TimGate
header.weather.state

Oggi 30 settembre 2022 - Aggiornato alle 18:15

 /    /    /  Germania: "Tutti vaccinati, guariti o morti per fine inverno"
Germania: "Tutti vaccinati, guariti o morti per fine inverno"

- Credit: Michael Kappeler / IPA / Fotogramma

COVID-1922 novembre 2021

Germania: "Tutti vaccinati, guariti o morti per fine inverno"

di Tina Carlyle

Le parole del ministro della Salute Spahn sull'emergenza sanitaria nella nazione tedesca

Continua a peggiorare la situazione epidemiologica in Germania. Anche il governo sembra sempre più preoccupato. Jens Spahn, ministro della Salute tedesco, in conferanza stampa lunedì 22 novembre, ha annunciato di prevedere uno scenario disastroso se i dati non dovessero migliorare, affermando che entro la fine dell'inverno "come viene a volte detto con cinismo, più o meno tutti in Germania saranno vaccinati, guariti o morti".

 

Secondo il ministro, infatti, i cittadini che non hanno ancora ricevuto le dosi del vaccino anti-Covid si infetteranno con tutta probabilità nei prossimi mesi a causa della variante Delta: "Si arriva sempre all'immunità. La domanda è se raggiungerla tramite la vaccinazione o tramite infezione. Raccomandiamo espressamente la vaccinazione", ha aggiunto.

 

Ha usato toni allarmanti anche Angela Merkel, secondo cui le misure adottate finora nel Paese (la regola delle 2G, ossia il rilascio del certificato solo per vaccinati/geimpft) o guariti/genesen) non sono sufficienti per risolvere quella che ha definito una situazione "altamente drammatica". "Sebbene non aiuti a fermare l'aumento dei contagi ora", la vaccinazione resta la prima scelta, ha spiegato la Cancelliera.

 

Lunedì 22 novembre la Germania ha registrato 30.643 casi, con 62 decessi.