• News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Tecnologia
    • Gossip e Celebrità
    • Spazio Solidale
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • People
    • Tutto
    • Gossip e Celebrità
    • Social e Influencer
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Hobby
    • Come fare
  • Video
    • Tutto
    • Arredamento
    • Come fare
    • Costume e società
    • Divertenti
    • Green
    • Hobby
    • Moda
    • Ricette
    • Sport
    • Tecnologia
    • Top Video
    • Viaggi
    • Risorgimento Digitale
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 28 gennaio 2022 - Aggiornato alle 03:00
News
  • 21:05 | Ufficiale, Gosens all'Inter, prestito con obbligo di riscatto
  • 21:01 | Iran ai Mondiali, quattordicesima squadra per Qatar 2022
  • 20:45 | Cabral a Firenze, è cominciata l'era post Vlahovic
  • 20:38 | Vlahovic alla Juve è fatta, manca solo l'annuncio
  • 19:17 | SBK 2022, Rea e Lowes davanti a tutti nei test di Jerez
  • 18:55 | Shoah, la sopravvissuta Auerbacher commuove il Parlamento tedesco
  • 18:30 | Il Louvre e Sotheby’s indagano insieme la provenienza di alcune opere
  • 17:45 | Covid, i dati del 27 gennaio: tasso di positività al 15%
  • 17:43 | De Laurentiis: 'Il governo capisca che i tifosi sono elettori'
  • 17:42 | De Siervo: 'Riapertura stadi? Dipende dalle condizioni generali'
  • 17:37 | La Nato, la Russia e il rischio di una nuova guerra in Europa
  • 16:35 | Cosa sappiamo sulla pillola anti-Covid di Pfizer autorizzata dall'Ema
  • 15:54 | La crisi della depressione fra gli adolescenti
  • 15:27 | Quirinale, nuova fumata nera: 433 astenuti, 166 per Mattarella
  • 14:30 | A Londra una delle più grandi mostre di Raffaello
  • 14:05 | Giorno della Memoria: contro l'indifferenza
  • 13:56 | Juventus, per il rifondazione si pensa anche a Jorginho e Koulibaly
  • 13:47 | Ash Barty, dopo 42 anni c'è un’australiana in finale agli Aus Open
  • 13:38 | Il discorso di Mattarella per il Giorno della Memoria
  • 12:57 | Il 2021 è stato l'anno più antisemita del decennio
L'emergenza Covid in Germania: cosa sta succedendo - Credit: Pixabay
CORONAVIRUS 19 novembre 2021

L'emergenza Covid in Germania: cosa sta succedendo

di Tina Carlyle

Ospedali al collasso in Baviera e ;pazienti trasferiti all'estero. Non è escluso un ;lockdown nazionale

"Questa è un'emergenza nazionale, tutta la Germania è un unico grande focolaio, dobbiamo tirare il freno d'emergenza".

È l’allarme lanciato dal capo del Robert Koch Institute, l'istituto di sanità tedesco, Lothar Wieller, che invita la popolazione a restare a casa per fermare la spaventosa ondata di contagi da Covid che sta colpendo il Paese.

;

Gli ospedali al collasso in Baviera

Wieler non è l’unico a mettere in guardia i cittadini. In Baviera, per esempio, gli ospedali hanno quasi raggiunto il limite massimo di occupazione dei letti, sia in terapia intensiva sia nei reparti ordinari e si teme un sovraccarico delle strutture.

;

Secondo quanto riportato dal Der Spiegel, l’amministratore delegato della Società ospedaliera bavarese, Roland Engehausen, ha affermato che “la situazione attuale è più drammatica di quanto non sia mai durante l'intera pandemia”. Il numero di pazienti positivi al virus Sars-Cov-2 ricoverati nelle terapie intensive della Baviera è cresciuto nell’ultimo periodo di circa il 30% ogni settimana, tanto che i medici sono stati costretti a rimandare a data da destinarsi le operazioni oncologiche e stanno addirittura valutando di trasferire all’estero il surplus di pazienti da ricoverare (ma non dimentichiamoci che, durante la prima ondata della pandemia, era stata la Germania ad accogliere pazienti in terapia intensiva da altri Paesi, Italia compresa).

;

Una situazione, questa, che secondo Engehausen sarebbe stata prevenibile con più vaccinazioni. “In questo momento è importante che ogni singola persona si faccia vaccinare, non solo per solidarietà ma anche perché le cure non sono più ottimali, come si poteva pensare qualche settimana fa”, ha detto.

;

La regola delle 3G e le nuove restrizioni approvate dal Bundesrat

Venerdì 19 novembre, il Bundesrat, la Camera alta tedesca, ha approvato all’unanimità il nuovo pacchetto di restrizioni per contrastare questa quarta ondata di contagi. Il piano prevede la misura del cosiddetto 3G - iniziale delle parole tedesche per 'guarito, vaccinato o testato' - per andare al lavoro o viaggiare sui mezzi pubblici.

;

Viene esclusa, al momento, la chiusura di scuole o negozi, ma il ministro della Sanità tedesco, Jens Spahn, rispondendo a una domanda sul perché la Germania non vada subito in lockdown, ha detto: “Siamo in una fase in cui non dovremmo escludere nulla”. Lo ha detto il ministro della Salute tedesco Jens Spahn, rispondendo a una domanda sul perché la Germania non vada subito in lockdown, alla luce della drammaticità della situazione pandemica.

I più visti

Leggi tutto su News