TimGate
header.weather.state

Oggi 05 ottobre 2022 - Aggiornato alle 03:00

 /    /    /  La Danimarca aiuterà i paesi colpiti dalla crisi climatica
La Danimarca aiuterà i paesi colpiti dalla crisi climatica

- Credit: CHINE NOUVELLE/SIPA / Ipa-Agency.Net / Fotogramma

AMBIENTE22 settembre 2022

La Danimarca aiuterà i paesi colpiti dalla crisi climatica

Con 13 milioni di euro: un primo, piccolo passo

La Danimarca ha annunciato, durante l'Assemblea generale delle Nazioni Unite, che donerà 13 milioni di euro ai paesi del mondo che stanno subendo di più i danni causati dalla crisi climatica. 'È ingiusto che i paesi del mondo più poveri debbano risentire di più per le conseguenze di un cambiamento climatico che hanno contribuito a creare solo in minima parte', ha detto il ministro dello Sviluppo e della Cooperazione danese, Flemming Møller Mortensen, raccontando come la decisione sia stata ispirata da una visita fatta la scorsa primavera a delle zone del Bangladesh colpite da delle alluvioni.

 

Il tema della responsabilità e delle conseguenze della crisi climatica è da anni al centro del dibattito, e i paesi più esposti e vulnerabili chiedono da tempo la creazione di un fondo di sostegno, visto che tra l'altro quasi sempre questi paesi sono meno responsabili delle emissioni rispetto alle grandi economie mondiali. I paesi più ricchi però non si sono ancora decisi a procedere, e in questo senso la Danimarca è il primo paese membro dell'Onu che si fa avanti con una proposta economica concreta, scrive Il Post.

 

Certo, i 13 milioni aiuteranno solo in piccolissima parte i paesi colpiti, perché i danni dei disastri climatici e naturali superano i miliardi di euro. Basti pensare che la ricostruzione per le sole alluvioni in Pakistan costerà 10 miliardi di euro. Quello della Danimarca è però un primo passo, importante soprattutto a livello simbolico.