Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Ricette
    • Arredamento
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Risorgimento Digitale
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
  • Codici Sconto
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 05 agosto 2020 - Aggiornato alle 11:37
Live
  • 11:37 | Conte: "Ecco le regole per ripartire davvero"
  • 10:00 | Zuppa di erbe miste
  • 09:30 | Nba, Doncic guida i Mavs al successo sui Kings, Celtics ko con Miami
  • 09:00 | I giornali di mercoledì 5 agosto
  • 09:00 | Chi è Valentina Sampaio, la modella transgender
  • 09:00 | Chi è il nuovo fidanzato di Belen
  • 09:00 | Chi è Lucio Leoni, l’intervista al cantante
  • 09:00 | I regali per gli amanti del vino, idee e consigli
  • 09:00 | Tutto sul Palio di Siena
  • 09:00 | Kukua: l'app che sconfiggerà l’analfabetismo in Africa?
  • 09:00 | Animali protetti in Italia, quali sono
  • 09:00 | Com'è nato l'universo? Le altre ipotesi
  • 08:35 | “Mulan”, niente cinema arriverà in streaming
  • 08:22 | Beirut: decine di morti per due esplosioni
  • 08:00 | Budino di riso
  • 07:56 | Rafa Nadal non difenderà il titolo agli US Open
  • 07:33 | Taylor Swift, è record di vendite per “folklore”
  • 07:33 | Whatsapp aiuterà gli utenti "smontare" le bufale virali
  • 06:57 | Lazio-Inzaghi prove di rinnovo, ma occhio alla Juve
  • 06:27 | “Hunter Killer”, un emozionante action-thriller
Andrzej Duda Andrzej Duda - Credit: SOPA Images / SIPA/SIPA / IPA / Fotogramma
PRESIDENZIALI 13 luglio 2020

Chi è Andrzej Duda, il presidente, rieletto, della Polonia

di Michela Cannovale

Sconfitto di misura – 51,21% a 48,79% – lo sfidante, il liberale Rafal Trzaskowski

Le elezioni presidenziali in Polonia sono state vinte da Andrzej Duda.

Il presidente uscente, appartenente all’ala sovranista, ha battuto per il rotto della cuffia il liberale, sindaco di Varsavia, Rafal Trzaskowski. Al 99,7% delle cartelle scrutinate, risulta infatti il preferito per il 51,21% - giusto 500mila voti di differenza, per un’affluenza alle urne del 68%.

 

Chi è Duda

Il presidente, già leader del partito nazionalista al governo Diritto e Giustizia (PiS), è al suo secondo mandato. Il primo è iniziato nel 2015, quando, anche allora in corsa contro Trzaskowski, aveva ottenuto il 43,5% dei voti.

 

Le riforme portate avanti durante il primo mandato

E non ha perso tempo, Duda: appena sono stati resi noti i risultati, ha annunciato che proseguirà all’insegna del suo programma contro i valori dello stato di diritto e della Commissione europea, con riforme su giustizia, aborto e riforme Lgbt.

 

- La prima riforma sulla giustizia era stata approvata lo scorso gennaio: si tratta di una sorte di legge-bavaglio che sottopone la magistratura al controllo del governo, punendo con multe salate o addirittura licenziamenti i giudici ritenuti critici nei confronti del PiS. Secondo Bruxelles la legge “lede gravemente anche la libertà di espressione dei magistrati polacchi”.

 

- Per quanto riguarda l’aborto, durante l’emergenza coronavirus era stato rimandato l’esame di un disegno di legge che inaspriva ulteriormente il divieto di aborto nel Paese. Ma Duda aveva assicurato già allora che, appena possibile, avrebbe “certamente” firmato e approvato il suddetto decreto, rendendo di fatto impossibile l’interruzione di gravidanza anche nei casi generalmente autorizzati, cioè quelli di gravi malformazioni dell’embrione.

 

- In terzo luogo, Duda ha più volte trasformato la comunità Lgbt in un capro espiatorio e nemico immaginario della nazione. Solo un mese prima delle presidenziali aveva dichiarato: “Alle elezioni presidenziali di questa domenica 28 votate per noi, per la maggioranza patriottica al governo, solo così difenderete i vostri figli dalla lobby Lgbtq e dai pederasti stupratori, che non sono persone”.

Leggi tutto su News