Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie Clicca Qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

menu
Oggi 06 aprile 2020 - Aggiornato alle 12:10
Coronavirus: curva in calo, la fase 2 è vicina - Credit: Francesco Bozzo / Fotogramma
TUTTO IN UNA PAGINA 5 aprile 2020

Coronavirus: curva in calo, la fase 2 è vicina

di Michela Cannovale

La pandemia raccontata giorno per giorno

(ultimo aggiornamento: 05/04/2020, ore 19:00)

 

- "La curva ha iniziato la discesa e comincia a scendere anche il numero dei morti.

Dovremo cominciare a pensare alla fase 2 se questi dati si confermano". Lo ha detto in conferenza stampa il presidente dell'Iss, Silvio Brusaferro.

 

- Sono complessivamente 91.246 i malati di coronavirus in Italia (+2.972, mentre sabato l'incremento era stato di 2.886). Il numero complessivo dei contagiati - comprese le vittime e i guariti - è di 124.632. Rallenta significativamente l'incremento del numero delle vittime: secondo l'ultimo bollettino, sono 15.887, con un aumento rispetto a ieri di 525 (sabato l'aumento era stato di 681). 21.815 i guariti (+819 in più di ieri, ma ieri l'aumento era stato di 1.238).

 

- "Vi anticipo che la Protezione Civile Lombardia sta distribuendo per il territorio 3 milioni di mascherine, da domani gratuite e accessibili ai punti di distribuzione", ha scritto in un messaggio sui social il presidente della Lombardia, Attilio Fontana. Di queste, 300mila saranno distribuite gratuitamente nelle farmacie. Gli altri 3 milioni sono già stati inviati ai 12 capoluoghi di provincia. La Protezione civile provvederà a portarli per la distribuzione in banche, supermercati, tabaccai, uffici postali.

 

- Sono 3.186 gli attuali casi positivi di Covid-19 nella Regione Lazio. Di questi 1.754 sono in isolamento domiciliare, 1.235 sono sono ricoverati non in terapia intensiva, 197 sono ricoverati in terapia intensiva.

 

- Mentre i contagi in Lombardia diminuiscono, i dati di Milano "non ci fanno stare tranquilli" - dice l'assessore Giulio Gallera, spiegando che a Milano città solo ieri ci sono stati 171 i nuovi positivi, arrivati così a 4.533, mentre considerando la città metropolitana i contagiati sono 11.230, 411 più di ieri. "Non siamo riusciti a dare un indirizzo a questa linea" aggiunge Gallera, mostrando una slide in cui si vede che la curva dei contagi a Brescia e Bergamo si è sostanzialmente stabilizzata mentre a Milano continua a salire".

 

- "Ieri notte e stamattina ambulanze del 118 si sono fermate a causa della mancanza di dispositivi di protezione individuale. A Napoli centro, su 13 soltanto 3 sono riuscite ad uscire e fare interventi sul territorio". La denuncia arriva dalla Cisl Fp Campania e Napoli.

 

- Gli Stati Uniti travolti dall'emergenza coronavirus con oltre 300mila contagi e 8 mila morti hanno necessità urgente di mascherine e forniture sanitarie anche dall'estero, viste le carenze interne. Per questo Washington, in ambito Nato, ha ritirato la disponibilità offerta in precedenza agli alleati - tra cui l'Italia - di alcuni voli per il trasporto di materiale sanitario.

 

- Con ogni probabilità sarà varato venerdì il prossimo Dpcm e in quei giorni si conoscerà anche il piano a tappe per le riaperture dopo il 13 aprile. Come spiega oggi Il Messaggero, in quei giorni il governo deciderà, d’intesa con le Regioni e le parti sociali, se e come prolungare le misure di contenimento: “Ogni decisione sarà presa sempre in base all’andamento dell’epidemia”, spiegano a Palazzo Chigi. È possibile comunque, visto l’avvicinarsi dei ponti del 25 aprile e del 1 maggio, che potrebbero provocare un moto incontrollato di spostamenti e assembramenti, che tutto possa slittare al 3 maggio.

 

- In Germania sono stati registrati 91.384 casi di coronavirus, secondo l'ultimo bilancio della Dpa. Almeno 1.318 le vittime. Il numero dei contagi è particolarmente alto in Baviera e nel NordReno Westfalia.

 

- Il sindaco di Messina, Cateno De Luca, ha emesso oggi un'ordinanza che introduce un sistema di prenotazione online per chiunque voglia oltrepassare lo Stretto e raggiungere la Sicilia. 

 

- l Veneto supera gli 11mila positivi al coronavirus, con un balzo in avanti di 280 nuovi di infezione nell'ultimo bollettino della Regione, uno dei pesanti negli ultimi giorni. Il totale è così di 11.226. Pare proseguire invece il rallentamento dei decessi: solo 7 in più rispetto a ieri sera, per un totale di 631 morti dall'inizio dell'epidemia.

 

- I casi di coronavirus nel mondo hanno superato quota 1,2 milioni, mentre il numero dei morti si avvia velocemente verso la soglia dei 65mila. Lo rende noto la Johns Hopkins University. Nel suo ultimo bollettino l'ateneo americano specifica che i contagi sono ora 1.203.099, i decessi 64.774, mentre il numero dei guariti sale a 246.893.

 

- Quaranta tonnellate di dispositivi di protezione medica contro il coronavirus destinati alla sanità siciliana: è il contenuto di un aereo-cargo proveniente dalla Cina e giunto all'aeroporto di Palermo. Il materiale comprende mascherine chirurgiche, guanti, occhiali protettivi, camici, copricapo e gambali, per diversi milioni di pezzi. Il carico cinese è solo il primo di altri che saranno effettuati nei prossimi giorni.

 

- LEGGI ANCHE: Coronavirus cinese: che cos’è e quanto dovremmo preoccuparci

- E ANCHE: Le conseguenze economiche del coronavirus

 

• 04 aprile 2020

 

- In Svizzera sono stati superati i 20mila casi di COVID-19. Lo ha reso noto oggi il Ministero della Salute. Fino a stamane, 20.201 persone erano risultate positive al test, altre mille in un giorno. Il numero complessivo di morti è 540, 76 nelle ultime 24 ore. Con 8,5 milioni di abitanti, la Svizzera è tra i Paesi più colpiti dall'epidemia rispetto alla popolazione, con 236 infezioni confermate ogni 100mila persone.  

 

- Sono 15.362 i morti per coronavirus in Italia, con un aumento rispetto a ieri di 681 (venerdì l'aumento era stato di 766). 20.996 i guariti (+1.238; mentre ieri l'aumento era stato di 1.480). 88.274 i malati (+2.886 rispetto a ieri), di cui 3.974 in terapia intensiva. Lo afferma il capo della Protezione civile Angelo Borrelli in conferenza stampa, spiegando che "il numero di terapie intensive è sceso di 74 unità, un dato importante perché così i nostri ospedali possono respirare".

 

- Da domenica 5 aprile in tutta la regione Lombardia sarà obbligatorio uscire con una protezione che protegga la faccia. Mascherina o comunque una protezione su naso e bocca: è quanto prevede la nuova ordinanza del governatore Attilio Fontana.

 

- La data di inizio della ripresa sarà "dopo Pasqua solo se calano i contagi" ma "bisognerà convivere con il virus e con il distanziamento sociale fino al vaccino". Così il viceministro della Salute, Pierpaolo Sileri, all'appuntamento del sabato su Facebook e You Tube dell'Associazione Luca Coscioni. "Dovremo investire in educazione, abituarci all'uso delle mascherine, che sono in arrivo. Ne serviranno milioni", dice Sileri. Finché non sarà disponibile un vaccino, conclude, "è ipotizzabile il verificarsi di nuovi focolai, ma sicuramente saranno più controllabili".

 

- Sono 60.115 le vittime del coronavirus in tutto il mondo, secondo i dati raccolti dalla Johns Hopkins University. Italia, Usa e Spagna sono i Paesi più colpiti per numero di morti.

 

- È deceduto a Roma il Sostituto Commissario della Polizia di Stato Giorgio Guastamacchia, 52 anni, in servizio presso il Dipartimento della Pubblica Sicurezza, in seguito alle complicazioni di una polmonite da Coronavirus. Secondo quanto riportato da Ansa, Guastamacchia faceva parte della scorta del premier Giuseppe Conte e aveva contratto il virus alcune settimane fa.

 

- "I posti letto in terapia intensiva, che erano 5.579, ora sono 9.284 e cioè il 79% in più. Quelli nei reparti di malattia infettiva e pneumologia che erano 6.198 ora sono 34.320, oltre 4 volte in più, è stato fatto uno sforzo gigantesco. Fino a ieri distribuiti 72,3 milioni di apparecchiature e dispositivi, lunedì scorso il 30 marzo erano 48,8 milioni: in 5 giorni è stato distribuito il 48% di questi strumenti in più. I dpi inviati alle regioni sono 51,8 milioni, lunedì scorso erano 40,6 milioni". Lo ha detto il commissario per l'emergenza, Domenico Arcuri.

 

- Con altre 809 nuove vittime nelle ultime 24 ore, sale a 11.744 il bilancio dei morti per il coronavirus in Spagna. Secondo i dati odierni del ministero della Salute citati dalla Efe, inoltre, i nuovi contagi sono 7.026 che porta il totale a 124.736 casi in tutta la Spagna, che diventa il secondo Paese al mondo più colpito per numero di casi dopo gli Stati Uniti.

 

-  "La Regione Lazio faccia subito i tamponi ai tanti senza fissa dimora che trovano rifugio nell'area della stazione Tiburtina per evitare il rischio di focolai di infezione da coronavirus. Bisogna tutelare i cittadini". È la richiesta della Sindaca Virginia Raggi al governatore Nicola Zingaretti.

 

- "Per affrontare questa crisi non possiamo adoperare mezze misure. E così sarà per gli anni a venire, quando dovremo cercare di far uscire la nostra economia dalla crisi. Per questo avremo bisogno di investimenti massicci, sotto forma di un Piano Marshall per l'Europa". Lo scrive la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, in una lettera ad Avvenire.

 

- Un crescente numero di persone giovani o comunque sotto i 60 anni si sta ammalando gravemente o sta morendo a causa del coronavirus: lo ha detto Maria Van Kerkhove, responsabile tecnico del programma per le emergenze dell'Oms, secondo quanto riporta l'Independent. "Nel complesso gran parte delle persone affette gravemente da questa malattia e ricoverate nei reparti di terapia intensiva sono più anziane e sono persone con malattie pregresse - ha detto -. Ma in alcuni Paesi stiamo vedendo individui sulla trentina, la quarantina e la cinquantina che vengono ricoverati in terapia intensiva e muoiono".

 

- Stop alla zona rossa istituita il 16 marzo nel Bolognese: cessa l'isolamento totale, con il divieto di entrata e uscita, del comune di Medicina e della frazione di Ganzanigo. Il territorio viene equiparato alle zone di maggiore controllo delle province di Rimini e Piacenza. Lo ha deciso la Regione Emilia-Romagna nell'ambito delle misure per il contenimento dei contagi del nuovo coronavirus.

 

- Nuovo triste record negli Stati Uniti, dove - secondo i dati della John Hopkins University - le vittime da coronavirus in 24 ore sono state 1.480. In totale i decessi da quando si e' diffusa la pandemia nel Paese sono 7.406.

 

- LEGGI ANCHE: Coronavirus cinese: che cos’è e quanto dovremmo preoccuparci

- E ANCHE: Le conseguenze economiche del coronavirus

 

• 03 aprile 2020

 

- "Al momento c'è una sola data che è quella del 13 aprile. Oggi alcune mie parole sono state equivocate, avevo fatto un ragionamento: avevo detto che misure sarebbero state determinate in relazione all'evoluzione della situazione in atto. Per questo motivo è difficile fare previsioni ed abbassare la guardia". Lo ha detto in conferenza stampa il capo della Protezione civile, Angelo Borrelli, parlando delle notizie emerse in merito ad un'ipotetica nuova fase 2.

 

- In Italia si registrano 2.339 nuovi contagi da coronavirus, per un totale di 85.388 attualmente positivi. Il bilancio, comprese vittime e persone guarite, è di 119.827 casi (+4.585). Lo ha comunicato il capo della Protezione civile, Angelo Borrelli. I morti sono saliti a 14.681, con un incremento di 766 decessi rispetto al giorno prima. Aumentano i guariti, che sono ora 19.758 (+1.480).

 

- "In Lombardia ancora oggi i numeri sono positivi". Lo ha comunicato l'assessore al Welfare, Giulio Gallera. "Nella Regione - ha detto - si registrano 47.520 positivi, con 1.455 contagi in più su un numero di tamponi ancora elevato". "Ci sono 40 nuove persone ricoverate in 24 ore, un numero estremamente basso", ha aggiunto. Nella giornata di giovedì i decessi a livello regionale sono stati 315, per un totale di 8.311. 

 

- Negli Stati Uniti ci sono ora almeno 245.646 casi di coronavirus e 6.068 persone sono morte, secondo l'ultimo aggiornamento dell'aggregatore di dati della Johns Hopkins University. Il totale comprende i casi di tutti e 50 gli Stati, il District of Columbia e gli altri territori statunitensi, come anche i cittadini rimpatriati. Il Wyoming resta l'unico Stato senza morti.

 

- Invocando l'art. 31 dello Statuto speciale della Sicilia, mai applicato, il governatore Nello Musumeci punta a ottenere una norma di attuazione per esercitare il potere di avvalersi della Polizia di Stato, e dell'esercito di stanza nell'isola, in situazioni di emergenza.

 

- Si confermano i dati di rallentamento. Lo ha detto il presidente dell'Istituto superiore di sanità, Silvio Brusaferro, nella conferenza stampa epidemiologica odierna. "Non c'è nessuna zona del Paese dove non circoli", ha detto Brusaferro sottolineando l'alta circolazione di covid-19 in alcune zone. Da qui il messaggio di tenere "molto elevata la soglia delle raccomandazioni e delle restrizioni adottate".

 

- Non solo goccioline di tosse e starnuti. Il coronavirus viaggia nell'aria anche con il semplice respiro. Il virus SarsCov2 è stato trovato in campioni d'aria raccolti a oltre 1,8 metri distanza tra due pazienti. Lo scrive l'Accademia Nazionale delle Scienze degli Stati Uniti.

 

- In Spagna nelle ultime 24 ore si sono registrate 932 nuove vittime per il coronavirus. I casi complessivi di contagio salgono a 117.710, 7.472 in un giorno, superando al momento l'Italia (115.242), in attesa dei nuovi dati di stasera. Lo rileva El Pais.

 

- I residenti di Wuhan, epicentro del Covid-19, sono stati avvisati sulla necessità di rafforzare "le misure di auto-tutela", restando a casa ed evitando di uscire se non per necessità al fine di scongiurare la ripresa dei contagi.

 

- Continua ad allungarsi la lista dei medici deceduti per l'epidemia di Covid-19. Il totale, si apprende dalla Federazione nazionale degli ordini dei medici, sale oggi a 71 con altri tre decessi. I medici deceduti sono Gennaro Annarumma, Francesco Consigliere (medico legale) e Alberto Paolini.

 

- Giovedì 2 aprile sono state 26 le persone che hanno lasciato l'ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo e 20 i nuovi ricoveri. È la prima volta dall'inizio dell'emergenza. A riportare il dato è "L'Eco di Bergamo" che registra anche una diminuzione delle pagine dei necrologi: sette, mentre nei giorni scorsi erano arrivate anche ad essere una dozzina. Anche Gallera ha confermato che in Lombardia "la pressione sugli ospedali sta scendendo".

 

- “Le strutture sanitarie si stanno alleggerendo di sacrifici straordinari" e ciò "ci permette di gestire l'emergenza con minore affanno". Lo afferma il capo della Protezione civile Angelo Borrelli. "Dobbiamo andare avanti con massimo rigore. Da qui al 16 maggio potremmo avere risultati positivi che ci consentirebbero di aprire la fase 2". Dopo Pasqua e Pasquetta, anche il 1 maggio lo passeremo chiusi in casa? "Credo proprio di sì, non credo che passerà questa situazione per quella data. Dovremo stare in casa per molte settimane", ha detto in una trasmissione radiofonica Rai.

 

- Con 1.169 vittime nelle ultime 24 ore, gli Stati Uniti hanno ora il triste primato del maggior numero di vittime in un giorno dall'inizio della pandemia, superando il record italiano dei 969 morti del 27 marzo. Gli Usa hanno al momento 243.453 casi positivi, più del doppio dell'Italia, e quasi 6mila decessi, secondo i dati della Johns Hopkins University.

 

• 02 aprile 2020

 

- Con 84.600 casi di coronavirus, anche la Germania ha superato per numero di contagi la Cina, che attualmente ne conta 82.432, secondo il conteggio della Johns Hopkins University.

 

- l numero di casi di coronavirus ne mondo ha raggiunto il milione, secondo il conteggio della Afp. La mappa della Johns Hopkins University da’ invece poco più di 998.000 casi di contagio globale.

 

- La ministra delle Infrastrutture e Trasporti Paola de Micheli ha firmato oggi il Decreto con il quale "vengono assegnate alle Regioni, risorse economiche pari a 46 milioni di euro da trasferire ai Comuni e a quegli inquilini che non potendo far fonte al pagamento dei canoni di locazione, hanno subito sfratti esecutivi per morosità incolpevole".

 

- Autostrade per l'Italia ha disposto l'esenzione del pagamento del pedaggio per tutti gli operatori sanitari che hanno necessità di muoversi per motivi di servizio legati alla crisi di Covid-19. L'esenzione entra in vigore oggi e avrà validità fino al termine del periodo di emergenza.

 

- Si riduce l'aumento dei ricoveri dei malati con sintomi per coronavirus negli ospedali: l'aumento rispetto a ieri è di 137 mentre in precedenza era stato di 211. Il numero complessivo è di 28.540.

 

- Sono complessivamente 83.049 i malati di coronavirus in Italia, con un incremento rispetto a ieri di 2.477. Mercoledì l'incremento era stato di 2.937. Il numero complessivo dei contagiati - comprese le vittime e i guariti - è di 115.242. 18.278 le persone guarite, 1.431 in più di ieri, quando l'aumento dei guariti era stato di 1.118. 13.915 i morti dopo aver contratto il coronavirus, con un aumento di 760 rispetto a ieri, quando l'aumento era stato di 727. Il dato è stato fornito dalla Protezione civile.

 

- Sono 11.762 i ricoverati in Lombardia non in terapia intensiva per Covid, 165 in meno di ieri: lo ha detto il vicepresidente della Lombardia Fabrizio Sala in diretta Facebook spiegando che i morti sono stati 367 (in tutto 7.960). Il totale dei positivi è 46.065, ovvero 1.292 in più di ieri, i ricoverati in terapia intensiva sono 1.351, nove più di ieri. "Stiamo cominciando a uscire dalla più grave emergenza" ha sottolineato Sala anche se "con l'epidemia dovremo vivere per parecchio tempo".

 

- Nell'ipotesi in cui l'attività didattica "in presenza" nelle scuole non riprenda entro il 18 maggio o per ragioni sanitarie non possano svolgersi esami in presenza, la valutazione degli alunni, compresi gli scrutini finali, può essere svolta anche con modalità telematiche. Lo prevede una bozza, non ancora definitiva, sulle misure per la maturità e la conclusione dell'anno scolastico che andrà all'esame del prossimo Cdm.

 

- L'Alto Adige introduce l'obbligo di coprire naso e bocca in caso di incontri al di fuori dell'ambiente familiare, soprattutto nei negozi. Il governatore Arno Kompatscher ha detto: "Mascherine e scaldacollo non escludono al 100% un'infezione, ma riducono notevolmente il rischio di contagio. Si tratta di un dovere civico".

 

- La ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina ha annunciato su Facebook: "Ora che la pausa forzata dalla scuola in presenza si sta ulteriormente allungando vogliamo mettere in campo nuovi strumenti per sostenere docenti e studenti. Stiamo definendo un pacchetto di misure. A breve faremo chiarezza perché la scuola ha bisogno di certezze".

 

- Il Garante per la Privacy ha avviato un'istruttoria sulla violazione dei dati personali legata alla 'falla' che si è aperta ieri nel sito dell'Inps, "allo scopo di effettuare opportune verifiche e valutare l'adeguatezza delle contromisure adottate dall'ente e gli interventi necessari a tutelare i diritti e le libertà degli interessati".

 

- Il presidente Vladimir Putin ha annunciato che la sospensione delle attività non essenziali in Russia andrà avanti fino alla fine del mese. Lo stipendio, ha assicurato, sarà garantito.

 

- Dal Piacentino i primi riscontri positivi dall'utilizzo di eparina dalla sperimentazione che è partita all'ospedale di Castel San Giovanni (Piacenza). Il trend positivo osservato sugli indici di infiammazione, spiega la Ausl di Piacenza, "conferma l'utilità dell'impiego in questa patologia".

 

- Nuovo balzo di 569 morti per coronavirus in 24 ore negli ospedali del Regno Unito (contro i più 563 sanciti ieri). I decessi totali registrati salgono a 2.921, mentre i contagi passano da 29.474 a 33.718: con un aumento giornaliero di oltre 3800, in lieve calo rispetto ai più 4.324 indicati ieri.

 

- È entrata nel vivo al Policlinico di Pavia la sperimentazione della plasmaterapia. Alcuni malati, infatti, hanno ricevuto il plasma di pazienti guariti dal coronavirus che quindi hanno sviluppato gli anticorpi. I primi due a donare sono stati i medici di Pieve Porto Morone (Pavia), marito e moglie, primi casi di contagio da Covid-19 in provincia di Pavia.

 

- Il fatto che il Parlamento ungherese abbia concesso pieni poteri al premier Viktor Orban “è preoccupante”. Lo ha dichiarato per iscritto la presidente della Commissione Ue, Ursula von der Leyen, spiegando che "alcune misure contro il coronavirus vanno troppo oltre" e che le reazioni dei singoli Paesi all’emergenza sanitaria dovrebbero piuttosto "essere limitate, proporzionate, adeguate, non durare a tempo indeterminato e soprattutto essere soggette al controllo" del Parlamento. La dichiarazione è stata firmata da 14 Paesi europei tra cui Italia, Francia, Germania e Spagna

 

- Sono più di mezzo milione i casi di contagio di coronavirus confermati in Europa. È quanto confermano i dati dell'agenzia France Presse. Il numero di morti nel mondo, invece, ha superato la soglia di 50.000, secondo il conteggio della Johns Hopkins University.

 

- Arriva a 69 il totale dei medici deceduti per l'epidemia di Covid-19: altri due camici bianchi, si apprende dalla Federazione nazionale degli ordini dei medic, sono morti per il contagio. Intanto, rende noto il sindacato dei medici ospedalieri Anaao-Assomed, il numero degli operatori sanitari contagiati ha oramai superato i 10.000 casi. Il 20% circa sono medici. 

 

- È morto all'ospedale Sant'Orsola di Bologna un detenuto positivo al Covid-19. È la prima vittima tra i reclusi.

 

- Dopo il caos e la paralisi di ieri l'Inps cambia e limita gli orari di accesso dei cittadini ai suoi servizi telematici: "Da oggi, 2 aprile, i servizi online saranno disponibili dalle ore 8.00 alle 16.00 per Patronati e Intermediari secondo le consuete modalità di accesso - annuncia l'istituto di previdenza via Twitter - e dalle ore 16.00 alle 8.00 per i cittadini".

 

L'Europa si mobilita al fianco dell'Italia, ma va riconosciuto che nei primi giorni della crisi, di fronte al bisogno di una risposta comune, "in troppi hanno pensato solo ai problemi di casa propria". Lo scrive il presidente della commissione Ue, Ursula von der Leyen, in una lettera in cui fa il punto sugli ultimi interventi. "Quello passato - osserva - è stato un comportamento dannoso che poteva essere evitato, ma ora l'Europa ha cambiato passo".

 

• 01 aprile 2020

 

- L'emergenza coronavirus fa saltare anche la conferenza Onu sul clima CoP26, presieduta dal Regno Unito con la partnership dell'Italia. L'appuntamento era in calendario a Glasgow per novembre, ma è stata rinviata al 2021.

 

- L'Oms sottolinea la necessità di tracciare anche i casi asintomatici per prevenire la diffusione del coronavirus. "Sappiamo da ciò che abbiamo studiato in Cina che il 75% dei casi che non avevano mostrato i sintomi inizialmente li hanno alla fine mostrati", ha spiegato Maria Van Kerkhove nel briefing dell'organismo Onu a Ginevra. Quindi, ha sottolineato, "è importante analizzare l'intero spettro dei casi attraverso la sorveglianza".

 

- Gli Stati Uniti hanno superato i 200 mila casi di contagi da coronavirus. Secondo i dati aggiornati della John Hopkins University, le persone colpite son 203.608.

 

- I contagi da coronavirus in tutto il mondo hanno superato anche la soglia dei 900.000. Lo rileva l'ultimo aggiornamento dell'istituto americano Johns Hopkins University, secondo cui i casi riscontrati sono oltre 911.000. Il numero dei morti è superiore ai 45mila.

 

- La Francia ha superato quota 4.000 morti per l'epidemia di coronavirus: con 509 nuovi decessi nelle ultime 24 ore - ha annunciato il direttore generale della Sanità, Jerome Salomon - negli ospedali francesi il numero dei morti ha toccato 4.032. I ricoverati in rianimazione sono 6.017, con un aumento di 452 nelle ultime 24 ore (rispetto all'aumento di 458 di ieri)

 

- "Non abbiamo affatto autorizzato l'ora del passeggio coi bambini. Abbiamo solo detto che quando un genitore va a fare la spesa si può consentire anche l'accompagno di un bambino. Ma non deve essere l'occasione di andare a spasso e avere un allentamento delle misure restrittive", ha chiarito il premier.

 

- “Se dati si consolidano allentiamo misure. Non posso garantire che accadrà dal 14 aprile”, ha detto Conte. "Quando gli esperti ce lo diranno, entreremo nella fase 2 di allentamento graduale per poi passare alla fase 3 di uscita dall'emergenza, della ricostruzione, del rilancio". E ha poi aggiunto: "Non siamo nelle condizioni di dire che il 14 aprile allenteremo le misure. Quando gli esperti ce lo diranno, entreremo nella fase 2 di allentamento graduale. Sarà la fase di convivenza con il virus".

 

- Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha firmato il nuovo Dpcm con la proroga dei blocchi fino al 13 aprile. Le misure per arginare il contagio da coronavirus sono quindi prorogate dal 4 fino al 13 aprile. Vengono confermate le limitazioni agli spostamenti, la chiusura delle attività non essenziali, nonché dei luoghi di cultura, cinema e ristoranti. La novità prevista dal testo è la sospensione non solo di tutti gli eventi sportivi e le gare, ma anche delle sedute di allenamento degli atleti, che possono continuare però ad allenarsi individualmente. Il testo recita: "Sono sospesi gli eventi e le competizioni sportive di ogni ordine e disciplina, in luoghi pubblici o privati. Sono sospese altresì le sedute di allenamento degli atleti, professionisti e non professionisti, all'interno degli impianti sportivi di ogni tipo".

 

- "Proroga fino al 3 maggio? E' un'ipotesi non accreditata, in questo momentoè presto. I nostri esperti aggiornano i dati ogni giorno, fino al 20 aprile ci saranno elaborazioni". Così il premier Giuseppe Conte durante la registrazione dello Speciale Accordi e Disaccordi in onda stasera alle 21,25 sul Nove. "Dire oggi 'primi di maggio o fine di aprile' non ha senso. Gli italiani devono sapere che il regime di restrizioni è necessario - continua - nel momento in cui vedremo possibilità di allentare questa morsa, saremo i primi a volerlo fare".

 

- Il totale delle persone positive al coronavirus in Italia è 80.572, con un incremento di 2.937 nelle ultime ore. Sono decedute altre 727 persone per un totale che arriva a 13.155. Lo ha comunicato il commissario Angelo Borrelli nel corso della conferenza stampa della Protezione civile. Ci sono inoltre 1.118 guariti in più (sono 16.847 in tutto) e 28.403 ospedalizzati tra cui 4.035 in terapia intensiva.

 

- In Lombardia a causa del coronavirus ci sono 1.565 contagi in più nelle ultime 24 ore (per un totale che arriva a 44.773). I decessi sono 394 in più (7.593 è il dato dei morti dall'inizio dell'emergenza) mentre i nuovi dimessi sono 530. Sono 44 i pazienti in più ricoverati di cui 18 in terapia intensiva. Sono i dati comunicati dall'assessore al Welfare della regione, Giulio Gallera.

 

- Nei primi 21 giorni di marzo, al Nord Italia i decessi sono più che raddoppiati rispetto alla media 2015-19. Il dato emerge dalla nota esplicativa dell'Istat che accompagna i dati sulla mortalità in Italia. Nell'analisi, che tiene conto di 1.084 comuni, si evidenzia in particolare la situazione di Bergamo, dove i decessi sono quasi quadruplicati "passando da una media di 91 casi nel 2015-2019 a 398 nel 2020". "Incrementi della stessa intensità, quando non superiori - si legge -, interessano la maggior parte dei comuni della provincia bergamasca".

 

- Balzo di 563 morti in più per coronavirus in 24 ore negli ospedali del Regno Unito, concentrati soprattutto in Inghilterra e a Londra, fino a un totale registrato di 2.352, secondo i dati del ministero della Sanità britannico aggiornati ad oggi. I contagi censiti passano invece da 25.150 a 29.474, ossia un picco di 4.324 più di ieri.

 

- Il numero di morti per Covid-19 a New York City è salito oltre la soglia psicologica di mille: i decessi sono quasi 1.100. Lo ha fatto sapere il dipartimento della Salute della metropoli, mentre oltre 1.500 pazienti sono guariti nello Stato di New York.

 

-  "Il Presidente della Repubblica, nell'impossibilità di rispondere personalmente a tutti coloro che a lui si rivolgono, li ringrazia molto ed esprime a ciascuno la sua personale vicinanza in questo periodo così travagliato della storia della nostra Repubblica, nella certezza che supereremo, assieme, questo difficile momento". È quanto si legge in una nota pubblicata sul sito del Quirinale e destinata ai tanti cittadini che stanno scrivendo personalmente a Mattarella.

 

- "Non cambia niente da prima": il presidente della Lombardia Attilio Fontana ha così nuovamente commentato la circolare del ministero dell'Interno sulla possibilità per un genitore di portare fuori i bambini. "Non cambia niente da prima", dato che resta "in vigore fino al 4 aprile" l'ordinanza della Regione Lombardia. Quindi i comportamenti attuali "devono essere mantenuti".

 

- Le scuole fino al 13 aprile "saranno sicuramente chiuse": a dirlo è la ministra Lucia Azzolina secondo quanto apprende l'Ansa. E per quanto riguarda gli esami di Stato precisa: "Il confronto è aperto e a giorni saranno comunicate decisioni ufficiali in merito".

 

- Difficile accedere oggi al sito dell'Inps a causa dell'enorme quantità di richieste per l'indennità ai lavoratori autonomi che hanno dovuto interrompere la loro attività a causa dell'emergenza coronavirus. Al momento non è possibile accedere al servizio e il sito è rallentato anche per tutte le altre richieste.

 

- "Ci dobbiamo affidare alle valutazioni precise e rigorose del comitato tecnico scientifico al quale ieri ho chiesto io, con la sottosegretaria Zampa e il professor Villani che è il presidente della società di pediatria, un parere in merito all'opportunità di prevedere per le giovani generazioni, per i bambini e per i giovani, di ricominciare a svolgere qualche forma di attività all'aria aperta in modo graduale, regolamentato, ordinato". Lo ha detto la ministra per la famiglia Elena Bonetti a Skytg24.

 

- "Il Comitato tecnico scientifico ci invita a non abbassare la guardia. Dobbiamo programmare un ritorno alla normalità che deve essere fatto con gradualità e deve consentire a tutti, in prospettiva, di tornare a lavorare in sicurezza. Valorizzeremo ulteriormente i protocolli di sicurezza. Questo il nostro impegno". Lo ha detto Conte, a quanto si apprende da chi è presente alla riunione, nel corso dell'incontro con le opposizioni.

 

- "Siamo al lavoro per anticipare in un decreto-legge, da adottare subito, le misure più urgenti per dare liquidità alle imprese. Avvertiamo tutta l'urgenza di intervenire prima possibile". Lo ha detto Conte alle opposizioni riunite a Palazzo Chigi.

 

- "Nel prossimo decreto Cura Italia di aprile ho voluto proporre questa misura, ovvero un assegno straordinario per tutti i figli. Si tratta di estendere quell'assegno di natalità che abbiamo introdotto nella legge di bilancio solo per i nuovi nati 2020 a tutti i minori di 14 anni. Nella mia proposta l'assegno è calibrato a seconda del reddito Isee: 160 euro al mese per ogni figlio per redditi fino a 7000 euro di Isee, 120 euro tra i 7 e i 40mila di reddito Isee e 80 euro per i redditi superiori". Lo ha detto la ministra per la famiglia Elena Bonetti a Radio In Blu.

 

- Crescono di 251 casi i positivi al Covid-19 in Veneto, raggiungendo la quota di 9.625 da inizio dell'epidemia. Ma rallenta la curva dei decessi (+8), e si attenua la pressione per i ricoveri in area non critica (-14) e nelle rianimazioni (-2). Lo spiega il bollettino della Regione Veneto.

 

- "La decisione del governo è di prorogare fino al 13 aprile tutte le misure di limitazione alle attività e agli spostamenti individuali finora adottate". Lo ha detto il ministro della Salute, Roberto Speranza, nell'informativa al Senato.

 

- "Dall'una di notte alle 8.30 circa, abbiamo ricevuto 300mila domande regolari. Adesso stiamo ricevendo 100 domande al secondo. Una cosa mai vista sui sistemi dell'Inps". È quanto afferma il presidente dell'Inps Pasquale Tridico.

 

- "La situazione al Nord resta la più drammatica, ma il Sud è ancora a rischio, e nessuno può e deve pensare di poter abbassare la guardia". Lo sottolinea, intervistato dal Corriere della Sera, il capo della Protezione civile Angelo Borrelli.

 

-  I decessi provocati dal coronavirus negli Stati Uniti hanno superato quota 4.000: è quanto emerge dai dati aggiornati della John Hopkins University. Nel Paese si contano ora 189.510 casi e le persone guarite sono 7.109. Per l'esattezza i morti sono 4.076. 

 

• 31 marzo 2020

 

- 2.000 miliardi di dollari per le infrastrutture in America. "Con i tassi di interesse a zero negli Stati Uniti questo è il momento di realizzare un piano atteso da decenni", scrive Donald Trump su Twitter. "Sarà concentrato unicamente sulla creazione di posti di lavoro e sulla ricostruzione delle grandi infrastrutture del nostro Paese", aggiunge il presidente americano.

 

- La Lombardia si è dichiarata contro la circolare del Viminale con cui si autorizzano le passeggiate genitori-figli. "Rischia di creare un effetto psicologico devastante, vanificando gli sforzi fatti finora", ha commentato l'assessore lombardo al Welfare, Giulio Gallera.

 

- È di 499 morti l'aumento record di vittime di coronavirus in un giorno in Francia, che fa salire il totale a 3.523 decessi. Il numero dei contagiati è di 52.128, secondo il direttore generale della Sanità in Francia, Jerome Salomon.

 

- Il numero dei morti da coronavirus negli Usa sale oltre 3.500 e supera quello ufficiale della Cina. E' quanto emerge dagli ultimissimi dati che parlano di oltre 175 mila casi di contagio.

 

- Il principe Alberto di Monaco, che era risultato positivo al coronavirus, è guarito. I medici che lo avevano in cura hanno dichiarato che sta bene ed è in buona salute e può porre fine al suo periodo di quarantena. Lo ha reso noto su Fb la casa Reale del Principato di Monaco.

 

- Sono oltre 40 mila i morti nel mondo a causa del coronavirus e più di tre quarti dei decessi si sono verificati in Europa, secondo un conteggio dell'Afp.

 

-  "Proroga delle misure di contenimento fino a quando? Con l'indicazione per il momento siamo fermi a Pasqua, più o meno è questa l'indicazione che il ministro ha recepito". Lo ha detto Roberto Bernabei del Comitato tecnico scientifico (Cts) in conferenza stampa alla Protezione civile, rispondendo a una domanda sul prossimo scontato prolungamento oltre il 3 aprile.

 

- Roberto Bernabei, del Comitato tecnico scientifico (Cts), nel corso della conferenza stampa alla Protezione Civile ha sottolineato: "C'è una diminuzione dell'incremento dei ricoverati, da 1.276 il 26 marzo a 409 ieri a 397 oggi; in terapia intensiva l'incremento giornaliero era 120 il 26 marzo, è di 42 oggi. E' una fotografia generale del sistema sanitario che fa fronte a questi numeri, in via di contenimento".

 

- Solo il 2% delle oltre 12mila vittime in Italia non aveva altre patologie. Lo ha detto il geriatra e membro del Comitato tecnico scientifico Roberto Bernabei in conferenza stampa. L'età media dei deceduti, ha aggiunto, è di 79 anni e il 70% sono uomini, "le donne sono più forti e resistenti". "Il coronavirus - ha spiegato - colpisce organismi che hanno diverse fragilità: il 52% ha 3 patologie, il 25% due patologie, il 21% ha una patologia". Dei 23 deceduti sotto i 40, inoltre, "15 avevano patologie associate importanti".

 

- È "da intendersi consentito, ad un solo genitore, camminare con i propri figli minori in quanto tale attività può essere ricondotta alle attività motorie all'aperto, purché in prossimità della propria abitazione". lo prevede una nuova circolare inviata dal Viminale ai prefetti per "chiarimenti" sui divieti di assembramento e spostamenti. E "l'attività motoria generalmente consentita", precisa il testo, "non va intesa come equivalente all'attività sportiva (jogging)". Possibile invece camminare "in prossimità della propria abitazione".

 

- Dai dati della Protezione civile emerge che sono 25.006 i malati in Lombardia (118 in più rispetto a ieri), 10.953 in Emilia-Romagna (+187) 7.850 in Veneto (+286), 8.082 in Piemonte (+427), 3.352 nelle Marche (+101), 4.226 in Toscana (+176), 2.508 in Liguria (+125), 2.642 nel Lazio (+145), 1.871 in Campania (+132), 1.160 in Friuli Venezia Giulia (+51), 1.389 in Trentino (+32), 1.142 in provincia di Bolzano (+44), 1.654 in Puglia (+69), 1.492 in Sicilia (+84), 1.191 in Abruzzo (+22), 851 in Umbria (+17), 552 in Valle d'Aosta (+34), 657 in Sardegna (+35), 606 in Calabria (+4), 117 in Molise (+10), 216 in Basilicata (+8). Quanto alle vittime, se ne registrano 7.199 in Lombardia (+381), 1.644 in Emilia-Romagna (+106), 477 in Veneto (+64), 854 in Piemonte (+105), 452 nelle Marche (+35), 244 in Toscana (+13), 428 in Liguria (+31), 133 in Campania (+8), 162 nel Lazio (+12), 113 in Friuli Venezia Giulia (+6), 110 in Puglia (+19), 76 in provincia di Bolzano (+2), 81 in Sicilia (+5), 115 in Abruzzo (+13), 37 in Umbria (+4), 56 in Valle d'Aosta (+6), 164 in Trentino (+17), 36 in Calabria (+5), 31 in Sardegna (+3), 9 in Molise (+0), 7 in Basilicata (+2). I tamponi complessivi sono 506.968, dei quali oltre 275mila in Lombardia, Emilia-Romagna e Veneto.

 

- Sono complessivamente 77.635 i malati di coronavirus in Italia, con un incremento rispetto a ieri di 2.107. Lunedì l'incremento era stato di 1.648. Il numero complessivo dei contagiati - comprese le vittime e i guariti - è di 105.792. Tra i malati 4.023 sono ricoverati in terapia intensiva, 42 in più rispetto a ieri, 28.192 sono poi ricoverati con sintomi e 45.420 sono quelli in isolamento domiciliare. 15.729 le persone guarite (+1.109, ieri l'aumento dei guariti era stato di 1.590). 2.428 i morti, con un aumento rispetto a ieri di 837. Lunedì l'aumento era stato di 812. Il dato è stato fornito dalla Protezione civile. 

 

- Frenata dei contagi nel milanese, dove i dati di oggi fanno segnare un + 235 (ieri 347). Ancora una giornata di calo nei contagi anche a Brescia dove si scende sotto i 200 nuovi casi registrati ieri fermandosi a + 154. Stabile l'evoluzione nella provincia di Bergamo sempre però su dati bassi: 138 nuovi casi (ieri 137). Restano sui dati dei giorni scorsi Monza con +100 (ieri +97) e il lodigiano, la zona da dove è partito il contagio, con 29 nuovi casi. Aumentano i casi a Pavia, +97 rispetto ai 62 di ieri e Cremona con +81 (ieri 26).

 

- Per il sesto giorno consecutivo si registra ancora un calo la crescita dei contagi in Lombardia: i nuovi casi positivi sono 1047, per un totale di 43.208 contagiati in regione. Ieri l'aumento era stato di 1.154, l'altro ieri di 1592. In calo anche il numero di morti che sono 381, per un totale di 7.199. Ieri erano stati 458, l'altro ieri 416.

 

- L'indice di trasmissione del nuovo coronavirus, il cosiddetto R con zero, "è vicino all'1”, ha detto il presidente dell'Iss Silvio Brusaferro. Questo significa che un positivo ha la potenzialità di infettare una persona. "Dobbiamo mantenere tale indice sotto l'uno, intorno allo 0,5, con misure efficaci", ha aggiunto. Per arrivare al valore di zero contagi, ha detto, "ci vorranno mesi".

 

- Più morti che nell'attentato dell'11 settembre del 2001. Così il Washington Post sintetizza gli ultimissimi dati sull'andamento dell'epidemia di coronavirus negli Stati Uniti, con i morti che oramai sono oltre 3.000: 3.170, secondo la Johns Hopkins University. I casi di contagio sono saliti a 164.610.

 

- "La curva ci dice che siamo al plateau (la fase in cui il picco si mantiene stabile per un certo periodo, ndr), non vuol dire che abbiamo conquistato la vetta e che è finita ma che dobbiamo iniziare la discesa e la discesa si comincia applicando le misure in atto". Lo ha detto il presidente dell'Iss Silvio Brusaferro alla conferenza stampa all'Istituto sul punto epidemiologico dell'epidemia.

 

- Superati nel mondo gli 800 mila casi di coronavirus. Lo segnala la mappa della Johns Hopkins University rilevando che i contagi globali sono 800.049. Il numero delle vittime sfiora invece quota 38 mila a 37.878. Per quando riguarda invece i guariti, si registrano 166.768 casi. Gli Usa sono il Paese con i maggior numero di contagi (164.610), seguiti dall'Italia (101.739) e dalla Spagna (87.956).

 

- Kit per il monitoraggio di chi è in isolamento domiciliare. È quanto ha predisposto la Regione Lazio. I primi 500 saranno consegnati in settimana. Grazie ai kit i pazienti potranno anche “parlare” con i medici e dare misurazioni in automatico tra cui l'ossigenazione del sangue che insieme alla temperatura è uno degli elementi di alert.

 

- "La nostra Unità di crisi ha approvato oggi l'avvio del progetto scientifico per la ricerca molecolare con prova sierologica attraverso il prelievo del sangue" per capire se si hanno già gli anticorpi e l'immunizzazione al Covid-19. Lo ha annunciato il governatore del Veneto Luca Zaia. La fase sperimentale, ha detto, partirà "con i dipendenti della sanità e delle case di riposo".

 

- Una riapertura del Paese e delle varie attività "è realisticamente pensabile per la fine di maggio ma ciò solo se i dati indicheranno una reale inversione di tendenza nella curva epidemica e se si sarà messo a punto un indispensabile piano di procedure di sicurezza". Lo afferma all'Ansa il virologo della Università di Padova Andrea Crisanti.

 

- Bandiere a mezz'asta alle 12 in tutta Italia "uniti nel lutto e sostegno reciproco" nella lotta contro il coronavirus: l'iniziativa partita dall'Anci viene raccolta da tantissime istituzioni, dai comuni sloveni al confine fino al Vaticano.

 

- "Sicuramente le notizie sono confortanti. Se la curva scende è perché abbiamo avuto un atteggiamento serio e rigoroso quindi bravi a tutti, adesso è arrivato il momento non solo di non mollare ma di insistere ancora di più". Lo ha detto l'assessore al Welfare di Regione Lombardia, Giulio Gallera.

 

- In Spagna nuovo picco delle vittime a causa del coronavirus. Nelle ultime 24 ore sono stati registrati 849 nuovi decessi, aggiornando il bilancio a 8.189. I contagi complessivi sono 94.417 (quasi 10 mila in più nelle ultime 24 ore). Lo riporta El Pais.

 

- Lunedì 6 aprile nel nuovo ospedale realizzato alla Fiera di Milano per l'emergenza coronavirus "apriranno tra i 12 e i 24 posti". Lo ha detto l'assessore al Welfare di Regione Lombardia, Giulio Gallera. L'ospedale "rappresenta uno strumento fondamentale per combattere la battaglia contro il Covid" e "a regime vedrà impiegati 200 medici, 500 infermieri e altre 200 figure professionali". "È una grande sfida", "un risultato inimmaginabile" frutto di "uno sforzo enorme" e "siamo fieri di gestire una struttura che non ha eguali", ha detto Ezio Belleri, direttore generale del Policlinico di Milano.

 

- La British Airways ha sospeso tutti i voli da e per l'aeroporto londinese di Gatwick. Lo rende noto la Bbc, che ha letto una e-mail della dirigenza inviata allo staff.

 

• 30 marzo 2020

 

- "Produrremo e invieremo ventilatori in Italia, Spagna, Francia, nei Paesi che ne hanno bisogno. Manderemo 100 milioni di dollari in materiale sanitario all'Italia, Giuseppe (Conte, ndr) ne è molto felice". A dirlo, in conferenza stampa, il presidente americano Donald Trump.

 

- Il presidente di FCA John Elkann e il consiglio di amministrazione "hanno deciso all'unanimità di rinunciare in toto al proprio compenso da qui alla fine del 2020. Chiederemo alla maggior parte dei dipendenti di partecipare a questo sacrificio comune accettando un differimento temporaneo del 20% dello stipendio". Lo scrive l'amministratore delegato di Fca, Michael Manley, in una lettera inviata ai propri dipendenti.

 

- Il Canada "non è esattamente sulla stessa traiettoria" degli Stati Uniti nella lotta contro il coronavirus. Lo ha detto il premier Justin Trudeau, precisando che il suo Paese sta andando meglio grazie ad una reazione "più veloce" da parte delle autorità. "Siamo stati più rapidi nel fare i test" e nel convincere i canadesi della necessità dell'isolamento, ha spiegato Trudeau. Nel Paese, i contagiati sono ad oggi 6.671, con 67 morti.

 

- "Nella riunione del Comitato tecnico scientifico svoltasi stamattina è emersa la valutazione di prorogare tutte le misure di contenimento almeno fino a Pasqua. Il governo si muoverà in questa direzione". Lo afferma il ministro della Salute, Roberto Speranza.

 

- L'Italia supera i centomila contagiati dal coronavirus. A 40 giorni dalla scoperta del 'paziente uno' - il 38enne di Codogno - il numero di coloro che hanno contratto il virus, comprese le vittime e i guariti, è di 101.739.

 

- Sono complessivamente 75.528 i malati di coronavirus in Italia, con un incremento rispetto a ieri di 1.648. Domenica l'incremento era stato di 3.815, più del doppio. 11.591 le vittime (+812); 14.620 le persone guarite (+1.590, il numero più alto dall'inizio dell'emergenza).

 

- "Ciao a tutte e a tutti! Dopo 23 giorni di isolamento domiciliare sono risultato negativo ai due tamponi consecutivi". Lo annuncia su Facebook il segretario del Pd e Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti.

 

- Continua a diminuire la crescita dei contagi in Lombardia: i positivi sono 42.161, con un aumento di 1.154 rispetto a ieri, quando erano stati registrati 1.592 casi in più. Rimane alto il numero dei decessi, con 458 vittime in più che porta il totale a 6.818. I ricoveri non in terapia intensiva sono 11.815, con una crescita di 202, mentre sono solo due i nuovi ricoveri in terapia intensiva. Calano anche i nuovi contagiati a Milano: ieri erano 247, oggi sono 154, per un totale di 8.676 positivi in tutta la provincia.

 

- Il principe Carlo, testato positivo al coronavirus una settimana fa, non è più in auto-isolamento da oggi nella tenuta di Balmoral, in Scozia, dove s'è temporaneamente spostato con la consorte Camilla, ed è ora "in buona salute". Lo riferisce una nota di Clarence House.

 

- È online sui siti Consap e Abi, il modulo del ministero dell'economia per chiedere la sospensione delle rate mutui alla banche, previsto dal Decreto Cura Italia.

 

- Il premier Benyamin Netanyahu è entrato in quarantena volontaria in attesa degli esami epidemiologici su una sua collaboratrice risultata positiva all'infezione da coronavirus.

 

- "In queste ore, in cui viviamo un'altalena di speranza ed estrema lucidità per restare fedeli ai dati epidemiologici la curva dei contagi cresce ma si mostra più lineare, regolare. Questo vuol dire che, con i numeri a disposizione e le elaborazioni di virologi ed epidemiologi, possiamo aspettarci il raggiungimento del picco nel giro di 7-10 giorni e, ragionevolmente, la diminuzione del contagio". Così il viceministro alla Salute Pierpaolo Sileri sul blog delle Stelle dove sottolinea la necessita' di fare piu' tamponi.

 

- In Russia si registrano 302 nuovi casi di Covid-19 nelle ultime 24 ore per un totale di 1.836 infettati. In totale i morti sono ufficialmente nove.

 

- Rispetto alla situazione lombarda "nelle altre Regioni sono indietro di circa 10 giorni: c'è una crescita più ampia su numeri più contenuti". Lo ha evidenziato l'assessore lombardo al Welfare, Giulio Gallera, a Mattino Cinque.

 

- È operativo da oggi l'ospedale di Verduno (Cuneo), che la Regione Piemonte ha completato con qualche settimana d'anticipo per far fronte all'emergenza coronavirus. Oggi l'arrivo dei primi venti pazienti nelle 55 camere e nei tre letti di terapia intensiva.

 

- EasyJet ha messo a terra la sua intera flotta di aerei a seguito delle restrizioni di viaggio imposte dai governi in risposta alla pandemia del coronavirus.

 

- Placido Domingo è stato ricoverato ad Acapulco, in Messico, a seguito di complicazioni da coronavirus. Lo ha reso noto il portavoce del tenore, precisando alla Cnn che "sta rispondendo alle cure".

 

- Stando a quanto riportato da El Mundo, il ministero della Salute spagnolo ha vietato a partire da oggi lo svolgimento di veglie e cerimonie funebri in tutte le strutture, pubbliche o private, per prevenire la diffusione del coronavirus. Sono oltre 78.000 i casi confermati ad oggi nel Paese.

 

- Bandiera a mezz'asta e un minuto di silenzio a partire da oggi nella Comunità di Madrid, la città più colpita in Spagna dall'epidemia di coronavirus, con oltre 3.000 morti su complessivi 6.800. Stando al decreto firmato dalla governatrice Isabel Díaz Ayuso, la bandiera madrilena sarà a mezz'asta su tutti gli edifici pubblici e a partire da oggi sarà osservato a mezzogiorno un minuto di silenzio.

 

- Un cameriere della regina Elisabetta II, che ha contatti costanti e regolari con la sovrana, è risultato positivo al coronavirus. Lo scrive The Sun. Il valletto, che tra le sue mansioni ha quella di portare a passeggio i cani della regina e di servirle i pasti, è stato mandato a casa ed è in auto-isolamento. La settimana scorsa la notizia del contagio del principe Carlo. La regina e il principe Filippo si trovano al Castello di Windsor.

 

- Sono oltre 34.000 i morti nel mondo per coronavirus e più di 723.000 i contagi, stando agli ultimi dati sulla pandemia della John Hopkins University. Nel dettaglio, le persone contagiate sono 723.328, le vittime 34.005 e i guariti 151.991.

I Paesi con il maggior numero di contagi sono gli Stati Uniti, con 143.025, seguiti dall'Italia, con 97.689, dalla Cina con 82.152 e dalla Spagna con 80.110. Italia e Spagna sono i Paesi con più decessi, rispettivamente 10.779 e 6.803.

 

- Il numero dei casi confermati di contagio da coronavirus in Germania è salito a 57.298, mentre i morti sono 455, secondo le statistiche del Robert Koch Institute di oggi. L'aumento registrato è pari a 4.751 nuovi casi rispetto a ieri e i decessi sono 66 in più nelle ultime 24 ore. La Germania ha fatto 120mila test in una settimana. La percentuale più alta di contagi, 13.989, si trova in Baviera.

 

- I casi di contagio da coronavirus in Cina continuano a diminuire per il quarto giorno consecutivo. Oggi sono stati registrati 31 nuovi pazienti affetti da virus, di questi 30 sono importanti dall'estero. Si contano anche 4 morti per un totale di 3.304. Ieri i contagi erano stati 45, ha dichiarato la Commissione nazionale per la salute.

 

- "Il rallentamento c'è. Assistiamo a un appiattimento della curva, non ci sono ancora segnali di discesa ma va meglio. Intanto arriviamo fino a Pasqua e poi guardiamo i dati per stabilire come procedere". A spiegarlo è il presidente dell'Istituto superiore di sanità, Silvio Brusaferro, in un'intervista a Repubblica.

 

- "Penso che alcuni paesi non abbiano ancora percepito il senso della catastrofe che incombe e non si rendano conto della gravità della situazione per le loro stesse economie. L'Olanda si avvantaggia molto del mercato unico, ma se questo dovesse crollare quale sarebbe il prezzo per i cittadini olandesi? Dal governo tedesco ci aspettiamo una parola di chiarezza. C'è un dibattito molto intenso nella Repubblica Federale e ci auguriamo che partorisca un'indicazione chiara. Anche perché a giugno la Germania assumerà la presidenza di turno dell'Ue, trovandosi nel vortice della crisi e con un bilancio pluriennale dell' Unione ancora aperto. Penso e spero che Berlino non vorrà rinunciare a un ruolo di guida e rafforzamento dell'Europa". Lo spiega il presidente del Parlamento europeo, David Sassoli, in un'intervista al Corriere della Sera.

 

• 29 marzo 2020

 

- Negli ultimi tre giorni si è verificato un calo sia del numero delle vittime sia dei ricoveri in terapia intensiva, "grandi cambiamenti nell'ordine del 10-15%" che dipendono dalle "misure messe in atto" e da un "sistema sanitario che sta rispondendo". Lo ha detto il pneumologo e membro del Comitato tecnico scientifico Luca Richeldi in conferenza stampa. "Visti i risultati dobbiamo essere ancora più convinti nel rispetto delle misure. La battaglia è molto lunga, non dobbiamo abbassare la guardia. In particolare il calo dei deceduti e dei ricoveri in terapie intensive danno dati solidi e concreti che si riflettono sulla vita dei cittadini", ha aggiunto.

 

- Sono 3.906 i malati ricoverati in terapia intensiva, 50 in più rispetto a ieri. Di questi, 1.328 sono in Lombardia.

 

- Sono complessivamente 73.880 i malati di coronavirus in Italia, con un incremento rispetto a ieri di 3.815. Sabato l'incremento era stato di 3.651. Il numero complessivo dei contagiati - comprese le vittime e i guariti - ha raggiunto i 97.689. 10.779 i morti, con un aumento rispetto a ieri di 756. Sabato l'aumento era stato di 889. 13.030 le persone guarite, 646 in più di ieri. I dati sono stati resi noti dalla Protezione Civile. 

 

- È la provincia di Milano, secondo i dati odierni, a crescere di più nel numero di contagi, +546 (ieri 314) su ieri con un totale di 8329 casi, superiore al totale della provincia di Brescia. A Milano città l'incremento è stato di 247 casi (ieri 150) per un totale di 3406. Bergamo, che resta quella più colpita, 8527 casi, continua il trend discendente con un aumento di "soli" 178 casi (ieri 289).

 

- Sono più di 41 mila, esattamente 41007, i contagiati dal Coronavirus in Lombardia, con un aumento rispetto a ieri di 1592. Leggermente inferiore agli ultimi due giorni il numero dei decessi (416) che in totale sono arrivati a 6360. I ricoverati non in terapia intensiva sono 11.613, con un aumento di 461 (ieri erano stati 15) mentre quelli in terapia intensiva salgono a 1328, solo nove in più rispetto a ieri. Sono in tutto 107.398 i tamponi fatti e sono 9255 i dimessi. A fornire i dati è stato in diretta Facebook l'assessore regionale al Welfare Giulio Gallera.

 

- "Dovremmo essere molto vicini o forse aver raggiunto il picco". Lo ha detto il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, intervistato a Domenica In su Raiuno. "Oggi per il terzo giorno di fila i numeri sono rimasti costanti - ha detto Fontana rispondendo alle domande di Mara Venier -. Non c'è più quella crescita che ci ha accompagnato nelle ultime settimane, siamo rimasti sullo stesso livello di nuovi contagiati”.

 

- Negli Stati Uniti si temono "milioni di casi" di coronavirus e "fra i 100.000 e i 200.000 morti". Lo afferma Anthony Fauci, il maggiore esperto americano di malattie infettive, in un'intervista alla Cnn. I casi di coronavirus nello stato di New York sono 59.513, di cui 8.503 in ospedale e 2.037 in terapia intensiva. Il numero dei morti sale a 965 dai 728 di sabato. Lo afferma il governatore dello stato di New York, Andrew Cuomo.

 

- Il Sud Italia "è ora la nuova frontiera rispetto all'epidemia da Covid-19. Per ora ci sono focolai più ristretti ma bisogna prepararsi per tempo al peggio ed al rischio di un'ondata". Lo ha dichiarato il virologo dell'Università di Milano Fabrizio Pregliasco, sottolineando che le Regioni meridionali possono far tesoro dell'esperienza del Nord.

 

- È ingiustificato il ricorso a terapie "fai da te" contro il coronavirus. Lo afferma Patrizia Popoli, direttrice Centro di Ricerca dell'Istituto Superiore di Sanità. "Tutti i farmaci hanno degli effetti collaterali e l'automedicazione comporta rischi ancora più gravi quando si usano farmaci non autorizzati. In caso di acquisti online, poi - avverte - tali rischi sono moltiplicati perché i farmaci potrebbero essere contraffatti".

 

- Il team di medici albanesi che aiuteranno l’Italia nell’emergenza coronavirus a Brescia e Bergamo, partito da Fiumicino, è atterrato all'aeroporto Valerio Catullo di Verona, riaperto eccezionalmente per l'occasione. A bordo anche il ministro per gli Affari regionali, Francesco Boccia.

 

- "Il 95% della gente in Sicilia rimane a casa, non va in giro, il picco dei contagi del coronavirus dovrebbe arrivare entro la metà di aprile". Lo ha dichiarato il governatore della Sicilia, Nello Musumeci.

 

- Nella Regione Veneto, secondo quanto si legge nel bollettino quotidiano, sono stati registrati 258 positivi in più, portando a 8.358 i contagiati totali. I decessi sono 14 (392 complessivi), le persone in isolamento domiciliare sono 20.064, i pazienti in terapia intensiva sono 355 (+6). In testa nell'elenco dei nuovi casi c'è Verona con 86 casi, Padova con 58, Treviso con 39, Venezia e Vicenza con 36.

 

- Sabato 28 marzo a Milano sono state controllate 6.434 persone e 4.154 esercizi commerciali (per un totale di 10.588 controlli) per verificare il rispetto delle norme anticontagio. Lo comunica la prefettura, specificando che sono state sanzionate 2.063 persone e denunciate 5. Per quanto riguarda gli esercizi commerciali, 4 titolari sono stati denunciati e un'attività chiusa.

 

- Sophie Trudeau, moglie del premier canadese Justin Trudeau risultata positiva al coronavirus lo scorso 12 marzo, ha fatto sapere di essere guarita. Il primo ministro, che non ha presentato sintomi fino ad oggi, è rimasto in autoisolamento nella sua residenza per due settimane.

 

- Gli ultimi a riaprire dopo Pasqua saranno i locali dove maggiore è la possibilità per le persone di stare a stretto contatto (quindi discoteche, bar, ristoranti, cinema e teatri, palestre e piscine), mentre le prime saranno le attività che fanno parte della filiera alimentare e farmaceutica. Sospesi fino a data da destinarsi gli eventi pubblici. Lo ha specificato Giuseppe Conte nella conferenza stampa di sabato sera.

 

- Se per Pasqua tutte le attività non essenziali rimarranno chiuse (eccezion fatta, quindi, per supermercati e farmacie), di un’eventuale loro riapertura si riparlerà dal 18 aprile. Lo ha detto il premier Conte sabato sera, spiegando che la fine dell’emergenza sarà caratterizzata da una “lenta ripresa scaglionata” dei servizi e che partirà soltanto dopo il nuovo blocco di due settimane che sarà decretato il prossimo 3 aprile e durerà fino al 18 aprile (e comunque solo quando l’indice di contagiosità del virus sarà inferiore a 1).

 

- “A inizio settimana con gli scienziati del comitato tecnico scientifico e confidiamo che ci portino delle buone notizie. Ci manteniamo sempre vigili e attenti per adeguare le nostre valutazioni”. Lo ha detto Giuseppe Conte, specificando che le indicazioni degli esperti fanno capire che le festività pasquali “dovranno essere all’insegna della distanza”. Per questo, ha spiegato il premier, saranno in vigore tutti i divieti di spostamento e saranno intensificati i controlli.

 

- "Ci vorrà tempo per consentire di nuovo la libera circolazione tra gli Stati", si legge nell’ordinanza emessa nella serata di sabato 28 marzo. Inoltre, chi rientra in Italia (circa 200mila cittadini oltre ai 30mila già tornati) dovrà "andare in quarantena e all’atto dell’imbarco su aerei o navi (con la mascherina) compilare l’autocertificazione per indicare l’indirizzo dove starà in isolamento". Le stesse regole valgono per chi torna con mezzi propri. Se non si ha la possibilità di trascorrere la quarantena al proprio domicilio, la Protezione civile indicherà il luogo dove il cittadino dovrà rimanere in isolamento per 14 giorni a proprie spese.

 

- LEGGI ANCHE: Coronavirus cinese: che cos’è e quanto dovremmo preoccuparci

- E ANCHE: Le conseguenze economiche del coronavirus

 

• 28 marzo 2020

 

- "In ragione dell'emergenza sanitaria che sta impedendo lo svolgimento dell'attività sportiva", la Juventus ha "raggiunto un'intesa con i calciatori e l'allenatore della prima squadra in merito ai loro compensi". Lo annuncia il club bianconero, spiegando che l'intesa prevede il taglio delle mensilità di marzo, aprile, maggio e giugno 2020 per un risparmio complessivo di circa 90 milioni di euro.

 

- "Lo ha detto Azzolina e confermo anche io che la sospensione delle attività didattiche proseguirà ragionevolmente: non c'è una prospettiva di tornare dopo il 3 aprile alle attività didattiche ordinarie. Quanto alla sospensione delle attività produttive non essenziali non sappiamo ancora, è ancora troppo presto. Dall'inizio della settimana inizieremo a lavorarci: il governo ha adottato questa misura col massimo senso della responsabilità". Lo ha detto il premier Giuseppe Conte in conferenza stampa a Palazzo Chigi.

 

- Il premier ha spiegato anche che si lavora per i pagamenti Cig entro metà aprile. "La ministra Catalfo e l'Inps stanno lavorando senza sosta. Vogliamo mettere tutti i beneficiari della Cassa integrazione di accedervi subito, entro il 15 aprile e se possibile anche prima". E ha poi aggiunto: "Vi chiedo di comprendere il nostro sforzo: la macchina statale prevede procedimenti complessi, stiamo facendo l'impossibile per azzerarli". 

 

- Oltre allo stanziamento da 4,3 miliardi, ha aggiunto Conte, "con ordinanza delle Protezione Civile aggiungiamo a questo fondo 400 milioni, un ulteriore anticipo che destiniamo ai Comuni col vincolo di destinarlo alle persone che non hanno i soldi per non fare la spesa. Da qui nasceranno buoni spesa ed erogazioni di generi alimentari".

 

- Il premier Giuseppe Conte ha annunciato un nuovo Dpcm per far fronte all'emergenza alimentare causata dal coronavirus. "Coinvolgiamo i sindaci e i Comuni, a loro disponiamo 4,3 miliardi sui fondi di solidarietà comunale più 400 milioni con vincolo da destinare a persone che non hanno i soldi per la spesa. Vogliamo dare un segnale concreto della presenza dello Stato", ha spiegato. A questo proposito anche il ministro dell’Economia Roberto Gualtieri ha sottolineato che "rendiamo immediatamente disponibili risorse per i Comuni per aiutare le persone in difficoltà a reperire prodotti di prima necessità e generi alimentari. Nessuno deve essere lasciato da solo".

 

- La mappa del contagio regione per regione: secondo quanto comunicato dalla Protezione civile, sono 39.415 i malati complessivi in Lombardia, in Emilia Romagna 12.383, in Veneto 7.930, in Piemonte 7.671, nelle Marche 3.373, in Toscana 3.871, in Liguria 2.822, nel Lazio 2.505, in Campania 1.592, a Trento 1.505, in Puglia 1.458, in Friuli Venezia-Giulia 1.436, in Sicilia 1.359, in Abruzzo 1.133, a Bolzano 1.109, in Umbria 969, in Valle D'Aosta 511, in Sardegna 624, in Calabria 555, in Basilicata 182, in Molise 123.

 

- Tra i contagiati - fa sapere la Protezione civile - 39.533 si trovano in isolamento domiciliare, mentre 26.676 sono ospedalizzati e altri 3.856 sono ricoverati in terapia intensiva. Le regioni più colpite rimangono la Lombardia, l'Emilia-Romagna, Veneto, Marche e il Piemonte. Il totale dei tamponi effettuati è di 429.526.

 

- Sono 10.023 i morti in Italia a causa del coronavirus, di cui 889 nelle ultime 24 ore. Sono invece 70.065 i malati attuali, con un aumento rispetto a ieri (quando l'incremento era stato di 4.401) di 3.651. I guariti (12.384 in tutto) sono cresciuti di 1.434 unità. Sono 92.472 i casi totali (sommando sia vittime sia guariti). I dati risultano dall’ultimo bollettion comunicato dalla Protezione civile durante la conferenza stampa delle 18.

 

• 27 marzo 2020

 

- Sono 9.134 i morti in Italia a causa del coronavirus, con un aumento rispetto a ieri di 969. È l'incremento più alto dall'inizio dell'emergenza (giovedì l'aumento era stato di 662). 10.950 i guariti (589 più di ieri); 66.414 i malati (+4.401); 86.498 i malati complessivi, inclusi guariti e vittime. 3.732 i ricoverati in terapia intensiva, (+120) di cui 1.292 sono in Lombardia. Dei 66.414 positivi, 26.029 sono ricoverati con sintomi e 36.653 in isolamento domiciliare. I dati sono stati resi noti dalla Protezione civile.

 

- È in lieve calo il numero relativo ai nuovi contagiati in Lombardia: i positivi in regione sono 37.298, con una crescita di 2.409 in un giorno, mentre ieri era stata di 2.543. Calano anche i ricoveri: i nuovi accessi nei reparti non di terapia intensiva sono 456, per un totale di 11.137, mentre ieri erano stati 655. 29, invece, i nuovi ricoverati in terapia intensiva. Aumentano invece i decessi nella regione: il totale delle vittime è di 5.402, con un aumento di 541 in un solo giorno (mentre ieri erano stati 387 e l'altro ieri 296).

 

- "Il vaccino contro il Covid-19 è ancora lontano: ci vorranno almeno 12-18 mesi". Lo ha detto il direttore generale dell'Oms Tedros Adhanom Ghebreyesus nel consueto briefing sul coronavirus.

 

- Il primo ministro francese, Edouard Philippe, ha annunciato, al termine del Consiglio dei ministri, la proroga di 15 giorni del confinamento per i francesi. La misura restrittiva sarebbe scaduta - dopo i primi 15 giorni - martedì 31 marzo.

 

- Sono oltre 25.000 le persone morte in tutto il mondo a causa del coronavirus, la maggior parte in Europa. Secondo l'ultimo bilancio della Johns Hopkins University, i casi globali di contagio di Covid-19 sono 553.244 in 176 Paesi e regioni.

 

- Le scuole riapriranno sicuramente dopo il 3 aprile. "L'obiettivo è garantire che gli studenti ritornino a scuola quando stra-certo e stra-sicuro che possono tornare salute è prioritaria", ha detto la ministra dell'Istruzione Lucia Azzolina a La vita in diretta.

 

- Il congedo parentale straordinario per l'emergenza coronavirus può essere chiesto anche se uno dei due genitori è in smart working e quindi lavora da casa. È quanto emerge dalla circolare dell'Inps sul congedo parentale previsto dal decreto del 17 marzo. Non si può chiedere il congedo invece se l'altro genitore è disoccupato o titolare di un sostegno al reddito (come Naspi o reddito di cittadinanza).

 

- Il primo ministro britannico Boris Johnson è risultato positivo al coronavirus. Rimarrà isolato a Downing Street, da dove continuerà a guidare il governo in "video-conference". I sintomi sono al momento "leggeri". Lo ha annunciato lui stesso su Twitter. Positivo anche il ministro della Sanità, Matt Hancock.

 

- Il numero dei morti da coronavirus continua ad aumentare in Spagna con 769 vittime indicate nelle ultime 24 ore. Il bilancio totale dei morti sale così a 4.858. Lo scrive El Pais. Si contano inoltre 64.059 contagi, mentre sono 9.357 i guariti.

 

- In Lombardia - la regione più colpita dal coronavirus - si sono alcuni paesi senza contagiati, fra questi Ferrera Erbognone, cittadina di poco più di mille abitanti nel pavese, che adesso diventa oggetto di studio dell'Istituto Neurologico Mondino di Pavia. L'obiettivo - spiega La provincia pavese - è quello di esaminare il sangue per individuare la presenza di anticorpi.

 

- Il giorno di Pasqua Andrea Bocelli terrà un concerto, senza pubblico, nel Duomo di Milano che sarà trasmesso in streaming in tutto il mondo. Lo ha annunciato il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, nel video che ogni giorno posta sulle sue pagine social per parlare dell'emergenza coronavirus.

 

- Autorizzati in Italia i farmaci antimalarici a base di clorochina e idrossiclorochina: sono a totale carico del Servizio Sanitario Nazionale per il trattamento dei pazienti affetti da infezione da Sars-CoV2. Si legge nella Gazzetta Ufficiale. Autorizzate inoltre per lo stesso uso le combinazioni dei farmaci anti-Aids lopinavir/ritonavir, danuravir/cobicistat, darunavir, ritonavir, anche queste a totale carico del Servizio Sanitario Nazionale.

 

- Il rugby è il primo sport che si arrende definitivamente al coronavirus per la stagione in corso. La Federazione ha deliberato la sospensione definitiva della stagione 2019-2020 con la mancata assegnazione dei titoli di Campione d'Italia previsti dai regolamenti e di tutti i processi di promozione e retrocessione.

 

- L'aumento dei contagi in Lombardia è dovuto all'aumento dei tamponi eseguiti. Inoltre "nei giorni precedenti erano stati elaborati alcuni dati in meno che si erano quindi sommati a quelli di ieri. Quindi direi che siamo ancora in linea". Lo ha spiegato il governatore lombardo Attilio Fontana a Mattino Cinque, rispondendo a una domanda sull'impennata di casi positivi registrata ieri in Lombardia. "Parlando con uno statistico mi faceva notare come comunque, all'interno di una stabilizzazione, può capitare che in un giorno ci sia un picco, ma che conferma la stabilizzazione. Gli esperti dicono che la valutazione va fatta nell'ambito di cinque giorni almeno per poter fare una conclusione", ha aggiunto Fontana.

 

- Dopo settimane di progressivo calo dei contagi, arrivato anche a toccare l'1%, negli ultimi giorni il trend è in risalita a Codogno. “Abbiamo sei positivi in più - spiega Francesco Passerini, sindaco di Codogno e presidente della Provincia di Lodi - Nelle ultime giornate eravamo fermi a 268 casi. Un segnale che i divieti introdotti con la zona rossa avevano funzionato”.

 

- 900 falsi kit per diagnosticare il coronavirus, privi di autorizzazione e certificazione delle autorità sanitarie, sono stati sequestrati dalla Guardia di Finanza in un centro di analisi biochimiche di Gioia Tauro, in provincia di Reggio Calabria. I kit venivano venduti online su un sito web ad ignari cittadini che pensavano di aver trovato in rete la possibilità di effettuare da soli i test per il virus. La Guardia di Finanza è riuscita però ad intervenire prima che partisse la spedizione del materiale.

 

• 26 marzo 2020

 

- Gli Stati Uniti sono diventati il primo Paese al mondo per casi di coronavirus: secondo i dati del New York Times sono 81.488, più di Cina e Italia, con 1.178 morti in tutto il Paese.

 

- Boom di casi di contagio e di morte per coronavirus anche nel Regno Unito, con i decessi che per la prima volta aumentano di oltre 100 in un giorno. Il numero censito delle persone infettate è cresciuto fino a 11.658 nelle ultime 24 ore.

 

- È la provincia di Milano la zona che ha fatto registrare il maggior numero di nuovi positivi in Lombardia: sono infatti 848 i nuovi casi che portano il totale a 6.922. È quanto emerge dai dati resi noti dall'assessore al Welfare di Regione Lombardia Giulio Gallera. Ieri i nuovi casi positivi nella provincia di Milano erano stati 373, l'altro ieri 375.

 

- Sono 34.889 le persone positive al coronavirus in Lombardia, con un aumento di 2.543 casi in un giorno, mentre i decessi sono arrivati a 4.861, con un aumento di 387 vittime. Sono i dati resi noti dall'assessore al Welfare di Regione Lombardia Giulio Gallera. Sono 27 i nuovi ricoveri in terapia intensiva, mentre sono 655 i nuovi accessi nei reparti normali. "Purtroppo sono dati che segnano una crescita, anche significativa", ha detto Gallera.

 

- Dopo quattro giorni di calo, risale la curva dei contagi per coronavirus in Italia. Sono complessivamente 62.013 i malati, con un incremento rispetto a mercoledì di 4.492 unità (mercoledì l'incremento era stato di 3.491). Il dato è stato fornito dalla Protezione civile durante la conferenza stampa quotidiana. È di 10.361 il numero complessivo delle persone guarite, 999 in più di mercoledì. Il numero dei deceduti raggiunge quota 8.165, con un aumento rispetto a mercoledì di 662.

 

- Da domani sarà attiva sul sito del Comune di Milano una mappa dei negozi di prossimità aperti e che fanno servizio a domicilio. Lo ha annunciato il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, spiegando che “stiamo chiedendo a Federdistribuzione e Federcatene di migliorare il servizio per evitare le code ai supermercati”.

 

-  "A breve libereremo la possibilità per i medici di famiglia di prescrivere farmaci anti-Aids" per il trattamento del Covid-19. Lo ha detto il direttore generale dell'Agenzia italiana del farmaco, Nicola Magrini, sottolineando come per altri farmaci, come l'anti-malarico clorochina, ci siano invece "rischi" ed è "necessaria cautela rispetto ad un uso di massa".

 

- Il Veneto va verso i 7.000 casi di coronavirus accertati, raggiungendo quota 6.935, 353 in più rispetto alla rilevazione di ieri pomeriggio. Sono 287 i morti, con 14 nuovi decessi registrati stamani. Le persone in isolamento, tra contagiati e loro contatti, sono 17.457. I ricoverati in area non critica sono 1.447, 11 in più rispetto a ieri pomeriggio, quelli in terapia intensiva 326 (+8), i dimessi 508.

 

- La Spagna ha approvato un’estensione dello stato di emergenza. Le misure restrittive prese qualche giorno fa, incluso il lockdown, dureranno dunque almeno fino al 12 aprile. “Non è semplice” - ha commentato il primo ministro Pedro Sanchez - “ma sono convinto che l’unica opzione efficace contro il virus sia l’isolamento sociale”.

 

- Il capo della Protezione Civile Angelo Borrelli è risultato negativo al tampone per il coronavirus. Lo rende noto il Dipartimento della Protezione Civile sottolineando che Borrelli “che attualmente continua ad accusare un lieve stato influenzale” continuerà a lavorare da casa.

 

- Guido Bertolaso "sta bene, benissimo. È stato ricoverato all'ospedale San Raffaele in via precauzionale". Lo ha detto l'assessore al welfare della Regione Lombardia Giulio Gallera intervistato ad Agorà. L'ex capo della protezione civile, nominato come consulente della Regione per portare avanti il progetto dell'Ospedale in fiera Milano, è risultato positivo al coronavirus due giorni fa.

 

- La Cina ha registrato 67 nuovi casi di coronavirus, tutti importati, e sei altri decessi concentrati nella provincia dell'Hubei, l'epicentro della pandemia: sono gli aggiornamenti alla fine di mercoledì forniti dalla Commissione sanitaria nazionale (Nhc), secondo cui i contagi di ritorno sono saliti a 541. Le infezioni totali sono aumentate fino a 81.285 e i morti a 3.287, mentre ammontano a 74.051 i pazienti che sono stati dimessi dagli ospedali, per una tasso di guarigione ancora rafforzato, fino al 91,1%. 

 

- Il Senato degli Stati Uniti ha approvato all'unanimità lo "storico" piano da 2.000 miliardi di dollari per sostenere la più grande economia del mondo, asfissiata dalla pandemia di coronavirus che ha già causato oltre 1.000 vittime negli Usa. Il testo passa ora alla Camera. 

 

• 25 marzo 2020

 

- Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha firmato il decreto del governo che contiene le nuove misure restrittive per fronteggiare l'emergenza coronavirus. Lo si è appreso da fonti del Quirinale.

 

- "La Banca d'Italia desidera contribuire a fronteggiare la pandemia da coronavirus con l'avvio di un programma di contributi straordinari destinati a diverse aree del territorio nazionale". Lo annuncia una nota di Via Nazionale in cui si precisa che una somma complessiva di 20,9 milioni di euro è a disposizione di un primo gruppo di soggetti impegnati nel contrasto al coronavirus con progetti immediati; altri interventi sono in via di definizione, in coordinamento con le autorità sanitarie e la rete delle Filiali della Banca, e saranno annunciati nei prossimi giorni.

 

- "Le terapie intensive in Italia sono passate da 5343 a 8370 in pochi giorni, ovvero un aumento del 63,8%". Lo dice il premier Giuseppe Conte nel corso dell'informativa alla Camera.

 

- Saranno inviati nei prossimi giorni - ma mi risulta che già in queste ore un primo gruppo sia arrivato - nuovi medici negli ospedali in difficoltà, con nuova ordinanza trasferiremo 500 infermieri nelle zone con il più alto numero di malati Covid-19". Lo dice il premier Giuseppe Conte nel corso dell'informativa alla Camera.

 

- Sono ormai oltre 20 mila le vittime di coronavirus nel mondo, per la maggior parte in Europa, secondo i dati dell'Afp.

 

- Sono 9.362 le persone guarite in Italia dopo aver contratto il coronavirus, 1.036 in più di ieri. Il dato è stato reso noto dalla Protezione Civile nel corso della conferenza stampa alla quale non è presente Angelo Borrelli che ha accusato uno stato febbrile. Ieri l'aumento dei guariti era stato di 894. 57.521 i malati (dei quali 3.489 in terapia intensiva), con un incremento rispetto a ieri di 3.491. Il numero complessivo dei contagiati - comprese le vittime e i guariti - ha raggiunto i 74.386. Sono complessivamente 7.503 le vittime, con un aumento rispetto a ieri di 683. Martedì l'aumento era stato di 743.

 

- È stato ricoverato all'ospedale San Raffaele di Milano Guido Bertolaso, l'ex capo della protezione civile chiamato dal presidente della Lombardia Attilio Fontana come consulente per il progetto del nuovo ospedale in fiera e risultato ieri positivo al coronavirus.

 

- Salgono a 30 i medici morti in questi giorni per Covid-19, 17 erano medici di famiglia. Lo rende noto la federazione dei medici di medicina generale (Fimmg).

 

- "L'umanità intera" è minacciata dal coronavirus. Lo affermano le Nazioni Unite, annunciando un piano globale contro la pandemia che prevede lo stanziamento di 2 miliardi di dollari per combattere la malattia in Sud America, Africa, Medio Oriente e Asia.

 

- La Russia secondo Putin "è riuscita a contenere il coronavirus" fino adesso ma il Paese non è in grado di "bloccare" completamente la minaccia. Per contenere l'epidemia, ha annunciato che verrà introdotto "una settimana di stop" alle attività "non essenziali", dal 28 marzo al 5 aprile.

 

- Sono oltre 5.000 gli operatori sanitari italiani contagiati da Covid-19, secondo quanto emerge da una lettera del sindacato Anaao Assomed al presidente dell'Istituto superiore di sanità Silvio Brusaferro.

 

- Dall'8 aprile Wuhan ritornerà ad avere i collegamenti aerei commerciali, escludendo però sia gli internazionali sia quelli da e per Pechino. Da oggi nella provincia cinese dello Hubei sono operativi i treni, tranne che nella città focolaio della pandemia del coronavirus dove saranno operativi gli arrivi dal 28 marzo e le partenze dall'8 aprile.

 

- Il ministero della Sanità spagnolo ha confermato che nelle ultime 24 ore si sono registrati 738 decessi in seguito al coronavirus. Si tratta dell'aumento maggiore registrato in Spagna, dove i casi confermati salgono oggi ad un totale di 47.610 e il numero delle vittime arriva così a 3.434.

 

- Il principe Carlo è risultato positivo al test del coronavirus. L’erede al trono britannico della regina Elisabetta compirà 72 anni a novembre. Carlo, come ha reso noto Buckingham Palace, era in isolamento in Scozia da alcuni giorni.

 

- "Il picco dovremmo averlo entro la prossima settimana, che sarà decisiva". È quanto afferma Ranieri Guerra, direttore vicario dell'Oms.

 

- "La data del 31 luglio è stata meglio rettificata dal Presidente del Consiglio, però il messaggio è chiaro ed evidente e io lo condivido: non è che tra dieci giorni, nella speranza che possa scendere o rallentare la diffusione del contagio, possiamo immaginare che tutto sia finito e tornare come prima ad animare i bar o a ritrovarci nei parchi: sarà una lunga stagione per riuscirci".

 

- La Cina ha inviato oggi dal Fujian il terzo team di medici ed esperti in Italia, negli sforzi per contrastare la crisi del coronavirus. L'aereo trasporta inoltre otto tonnellate di forniture mediche.

 

• 24 marzo 2020

 

- Chi è in quarantena perché positivo al coronavirus ed esce intenzionalmente di casa violando il divieto assoluto di lasciare la propria abitazione sarà punito col carcere da uno a cinque anni . Lo prevede il nuovo decreto che inasprisce le sanzioni per le misure anti-contagio.

 

- “Abbiamo l'evidenza che il nuovo farmaco, il Tocilizumab, stia funzionando. Adesso lo stiamo dando alle forme un po' più precoci, cioè quando ci facciamo l'idea che il paziente abbia tutti i fattori di rischio per progredire. Abbiamo visto diverse persone già togliere l'ossigeno. Se tutto questo viene confermato, è una cosa che può cambiare un pochino la storia di questo affollamento”. Lo ha detto all'Ansa il direttore dell'Unità operativa complessa di Malattie infettive dell'ospedale di Pescara, Giustino Parruti.

 

- L'Agenzia italiana del farmaco (Aifa) ha reso disponibile in Italia per i malati di Covid-19 l'associazione di due farmaci, il Lopinavir/Ritonavir, una combinazione a dosi fissa utilizzata e autorizzata per il trattamento dell'infezioni da Hiv. 

 

- Altri 343 casi di coronavirus sono stati registrati nelle ultime 24 ore in Turchia (su un totale di 3.952 test effettuati), portando il bilancio complessivo dei contagiati a 1.872. Si registrano inoltre 7 nuove vittime. Il totale aumenta così a 44 persone decedute. Lo ha annunciato il ministro della Salute turco Fahrettin Koca.

 

- Per il terzo giorno consecutivo cala il numero di nuovi positivi al coronavirus in Italia: sono 3.612 mentre ieri erano 3.780 e domenica 3.957. 54.030 i malati totali. Il numero complessivo dei contagiati - comprese le vittime e i guariti - ha raggiunto i 69.176. Torna invece a salire il numero delle vittime in un solo giorno: sono 743 mentre ieri erano 601 e domenica 651. Sono complessivamente 6.820 le vittime. Infine, sono 8.326 le persone guarite in Italia dopo aver contratto il coronavirus, 894 in più di ieri. Lo ha detto il commissario per l'emergenza Angelo Borrelli durante la conferenza stampa alla Protezione civile.

 

- Il Cdm ha approvato il nuovo decreto che introduce, per chi non rispetta i divieti, la sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 400 a euro 3mila. Nella bozza precedente le sanzioni andavano da un minimo di 500 euro a un massimo di 4mila.

 

- "Il commissario europeo all'Economia Paolo Gentiloni è da alcuni giorni in isolamento a casa in seguito al manifestarsi di sintomi di contagio in una persona del suo staff. L'ex Presidente del Consiglio sta bene e prosegue la sua attivita' dall'abitazione di Bruxelles": lo fa sapere l'ufficio di Gentiloni.

 

- Il Cio "è d'accordo al 100%" alla proposta di spostare i Giochi di Tokyo all'estate del 2021 per l'emergenza coronavirus. Lo ha detto il premier giapponese Shinzo Abe dopo una telefonata con il presidente del Cio Thomas Bach, secondo quanto riferisce la televisione pubblica giapponese NHK.

 

- "Noi, da soli, non siamo piu' nelle condizioni di assicurare ne' il necessario livello di sicurezza sanitaria, ne' la sostenibilita' economica del servizio. Di conseguenza gli impianti di rifornimento carburanti semplicemente cominceranno a chiudere: da mercoledi' notte quelli della rete autostradale, compresi raccordi e tangenziali; e, via via,tutti gli altri anche lungo la viabilita' ordinaria". Lo annunciano in una nota congiunta i sindacati dei benzinai Faib Confesercenti, Fegica Cisl e Figisc/Anisa Confcommercio.

 

- Chi non rispetta le misure di contenimento contro il Coronavirus, "è punito con la sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 500 a euro 4.000". È quanto prevede la bozza del dl decreto, ancora in fase di messa a punto, che sara' oggi all'esame del Cdm. A quanto si apprende, nel governo c'è chi ritiene sia opportuno abbassare a 2000 euro la sanzione massima. Prevista inoltre la "chiusura dell'esercizio o dell'attività da 5 a 30 giorni" se si violano gli obblighi previsti per le attività commerciali.

 

- Guido Bertolaso ha annunciato su Facebook di essere positivo di virus. "Sono positivo al Covid-19. Quando ho accettato questo incarico sapevo quali fossero i rischi a cui andavo incontro, ma non potevo non rispondere alla chiamata per il mio Paese. Ho qualche linea di febbre, nessun altro sintomo al momento. Sia io che i miei collaboratori più stretti siamo in isolamento e rispetteremo il periodo di quarantena. Continuerò a seguire i lavori dell'ospedale Fiera e coordinerò i lavori nelle Marche. Vincerò anche questa battaglia". 

 

- Il governo spagnolo ha annunciato che il numero dei morti provocati dal coronavirus nel Paese è salito a quota 2.696, ben 514 in più rispetto a ieri.

 

- l Veneto sfiora 6.000 contagiati da coronavirus, arrivando a 5.948 casi registrati stamani dal bollettino regionale, 310 in più rispetto al pomeriggio di ieri. Sono 16.220 le persone in isolamento, dato che comprende contagiati e contatti. I ricoverati non gravi sono 1.318, 13 in più dal pomeriggio di ieri; quelli in terapia intensiva sono 304, dieci in più. I dimessi sono 381, 216 i deceduti (+6). Resta fermo il focolaio di Vo' Euganeo, mentre il maggior numero di casi si registra in provincia di Verona, +81 rispetto a ieri.

 

- Il celebre sassofonista camerunense e leggenda del jazz, Manu Dibango, è morto a causa del coronavirus all'età di 86 anni: lo ha reso noto Thierry Durepaire, direttore delle edizioni musicali dell'artista.

 

- Anche Villafrati, in provincia di Palermo, diventa "zona rossa". Lo ha deciso, con una propria ordinanza, il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci, sentito il primo cittadino Francesco Agnello. Ieri, lunedì 23 marzo, la stessa decisione era stata adottata per i comuni di Agira, in provincia di Enna e Salemi, in provincia di Trapani.

 

- I casi di coronavirus nel mondo hanno superato quota 380mila, mentre il numero dei morti è salito a oltre 16.500: lo riporta l'ultimo bollettino diffuso dalla Johns Hopkins University. Le persone finora guarite sono 101.806. I casi di contagio sono 381.598 ed i decessi 16.559, indica l'università americana.

 

- La provincia dell'Hubei rimuove i limiti agli spostamenti imposti due mesi fa negli sforzi per bloccare la diffusione del nuovo coronavirus: la decisione è operativa dalla mezzanotte di martedì, in base a quanto deciso e comunicato in una nota dal Comitato locale di prevenzione e controllo. Il via libera riguarderà tutti i residenti possessori del 'codice verde', quindi senza rischi di contagio. Anche il capoluogo Wuhan, il focolaio della pandemia, vedrà le restrizioni cadere, ma solo a partire dall'8 aprile.

 

• 23 marzo 2020

 

- Calano, per il secondo giorno di fila, il numero dei contagiati e delle vittime del coronavirus in Italia. Il numero complessivo è di 6.077 morti, con un aumento rispetto a domenica di 601 unità (ieri l'aumento era stato di 651 morti). Complessivamente i contagiati, comprese le vittime e i guariti, sono 63.927, con un incremento rispetto a domenica di 3.780. Sono infine 7.432 le persone guarite nel nostro Paese, 408 in più.

 

- In Italia, secondo i dati Iss, dall'inizio dell'epidemia sono 4.824 i professionisti sanitari contagiati dal coronavirus, pari al 9% del totale delle persone contagiate, una percentuale più che doppia rispetto a quella cinese dello studio pubblicato su JAMA (3,8%). 

 

- "Con questo decreto si pone una questione che dall'emergenza economica ci fa entrare nell'economia di guerra", avverte il presidente di Confindustria, Vincenzo Boccia, dopo lo stop a tutte le attività economiche non essenziali. "Il 70% del tessuto produttivo italiano chiuderà", "Se il Pil è di 1800 miliardi all'anno vuol dire che produciamo 150 miliardi al mese, se chiudiamo il 70% delle attività vuol dire che perdiamo 100 miliardi ogni 30 giorni", sottolinea, ospite di Circo Massimo su Radio Capital, secondo quanto riporta una nota dell'emittente.

 

- "Cgil, Cisl e Uil invitano categorie e Rsu, appartenenti ai settori aggiunti nello schema del decreto che non rispondono alle caratteristiche di attività essenziali a mettere in campo iniziative di lotta e mobilitazione fino alla proclamazione dello sciopero generale". Lo si legge in un tweet della Cisl.

 

- Entreranno questa mattina i primi pazienti nel nuovo reparto di terapia intensiva costruito dall'ospedale San Raffaele di Milano grazie alle donazioni raccolte con la campagna lanciata da Chiara Ferragni e Fedez. Complessivamente il nuovo reparto, una tensostruttura, è dotato di 14 posti letto di terapia intensiva ed è stato realizzato in 10 giorni.

 

- "Serve lo sforzo di tutti. È in gioco la tenuta sociale ed economica del nostro Paese". A dirlo in queste ore di piena emergenza è il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, in un'intervista alla Stampa in cui sottolinea: "Le nostre scelte sono ponderate, le prossime settimane saranno molto impegnative".

 

- I casi di coronavirus nel mondo si avvicinano oggi a quota 340mila, mentre il numero dei decessi ha già superato la soglia delle 14.700 unità. I guariti sfiorano quota 99.000. È quanto emerge dall'ultimo bollettino diffuso dalla Johns Hopkins University. Per l'esattezza, i contagiati sono 339.259, il numero dei decessi ha raggiunto quota 14.706, mentre le persone guarite sono 98.834

 

- Il Governo italiano ha fatto un appello diretto al capo del Pentagono, Mark Esper, per ottenere equipaggiamento medico come mascherine e respiratori contro il coronavirus. Lo riporta la Cnn, citando un dirigente della difesa Usa coperto dall'anonimato.

 

• 22 marzo 2020

 

- Il magnate di Hollywood, condannato a fine febbraio per violenza sessuale e stupro, è risultato positivo al test del coronavirus. Lo ha rivelato il quotidiano americano Press-Republican. Weinstein, 68 anni, al momento è in isolamento presso il carcere di Wende vicino a Buffalo. Il Dipartimento statale delle carceri Usa non ha confermato la notizia, ma ha dichiarato che due detenuti di Wende sono positivi.

 

- "È atterrato a Pratica di Mare il primo dei nove aerei dalla Russia che trasportano medici e materiale sanitario per aiutare l'Italia". Lo rende noto il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio.

 

- Salgono a 20 (su 71 ospiti) le persone positive nella casa di riposo 'Come d'incanto' su 24 tamponi eseguiti. Lo conferma il Policlinico di Messina

 

- Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha firmato il Dpcm che dispone nuove misure restrittive (la chiusura di molte attività industriali a partire dal 25 marzo) per l'emergenza coronavirus.

 

- Angela Merkel è in quarantena dopo aver avuto un incontro con un medico infetto da coronavirus. Lo rende noto il suo portavoce, Steffen Seibert, secondo quanto riferisce l'agenzia tedesca Dpa. La cancelliera aveva avuto contatti venerdì sera con un medico che nel frattempo è risultato positivo.

 

-  "In molti presidi il pronto soccorso è diventato un grande reparto, a Lodi mi sono reso conto della fatica con cui i nostri infermieri e medici lavorano: era pieno di barelle di letti con pazienti, tutti con ventilazione assistita, lettini per bambini con le spalliere colorate utilizzati da uomini con bombola e respiratore attaccato. Stiamo utilizzando tutto", ha detto Gallera, spiegando che "la situazione è molto complicata e difficile ma oggi il sistema riesce a dare una risposta".

 

- "Non ci sono persone morte né ricoverati in terapia intensiva con meno di 20 anni di età. E tra i morti, solo 1% aveva meno di 50 anni". Lo ha detto il presidente del Consiglio superiore di sanità, Franco Locatelli.

 

- "In Lombardia si è dimezzata la crescita dei casi di coronavirus: domenica i contagi sono aumentati di 1.691 unità, rispetto ai 3.251 di sabato". Lo ha comunicato l'assessore al Welfare della Regione Lombardia, Giulio Gallera, sottolineando che anche a Milano il dato è dimezzato (+424 rispetto a 868). A livello regionale i decessi sono stati 361 nelle ultime 24 ore, a fronte dei 546 di sabato. Il totale delle vittime in Lombardia è 3.456. In calo anche i contagi in provincia di Bergamo e di Brescia: a Bergamo sono in totale 6.216 i positivi, 347 in più di ieri.

 

- "Le prime misure di contenimento sono state adottate l'11 marzo. Ci aspettavamo di vedere i risultati rispetto alla replicazione del virus sostanzialmente a partire dalle 2 alle 3 settimane, la prossima sarà cruciale e ci aspettiamo di vedere un segnale di inversione di tendenza". Lo dice Franco Locatelli, presidente del Consiglio Superiore di Sanità.

 

-  Borrelli ha riferito che: sono 7.024 le persone guarite in Italia dopo aver contratto il coronavirus (952 in più di ieri); 46.638 i malati, con un incremento rispetto a ieri di 3.957 (mentre ieri l'incremento era stato di 4.821); 59.138 i contagiati complessivi, comprese le vittime e i guariti; 5.476 le vittime totali, con un aumento rispetto a ieri di 651 unità (ieri l'aumento era stato di 793).

 

- "I numeri di oggi sono minori rispetto a quelli di ieri, mi auguro che questi numeri possano essere confermati. Non bisogna abbassare la guardia, tenere le misure adottate e rispettare le indicazioni anche del provvedimento del governo". L'ha detto il commissario per l'emergenza Angelo Borrelli durante la conferenza stampa alla Protezione civile. 

 

- Dopo la Calabria, anche la Basilicata si blinda: fino al 3 aprile è in vigore il “divieto di spostamento delle persone in entrata e in uscita dalla regione”, ad eccezione dei “servizi pubblici essenziali e per gravi motivi di salute”. 

 

- "Da lunedì, o al massimo martedì, tutte le regioni avranno mascherine per medici, operatori sanitari e malati". Lo ha detto il commissario straordinario all'emergenza coronavirus, Domenico Arcuri. "A partire dalla settimana successiva - ha aggiunto - contiamo di dare poi a tutti gli italiani i dispositivi di protezione individuale".

 

- Entra in vigore alle 20 locali (l'una di notte in Italia) il provvedimento con cui il governatore di New York, Andrew Cuomo, ordina di non uscire di casa e di fermare tutte le attività non essenziali La Grande Mela, la città più popolosa e più colpita degli Stati Uniti, si prepara a un lockdown senza precedenti.



- "Molti milanesi conoscono l'hotel Michelangelo, vicino alla stazione Centrale, ha circa 300 camere ed era un hotel già in chiusura prima del coronavirus", ha detto il sindaco della città, Giuseppe Sala, specificando che "ora noi lo prendiamo per metterlo a disposizione di prefettura e autorità sanitaria pensando che potrà servire per chi dovrà fare la quarantena".

 

- Più di 150.000 persone sono state contagiate dal virus in Europa, secondo un bilancio rilasciato dall'Afp sulla base dei dati ufficiali raccolti.

 

- Fino al 3 aprile non si potrà né uscire, né entrare nella Regione. La presidente Jole Santelli ha firmato un'ordinanza "che prevede, con decorrenza immediata e fino al 3 aprile 2020, il divieto di ogni spostamento delle persone fisiche in entrata e in uscita dal territorio regionale". Saranno permessi solo "spostamenti derivanti da comprovate esigenze lavorative legate all'offerta di servizi essenziali oppure per gravi motivi di salute".

 

- Cuba ha inviato in Italia un'equipe di 52 tra medici e infermieri per aiutare l'Italia. Sono atterrati a Malpensa. Saranno impiegati in una delle zone più colpite d'Italia, a Crema.

 

- La Russia invierà "virologi, medici militari e attrezzature" di diverso genere all’Italia, come aiuti nella lotta all’epidemia di Covid-19. Lo ha annunciato il ministero della Difesa russo, citato dall’agenzia Ria Novosti.


 

- LEGGI ANCHE: Coronavirus, la storia dell'epidemia dal 29 febbraio al 19 marzo 2020

Leggi tutto su News