sono le parole del commissario Domenico Arcuri.

 

- L'Europa è diventata la prima regione al mondo a registrare più di mezzo milione di morti per il Covid-19, secondo un conteggio dell'agenzia di stampa Afp sulla base dei rapporti forniti dalle autorità sanitarie.

 

- È un anno "terribile" quello che la Svezia si sta per lasciare alle spalle. Lo ha detto il re svedese, Carlo XVI Gustavo, che accusa il governo di avere adottato una strategia sbagliata contro la pandemia. "Penso che abbiamo fallito. Abbiamo avuto tanti morti e questo è terribile", ha dichiarato in un programma televisivo che ripercorreva il 2020 insieme alla famiglia reale.

 

- "Se tutte le procedure di verifica sul vaccino Pfizer Biontech da parte di Ema e di Aifa saranno completate favorevolmente nelle date previste, l'Italia partirà con le prime vaccinazioni al personale sanitario il 27 dicembre. Ci vuole ancora molta prudenza e il percorso non sarà breve, ma la strada è quella giusta". Lo scrive in un post su Facebook il ministro della Salute Roberto Speranza.

 

- "Era già previsto un Consiglio dei ministri venerdì, non sappiamo quando e a che ora; una serie di provvedimenti saranno approvati oggi pomeriggio in Conferenza Unificata e Conferenza Stato-Regioni, tra venerdì e sabato sicuramente ci sarà il Consiglio dei ministri" per varare le nuove misure anti-Covid. Così il ministro Francesco Boccia a Sky Tg24.

 

- "Dobbiamo fare delle scelte per tutelare i più fragili e gli anziani, a costo di sfiorare l'impopolarità. Dovremo passare il Natale ognuno a casa propria". Lo ha detto il ministro degli Affari regionali Francesco Boccia intervistato in diretta su Sky Tg24.

 

- Da sabato 19 dicembre 38 milioni di cittadini britannici saranno sottoposti a un regime di semi lockdown (con bar e ristoranti chiusi e contatti sociali ristretti) per contenere la pandemia.

 

- Amnesty Italia ha ravvisato "violazione dei diritti umani in cinque campi (diritto alla vita, alla salute, alla non discriminazione, al non essere sottoposti a trattamenti inumani e degradanti e al rispetto della vita privata)" nelle strutture di residenza sociosanitarie e socioassistenziali durante la prima ondata della pandemia di Covid. Lo scrive in "Abbandonati', il rapporto sulle "violazioni dei diritti umani" nelle strutture per anziani.

 

- "Il 7 gennaio dobbiamo riaprire le scuole: potremo farlo se saremo prudenti e attenti a Natale e Capodanno per poi tornare alla normalità dell'anno prossimo". Lo ha detto il presidente del Cts Agostino Miozzo.

 

- Nello Stato di San Marino il cenone di Capodanno sarà possibile fino all'1 di notte. Il governo sammarinese varerà un decreto con il quale sarà prolungato l'orario di apertura dei locali e dei ristoranti per il 31 dicembre. Lo ha anticipato il segretario alla Sanità, Roberto Ciavatta.

 

- Record di contagi da coronavirus in Germania dove si supera la sogna dei 30mila nuovi casi in 24 ore. Lo riferiscono fonti ufficiali.

 

Chiusura dei confini comunali dopo le 14 dal 19 dicembre fino al 6 gennaio". E' la nuova ordinanza che adotta il presidente del Veneto, Luca Zaia, in attesa che ci sia un provvedimento del Governo.

 

- La Presidente della Commissione Europea Ursula von Der Leyen ha annunciato che le vaccinazioni in Europa inizieranno il 27, il 28 e il 29 dicembre 2020. Speranza e Arcuri hanno fatto sapere che se l’Ema e l’Aifa daranno tutte le autorizzazioni previste, l’Italia potrebbe somministrare il suo primo antidoto contro il coronavirus il 27.

 

- Il presidente francese Macron - si legge in un comunicato dell’Eliseo - è risultato positivo al Covid-19 e “si isolerà per sette giorni e ontinuerà a lavorare e a garantire le sue attività a distanza".

 

- Il presidente dell’Iss Brusaferro, intervistato da Repubblica, ha dichiarato: “L'obiettivo delle restrizioni anti contagio è arrivare a 50 casi per 100mila abitanti in una settimana, circa 5-6mila al giorno. Ora siamo poco sotto 200".

 

- Chi avrà la priorità sul vaccino in Italia, e quando? Domenico Arcuri, commissario straordinario all'emergenza Coronavirus, ha detto al Corriere della Sera: “Si inizierà dagli 11 milioni di abitanti che hanno più di sessant’anni, a partire dai più anziani in giù”.

 

• 16 dicembre

 

- Sono 17.572 i nuovi contagi da coronavirus oggi in Italia con 199.489 tamponi. Il rapporto positivi-tamponi è in lieve calo, dal 9,1% di ieri all'8,8% di oggi. Sempre alto il numero dei decessi, 680 oggi (ieri 846). Si conferma il lento calo dei ricoveri e delle terapie intensive. I guariti di oggi sono 38.485, mentre si registrano 77 terapie intensive in meno. È quanto emerge dal bollettino quotidiano del ministero della Salute.

 

- A Milano saranno contingentate le presenze nella Galleria Vittorio Emanuele che collega piazza Duomo a piazza della Scala, con flussi obbligati di uscita. Lo ha stabilito il Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza pubblica fino al 6 gennaio.

 

- Nelle ultime 24 ore gli Usa hanno registrato 3.019 morti per Covid, il terzo picco di vittime dall'inizio della pandemia. Lo riferisce la Cnn citando i dati della Johns Hopkins.

 

- Sono 70 milioni i contagi da Covid nel mondo. Lo riferisce l'Organizzazione mondiale della sanità. Le regioni delle Americhe e l'Europa continuano a farsi carico del peso maggiore della pandemia.

 

- Sarà la Lombardia a ricevere la maggior quantità di dosi del vaccino Pfizer nella prima consegna all'Italia (quasi 1,9 milioni di dosi). Seguono Emilia-Romagna (183.138), Lazio (179.818), Piemonte (170.995), Veneto (164.278) e Campania (135.890).

 

- "La seconda fornitura di dosi di vaccino Pfizer all'Italia sarà di 2.507.700 dosi, che consentiranno di somministrare la seconda dose alle categorie prioritarie e di avviare la vaccinazione della popolazione più fragile”. Lo comunica l'ufficio del commissario Domenico Arcuri.

 

- “Portare le mascherine in casa durante le riunioni familiari a Natale”. È la raccomandazione dell'Oms per le feste.

 

- La Conferenza Stato-Regioni ha dato il via libera al piano vaccini presentato dal Commissario per l’emergenza Domenico Arcuri. La campagna di vaccinazione in Italia partirà nei primi giorni di gennaio con le prime 1.833.975 dosi distribuite da Pfizer e inviate alle Regioni.

 

- Nel Regno Unito sono state vaccinate finora quasi 140mila persone. Lo ha annunciato su Twitter Nadhim Zahawi, sottosegretario alla Salute britannico incaricato della distribuzione del vaccino.

 

- Il virologo Burioni commenta con entusiasmo la notizia che arriva dalla Food and Drug Administration sul vaccino Moderna: "Il Vaccino di Moderna sembra bloccare la trasmissione virale. Se il dato è confermato, il virus è finito".

 

- In Germania è record di vittime da Covid nel primo giorno di lockdown: secondo i dati dell’Istituto Robert Koch, i morti nelle ultime 24 ore sono stati 952.

 

- Il governo ha ottenuto la fiducia al Senato sul Dl Ristori. Hanno votato a favore 154 senatori, contrari 122. Il provvedimento passa ora alla Camera.

 

• 15 dicembre

 

- Sono 14.844 i nuovi casi di positività al coronavirus registrati nelle ultime 24 ore. Le vittime sono 846. Cala il rapporto positivi-tamponi che oggi si attesta intorno al 9,11% con 162.880 tamponi processati: ieri il dato era dell'11,6%. È quanto emerge dal bollettino del ministero della Salute. 92 le terapie intensive in meno di oggi; 21.799 i guariti.

 

- “Nella prima fase è previsto che si vaccinino gli operatori sanitari e credo che in questo caso l'adesione sarà più elevata e il problema sarà avere tanto vaccino a disposizione. Oltre a loro verrà vaccinato anche il personale delle Rsa e si inizierà a vaccinare anche la popolazione anziana nelle Rsa. Poi la campagna procederà vaccinando prima gli anziani". Lo ha detto il direttore della Prevenzione del ministero della Salute, Gianni Rezza, alla conferenza stampa sull'analisi della situazione epidemiologica.

 

- Sono 259 i medici morti in Italia a causa del coronavirus. La nuova vittima segnalata dalla Federazione nazionale Ordini dei medici chirurghi e odontoiatri (Fnomceo) è Wilmer Boscolo, medico di medicina generale.

 

- Il vaccino Moderna ha superato primo ostacolo verso approvazione Fda. Gli esaminatori della Fda hanno detto che una terapia a due dosi del vaccino di Moderna è altamente efficace nel prevenire casi confermati di Covid-19.

 

- “Ogni giorno conta. Lavoriamo alla massima velocità per autorizzare i vaccini per il Covid-19. Accolgo le novità dell'Ema che anticipano l'incontro per discutere del vaccino Pfizer-BionTech prima di Natale. Probabile che i primi europei siano vaccinati prima della fine del 2020". Così la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, su Twitter.

 

- Verso le 14 di oggi si sono riuniti i tecnici del Comitato tecnico scientifico per mettere a punto le indicazioni su una possibile nuova stretta in vista delle festività natalizie.

 

- Il Veneto ha registrato il dato più alto di vittime per Covid in questa seconda ondata, 165 in sole 24 ore, superando il giorno “nero” del 10 dicembre, quando i decessi erano stati 148.

 

- "Nelle prossime ore, discuteremo con il Governo, come Regioni, per capire come arginare il rischio di una terza ondata. Chi ne capisce più di noi dal punto di vista scientifico dice che è inevitabile”. Così il presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini.

 

- "Le persone sono un po' stanche e vorrebbero venirne fuori, anche se qualcuno morirà, pazienza". È la frase choc pronunciata dal presidente di Confindustria Macerata Domenico Guzzini, parlando di Covid durante un evento on line dedicato alla moda.

 

- La mortalità da Covid-19 nel nostro Paese, o più precisamente la letalità, "si manifesta con estrema variabilità nelle regioni, andando da un massimo del 5,4% dei positivi in Lombardia a un minimo dell'1,3% in Campania”. Lo rileva un'analisi elaborata dall'Osservatorio nazionale sulla salute nelle regioni italiane dell'università Cattolica di Roma diretta da Walter Ricciardi e Alessandro Solipaca ed effettuata sulla baase delle informazioni attualmente disponibili relative agli ultimi 2 mesi in Italia e su quelle raccolte dall'esordio della crisi sanitaria in Europa.

 

- Il regista Oliver Stone ha dichiarato: "Mi sono vaccinato in Russia. Non so se funzionerà, ma ho sentito parlare bene del vaccino russo". Il cineasta 74enne ha precisato anche di voler tornare in Russia per ricevere la seconda dose.

 

- L'Agenzia europea per i medicinali (Ema) dovrebbe approvare il 23 dicembre il vaccino contro Covid-19 sviluppato da Pfizer e dal partner tedesco BioNTech.

 

- Sono 14.500 i nuovi casi di coronavirus registrati in Germania nelle ultime 24 ore. L'Istituto Robert Koch, che monitora l'andamento della pandemia nel Paese, ha riportato inoltre altri 500 decessi.

 

- Il direttore scientifico dello Spallanzani e membro del Comitato tecnico scientifico Giuseppe Ippolito ha lanciato l’allarme sul fatto che, in mancanza di comportamenti diligenti e responsabili durante le vacanze di Natale, il prossimo marzo sarà come il precedente. Il coronavirus, ha spiegato, è ancora presente e si diffonde sempre allo stesso modo: rifare l’errore dell’estate e riaprire al primo cenno di rallentamento vorrebbe dire che "la storia non ci ha insegnato nulla".

 

• 14 dicembre

 

- Nelle ultime 24 ore sono stati 12.030 i nuovi casi di coronavirus registrati in Italia, mentre ieri erano stati 17.938. Diminuiscono i tamponi effettuati: 103.584, contro i 152.697 di ieri. La percentuale di positivi è all'11,6% (ieri 11,7%). Sono 491 i morti, 63 i pazienti in meno in terapia intensiva (3.095 in tutto), 22.456 i guariti. I nuovi casi sono sparsi in tutte le Regioni: in testa il Veneto con 2.829, poi l'Emilia-Romagna con 1.574, il Lazio con 1.315 e la Campania con 1.088.

 

- Il numero di persone ospedalizzate in Svizzera per coronavirus nel cantone è salito a 535, cifra più alta dall'inizio della pandemia.

 

- Londra sale al livello 3, il massimo per le restrizioni anti covid. Lo ha annunciato il ministro della Salute Matt Hancock.

 

- È partita la campagna vaccinale negli Stati Uniti. A ricevere la prima iniezione del vaccino durante la conferenza stampa del governatore Andrew Cuomo è stata l’infermiera Sandra Lindsay.

 

- "Il vaccino anti-Covid sia dato prioritariamente ai pazienti oncologici, ematologici e cardiologici, 11 milioni di persone fragili e che non possono aspettare". È l'appello dei medici.

 

- Anche il governo olandese si avvia verso un nuovo lockdown e ha convocato oggi una riunione di emergenza per discutere le nuove misure da adottare per tentare di arginare la crescita dei casi di Covid.

 

- Emilio Fede è risultato positivo al coronavirus ed è stato ricoverato nel Covid residence di Ponticelli a Napoli.

 

- Occorre "serrare i ranghi per vincere un nemico invisibile che è ancora fra noi, questa battaglia richiede forte spirito di unità e leale collaborazione fra tutti i livelli istituzionali, solida cooperazione internazionale per aiutarci l'un l'altro ad abbattere la circolazione del virus e pianificare un'efficace distribuzione vaccini nel 2021". Così il premier Giuseppe Conte, intervenendo con un videomessaggio al Rome Investment Forum 2020.

 

- “Io credo che la popolazione richiederà il vaccino e non ci saranno problemi. Ma se dopo un anno si sarà vaccinato solo il 30% della popolazione, allora qualche forma di obbligatorietà sarà necessaria, per fermare il virus”. È quanto ha affermato il viceministro della Salute Pierpaolo Sileri.

 

- Sono 72.252.541 i casi di coronavirus accertati nel mondo dall'inizio della pandemia, con 1.612.362 decessi a livello globale.

 

• 13 dicembre

 

- Nelle ultime 24 ore in Italia si sono registrati 17.938 nuovi contagi su 152.697 tamponi effettuati (rispetto ai 196.439 di sabato). 484 le vittime (ieri erano 649). Cala ancora il numero delle terapie intensive (-41), diminuiscono anche i ricoveri (-333). Cresce invece la percentuale di positivi (11,7%, ieri era 10,1%). I guariti sono 16.270. Veneto, Lombardia, Emilia-Romagna e Lazio sono le regioni più colpite.

 

- Gli italiani che sarebbero entrati in contatto con il coronavirus dall'inizio della pandemia ad oggi sarebbero tra gli 8,5 ed i 9 milioni, gran parte dei quali sarebbero giovani e asintomatici. Il dato emerge da uno studio condotto da Giuseppe Arbia, professore di Statistica economica all'Università Cattolica Sacro Cuore di Roma.

 

- Il presidente della Campania, Vincenzo De Luca, ha firmato un'ordinanza con la quale, a decorrere da oggi e fino al 19 dicembre, viene prorogata la "zona rossa" per il campo rom di di Napoli (Circumvallazione Esterna) per il contenimento del contagio da Covid.

 

- Oggi nel Milanese sono stati registrati 851 casi di coronavirus, di cui 296 nel capoluogo. In Lombardia 2.335 nuovi contagi e 144 morti nelle ultime 24 ore.

 

- La città di Roma torna sopra i 600 casi di positivi al Covid-19, con precisione i casi sono 655. E' quanto evidenzia l'assessore alla Sanità della regione Lazio, Alessio D'Amato.

 

- "C'è una preoccupante tendenza. Molti degli ultimi contagi sono avvenuti a pranzo la domenica. A pranzo le mascherine si abbassano per mangiare, spesso ci si riunisce in spazi ristretti non arieggiati: il contesto ideale per far correre il coronavirus". Così il sindaco di Polignano a Mare (Bari) e presidente di Anci Puglia Domenico Vitto.

 

- Il Veneto oltrepassa i 190mila contagi, con 4.092 nuovi casi nelle ultime 24 ore, che portano il totale dall'inizio della pandemia a 190.641 malati. Dai ieri - informa il bollettino regionale - si registrano 32 nuovi decessi, con totale a 4.801.

 

- Rendere gratuite le videochiamate la sera del 24 e il giorno 25 dicembre. Questo l’appello alle compagnie telefoniche e digitali della ministra dell’innovazione Paola Pisano ai microfoni del Tg1.

 

- I morti per Covid-19 nel mondo sono oltre 1,6 milioni. Secondo i dati aggiornati della Johns Hopkins University i decessi dall'inizio della pandemia sono in totale 1.607.296.

 

- La Germania entrerà in un lockdown più duro a partire dal 16 dicembre. Lo ha spiegato Angela Merkel, in conferenza stampa, confermando che il commercio al dettaglio rimarrà fermo fino al 10 gennaio.

 

- Sarà una primula il simbolo della campagna dei vaccini anti covid che partirà a metà gennaio. "L'italia rinasce con un fiore" è lo slogan che accompagna il simbolo e che sarà presente in tutta la campagna. "Questa idea di una primula che ci aiuti ad uscire da un inverno cupo è il messaggio che vogliamo dare”, ha detto l’architetto Stefano Boeri.

 

- Pesa l'emergenza Covid: due consumatori su tre sono intenzionati a spendere meno dello scorso anno, con una riduzione stimata della spesa complessiva di Natale di -4,7 miliardi (-20,6% sul 2019).

 

- Non solo shopping: con il ritorno di quattro nuove regioni tra le zone gialle hanno riaperto circa 94mila tra bar, ristoranti, pizzerie e agriturismi costretti per settimane alla chiusura o alla sola attività di asporto o consegna a domicilio.

 

- Nuovo cambio di colori, in diverse regioni italiane, sul fronte della lotta al Covid 19. Da oggi, domenica 13 dicembre, dopo la firma del ministro della Salute, Roberto Speranza, nel nostro Paese non ci sono più regioni in rosso (rischio alto), ma soltanto regioni arancioni (rischio medio) e gialle (rischio basso).

 

- LEGGI ANCHE: Cosa fare se siete stati a contatto con un positivo al Covid

- E ANCHE: Economia, perché la seconda ondata del Covid pesa meno della prima

 

• 12 dicembre

 

- Sono 19.903 i nuovi casi di Covid in Italia nelle ultime 24 ore, per un totale di 1.825.775. Secondo i dati del ministero della Salute l'incremento delle vittime in un giorno è invece di 649, che porta il totale dall'inizio dell'emergenza a 64.036. 196.439 i tamponi effettuati, circa 6mila in più rispetto a ieri. Il tasso di positività è al 10,1%, in lieve aumento rispetto a ieri quando era al 9,8%. 24.728 i guariti e 66 in meno i ricoverati in terapia intensiva.

 

- "Ragionevolmente, per il grande lavoro che si sta facendo e compatibilmente con la disponibilità di dosi vaccinali, è lecito pensare che entro la fine dell'estate offriremo il vaccino a tutti i residente del nostro Paese": lo ha detto Franco Locatelli, presidente del Consiglio Superiore di Sanità e membro del Comitato Tecnico Scientifico.

 

- Il governatore Luca Zaia: "Il 6 gennaio al via vaccinazione. Oggi avremo una riunione con i ministri e sembra che dall'Epifania si possa avere il vaccino".

 

- Sono 996 i detenuti positivi al Covid-19. Il 92% (913) è asintomatico. I sintomatici sono invece 48 e 35 i ricoverati in ospedale. È il quadro che emerge dagli ultimi dati comunicati dal Dap ai sindacati della polizia penitenziaria.

 

- La Regione non è ancora gialla, ma una nuova ordinanza del Presidente Lavevaz consente di praticare alcune attività all'aria aperta. Dal 16 dicembre via libera alla riapertura di bar e ristoranti fino alle 18.

 

- “La Fda ha approvato il vaccino Pfizer. Speriamo che l'autorità europea, Ema, completi tempestivamente le sue valutazioni. Il vaccino funziona, non dobbiamo perdere tempo”. Così su Twitter Roberto Burioni, virologo dell'Università Vita-Salute San Raffaele di Milano. D’accordo Matteo Bassetti, direttore della Clinica di Malattie Infettive dell'ospedale San Martino di Genova: “Sarebbe molto bello il Vaccino-Day in Europa”.

 

- L'incidenza dei positivi in Veneto è dell'8.41% . Lo dice il Presidente del Veneto Luca Zaia, sottolineando che nelle ultime 24 ore sono morte 110 persone e che i pazienti in terapia intensiva sono scesi a 373 (-2 rispetto a ieri). Ma i nuovi contagi sono oltre 5mila (record assoluto giornaliero per la Regione).

 

- “Sotto le feste stiamo molto attenti perchè la circolazione virale può riprendere quando i comportamenti cambiano e diventano tali da favorire la ripresa di questa circolazione”. Così il direttore della Prevenzione del ministero della Salute, Gianni Rezza, alla conferenza stampa sull'analisi della situazione epidemiologica.

 

- "Al 9 dicembre l'incidenza è di 193 per 100mila abitanti, un numero molto alto con differenze tra Regioni, ma questo è un numero ancora lontano, ribadisco lontano, dalla nostra possibilità di muoverci dalla mitigazione al contenimento". Così il presidente dell'Istituto superiore di sanità, Silvio Brusaferro.

 

- La campagna di vaccinazioni contro il Covid-19 inizierà, all'interno dello Stato della Città del Vaticano, nei primi mesi del 2021. Lo annuncia il sito della Santa Sede Vatican News.

 

- Con il passaggio di domani della Lombardia in zona gialla riaprono oltre 51mila tra ristoranti, bar, pizzerie, oltre che gli agriturismi situati nella Regione, dopo oltre un mese di chiusura che ha provocato una perdita di fatturato di almeno un miliardo di euro.

 

- "Se come auspico si deciderà di partire tutti insieme" a livello europeo con le vaccinazioni, "noi siamo certamente pronti a farlo già per la prima settimana del nuovo anno". Lo assicura a La Stampa il ministro della Salute, Roberto Speranza.

 

- Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha detto che le vaccinazioni contro il Covid-19 inizieranno nel Paese "tra meno di 24 ore", dopo il via libera alla distribuzione del vaccino della Pfizer-BioNTech da parte della Fda.

 

- La Fda statunitense ha autorizzato l'uso del vaccino Pfizer/BioNTech. Il via libera dà di fatto inizio alla distribuzione immediata di milioni di dosi di vaccino negli Usa, circa 2,9 milioni.

 

• 11 dicembre

 

- Sono 18.727 i nuovi positivi al coronavirus nelle ultime 24 ore in Italia, secondo i dati del ministero della Salute. Le vittime sono 761. I tamponi effettuati sono 190.416, quasi 20 mila in più in rispetto a ieri, mentre il tasso di positività è del 9,8%, stabile rispetto a ieri, quando era stato del 9,9%. Sono 3.265 i pazienti in terapia intensiva, con un saldo negativo tra ingressi e uscite di 26 unità. Nei reparti ordinari sono invece ricoverate 28.562 persone, in calo di 526 unità rispetto a ieri. I guariti sono 24.169.

 

- Il Ministro della Salute, Roberto Speranza, firmerà, sulla base dei dati della Cabina di Regia riunitasi oggi, una nuova ordinanza con cui si dispone l'area gialla per le regioni Basilicata, Calabria, Lombardia e Piemonte. L'ordinanza sarà in vigore dal 13 dicembre.

 

- "Ho appena ricevuto la telefonata del ministro della Salute Speranza e, come avevo anticipato, confermo che da domenica 13 dicembre il Piemonte sarà in zona gialla". Lo afferma il governatore Alberto Cirio.

 

- "Sulla base dei dati epidemiologici riscontrati negli ultimi giorni, da domenica 13 dicembre la Basilicata rientrerà nella zona gialla". Lo ha reso noto l'ufficio stampa della Giunta regionale. La Basilicata è nella zona arancione dallo scorso 11 novembre.

 

- Al via la gara per il il reclutamento di 3mila medici e 12mila infermieri da utilizzare a tempo determinato per la somministrazione dei vaccini anti Covid. Il Commissario per l'Emergenza Domenico Arcuri ha emanato oggi l'avviso pubblico e dal 16 dicembre sarà possibile inviare la propria candidatura.

 

- "Nel periodo 18 novembre - 1 dicembre 2020, l'Rt medio calcolato sui casi sintomatici è stato pari a 0,82. Si riscontrano valori di RT puntuale inferiore a 1 in 20 Regioni/PPAA. Di queste, 19 hanno un Rt puntuale inferiore a uno anche nel suo intervallo di credibilità maggiore, indicando una diminuzione significativa nella trasmissibilità". È quanto si legge nella bozza del monitoraggio settimanale dell'Iss visionata da LaPresse.

 

- “Si avvicinano le feste di fine anno, ma la gioia della celebrazione può rapidamente trasformarsi in tristezza senza le giuste precauzioni" contro il virus, ha avvertito il direttore generale dell'Oms, Tedros Adhanom Ghebreyesus.

 

- "Sono cinque le Regioni con una classificazione complessiva del rischio 'alta': Emilia-Romagna, Pa Trento, Puglia, Sardegna e Veneto". È quanto emerge dal report dell'Istituto superiore di sanità-ministero della Salute con il monitoraggio settimanale dell'epidemia di Covid.

 

- "Sulla base dei dati epidemiologici riscontrati negli ultimi giorni, da domenica 13 dicembre la Basilicata rientrerà nella zona gialla". Lo ha reso noto l'ufficio stampa della Giunta regionale. La Basilicata è nella zona arancione dallo scorso 11 novembre.

 

- Il Tar dell'Aquila ha accolto la richiesta di sospensiva avanzata dal governo dell'ordinanza del presidente della Regione Abruzzo Marsilio. La pubblicazione del decreto dei giudici amministrativi dovrebbe avvenire a breve. L'Abruzzo con l'ordinanza era di fatto passato da un regime di zona rossa ad arancione.

 

- "Natale e Capodanno quest'anno non esistono. Siano giorni di raccoglimento familiare e religioso, ma non delle feste normali, altrimenti andiamo al disastro". Così il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca nella consueta conferenza stampa Facebook

 

- Il Ministro dell'interno Luciana Lamorgese non è mai stata positiva al coronavirus: il test molecolare eseguito lunedì scorso, comunicato come positivo, si è rivelato errato. Lo rende noto il Viminale.

 

- I limiti agli spostamenti nelle festività possono "creare un problema oggettivo... Se il Parlamento, assumendosene tutta la responsabilità, vuole introdurre eccezioni sui Comuni più piccoli, in un raggio chilometrico contenuto, torneremo su questo punto. Lo dice il premier Giuseppe Conte in conferenza stampa da Bruxelles.

 

- La corsa del Covid non rallenta in Veneto dove anche oggi i nuovi contagi viaggiano vicino quota 4.000 nelle ultime 24 ore. Lo riferisce il bollettino della Regione. Altro balzo anche per i decessi: sono 108 le vittime in più da ieri.

 

- Sul Covid "abbiamo ribadito la necessità di rafforzare il coordinamento tra i Paesi soprattutto in vista delle festività. Abbiamo sottolineato l'importanza di un approccio coordinato" sui vaccini. "Se ci riusciremo cercheremo di organizzare il Vaccino-Day per dimostrare che l'Europa parte insieme". Lo dice il premier Giuseppe Conte in conferenza stampa da Bruxelles.

 

- Salgono a 251 i medici caduti per Covid, riportati nel memoriale sul sito della Federazione nazionale degli Ordini dei Medici Fnomceo.

 

- Il famoso regista coreano Kim Ki-duk è morto a causa del coronavirus in Lettonia, secondo quanto riporta il giornale locale Delfi.

 

- "Covid in Italia prima che a Wuhan": è quanto si legge sul sito del Global Times, tabloid in lingua inglese del Quotidiano del Popolo, l'organo del partito comunista cinese.

 

- Gli Stati Uniti potrebbero tornare alla normalità per la prossima estate o all'inizio dell'autunno se tutti si vaccineranno contro il Covid-19. Lo ha detto il direttore del National Institute of Allergy and Infectious Diseases, Anthony Fauci, intervistato dalla Cnn.

 

- La Campania resterà arancione anche per la prossima settimana e potrà avere una svolta positiva con il passaggio alla fascia gialla dal weekend successivo.

 

- Negli Stati Uniti i morti per Covid-19 potrebbero arrivare a 362mila entro il 2 gennaio 2021. La previsione è dei Centri federali per il controllo e prevenzione delle malattie. La media settimanale dei decessi potrebbe andare da un minimo di 12.600 a 23.400.

 

- Spunta l'ipotesi di un decreto ad hoc per stabilire alcune deroghe agli spostamenti tra Comuni a Natale e Capodanno. Il premier Conte non avrebbe ancora preso una decisione. Ieri sera ha sentito al telefono anche il leader della Lega Salvini e oggi potrebbe confrontarsi con i capi delegazione.

 

• 10 dicembre

 

- Sono 16.999 i casi positivi al tampone per il coronavirus in Italia nelle ultime 24 ore, contro i 12.756 di ieri. Sono stati di più i test effettuati: 171.586 contro 118.475. La percentuale di positivi scende al 9,9% (ieri 10,76%). . Le vittime sono 887.  Sono 30.099 i guariti e, dall'inizio della pandemia, sono oltre un milione (1.027.994) le persone che hanno superato il coronavirus. Gli attuali positivi sono diminuiti di 13.988 persone, scendendo sotto quota 700.000. 29 le terapie intensive in meno, per un totale di 3.291.

 

- Non ci saranno modifiche al decreto Natale, anche se parti della maggioranza intendono chiederle soprattutto per quanto riguarda gli spostamenti tra piccoli Comuni nei giorni di Natale, Santo Stefano e Capodanno.

 

- È stata superata la soglia dei mille contagi da Covid 19 nelle carceri. Ieri sera i detenuti contagiati erano 1.049.

 

- Moderna ha somministrato dosi del proprio candidato al vaccino contro il Covid-19 al primo partecipante in uno studio in fase media-avanzata dedicato ad adolescenti tra i 12 e i 18 anni.

 

- Il monitoraggio Gimbe eseguito nella settimana 2-8 dicembre conferma, rispetto alla precedente, una flessione dei nuovi casi (136.493 vs 165.879), a fronte di una riduzione di oltre 121 mila casi testati (551.068 vs 672.794) e di una sostanziale stabilità del rapporto positivi/casi testati (24,8% vs 24,7%).

 

- Il 99% dei letti in terapia intensiva a Stoccolma sono occupati da pazienti Covid e non. Lo ha annunciato il direttore sanitario regionale, Bjorn Eriksson, in una conferenza stampa riportata dal quotidiano svedese The Local. Si tratta della prima volta dall'inizio della pandemia di coronavirus.

 

- “L’imminente passaggio dell’intero Paese nella fascia gialla e l’entusiasmo per il vaccino in arrivo sono gli elementi che possono innescare la tempesta perfetta della terza ondata”. Così il presidente di Fondazione Gimbe, Nino Cartabellotta, che invita a tenere alta l’attenzione.

 

- Il numero delle vittime della pandemia, e cioè dei pazienti morti con e per il Covid in Germania, ha superato la soglia dei 20.000: stando al Robert Koch Institut, con i 440 decessi registrati nelle ultime 24 ore, il bilancio sale a 20.372.

 

- Allentare le restrizioni agli spostamenti tra comuni: diventa sempre più forte il pressing nei confronti del governo non solo delle regioni ma anche da parte della maggioranza. Il premier Conte avrebbe aperto uno spiraglio sulla possibilità di alcune deroghe.

 

- Sono stati 3.054 i decessi registrati nelle ultime 24 ore negli Stati Uniti, 300 in più del picco precedente, risalente a maggio, stando al Covid Tracking Project.

 

• 09 dicembre

 

- Sono 12.756 i nuovi casi di coronavirus registrati nelle ultime 24 ore in Italia, con 118.475 tamponi (-30.757 rispetto a ieri). Le vittime di oggi sono 499. Ieri i nuovi casi erano stati 14.842 con 149mila tamponi, mentre le vittime erano 634. Il tasso di positività è in crescita al 10,8% (+0,8%). I guariti di oggi sono 39.266 (contro i 25.497 di ieri). Prosegue il calo delle terapie intensive (-25 in un giorno) e dei ricoveri negli altri reparti Covid (-428). Il Veneto ancora una volta al primo posto per nuovi positivi al coronavirus in 24 ore: sono 2.427 contro i 1.361 della Campania, i 1.297 del Lazio, i 1.233 della Lombardia, i 1.079 dell'Emilia Romagna.

 

- Il vaccino Pfizer-BioNTech anti Covid-19 ha ricevuto l'autorizzazione dal Canada a cui verranno fornite almeno 20 milioni di dosi il prossimo anno.

 

- In Germania sono stati registrati 590 morti, il numero più alto dall'inizio della pandemia secondo i dati del Robert Koch Institut.

 

- In Ucraina ci sarà il lockdown dall'8 al 24 gennaio. Lo ha annunciato il premier Denis Shmyhal precisando che le nuove misure restrittive comportano la chiusura di scuole, ristoranti, bar, palestre e il divieto di assembramenti. "Chiamiamole vacanze invernali nel nome della sicurezza", ha detto Shmygal in una seduta del governo. Lo riporta l'agenzia Interfax.

 

- Via libera dell'Aula della Camera alla risoluzione di maggioranza sulle comunicazioni relative al Mes del presidente del Consiglio Giuseppe Conte in vista del prossimo Consiglio europeo. I voti a favore sono stati 314, i contrari 239, 9 gli astenuti.

 

- Il virus era a Milano già a dicembre 2019, secondo lo studio dell'università Statale di Milano pubblicato sulla rivista Emerging Infectious Diseases. La prova regina è nel tampone di un bambino, raccolto in quei giorni, circa 3 mesi prima del paziente 1 Mattia.

 

- Sono arrivate in Israele, con un cargo atterrato all'aeroporto Ben Gurion di Tel Aviv, le prime dosi del vaccino anti-Covid sviluppato dalla Pfizer. Lo riferiscono i media israeliani. "Per me l'importante è che la popolazione di Israele si sottoponga al vaccino - ha detto il premier israeliano, Benjamin Netanyahu, dall'aeroporto di Ben Gurion in dichiarazioni riportate dal Times of Israel - Credo in questo vaccino. Voglio che la popolazione di Israele sia vaccinata e quindi io sarò il primo a farlo".

 

- Al fine di evitare il contagio da Covid-19, in casa è fondamentale il ricambio d’aria, aprendo spesso durante la giornata balconi e finestre per almeno 5-10 minuti. Lo raccomanda l'Istituto superiore di sanità (Iss).

 

- Il numero dei contagi da Covid dall'inizio della pandemia negli Stati Uniti ha superato i 15 milioni. Lo riporta la Johns Hopkins University. I decessi sono oltre 284mila.

 

• 08 dicembre

 

- I nuovi positivi registrati nelle ultime 24 ore in Italia sono 14.842 con 149.232 tamponi (ieri erano stati 13.720 con 111.217 tamponi). 634 i morti (ieri erano stati 528). Il rapporto tra positivi e tamponi è del 9,9% in netto calo rispetto a ieri (era del 12,3%). I guariti di oggi sono 25.497, mentre calano ancora di 37 unità le terapie intensive.

 

- Per quanto riguarda il Mes, fonti del governo fanno sapere che è stata "raggiunta l'intesa dei capigruppo sulla risoluzione". L'accordo è ritenuto "soddisfacente per tutti i gruppi". Il voto previsto per domani, quindi, non dovrebbe mettere a rischio il governo Conte.

 

- L'Istituto Superiore di Sanità, nell'analisi della situazione epidemiologica, punta il dito contro gli ambienti domestici. "Abbiamo una scarsa attenzione ai ricambi dell'aria e questo può rappresentare un elemento di criticità per la diffusione delle particelle virali", ha spiegato Gaetano Settimo, del Dipartimento Ambiente e Salute. "Quindi - ha concluso - è importante aprire finestre e balconi, almeno 5-10 minuti una volta all'ora"

 

- Il premier Giuseppe Conte, a quanto apprende l'Adnkronos, è risultato negativo al tampone molecolare al quale si era sottoposto dopo che ieri la ministra dell'Interno Luciana Lamorgese, a Consiglio dei ministri in corso, ha scoperto di essere positiva al Covid.

 

- Da domani, mercoledì 9 dicembre, in Basilicata gli alunni delle scuole elementari e medie torneranno a scuola: lo ha deciso il presidente della Regione, Vito Bardi.

 

- Sono più di 20 milioni i casi di Covid-19 rilevati finora in Europa. E' quanto risulta da un conteggio effettuato dall'Afp sulla base di dati ufficiali dei vari Paesi.

 

- La Food and Drug Administration ha dichiarato che il vaccino Covid-19 di Pfizer e BioNTech protegge in modo sicuro contro il Covid-19. La Fda ha pubblicato la sua analisi online.

 

- Nuovo balzo nel numero dei contagiati in Veneto: nelle ultime 24 il bollettino ne conteggia 3.145 di nuovi. I deceduti rispetto a ieri sono 113 in più. Il dato più alto si era registrato il 5 dicembre, quando in 24 ore c’erano stati 108 morti.

 

- Nuovi lutti tra i medici a causa della pandemia di Covid: sono 4 (per un totale 237 fino ad oggi) i camici bianchi la cui morte è stata comunicata oggi dai presidenti degli Ordini. Tre di loro erano medici di famiglia. La Federazione nazionale degli ordini dei medici: "Siamo tornati ai tempi di marzo".

 

- I collegamenti ferroviari tra Svizzera e Italia saranno interrotti dal 10 dicembre, fino a nuovo avviso. Lo riferisce l'agenzia di stampa svizzera Keystone-Ats.

 

- “È troppo presto per dire se il vaccino fermerà la diffusione del coronavirus. Per stabilire questo ci vorranno mesi”. Lo ha detto alla Bbc Sean Marett, direttore commerciale di BioNTech. Ma “quello che possiamo dire è che con questo vaccino nel 95% non si hanno sintomi e si è protetti dai sintomi”.

 

- In Messico i morti da coronavirus hanno superato quota 110mila: è il dodicesimo Paese al mondo per numero di infezioni in termini assoluti ed il quarto per numero di decessi dopo Usa, Brasile e India.

 

- Margaret Keenan, 90enne dell'Irlanda del Nord, è la prima persona al mondo a ricevere il vaccino Pfizer. "Mi sento una privilegiata", ha detto alla Bbc.

 

- Oggi Inizia il programma Cashback del governo per incentivare il cashless. È già boom di iscrizioni per il sistema che per la fase di avvio di dicembre offre il 10% di rimborso (fino a un massimo di 150 euro) per tutti gli acquisti fatti con pagamenti elettronici presso negozi fisici.

 

• 07 dicembre

 

- I nuovi positivi registrati nelle ultime 24 ore sono 13.720 con 111.217 tamponi (ieri erano stati 18.887 con 163.550 tamponi). 528 i morti (ieri erano stati 564), 19.638 i guariti e 62 terapie intensive in meno. Il rapporto tra positivi e tamponi è del 12,3%, in aumento per il secondo giorno consecutivo, oggi dello 0,8%.

 

- Alla luce dell'alto numero di nuovi contagi da Covid, Angela Merkel vuole che si decidano nuove misure in Germania, ancor prima di Natale. La cancelliera lo ha detto, secondo quanto riferisce Dpa, nel corso di un incontro virtuale con il gruppo parlamentare della Cdu.

 

- Il ministro dell'Interno Luciana Lamorgese, a quanto si apprende dall’agenzia Agi, è risultato positivo al Covid-19. Il ministro ha lasciato anzitempo la riunione del Consiglio dei ministri, poi sospesa per mezz’ora.

 

- "Se si riesce a stabilire una tendenza favorevole significa che le misure danno risultati. Ma questo non significa che dobbiamo abbassare la guardia, per non ripetere gli errori fatti in estate". Sono le parole del professor Massimo Galli, responsabile di malattie infettive dell'ospedale Sacco di Milano, ad Agorà.

 

- Sospesa l'attività di didattica in presenza anche per le scuole primarie e secondarie di primo grado e disposto il divieto di utilizzo dei mezzi di trasporto pubblico per motivi diversi da esigenze di lavoro, salute o di comprovata necessità. È quanto prevede, tra l'altro, la nuova ordinanza del presidente della Regione Molise, Donato Toma, in vigore da oggi e fino al 7 gennaio.

 

- Secondo la John Hopkins University, ammonta a 67.073.728 il totale dei casi di Covid confermati a livello mondiale. Sono invece 1.536.056 le vittime.

 

- Sono 233 i medici morti in Italia a causa del coronavirus dall'inizio dell'epidemia ad oggi.

 

- In Gran Bretagna cominciano domani, martedì 8 dicembre, le prime vaccinazioni contro il Covid con il vaccino Pfizer/BioNTech approvato in tempi record la scorsa settimana. Il ministero degli Esteri non esclude l'impiego di aerei militari per portare altre 40 milioni di dosi dal Belgio, dopo le prime 800mila già arrivate.

 

- L'età media dei deceduti per Covid è 80 anni mentre solo l'1,2%, ovvero 657, era under 50 e il 97% aveva malattie precedenti. In estate, l'età media era salita fino ad arrivare a 85 anni per poi tornare a calare. È quanto emerge dal report dell’Istituto superiore di sanità sulle caratteristiche dei deceduti positivi al Coronavirus.

 

- Il 39,9% dei decessi verificatisi per Covid in Italia dall'inizio della pandemia è avvenuto in Lombardia. La regione conta infatti 22.252 vittime. È quanto mostra il Report dell'Istituto Superiore di Sanità sulle caratteristiche dei pazienti deceduti positivi di Sars-CoV-2 in Italia, basato sui dati aggiornati al 2 dicembre e che descrive le caratteristiche di 55.824 pazienti.

 

- Per recuperare le ore perse a causa del Covid, il ministro dell’Istruzione ha proposto di tenere aperte le scuole anche il sabato e di posticipare l’ultimo giorno di lezione al 30 giugno.

 

- "Vogliamo campionare la popolazione del Veneto per capire come il virus si è stratificato". Lo annuncia il presidente Luca Zaia, spiegando che lo studio toccherà tutta la regione. "Trovo strano - aggiunge - che il campionamento non si sia imposto nella sanità pubblica".

 

- Oggi il presidente della Regione Molise, Donato Toma, emanerà una nuova ordinanza con restrizioni su scuola, trasporti e rientri da fuori regione. Il governatore ha parlato di zona gialla “rafforzata” da domani e per i successivi 14 giorni.

 

- È morta a 96 anni l’ex senatrice e partigiana Lidia Menapace. Era ricoverata per Covid nel reparto di malattie infettive dell'ospedale di Bolzano.

 

- “Assurdo vietare spostamenti in comuni confinanti. Adottano provvedimenti folli, non possiamo cambiare regole ogni 3 settimane”. Così su Libero il governatore della Lombardia Attilio Fontana.

 

- Dopo la firma dell'ordinanza del governatore Marco Marsilio, anche l'Abruzzo diventa arancione, ma è polemica con il Governo, secondo il quale la regione deve aspettare il 9 dicembre.

 

• 06 dicembre

 

- Sono 18.887 i nuovi casi di coronavirus e 564 i morti registrati in Italia nelle ultime 24 ore. Lo si apprende dal nuovo bollettino del ministero della Salute. I guariti sono 17.186. I tamponi effettuati nelle ultime 24 ore sono stati 163.550, con un rapporto positivi/test pari all'11,5% (+0,8%). Le terapie intensive diminuiscono di 63 unità.

 

- "I migranti hanno diritti uguali a quelli dei cittadini italiani. Sarebbe molto importante che tutte le persone che attraversano le nostre strade, e che non lo facciano clandestinamente, possano esserre sottoposte alla vaccinazione". Lo ha detto il Commissario per l'Emergenza, Domenico Arcuri, a Mezz'ora in Più.

 

- L'Iran ha registrato 11.561 nuovi contagi e 294 decessi nelle ultime 24 ore. Lo ha reso noto la portavoce del ministero della Sanità, Sima Lari. I nuovi dati portano il bilancio complessivo dei contagi a quota 1.040.547 e quello dei morti a quota 50.310. Sono 6.387.019 i tamponi eseguiti fino ad oggi.

 

- La Russia ha registrato oltre 29mila nuovi casi di coronavirus in 24 ore, una cifra record dall'inizio della pandemia. È quanto emerge dai dati ufficiali, riporta la Cnn. I nuovi contagi (29.039) portano il bilancio complessivo delle infezioni a quota 2.460.770, inclusi 43.141 morti (di cui 457 nelle ultime 24 ore).

 

-  In Svizzera, a partire da gennaio, sono previste 70.000 vaccinazioni al giorno, per un totale di 6 milioni di persone vaccinate entro l'estate, in un paese che conta poco più di 8,5 milioni di abitanti.

 

- Il Brasile ha registrato nelle ultime 24 ore altri 664 decessi legati al coronavirus, per un totale di 176.628 vittime dall'inizio della pandemia. I nuovi casi sono 43.209, per un numero complessivo di 6.577.177 contagi.

 

- Il Pakistan ha registrato altri 3.308 contagi e 58 vittime da Covid nelle ultime 24 ore. Il numero totale dei positivi sale così a 416.499 e quello dei deceduti a 8.361.

 

- L'Argentina ha approvato una tassa patrimoniale una tantum per raccogliere fondi per contribuire a pagare le forniture mediche e i pacchetti di aiuti finanziari durante la pandemia. Ecco chi colpisce la "tassa del milionario".

 

- Presidi sulle autostrade, su tutti i confini nazionali e non solo. Particolare attenzione alle "aree di maggiore affollamento, in cui si possono verificare fenomeni di inosservanza delle misure di distanziamento". E 70mila agenti per controlli a tappeto in vista del Natale. Lo sottolinea la ministra dell'Interno Luciana Lamorgese.

 

- È partito ieri a Potenza lo screening della popolazione "così da andare a tracciare un quadro che risulti il più puntuale possibile rispetto alla presenza di persone positive al Covid". Lo ha scritto su Facebook il sindaco, Mario Guarente. Ieri sono stati sottoposti a test rapido i docenti delle scuole primarie e secondarie di primo grado e, "fino a questo momento, sono risultati tutti negativi". Oggi inizierà lo screening per gli alunni delle stesse scuole.

 

- Gli Stati Uniti hanno registrato oltre un milione di casi di coronavirus nei primi cinque giorni di dicembre e nella giornata di ieri il numero dei nuovi contagi ha superato quota 200mila per il quarto giorno consecutivo: e' quanto emerge dai dati della Johns Hopkins University, secondo quanto riporta la Cnn.

 

- Si allarga il lockdown in California contro la pandemia: dopo l'area della baia di San Francisco, l'ordine di stare a casa per almeno tre settimane entra in vigore dalla mezzanotte locale di domenica per circa 27 milioni di abitanti nelle regioni della California meridionale e della Valle di San Joaquin, che comprendono Los Angeles e San Diego.

 

• 05 dicembre

 

- Sono 21.052 i nuovi casi di coronavirus registrati in Italia nelle ultime 24 ore a fronte di 194.984 tamponi processati (ieri erano 24.099 a fronte di 212.741 tamponi). Il tasso positivi/tamponi scende al 10,8% (ieri era oltre l’11%). Calano anche le terapie intensive (-50), sulle quali si conferma l'andamento diverso rispetto ai mesi scorsi: la percentuale di positivi ricoverati il 4 aprile era del 4,5%, mentre al 4 dicembre è dello 0.47%. I morti di oggi sono 662 (ieri erano 814), i guariti sono 23.923.

 

- "Per vedere un calo del numero dei morti bisognerà aspettare tre settimane". Lo ha detto a Sky TG24 il virologo Andrea Crisanti. "Il numero dei morti è una funzione delle persone ammalate, abbiamo avuto due o tre settimane con più di 30mila casi al giorno e questo è l'effetto".

 

- Continuano a diminuire i ricoverati in Lombardia sia nei reparti ordinari (-238, 6.554 in totale) sia nelle terapie intensive (-17, 805). In calo anche i nuovi positivi che sono 3.148 con 31.193 tamponi effettuati, con il rapporto al 10% (ieri 10.7%). I decessi sono 111 (ieri 147). Nella città metropolitana di Milano i nuovi casi sono 980, di cui 355 a Milano città, 395 a Varese, 285 a Monza e Brianza, 284 a Brescia, 214 a Como, 190 a Bergamo.

 

- Nelle ultime 24 ore il Regno Unito ha registrato altri 15.539 casi di coronavirus e 397 morti. Entrambi gli indicatori sono in calo rispetto a ieri.

 

- "Tra i piani del governo c’è quello di arrivare all'immunità di gregge con la volontarietà della vaccinazione. Credo sia una scelta giusta". Lo ha detto il ministro della Salute, Roberto Speranza, a Sky TG24. "Dobbiamo mantenere massima trasparenza, massima linearità e massimo rigore perché tutti possano avere gli elementi per essere convinti di vaccinarsi volontariamente. Questo è l'obiettivo del governo".

 

- Il presidente della Federazione nazionale degli Ordini dei medici, Filippo Anelli: "L'esodo c'è già stato nella prima ondata, ma in quel caso le conseguenze non sono state drammatiche come si temeva, anche grazie al lockdown e al fatto che il virus non era diffuso come oggi su tutto il territorio nazionale".

 

- "Sono molto ottimista circa il fatto che al più tardi la prossima estate avremo vaccinazioni di massa in Germania". Lo ha affermato il ministro della Sanità tedesco Jens Spahn. Fino a quel momento "è realistico che siano a disposizione almeno 11 milioni di dosi solo della BioNTech". Le prime tre o quattro milioni di dosi saranno a disposizione già il prossimo mese. Il ministro ritiene che "milioni di cittadini tedeschi potrebbero già in primavera essere immuni grazie ai vaccini".

 

- "Per quanto riguarda i controlli, abbiamo stanziato oltre 70mila unità di polizia su tutto il territorio". Lo ha detto la ministra dell'Interno Luciana Lamorgese.

 

- Annalisa Malara, l’anestesista di Codogno, è personaggio italiano 2020: è la dottoressa che diagnosticò a Codogno il primo caso di coronavirus in Italia.

 

- Molte ville e casali privati avrebbero già pubblicato sul sito internet proposte per passare in compagnia l’ultimo dell’anno. Un divieto che sarebbe facilmente aggirabile e che prevederebbe per il giorno 1 gennaio anche la possibilità di pranzare vista l’impossibilità di spostarsi da un comune all’altro.

 

- Sarà il sito della Difesa a Pratica di Mare l'hub nazionale di stoccaggio per la campagna di vaccinazione anti-covid, che il Governo italiano sta approntando. Lo ha annunciato il Commissario Straordinario all'emergenza, Domenico Arcuri.

 

- Silvio Brusaferro ha dichiarato che, anche se si fa un tampone prima delle vacanza di Natale, non si deve comunque abbandonare la mascherina e si deve continuare a mantenere le distanze.

 

- Confturismo Confcommercio stima che mancheranno, nelle sole strutture turistico-ricettive tra fine di dicembre e gennaio, 10,3 milioni di turisti – 3,9 stranieri e 6,4 Italiani – che avrebbero speso non meno di 8,5 miliardi di euro.

 

• 04 dicembre

 

- Sono 24.099 i contagi da coronavirus resi noti oggi in Italia secondo i dati contenuti nel bollettino del ministero della Salute. Da ieri sono stati registrati altri 814 morti, 25.576 guariti, 30 terapie intensive in meno e 572 ricoverati in altri reparti in meno. Il rapporto positivi/test analizzati sale al 11,3% sulla base dei 212.741 tamponi effettuati nelle ultime 24 ore.

 

- Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Marche, Puglia e Umbria diventano zona gialla, mentre la Campania diventa arancione. Lo stabilisce l'ordinanza del ministro della Salute Roberto Speranza.

 

- Secondo i dati della Johns Hopkins University, dall'inizio della pandemia i decessi sono 1.508.906.

 

- Quarantena per chi arriva in Italia nel periodo di Natale? Il nuovo Dpcm la prevede, in alcuni casi, ma l’Ue è scettica sull’efficacia della misura: “Restrizioni come la quarantena non contribuiscono in modo significativo alla riduzione della trasmissione del Covid nel quadro dei viaggi”

 

- La chiusura dei Comuni, così come indicata nell'ultimo Dpcm, "non ha una ratio sostenibile". Lo ha detto Luca Zaia, presidente della Regione Veneto, in conferenza stampa. "Sono contento che, dopo di me - ha affermato - lo abbia detto anche il Cts".

 

- "Dal 13 dicembre il Piemonte sarà regione gialla. L'induce Rt è sceso ancora e oggi è allo 0,74". Lo ha detto il presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio, durante la presentazione di Green Pea di Oscar Farinetti.

 

- "I decessi sono moltissimi, ma occorre dire che intanto è un carico che ci portiamo da 3-4 settimane". Così, sul numero record di morti in Italia, il direttore della Clinica di Malattie infettive dell'ospedale San Martino di Genova Matteo Bassetti.

 

- Oggi l'Austria ha iniziato i test di massa per il coronavirus per tutti i residenti che hanno più di sei anni a Vienna e nelle regioni del Tirolo e del Vorarlberg.

 

- “Abbiamo davanti tre mesi particolarmente difficili ma siamo ottimisti e sono sicuro che con il contenimento della pandemia si riuscirà a riprendere il traffico aereo. Il cammino inizia adesso, come dimostrato dall'accordo di oggi”. Così Eddie Wilson, amministratore delegato di Ryanair presentando la decisione di fare dell'aeroporto di Treviso la 15esima base di Ryanair in Italia.

 

- "L'Rt è passato in 5 settimane da 1,7 a 0,91, che non significa scampato pericolo, ma che le misure adottate hanno prodotto effetti. Siamo finalmente sotto l'1, è il primo segnale, ma non è finita". Così il ministro della Salute Speranza.

 

- "Il motivo di tanti morti in Italia resta è un mistero. Una teoria è perché abbiamo una popolazione anziana, ma non basta. Solo Regno Unito e Spagna registrano simili perdite". Lo afferma Lorenzo Richiardi, professore ordinario di epidemiologia e statistica medica all'Università di Torino.

 

- In Sudcorea non ci sono mai stati così tanti nuovi casi da 9 mesi. La maggior parte dei nuovi contagi (in tutto 600 di trasmissione locale e 29 importati) si registra nella regione di Seul (291) e nella vicina provincia di Gyeonggi (155).

 

- “Con i negozi aperti in tutte le Regioni, va da sé, soprattutto in prossimità del Natale, che la voglia di socialità degli italiani avrà il suo sfogo naturale nelle vie dello shopping. Per questo le forze di polizia continueranno a svolgere i controlli necessari con l'impegno e l'equilibrio di sempre”. Così la ministra dell’Interno Luciana Lamorgese.

 

- La Germania ha registrato 23.449 nuovi casi e 432 morti. Il totale delle infezioni sale così a 1.130.238 dall'inizio dell'emergenza sanitaria, mentre il bilancio aggiornato delle vittime è di 18.034.

 

- Boom di contagi in Brasile, dove nelle ultime 24 ore sono stati registrati 50.434 nuovi positivi, per un totale di 6,5 milioni di infezioni, e sono morte 755 persone, con un bilancio di 175.270 vittime complessive. Con 212 milioni di abitanti, il Brasile è il Paese più colpito al mondo dalla pandemia, dietro gli Stati Uniti.

 

- Nelle ultime 24 ore gli Usa hanno registrato più di 210mila nuovi casi di coronavirus. È il massimo storico dall'inizio della pandemia, secondo i dati di riferimento della Johns Hopkins University. I morti sono stati più di 2.900.

 

• 03 dicembre

 

- Sono 23.225 i nuovi casi di coronavirus registrati in Italia nelle ultime 24 ore, dato che porta il totale a 1.664.829 da inizio pandemia. Numero record dei morti: in 24 ore sono morte in Italia 993 persone per un totale di 58.038 decessi da inizio pandemia. Stabile al 10,2% l'incidenza delle nuove persone risultate positive rispetto al numero di tamponi effettuati nelle ultime 24 ore. Nello specifico i test sono stati 226.729. Ieri l'incidenza era al 10%. Le terapie intensive diminuiscono di 19 unità e di 682 i ricoveri in altri reparti. 23.474 i guariti di oggi.

 

- Il 7 gennaio gli studenti delle scuole superiori torneranno in aula in una percentuale del 75% e non più del 50% come previsto dalla bozza del Dpcm. La modifica, secondo quanto di apprende da fonti di governo, è stata decisa nel corso della Stato-Regioni con l'esecutivo.

 

- Una "ingiustificata limitazione": così il presidente della Lombardia Attilio Fontana ha definito il divieto di spostamento fra Comuni il giorno di Natale, di Santo Stefano e di Capodanno inserito nel Dpcm approvato nella notte. Per questo ha spiegato di aver proposto "di creare un percorso privilegiato" magari "utilizzando emendamenti" a qualche provvedimento per eliminarlo.

 

- Gli Stati Uniti hanno registrato oltre 3.100 morti per Covid-19 in un solo giorno, superando il record negativo stabilito la scorsa primavera, mentre il numero di americani infettati ricoverati in ospedale ha superato per la prima volta i 100mila e i nuovi casi sono più di 200mila al giorno.

 

- Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte terrà una conferenza stampa alle 20:15 a Palazzo Chigi, nella quale illustrerà il nuovo Dpcm. Lo rende noto la presidenza del Consiglio.

 

- Tutti coloro che arrivano in Italia dai paesi extra Schengen dovranno rimanere in quarantena per 14 giorni. È quanto prevede la bozza del Dpcm inviato alle Regioni.

 

- Alcuni gruppi di hacker stanno prendendo di mira le aziende coinvolte nella distribuzione dei vaccini per il Covid-19, e potrebbero prepararsi quindi a colpire la "catena del freddo" necessaria per far arrivare le dosi. Lo afferma Reuters.

 

- Venerdì 4 dicembre parte a Mosca la vaccinazione contro il coronavirus. Lo ha annunciato sul suo blog il sindaco della capitale russa Serghei Sobyanin.

 

- L'Italia dovrebbe ottenere "3,4 milioni di dosi per vaccinare 1,7 milioni di persone. Entro fine estate o inizio autunno (2021), dovremmo aver completato la somministrazione". Lo afferma Franco Locatelli, presidente del Consiglio superiore di Sanità.

 

- A Capodanno coprifuoco fino alle 7 del mattino e non fino alle 5 come gli altri giorni: è quanto si legge nella bozza del nuovo Dpcm.

 

- "Chi ha già avuto il Covid non si deve vaccinare perché ha degli anticorpi naturali". Lo ha detto Giuseppe Ippolito, direttore scientifico dell'Istituto Spallanzani, infettivologo del Comitato tecnico scientifico.

 

- Molte regioni si avviano verso la fascia gialla dal 6 dicembre. Rischia invece di rimanere zona arancione la Lombardia, almeno fino a dopo il ponte che comprende Immacolata e Sant'Ambrogio.

 

- Si va verso il ritorno di tutte le scuole alle lezioni in presenza il 7 gennaio. È l'orientamento che emerge al termine del confronto nel governo in Consiglio dei ministri. Una data non è ancora stata ancora formalmente fissata ma ci sarà un confronto con le Regioni sull'ipotesi di un ritorno alle lezioni in presenza nelle zone gialle, anche alle superiori.

 

- L'ex campione trentino del ciclismo Aldo Moser (fratello di Francesco) è morto per Covid. Aveva 86 anni e faceva parte di una famiglia di talenti sportivi. Era ricoverato da alcuni giorni in ospedale.

 

- Nella notte fra 2 e 3 dicembre il Consiglio dei ministri ha approvato un decreto legge che introduce modifiche urgenti della legislazione emergenziale per fronteggiare i rischi sanitari connessi alla diffusione del Covid-19. Dal 21 dicembre al 6 gennaio saranno vietati gli spostamenti tra Regioni; il 25 e il 26 dicembre e il 1 gennaio saranno vietati anche quelli tra Comuni diversi. Ancora in discussione, invece, i contenuti del Dcpm.

 

- I contagi nelle ultime 24 ore sono stati 48.107, per un totale di 6.436.633. 669 le vittime giornaliere.

 

• 02 dicembre

 

- Sono 20.709 i nuovi contagi giornalieri su 207.143 tamponi eseguiti (contro i 19.350 positivi di ieri ma con 25mila test in più rispetto a martedì). 684 i decessi. Il rapporto positivi/tamponi è sotto il 10%. Calano i ricoveri (-357) e le terapie intensive (-47). Superati gli 800mila guariti (oltre 38mila nelle ultime 24 ore). Lombardia, Veneto e Campania le Regioni registrano il maggiore aumento di casi nelle ultime 24 ore, rispettivamente con 3.425, 2.782 e 1.842 nuovi malati. Seguono il Lazio (1.791) e la Puglia (1.668).

 

- Il Dpcm dovrebbe essere firmato nella giornata di domani dal premier Giuseppe Conte, che dovrebbe tenere una conferenza stampa nel tardo pomeriggio o nella prima serata di domani per informare l'opinione pubblica sulle decisioni assunte, anche in vista delle festività natalizie.

 

- Con l'aumento della disponibilità di dosi "si inizieranno a sottoporre a vaccinazione gli insegnanti e il personale scolastico, le forze dell'ordine, il personale delle carceri e dei luoghi di comunità". Lo ha spiegato il ministro della Salute Speranza.

 

- “Sono disponibile a fare il vaccino per primo”. Lo scrive su Twitter il virologo Roberto Burioni, così da chiarire la sua posizione in merito al vaccino contro il coronavirus.

 

- I morti per Covid negli Stati Uniti nella giornata di martedì 1 dicembre sono stati 2.597. Si tratta della cifra più alta da aprile.

 

- “Da settimana prossima comincia la vaccinazione di massa in Russia”. Lo riporta l'agenzia di stampa Ria Novosti. Il vaccino sarà “su base volontaria” e “gratuito”, ha precisato la vice premier Tatiana Golikova.

 

- In Austria il 24 dicembre riapriranno gli impianti da sci, ma solo per i residenti, mentre gli alberghi resteranno chiusi fino al 6 gennaio. Lo ha annunciato il cancelliere Sebastian Kurz in una conferenza stampa.

 

- "Dicembre dev'essere il mese che ci fa mettere in sicurezza il Paese senza fare un lockdown nazionale. Da qui a 15 giorni tutta Italia o gran parte d'Italia sarà gialla, pensiamo a restrizioni puntuali per il periodo delle feste che non ci fanno allentare i nostri comportamenti". Lo ha detto il ministro degli Affari regionali Francesco Boccia intervenendo al webinar "5G Italy e il Recovery Fund".

 

- La valutazione da parte dell'Ema del vaccino sviluppato da Pfizer e Biontech contro la Covid-19 potrebbe concludersi entro il "29 dicembre" del 2020, mentre quella relativa al vaccino di Moderna potrebbe terminare il "12 gennaio" del 2021.

 

- "In molti Paesi europei si è iniziato a osservare una stabilizzazione o riduzione del tasso di notifica dei casi di Covid-19. Potrebbe essere il segnale che in alcuni Stati si è raggiunto il picco". Così il Centro Europeo per il controllo delle malattie.

 

- La Messa di Natale sarà prima delle 22. “È necessario prevedere l’inizio e la durata della celebrazione in un orario compatibile con il coprifuoco”, si legge nel documento finale del Consiglio Permanente della Cei.

 

- In Italia è boom di prenotazioni per effettuare test e tamponi in vista del Natale. 

 

- "Il vaccino anti Covid sarà gratuito per tutti ma non obbligatorio". Lo ha detto il ministro della Salute, Roberto Speranza, in Aula al Senato nel corso delle comunicazioni sulle ulteriori misure per fronteggiare l’emergenza Covid.

 

- “Le misure adottate iniziano a dare primi incoraggianti risultati e tutto lascia prevedere che prossimo monitoraggio dovrebbe confermare il calo di rt. Sono fiducioso che a breve l'indice possa scendere sotto1”. Lo ha detto il ministro della Salute, Roberto Speranza, al Senato. “L'onda resta ancora molto alta - ha affermato il ministro - quindi attenzione a non scambiare un primo raggio di sole con scampato pericolo. Non facciamoci illusioni, se abbassiamo la guardia la terza ondata è dietro l'angolo”.

 

- Nelle ultime 24 ore il numero di morti in Germania a causa del coronavirus ha raggiunto la cifra record di 487. Mai erano stati così tanti in un giorno.

 

- Il Regno Unito ha approvato l'uso del vaccino Pfizer/BioNTech. L’ok è arrivato dall'agenzia britannica Mhra.

 

- Emergono alcune indiscrezioni sulle misure contenute nel provvedimento: tra queste la possibile chiusura alle 18 dei ristoranti degli alberghi in occasione del Capodanno per evitare cenoni e veglioni.

 

- Vietato uscire dalle città a Natale e Capodanno, niente deroghe per raggiungere familiari o amici che abitano in altre regioni. Lo stop agli spostamenti per le feste è tra le misure che il governo si appresta a introdurre con il nuovo Dpcm.

 

• 01 dicembre

 

- I nuovi positivi registrati in Italia nelle ultime 24 ore sono 19.350 con 182.100 tamponi (ieri erano stati 16.377 con 130.524 tamponi). 785 i morti (ieri erano stati 672). Cala del 1,9% il tasso di positività: oggi è al 10,6%. I guariti sono 27.088, mentre diminuiscono di 81 unità le terapie intensive e di 376 i ricoveri in altri reparti. 

 

- Il governo austriaco annuncerà lo stop al turismo invernale durante il periodo natalizio. Gli impianti di risalita saranno in funzione per i residenti, ma i ristoranti e alberghi resteranno chiusi. Lo anticipa il quotidiano viennese Der Standard.

 

- "Rispetto a una o due settimane fa, la situazione è in miglioramento. Non vuol dire che sia di tutta tranquillità, tutt'altro. Abbiamo incidenze ancora elevate". Lo ha detto il Direttore Generale della Prevenzione del Ministero della Salute, Gianni Rezza, al punto stampa sulla situazione epidemiologica.

 

- Il piano esecutivo vaccinale è pronto, ma diventerà operativo quando i vaccini avranno le autorizzazioni di immissione in commercio, con previsione a fine gennaio: lo avrebbe detto il commissario Domenico Arcuri in videoconferenza con le Regioni.

 

- "Bisogna evitare gli spostamenti tra Regioni e mantenere il limite delle 22 per la circolazione: sono 2 punti centrali e imprescindibili del modello di sicurezza che stiamo costruendo insieme". Così il ministro Francesco Boccia, a quanto si apprende da fonti presenti all'incontro, nella conferenza Stato-Regioni.

 

- In Lombardia saranno 260 mila le persone che per prime riceveranno il vaccino anti-Covid. Lo ha spiegato l'assessore regionale al Welfare Giulio Gallera, rispondendo in Consiglio regionale a una interrogazione del Movimento 5 Stelle sulle misure organizzative e logistiche relative al piano di distribuzione del vaccino anti-Covid 19.

 

- Pfizer e BionTech hanno chiesto all'Ue il via libera d'urgenza al vaccino. Le due aziende farmaceutiche puntano a iniziare la distribuzione entro la fine del mese.

 

- I governatori regionali italiani stanno pensando di chiudere i confini nazionali durante le festività. La misura sarebbe tesa a evitare che gli italiani, impossibilitati a trascorrere le vacanze sulla neve in Italia a causa della chiusura degli impianti sciistici, si possano recare all’estero

 

- Lewis Hamilton è risultato positivo al Coronavirus. Il campione di F1 attualmente si trova in isolamento.

 

• 30 novembre

 

- I nuovi contagi registrati in Italia nelle ultime 24 ore sono 16.377 su 130.524 tamponi effettuati (ieri erano stati 20.648 su 176.934 tamponi). I morti in più sono invece 672 (in aumento rispetto a ieri, quando erano stati 541). Calano ancora di 9 unità i ricoverati in terapia intensiva, mentre aumentano di 308 i ricoverati con sintomi in altri reparti. Il tasso positivi/tamponi sale al 12,5% (+0,9% rispetto a ieri). I guariti sono 23.004.

 

- Per quanto riguarda i vaccini e il piano di distribuzione "siamo assolutamente in linea. Premetto che ci troviamo di fronte a dei candidati vaccini. Soltanto oggi Moderna ha sottoposto i suoi file ufficiali" a Usa ed Eu. Lo ha detto Walter Ricciardi, consigliere scientifico del ministro della Salute Roberto Speranza. "Da oggi cominciamo, con le autorità regolatorie - ha continuato - ad analizzare i veri dati di questi vaccini".

 

- L'Oms "farà di tutto" per scoprire l'origine del virus. Lo ha sottolineato l'organizzazione nel consueto briefing a Ginevra.

 

- "Cosa può succedere in termini di contagi a gennaio? Una terza ondata. E l'entità dipenderà da noi". Così virologo dell'Università degli studi di Milano, Pregliasco, intervistato a La7.

 

- Il gruppo farmaceutico Moderna ha detto che richiederà oggi l'autorizzazione d'emergenza in Europa e negli Stati Uniti per il proprio vaccino contro il Covid-19, in base ai risultati di uno studio in fase avanzata, che mostrano un tasso d'efficacia del 94,1% senza seri effetti collaterali.

 

- “Impianti di sci aperti solo per gli ospiti degli hotel e delle seconde case”: è quanto chiedono le Regioni alpine (Veneto, Piemonte, Valle d'Aosta, Lombardia, Friuli Venezia Giulia e le Province Autonome di Bolzano e Trento) in un documento inviato al governo relativo all'attività sciistica.

 

- A causa dell'emergenza sanitaria causata dal coronavirus, l'8 dicembre il Papa non sarà in piazza di Spagna a Roma per il tradizionale atto di venerazione dell'Immacolata. Ad annunciarlo è il direttore della Sala stampa vaticana.

 

- L'Italia ha registrato in 30 giorni 801mila casi e 12.900 morti da coronavirus. Sono i numeri comunicati dalla Sorveglianza integrata Covid-19, pubblicati dall'Istituto superiore di sanità e aggiornati al 29 novembre. L'età media dei casi di contagio è di 48 anni.

 

- Sono 221 i medici morti in Italia a causa del Covid fino ad oggi. L'elenco è pubblicato dalla Federazione nazionale Ordini dei medici chirurghi e odontoiatri (Fnomceo).

 

- La Germania ha registrato 11.169 nuovi casi. A riportare il dato è stato oggi il Robert Koch Institut. Il totale delle infezioni registrato nel Paese è di 1.053.869, il numero dei decessi è salito di 125 fino a raggiungere il totale di 16.248.

 

- Il Cdm ha dato il via libera al decreto Ristori quater. Il provvedimento stanzia altri otto miliardi di aiuti alle attività e ai lavoratori più in difficoltà a causa dell'emergenza Covid. Il testo dovrebbe essere pubblicato in Gazzetta ufficiale entro lunedì sera ed entrerà subito in vigore.

 

• 29 novembre

 

- I nuovi positivi registrati nelle ultime 24 ore in Italia sono 20.648 con 176.934 tamponi (ieri erano stati 26.323 con 225.940 tamponi). 541 i morti (ieri erano stati 686) e 13.642 i guariti. In calo i pazienti ricoverati in terapia intensiva (-9) e negli altri reparti Covid (-420). Invariato il tasso di positività (11,7%). La Lombardia è la Regione in cui si sono registrati più casi: nelle ultime 24 ore sono stati 3.203. Segue il Veneto con 2.617 nuovi positivi, la Campania (2.022), il Piemonte (2.021), il Lazio (1.993), l'Emilia-Romagna (1.850) e la Sicilia (1.024). In tutte le altre Regione non sono stati superati i mille casi.

 

- "Il virus circola ancora, e in maniera molto più forte rispetto all'estate, quando uscivamo da due mesi di lockdown totale. Continuiamo a limitare gli spostamenti a quelli necessari e a rispettare le misure igieniche di prevenzione". È l'appello del presidente della Federazione degli Ordini dei medici Filippo Anelli, che ha appena avuto un'interlocuzione informale con il ministro della Salute Roberto Speranza.

 

- Gli Stati Uniti accelerano verso la distribuzione del vaccino Pfizer-Biontech dal prossimo 12 dicembre, dopo la riunione dei consiglieri dell’Fda (Food and Drug Administration) fissata per il 10. Se verrà concessa l’autorizzazione d’emergenza, la distribuzione di milioni di dosi scatterebbe nel giro di 24 ore.

 

- L'immunologo Anthony Fauci ha commentato così lo spostamento di migliaia di americani per il giorno del Ringraziamento: "Quasi certamente ci sarà un incremento per la gente che si è messa in viaggio. Non vogliamo spaventare la gente, ma questa è la realtà".

 

- New York riapre le scuole elementari dal 7 dicembre. Lo ha annunciato il sindaco Bill de Blasio, che ha deciso dopo l'insistenza dei genitori nonostante l'aumento dei contagi.

 

- Per le festività, impianti aperti esclusivamente agli ospiti degli alberghi, anche con un solo pernottamento, e a proprietari o inquilini di seconde case. Questa la proposta degli assessori delle regioni alpine (Trentino, Alto Adige, Veneto, Friuli, Lombardia, Piemonte, Valle D’Aosta) al governo contro la concorrenza di Svizzera e Austria.

 

- "La fornitura del vaccino anti-Covid verrà gestita direttamente dallo Stato, quindi non ci sono rischi che vengano a mancare". Lo assicura Walter Ricciardi, il consulente del ministro della Salute Roberto Speranza, spiegando: "Avremo sicuramente la copertura per tutto quello che serve per il Paese".

 

- Sono oltre 62 milioni i casi registrati nel mondo fino ad oggi. In tutto 1.452.430 morti. Gli Usa restano il Paese più colpito, seguiti da India e Brasile.

 

- Negli Usa a novembre sono stati superati i 4 milioni di nuovi casi di coronavirus, oltre il doppio rispetto al mese di ottobre. Lo rileva il New York Times.

 

- La maggioranza dei francesi non intende farsi vaccinare contro il Covid-19, quando un vaccino sarà disponibile: lo indica un sondaggio della società Ifop per il Journal du Dimanche. Il 59% dice che non andrà sicuramente o probabilmente a farsi vaccinare, contro il 41% che si dice pronto a farlo. La stessa percentuale del 59% dice di preferire un vaccino prodotto in Francia rispetto a uno preparato all'estero.

 

- A causa della crisi innescata dal Covid-19, si registra un calo del 20,3% dei consumi rispetto al 2019. Secondo Confcommercio, i soldi della tredicesima spesi per gli acquisti saranno molti meno: 2 miliardi e 716 milioni di euro contro i 3 miliardi e 408 milioni dello scorso anno (-692 milioni).

 

- Grazie al rientro di alcune regioni dalla zona rossa a quella arancione, da lunedì torneranno in classe 719mila studenti, mentre altri 3.320.958 restano in didattica a distanza.

 

- "Fare uso della massima responsabilità durante le feste ci farà intravedere la via d'uscita - dice il ministro degli Affari regionali, Francesco Boccia, ad Avvenire - Sarà un Natale diverso. Dobbiamo assolutamente evitare la terza ondata e in primavera buona parte della popolazione sarà avviata al vaccino. Ma per queste feste la parola d'ordine è prudenza".

 

- Il presidente del Consiglio superiore di sanità e componente del comitato tecnico scientifico, intervistato da La Stampa, si è detto soddisfatto dal sistema di misure differenziate in rapporto ai livelli di rischio che "ha funzionato" e invita a trascorrere "in modo assolutamente responsabile le festività".

 

- Oggi cambiano le regole per Lombardia, Piemonte e Calabria, che passano da zona rossa a zona arancione, e per Liguria e Sicilia, che invece da zona arancione diventano zona gialla.

 

• 28 novembre

 

- Sono 26.323 i nuovi contagi nelle ultime 24 ore in Italia, 686 le vittime. 225.940 i tamponi processati (circa 3.000 più di ieri), per un rapporto positivi/tamponi che scende all'11,6%. Le terapie intensive calano di 20 unità. Scendono anche i ricoveri. I guariti in un giorno aumentano di 24.214 unità (in totale sono 720.861). Le Regioni più colpite sono Lombardia, Veneto, Emilia-Romagna e Campania.

 

- Solo l’8% dei bambini trasmette il coronavirus. Il dato emerge da un’ampia rassegna di studi internazionali sulla contagiosità, presentata da Sitip (Società italiana di infettivologia pediatrica).

 

- "L'errore peggiore che possiamo fare in questa fase è quello di rilassarci, se allentiamo l'attenzione in una o due settimane la curva riparte". Lo ha detto il Presidente dell'Istituto Superiore di Sanità Silvio Brusaferro.

 

- "Tutte le Regioni tranne due o tre restano ancora a rischio alto. Nove in particolare sono a rischio alto da più di tre settimane e il loro sforzo rischia di essere troppo prolungato". Lo ha detto il Presidente dell'Istituto Superiore di Sanità, Silvio Brusaferro.

 

- "L'età mediana è in leggera crescita, questa settimana intorno ai 48 anni. Questo segnala che persone più anziane contraggono l'infezione, ed è un fenomeno che dobbiamo contrastare il più possibile". Lo ha detto il Presidente dell'Istituto Superiore di Sanità, Silvio Brusaferro.

 

- "La curva sta decrescendo. Ma la situazione è un po' a metà. Ci sono delle Regioni dove negli ultimi 15 giorni c'è una decrescita e alcune che invece mostrano una crescita. Abbiamo ancora un'incidenza piuttosto elevata, 321 casi per 100mila nei 7 giorni". Lo ha detto il Presidente dell'Istituto Superiore di Sanità, Silvio Brusaferro, nel punto stampa sul Monitoraggio Regionale della Cabina di Regia.

 

- I casi di coronavirus in Russia sono cresciuti di 27.100 unità nelle ultime 24 ore, segnando un nuovo record, fino a raggiungere le 2.242.633 infezioni totali. I decessi sono stati invece 510, rispetto ai 496 segnalati il giorno prima. In totale i morti sono 39.068.

 

- La Germania ha registrato 21.695 nuovi casi e 379 morti nelle ultime 24 ore, secondo gli ultimi dati dell'Istituto Robert Koch.

 

- L'Europa è la seconda area più colpita al mondo dalla pandemia con 400.649 morti in totale (per 17.606.370 infezioni), dietro all'America Latina e ai Caraibi (444.026 morti, 12.825.500 casi). È quanto risulta dal conteggio di Afp.

 

- L'Europa è la seconda area più colpita al mondo dalla pandemia con 400.649 morti in totale (per 17.606.370 infezioni), dietro all'America Latina e ai Caraibi (444.026 morti, 12.825.500 casi). E' quanto risulta dal conteggio di Afp.

 

- Da domani, domenica 29 novembre, Lombardia, Piemonte e Calabria passano da zona rossa ad arancione. Ci si potrà spostare all’interno del proprio Comune senza autocertificazione, ma sempre rispettando le limitazioni notturne di orario (le 22). Riaprono i negozi, ma non i bar e i ristoranti. Sempre fermi anche cinema, teatri, palestre e piscine. Tornano in classe gli studenti di seconda e terza media. Sicilia e Liguria entrano invece in zona gialla.

 

- La contea di Los Angeles ha varato un nuovo decreto in cui invita la popolazione a rimanere in casa e vieta a partire da lunedì ogni raggruppamento di persone, pubblico o privato, al di fuori del singolo nucleo familiare

 

• 27 novembre

 

- Sono 28.352 i nuovi casi di coronavirus registrati in Italia nelle ultime 24 ore. Lo riporta il bollettino del ministero della Salute. Le vittime sono 827. Gli attualmente positivi scendono di 7.952 unità, mentre i guariti sono 35.467. Nelle ultime 24 ore effettuati 222.803 tamponi. Tasso di positività al 12,7%. 64 terapie intensive in meno.

 

- Si conferma la necessità di mantenere la drastica riduzione delle interazioni fisiche tra le persone. È fondamentale che la popolazione eviti tutte le occasioni di contatto con persone al di fuori del proprio nucleo abitativo che non siano strettamente necessarie e di rimanere a casa il più possibile. Lo si legge nella bozza del monitoraggio dell'Iss.

 

- Quasi tutte le Regioni/PA sono ancora classificate a rischio alto di una epidemia non controllata e non gestibile o a rischio moderato con alta probabilità di progredire a rischio alto nelle prossime settimane. Dieci Regioni/PA sono classificate a rischio alto. Le rimanenti sono a rischio moderato, di cui 7 con una probabilità elevata di progredire a rischio alto nel prossimo mese. Lo rileva la bozza di monitoraggio Iss-ministero della Salute.

 

- Nel periodo 4-17 novembre 2020, l'indice di trasmissibilità Rt calcolato sui casi sintomatici è pari a 1,08. Si riscontrano valori medi di Rt tra 1 e 1,25 nella maggior parte delle Regioni/PA italiane. In 4 Regioni/PA l'RT puntuale è inferiore a 1, indicando na diminuzione significativa nella trasmissibilità. Lo rileva la bozza del monitoraggio settimanale Iss-ministero della Salute.

 

- Salta l'ipotesi di Agostino Miozzo, coordinatore del Cts, come commissario alla sanità in Calabria. A quanto si apprende da fonti di maggioranza, Miozzo avrebbe chiesto al premier Giuseppe Conte di poter essere investito dell'incarico avendo poteri in deroga, ma la sua condizione sarebbe stata ritenuta non ricevibile.

 

- L'Emilia-Romagna è una regione che "poco meno di due settimane fa era arancione e penso che tornerà gialla la prossima settimana. Oggi decideremo di riaprire negozi alla domenica". Lo ha detto il governatore Stefano Bonaccini, sottolineando che "l'importante è che le cose vadano meglio. Noi abbiamo adottate misure restrittive, ma è probabile che sfumeremo l'ordinanza regionale".

 

- "Nell'ultima decade di gennaio partiremo con la somministrazione delle prime dosi del vaccino". Lo ha ribadito il commissario straordinario per l'emergenza, Domenico Arcuri, ad Agorà su Rai 3. "Il ministro della Salute la prossima settimana presenterà il piano strategico per la più grande campagna di vaccinazione di massa che il Paese ricordi e se il Parlamento lo approverà, partiremo con la vaccinazione delle prime categorie".

 

- In Russia si registra un nuovo picco dei contagi di Covid-19. Stando al centro operativo nazionale anti-coronavirus, nelle ultime 24 ore nel Paese sono stati accertati 27.543 nuovi casi di Covid-19, il numero massimo di contagi in un giorno finora rilevato dall'inizio dell'epidemia.

 

- Parte oggi con 'drive in' nei primi 14 comuni lo screening di massa sulla popolazione nella provincia dell'Aquila deciso dal presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio. Oltre 200 mila persone saranno sottoposte a test antigenico rapido massivo "seguendo il modello in corso a Bolzano".

 

- Le autorità messicane hanno reso noto che i contagi di coronavirus nel Paese sono ammontati a 8.107 nelle ultime 24 ore, per un totale di 1.078.594 casi da quando è cominciata la pandemia. I decessi sono stati 645 nell'ultima rilevazione, portando il totale a 104.242.

 

- La Francia ha registrato nelle ultime 24 ore 13.563 nuovi casi di coronavirus e 340 nuovi decessi. Il bilancio totale della pandemia nel Paese sale così a 2,18 milioni di positivi e 50.597 morti. La percentuale di positivi sui tamponi effettuati è scesa in un giorno dal 13% al 12,2%.

 

- La Colombia ha superato quota 36 mila decessi per Covid-19, secondo quanto rendono noto le fonti ufficiali del Paese. I morti sono stati a oggi 36.019 da inizio pandemia. Nelle ultime 24 ore i nuovi positivi sono stati 9.496, di cui 2.773 concentrati nella capitale.

 

- In Alto Adige lunedì riprenderà la didattica in presenza nelle scuole medie e apriranno tutti i negozi. Lo annuncia l'assessore Philipp Achammer, dopo una seduta notturna della giunta provinciale.

 

- "Le scuole vanno riaperte quando ci sono le condizioni per riaprirle. Vediamo a che punto stanno, il 9 dicembre, i contagi". Lo afferma in un'intervista con Repubblica la ministra dei Trasporti Paola De Micheli. Quanto alla pericolosità dei trasporti, commenta: "Nessuno mi ha portato uno studio che dimostri che i trasporti sono la principale ragione della crescita della curva".

 

- La Germania ha superato il milione di contagi di Covid-19 dall'inizio della pandemia, secondo il Robert Koch Institut, arrivando ieri a 1.006.394 casi (+22.806 in 24 ore) e 15.586 morti, di cui 426 nell'ultimo giorno. La regione del Nord Reno Westfalia è la più colpita con oltre 250 mila casi, davanti alla Baviera, con circa 198 mila contagi.

 

- A causa del coronavirus, per la prima volta in 30 anni in Giappone non verranno programmate le tradizionali celebrazioni di inizio anno, che prevedono il messaggio dell'imperatore Naruhito e la consueta adunata dei sudditi al palazzo reale. Lo ha comunicato l'Agenzia della casa imperiale.

 

• 26 novembre

 

- È di 29.003 nuovi casi positivi, 822 morti (ieri 722) e 24.031 guariti il bilancio della pandemia da coronavirus in Italia nelle ultime 24 ore. Sono stati eseguiti 232.711 tamponi, 2.704 più di ieri. L'incidenza percentuale dei nuovi positivi rispetto ai tamponi è del 12,46%, in leggera salita rispetto a ieri (11,24%). Le terapie intensive calano per la prima volta dall'inizio della seconda ondata della pandemia di coronavirus: dai 3.848 pazienti di ieri si è passati ai 3.846 di oggi (-2). Si confermano in calo, per il terzo giorno consecutivo, anche i ricoverati in area medica.

 

- Saranno oltre 200.000 i soggetti coinvolti nella prima fase di somministrazione del vaccino Covid-19 in Lombardia, tra operatori sanitari, sociosanitari e amministrativi degli ospedali pubblici, delle Rsa e ospiti di queste ultime. Lo rende noto la Direzione generale dell'Assessorato regionale al Welfare.

 

- Prolungare la didattica a distanza per i licei fino a gennaio: è quanto avrebbero chiesto i presidenti di Regione al governo nella riunione con Boccia e Speranza, secondo quanto si apprende, dopo che proprio oggi è stato trovato l'accordo per riaprire la scuola in presenza al più presto, orientativamente già a partire dal 9 dicembre. Il rientro potrebbe avvenire in modo graduale e comunque tenendo sempre sotto osservazione l'andamento dell'indice Rt.

 

- Sono stati 8 i decessi per Covid-19 registrati nei bambini e nei ragazzi da 0 a 19 anni dall'inizio dell'epidemia in Italia, a fronte degli oltre 52.000 decessi registrati tra gli adulti. Il numero complessivo dei contagiati in questa fascia d'età è stato 149.219, pari al 12,2% del totale.

 

- "Il rapporto all'11,2% tra i tamponi positivi e quelli processati ci dice che la percentuale dei positivi sta scendendo. Il numero dei morti, purtroppo, è destinato a rimanere stabile perlomeno per altre due o tre settimane". Lo ha detto il virologo Andrea Crisanti, direttore del laboratorio di microbiologia dell'Università di Padova intervistato da RaiNews24.

 

- Contagi da coronavirus anche nella famiglia reale in Svezia, il Paese scandinavo largamente più colpito dall'emergenza Covid. Il principe Carlo Filippo, 41 anni, secondogenito del sovrano regnante, e la consorte, Sofia, 35, sono stati entrambi testati positivi in queste ore.

 

- L'epidemia di Covid-19 rallenta, ma la pressione sugli ospedali è ancora alta così come il numero dei decessi. Lo segnala il bollettino settimanale della Fondazione Gimbe.

 

- "Può darsi che i vaccini arrivino prima di Natale, e abbiamo deciso che saranno a disposizione del personale medico e sanitario". Lo ha detto Angela Merkel parlando al Bundestag.

 

- Il numero di casi confermati di coronavirus in Germania è salito di 22.268 unità, per un totale di to 983.588 casi dall'inizio della pandemia. Secondo i dati del Robert Koch Institute i nuovi decessi sono stati 389, portando il numero totale delle vittime del Covid-19 a 15.160.

 

- La Commissione sanitaria nazionale cinese ha riferito che il paese asiatico ha diagnosticato, ieri, 21 nuovi positivi per il coronavirus Sars-CoV-2, di cui 9 dovuti al contagio locale nella regione settentrionale della Mongolia continentale. I restanti 12 casi sono stati rilevati in viaggiatori dall'estero a Shanghai e nelle province di Guangzhou, Jiangsu, Fujian e Sichuan.

 

- La Corea del Sud ha registrato 583 nuovi casi di Covid-19, di cui 553 di trasmissione domestica: è il livello più alto da oltre 8 mesi, che alimenta i timori sulla consistenza della terza ondata di contagi in corso nel Paese.

 

• 25 novembre

 

- Sono 25.853 i nuovi contagi registrati in Italia nelle ultime 24 ore su 230.007 tamponi effettuati (oltre 41mila in più rispetto ai test effettuati ieri). Il rapporto positivi/tamponi è dell'11,24%. Le terapie intensive aumentano di 32 unità (ieri l’aumento era stato pari a 6) per un totale di 3.848 ricoverati. Calano i decessi: oggi sono 722 contro gli 853 di ieri, cifra più alta mai toccata nella seconda ondata. Aumentano i guariti: oggi sono 31.819 (ieri 20.837).

 

- L'azienda farmaceutica China National Biotec Group (Cnbg) ha chiesto il prima via libera in Cina per l'utilizzo del vaccino anti Covid-19 su larga scala, esteso alla popolazione generale.

 

- Il Piemonte sta "uscendo dalla zona rossa, penso che saremo arancioni tra l'1 e il 3 di dicembre, perché l'Rt quando andammo in zona rossa era 2.16 e nell'ultimo report di venerdì era di 1.1". Lo ha detto a Rai Radio1, ospite di ‘Un Giorno da Pecora’, il presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio.

 

- Le Americhe hanno registrato oltre 1,5 milioni di casi di coronavirus negli ultimi sette giorni, il numero più alto dall'inizio dell'epidemia. È l'allarme lanciato dall'Oms, che sottolinea che negli Usa continua l'impennata di contagi e in Canada l'incremento è particolarmente acuto tra anziani e nelle comunità indigene.

 

- "Le alte concentrazioni di particelle di dimensioni inferiori a 2,5 micrometri potrebbero modulare e addirittura amplificare le onde di contaminazione da SARS-CoV-2 e spiegare in parte il particolare profilo della pandemia". Lo afferma Mario Rohrer, ricercatore presso l'Istituto di scienze ambientali della Facoltà di scienze dell'UNIGE.

 

- Negli Stati Uniti il bilancio giornaliero dei morti per coronavirus ha raggiunto 2.157, un decesso ogni 40 secondi. È la prima volta da maggio che gli Usa superano i 2 mila morti al giorno.

 

- "I ristori così come sono stati garantiti per le attività chiuse oggi saranno assicurati anche alle attività che ruotano intorno al turismo invernale". Lo ha detto il ministro per gli Affari Regionali, Francesco Boccia, alla Camera.

 

- "La scuola va riaperta appena possibile. Noi non dobbiamo procurare disagi in particolare ai nostri giovani". Lo dice il premier Giuseppe Conte in conferenza stampa a Palma di Maiorca.

 

- "Nessuna delle mutazioni attualmente documentate nel virus Sars-CoV-2 sembra aumentare la sua trasmissibilità nell'uomo". La buona notizia arriva da uno studio pubblicato su 'Nature Communications', coordinato dall'University College di Londra.

 

- In controtendenza rispetto a quasi tutte le altre regioni italiane, oggi la Basilicata fa registrare il suo nuovo record di positivi al coronavirus: 380 sui 2.585 tamponi analizzati ieri.

 

- "Questo deve diventare un Natale di intimità, se possibile un giorno ordinario, con la famiglia con cui vivi. Se allarghi devi essere molto prudente, distanziamento e mascherina in casa. È orribile, però queste sono le regole per non correre rischi". Lo ha detto il coordinatore del Cts, Agostino Miozzo.

 

- La Commissione europea ha approvato il sesto contratto per un vaccino anti-Covid, con l'azienda farmaceutica Moderna. Il contratto prevede l'acquisto iniziale di 80 milioni di dosi per conto di tutti gli Stati membri dell'Ue.

 

- Sulla riapertura delle scuole "aspettiamo il report settimanale di venerdì per fare le successive valutazioni". Lo ha detto il ministro della Salute Roberto Speranza.

 

- "So che chi ha negozi, bar, ristoranti, vuole la fine delle restrizioni, ma dobbiamo trarre insegnamenti dall'estate evitando di ripetere gli stessi errori". Lo ha detto la presidente della Commissione europea Ursula Von Der Leyen, invitando i governi a non allentare troppo presto le misure anti-contagio.

 

- Nelle ultime 24 ore 410 persone sono morte di Covid-19 in Germania, il numero più alto finora registrato nel Paese. A riferirlo è stato il Robert Koch Institut

 

- I morti per Covid sono ancora "tanti, ma ora curiamo meglio i malati". "I casi stanno decelerando, ma la curva non ha iniziato a scendere". È quanto avverte in un'intervista a la Repubblica Guerra, direttore aggiunto dell'Oms.

 

• 24 novembre

 

- Nelle ultime 24 ore l'Italia ha registrato 23.232 nuovi positivi, con 188.659 tamponi mentre ieri erano 149.000, e quindi c'è stato un leggero aumento del numero dei positivi. Boom di decessi: 853, a fronte dei 630 di ieri. Il rapporto positivi/test scende al 12,3%. Per la prima volta dall'inizio della seconda ondata calano i ricoverati con sintomi (-120, ora 34.577), 6 pazienti in più in terapia intensiva (3.816). 20.837 i guariti.

 

- "Grosso modo almeno tra 60% e 70% della popolazione dovrebbe essere vaccinata contro il SarsCov2 per ottenere l'immunità di gregge". Lo ha detto Gianni Rezza durante la conferenza stampa al ministero della salute. "Ciò vuol dire vaccinare 42 milioni di italiani - ha aggiunto Franco Locatelli - e questa è una grande sfida. Ma ci sarà un progressivo incremento delle dosi di vaccino a partire dal 2021 e avere più di un vaccino è un vantaggio". 

 

- Oggi in Lombardia sono stati registrati 4.886 nuovi casi di coronavirus e 186 morti. Dall'inizio dell'epidemia i decessi salgono a 20.850.

 

- Oggi nel Milanese si sono registrati 1.442 positivi al coronavirus, di cui 633 nel capoluogo. Ieri nella Città metropolitana c'erano stati 1.604 contagi, di cui 576 a Milano. Nelle altre province lombarde, i maggiori contagi si registrano a Varese con 1.011 casi, a Monza e Brianza con 496, a Como con 428 e a Mantova con 379. Poi ci sono Pavia con 239 positivi, Brescia con 226, Bergamo con 128, Lecco con 115, Cremona con 90, Lodi con 78 e Sondrio con 67.

 

- "La scuola anche nelle ultime analisi fatte si conferma contribuire in maniera assolutamente marginale alla curva di trasmissione di SarsCov2. La potenzialità di infettare sopra 10 anni è come negli adulti, mentre sotto i 10 anni è minore ma non assente. Lo ha detto Franco Locatelli.

 

- "Credo che vedremo numeri di questo ordine di grandezza per i decessi ancora per 10-14 giorni, poi auspicabilmente dovremmo cominciare a vedere un calo. È la parte più dolorosa e più sofferta da commentare". Lo ha detto il presidente del Consiglio Superiore di Sanità, Franco Locatelli.

 

- Oltre il 60% dei 156 medici che avevano presentato domanda nel bando della Protezione civile per 450 professionisti specializzati da inviare in Campania ha rinunciato a quell'incarico. È quanto emerge da una nota della Regione che da' conto dello stato del bando. Rispetto alla richiesta di 450 figure professionali, tra anestesisti, infettivologi, pneumologi e medici di medicina d'urgenza, il totale delle candidature presentate è di 156; in servizio ce ne sono 27, di cui 3 anestesisti. 

 

- In Alto Adige venerdì 4 dicembre potranno riaprire, fino alle ore 18, bar e ristoranti. Saranno riaperti anche i negozi al dettaglio. Lo ha annunciato il governatore altoatesino Arno Kompatscher. 

 

- "Sono lieta di annunciare che domani approveremo un nuovo contratto con Moderna" sui vaccini. Lo ha annunciato la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen.

 

- Il Ministro della Salute, Roberto Speranza, ha firmato una nuova ordinanza con cui si rinnovano le misure restrittive relative alla Provincia autonoma di Bolzano e alle Regioni Basilicata, Liguria e Umbria. L'ordinanza e' valida fino al 3 dicembre 2020.

 

- Il governo spagnolo ha proposto di limitare a sei persone le riunioni familiari e sociali che durante le vacanze di Natale e un coprifuoco dall'1 alle 6 il 24 e il 31 dicembre. Lo riporta El Pais. 

 

- Il vaccino russo Sputnik V ha superato il 95% di efficacia, dopo il secondo richiamo, raggiungendo lo stesso livello dei vaccini sviluppati da Pfizer e Moderna e superando quello di AstraZeneca. Lo ha annunciato con un comunicato il Fondo di investimenti diretti russo (Rdif), che finanzia la ricerca portata avanti dall'Istituto Gamaleya.

 

- Il numero di decessi in Russia è aumentato di 491 nelle ultime 24 ore, stabilendo un nuovo record giornaliero dall'inizio della pandemia. In totale 37.031 persone sono morte a causa del Covid-19. Le nuove infezioni sono invece aumentate di 24.326 casi, arrivando a quota 2.138.828.

 

- I ministri-presidenti dei Laender tedeschi hanno trovato un accordo per le misure di contenimento per Natale e Capodanno: dal 23 dicembre al primo gennaio sarà possibile ritrovarsi con altri nuclei familiari o altri singoli per un massimo di 10 persone, mentre si invitano tutti i cittadini ad una quarantena preventiva auto-imposta prima delle festività.

 

- In Ucraina nelle ultime 24 ore sono stati accertati 12.287 nuovi casi di Covid-19 e 188 persone sono morte a causa della malattia: lo fa sapere il ministro della Salute.

 

- Il  presidente della regione Veneto Luca Zaia al Corriere della Sera: "I nostri tecnici hanno stilato un documento con le prescrizioni che se adottate e seguite con scrupolo possono consentire l'avvio regolare della stagione sciistica". Poi ha aggiunto: "Se il governo opta per il 'no' ci adatteremo ma a determinate condizioni".

 

- Da mercoledì 25 è consentito in Campania il ritorno a scuola in presenza per i servizi educativi e la scuola dell'infanzia (sistema integrato di educazione e di istruzione 0-6 anni), nonché per la prima classe delle scuole primarie. Lo dispone un'ordinanza firmata dal governatore Vincenzo De Luca.

 

- "Se le piste devono rimanere chiuse ciò valga per tutta l'Europa. Non si puo' vietare lo sci in Alto Adige e consentirlo in Carinzia. Sarebbe una presa in giro inaccettabile". Lo afferma in un'intervista al Corriere della Sera il governatore del Veneto Luca Zaia.

 

- Il Giappone ha superato la soglia dei 2mila morti (2.002) per Covid-19, dopo aver registrato otto nuovi decessi nelle ultime 24 ore. Lo ha annunciato il ministero della Salute aggiornando a 134.639 il bilancio totale dei casi, con 1.522 nuovi contagi diagnosticati ieri. 

 

- La Germania ha registrato 13.554 nuovi casi di Covid-19 nelle ultime 24 ore, secondo l'ultimo aggiornamento dell'Istituto per le malattie infettive Robert Koch. Il dato porta a 942.687 i contagi diagnosticati in totale nel Paese. I nuovi decessi legati al coronavirus sono stati 249, che aggiornano a 14.361 morti il bilancio complessivo delle morti.

 

- Esperti internazionali torneranno "il prima possibile" in Cina per continuare ad indagare sulle origini del coronavirus e esaminare i risultati degli scienziati cinesi. Lo ha detto il capo delle emergenze dell'Oms Mike Ryan sottolineando di aver avuto "rassicurazioni" da Pechino che "faciliterà le operazioni sul campo". 

 

- In Austria il test di massa alla ricerca dei positivi asintomatici al coronavirus inizierà il 19 e 20 dicembre perché, come sostiene il governo, è necessario "salvare il Natale". 

 

• 23 novembre

 

- Sono 22.930 i nuovi casi di coronavirus individuati in Italia nelle ultime 24ore, circa 5.400 meno di ieri, che portano il totale dei contagiati dall'inizio dell'emergenza a 1.431.795. Sono 148.945 i tamponi giornalieri effettuati (ieri 188.747), con la percentuale di positivi al 15,4% (ieri 15%). Nelle 24 ore si registra il decesso di 630 persone: a 11 mesi dall'inizio dell'emergenza, l'Italia supera la soglia delle 50mila vittime per Covid. Tornano a calare i ricoveri in terapia intensiva: sono 9 i nuovi ingressi nelle ultime 24 ore mentre ieri erano 43, per un totale arrivato a 3.810. Sale invece l'incremento dei pazienti ricoverati nei reparti ordinari degli ospedali: 418, quasi il doppio di domenica (+216). 31.395 i nuovi guariti.

 

- “In questo momento la pressione in tutta Italia sugli ospedali è terribile: solo in un mese si sono contagiati in 27.000 contagiati tra medici e infermieri, 900 al giorno, se continua questa pressione non solo rende impossibile curare i pazienti ma sguarnisce la prima linea". Lo ha detto Walter Ricciardi, professore di Igiene dell'Università Cattolica e consulente del ministero della Salute, durante la trasmissione Agorà, su Rai 3.

 

- “I numeri ci dicono che c'è una decelerazione delle curve, ma non una diminuzione dei casi. Dovremo abituarci a chiusure flessibili, adattati all'andamento dell'epidemia. Il sistema dei 21 parametri è ottimo, perché si adatta all'andamento dell'epidemia". Così in una intervista al Messaggero il vicedirettore vicario dell'Oms Ranieri Guerra.

 

- "È stato abbondantemente superato in questi giorni il numero massimo di ricoverati in area non critica che avevamo a marzo-aprile". Lo ha detto il presidente del Veneto Luca Zaia annunciando che per domani presenterà una nuova ordinanza.

 

- Il vaccino anti-Covid dell'università di Oxford è "efficace al 70%". Lo ha annunciato la AstraZeneca spiegando che la sua efficacia è stata dimostrata in due segmenti di studio.

 

- “I numeri ci dicono che c'è una decelerazione delle curve, ma non una diminuzione dei casi”, dice il vicedirettore vicario dell'Organizzazione mondiale della sanità, in un’intervista al Messaggero.

 

- "Un trattato internazionale sulle pandemie potrebbe aiutare a prevenire quelle future e aiutarci a rispondere più rapidamente e in modo più coordinato". Lo ha proposto il presidente del Consiglio europeo, Charles Michel, in occasione del summit del G20.

 

• 22 novembre

 

- Sono 28.337 i nuovi contagi di Covid-19 in Italia (ieri 34.767), a fronte di 188.747 tamponi giornalieri effettuati (ieri 237.225), con la percentuale di positivi al 15% (ieri 14,6%). Le vittime sono 562 in un giorno, i guariti 13.574, mentre le terapie intensive arrivano a 3.801 (+43). Sulle terapie intensive si conferma l'andamento molto diverso rispetto ai mesi scorsi: la percentuale di positivi ricoverati il 4 aprile era del 4,5%, mentre al 22 novembre è dello 0,5%.

 

- Sono 5.094 i nuovi casi di Covid-19 registrati in Lombardia, che rimane la regione con piu' contagi in Italia. Segue la Campania con 3.217 nuovi casi, il Veneto (2.956), l'Emilia Romagna (2.665), il Piemonte (2.641), il Lazio (2.533), la Toscana (1.929), la Puglia (1.327), la Sicilia (1.258), il Friuli Venezia Giulia (675), la Liguria (611), l'Abruzzo (560), la provincia autonoma di Bolzano (535), le Marche (529), la Calabria (444), la Sardegna (404), l'Umbria (400), la Basilicata (208), la provincia autonoma di Trento (159), la Valle d'Aosta (99) e il Molise (93).

 

- L'amministratore delegato di Moderna, Stephane Bancel, prevede di chiudere tra "pochi giorni" l'accordo con la Commissione Europea per la fornitura del vaccino contro il coronavirus sviluppato dall'azienda, che è risultato efficace al 94,5%. Moderna, ha spiegato Bancel in un'intervista al Welt am Sonntag, prevede di produrre 20 milioni di dosi del vaccino entro la fine dell'anno, delle quali una "piccola parte" sarà disponibile in Europa una volta conclusa l'intesa con Bruxelles. 

 

- Nella Repubblica di San Marino, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 10 nuovi casi di positività al Covid su un totale di 90 tamponi eseguiti. Lo riferisce l'Istituto di sicurezza sociale sammarinese. A fronte dei 21 nuovi guariti, i casi attivi scendono cosi' a 237. I ricoverati all'ospedale di Stato sono 12 di cui sei in terapia intensiva.

 

- "I vaccini non ci tireranno fuori dalla situazione da soli": è l'ammonimento della virologa Ilaria Capua che, intervenendo a Focus Live, ha spiegato che "sono solo uno degli strumenti messi in campo per gestire e progressivamente ridurre l'impatto dell'emergenza" ma "il vaccino non e' magico". I vaccini "non ci tireranno fuori dall'inverno, arriveranno forse a fine inverno ma ci potrebbe volere un mese per raggiungere l'immunità".

 

- Negli Stati Uniti le prime vaccinazioni contro il Covid-19 potrebbero essere effettuate già il prossimo 11 dicembre. Lo ha dichiarato alla Cnn Moncef Slaoui, il direttore di Operation Warp Speed, il programma della Casa Bianca per il finanziamento e l'approvvigionamento dei vaccini anti coronavirus. Pfizer, che ha sviluppato insieme alla tedesca BioNTech un vaccino risultato efficace al 95%, ha depositato ieri la richiesta d'autorizzazione d'emergenza alla Food and Drug Administration statunitense (Fda). La commissione degli esperti di vaccini della Fda si riunirà il 10 dicembre. Ciò significa, ha spiegato Slaoui, che il vaccino, se approvato, potrebbe essere distribuito già a partire dal giorno successivo.

 

- "Da cinque, sei giorni stiamo notando a Palermo che la pressione sui reparti ospedalieri va diminuendo e ciò in linea con la stabilizzazione della curva epidemiologica. A confermare quello che dico è che ieri, per la seconda volta, il dato dei ricoveri in terapia intensiva nella Regione aveva saldo zero ed e' anche diminuito il numero dei ricoveri in regime ordinario". Lo dice Renato Costa, commissario per l'emergenza Covid a Palermo. 

 

- La Russia ha registrato 24.581 nuovi casi nelle ultime 24 ore che portano il totale dei contagi a 2.089.329. I decessi sono stati 401 e portano il totale a 36.179.

 

- Hanno superato quota 58 milioni i contagi di Covid-19 registrati ufficialmente nel mondo dall'inizio della pandemia, secondo i dati dell'università americana Johns Hopkins. I decessi sono stati oltre 1,37 milioni. Il paese più colpito in termini assoluti dal nuovo coronavirus restano gli Stati Uniti, con più di 12 milioni di casi e quasi 256 mila morti. Seguono l'India e il Brasile.

 

- I contagi registrati negli Stati Uniti dall'inizio dell'epidemia di Covid-19 hanno superato i 12 milioni. Lo rileva la Johns Hopkins University nel suo aggiornamento dei dati confermati. I casi Usa, che con i suoi 330 milioni di abitanti è il Paese più colpito al mondo, sono ormai 12.019.960, mentre il numero dei decessi ha raggiunto 255.414.  

 

- Il governo britannico ha confermato che le misure restrittive stabilite in Inghilterra per 4 settimane non saranno prorogate oltre la scadenza del 2 dicembre: per contrastare la diffusione del virus, si tornerà a decidere restrizioni solo localmente. 

 

- L'Europa rischia una terza ondata di contagi da coronavirus all'inizio del 2021 se i governi non si organizzeranno: è l’allarme lanciato dall’Oms.

 

- Per la prima volta in Francia è stata rilevata la presenza di Covid-19 in un allevamento di visoni, a Eure-et-Loir. Lo hanno reso noto i ministeri dell'Agricoltura, della Salute e della Transizione Ecologica: "E' stato ordinato l'abbattimento di tutti i mille animali ancora presenti nell'allevamento e l'eliminazione dei prodotti di questi animali".

 

• 21 novembre

 

- Nelle ultime 24 ore sono 34.767 i nuovi casi di coronavirus registrati in Italia, mentre ieri erano stati 37.242. Diminuiscono i tamponi effettuati: 237.225, contro i 238.077 di ieri. La percentuale di positivi è al 14,6% (ieri 15,6%). Sono 692 i morti, 10 i pazienti in più in terapia intensiva, 19.502 i guariti. I nuovi casi sono sparsi in tutte le regioni: in testa la Lombardia con 8.853, poi il Veneto con 3.567 e la Campania con 3.554. I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono in totale 3.758.

 

- "Mancano 40 giorni a Natale e in questo momento i dati epidemiologici ci dicono che non ci si può spostare tra Regioni, ma ci aspettiamo che i numeri migliorino e che quindi siano possibili deroghe". Lo ha detto la sottosegretaria del Ministero della Salute, Sandra Zampa (Pd), ospite di Lilli Gruber a 'Otto e mezzo Sabato' su La7.

 

- "Ci sarà una campagna di vaccinazione anti-Covid nel Paese che probabilmente sarà senza precedenti e avverrà a gennaio". Lo ha affermato il ministro della Salute Roberto Speranza al congresso della Federazione Ordini farmacisti italiani (Fofi).

 

- Scatta l'emergenza posti letto nei reparti ospedalieri internistici (Pneumologia, Medicina interna e Malattie infettive): il Piemonte è saturo al 191%, la Valle d'Aosta al 229%, la Lombardia al 129%, la Liguria al 118%, il Lazio al 91%, la Campania all'87%. Solo Molise e Friuli Venezia Giulia sono sotto la soglia di occupazione del 40%. In allarme 19 Regioni, secondo l'Anaao-Assomed, maggiore sindacato dei medici ospedalieri.

 

- In Veneto si registrano 3.570 nuovi contagi da coronavirus rispetto a ieri, che portano il totale da inizio pandemia a 119.726 malati.

 

- "Dovremo ancora resistere per una fase significativa. Guai a interpretare questi primi segnali come a un liberi tutti". Lo ha detto il ministro della Salute, Roberto Speranza, intervenendo a Farmacistapiù.

 

- "Credo che potrò iniziare una sperimentazione molto presto su uno dei vaccini anti Covid presso il mio centro. Credo che sarò tra i primi a fare questa vaccinazione”. Lo ha detto il direttore di malattie infettive dell'ospedale Sacco di Milano, Massimo Galli, intervistato da RTL 102.5.

 

- "I sacrifici e le privazioni a cui ancora ci sottoporremo, faranno in modo che questo sarà anche l'ultimo Natale così. Le buone notizie, infatti, che arrivano dal fronte dei vaccini e dei farmaci antivirus, sono incoraggianti”. Lo dice Luca Richeldi, presidente della Società italiana di pneumologia, primario al Policlinico Gemelli di Roma e membro del Cts.

 

- Nuovo picco sia di casi, sia di vittime del Covid-19 in Russia. Nelle ultime 24ore sono stati accertati 467 decessi e 24.822 nuovi contagi.

 

- L'Abruzzo è diventato zona rossa ed è al momento l'unica Regione che cambia colore. Tuttavia, avverte l'Istituto superiore di sanità, altre tre sono in bilico e potrebbero passare al rischio alto nel prossimo mese. Sono il Friuli Venezia Giulia, che oggi è arancione, Molise e Veneto, che restano per ora in fascia gialla: tutte e tre hanno oltre il 50% di probabilità di superare le soglie critiche di occupazione dei posti letto in area medica e in terapia intensiva nei prossimi 30 giorni.

 

• 20 novembre

 

- Nelle ultime 24 ore sono 37.242 i nuovi casi di coronavirus registrati in Italia (ieri 36.176). Diminuiscono i tamponi effettuati: 238.077, contro i 250.186 di ieri. La percentuale di positivi è al 15,6% (ieri 14,4%). Sono 699 i morti (ieri 653), 36 i pazienti in più in terapia intensiva. I guariti sono 21.035, per un totale di 520.022. È questo il quadro che emerge dal bollettino del ministero della Salute del 20 novembre. I nuovi casi sono sparsi in tutte le regioni: in testa la Lombardia con 9.221, poi la Campania con 4.226 e il Piemonte con 3.861. I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono in totale 3.748.

 

- Quasi tutte le Regioni sono ancora classificate a rischio alto di una epidemia non controllata e non gestibile sul territorio o a rischio moderato con alta probabilità di progredire a rischio alto nelle prossime settimane. In particolare, 17 Regioni sono classificate a rischio Alto di una trasmissione di SarsCov2. Lo rileva la bozza del monitoraggio settimanale Iss-ministero della Salute.

 

- In discesa l'indice di contagio Rt in Italia: i dati settimanali aggiornati al 18 novembre lo fissano questa settimana a 1,18, quindi ancora sopra 1, segno che l'epidemia continua a crescere, ma molto vicino alla fase di stabilità. La settimana scorsa era pari a 1,43, due settimane fa a 1,72

 

- Biontech e Pfizer hanno inoltrato la richiesta di autorizzazione alla United States Medicines Agency (FDA) per mettere sul mercato il vaccino anticovid.

 

- Nuovo bando Protezione Civile per reperire 200 medici: il bando resterà aperto fino alle 20 del 23 novembre e riguarda tutti i medici abilitati alla professione, compresi quelli in pensione in possesso dell'idoneità psicofisica, con particolare riferimento ai medici specializzati in anestesia e rianimazione, malattie infettive, malattie dell'apparato respiratorio, medicina e chirurgia d'accettazione e urgenza.

 

- "Il picco influenzale quest'anno è previsto per metà gennaio e coinvolgerà circa 6 milioni di italiani stimati. Altri 3, invece, quelli previsti fino alla primavera. Il virus quest'anno inizierà a circolare un po' in ritardo rispetto agli anni precedenti". Ad affermarlo è Claudio Cricelli presidente Simg, Società italiana medicina generale e delle cure primarie.

 

- Il Ministro della Salute, Roberto Speranza, ha firmato un'ordinanza, in vigore da oggi, con cui si rinnovano le misure relative alle Regioni Calabria, Lombardia, Piemonte, Puglia, Sicilia, Valle d'Aosta.

 

- “In Europa abbiamo il 28% dei malati di Covid-19 del mondo e 29 mila persone sono morte la scorsa settimana, il che vuol dire una ogni 17 secondi”. Lo ha detto Hans Kluge, direttore Oms per l’Europa.

 

- "La Giornata internazionale per i diritti dell'infanzia e dell'adolescenza quest'anno assume un particolare significato: il virus sta minando il futuro delle prossime generazioni". Lo afferma il presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

 

- Il picco della seconda ondata di Covid-19 in Francia è "probabilmente" già stato superato. Lo ha annunciato l'agenzia di sanità pubblica, che chiede tuttavia di mantenere le "misure preventive".

 

- L'Oms sconsiglia l'uso del remdesivir. La raccomandazione si basa su una nuova revisione delle evidenze scientifiche fin qui raccolte, che confronta gli effetti di diversi trattamenti farmacologici.

 

- I casi di coronavirus in India hanno superato i 9 milioni. Lo ha annunciato ufficialmente il ministero della Salute. Il Paese è così il secondo al mondo con il maggior numero di contagi, dopo gli Usa. Il numero totale dei positivi è di 9.004.000. 132.162 le vittime.

 

- Dopo aver registrato altri 576 morti, il numero di vittime totali in Messico dall’inizio della pandemia supera quota centomila (100.104). Sono i dati del Ministero della Salute. Il numero totale dei contagiati è invece di 1.019.543. Il Messico è al decimo posto nel mondo per quanto riguarda i contagi e al quarto per ciò che attiene le vittime.

 

- Nelle ultime 24 ore negli Usa sono stati registrati oltre duemila e duecento morti per Covid, mentre i contagi sono saliti a oltre 200 mila.

 

• 19 novembre

 

- A fronte di 250.186 tamponi effettuati, i nuovi positivi delle ultime 24 in Italia sono 36.176. Si calcolano poi 653 decessi, per un totale di 47.870 dall’inizio della pandemia, 42 ricoveri in terapia intensiva e 106 ricoveri ordinari in più rispetto a ieri. +17.020 i guariti. La percentuale di positivi scende al 14,4% (ieri era al 14,6%). Ieri i nuovi positivi erano stati 34.282 su 234.834 test e i morti 753. La regione con il maggior numero di contagi è la Lombardia con 155.580 nuovi casi, 77.237 in Piemonte, 96.186 in Campania, 66.582 in Veneto, 61.009 in Emilia-Romagna, 75.541 nel Lazio.

 

- "Credo debbano ancora definire i dati di discesa dal rosso al giallo, le modalità vanno ben gestite perché aprire i rubinetti un po' troppo velocemente è pericoloso". Lo ha detto il virologo Fabrizio Pregliasco, parlando dei dati di Lombardia e Piemonte e della possibilità che queste due regioni possano passare da rosse ad arancioni.

 

- "Non escludo che possano esserci altre regioni rosse, sempre sulla base dei dati del monitoraggio". Lo ha detto il ministro per gli Affari Regionali Francesco Boccia a 'Oggi è un altro giorno' su Rai1.

 

- È cominciato a palazzo Chigi l'incontro tra il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, e una delegazione di sindaci calabresi. Al vertice è presente anche il ministro della Salute, Roberto Speranza. L’obiettivo dell’incontro è di arrivare entro domani alla nomina del nuovo commissario alla Sanità in Calabria.

 

- Secondo Bankitalia, le misure di estensione della cassa integrazione, il sostegno alla liquidità delle imprese e il blocco dei licenziamenti varate dal governo hanno impedito circa 600mila licenziamenti nell'anno in corso.

 

- In Giappone sono stati segnalati 2.203 casi in tutto il Paese in 24 ore, superando per la prima volta i 2.000 casi in un solo giorno. Il governo ha quindi fatto scattare il “livello 4” di allerta massima.

 

- Per il presidente del Veneto, Luca Zaia, il numero così alto di vittime da Covid in Italia rispetto ad altri Paesi europei dipende dal fatto che ad incidere molto è "l'eta' media delle persone". "Siamo un Paese in cui è alta. Non a caso, per esempio in Veneto, abbiamo il 90% dei ricoverati che ha un'età media di 70 anni".

 

- "Abbiamo ricevuto le nuove pagelle con i dati della settimana precedente, non sono ancora ufficiali, ma posso dire che il nostro Rt è ulteriormente sceso da 1,37 e si sta avvicinando rapidamente all'1". Lo ha detto il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio (il Piemonte era entrato in zona rossa con Rt a 2,16).

 

- "È pensabile differenziare all'interno di una Regione le aree più critiche da quelle con un livello inferiore e che non meritano una penalizzazione" con misure più restrittive. "Si può fare. C'è meccanismo nel dpcm che consente sulla base di dati oggettivi, su richiesta del presidente della Regione, di farlo". Lo dice il premier Giuseppe Conte nel suo intervento all'assemblea dell'Anci.

 

- "A Natale dobbiamo già predisporci a passare le festività in modo più sobrio: veglioni, festeggiamenti, baci e abbracci non è possibile. Una settimana di socialità scatenata significherebbe pagare a gennaio un innalzamento brusco della curva, in termini di decessi, stress sulle terapie intensive. Non ce lo possiamo permettere”. Lo dice il premier Giuseppe Conte nel suo intervento all'assemblea dell'Anci.

 

- Il coordinatore del Cts Agostino Miozzo ha detto a Porta a Porta: “Se anche la curva dovesse scendere nelle prossime settimane, noi un Natale tradizionale ce lo dobbiamo scordare. Possiamo immaginare un Natale più sereno, più legato alle tradizioni squisitamente familiari”.

 

- Nella settimana dall'11 al 17 novembre si vede un primo rallentamento nella crescita dei casi di Covid in Italia, ma resta esponenziale l'incremento dei decessi, che aumenta del 41,7%. E' quanto emerge dal nuovo monitoraggio indipendente della Fondazione Gimbe che sottolinea come "tale incremento è destinato ad aumentare nelle prossime settimane”.

 

- “Tra febbraio e marzo ci sarà una terza ondata Covid e se qualcuno pensa che a Natale saremo tutti belli liberi dal virus si sbaglia": è quanto ha detto stamani Guido Bertolaso partecipando alla trasmissione "105 Friends" di Radio 105.

 

- “In generale l'economia della zona euro sarà toccata severamente dalle conseguenze del rapido aumento dei contagi e dal ripristino delle misure di contenimento, ponendo rischi chiaramente al ribasso alle prospettive economiche a breve termine": lo ha detto la presidente della Bce Christine Lagarde parlando alla commissione econ del Parlamento Ue.

 

- Il vaccino contro il Covid-19 sviluppato dalla società AstraZeneca in collaborazione con l'Università di Oxford produce una "forte risposta immunitaria negli anziani".

 

- Superati i due milioni di contagiati dal coronavirus in Russia, dove nelle ultime 24 ore sono stati confermati 23.610 nuovi casi. Lo riferiscono le autorità sanitarie di Mosca, aggiornando a 2.015.608 il totale dei positivi.

 

- "L'Italia è nei due grandi accordi internazionali, quello di Pfizer e quello di AstraZeneca, che sono i più avanzati e che stanno avendo una grande successo nella sperimentazione. L'Italia sarà tra i primi Paesi al mondo a ricevere un vaccino" contro il Covid. Lo ha detto il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, a Radio Anch'io.

 

- Secondo Stefano Merler, 51 anni, ricercatore della Fondazione Bruno Kessler di Trento intervistato dal Corriere della Sera, l’unico modo per tenere sotto controllo l’epidemia è che l'Rt scenda sotto l'1 e che i contagi giornalieri non superino le 5mila unità.

 

- Hanno superato quota 56 milioni i contagi di coronavirus registrati nel mondo. Lo riferisce la Johns Hopkins University, precisando che i decessi sono quasi 1,35 milioni.

 

- Negli Stati Uniti il numero dei decessi a causa del coronavirus ha superato quota 250mila, secondo i dati della Johns Hopkins University.

 

- In India sono stati registrati altri 45.576 nuovi casi di coronavirus, cifra che porta il totale delle infezioni dall'inizio della pandemia a quasi nove milioni, 8,96 milioni secondo i dati del ministero della Salute.

 

• 18 novembre

 

- Sale il numero dei nuovi positivi e dei decessi nelle ultime 24 ore in Italia: sono 34.282 (ieri erano 32.191) i nuovi positivi, 753 i morti che portano a 47.217 il totale dei decessi da inizio pandemia (ieri erano 731). Sono 234.834 i tamponi processati nelle ultime 24 ore. +24.169 i guariti. +58 i ricoveri in terapia intensiva, per un totale di 3.670.

 

- I medici della task force per il coronavirus della Casa Bianca hanno avvertito il vice presidente Mike Pence del rischio che negli Usa si registri una media di 1.500 morti al giorno già la prossima settimana e 2.000 decessi al giorno entro Natale. Questo se non verranno adottate nuove restrizioni.

 

- "Ad oggi sul nostro territorio abbiamo più di 100 Covid hotel per un totale di 4mila posti, ne sono occupati 1.366". Lo ha detto il capo della Protezione Civile Angelo Borrelli.

 

- La polizia di Berlino usa gli idranti per disperdere la manifestazione in corso nella capitale tedesca contro le misure anti-Covid. Migliaia in piazza, oltre 100 i fermati.

 

- "Il test di massa che inizierà venerdì 20 novembre probabilmente è l'ultima chance per riprendere il controllo dell'andamento epidemiologico in Alto Adige, localizzare gli asintomatici e avere un quadro della reale situazione". È quanto ha detto l'assessore alla sanità della Provincia Thomas Widman.

 

- La Svizzera ha annunciato che gli 876 posti letto di terapia intensiva certificati e riconosciuti dalla Società svizzera di medicina intensiva sono "praticamente tutti occupati" a causa dell'emergenza Coronavirus.

 

- Il colosso americano fa sapere che il suo candidato vaccino è efficace al 95% e non ha avuto effetti collaterali gravi. Si tratta della prima serie di risultati completi di una sperimentazione in fase avanzata, come rileva il 'New York Times'.

 

- "Ci premono i tempi dei contenimenti del contagio. Il sistema per parametri ci consente interventi mirati e di introdurre misure restrittive che siano limitate nel tempo e ben dosate sull'effettivo livello di rischio dei territori". Lo dice il premier Giuseppe Conte nel suo intervento all'assemblea della Fipe, rivolgendosi alle Regioni che premono per una revisione dei parametri sanitari per la classificazione in zone.

 

• 17 novembre

 

- Nelle ultime 24 ore i nuovi casi in Italia sono 32.191 (ieri 27.354) su 208.458 tamponi mentre ieri erano solo 152.000. Lo ha detto Gianni Rezza (Iss) in conferenza stampa. Le vittime sono 731 (ieri 504). I ricoveri in terapia intensiva sono 120, mentre i guariti sono 15.434. La Regione più colpita è ancora la Lombardia con 8.448 casi in più, seguita da Veneto (3.124) e Campania (3.019) oltre i tremila casi, e quattro Regioni oltre i duemila: si tratta di Piemonte (2.606), Lazio (2.538), Toscana (2.361) e Emilia Romagna (2.219). Nessuna Regione sotto i cento casi.

 

- "Abbiamo un quadro stabile con una lieve diminuzione dei postivi, ma con indicatori sui ricoveri e i decessi che non sono buoni e che rappresentano la conseguenza dei casi cumulatisi in queste settimane. Al momento comunque non c'è una crescita dell'epidemia, ma forse una leggere diminuzione". Lo ha detto il direttore della Prevenzione del ministero della Salute Gianni Rezza alla conferenza stampa al ministero della Salute.

 

- "Cosa succederà a Natale dipenderà molto da come ci comportiamo. Ci auguriamo che misure adottate e comportamenti facciano in modo che in tutte le parti del Paese saremo a Rt sotto 1". Lo ha detto il presidente dell’Iss Silvio Brusaferro alla conferenza stampa al ministero della Salute.

 

- "Leggo che non sarei disponibile a fare il commissario in Calabria. Ribadisco - perché evidentemente serve farlo ancora - che non ho ricevuto nessuna proposta formale e che comunicherò personalmente le mie decisioni attraverso i canali ufficiali se ci sarà qualcosa di reale e concreto da comunicare". Così Gino Strada, fondatore di Emergency, sui social.

 

- Gino Strada non sarebbe disponibile a ricoprire il ruolo di commissario alla Sanità in Calabria. Dopo la rinuncia di Eugenio Gaudio, a meno di ventiquattro ore dalla sua nomina in Cdm, si riapre il nodo della scelta di un nuovo commissario alla Sanità calabrese.

 

- Aggiornare le indicazioni sui tamponi rapidi e molecolari e rivedere gli indicatori del monitoraggio. Sono le richieste delle Regioni che al termine della Conferenza di questa mattina hanno chiesto un incontro urgente con il ministro della Salute Roberto Speranza e con quello degli Affari Regionali Francesco Boccia.

 

- Il neo commissario alla Sanità in Calabria, Eugenio Gaudio, ha rinunciato al suo incarico. Lo ha detto a Repubblica lo stesso ex rettore de La Sapienza a Repubblica.it spiegando che alla base di questa decisione ci sono "motivi personali". "Mia moglie - ha spiegato - non ha intenzione di trasferirsi a Catanzaro. Un lavoro del genere va affrontato con il massimo impegno e non ho intenzione di aprire una crisi familiare".

 

- "Nelle ultime 24 ore in Veneto abbiamo avuto 100 morti per il Covid. È stata la giornata peggiore per numero di decessi", ha il governatore Luca Zaia.

 

- "I 21 parametri per definire le misure restrittive utili al contenimento Covid-19 vanno rivisti. Consenso unanime alla proposta del presidente del Friuli Venezia Giulia Massimiliano Fedriga nella Conferenza delle Regioni di oggi. Ora il confronto con il Governo". Lo ha scritto su Twitter il vicepresidente del Friuli Venezia Giulia, Riccardo Riccardi.

 

- Dall'inizio della pandemia sono stati 126.622 i bambini e gli adolescenti risultati positivi al Covid-19, pari a circa il 12% del totale dei contagiati. Di questi 36.622 mila hanno tra 0 e 9 anni e molti di più circa 90.000 tra 10 e 19 anni. A dirlo è la Società Italiana di Pediatria, sulla base dei dati della sorveglianza dell'Istituto Superiore di sanità (Iss).

 

- Le infezioni giornaliere di coronavirus in India sono scese al minimo da metà luglio (29.163 nuovi casi in 24 ore). Il bilancio totale dei contagi nel Paese è ora di 8,87 milioni, ha detto il ministero della Sanità locale.

 

- "La fase di emergenza è quasi superata: la curva è in crescita ma è lineare, il picco potrebbe arrivare tra 7 giorni”. Lo ha detto Pregliasco, direttore sanitario Irccs Galeazzi di Milano a Sky Tg24

 

• 16 novembre

 

- I nuovi positivi registrati nelle ultime 24 ore in Italia sono 27.354. Sale ancora il rapporto tra positivi e test effettuati, sfiorando il 18% (precisamente il 17,92%). Sono 152.663 i tamponi effettuati nelle ultime 24 ore secondo l'ultimo bollettino, circa 43mila in meno rispetto al giorno precedente. 504 i morti (ieri erano stati 546). Con 21.524 guariti in più nelle ultime 24 ore, gli attualmente positivi salgono a quota 717.784. La Lombardia è la Regione più colpita con 4.128 nuovi positivi, seguita dalla Campania (4.079) e dal Piemonte (3.476). Nessuna regione a contagio zero, solo la Valle d'Aosta sotto i cento casi giornalieri (99).

 

- "È prematuro parlare di cambio di zona per la Lombardia. I dati sull'indice Rt di Milano evidenziano una leggera flessione ma è ancora presto per parlare di un cambio di colore della nostra regione". È quanto ha detto Rossana Giove, direttore sociosanitario dell'Ats di Milano.

 

- La Valle d'Aosta vuole chiudere tutte le scuole. L'ipotesi sarà domani sul tavolo della Giunta. La regione, in cui si registra la più alta incidenza di contagi in relazione alla popolazione, si trova in zona rossa dal 6 novembre. Il dossier è già stato esaminato oggi e ritornerà domani per una decisione dell'esecutivo regionale.

 

- Eugenio Gaudio, ex rettore della Sapienza, dovrebbe essere il nuovo commissario alla sanità in Calabria. La nomina potrebbe essere formalizzata già oggi in Consiglio dei ministri, a quanto si apprende da fonti di governo. Il fondatore di Emergency, Gino Strada, potrebbe avere un ruolo da consulente.

 

- "Il virus continua a diffondersi a una velocità preoccupante in Puglia. L'assessore Lopalco chieda subito al governo di rendere la Puglia regione rossa". È l'appello lanciato da Filippo Anelli, presidente dell'Ordine dei medici di Bari e della Federazione nazionale degli Ordini dei medici.

 

- Il commissario per la sanità in Calabria Giuseppe Zuccatelli si è dimesso. "Con la stessa rapidità con cui ho accettato, mi dimetto su richiesta del ministro Speranza per rispetto che ho e ho sempre avuto per le istituzioni", ha detto all'Ansa.

 

- In Italia sono 192 i medici morti a causa del Covid. A riferirlo è la Fnomceo, Federazione nazionale Ordini dei medici chirurghi e degli odontoiatri.

 

- "Non c'è pressione sulle terapie intensive in Italia". Lo dice il commissario straordinario per l'emergenza coronavirus. “Oggi abbiamo circa 10mila posti, i ricoverati in terapia intensiva sono 3.400", sottolinea.

 

- Boris Johnson è di nuovo in isolamento dopo che nei giorni scorsi ha incontrato un deputato che ha contratto l’infezione.

 

- In Gran Bretagna i morti superano quota 52mila. Il dato emerge dai conteggi della Johns Hopkins University. Secondo l'università americana, dall'inizio della pandemia i decessi sono 52.026, su un totale di 1.372.884 casi. 

 

- Superati gli undici milioni di casi di coronavirus negli Stati Uniti, dove per il tredicesimo giorno consecutivo sono stati confermati oltre 100mila nuovi contagi (133mila nelle ultime 24 ore).

 

• 15 novembre

 

- I nuovi positivi registrati nelle ultime 24 ore in Italia sono 33.979 con 195.275 tamponi (ieri erano stati 37.255 con 227.695 tamponi). Il rapporto tra positivi e test è del 17,4%, in aumento di oltre un punto percentuale rispetto a ieri. 546 i morti (ieri erano stati 544) che portano il totale delle vittime a 45.229. +9.376 i guariti e +116 i ricoverati in terapia intensiva. La Lombardia si conferma la Regione con l'aumento maggiore di casi giornalieri, con oltre ottomila nuovi positivi, seguita dalla Campania con 3.771 e dal Piemonte con 3.682. Sopra i duemila casi troviamo Emilia Romagna, Veneto, Toscana e Lazio mentre sopra i mille la Liguria con 1.422 casi.

 

- La Toscana, da oggi zona rossa insieme alla Campania, ha registrato in 24 ore 2.653 nuovi casi (47 anni età media) e 44 morti (età media 84,7 anni). I nuovi positivi sono il 3,5% in più rispetto al giorno precedente mentre 18.737 sono i tamponi eseguiti. 

 

- La sindaca di Roma Virginia Raggi è guarita dal Covid. Lo ha annunciato lei stessa su Facebook.

 

- Il governatore della Liguria Giovanni Toti ha annunciato di voler chiedere di far uscire dalla zona arancione la Liguria "appena i numeri saranno quelli che vi ho detto (un Rt sotto l’1%, ndr). Il mio obiettivo è riuscirci dai primi giorni di dicembre, o magari anche prima".

 

- “L'impatto del vaccino contro il Covid sarà significativo già in estate e si tornerà alla vita normale il prossimo inverno”. Lo ha riferito alla Bbc uno dei creatori del vaccino, il professor Ugur Sahin, co-fondatore di BioNTech che con Pfizer sta sviluppando il farmaco.

 

- La Germania potrebbe prolungare le misure restrittive per altri 4-5 mesi. Lo ha detto il ministro dell'Economia, Peter Altmaier, spiegando alla Bild che "i numeri dei contagi sono ancora troppo alti - molto più alti anche di due settimane fa", quando nel Paese è iniziato il "lockdown soft", con la chiusura di bar, ristoranti, palestre e altre strutture ricreative ma con scuole e negozi ancora aperti.

 

- In Lazio i pediatri di libera scelta potranno effettuare i “test antigenici rapidi presso i propri studi professionali o presso strutture messe a disposizione dalla Asl, dalla Protezione civile o dai Comuni”. Lo ha fatto sapere l'Unità di Crisi regionale.

 

- Il Veneto ha raggiunto quota 100.876 positivi dall'inizio dell'epidemia Covid. Sono 2.792 i nuovi contagi delle ultime 24 ore e 29 le vittime, per un totale di 2.845 morti.

 

- Le Marche hanno registrato nelle ultime 24 ore 707 nuovi casi di Covid-19 (il 30,9% dei 2.289 tamponi processati, che ieri era al 32,8% su 2.375 tamponi processati). Il totale dei casi positivi dall'inizio della pandemia sale a 23.316. I nuovi positivi sono 224 in provincia di Macerata, 181 in provincia di Ancona, 154 in quella di Pesaro-Urbino, 83 nel Fermano, 59 nel Piceno e 6 da fuori regione.

 

- Da domani, lunedì 16 novembre, anche 151 mila alunni calabresi dalla scuola dell'infanzia alla prima media e 68 mila alunni toscani di seconda e terza media seguiranno le lezioni da casa, come i compagni più grandi. Salgono ora a 3.894.278 gli alunni complessivamente impegnati nella didattica a distanza, il 46,2% del totale. I calcoli li fa Tuttoscuola.

 

- Il Messico ha superato la soglia simbolica del milione di casi di coronavirus. Secondo quanto riferito dalle autorità sanitarie, le infezioni accertate dall'inizio dell'epidemia sono 1.003.253, mentre le vittime sono 98.259.

 

- La Germania ha registrato altri 16.947 casi di coronavirus nelle ultime 24 ore. Registrati anche altri 107 decessi legati alla malattia.

 

- Il Brasile ha registrato nelle ultime 24 ore altri 921 decessi legati al coronavirus, per un totale di vittime che arriva a 165.658. I contagi sono più di 5,8 milioni, compresi i 38.307 accertati nelle ultime 24 ore.

 

- Campania e Toscana sono da oggi zona rossa, mentre Emilia-Romagna, Friuli e Marche passano all’arancione.

 

• 14 novembre

 

- Secondo il bollettino diramato dal Ministero della Salute, sono 37.255 i nuovi contagi in 24 ore in Italia a fronte di 227.695 tamponi processati (ieri erano 40.902 su 254.908 tamponi) e 544 i decessi (ieri erano 550). La percentuale di positivi sale al 16,3% (ieri 16%). +12.196 i guariti. +76 i ricoveri in terapia intensiva, per un totale di 3.306.La Regione con il maggior incremento di casi è la Lombardia: +8.129. 

 

- "Posticipare l'inizio del coprifuoco la notte di Natale? La priorità ora è mettere in sicurezza sul piano sanitario il Paese. E' presto per parlarne". Così il ministro degli Affari regionali Francesco Boccia sull'ipotesi di far slittare l'inizio del coprifuoco, oggi alle 22, per la notte di Natale. "Non ci abbiamo ancora riflettuto,si vedrà dopo la scadenza dell'ultimo Dpcm, il 3 dicembre, e dipenderà dai dati dell'epidemia". 

 

- Gli Usa hanno registrato oltre 184 mila casi di Covid, con una media giornaliera di più di 140 mila nell'ultima settimana, secondo i dati della Johns Hopkins University. Sedici dei 50 Stati hanno toccato ieri i loro record giornalieri e 30 i loro primati settimanali.

 

- "Non possiamo pensare che Natale faccia eccezione , ovviamente l'auspicio è di arrivarci con l'Rt più basso possibile, ma non possiamo poi pensare di fare eccezioni in quel periodo dando luogo ai festeggiamenti cui eravamo abituati". Lo ha detto il presidente del Css, Franco Locatelli.

 

- Nel mondo fino a questo momento sono morte 1.303.400 persone per Covid-19, secondo il conto aggiornato della Johns Hopkins University. Lo stesso sito rivela che i contagi, dall'inizio della pandemia, a livello globale hanno superato i 53 milioni.

 

- "Il ruolo dei medici di medicina generale è cruciale e va portato al centro della gestione dei malati. In queste ore è pronto per una sua valutazione concertata con i medici un documento che è stato promosso su iniziativa del ministro e che vuole essere una linea di indirizzo". Lo ha detto il presidente del Css Franco Locatelli.

 

- "Sull'Rt c'è stata una leggera flessione, è il primo segnale precoce dell'effetto delle misure del governo, ma tutte le Regioni sono a rischio alto: da qui l'appello alla necessità di mantenere o rafforzare le misure". Lo ha detto il presidente dell'Istituto Superiore di Sanità, Silvio Brusaferro in una conferenza stampa sulla situazione epidemiologica nell'ultima settimana.

 

- "Prima di arrivare al lockdown generale abbiamo il dovere di percorrere tutte le strade possibili". Lo afferma Agostino Miozzo, coordinatore del del Comitato tecnico-scientifico, in una intervista a Il Mattino.

 

- Secondo indiscrezioni riportate dal Messaggero, l'esecutivo starebbe lavorando per riportare il Paese in zona gialla a ridosso delle feste di Natale. L'obiettivo principale del governo e dei suoi esperti sarebbe riportare l'indice Rt sotto l'1 per consentire festività senza coprifuoco, anche se con cene riservate solo a parenti stretti.

 

- "A Natale i contagi saranno diminuiti ma non dovremo ripetere gli errori estivi. Ogni contatto rimarrà a rischio". Lo dice in un'intervista a La Stampa Fabrizio Pregliasco, ricercatore di Virologia all'Università Statale. Quanto al pranzo di Natale si potrà fare anche se "i nonni sarà meglio lasciarli a casa. Genitori e figli al massimo".

 

• 13 novembre

 

- Sale il numero dei nuovi contagi Covid in Italia. Secondo i dati diffusi dal ministero della Salute