TimGate
header.weather.state

Oggi 25 maggio 2022 - Aggiornato alle 17:47

 /    /    /  Cosa sappiamo sulla pillola anti-Covid autorizzata dall'Ema
Cosa sappiamo sulla pillola anti-Covid di Pfizer autorizzata dall'Ema

- Credit: Pixabay

LOTTA ALLA PANDEMIA27 gennaio 2022

Cosa sappiamo sulla pillola anti-Covid di Pfizer autorizzata dall'Ema

di Tina Carlyle

Sarà somministrata agli adulti positivi che rischiano che la malattia diventi grave

L'Agenzia europea per i medicinali (Ema) ha autorizzato l'immissione in commercio di Paxlovid, la pillola orale anti-Covid sviluppata da Pfizer, che diventa così il primo antivirale contro l'infezione a cui venga dato il via libera nel Vecchio Continente. 

 

Come funziona Paxlovid 

Il farmaco, come raccomandato dal Comitato per i medicinali per uso umano dell'agenzia europea, dovrà essere utilizzato per il trattamento del coronavirus negli adulti che non necessitano di ossigeno supplementare e che sono ad elevato rischio che la malattia diventi grave. Paxlovid agisce attraverso due principi attivi diversi suddivisi in due pillole: PF-07321332 e ritonavir, in due compresse diverse. Il primo si è dimostrato efficace nel ridurre la capacità del virus di moltiplicarsi nell'organismo, mentre il secondo serve più che altro a prolungare l'azione di PF-07321332.

 

Le dichiarazioni dopo il via libera

Il via libera di Ema Paxlovid "arriva in un momento critico in cui l'Europa affronta le continue sfide della pandemia e i tassi di infezione sono in aumento in molti paesi del mondo", ha affermato Albert Bourla, presidente e amministratore delegato di Pfizer.

 

"Siamo orgogliosi - ha aggiunto - di avere una forte presenza produttiva in Europa, che aiuterà a sostenere la produzione fino a 120 milioni di cicli di terapia a livello globale. In attesa dell'autorizzazione condizionata alla commercializzazione da parte della Commissione europea, continueremo a lavorare a stretto contatto con i governi degli Stati membri dell'UE per garantire che questo importante trattamento possa essere reso disponibile ai pazienti di tutta Europa il più rapidamente possibile".

 

La commissaria Ue alla Salute Stella Kyriakides ha ricordato invece che "con l'autorizzazione di Paxlovid, questa settimana sono 6 i farmaci contro il Covid-19 autorizzati nell'ambito della strategia terapeutica Ue e altri arriveranno nelle prossime settimane". La pillola di Pfizer "è il primo antivirale orale per uso domestico nel nostro portafoglio e abbiamo visto prove promettenti della sua efficacia contro Omicron e altre varianti".

 

Mentre il commento dell'infettivologo Matteo Bassetti, sentito dall'AGI, è stato: "È un'ottima notizia, un'arma in più. Ma ora bisogna che il Paxlovid sia reso disponibile nel brevissimo a noi medici. È un antivirale che sembrerebbe molto efficace, anche più del Molnupiravir che noi stiamo comunque utilizzando tantissimo, così come gli anticorpi monoclonali".