Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Per Conoscere
    • Risorgimento Digitale
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 18 aprile 2021 - Aggiornato alle 01:00
Live
  • 08:35 | Economia italiana, la scommessa di Draghi sulla crescita
  • 01:43 | Martina è l'eliminata della quinta puntata del Serale
  • 00:40 | Di cosa parla la nuova serie di Courteney Cox
  • 00:07 | Un live action dedicato alle sorellastre cattive di Cenerentola
  • 23:35 | Hugh Jackman e Laura Dern protagonisti di “The Son”
  • 23:17 | “A very english scandal”, una miniserie con Hugh Grant su TIMVISION
  • 23:01 | Basket, Serie A: Shields guida l’Olimpia Milano, Virtus ko 94-84
  • 21:30 | I funerali del principe Filippo: le lacrime della regina Elisabetta
  • 18:30 | Covid, in Italia altri 310 morti
  • 17:43 | MotoGP 2021, Portogallo: Quartararo in pole a Portimao, Bagnaia beffato
  • 16:24 | David Bowie, esce un cofanetto con brani inediti e rarità
  • 16:14 | Lewis Hamilton scrive un altro record in Formula 1
  • 16:10 | Il nuovo singolo di Moby con Mark Lanegan è su TIMMUSIC
  • 16:00 | Che cos’è il Pnrr e perché così importante
  • 15:50 | I colori delle regioni dal 19 aprile
  • 15:45 | La riapertura di cinema, teatri e musei
  • 15:00 | Amarene sciroppate fai da te!
  • 14:47 | Chi è la grande amica del principe Filippo
  • 14:27 | Buon compleanno Victoria Beckham
  • 13:58 | Sarah Ferguson è stata esclusa dai funerali
Perché l’Fbi teme l’assalto delle milizie all’insediamento di Biden L'assalto dei sostenitori di Trump al Congresso, Washington Dc. 6 gennaio 2021
stati uniti 12 gennaio 2021

Perché l’Fbi teme l’assalto delle milizie all’insediamento di Biden

di Luigi Gavazzi

Un bollettino del Bureau chiama in causa la galassia dei gruppi estremisti

L'Fbi ha diffuso domenica 10 gennaio un bollettino a tutte le forze di sicurezza e di polizia relativo a progetti di proteste armate a Washington Dc e in tutte le capitali dei 50 Stati dell'Unione, per i giorni immediatamente prima e dopo l'insediamento di Joe Biden.

 

 

LEGGI ANCHE: Perché Biden diventerà presidente solo il 20 gennaio –•– L’assalto alla democrazia dei seguaci di Trump

Il documento dell’Fbi

Il documento dell'Fbi, visto dai reporter dell'Associated Press e citato anche da Federico Rampini su Repubblica, fa riferimento a gruppi di estremisti che si stanno organizzando per confluire fra il 16 e il 20 gennaio nelle capitali degli Stati e fra il 17 e il 20 gennaio nella capitale federale.

Il culto della personalità di Trump

L'Ap ha intervistato sulla questione Mark Pitcavage, ricercatore presso la Anti-Defamation League’s Center on Extremism che segue da anni le milizie estremiste, i suprematisti bianchi e i gruppi di estrema destra.

Pitcavage sottolinea l'evidenza dell'emersione di estremisti trumpiani talmente coinvolti dal culto della personalità del presidente uscente da intraprendere azioni violente e violare la legge semplicemente per supportare Trump e qualsiasi cosa quest'ultimo dimostri di volere.

Million Militia March

Le dimostrazioni annunciate – spesso definite sui social network “Million Militia March”– sembrerebbero organizzate da qualche personalità della galassia di Qanon anche se paiono coinvolti nella tessitura, specie degli appuntamenti nei singoli Stati, anche i militanti del cosiddetto movimento Boogaloo che – spiega l’Ap – vorrebbero una seconda guerra civile o il collasso della società e il cui collante più che un progetto politico coerente è la difesa di quello che definiscono il “diritto di possedere e usare le armi”.

I più visti

Leggi tutto su News