TimGate
header.weather.state

Oggi 02 ottobre 2022 - Aggiornato alle 18:00

 /    /    /  L'attacco alla base navale russa in Crimea
L'attacco alla base navale russa in Crimea

Navi russe a Sebastopoli, in Crimea- Credit: Viktor Korotaev / Ipa / Fotogramma

GUERRA RUSSIA-UCRAINA31 luglio 2022

L'attacco alla base navale russa in Crimea

di Silvia Marchetti

Drone armato su Sebastopoli, Mosca accusa gli ucraini 

All'alba di domenica, la sede dello Stato maggiore della Flotta russa nel Mar Nero, a Sebastopoli (in Crimea), è stata attaccata da un drone armato. Secondo il governatore della penisola annessa da Mosca nel 2014, l'attacco sarebbe stato lanciato dai ''nazisti ucraini'', per ''rovinare la Giornata della Marina russa''.

 

''Questa mattina i nazisti ucraini hanno deciso di rovinare la giornata della Flotta russa che si celebra oggi in Russia'', ha riferito, tramite Telegram, il governatore della Crimea, Mikhail Razvozhaiev. Almeno cinque i feriti nell'attacco a Sebastopoli, tutti impiegati della Marina.

 

Il drone, ''di tipo artigianale, fatto in casa'', come riporta la Tass, avrebbe iniziato a sparare appena entrato nel cortile dell'edificio. L'Fsb (servizi d'intelligence russi) è al lavoro per chiarire le dinamiche di quanto accaduto. Tuttavia, Mosca è certa che l'attacco sia opera degli ucraini.

 

Razvozhaiev ha invitato la popolazione di Sebastopoli a mantenere la calma e a non uscire di casa, e ha decretato la cancellazione degli eventi che erano previsti in città, in occasione della Giornata della Flotta russa.

 

Nessun cambio di programma, invece, per Vladimir Putin. Il presidente russo parteciperà alle celebrazioni a San Pietroburgo. Il leader del Cremlino terrà un discorso nell'ambito della parata navale. Come da tradizione, ispezionerà la linea di parata delle navi da guerra nel Golfo di Finlandia e nella rada di Kronstadt, e firmerà i decreti di approvazione della nuova dottrina navale.

 

La cerimonia si svolgerà nell'edificio del Museo statale di storia di San Pietroburgo nella Fortezza di Pietro e Paolo. Alla parata prenderanno parte più di 40 navi, barche e sottomarini, oltre a 42 aerei e più di 3.500 militari.